Recensione argo regia di Ben Affleck USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione argo (2012)

Voto Visitatori:   7,29 / 10 (170 voti)7,29Grafico
Miglior filmMigliore sceneggiatura non originale (Chris Terrio)Miglior montaggio (William Goldenberg)
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior film, Migliore sceneggiatura non originale (Chris Terrio), Miglior montaggio (William Goldenberg)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film ARGO

Immagine tratta dal film ARGO

Immagine tratta dal film ARGO

Immagine tratta dal film ARGO

Immagine tratta dal film ARGO

Immagine tratta dal film ARGO
 

Tratto dal libro di memorie omonimo di Tony Mendez, ex spia della CIA che prese parte attiva nell'operazione descritta dal film, "Argo", diretto ed interpretato da Ben Affleck e sceneggiato da George Clooney, ha fatto incetta di premi e riconoscimenti non ultimi quelli dell' Academic Award nel febbraio 2013.

Il film si inserisce tra due filoni differenti: da un lato è una pellicola d'azione per il modus operandi dei personaggi, dall'altro appartiene al filone di ricostruzione storica, poiché si occupa di avvenimenti realmente accaduti sia pure in epoca relativamente recente.
L'azione inizia dal sequestro all'interno dell'ambasciata degli Stati Uniti di Teheran di 52 appartenenti al corpo diplomatico da parte di alcuni militanti sostenitori del governo degli ayatollah, evento occorso il 4 novembre 1979 quando lo scià di Persia Reza Pahlavi, tra l'altro gravemente ammalato, è già stato deposto e si è rifugiato all'estero proprio con l'appoggio del governo americano.

Sei membri dell'ambasciata riescono a sfuggire alla cattura e con la connivenza dell'ambasciata canadese si rifugiano nella residenza dell'allora ambasciatore. Urge un piano per riportare illesi i funzionari scampati, che altrimenti rischierebbero la morte senza tra l'altro provocare una grave crisi diplomatica in un momento di notevole impasse internazionale. I servizi segreti USA contattano Tony Mendez al fine di realizzare un piano di fuga. Ispirato dal figlio bambino, fan del filone fantascientifico assai in voga all'epoca, l'agente decide di coinvolgere un make-up artist e un produttore di Hollywood allo scopo di realizzare un finto film di fantascienza come specchietto per le allodole.

La pellicola segue in maniera capillare la genesi e i successivi passi della rischiosa operazione di salvataggio, non mancando di analizzare il profilo psicologico dei funzionari costretti alla forzosa convivenza all'interno dell'abitazione dell'ambasciatore, nonché alcuni aspetti della personalità di Mendez e della sua vita privata (padre separato, affezionato al figlio bambino ma tuttavia rammaricato dalla forzata lontananza). Pur mantenendo una notevole tensione per tutta la storia che raggiunge livelli di cardiopalma sul finale, tenendo fede alla sua principale funzione di pellicola d'azione, la trama vira spesso sull'ironia grazie ai due ottimi caratteristi, John Goodman e Alan Arkin.

La ricostruzione storica è valida e non presenta sbavature anacronistiche, come assai spesso si incontrano quando si intende realizzare un film in gergo definito "in costume", e anzi punta molto sulla cura dei particolari. Forse un difetto potrebbe essere un certo manicheismo che porta comunque a dipingere come buoni gli occidentali e a vedere sporchi e cattivi gli iraniani, ma il compromesso per piacere a Hollywood è consentito, malgrado abbia costituito pietra d'inciampo nelle relazioni con l'Iran, da oltre trent'anni sul filo del rasoio.

Ottima l'interpretazione di Affleck, non solo bello ma decisamente bravo, anche se l'Oscar come migliore interprete è purtroppo sfumato. L'attore, epigono di Clooney, con questa pellicola ha unito il cinema d'impegno allo show-business, riuscendo a creare un intelligente mix che sicuramente col tempo potrebbe essere utilizzato come documento nelle ricostruzioni relative alla crisi Iran-Usa dopo il rapimento dei diplomatici americani.

Da vedere.

Commenta la recensione di ARGO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 09/05/2013 17.10.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di sawstar lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007267 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net