Recensione big fish - le storie di una vita incredibile regia di Tim Burton USA 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione big fish - le storie di una vita incredibile (2003)

Voto Visitatori:   8,50 / 10 (449 voti)8,50Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film BIG FISH - LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE

Immagine tratta dal film BIG FISH - LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE

Immagine tratta dal film BIG FISH - LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE

Immagine tratta dal film BIG FISH - LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE
 

Su questo film di Tim Burton si è scritto molto. Personalmente lo trovo un film entusiasmante e fuori dal comune, una storia che deve anche trovare tempo per "decantare" nello spettatore, appena uscito dal cinema.
Non ero prima di Big Fish un estimatore del regista, se pur riconoscevo nel suo modo di fare cinema un tocco personalissimo, tendente a tonalità "gotiche, scure, favolistiche".
Un tocco perso forse solo in alcuni episodi come "Il Pianeta delle scimmie" (non fosse per la biondona Estella Warren, ricordo il film molto vagamente).

Big Fish, riprende una storia simile al premiato "Le invasioni barbariche", anche esso un gran film, dai grandi temi, ma sicuramente trattati in maniera più esplicita che nel film di Tim Burton.
Un padre di famiglia è morente, e al suo capezzale accorrono i suoi cari: moglie figlio, ecc...
Il contrasto tra padre e figlio è presente in entrambe i film e fa da filo conduttore.
Edward Bloom, il padre protagonista in Big Fish, ripercorre la sua vita narrandola con storie fantastiche, come ha sempre sostenuto, in cui non si percepisce dove realtà e fantasia hanno un confine. Il figlio, che lo ascolta, è invece nauseato dai racconti del padre subiti fin dall'infanzia, dove si susseguono giganti, pesci sproporzionati, streghe, azioni militari impossibili, ecc...

E' un film destinato a dividere in due lo spettatore: o si è dalla parte del padre, e quindi della fantasia anche a costo di perdere credibilità, o si è dalla parte del figlio, quindi perplessi da cosa avremmo visto, votati più a sapere la concretezza dei fatti.
Edward da giovane, interpreto da Ewan McGregor, una volta guarda pure in macchina (per il linguaggio filmico questo equivale a parlare direttamente allo spettatore) proprio per cercare di convincere e chiedere a noi "allora da che parte stai?".
Ma il finale del film, anche per lo scettico a giganti, licantropi buoni, e tutte le storie colorite inventate e sostenute strenuamente per tutta la vita dal padre morente, sarà riconciliatore per i due tipi di spettatori. Il messaggio che porta è potentissimo: un inno alla fantasia, unico antidoto per superare il grigiore che uccide la mente e la monotonia che può prendere la nostra vita. Non importa se un aneddoto è stato gonfiato, perché il messaggio in se è importante e va preservato. Il suo messaggio equivale a sogni, a principi morali, alle lotte personali della persona che lo narra.

Tra il sacro e il profano potremmo dire anche che gli aneddoti presenti nella Bibbia potrebbero essere anche non de tutto veri, ma il loro messaggio è sicuramente da preservare, potentissimo. Eterno.
E nel cinema uqualmente. Lo dice anche un grande regista come Truffaut quando impersona se stesso in "Effetto notte": "la nostra vita privata è problematica lo sappiamo, creiamo qualcosa che si elevi sopra questa: una storia, il cinema". Ci vuole una fiaba nella vita di ognuno.

Le scene memorabili in Big Bish sono innumerevoli. Delicatissime e poetiche. Ricordo tra tutti quella di Edward nel campo di asfodeli (dei fiori gialli), Jessica Lange che si sdraia nella vasca insieme al marito entrambe vestiti, gli innumerevoli rimandi all'acqua (come nascita, vitalità, ecc...), la scena tutta al rallentatore di quando Edwad, ne circo, vede la sua futura moglie.
Sarebbe interessante sapere come è stata realizzata. Immagino usando varie riprese sovrapposte una sopra l'altra, la maggior parte delle quali girate in studio con sfondo blu (di modo che si possa usare un effetto dal nome croma-key, in cui lo sfondo diventa trasparente). Così si sovrappone un cane fermo a mezz'aria (stop del frame della pellicola), su un altro piano invece dei pop-corn, che toccati dal protagonista si muovono (stop and play, ecc...), e a sua volta invece il movimento fluido di Edward, tra tutti questi oggetti immobili. Invito caldamente a vedere la storia di questo Edward, un pesce grosso a cui la vita è sempre stata una scoperta. Mano a mano che la sua fantasia cresceva senza limiti, così la vita ha cominciato forse a stargli stretta, fino a dargli quasi la sensazione di stare confinato in una "piscina", piuttosto che in un immenso bacino d'acqua.

Commenta la recensione di BIG FISH - LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di fromlucca - aggiornata al 10/03/2004

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006326 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net