avatar - la via dell'acqua regia di James Cameron USA 2022
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

avatar - la via dell'acqua (2022)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AVATAR - LA VIA DELL'ACQUA

Titolo Originale: AVATAR: THE WAY OF WATER

RegiaJames Cameron

InterpretiSam Worthington, Zoe Salda˝a, Sigourney Weaver, Stephen Lang, Kate Winslet, Cliff Curtis, Joel David Moore, CCH Pounder, Edie Falco, Brendan Cowell, Jemaine Clement, Jamie Flatters, Britain Dalton, Trinity Bliss, Jack Champion, Bailey Bass, Filip Geljo, Duane Evans Jr., Giovanni Ribisi, Dileep Rao, Matt Gerald, Robert Okumu, Jennifer Stafford, Keston John, Kevin Dorman, Alicia Vela-Bailey, Sean Anthony Moran, Andrew Arrabito, Johnny Alexander, Kim Do, Victor T. Lopez, Maria Walker, Phil Brown

Durata: h 3.10
NazionalitàUSA 2022
Generefantascienza
Al cinema nel Dicembre 2022

•  Altri film di James Cameron

Trama del film Avatar - la via dell'acqua

Jake Sully vive con la sua nuova famiglia sul pianeta Pandora. Ma quando una vecchia, familiare minaccia torna ad affacciarsi per terminare quel che era stato iniziato un tempo, Jake dovrÓ nuovamente collaborare con Meytiri e l'esercito dei Na'vi per proteggere il loro incredibile pianeta. Jake e Naytiri saranno pertanto costretti a lasciare la loro casa ed esplorare varie regioni di Pandora.

Film collegati a AVATAR - LA VIA DELL'ACQUA

 •  AVATAR, 2010

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,78 / 10 (32 voti)6,78Grafico
Migliori effetti speciali (Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon, Daniel Barrett)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliori effetti speciali (Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon, Daniel Barrett)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Avatar - la via dell'acqua, 32 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  19/02/2023 18:09:49
   7 / 10
Visivamente sempre eccezionale. Inferiore al primo sotto altri aspetti, primo tra tutti il fatto che non sia più una novità.

fragolo1980  @  15/02/2023 19:13:21
   7 / 10
Il film è tutto ciò che ci si aspetta entrando al cinema,uno spettacolo per gli occhi e orecchie.A livello tecnico è il top.
Purtroppo la durata è veramente troppo eccessiva cosa che durante la visione crea momenti di noia e sonnolenza se visto la sera tardi.
Ovviamente da vedere assolutamente.

LaCalamita  @  01/02/2023 21:27:20
   5 / 10
Un film normalissimo.
Il giudizio sul film risulta estremamente semplice, basta scorporare il fattore 3D e ripensare a ciò che si è visto per rendersi conto che si tratta di uno standard fantasy/action movie. Tutto lineare e prevedibile: cliché del carattere dei personaggi (a partire dal classico cattivone di turno), cliché sul classico ostaggio in mano ai cattivi (per trascinare faticosamente la trama) motivazioni del protagonista spinto a darsi da fare per la famigghia, finale super cliché con...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
e poi ancora cliché nei combattimenti (con il sempreverde strozzamento a chiudere la lotta, oppure i nemici/PG da videogioco messi lì per essere abbattuti dai protagonisti), inserimento classico dei nuovi personaggi secondari.

