Recensione the millionaire regia di Danny Boyle Gran Bretagna, USA 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione the millionaire (2008)

Voto Visitatori:   7,28 / 10 (433 voti)7,28Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
Miglior filmMiglior regiaMiglior sceneggiatura non originaleMiglior fotografiaMiglior montaggioMiglior sonoroMiglior colonna sonoraMiglior canzone (Jai Ho)
VINCITORE DI 8 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior regia, Miglior sceneggiatura non originale, Miglior fotografia, Miglior montaggio, Miglior sonoro, Miglior colonna sonora, Miglior canzone (Jai Ho)
Miglior film dell'Unione Europea
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior film dell'Unione Europea
Miglior film drammaticoMiglior regista (Danny Boyle)Miglior sceneggiatura (Simon Beaufoy)Miglior colonna sonora (A.R. Rahman)
VINCITORE DI 4 PREMI GOLDEN GLOBE:
Miglior film drammatico, Miglior regista (Danny Boyle), Miglior sceneggiatura (Simon Beaufoy), Miglior colonna sonora (A.R. Rahman)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film THE MILLIONAIRE

Immagine tratta dal film THE MILLIONAIRE

Immagine tratta dal film THE MILLIONAIRE

Immagine tratta dal film THE MILLIONAIRE

Immagine tratta dal film THE MILLIONAIRE

Immagine tratta dal film THE MILLIONAIRE
 

L'India è un paese che si appresta a diventare una delle maggiori potenze politiche mondiali ma, oggi come ieri, le contraddizioni economiche e sociali ne caratterizzano l'immagine all'estero. "Who wants to be millionaire?" è un formato di successo in tutto il mondo, ma in un Paese tanto difficile ha rappresentato qualcosa di più, diventando un vero e proprio fenomeno di costume, un'occasione di riscatto sociale e un sogno a portata di tutti.

Tratto dal romanzo di Vikas Swarup in "Question and answer" il regista inglese Danny Boyle dà voce a questo sogno, portando sul grande schermo un film duro e di denuncia ma anche una dichiarazione d'amore per il cinema indiano.

Jamal è un ragazzo delle immense baraccopoli di Bombay, che dopo una vita di stenti e di miseria arriverà a partecipare a "Chi vuol essere milionario".
La sua partecipazione sarà caratterizzata più che dalla sua scalata al montepremi, dall'accusa di truffa che lo condurrà fino all'arresto.
Lo spunto del film è decisamente interessante e Boyle ci sa fare a mantenere un ritmo adeguato. In primo luogo lo stile narrativo è asciutto e dinamico e il film è articolato in continui flashback che hanno come riferimento le domande del programma.
Qui va dato atto che la trovata di imporre il racconto in questo modo crea una perfetta fusione fra il quiz e la vita dei protagonista, facendo della scalata al milione, efficace metafora della vita di quest'ultimo e della sua rivincita.

La prima ora "The Millionaire" è grande cinema: il racconto dell'India di Boyle è quanto mai efficace, grazie anche all'uso della telecamera a mano; tecnica che, a differenza di altri registi, dimostra di sapere ben padroneggiare. Lo spettatore diviene così direttamente partecipe delle vicende e dei drammi, risucchiato dallo squallore e dal degrado delle baraccopoli indiane.
Il film non risparmia niente, il suo intento di denuncia è forte, alcune situazioni raccontate sono veri e propri "pugni nello stomaco".
Boyle, consapevole della crudezza della storia, riesce però a raccontare il tutto senza compiacimento ma con una leggerezza disarmante, in perfetta armonia con un popolo che, nonostante i drammi cui quotidianamente vive, riesce a fare della serenità la sua forza per andare avanti.
Boyle può anche contare sull'appropriata colonna sonora di AR Rahman, che è un perfetto connubio tra musica pop occidentale e classici della musica indiana.
In questa fase il film regala momenti di rara profondità, come la scena della caduta nella cloaca del piccolo Jamal, unico modo per raggiungere il suo idolo e metafora della potenza del cinema soprattutto in regioni del mondo tanto difficili.
Boyle padroneggia bene il linguaggio delle immagini e riesce a dirigere i bambini del film in modo impeccabile, come aveva già dimostrato di saper fare con il bravissimo Alexander Nathan Etel in "Millions".

Qualcosa si rompe però verso la seconda parte; quel capolavoro asciutto e dinamico comincia a macchiarsi con trovate già viste, introducendo sviluppi narrativi di una banalità disarmante: l'amore irraggiungibile, la donna del boss, la scalata al crimine e così via.
Una parziale scusante può essere attribuita al romanzo da cui è tratto il film, ma sta di fatto che si prosegue con un'eccessiva banalizzazione dei personaggi, che fa sì che il film perda di credibilità, cadendo in un banale manicheismo che ha il suo apice nella figura del "presentatore cattivo", francamente improbabile e fuori luogo.
Purtroppo il finale non è da meglio: Boyle non ci risparmia nemmeno il classico "inseguimento" alla ricerca dell'amore perduto, quando sarebbe bastata una semplice chiamata al cellulare...
Insomma, ingenuità di sceneggiatura giustificabili se ci fossimo trovati in presenza di una commedia romantica, ma in questo caso imperdonabili, visto che durante la prima ora il film aveva dato l'idea di essere un vero e proprio capolavoro.

