Recensione terra di confine regia di Kevin Costner USA 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione terra di confine (2003)

Voto Visitatori:   6,90 / 10 (49 voti)6,90Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film TERRA DI CONFINE

Immagine tratta dal film TERRA DI CONFINE

Immagine tratta dal film TERRA DI CONFINE

Immagine tratta dal film TERRA DI CONFINE

Immagine tratta dal film TERRA DI CONFINE
 

"Open Range" Ŕ il nuovo film di Kevin Costner. Da sempre amante del genere, Costner ancora una volta, si dedica al western, sbattendosene altamente delle mode hollywoodiane di oggi, e cercando a tutti i costi di riportare in vita un genere morto da anni. In effetti se guardiamo all'ultimo periodo, i western girati sono pochissimi, e quelli recenti non si rifanno certo ai classici di Hawks, Ford o Mann (Anthony), ma sempre si ispirano al sottogenere che possiamo chiamare crepuscolare, che nacque da "Il mucchio selvaggio" e si svilupp˛ negli anni '70, e in quelli successivi, fino al grande "Gli spietati" di Clint Eastwood, vero capolavoro, che sembrava aver un po' chiuso definitivamente il discorso sul western.
Dopo il film di Eastwood, pellicole dello stesso genere sono davvero pochissime, e forse l'unica decente Ŕ quella di John Badham "The jackbull" (che comunque Ŕ un film per la televisione), realizzato pochissimi anni fa. Poi pi¨ niente.
D'altra parte considerando che il pubblico vuole vedere sempre pi¨ effetti speciali, tanta azione e pochi sentimenti, girare un film western oggi risulta sempre abbastanza rischioso per i produttori.
Eppure Costner Ŕ da sempre innamorato del genere. GiÓ quando era ragazzo aveva partecipato a "Silverado", di Larry Kasdan, che Ŕ forse uno degli ultimissimi di ispirazione classica, e con risultati anche abbastanza buoni. Poi nel '90 diresse e interpret˛ "Balla coi lupi", film epico-avventuroso sugli indiani d'America, con risposte molto positive sia da parte della critica che del botteghino. Il film fu un'enorme successo e vinse anche un sacco di premi Oscar.
Successivamente l'attore regista incominci˛ ad avere un bel po' di problemi con le produzioni e con gli incassi. Anche altre delle sue pellicole successive comunque, seppur con risultati alterni, assomigliano in maniera pi¨ o meno velata a western. Infine l'anno scorso ha diretto "Terra di Confine".

La storia Ŕ abbastanza classica, e non presenta particolari originalitÓ: ci sono un gruppo di 4 mandriani che si trovano a passare sulla terra di un ricco e dispotico proprietario terriero, il quale, con il suo esercito di killer, incomincia a dare grossi problemi ai protagonisti. Uno viene assassinato brutalmente e un altro ferito in maniera grave. Gli altri due, Boss, con una certa etÓ sulle spalle (Robert Duvall), e Charley (Kevin Costner), ex-pistolero, dal passato misterioso, decidono quindi di regolare i conti.
Nel film c'Ŕ anche una bella donna (Annette Bening), che li aiuta e di cui Charley si innamorerÓ. La storia, come possiamo vedere, Ŕ abbastanza classica.

Al di la della trama, "Terra di Confine" Ŕ un cinema anacronistico, capace di emozionarci come faceva una volta, facendoci vedere ampi spazi e terre selvagge, una natura incontaminata di fordiana memoria. Il film di Costner narra insomma una storia vecchia, in una ambientazione molto nostalgica.
"Terra di Confine" Ŕ anche abbastanza particolare. Le ispirazioni sono infatti molteplici.
Se la natura incontaminata pu˛ ricordarci il cinema di John Ford, le amicizie virili e i legami affettivi tra i protagonisti quello di Anthony Mann e Howard Hawks, i personaggi di cui narra Costner sono comunque ben diversi dai prototipi. Non ci sono cavalieri solitari e taciturni che vagano nelle praterie senza meta, non c'Ŕ il mito del personaggio errante in compagnia solo di se stesso, del suo fucile e del suo cavallo ("with my rifle, my pony and me" come cantava Dean Martin in "Un dollaro d'onore").
Boss e Charley sono persone comuni, che devono affrontare i problemi della vita quotidiana e devono fare i conti con il proprio passato. Confrontandosi con gli spietati killer, pagati dal despota della cittadina, Charley si ricorda quando era lui a condurre quella vita. Spinti dalle circostanze poi, i due affronteranno tutti i cattivi nella drammatica sparatoria finale.
Insomma se il ritmo lento e riflessivo e i paesaggi suggestivi ricordano i western classici, i personaggi e la loro definizione sono molto pi¨ simili a "Gli spietati" di Eastwood, l'ultimo grande western di successo. Molte similaritÓ inoltre vi sono a mio avviso con "Il cavaliere pallido", altra bella pellicola di Clint Eastwood, in cui si nota una certa transizione tra il western Leoniano (con l'uomo misterioso senza passato) e quello crepuscolare successivo del regista. Una somiglianza con il film di Costner c'Ŕ soprattutto nei rapporti tra il protagonista e Sue, interpretata da Annette Bening.

Insomma "Terra di Confine" Ŕ un western nostalgico, magari un po' insipido, ma divertente e godibile. Gli attori sono buoni. Grandissimo come al solito Robert Duvall, e molto brava anche la solita Anette Bening. Discreta anche la sequenza finale della sparatoria, che ricorda un po' "Il mucchio selvaggio" di Peckinpah.
A mio parere il finale stona parecchio, comunque nel complesso Ŕ un film sufficiente, anche se "Balla coi lupi" era decisamente un'altra cosa. Rimane il coraggio da parte dell'attore-regista Kevin Costner di riproporre con ostinazione un genere ormai scomparso, non considerando per niente lo star system hollywoodiano.
E stavolta il pubblico gli ha dato anche ragione, visto che gli incassi sono stati molto elevati.

Commenta la recensione di TERRA DI CONFINE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Requiem - aggiornata al 17/05/2004

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050660 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net