amistad regia di Steven Spielberg USA 1998
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

amistad (1998)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AMISTAD

Titolo Originale: AMISTAD

RegiaSteven Spielberg

InterpretiMatthew McConaughey, Anthony Hopkins, Dijmon Hounsou, Morgan Freeman, Tomas Milian

Durata: h 2.35
NazionalitàUSA 1998
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 1998

•  Altri film di Steven Spielberg

Trama del film Amistad

Un gruppo di schiavi provenienti dalla trib¨ dei Mendi della Sierra Leone raggiunge L'Avana a bordo di una nave portoghese. Nell'isola caraibica vengono comprati dagli spagnoli, quindi imbarcati sulla Amistad diretti a Puerto Principe per iniziare la loro vita di schiavit¨. Ma agli schiavi giunge voce che, una volta a destinazione, sarebbero stati uccisi. Ritenendo fondate queste voci capiscono che se vogliono salvarsi devono muoversi in qualche modo e tre giorni dopo aver lasciato il porto...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,42 / 10 (79 voti)7,42Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Amistad, 79 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Colibry88  @  08/10/2016 18:33:48
   6 / 10
Dramma ben realizzato e ben diretto. Questo "Amistad" ha il grande pregio - forse perché prodotto in tempi non sospetti - di scivolare nella facile retorica e nel moralismo patetico tanto in voga oggi. Spielberg riesce a mostrare i fatti, anche quelli più cruenti ed ingiusti, senza essere patetico e schierato. Purtroppo però è l'eccessiva durata a rendere la pellicola poco scorrevole, e in molti tratti anche prolissa e noiosa. Comunque un film valido.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/10/2016 18.35.35
Visualizza / Rispondi al commento
Alex22g  @  07/10/2016 18:29:27
   9 / 10
Bellissimo film che nonostante il patriottismo fa il suo lavoro egregiamente in ogni campo . Hopkins superlativi come sempre e film emozionante ed intelligente .

pak7  @  01/10/2016 23:08:47
   5 / 10
Niente, io film del genere non li digerisco. Non capisco neanche per quale motivo lo abbia acquistato quasi un anno e mezzo fa (completezza forse).
Nonostante abbia una bella messa in scena, il tutto risulta noioso e facilmente prevedibile.

ZanoDenis  @  25/01/2016 14:55:34
   5 / 10
Un polpettone immenso lungo due ore e mezza, ottimo rimedio per chi soffre di ipertensione o insonnia.

Parte discretamente, tutta la parte iniziale con la rivolta degli schiavi è ben realizzata (nonostante dei fastidiossissimi flash nella primissima parte, ma lasciamo stare) e anche con diverse scene abbastanza crude, che lo differenziano dal classico Spielberg per famiglie.
Dalla cattura in poi avviene quello che mi aspettavo: il più banale scivolamento nella retorica e nel patriottismo. Tutta la parte del processo è una grandissima tirata per le lunghe tra accuse, contenuti antirazziali, elogi alla bandiera americana, riferimenti alla guerra di secessione, pecche del sistema giudiziario, ma alla fine, come al solito arriverà l'americano buono che libererà tutti. Dopo aver fatto sorbire un lunghissimo monologo di retorica e buoni sentimenti, anche politicamente corretto, anzi, penso sia l'apice del politicamente corretto (tralaltro il monologo è interpretato benissimo da Anthony Hopkins, che in questo film, come lo stesso Freeman, è totalmente sprecato), dopo ore di verbosità, tiramenti per le lunghe, prolissità pazzesca, Amistad decide di regalare il simpatico e carino finale liberatorio, tutto è bene quel che finisce bene.

Tecnicamente non è neanche male, forse la regia di Spielberg è molto meno ispirata delle altre volte, ma a livello di ricostruzione storica sembra tutto ben fatto e verosimile. Ovviamente un po tutto il cast è sprecato.

Goldust  @  15/06/2015 11:29:21
   6½ / 10
Elegante e spettacolare come i film di Spielberg sanno essere, con un'arringa finale di altissimo livello. Ma scandagliare le radici della Storia americana con una vicenda complessa e pesante come questa della Amistad non è un lavoro da poco ed infatti il racconto si fa spesso difficoltoso: se da una parte la difficoltà di assimilazione dei differenti linguaggi tra americani e schiavi africani è resa fin troppo realisticamente di contro dall'altra ne ostacola la comprensione. Ma è anche vero che per confezionare un film basato sul dialogo come questo non si poteva proprio passare per altre strade, a costo di rischiare di essere prolissi e un pò troppo moraleggianti.

DogDayAfternoon  @  28/05/2015 22:08:11
   5½ / 10
Molto American/Spielberg style, film costruito a tavolino per emozionare ma che non riesce per nulla nel suo intento proprio per l'eccessiva retorica. La prima parte tutto sommato è anche buona e abbastanza convincente, ma tutta la parte finale è inascoltabile per quanto è ruffiana e banale, tanto da risultare addirittura noiosa; in film come questi le scene di maggior impatto emotivo solitamente sono quelle dell'arringa finale, in questo caso invece è dove si tocca il fondo.