Si potrà obiettare che Boyle vuole fondere la fiaba alla drammaticità della realtà indiana, ed è innegabile che dietro alcune scelte - sia di stile che di sceneggiatura - ci sia la volontà di rendere omaggio anche alla sterminata cinematografia di questo paese (evidente nei bellissimi e originali titoli di coda).
Bollywood ha fatto dei suoi musical un marchio di fabbrica, e la maggioranza dei film prodotti in India tende ad incentrarsi su una figura dell'eroe che contro tutto e tutti riesce a conquistare la sua amata.
Forse posto in questi termini Boyle vuole dare un tocco esotico non nello stile ma anche nel contenuto al suo film; purtroppo però l'evolversi della storia stride troppo con le premesse iniziali, e questo non può certamente non essere notato da un pubblico occidentale.

Già dato per favorito agli Oscar, anche se va detto a scanso di equivoci che i migliori titoli che concorreranno usciranno nelle prossime settimane, "The Millionaire" potrebbe sicuramente avere le carte in regola per conquistare qualche premio, avendo in sé l'ottimismo che tanto piace all'Academy, ma resta il fatto che non è il capolavoro che ci saremmo aspettati.

Commenta la recensione di THE MILLIONAIRE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Paolo Ferretti De Luca aka ferro84 - aggiornata al 18/12/2008

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

(im)perfetti criminalia declaration of loveacque profonde (2022)after loveagainst the iceali & ava - storia di un incontroaline - la voce dell'amorealtrimenti ci arrabbiamo (2022)ambulanceamerica latinaamma's way - un abbraccio al mondoananda (2022)anima bellaanimali fantastici: i segreti di silenteapollo 10 e mezzoarthur rambo - il blogger maledettoassassinio sul nilo (2022)atlantis (2019)bad roads - le strade del donbassbe my voicebeautiful mindsbelfastbella ciao - per la liberta'belli ciaobig bugbla bla babybocche inutilibrotherhood (2021)calcinculocaliforniecaveman - il gigante nascostoc'era una volta il criminecitta' novecentoclean (2020)c'mon c'moncorro da tecriminali si diventacyranodakotadarklingdio e' in pausa pranzodoctor strange nel multiverso della folliadownfall: il caso boeingdownton abbey 2: una nuova erae' andato tutto benee buonanotteennio: the maestrofellini e l'ombrafemminile singolarefinale a sorpresa - official competitionfleefragilefresh (2022)full time - al cento per centofuriozagenerazione low costghiacciogiovanna, storie di una vocegiulia - una selvaggia voglia di liberta'gli amori di anaisgli amori di suzanna andlergli anni belligli idoli delle donnegli occhi di tammy fayegli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hope (2019)hopper e il tempio perdutohotel transylvania 4 - uno scambio mostruosoi cassamortarii cieli di alicei segni del cuoreil discorso perfettoil filo invisibileil legionarioil lupo e il leoneil male non esisteil mondo a scattiil muto di gallurail naso o la cospirazione degli anticonformistiil palazzoil peggior lavoro della mia vitail ritratto del ducail sesso degli angeliil tempo rimastoil truffatore di tinderio e lulu'io lo so chi sieteio restoio sono veraitalia. il fuoco, la cenerejackass foreverjimmy savile: a british horror storyking - un cucciolo da salvarekoza nostrakurdbun - essere curdola cena delle spiela cena perfettala crociatala donna per mela fantastica signora maisel - stagione 4la fiera delle illusioni - nightmare alleyla figlia oscurala grande guerra del salentola macchina delle immagini di alfredo c.la notte piu' lunga dell'annola nuova scuola genovesela promessa: il prezzo del poterela scuola degli animali magicila tana (2021)l'accusal'altro buio in salalambl'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizionelaurent garnier: off the recordleonardo - il capolavoro perdutoleonora addiolet's kiss - franco grillini storia di una rivoluzione gentilelicorice pizzal'incendiaria (2022)lizzy e red - amici per semprel'ombra del giornoluigi proietti detto gigil'ultimo giorno sulla terralunana - il villaggio alla fine del mondomancino naturalemarry me - sposamimartin luther king vs fbimatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomemory boxmistero a saint-tropezmoonfallmorbiusnavalnyno exitnoi duenotre-dame in fiammeocchiali nerionly the animals - storie di spiriti amantiopen arms - la legge del mareour fatherparigi, 13 arr.parigi, tutto in una notteperdutamente (2021)petrov’s flupiccolo corpopopower of romequando hitler rubo' il coniglio rosaquel giorno tu sarairadiograph of a familyred rocketreflectionsarura - the future is an unknown placescream (2022)seance - piccoli omicidi tra amichesecret team 355sempre piu' bellosenza fine (2021)settembre (2022)sonic 2 - il filmspencerstoria di mia mogliestrawberry mansionstringimi fortesul sentiero blusulle nuvolesundowntakeawaytapirulanthe adam projectthe alpinistthe batmanthe bunker gamethe contractor (2022)the king's man - le originithe last rave - a free party storythe lost city (2022)the northmanthe tender barthe tragedy of macbeththe wall of shadowsthey live in the greytintoretto - l'artista che uccise la pitturatra due mondi (2021)tromperie - ingannotroppo cattivitrue motherstutankhamon. l'ultima mostraun altro mondo (2021)un eroeun figlioun mondo in piu'una famiglia vincente - king richarduna femminauna madre, una figliauna squadrauna storia d'amore e di desideriouna vita in fugaunchartedunderwater - federica pellegrini
 NEW
unwelcomevecchie canaglievesuvio - ovvero: come hanno imparato a vivere in mezzo ai vulcanivetrovoyage of time - il cammino della vitawindfallwyrmwood: apocalypsex (2022)you won't be alone

1029373 commenti su 47620 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

IL PEDONEUN GRANDE AMORE DA 50 DOLLARI

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net