amalfi: megami no 50 byou regia di Nishitani Hiroshi Giappone, Italia 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

amalfi: megami no 50 byou (2009)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AMALFI: MEGAMI NO 50 BYOU

Titolo Originale: AMALFI: MEGAMI NO 50 BYOU

RegiaNishitani Hiroshi

InterpretiKoichi Sato, Erika Toda, Yuji oda, Yuki Amami, Rocco Papaleo, Ugo De Cesare

Durata: h 1.56
NazionalitàGiappone, Italia 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 2009

•  Altri film di Nishitani Hiroshi

Trama del film Amalfi: megami no 50 byou

La storia inizia a Roma nel periodo natalizio, con il rapimento di una ragazza Giapponese. L'attore Yuji Oda interpreta Kuroda, un diplomatico con ufficio ad Amalfi che appreso dell'incidente inizia ad investigare, fino a che non si innamora della madre della ragazza (Yuki Amami).

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,00 / 10 (1 voti)7,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Amalfi: megami no 50 byou, 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Ciaby  @  10/06/2010 15:53:37
   7 / 10
Si scrive "Amalfi: Rewards Of The Goddess" ma si potrebbe leggere "Come Noi Giapponesi Vediamo Voi Italiani". Il film, infatti, Ŕ un sontuoso blockbusterone italo-giapponese ad altissimo budget (riprese aeree, innumerevoli interni ed esterni, macchinositÓ della trama, locations turistiche) con un cast stellare (tra i GIapponesi c'Ŕ l'imbarazzo della scelta: tutti grandi nomi del cinema mainstream nipponico, ma anche l'Italia si difende bene con Rocco Papeleo, attore giÓ visto in milioni di commedie di stampo nostrano).

La trama? Da thriller anni '90, prevedibile e scontata, un espediente per mostrare le bellezze italiane (innumerevoli le riprese da "brochure sull'Italia per famiglie giapponesi che non sanno dove trascorrere le vacanze"), ma non solo. "Amalfi" Ŕ la sagra dello stereotipo: gli Italiani vengono, praticamente, ritratti come borseggiatori, stupratori, pasta, pizza, mandolino, Bocelliani (la splendida "Con Te Partir˛" Ŕ praticamente il main-theme del film, insieme ad una comparsa persino dell'Inno Di Mameli !!!!) , ma anche i Giapponesi praticamente, vengono riconosciuti come "il popolo dei manga" e stop (basta ricordare la scena in cui il poliziotto italiano, incontrando Kuroda dice di non avere problemi con il giapponese e nomina Holly & Benji).

Il risultato Ŕ medio. E' un thrillerino che sa di americanata, occidentalissimo e, probabilmente, Ŕ anche per questo che Ŕ stato uno dei maggiori incassi del cinema giapponese degli ultimi anni, girato appositamente per il cinquantesimo anniversario della Toei; eppure, Ŕ divertentissimo.
E' un divertimento involontario, ovviamente, perchŔ sono italiano. Scommetto che se fossi stato di un'altra nazionalitÓ (anche giapponese) non sarei riuscito ad apprezzarlo come, invece, l'ho apprezzato con tenerezza: noi vediamo l'Italia con gli occhi dei Giapponesi.
E, dulcisinfundo, vedremo le bizzarre pronuncie orientali per frasi italiane (intramontabile il Ro s-tate seghendo conu ii lgipi eszse - Lo state seguendo col gipiesse?, o i vari "gurazie" e "puregu"), l'uso spassosissimo di attori italiani presi a caso, i treni delle ferrovie italiane (il besanino! *_*) e la pizza, con tanto di "molto buoooooona!" giapponesizzato.

Spassoso Ŕ ,anche, quando entra nelle ingenuitÓ e nelle contraddizioni: la bellissima Toda incarna, infatti, la stagista dell'ambasciata giapponese a Roma pur sapendo solo dire "Buongiorno" e "buonasera"...bah :D
Ma non si capisce nemmeno perchŔ si chiami "Amalfi" quando il 99% del film si svolge a Roma e l'1% ad, appunto, Amalfi. A questo punto facevano prima a chiamarlo "Culture A Confronto: A thriller-mel˛ story". Lol.

In conclusione: un blockbuster. Imperdibile per gli italiani, prescindibile per tutti gli altri.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010883 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net