Parata di grandi nomi tutti sprecati e mal sfruttati, da un McConaughey quasi irriconoscibile e lontano dai fasti odierni, ad un Hopkins fastidioso e svogliato (una conseguenza della parte che deve ricoprire e per i dialoghi che gli vengono messi in bocca), ad un Freeman totalmente inutile; l'unico a cavarsela bene è il solito Dijmon Hounsou in quella che è la sua classica parte.

Infine colonna sonora naturalmente enfatizzata nella parte finale per far scendere la lacrima, con il tema principale che ho trovato troppo simile all'intro di "You can't always get what you want" dei Rolling Stones.

Non ho nulla contro i film commerciali, anzi a volte mi piacciono anche, ma questo è quel tipo di commerciale che fa quasi fastidio.

horror83  @  14/03/2015 13:56:09
   7 / 10
Un film sicuramente da vedere!!!

mauro84  @  08/12/2014 00:08:48
   8 / 10
Eccomi a commentar altro film odierno, questa volta visto grazie alla tv.. trama davvero top meritevole! uno dei bei film sulla tratta degli schiavi e la loro libertà.
ricorda Lincoln moderno.. meritevole nella sua pesantezza!

Anthony Hopkins e Morgan Freeman, giovani vecchi gia top attori, interpretazioni degne da oscar.. meritevole tanto il loro modo di far cinema!

Spielberg, ha iniziato così o poco lontano a far film davvero top, un film che rimane nella storia del genere e dei fatti narrati... superlativo!!

Ci aveva gia visto bene, da vedere! consigliato!!

wicker  @  13/10/2014 19:51:47
   7 / 10
Buon film.. attori da paura
argomento interessante ,dialoghi sensati e sinceri anche se spesso scivolano nella retorica e in un banalismo patriottico tipicamente americano e "Spilbergsiano"!!

TonyStark  @  24/08/2014 23:54:48
   7½ / 10
un'ottimo film che non portato a casa premi oscar data la compresenza quell'anno di Titanic

ValeGo  @  30/06/2014 13:09:04
   7½ / 10
Che dire il film è un piccolo kolossal in tutti i sensi: scene estremamente forti, riprese plastiche e suggestive, non si risparmia nulla alla vista, le scene di violenza sono dettagliate e ricche di particolari, anche insoliti (come la distribuzione del cibo agli schiavi durante la traversata in cui quelli che non ricevono il cibo leccano i residui sul viso dei compagni), molte ambientazioni, parti commoventi, il tutto accompagnato da una storia quasi epica, la scintilla che ha innescato la guerra di secessione. Probabilmente la ricchezza dei dettagli e la storia in sè che è abbastanza complessa hanno portato a una lunga durata del film che però non pesa a mio parere. L'arringa finale di Hopkins è fenomenale.

Filman  @  06/06/2014 16:58:31
   6½ / 10
L'apparente serietà dell'impeccabile prologo, probabilmente il miglior elemento del film, introduce AMISTAD in un contesto storico-sociale serio, tuttavia preso da Spielberg in modo disimpegnato e approssimativo, approfittando di un'inopportuna e frivola tonalità per covare tempi e stratagemmi di carattere buonista e patriottico.
L'anonimo scorrimento del film, appena coadiuvato da un cast dall'inutile spessore e da un lato tecnico poco particolarizzato, esalta i suoi aspetti negativi, dallo sconclusionato mal trattamento tematico fino all'esibizionismo adoperato da Steven Spielberg per la sua scarna narrazione, lasciando allo spettatore poco più di un film a tema, dai grandi nomi ma dalla spicciola personalità.

Lory_noir  @  25/05/2014 23:35:26
   7 / 10
Un buon film, con parti e personaggi brillanti. Forse un po' troppo lungo.

rospo10  @  20/02/2014 22:45:52
   10 / 10
Amo questo film !

JOKER1926  @  02/01/2014 16:59:52
   6½ / 10
Il tema adoperato nel 1998 da parte del cineasta Steven Spielberg fa riferimento alla tratta degli schiavi neri, siamo nel pieno della storia moderna.
"Amistad" Ŕ un titolo che richiama la nave spagnola che in quell'epoca dirigeva le tratte; da questa struttura partý una violenta rivolta degli schiavi che port˛, poi, a nuove dinamiche, nelle aule della legge.
E' arricchito da un cast pesante, Morgan Freeman e Anthony Hopkins sono il primo biglietto da visita; poi anche attori come Matthew McConaughey, nei panni dell'avvocato, firmano grandi prestazioni andando a cadere a pennello nei panni dei propri personaggi.
Anche la fotografia Ŕ di grandissimo livello; le inquadrature e qualsiasi gioco circa la camera sono portate a termine da un regista che sa il fatto suo, maestro nel suo mestiere di inquadrare e trasmettere.