Ora che scrivo la recensione in effetti mi sto accorgendo di quanto gli elementi stereotipati del cinema americano in questo film siano sorprendentemente tanti. Il voto deve necessariamente scendere dal 6 iniziale a cui avevo pensato.

werther  @  30/01/2023 21:28:45
   7 / 10
Sequel del primo ben realizzato, la trama non è certamente memorabile ne troppo originale ma si lascia guardare nonostante una parte introduttiva prolissa e una durata decisamente ampia. Effetti e scenari mozzafiato valorizzati da un 3D che arricchisce la visione. Nel complesso un degno successore del precedente ma che non posso dire aver avuto lo stesso impatto, era impresa ardua. La colonna sonora non mi ha colpito particolarmente. Nel complesso consiglio la visione decisamente.

marcogiannelli  @  29/01/2023 10:09:59
   8 / 10
Sì c'è una trama ma si parla più che altro di natura e tutti temi oggi fondamentali
E che ricerca grafica
La parte odiata da tutti, ovvero quella centrale di "esplorazione" è stata quella che ho preferito perchè mi sono sentito immerso completamente in Pandora
Aspettando i prossimi capitoli

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  15/01/2023 12:59:09
   6 / 10
Svanito l'effetto shock del primo: nel 2009, all'uscita dal cinema, letteralmente andavo alla ricerca di una pianta, un albero da toccare e abbracciare!
Detto questo, il plot è elementare quanto quello del primo film: scritto con il manuale di sceneggiatura a fianco, ricalca tonnellate di storie già raccontate. Se nel primo il protagonista affronta la ricerca di un'identità personale, in questo c'è la difesa della famiglia. Molta retorica americana inevitabile, l'impianto scenografico è da brividi anche se, dopo una mezzoretta, ho percepito il 3D come un 2D con buona profondità di campo. Insomma dopo la parte inziale entri nel film penalizzato un poò dalla lente scura degli occhiali che abbassa fortemente la brillantezza e la luminosità dell'immagine. La lungaggine del film è ripagata dallo splendore degli habitat e delle creature dell'aqua. C'è una punta di erotismo in più, forse associato al gruppo teenager che, secondo me, nel terzo episodio regalerà le, finora inesistenti, naturali scene di amore, amplesso. Ma dico io, natura natura e poi non si batte chiodo?

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/01/2023 13.01.48
Visualizza / Rispondi al commento
Lucone  @  12/01/2023 23:31:39
   3½ / 10
Questo film è una palla al piede .. Sa tutto di già visto ! Fuori tempo massimo .
Cameron , anche basta .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  11/01/2023 20:45:28
   5½ / 10
James Cameron tenta di rinverdire il fascino primevo della sala attraverso un'esperienza audiovisiva il più possibile immersiva, con il fine ultimo di soggiogare lo spettatore con le immagini.
Il dispiego di mezzi è notevole; la resa visiva, anche.
I meriti del film terminano qui: 200 minuti che concretizzano un raccogliticcio dei più stantii archetipi del cinema hollywoodiano, esasperati da una scrittura grossolana e semplicistica.
Semplicità di trama non è sinonimo di scrittura mediocre, e in questo sunto il seguito di "Avatar" fallisce completamente l'obiettivo, in una disarmante incapacità di approfondire con dovizia worldbuilding e personaggi.
L'approccio moralistico, oltretutto, rende poco potabile il progetto.
Ottima operazione commerciale che rilancia le frontiere della tecnica; ma il cinema - quello vero, costituito da un'ossatura di regia e scrittura - sta da tutt'altra parte.

76mm  @  09/01/2023 15:52:48
   6 / 10
L'apprezzare o meno questo film non è una semplice questione di gusti personali ma è l'emblema del proprio modo di intendere il Cinema.
E' più importante il cosa si racconta o il come?
E' giusto che avanguardia tecnologia e qualità artistica (intesa come scrittura) debbano per forza svilupparsi sempre in maniera inversamente proporzionale?
La meraviglia per gli occhi può redimere lo strazio per le orecchie (e per quell'organo che ci sta in mezzo)?
Queste sono alcune delle domande che dovete porvi per capire qual è il vostro tipo di Cinema, dopodiché il voto potrà essere 2 come 10, e in questo caso ha un'importanza del tutto relativa.
Io non voglio scendere sotto la sufficienza perché sarebbe oggettivamente ingiusto per un evento di questa portata, che sotto alcuni aspetti sa rendere concreta e regalare quella che viene comunemente definita "la magia del Cinema"…ma che fatica reggere 3 ore e passa di banalità e scrittura pedestre.

