vice - l'uomo nell'ombra regia di Adam McKay USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vice - l'uomo nell'ombra (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VICE - L'UOMO NELL'OMBRA

Titolo Originale: VICE

RegiaAdam McKay

InterpretiChristian Bale, Amy Adams, Steve Carell, Sam Rockwell, Jesse Plemons, Shea Whigham, Alison Pill, Lily Rabe, Eddie Marsan, Tyler Perry, Justin Kirk, Bill Camp, Fay Masterson, Lisa Gay Hamilton

Durata: h 2.12
NazionalitàUSA 2018
Generebiografico
Al cinema nel Gennaio 2019

•  Altri film di Adam McKay

Trama del film Vice - l'uomo nell'ombra

Il segue la storia di Dick Cheney (Christian Bale), il vice-presidente pi¨ potente della storia americana, considerato da molti il "vero numero uno" della Casa Bianca durante l'amministrazione di George W. Bush. Il film racconta l'ascesa dell'uomo "nell'ombra", che a poco a poco ha preso in mano le redini del gioco.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,77 / 10 (22 voti)6,77Grafico
Miglior trucco e acconciatura (Greg Cannom, Kate Biscoe, Patricia Dehaney)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior trucco e acconciatura (Greg Cannom, Kate Biscoe, Patricia Dehaney)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vice - l'uomo nell'ombra, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  18/04/2020 14:23:14
   7½ / 10
Politica americana, stanza ovale e biografie su storie di presidenti con me trovano sempre terreno fertile, quindi non mi dilungo perchè vorrei risultare troppo di parte; pongo invece un accento su una questione abbastanza scabrosa: Remi Malek e i sui denti finti alzano un oscar e Christian Bale no.

Jokerizzo  @  17/03/2020 09:58:18
   9 / 10
Un film estremamente sottovalutato....e poi beh, Christian Bale è un attore straordinario!

riobissolo  @  17/03/2020 09:47:10
   7½ / 10
La incredibile ascesa di personaggi a dir poco mediocri.Fa riflettere.

Goldust  @  15/11/2019 17:37:29
   6½ / 10
Nel solco del precedente "La grande scommessa" ma allo stesso tempo non lontano dalle irriverenti commedie con Will Ferrell degli inizi, il nuovo lavoro di Mckay scava in 50 anni di storia americana senza prendersi mai veramente sul serio ed affidandosi ad uno stile iperrealistico che, aiutato dal montaggio, alterna passaggi forti ad altri più smaccatamente comedy. A volte calca la mano fin quasi a risultare stucchevole ( a metà visione c'è anche un finale fasullo con tanto di titoli di coda ) ma è un dazio da pagare se si vuole mantenere l'interesse vivo sulla vicenda per tutte le due ore e passa della durata. Dick Cheney è il classico uomo di potere poco conosciuto alle nostre latitudini che si è fatto da solo cavalcando i cavalli giusti all'ombra di personalità ben più appariscenti della sua; nel racconto della sua vita famigliare il film di Mckay non delude e anzi stupisce positivamente quando delinea il forte rapporto che lega l'uomo a sua moglie, figura chiave dietro ad ogni di lui successo. Sul versante politico invece la pellicola non evita alcune evidenti faziosità, a volte ben mascherate da alcune sottotrame comedy, altre volte meno. Bene il cast guidato dall'irriconoscibile Bale; Sam Rockwell delinea un George W. Bush sopra le righe, divertente perchè idiota ( e forse diciamolo non troppo veritiero ).

Thorondir  @  13/09/2019 12:33:12
   7 / 10
Film denuncia, biopic sui generis con ardite scelte di montaggio e uno stile che nell'irriverenza mostra tutto il proprio disprezzo per il marcissimo sistema di potere americano.

piripippi  @  18/07/2019 23:11:01
   7½ / 10
se è vero quello che vediamo nel film ci troviamo difronte a una delle più grandi carogne della storia. il film è fatto molto bene come altrettanto lo sono le ricostruzioni storiche. un bale grandioso anche grazie aal trucco un film decisamente da vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/07/2019 23:59:16
   5½ / 10
Non il classico biopic su di un personaggio a molti sconosciuto ma che ha mosso i fili della politica Usa per molto tempo. Il regista è bravo a rendere il tutto scorrevole e gradevole con molti flash-back che allontanano il pericolo di annoiarsi dietro lunghi monologhi in politichese.
Malgrado questi sotterfugi il film non è bellissimo, molto sa di gia' visto e poco si ricorda dopo alcuni giorni dalla visione.
Quindi salverei la regia e poco altro...