A questo punto "Amistad" dovrebbe essere elogiato, e a livello di complimenti, sigillato in una grande roccaforte. Ma forse manca qualcosa, a nostro avviso.
Manca quella vena di originalitÓ che per un regista come Spielberg non dovrebbe mai latitare. Seppure la storia Ŕ importante e drammatica bisognerebbe trovare quel qualcosa che scavalchi le linee e gli schemi e che arrivi a portare quel genio fatale e sublime. Oltre alla ripetitivitÓ di alcune parti di "Amistad" non si concretizza purtroppo il disegno in modo totale. Il film Ŕ troppo seduto e troppo parlato, manca quella tensione e quella adrenalina che contraddistingue il capolavoro. Il discorso forse Ŕ diventato relativo ma la sostanza non cambia. "Amistad" Ŕ un film politico e storico, quindi giÓ per questo notevole ma per penetrare i cuori serve altro, fantasia e maggiore voglia di raccontare. Voglia che viene un po' meno con Spielberg questa volta.

genki91  @  11/10/2013 01:54:32
   8 / 10
Profondo, intenso e sensibile. Nella prima fase stenta a decollare, ma si riprende praticamente subito. Il film è molto incentrato sui dialoghi e per chi ne è amante, la pazienza premierà.
Non credo si possa recriminare qualcosa su regia, fotografia, attori, colonna sonora. Retorico sì, è vero, ma sicuramente anche educativo. Djimon Hounsou spettacolare, Anthony Hopkins in formissima come sempre.

MonkeyIsland  @  12/07/2013 00:32:31
   6½ / 10
Buon film d'autore anche se scivola nel patriottismo e nel patetico diverse volte.
La seconda parte è nettamente inferiore alla prima.
Buona prova di tutti gli attori da Hopkins a Milian.

benzo24  @  24/04/2013 16:45:15
   6 / 10
ottimo interpreti, ma Spielberg è sempre retorico e prolisso.

Charlie Firpo  @  18/03/2012 17:48:37
   8½ / 10
A mio avviso questo Amistad è uno dei migliori film di Spielberg indubbiamente molto meglio di quella robaccia commerciale tipo Jurassic Park o altre stupidaggini tipo E.T o ancora la guerra dei mondi piuttosto che l'ultima baracconata di Jndiana Jones.

Anche se la patologica retorica cronica di cui è affetto Spilberg prima o poi durante la visione spunta sempre , qui abbiamo un' ottima storia condita anche con immagini cruente girate in maniera eccellente e di forte impatto visivo , (vedasi le sequenze di ricostruzione delle vicende vissute dalle schiavi) e un cast di ottimo livello.

Scendendo nei particolari Morgan Freeman è un pò sprecato , Anthony Hopkins molto bravo specie nell' arringa finale , Mcconaughey senza infamia e senza lode , in definitiva il film non annoia ( come si può pensare a prima vista ) e vale sicuramente la visione , soprattutto a titolo storico.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/03/2012 12.25.36
Visualizza / Rispondi al commento
Vincent91  @  21/12/2011 19:13:35
   7 / 10
Dopo i successi dei primi anni 90 Spielberg si prese una pausa e tornò sulla scena nel 1997 con questo "Amistad". Nella filmografia del regista questo è uno dei film meno noti e in tono minore rispetto agli altri soprattutto a causa degli incassi non eccezionali. Uno dei motivi per cui il film non ha avuto molto successo è che questo non è un film spettacolare e a parte un paio di scene, niente stupisce e rimane impresso nella mente, nonostante questo non è un'operazione poco curata o superficiale, tutt'altro, la ricostruzione storica è ottima e niente è lasciato al caso, il cast è funzionale a parte Djimon Hounsou che regala una grande interpretazione e Hopkins credibilissimo nella parte di John Q. Adams. I difetti principali risiedono nella lunghezza del film, un neo aggravato dalla lentezza e dalla struttura stessa della pellicola basata molto sui dialoghi che la rende molto, troppo "verbosa" con una certa retorica di sottofondo, almeno una mezz'oretta in meno sarebbe stata gioviale. In conclusione non è un film per tutti, l'azione è quasi assente, i ritmi sono lenti, i dialoghi sono tanti e lunghi perciò chi ha pazienza, chi non ha paura di annoiarsi e puo' sopportare una certa pesantezza che compare verso il 110mo minuto e chi vuole vedere un accurato film storico non rimarrà deluso, tutti gli altri credo di si. Io faccio parte della prima categoria...

Black Eight  @  11/06/2011 15:24:38
   6½ / 10
Film sostanzialmente ben fatto. la ricostruzione storica è ottima grazie ad un lavoro pregevole fatto su scenografie e costumi. La regia di Spielberg è sempre solida, valida sia per le scene d'azione sia per quelle statiche ambientate nei tribunali. La prova degli attori è buona se si vuol dare una valutazione di insieme, dal momento che singolarmente ciascuno di loro, compresi i navigati Hopkins e Freeman, copre un ruolo abbastanza canonico e povero di spessore. Probabilmente il migliore alla fine è proprio Djimon Hounsou che, oltre alla enorme prestanza fisica, sa offrire anche una buona prova di emotività, mostrando il dolore e la sofferenza della schiavitù. Amistad è così un inno alla libertà, e indubbiamente per questo motivo spinge alla riflessione e alla compartecipazione. Tuttavia soffre della ridondante retorica, di una mancata caratterizzazione dei personaggi, del barocchismo fastidioso delle immagini, dell'eccessiva lunghezza, difetti che tendono a ripetersi nella cinematografia di questo autore che troppe volte è rimasto soverchiato dal peso di dover per forza accontentare i piaceri del grande pubblico

