Recensione hard candy regia di David Slade USA 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione hard candy (2006)

Voto Visitatori:   7,10 / 10 (163 voti)7,10Grafico
Voto Recensore:   9,50 / 10  9,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film HARD CANDY

Immagine tratta dal film HARD CANDY

Immagine tratta dal film HARD CANDY

Immagine tratta dal film HARD CANDY

Immagine tratta dal film HARD CANDY

Immagine tratta dal film HARD CANDY
 

"Da questa storia si impara che i bambini, e specialmente le giovanette carine, cortesi e di buona famiglia, fanno molto male a dare ascolto agli sconosciuti; e non Ŕ cosa strana se poi il Lupo ottiene la sua cena.
Dico Lupo, perchÚ non tutti i lupi sono della stessa sorta; ce n'Ŕ un tipo dall'apparenza encomiabile, che non Ŕ rumoroso, nÚ odioso, nÚ arrabbiato, ma mite, servizievole e gentile, che segue le giovani ragazze per strada e fino a casa loro. Guai! a chi non sa che questi lupi gentili sono, fra tali creature, le pi¨ pericolose!
"

Cosý disse Charles Perrault, scrittore di uno degli adattamenti della famosa fiaba di "Cappuccetto rosso". PerchŔ citiamo Perrault e la sua opera? PerchŔ la pellicola di David Slade ha cento, forse anche mille analogie con la famosa fiaba europea che tutti, grandi e piccini, di tutte le generazioni, conoscono a memoria.

Il film di David Slade parte con una tranquilla conversazione su una chat, tra il fotografo trentaduenne Jeff Kohlver e la giovane adolescente Hayley Stark di soli quattordici anni. GiÓ questa scena mette in risalto un malcostume che purtroppo nell'universo del web Ŕ molto comune, ovvero la totale disinibizione della persona adulta nei confronti della minorenne.
Per inciso, internet ha i suoi tempi, i suoi linguaggi, i suoi usi e (a volte) anche i suoi costumi, proprio come un altro mondo o (per citare altre celebri pellicole) un underworld. Non Ŕ nostra intenzione ammonire i o le maggiorenni che danno retta a minorenni sul web perchŔ nel dialogo, nel gioco e nello scherzo non c'Ŕ nulla di male, ma chi conosce i Social Network o il web in generale (comprese anche chat e forum), sa benissimo che esistono persone che nel loro modo di fare hanno la malizia che li controlla.

Dopo questo breve excursus nel mondo dei Social Network, ritorniamo a parlare del film di Slade "Hard Candy".
Successivamente al primo dialogo via web tra i due protagonisti - con toni ammiccanti da parte di Jeff e con la totale accondiscendenza di Hayley - ecco che scatta quella che potremmo definire una sorta di trappola. Ma messa in atto da chi? Da Jeff che vuole approfittarsi dell'ingenuitÓ e dell'inesperienza di Hayley? La risposta a questo quesito ci viene data subito e, sinceramente, era anche nell'aria una soluzione del genere.
Facendo un breve passo indietro, ci troviamo nel locale "Night Hawks" dove i due hanno il primo contatto di persona. I toni e i dialoghi diventano decisamente pi¨ formali all'inizio (segno che la "magia" e la complicitÓ del web Ŕ sparita, nella vita "reale" ci sono regole dettate dall'educazione a dal cercare di non essere troppo invadenti), ma non dimentichiamoci che c'Ŕ in atto un piano diabolico e che cercare di entrare pi¨ in confidenza possibile con la vittima risulta un elemento chiave. Ed ecco infatti che, dopo un p˛, ci ritroviamo ad ascoltare dialoghi pi¨ confidenziali fino a sfociare nella malizia pi¨ assoluta.
Hayley Ŕ troppo disinibita, per Jeff Ŕ un'occasione ghiotta, la ragazza vuole stare da sola con lui nel suo bell'appartamento isolato, ed Ŕ qui che un pomeriggio bellissimo si trasforma in un'esperienza da incubo.

Hayley ha intenzione di torturare il povero (?) Jeff con sevizie disumane, spinta dalla convinzione che Jeff sia un pedofilo, in pi¨, a fare da cornice all'intera vicenda, Ŕ la misteriosa sparizione di una ragazzina coetanea di Hayley.
Le scene che si susseguono contribuiranno a rendere "Hard Candy" un'esperienza visiva che solo alcuni horror di stampo transalpino sono riusciti a farci provare, possiamo citare i "fastidiosissimi" (Attenzione : Per fastidioso si intende disturbante che, in un contesto horror, Ŕ sinonimo di "soave bellezza") "└ l'intÚrieur", "Alta tensione", "Frontiers" o "Martyrs". Ed Ŕ proprio lý che la bravura del regista diventa quasi palpabile. Il suo vedo e non vedo ci angoscia e riesce a farci quasi provare a livello visivo le estenuanti sevizie psicologiche, ma soprattutto fisiche, che Jeff Kohlver proverÓ in quelle lunghe ed interminabili ore di terrore.

Ecco l'analogia con "Cappuccetto rosso", la troviamo sin dall'inizio, ma quello che non possiamo davvero immaginare Ŕ che il lupo sia una dolcissima ragazzina con lo sguardo sbarazzino e dal linguaggio da Lolita. A confonderci le idee ci pensano sia David Slade sia l'attrice protagonista (scelta tra l'altro in mezzo a 300 candidate al ruolo) Ellen Page, giovane di grande talento giÓ notata nel meraviglioso "Mouth to Mouth", che indosserÓ sin dall'inizio una felpa con cappuccio rosso. Tale scelta fu dettata dal fatto che alla Page piacessero molto i cappucci ed al regista il colore rosso sulla protagonista. Ma comunque possiamo notare dai credits iniziali (splendidi) che la dominante assoluta della pellicola Ŕ il rosso.
Il tutto, accompagnato dalla splendida colonna sonora scritta dalla coppia Molly Nyman ed Harry Escott, una song semplice ma inquietante che risuona nei momenti pi¨ drammatici della vicenda.

David Slade lascia i videoclip dei System Of A Down per dedicarsi a questo thriller claustrofobico dai tempi e dai dialoghi che rasentano la perfezione. Il vero merito di quest'opera Ŕ il mostrarci che, per fare un ottimo thriller, non c'Ŕ bisogno di palazzi che crollano o di aerei che esplodono. Bastano due location (il bar "Night Hawks" e la casa di Jeff), due attori strepitosi (Patrick Wilson ed Ellen Page) e un'ottima sceneggiatura (Brian Nelson) per avere uno dei pi¨ bei thriller dell'ultimo decennio.
"Hard Candy" (nal gergo di internet significa ragazzina) Ŕ un film che pu˛ lasciarci un messaggio, di condanna o di pietÓ a seconda dei punti di vista, sempre comunque inerente ad una delle pi¨ gravi e (purtroppo) diffuse piaghe della societÓ moderna.

Commenta la recensione di HARD CANDY sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di HollywoodUndead - aggiornata al 21/02/2012 15.17.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhi
 NEW
black christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamente
 NEW
che fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'oro
 NEW
good boys - quei cattivi ragazzi
 NEW
grandi bugie tra amicigrazie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yeti
 NEW
il primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'
 NEW
nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995298 commenti su 42571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net