Light-Alex  @  08/01/2023 22:14:44
   6½ / 10
Ho deciso di dare una chance ad Avatar 2, pur essendo uno dei delusi dal primo film drammaticamente povero di sceneggiatura e troppo concentrato sull'estetica.

Lo spirito con cui sono andato a vedere questo sequel era senza grosse aspettative al livello narrativo ma con l'idea di gustarmi le immagini.

Se ci si va con questa filosofia è un film che riesce con le sole immagini a riempire 3 pesantissime ore, e non è poco. Sulla storia, diciamo che siamo a dei livelli di sviluppo molto infantili, però i colori, l'impatto visivo, gli effetti speciali, al servizio di un racconto di questa Terra primordiale e magica sono in alcuni momenti quasi commoventi.
Si vede il profondo amore di Cameron per il mare, in alcuni momenti tocca quasi livelli di documentarismo.

Sul 3D mi viene da dire che non è stato risolto un problema originario, ovvero che se da un lato il 3D dona profondità e spessore ai dettagli in primo piano, gli sfondi danno l'effetto di "sfocato" e in un film in cui si ricostruisce un'ambientazione magica, mi viene quasi da pensare che forse semplicemente un ultra HD poteva essere superiore, quindi viene da chiedersi se sia così necessaria la presunta terza dimensione (infatti erano 10 anni che era stata cestinata).

In conclusione, c'è molta indulgenza su questo film perché è pur sempre Cameron, però Avatar si conferma un filone di storytelling desolantamente sempliciotto. Le immagini salvano il carrozzone, ma 3.10 ore risultano comunque pensatissime anche per i più sognatori e per coloro che riescono a farsi sorprendere e trasportare dalle bellissime visioni con gli occhi del bambino dentro di noi.

maxi82  @  08/01/2023 20:09:47
   7½ / 10
L'effetto novità del primo non c'è,quindi parto dal presupposto che e inferiore;la trama non esiste,e questo è un punto debole..il punto forte e che comunque e un film da vedere al cinema con tre ore di puro intrattenimento ed effetti speciali unici,da stropicciarsi gli occhi,un museo oceanografico,un sogno il mondo creato da Cameron perfettamente!speriamo solo che gli altri sequel si inventa qualcosa perché il rischio di repititivita' c'è e chissà che ci regalerà questa volta

ValeGo  @  06/01/2023 21:32:40
   7½ / 10
Secondo capitolo che si presenta come intermedio e lascia presagire che ci sarà un terzo episodio. Ho apprezzato che siano riusciti a "ripartire da zero" con un nuovo mondo, acquatico questa volta, da scoprire, conoscere e al quale affezionarsi. Personalmente non io capito la genesi dei 2 figli (della dottoressa e del colonnello) ma forse mi è sfuggito qualche passaggio. Comunque vale la pena vederlo. Non ci si annoia e le ambientazioni sono spettacolari

Febrisio  @  05/01/2023 23:17:02
   7½ / 10
Si presenta come un prodotto di puro intrattenimento, anche perlopiù visivo, e riesce in miglior modo nel suo intento rispetto al primo e noioso capitolo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  03/01/2023 14:45:21
   3½ / 10
A volte sono ancora necessari i narratori di storie, cinema che è visione in erezione, ma senza amore.