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  16/02/2011 18:51:24
   6½ / 10
Film formalmente ben fatto, ottime scenografie, bella fotografia, bei costumi e regia capace. La trama è solida e la storia è facile da seguire ma la durata del film e il ritmo piuttosto lento appesantiscono un po' la visione.
Gli spunti di riflessione non mancano dal messaggio che la giustizia debba essere divisa dalla politica alla questione razziale; nonostante l'interesse il film è zeppo di retorica.

Chemako  @  02/02/2011 06:46:12
   7 / 10
Bello, ma lungo...

SirLuis  @  18/01/2011 23:27:24
   9 / 10
rob.k  @  31/12/2010 17:05:31
   6 / 10
Di solito i film di Spielberg mi piacciono molto, ma questo proprio non mi ha convinto. Per quanto molti contenuti siano di sicuro effetto, il film manca completamente di mordente. Non si riesce neanche ad immedesimarsi in una delle due parti, l'una che si chiede giustamente "ma di cosa stanno a discutere questi? Chi gli ha chiesto di venire in Africa a prenderci?", l'altra "bisogna decidere se questi neri siano meno merce, così decidiamo se liberarli o no"... Yhawn, interessante...

7219415  @  03/12/2010 00:35:39
   7½ / 10
Buon film con ottimi attori

gemellino86  @  17/10/2010 16:44:02
   7 / 10
Ho un buon ricordo di questo film. Spielberg racconta bene la storia degli schiavi africani. Molto bravi Hopkins e Freeman.

fedestip  @  03/09/2010 01:18:06
   10 / 10
CAPOLAVORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

bulldog  @  28/07/2010 14:54:44
   2 / 10
Ennesimo drammone storico intriso di banalità del servo Spielberg.
Disarmante.

John Carpenter  @  12/07/2010 17:39:58
   7 / 10
Dopo "Il colore viola" Spielberg ritorna ad affrontare il tema del razzismo all'epoca della schiavit¨. Lo fa con grande stile come al solito, peccato solo che le scene del processo sono molto meno interessanti rispetto a quelle della vita "fuori", quindi l'ho trovato non del tutto coinvolgente.
Avrei preferito che il regista si concentrasse di pi¨ sulle prime vicende, piuttosto che sul processo, anche se il suo intento era quello di far vedere quanto questi schiavi fossero visti non come esseri umani, ma soltanto come degli oggetti da schiavizzare.
E sicuramente c'Ŕ riuscito: certe sequenze sono veramente tanto crudeli.

vale1984  @  05/07/2010 10:34:39
   7 / 10
un bel film che racconta la compra vendita di schiavi, la sofferenza e la lotta di classe...ben fatto, con un Freeman sempre adatto alla parte...buon film.