wicker  @  09/06/2019 13:13:22
   8 / 10
Ottimo ritratto ,scarcastico ,grottesco ma senza mai decretare giudizio , su uno dei più viscidi e subdoli burocrati della politica americana .
Appassionante e coinvolgente anche se l'argomento è decisamente pesante, ben interpratato da Bale & c.
Comunque quanti pasticci che fanno in America.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  17/05/2019 17:02:09
   7 / 10
Un film che ritrae il "dietro le quinte" del potere americano.
Interessante la storia. Nonostante la durata il film mi ha tenuta incollata allo schermo.
Ottimo cast.
Sceneggiatura che manca però di qualche guizzo narrativo.

BlueBlaster  @  06/05/2019 19:02:16
   5 / 10
Mortalmente noioso e diretto in un modo che a mio parere non funziona anzi che ho trovato odioso!
Il solito Christian Bale trasformista bravo ma ostentato, tutto il resto del cast fa il suo compito...
Bene la ricostruzione storica e interessante scoprire questi retroscena ma ne avrei anche fatto a meno!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/04/2019 22:52:59
   7 / 10
Appassionato di pesca il "buon" Dick Cheney. Ricorre moltissimo in questo film l'immagini di ami ed esche pronte a far abboccare i suoi pesci. E ne abboccano molti. Vice è il trionfo delle eminenze grigie, cioè coloro che si vedono poco o addirittura riluttanti in pubblico ed al pubblico, ma dietro le quinte del potere tessono le loro tele e come un ragno al centro, mietono le loro vittime, determinando i destini della Storia, quella in maiuscolo. McKay si conferma un regista di talento, perchè concepisce un biopic con moltissime varianti rispetto al biopic classico. Il tono satirico riesce sempre ad emergere, senza sconfinare nella parodia. Rovescia alcuni canoni come quello della donna forte dietro l'uomo ed è vero per buona parte del film, ma poi l'ambizione stessa al potere supera quella della Lady Macbeth. Più che a Macbeth, la figura di Cheney è più vicina a Riccardo III, senza un regno, a livello formale. Nella sostanza è un burattinaio che tiene le redini del regno, approfittando della stupidità di un presidente inadatto e della mediocrità di un popolo, ormai instupidito anch'esso. La ricerca ossessiva di un nemico fuori dagli Usa, quando sono dentro i gangli del potere i veri nemici, dal cuore nero, che si nutrono cannibalisticamente di quella classe media ormai perduta.

SANDROO  @  19/03/2019 23:44:49
   6½ / 10
Film che rappresenta appieno lo schifo del popolo americano

jek93  @  24/02/2019 17:13:14
   7½ / 10
Vice riesce nell'incredibile compito di rendere interessante un personaggio sconosciuto ai più con una regia ed una sceneggiatura originali e fresche, delle buonissime performance e un'ottima sceneggiatura (seppur con qualche problemino di andatura e caratterizzazione di alcuni personaggi).

Estonia  @  07/02/2019 11:51:20
   7½ / 10
Montato in modo originale, con depistaggi e scelte narrative fuori dagli schemi. Ritratto caustico e grottesco di un grigio burocrate che si rivela ben presto un abile e spietato manipolatore. La conquista del potere personale come unica missione. Film in bilico tra provocazione e denuncia, tra ironia e dramma. Grande interpretazione di Bale.

marcogiannelli  @  02/02/2019 20:13:42
   6½ / 10
Una delusione rispetto a ciò che mi aspettavo, ma comunque si può dire che sia un onesto film.
Il maestro di film con montaggi notevoli, Adam McKay, riprova laddove lo aveva portato "La grande scommessa", ovvero un film che fa tanti occhiolini agli Oscar. Gli ingredienti ci sono: attori molto amati dall'Academy, Bale che adatta il suo fisico al personaggio, storia americana di denuncia.
Il cast è indubbiamente in parte, la regia è più che buona ecc.
C'è una cosa che ovviamente non mi convince ed è il cuore della mia critica al film.
La sceneggiatura è del tutto sballata nei tempi che vengono assegnati ad ogni parte di racconto. Viene riservato molto spazio alla fase iniziale della carriera politica di Cheney, sì interessante, ma niente a che vedere con gli sviluppi successivi, quelli che lo hanno portato sulla bocca del mondo. Della carriera di vicepresidente di Cheney viene solo sfiorata la superficie, accennate le controversie ed episodi poco edificanti che lo riguardano.
E' questo il caso in cui mi aspetto che in un biopic si prenda solo una parte della storia di un personaggio da raccontare.