bruno12  @  02/01/2023 16:54:21
   7½ / 10
La tematica ambientalista, come nel primo, è evidentemente messa in primo piano con riferimenti sia alla situazione futura della Terra sia con rimandi all'insensibilità dell'uomo nei confronti del creato.
Visivamente è imponente, il più grande spettacolo per gli occhi mai visto in un cinema. Le scene in acqua sono bellissime e coinvolgenti. Il 3D non può che giovare a questa affascinante rappresentazione, anche se, a onor del vero, nelle oltre tre ore di durata, la tecnologia appesantisce un po' la visione. Il canovaccio passa un po' in secondo piano davanti a tanta bellezza visiva ma regge comunque abbastanza bene, con un finale tripartito e solido.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  01/01/2023 12:09:48
   7 / 10
Potrei prendere la recensione e del film del 2010 e riproporla pari pari oggi.
Avatar può essere sintetizzato come un bellissimo esercizio di stile di cui il cinema, inteso come luogo fisico,aveva davvero bisogno

Avatar è un film che ci ricorda, semmai ci fosse bisogno, che l esperienza in sala è ancora qualcosa di imprescindibile e che sebbene tristemente non più unica, non può ancora essere definitivamente accantonata.
Cameron crea un modo ricchissimo di dettagli ed attraverso un uso impeccabile della computer grafica ricrea un mondo unico, credibile, ricco di fascino.

È inutile indugiare su quanto sia dannatamente bello e spettacolare quello che si vede perché dopo l'effetto WOW meno accentuato di quello del 2010 rimane un film narrativamente debole sebbene più avvincente del primo.

Sugli attori non mi esprimo perché potrebbero essere chiunque e certi nomi altisonanti del cast sono più un richiamo da locandina che un valore aggiunto ,essendo totalmente irriconoscibili, così come la loro recitazione.

Vale la pena vedere i seguiti? Decisamente si di certo non siamo in presenza di niente di memorabile ma nel complesso di una esperienza godibile di grande livello.

zaq2001  @  28/12/2022 23:31:01
   4½ / 10
Noioso anche a causa dell'eccessiva lunghezza,non apporta nulla di nuovo rispetto al primo,si salvano gli ultimi 20 minuti

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  28/12/2022 17:00:22
   7 / 10
Spettacolo visivo assolutamente unico, ed è impressionante come James Cameron a 70 anni non abbia perso un'unghia del suo talento nel dirigere le scene action. Avatar - la via dell'acqua è un'esperienza visiva totale, immersiva, che per metà sembra un documentario su un mondo nuovo (in cui le parti in CGI sono assolutamente indistinguibili dalle parti girate dal vero) e per metà un film action dal ritmo forsennato, con tutti gli ingredienti del caso (eroi intrepidi e marine cattivi su tutti).

E quindi tutto perfetto? No, perché la sceneggiatura sembra scritta da un bambino di 10 anni, è addirittura peggio di quella del primo Avatar:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Quindi alla fine facendo una media tra il 5 per la sceneggiatura e il 9 per la tecnica abbiamo un bel 7 che mi pare il voto più equo.

Luther  @  28/12/2022 01:04:26
   8 / 10
Avevo sentito diverse voci negative da persone in giro, ma devo dire che invece il film che ho appena visto in 3d al cinema mi ha tenuto l'attenzione sempre rivolta allo schermo senza mai annoiarmi per tutte le tre ore della sua durata.
Sicuramente non al livello del primo film, come capita più o meno in tutte le saghe, ma sicuramente mi sento molto soddisfatto dopo la visione .
Voto 7 e mezzo più mezzo voto in più per il montaggio grafico .

Jumpy  @  27/12/2022 17:23:21
   6½ / 10
Tre ore e passa di puro impatto visivo: ci si trova letteralmente immersi in un mondo alieno (come in Unreal, il videogioco del 1998), tecnologicamente è strepitoso... ma non c'è null'altro. Nel modo più assoluto, neanche le musiche, un po' anonime come il primo, colpiscono più di tanto.
Caratterizzazione e sviluppo dei personaggi pari a zero.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Troppo poco dopo 13 anni: l'effetto novità è completamente sfumato, può colpire giusto chi è troppo giovane per aver visto il primo Avatar.
Incasserà tantissimo? Ovvio: furbamente è uscito a Natale (unico periodo dell'anno in cui le famiglie vanno al cinema: per la stragrande maggioranza di loro un film vale l'altro, sicuramente meglio questo del solito cinepanettone), il costo del biglietto di una proiezione 3D è 10€ (contro i 7€ di una proiezione normale), è un film per tutti, last but not least, come il primo, è un film concepito per rendere solo al cinema e in 3D.