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  01/07/2010 22:50:31
   7 / 10
Spielberg, oltre ad essere un grande regista, Ŕ anche un abile mestierante. Visto che Schindler's List aveva avuto grande successo, pens˛ bene di sfruttarne l'idea di fondo per un altro film. Nacque cosý Amistad.
Le somiglianze strutturali con SL sono molte. In entrambi i casi i casi il tema Ŕ incentrato su alcune delle pagine pi¨ nere della storia dell'umanitÓ: in SL la shoah, in A la tratta dei neri d'Africa. Entrambi riguardano la privazione completa della libertÓ e della dignitÓ per degli esseri umani. Sono pagine veramente vergognose della storia dell'umanitÓ, eppure Spielberg ci ricava materiale per evidenziare l'effettiva esistenza del bene con tanto di risultati concreti positivi. Se c'Ŕ forzatura sta soprattutto nel fatto che in tutti i due film ci si concentra esclusivamente su pochi personaggi-modello, su una singola storia, lasciando il contesto generale molto sullo sfondo, appenna accennato ed evocato solo tramite quel po' che Ŕ di dominio comune.
Cosý lo spettatore Ŕ portato ad identificarsi completamente con i protagonisti; vive, sente, palpita con loro, ha la loro stessa rabbia, delusione e gioia per la rivincita. Tramite l'identificazione sentimentale diventa tutto pi¨ facile e pi¨ semplice. Non occorre infatti spiegare e capire situazioni generali di natura economica o sociale; tutto si riduce alla commozione e alla gioia per l'esito positivo di una vicenda, dimenticando cosý il resto del mondo.
In Schindler's List la storia era trattata in maniera molto umana e i personaggi agivano in modo spontaneo e sincero; in Amistad si nota invece un certo irrigidimento e una resa meno convincente e pi¨ schematica dei singoli caratteri. I protagonisti sono fin troppo positivi, fin troppo bravi. Si rivede un po' la retorica dei film americani anni '50, dove si poteva mostrare tutte le magagne e i panni sporchi della nazione, ma si doveva anche mostrare almeno un eroe positivo che sentiva e difendeva i valori portanti e alla fine li faceva trionfare. Tra l'altro Amistad sembra a volte ricalcare l'atmosfera di certi telefilm televisivi.
Nonostante la struttura facile e schematica con cui si svolgono le vicende, bisogna riconoscere che i principi trattati sono molto nobili e importanti. Ad esempio c'Ŕ l'importantissima difesa dell'indipendenza del potere giudiziario da quello politico (Ŕ detto chiaro e tondo: in una nazione democratica e civile chi sta al governo non pu˛ interferire in nessun caso nei processi e nel loro svolgimento, capito Berlusconi?). C'Ŕ poi la difesa intransigente della libertÓ personale senza distinzioni di razza, ecc ů Spesso per˛ ci si lascia andare a lunghi discorsi, come l'arringa dell'ex presidente o a forzature oleografiche, come ad esempio la fascinazione per Ges¨ e la Bibbia da parte dei "pagani" neri. I principi sono importantissimi, ma la drammatizzazione emotiva, il didascalismo, la retorica li rendono a volte poco attraenti. Peccato.
C'Ŕ per˛ qualcosa che salva alla grande questo film: la tecnica di ripresa. I primi minuti sono puro e grande cinema. Un fortissimo pathos emotivo viene reso con primissimi piani, dettagli suggestivi, giochi di luci e lati di ripresa insoliti; qualcosa che lascia senza fiato per la perfezione artistica. Anche il resto del film si difende bene con scene molto curate ed esteticamente notevoli. Ma si sa, Spielberg il suo mestiere lo sa fare molto bene. Un cinema fatto cosý lo si guarda sempre volentieri, indipendentemente dalla "ruffianaggine" del contenuto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  16/06/2010 19:58:30
   4 / 10
Polpettone retorico e sostanzialmente inutile, uno Spielberg a caccia di Oscar ma decisamente poco ispirato con personaggi noiosi, superficiale e banale.

Ho trovato tutti gli attori insopportabili e sopratutto una storia troppo scontata per non annoiare nelle sue quasi tre ore!

gingerbread_man  @  27/05/2010 18:18:52
   8 / 10
Film molto drammatico, coinvolgente e umano davvero bellissimo, uno dei pochi film di Spielberg che ho apprezzato veramente. Cast perfetto soprattutto il protagonista che da l'avvio alla rivolta, davvero un grandissimo personaggio reso alla perfezione da un attore molto ispirato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  08/03/2010 10:11:52
   5 / 10
Film prolisso e pseudoimpegnato.
Con una serie di cliché veramente disarmante.La trattazione a volte troppo superficiale rende irritante la visione del film.
Spielberg ha raschiato un po' il fondo in questo caso.
Buona la resa visiva ma è veramente troppo poco.

cescoyin  @  08/12/2009 13:46:39
   9½ / 10
Premettendo che i film di spielberg non mi hanno mai entusiasmato troppo, posso dire con certezza che questo film mi ha emozionato molto ! Tema fodamentale quale quello della libertà è sviluppato anche se in modo un po' americano, molto bene. Se noi oggi siamo liberi, anche di dare dei giudizi sui film è grazie a gente che ha versato sangue per questo ideale.
La storia " è la scienza dell'infelicità dell'Uomo ", ciò non possiamo negarlo di fronte alle ATROCITA' che l'Umanità ha visto.
Dunque il tema è difficile, ma il film rende bene uno dei suoi capitoli, quello della Storia Americana.
Tralasciate le sottiliezze cinematografiche, concentratevi sull'obiettivo del film.

andreapuma@hotm  @  06/10/2009 23:08:26
   6½ / 10
Visto a scuola e devo dire che è l'unico film che mi è piaciuto di tutti quelli visti li.
Un pò lunghetto e a volte un pò noioso.

Xavier666  @  02/10/2009 02:02:37
   8 / 10
ll mio voto va al film, alla prova dei protagonisti Dijmon Hounsou da brividi, la storia bellissima ecc ecc. Quello che mi ha lasciato un pò pensieroso alla fine del film è stato il messaggio. E' un film celebrativo della storia americana certo, della "libertà" dei cittadini, della corte suprema, al di sopra della quale non esiste il potere di nessuno, senza spoilerare tanto, ho pensato che il film volesse in un certo modo celebrare in modo eccessivo la costituzione e la storia degli stati uniti, ma 400 anni di schiavitù della maggior potenza del mondo non posso lasciarli per un istante , neanche davanti a un film così bello.

paolo80  @  23/07/2009 00:02:20
   5½ / 10
La storia è abbastanza interessante, e la prova del cast si rivela esser su livelli ampiamente sufficenti.
Lo svolgimento è molto buono nella prima parte; ma poi l'interesse tende inevitabilmente a scemare,a cagione di uno scorrere molto lento degli eventi, sino a trasformarsi in una noia indescrivibile nella seconda.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  24/05/2009 14:19:46
   6 / 10
Film che nella sua prima parte mostra svariati punti molto affascinanti, nella seconda il tono cala e annoia moltissimo. Spielberg ci riprova. Dopo Schindler's List tira fuori dal cappello questo "Amistad" che è si un film processuale, accusatorio e con temi importanti, ma che mi sono anche stufato di vedere ormai, perchè sono presentati con la "visione" alla hollywoodiana maniera.