Manticora  @  19/01/2019 17:47:58
   9 / 10
Adam McKay dopo la grande scommessa torna con un biopic sulla figura controversa di Dick Cheney e ancora una volta centra il bersaglio. Il film è POLITICO nella stessa misura di come la grande scommessa metteva al centro il mondo della finanza. Qui al centro di tutto oltre ai politici, oltre alla casa bianca viene messo al centro l'eminenza grigia del partito repubblicano che dalla fine degli anni 90 in poi ha manovrato nell'ombra, in maniera nascosta ma efficace, e tutti i risvolti si vedono nelle conseguenze di ciò che ha provocato la politica ESTERA americana. Un Christian Bale come al solito MOSTRUOSO dà vita, voce, movenze a Cheney, a per me è da OSCAR. Uno grosso squalo dai capelli prima neri, poi ingrigiti e infine calvo, con l'addome che cresce a dismissura, e quattro infarti sulle spalle, ma ancora vivo. Oltre a Bale, la controparte femminile funziona perfettamente nei panni di Amy Adams, altra possibile nomination, ma sarà comunque una lotta serrata. Infine nei panni di Runsfield un calcolato Steve Carell e in quelli dell'idiota americano, Bush Junior, Sam Rockwell, perfetto anch'esso. La storia travolge tutto, quello che credevamo, quello che sapevamo, e l'eminenza grigia prende via via il suo posto nel potere esecutivo degli Stati Uniti D'America, non c'è salvezza, almeno fino alla parentesi di Obama, che però deluderà, e non poco. Alla fine la pochezza dell'america è superiore alla scarsa grandezza, i soldi comandano, ma il potere è molto meglio.

dagon  @  17/01/2019 21:36:15
   5½ / 10
Un film potenzialmente interessante che però, forse per l'ambizione di coprire tutti i punti salienti della carriera di Chaney, finisce con l'essere un piatto andare dal punto A al punto B al punto C, con il regista che cerca di ravvivare il tutto con qualche piacionata stilistica quasi fastidiosa nel suo esser palesemente aritficiosa. I personaggi sono tutti monodimensionali e caratterizzati solo dal fatto di farli somigliare fisicamente agli originali. Un film dalla cui visione si dovrebbe uscire indignati invece di annoiati, come succede.

Wilding  @  10/01/2019 21:15:03
   8 / 10
Davvero una splendida pellicola, perchè una storia così è sempre molto difficile da narrare senza annoiare. Il tutto scorre via con molta semplicità, fruibile a tutti, e sotto un'abile regia, uno splendido montaggio e delle interpretazioni davvero all'altezza. Ottima sorpresa.

Specola  @  10/01/2019 00:02:44
   3 / 10
Una delusione cocente.
Già prima dell'inizio del film le varie sigle assolutamente sconosciute mi hanno reso consapevole che il budget sarebbe stato basso e quindi il risultato era a rischio.
Il film parte con una scritta geniale che mette lo spettatore di buon umore e anche fiducioso su quello che accadrà, ma poi è il nulla assoluto.
Non puo' bastare un Christian Bale sapientemente truccato a salvare una pellicola del genere.
Una trama che sembra procedere a caso, fatti slegati, cose che lasciano intendere cose che a loro volta lasciano intendere cose che alla fine non significano nulla.
Probabilmente la storia è andata proprio così, ma allora a che pro farne un film senza empatia, senza un dialogo interessante, un vuoto colossale.
Ad un certo punto mi sono detto: la sala è buia, chiudo gli occhi e dormo.
Non si può fare nemmeno quello perchè ogni dieci minuti a tradimento nella pellicola c'è una esplosione pazzesca presa da una guerra in corso che ti fa sobbalzare dalla poltrona.
Anche le detonazioni non ci azzeccano nulla con la trama, a parere mio sono state aggiunte ad arte proprio per dare una scossa ogni tanto per tenere sveglio lo spettatore in una rappresentazione cinematografica di una noia mortale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Bartok  @  07/01/2019 15:04:40
   6 / 10
Dal trailer sembrava un altro tipo di film, invece questo "vice" si sviluppa a tratti come un documentario su una parte (comunque interessante) triste e oscura della politica e della storia americana riguardo soprattutto agli attentati dell 11 settembre e della guerra in iraq, seguendo la storia di dick cheney che sinceramente appare come un politico della peggiore specie, pronto a tutto pur di raggirare le leggi e sganciare bombe (anche inventare false accuse), un film abbastanza critico ma che risulta in alcune parti noioso e difficile da seguire..per me comunque raggiunge la sufficienza grazie ad alcune trovate particolari della regia e alle buone interpretazioni del cast, christian bale su tutti..

