addio terraferma regia di Otar Iosseliani Italia, Francia 1999
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

addio terraferma (1999)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ADDIO TERRAFERMA

Titolo Originale: ADIEU, PLANCHER DES VACHES

RegiaOtar Iosseliani

InterpretiNico Tarielashvili, Lily Lavina, Philippe Bas, StÚphane Hainque

Durata: h 1.57
NazionalitàItalia, Francia 1999
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 1999

•  Altri film di Otar Iosseliani

Trama del film Addio terraferma

Nicolas, primogenito ventenne di una ricca famiglia governata da una terribile donna d'affari, invece di coltivare il suo privilegiato futuro, passa le giornate a Parigi, lavorando sodo nei mestieri pi¨ umili. Nella villa dei genitori, intanto, tumulti interclassisti minano le certezze della mamma mostro, del papÓ ubriacone, dei convitati alle algide feste di rappresentanza. Una sera, per˛, Nicolas segue una banda in un'avventura pi¨ rischiosa del solito e finisce in prigione con l'amico Pierre.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (1 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Addio terraferma, 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

kafka62  @  27/02/2018 14:17:57
   7½ / 10
Popolato, come i precedenti e bellissimi "I favoriti della luna" e "Caccia alle farfalle", da un'umanità bizzarra ed incongrua, non saprei dire se più folcloristica o surreale (africani che girano per Parigi con gli sgargianti abiti tradizionali portando in testa conche di plastica, viscidi faccendieri alti come Danny De Vito che si accompagnano a discinte ragazze alte come Brigitte Nielsen, una donna manager che viaggia solo in elicottero, un allampanato maggiordomo che lancia boomerang per consentire al suo padrone di fare il tiro al piattello, joggers che portano la carrozzella del figlio appresso, e così via), "Addio terraferma" è una curiosa ronde in cui i molti personaggi si incrociano e si sfiorano, guidati non tanto da un preciso filo conduttore quanto dallo sguardo deliziosamente impassibile e svagato di Iosseliani.
Non bisogna però essere tratti in inganno dalla entomologica freddezza dello stile del regista georgiano. Il suo è, in fin dei conti, un cinema autenticamente morale. Dietro alla rappresentazione del lussuoso mondo della madre del protagonista e del suo amante non si fatica infatti a leggere la condanna dell'egoismo e dell'arroganza capitalistica e borghese. Il fatto è che "Addio terraferma" non è propriamente un film anti-borghese e anti-capitalistico, tanto è vero che la doppia vita del figlio primogenito, che – novello Enrico V – di giorno fa il lavapiatti e frequenta barboni, mendicanti e reietti di ogni specie, non è assolutamente vista come una soluzione alternativa (anzi, il figlio prima finisce in carcere e poi viene riassorbito nella rassicurante orbita familiare). La sua visione del mondo è totalmente de-ideologizzata e de-storicizzata, confinata più nel territorio della favola che in quello della critica sociale. La poetica degli sconfitti e degli emarginati di Iosseliani (che si riserva non a caso il ruolo del vecchio padre) non passa attraverso una presa di coscienza ma attraverso un'esclusione, un'espulsione (dal lavoro, come la giovane cameriera o il gigantesco negro pasticcione, dalla società, come il barbone, o ancora dalla famiglia) ed è soprattutto una soluzione in negativo, una non-soluzione, una fuga anarchica verso l'ignoto (le vette impervie o il mare sconfinato delle ultime sequenze). In questo modo il messaggio del film ben si concilia con la sensibilità nostalgica e un po' retrò di Iosseliani, che nella sua caparbia anti-modernità ci appare altrettanto anacronistico del bizzarro uccello dal largo becco appuntito che passeggia come se niente fosse per le lussuose stanze della villa, simbolo inquietante di un oltre e di un altrove che si diverte contro ogni logica a irrompere nel quotidiano e a scompaginare la realtà.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in francealla corte di ruth - rgbamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
baby gang (2019)banglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggio
 NEW
di tutti i coloridicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)
 NEW
edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'
 NEW
passpartu': operazione doppiozeropet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
raccolto amarorapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfie
 NEW
serenity (2019)sharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbai
 NEW
skate kitchensoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the deepthe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
vita segreta di maria capassowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

990016 commenti su 41672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net