TheLegend  @  15/05/2009 16:05:54
   7 / 10
Ho visto questo film in gita con la scuola e mi ricordo di averlo molto apprezzato.Ricordo anche di un applauso generale alla fine del film.

5 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2009 16.55.00
Visualizza / Rispondi al commento
FurFante9  @  24/03/2009 10:21:00
   8½ / 10
slint  @  01/03/2009 20:00:06
   9 / 10
bellissiomo!

un fil del genere lo dovrebbero far vedere a scuola.

DarkRareMirko  @  10/02/2009 21:49:48
   8 / 10
Misto tra dramma (prima parte) e cinema giudiziario d'inchiesta (seconda parte), molto efficace e didattico.

Questo Amistad fa parte del cinema impegnato del buon Steven, di quello di critica e di documentazione storica.

Ottimo cast, spicca un McCounaghey dall'interpretazione perfetta, aiutato dai 2 mostri sacri Hopkins e Freeman.

Non prolissimo nonostante i suoi 155 minuti di durata, è un film sentito ed intelligente che consiglio.

Sempre al top la regia di Spielberg poi.

topsecret  @  27/01/2009 18:15:33
   8 / 10
Un gran bel film che certamente piacerà a molti. Un altro ottimo lavoro di Steven Spielberg che, da cecchino del cinema, difficilmente sbaglia un colpo. Molto toccante, coinvolgente e riflessivo, racconta una storia di schiavitù, di morte, ma anche di amicizia e giustizia, che vi terrà incollati allo schermo. Grande prova di un sontuoso cast di primi attori che contribuiscono a rendere imperdibile questa pellicola.

BrundleFly  @  27/01/2009 18:00:26
   7 / 10
Buon film. Educativo e che fa riflettere. Da vedere almeno una volta.

*mirco*  @  25/11/2008 13:14:41
   8 / 10
gran film....fatevi una cultura e guardate queso di film, no i soliti film panettone di natale!!!!!!

Gentiluomo  @  27/10/2008 17:05:11
   7½ / 10
E' un bel film...Anche se mi aspettavo qualcosina in + va bene lo stesso...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/09/2008 12:25:21
   7 / 10
Un buon film ma che non considero come manifesto sull'argomento "razzismo"...troppo processo e poca storia!Si arriva quasi con il sonno all'arringa finale di Hopkins!
L'avventura del protagonista ci mostra delle scene davvero forti...peccato siano poche in un mare di burocrazia!

Sweet_giulia  @  07/09/2008 13:42:15
   9 / 10
Bello, toccante, forte, emozionante....
L'ho visto ieri sera me lo ero persa grazie alle vostre recensioni l'ho scoperto.
La storia di speranza, disperazione, amore per la giustizia, scellerato razzismo... ti fa capire quanto l'animo umano possa elevarsi nell'amore della giustizia e quanto possa inabissarsi nella grettezza delle sue paure.
Do un 9 perchè ritengo che per vederlo, bisogna essere nella giusta disposizione d'animo, poichè almeno a me ha suscitato forti emozioni contrastanti.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  07/08/2008 16:24:42
   6 / 10
Ecco lo Spielberg cattivo !
Si è già detto troppe volte che si tratta di un regista altalenante, uno che alterna periodi propizi a periodi sterili di idee, sforna capolavori ma produce anche tamarrate hollywoodiane.
Stavolta si rifugia nel filmone storico pieno di costumi antichi e scenari ottocenteschi, impressionante e interessante per certi versi, ma fragile in quanto a contenuti, uno di quei film che ti fanno vedere alle scuole medie perchè insegnano la storia, hanno tanti bei valori, si battono per i diritti dell'uomo e cercano di commuovere in modo insistente e ruffiano.
Ma tutti questi sono i requisiti delle fiction e lasciamoli alle fiction.
La sufficienza è per il cast galattico (sprecato...) e perchè in fondo l'episodio dell'Amistad fu un'importante scintilla per la guerra di secessione, un episodio che era stato rimosso dalla storia e che Spielberg ha contribuito a far riemergere.

marfsime  @  24/06/2008 20:22:39
   7½ / 10
Un buon film sulla schiavitù che ha afflitto le popolazioni africane in passato..merita una visione.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  18/04/2008 12:52:14
   4 / 10
Tralasciando il contesto storico, rimane un film pieno zeppo di clichè a tratti anche disturbanti! Superficiale e prevedibile come pochi altri, punta soprattutto su commuovere uno spettatore poco esperto e facilmente impressionabile! Peccato per una fotografia sicuramente buona e un cast che poteva essere sfruttato meglio! Non riuscirò mai a capire come un regista come Spielberg possa alternare pellicole di grande impatto ad altre codarde e ruffiane come questa!