saffanu  @  06/01/2019 15:03:02
   4½ / 10
Un film di parte con la coda di paglia (vedi scenetta patetica post crediti) che risulta stucchevole anche per quelli che come me stanno proprio da quella parte. Non bastano le buone prove di Amy Adams e Sam Rockwell il film è superficiale , non scava ne il contesto politico ne tanto meno il personaggio di cui vorrebbe raccontare 50 anni di vita. Di Dick Cheney scopriamo che è un uomo privo di particolari meriti se non quello di essere un ottimo politico (nell'accezione più negativa del termine). Si sguazza nella retorica dell'uomo di potere che guarda solo alla propria poltrona (soprattutto se è repubblicano). Si svelano retroscena ormai noti anche ai sassi: gli attacchi terroristici sono stati solo un pretesto per poter mettere le mani sull'Iraq, le presunte armi di distruzione di massa irachene se le sono inventate ecc...
I bravi Christian Bale e Steve Carell non pervenuti sotto pesanti strati di trucco.
Notevole passo indietro per McKay di cui avevo apprezzato il pregevole The Big Short.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  06/01/2019 12:12:17
   7½ / 10
Un remix coinvolgente di storia, biopic e contemporaneità pop che conferma quanto visto nella Grande Scommessa. Adam McKay switcha e destruttura, spiana il tempo e lo accelera, consegnandoci un Cheney ingessato nel corpo di un Bale da applausi. Finali multipli, cinema dal montaggio Born Killers shakespiriano, bordate fuori campo in voice over come ADS infilate a forza nella narrazione di YouTube senza mai perdere la strada, perché la sua decostruzione è essa stessa narrazione, storia, fiction elevata a verità e verità elevata a fiction.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

about endlessnessafter 2after midnight (2019)alessandra - un grande amore e niente piu'alpsantebellumbalto e togo - la leggendabombshell - la voce dello scandaloburraco fatalecambio tutto!charlie's angels (2019)cosa resta della rivoluzione
 NEW
cosa sarÓcreators: the pastcrescendo - #makemusicnotwarda 5 bloods - come fratellidivorzio a las vegaseasy living - la vita facileel practicanteemaendlessenola holmesfamosafellini degli spiritigenesis 2.0ghostbusters: legacygreenlandgreyhound: il nemico invisibileguida romantica a posti perdutihoneyland
 NEW
i predatoriil caso pantani - l'omicidio di un campioneil condominio inclinatoil giorno sbagliatoil meglio deve ancora venireil primo annoil principe dimenticatoil processo ai chicago 7il re di staten islandimprevisti digitalijack in the boxla piazza della mia citta' - bologna e lo stato socialela prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala vacanza (2020)la vita straordinaria di david copperfieldlaccil'anno che verrÓlasciami andarele sorelle macalusolockdown all'italianal'uomo delfinomai per sempremaledetto modigliani
 NEW
mi chiamo francesco tottimiss marxmister linkmolecolemorbius
 NEW
murdershownel nome della terra
 NEW
nomad: in cammino con bruce chatwinnon conosci papichanotturnoonward - oltre la magiaoutbackpadrenostro
 NEW
palazzo di giustizia
 NEW
palm springs - vivi come se non ci fosse un domanipaolo conte, via con meparadise - una nuova vitaparadise hillsproject powerqua la zampa 2 - un amico e' per semprequattro viterosa pietra stellaroubaix, una lucerun sweetheart runsemina il ventosola al mio matrimoniostar lightstay still
 NEW
sul piu' bello
 HOT
tenetthe book of visionthe gentlementhe new mutantsthe old guardthe secret - le verita' nascostetrash - la leggenda della piramide magicatutto il mondo e' paleseun divano a tunisiun lungo viaggio nella notte
 NEW
una classe per i ribelliuna intima convinzioneuna notte al louvre: leonardo da vinciundine - un amore per semprevivariumvulnerabiliwaiting for the barbarianswaves

1009531 commenti su 44247 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net