Filman  @  26/12/2022 18:05:57
   8 / 10
Inevitabilmente, per un film che è destinato ad entrare nel guinness dei primati per incassi al botteghino, il primo doveva essere riconoscibile, commerciabile e chiaro. Per questo la sua storia sapeva di già visto: la nascita e il cammino dell'eroe è un modello di storia prefabbricata e usata innumerevoli volte. Simile è la sorte di AVATAR: THE WAY OF WATER, che però non usa un modello unico e classico per calcare al carbone l'intero film, bensì usa un po' di stratagemmi, schemi narrativi e canovacci per singoli personaggi o singoli momenti: vediamo quindi una catena di situazioni chiave tipici dei film anni 80-90 (storie di ragazzi che vanno in una nuova città, storie di genitori a cui rapiscono i figli, eccetera) che vanno riempendo un film di tre ore, con una decina di personaggi ed una una varietà sconfinata di situazioni. Il risultato è notevolmente diverso e decisamente meno fastidioso rispetto al primo.
Superato il primo, grande ostacolo, i pregi sono infiniti e legati in primis allo spettro tecnico.
Innanzitutto l'ottenimento dei solidi, dalle complesse superfici e messi in situazioni fisicamente estreme (sott'acqua, sotto la pioggia, eccetera) è a dir poco strabiliante e decreta un punto di arrivo non superabile in termini di realismo. Il confine tra il digitale e il materiale è ormai del tutto inesistente.
Scendendo più a fondo è mirabile come tutto questo sia messo a disposizione della meraviglia e dello stupore dello spettatore, ritornando agli arbori del cinema, ai suoi primi obbiettivi e alle sue prime volontà artistiche.
Anche la colorimetria del primo, fosforescente, naturalistica e particolarmente legata alla notte e all'assenza di luce, è ovviamente esaltata.
Anche se, in verità, è tutto migliore rispetto al primo, svetta altissima una qualità nella scrittura delle scene d'azione che arriva al minimo dettaglio e non abbassa la sua qualità per mezzo secondo all'interno di sequenze talmente enormi che rimarranno nella storia del cinema sicuramente.
E' qui che si può vedere il meglio di James Cameron, la sua potenza nell'esaltare il contrasto tra l'uomo e la natura, quindi l'utilizzo di armi e mezzi sovradimensionati e una rappresentazione dell'uomo come espressione fascista del progresso tecnologico. Il taglio action è militaresco, muscolare e sotto steroidi, un tipo di action che ha certamente nel regista uno dei suoi fautori/inventori ma è altresì oggi una versione vecchio stampo e old-gen del genere. Ne beneficiano tutti i personaggi, villain soprattutto.

GreatJohn96  @  25/12/2022 13:48:43
   7 / 10
Su questo film non c'è molto da dire. E' un capitolo forse inizialmente "non necessario", seppur l'attesa lo abbia reso innocuamente come un tassello che al cinema contemporaneo mancasse a molti, un po come se fosse un "Half Life 3" della sua specie. Quindi, lo si aspetta, ma quando esce fuori non sai nemmeno tu cosa fartene, a quel punto forse dopo troppa attesa te ne fai una ragione e ne perdi persino interesse. Ecco, credo che questo discorso sia quello che molti abbiano subito dopo aver saputo della sua uscita. In troppi lo attendevano, ma essendo passato troppo tempo, le aspettative si sono alzate, rendendo la visione di questo capitolo come "sbagliata" e non per quello per cui dovrebbe essere visto, un seguito quasi diretto del primo film. Un seguito che non vuole essere più innovativo, più impressionante, più "al di la", ma semplicemente una pellicola che approfondisce gli aspetti della lore, che aggiunge personaggi, che fa esattamente quello che un seguito dovrebbe fare: espandere la dannata storia. Chiusa questa parentesi, ora passiamo al resto.