mikland83  @  15/01/2008 12:43:56
   10 / 10
Un bellissimo film, la storia è commovente e raccontata benissimo. Ottimo Matthew McConaughey che si dimostra un bravissimo attore, Anthony al solito, un genio!
Da vedere assolutamente

biki  @  02/01/2008 03:59:00
   10 / 10
grandissimo film sia dal punto di vista umano,che storico,non mi stanco di dire un capolavoro,fatto veramente bene 10 piu lode

everyray  @  27/12/2007 05:13:35
   9 / 10
più che un 9 è un 9+,bello dall'inizio alla fine,ottimi attori e magnifica regia..commovente

manera4  @  28/11/2007 13:44:29
   9 / 10
Film di interminabile bellezza , che ci riporta alla dura realtà della nostra storia .

Sestri Potente  @  19/10/2007 22:47:35
   9 / 10
Una pietra miliare. Bellissime le scene in cui c'è incomprensione tra l'avvocato e gli schiavi, che per fortuna si risolvono nel graditissimo finale, in cui la giustizia trionfa su tutto. Djimon Housou è un attore stellare!

Invia una mail all'autore del commento BIONDO  @  20/08/2007 17:08:33
   9 / 10
un gran bel film.

Calvin  @  09/07/2007 20:22:53
   7½ / 10
Mi ha colpito, x la storia oltrechè per i personaggi, quasi tutti molto forti, espressivi..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR agentediviaggi  @  12/04/2007 18:44:32
   6½ / 10
Solito problema di Spielberg: molto bravo nella tecnica, molto superficiale e retorico nella costruzione dei personaggi. E' nobile fare un film su quella tragedia immane della schiavitù, un pò meno è tirar fuori le solite lezioncine moraleggianti di cui si fa latore in questo film un certo Hopkins mentre Mcconaughey trova una volta tanto un ruolo serio (l'ho preferito in Frailty) in mezzo a una carriera sprecata tra ruoli romantici e scemotti. Si guarda con piacere (come tutti i film di Spielberg sia chiaro) ma rimane poco in testa a fine visione.

Invia una mail all'autore del commento piernelweb  @  12/04/2007 18:36:07
   7½ / 10
Molti anni prima della guerra di secessione, le vicende poco note della nave negriera Amistad che rischiarono di anticipare la frattura nord/sud americana. Spielberg ricostruisce una versione plausibile dei fatti dando ampio spazio all'iter processuale, dal tribunale del Connecticut fino alla corte suprema statunitense, rendendo omaggio al coraggio e all'abnegazione dei protagonisti di questo straordinario atto di emancipazione sociale. Pur troppo prolisso nel dibattimento ed eccessivamente "americano" nel reinterpretare i pensieri dei 50 schiavi africani, Amistad regala passaggi di grande cinema e autentica commozione. Indimenticabile la lunga sequenza iniziale dell'ammutinamento e il monologo finale del ex presidente John Quincy Adams, interpretato dal grande Anthony Hopkins. Sopra le righe ma vibrante e appassionata la prova di Dijmon Hounsou, mentre McConaughey per una volta si destreggia con abilità. Non il miglior Spielberg, ma un film che merita una riflessiva visione.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  01/04/2007 21:40:08
   7½ / 10
Un film di impegno civile con luci ed ombre.
La storia risulta molto americana (anche se portatrice di un messaggio universale) in quanto rappresenta un momento importante di svolta (o cmq una rilevante tappa) per quella che fu la sanguinosa “guerra di secessione” ..in questo prodotto, di encomiabile impegno civile, si alternano drammi, vicende storiche più o meno romanzate, ma soprattutto importanti spunti di riflessione che malgrado i secoli risultano sempre molto attuali (se pur in forme diverse).
Il racconto risulta caratterizzato da un ritmo poco incalzante, in cui, tra ricostruzioni delle vicende e calvario giudiziario, si lascia poco tempo ad una vera riflessione sul senso profondo di quel particolare periodo storico, anche se la mano sapiente del regista incasella sequenza davvero molto toccanti e forti sul puro piano visivo (tra tutte la battaglia sulla nave) ..i discorsi sul senso di libertà, prerogativa di ogni essere vivente, pronunciati soprattutto in ultima battuta dall’ex presidente (ed avvocato difensore dinnanzi alla Suprema Corte) eleva in alcuni punti un racconto certamente monocorde e a volte facilmente retorico.
Sottotono il cast, dal protagonista Djimon Hounsou al giovane Matthew McConaughey, invece relegati a mere comparse Morgan Freeman e Anthony Hopkins, cmq anche loro lontani dalle migliori performance recitative ..vera garanzia la bravura registica dell’esperto Steven Spielberg, capace di cogliere sempre nel segno.
Pellicola che condanna il valore storico della schiavitù ..se pur in molti punti imperfetta, merita di essere vista.

Il Messere  @  28/12/2006 00:03:49
   7½ / 10
Un buon film spielberghiano di forte impegno realizzato in maniera impeccabile.

