Recensione transamerica regia di Duncan Tucker USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione transamerica (2005)

Voto Visitatori:   7,38 / 10 (123 voti)7,38Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film TRANSAMERICA

Immagine tratta dal film TRANSAMERICA

Immagine tratta dal film TRANSAMERICA

Immagine tratta dal film TRANSAMERICA

Immagine tratta dal film TRANSAMERICA

Immagine tratta dal film TRANSAMERICA
 

Ogni popolo ha un'anima collettiva che esprime attraverso riti o liturgie, a seconda della morale di fondo, essenzialmente laica o religiosa.
Cosý gli ind¨ fanno il bagno nel Gange, i musulmani sognano di andare a La Mecca, i cattolici attendono il Papa sotto le finestre di S. Pietro, o seguono il cammino di Santiago.
Comune a tutti la ricerca di una maggiore spiritualitÓ e di una pi¨ profonda autoconoscenza, con un processo di crescita /salvazione attraverso esperienze comunque catartiche.
Le quali, dunque, non nascono necessariamente, da un' istanza di redenzione dal peccato, ma sovente da un anelito "psico-genetico" al "reperimento dell'individualitÓ profonda" attraverso una particolare prassi; alla quale si conferisce un ruolo simbolico di ritualitÓ, mentre forse basterebbe parlare di una legge "etologica", necessaria ad una certa specie per realizzare le proprie virtualitÓ secondo natura.
Ad esempio i vecchi naviganti, sostenevano che per imparare a nuotare bisogna gettarsi in mare; dove l'evento, semplice strumento per apprendere, acquista valenza simbolica di battesimo dell'acqua. Ma vale lo stesso per il servizio militare di una volta: era una vera iniziazione alla vita adulta e al (sano) distacco dalla famiglia di origine.

La lunga premessa per introdurre al rito del viaggio coast-to-coast dei protagonisti di "Transamerica", per il quale molti commentatori hanno parlato di Road Movie, scomodando a sproposito la logica beatnick della vita on the road. Nell'ottica di questi, infatti, il viaggio Ŕ un fine esistenziale, bastevole a se stesso: "Dove andiamo? Non lo so... ma dobbiamo andare!! Compiere l'unica vera, nobile azione nel tempo... ANDARE!!".
Nel film, al contrario, l'attraversamento degli States Ŕ visto nell'ottica da noi sopra delineata di "fase rituale" dell'individuo, a lui indispensabile per approdare ad un cambiamento radicale del proprio Io attraverso un processo catartico di autocoscienza. Cosa che, infatti, succede ai due protagonisti, figlio e genitore, che nel loro lungo peregrinare attraverso deserti e montagne del centro America, imparano a conoscersi e ad accettarsi, singolarmente e reciprocamente.
Viaggio simbolico, come metafora dell'esistenza, anche per come si sviluppa durante il racconto, negli incontri col vecchio pellerossa, col furto subito dal giovane autostoppista, e le "marchette" effettuate nei cessi dei motel per "rimediare" qualche spicciolo.
E, per finire, con l'ingresso fatale nella casa dei genitori: proprio come nel grande happening di una seduta di gruppo psicodrammatica. Dove, ovviamente, vengono a galla le peggio cose, sufficienti a spiegare il disagio esistenziale di almeno tre generazioni del nucleo consanguineo. Ma proprio da questa presa di coscienza, le fragili figure dei protagonisti usciranno corroborate e, finalmente autonome, rinunciando alle pi¨ facili vie di fuga (droga e prostituzione), in virt¨ di una riguadagnata dose di affettivitÓ, vicinanza reciproca e solidarietÓ.

Comunque la vera chiave interpretativa del film sta nella riconsiderazione della psicologia umana al maschile e al femminile: assodato che la natura stessa decide molto tardi a quale sesso apparterremo, lasciandoci molti elementi reconditi di quello non prescelto, non stupiamoci quando questi riemergano nel corso della vita. E non solo nei casi plateali come nel film, ma anche in situazioni consuete, che toccano tutti; come per gli uomini che, invecchiando, producono meno ormoni maschili e si riavvicinano al loro femminile recondito, divenendo pi¨ sensibili e meno aggressivi.
O, come nel caso frequente di tante coppie fondate su uno strano equilibrio (ma pur sempre stabile): dove la madre ha un forte maschile, che esercita col suo prepotere su marito e figli, e il padre, malgrado il ruolo apparentemente virile, ha una sensibilitÓ squisitamente femminea, nutrice ed accogliente.
In questo, a mio avviso, sta proprio la specialitÓ del film: di proporre senza colpevolizzazioni lo stato psicologico dell'infante, in quella fase puberale dove la distanza tra i sessi Ŕ ancora nebulosa e indefinita, mentre ancora prevale l'esigenza primaria di un consenso indiscusso e di un'affettivitÓ garantita comunque... a prescindere! Di quell'accettazione senza condizioni che il/la protagonista di "Transamerica" va ancora cercando in etÓ ormai molto matura!
Vero l'insieme di queste metafore, non mi sembra dunque giusto stigmatizzare il film come alcuni hanno fatto, rimproverando la "devianza e la licenziositÓ" dei personaggi; al contrario degni di profonde riflessioni psicologiche.

Sul piano puramente cinematografico, invece, il film andrebbe suddiviso in due fasi diverse, forse un po' scollate: la prima drammatica, lagnosa e un po' lenta, pi¨ inquietante che gradevole, anche per l'assurdo di alcune situazioni; la seconda, dove il dramma verte su toni pi¨ da commedia, brillante, arguta e divertente, con scene talora irresistibili.
Una certa discontinuitÓ, forse (peccato veniale di un regista agli esordi), che emerge egualmente per meriti vari di fotografia e di montaggio, ma soprattutto per la sapiente conduzione degli interpreti. In effetti, la recitazione del finto Trans (in realtÓ una bravissima Felicity Huffman) Ŕ prova d'autore davvero memorabile, per la capacitÓ di "costruire una maschera", che si sovrappone all'attore stesso (che in effetti Ŕ donna); come nella maniera del teatro antico...
Dove la figura simbolica arriva ad agire sul pubblico utente con una forza di transfert senza pari: personalmente giurerei che molte madri, affettuose ma capaci di cipigli virili, si siano un po' riconosciute (...dolorosamente) nella figura del Trans mutante del racconto.

Commenta la recensione di TRANSAMERICA sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di GiorgioVillosio - aggiornata al 04/04/2006

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali
 NEW
19171968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astra
 NEW
adoration (2019)ailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmas
 NEW
boterobrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crimecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinito
 NEW
figli (2020)figli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next level
 NEW
just charlie - diventa chi seila belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymarco polo - un anno tra i banchi di scuola
 NEW
me contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodrichard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the darkscherza con i fantischool of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonshow me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventura
 NEW
tappo - cucciolo in un mare di guaiterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padre
 NEW
underwatervasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

996990 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net