Gruppo COLLABORATORI Victor  @  09/09/2006 19:31:49
   6 / 10
Uno di quei film che,una volta finiti di vedere,non lasciano nulla allo spettatore,nonostante tratta di temi importanti.Probabilmente questo anche a causa della scelta di Matthew McConaughey come protagonista,che come sembra si rivela essere un irrecuperabile CANE.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/07/2007 15.59.04
Visualizza / Rispondi al commento
franx  @  07/06/2006 17:29:39
   7½ / 10
Più di 7 per un film che consiglio a tutti per il taglio estremamente realistico.
La fine, poi, è più realistica del film.

sweetyy  @  21/03/2006 20:31:07
   7½ / 10
Questo è uno dei film più belli di Spielberg,peccato solo per la lentezza!

lupin 3  @  21/03/2006 20:25:52
   7½ / 10
Ottimo film, peccato che sia un pò lento perchè avrei dato qualcosina in più se fosse stato più scorrevole, cmq rimane sempre un ottimo film che merita una visione!

alesfaer  @  10/03/2006 17:36:19
   9 / 10
fantastico film. fu 1 dei prim film ke vidi...ed è rimasto nella top10 ;)

tati  @  10/03/2006 15:36:55
   10 / 10
spielberg insuperabile!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Invia una mail all'autore del commento NNIICCKK  @  29/01/2006 13:55:44
   9½ / 10
Ecco un film che ho visto con grande libidine, nel senso che per quello che ne avevo letto era cresciuta in me una grande brama di gustarne la visione fotogramma per fotogramma. Un film che purtroppo trova spunto da una storia che se non fosse che è accaduta realmente, sarebbe composta da una serie di paradossi da quello giuridico a quello umano. Nel contempo è anche il dramma dello schiavismo visto dalla parte delle schiavo. Su una nave che importava schiavi dall'Africa (circa 2 secoli fa) vi è una rivolta da parte dei Neri. Questa nave con i rivoltosi approda negli Usa. E qui succede il fattaccio. Gli schiavi vengono considerati cose che sono reclamate in giudizio dall'ex proprietario, da le Di Spagna e dall'ufficiale che ha recuperato la nave, non escludendo poi la volontà degli schiavi. Inizia un processo ove i neri non sono considerati anche perchè parlano una lingua sconosciuta. Verranno protetti allora da un ex schiavo divenuto libero e facoltoso, Un grande Morgan Freman (Freman uomo libero), ed attraverso una difesa puntigliosa che mosytrerà tutte le nefandezze dello schiavismo e che dovrà scontrarsi anche con i pregiudizi dei neri stessi, si riuscirà a dare la libertà a queste persone ed a debellare uno dei reati più schifosi dell'umanità, la riduzione in schiavitù. La cosa triste è che oggi nel 2006 anche se con modalità differenti lo schiavismo esiste ancora.

mgiorgioit  @  08/11/2005 12:23:43
   10 / 10
uno dei più bei film che ho visto!!

Invia una mail all'autore del commento angelowilliam  @  15/09/2005 23:46:44
   7 / 10
Buon Fim,basato su una storia vera. Spielberg però non ha raccontato tutta la verità. Colui che lotta per la libertà diventerà poi anche lui mercenario di schiavi.

Heyitsmeuthere  @  22/08/2005 11:33:36
   9 / 10
Splendida, crudele e scomoda ricostruzione di un evento assai mano estemporaneo di quanto si possa pensare. Spielberg fa luce là dove non batte il sole e dove mette le mani si vede

la mia opinione  @  13/08/2005 01:15:33
   9 / 10
Per me uno dei migliori film di Spielberg, ed anche uno dei migliori film che tratti i temi storici del razzismo e dello sfruttamento dei ne"g"ri.

ulisseziu  @  28/07/2005 12:22:32
   8 / 10
Bel film, bravi gli attori, bravo il regista...

Alcune scene sono veramente toccanti.
La scena iniziale, dello schiavo che cerca di togliere il chiodo, poi...
A mio parere i registi che possono girare una scena in quella maniera si contano sulla punta delle dita...

Bello bello bello.

Dark Funeral  @  29/06/2005 22:56:57
   10 / 10
Uno dei migliori film a tema razziale. Un grandissimo film non si discute.

spoonji  @  29/03/2005 12:54:39
   8 / 10
film bellissimo,
meglio di schindler list,
ma non così pompato solo perchè parla di neri invece che di ebrei,

alcune immagini degli orrori commessi sulle navi sono devastanti....e danno anche un po' "fastidio" perchè ci si sente chiamati in causa, l'abilità del regista è riesce quasi a farti sentire in colpa per cose che hanno fatto i nostri antenati...soprattuto per chi, come me, lo ha guardato con di fianco una ragazza africana....
forse l'unico film dove Spielberg ha fatto veramente quello che voleva senza pensare a dover venderlo....

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento paul  @  08/02/2005 18:34:56
   4 / 10
Spielberg tocca il fondo: con AI inizia a scavare...

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/12/2005 15.09.59
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitÓil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991801 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net