Qui siamo su lidi molto differenti, Cameron ha intelligentemente fatto la cosa più efficace che si potesse fare, prendere la base del capostipite e riporla in maniera più costruita, con più elementi e ben più sostanza. Abbiamo una storia che pian piano prende vita, sintomo che il franchise si stia sollevando. Bisogna di conseguenza prendere il tutto come una mega serie televisiva che episodio dopo episodio ne approfondisce aspetti, personaggi e storia. Di certo il suo tempo se lo prende molto in libertà, infatti questo ne risulta un capitolo molto di transizione che ha troppo, ma che immagino verrà ben approfondito nei capitoli futuri.

BigHatLogan91  @  25/12/2022 00:21:27
   6½ / 10
Tecnicamente incredibile. Peccato per la scrittura e la caratterizzazione dei personaggi, uniche vere pecche del film. Il primo film era complessivamente più riuscito.

Manticora  @  24/12/2022 16:35:55
   8 / 10
Si può rimanere fedeli a se stessi dopo 12 anni? Si può fare un sequel che non solo visivamente ma che a livello narrativo amplifichi quello che è stato fatto nel primo film e non ne ripeta completamente la genesi narrativa? Si può far durare il film di più e renderlo comunque nonostante la lunghezza più drammatico? Ma soprattutto si può rimanere il regista più visivamente straordinario e innovativo della fantascienza assieme ad un altro canadese del Quebec?
Io credo che si possa, Cameron è tornato e ancora una volta fa la differenza, quella continuità che non è riuscita a nessuno, tranne il suo conterraneo Denis Villeneuve. Non è riuscita a Spielberg, oramai avvitato su se stesso in una deriva favolistica raccogliticcia ed autocelebratoria, non è riuscito a Jackson, che si è involuto, sia visivamente che narrativamente è diventato schiavo del TRASH da cui proveniva senza soluzioni apparenti. Non è riuscito a Lucas che ha fatto tenere in vita un aggrovigliato, contraddittorio e scopiazzato universo di fantascienza che non ha sviluppato PER NIENTE la galassia lontana lontana.
Insomma Cameron non è solo rimasto fedele a se stesso, ma si è EVOLUTO e alla soglia dei 70 anni oramai rappresenta il cinema di fantascienza come qualcosa non certo di innovativo a tutti i costi dato che le trame sono una trentina ma CREA un mondo DIVERSO. Dove la continuità c'è, e gli esseri umani SCOMPAIONO. Ecco la cosa più importante, sarà anche Balla con i Lupi, piccolo grande uomo, il mucchio selvaggio, Platoon, moby dick, lo squalo, abyss, Aliens,Mowgli eccetera ma reinventa non poco. Cameron costruisce una storia corale questa volta, dove la famiglia aliena è centrale mentre gli esseri umani beh, facciamo veramente schifo...
siamo spietati, vendicativi,vigliacchi,avidi,stupidi e soprattutto senza empatia. Abbiamo distrutto il nostro pianeta, e ora vogliamo fare lo stesso con Pandora, sterminandone animali e popoli indigeni.
Ovviamente non sarà così facile, non con gli alieni blu, non con le tribu del mare.
Questo è uno dei punti di forza del film, quando Cameron ci immerge nel mare è come tornare a 12 anni fa, al capostipite AVATAR.
Potrei restare per due ore a guardare l'immensità degli oceani di Pandora, i pesci, le balene aliene, gli squali alieni, piante e organismi a colonia, come in un documentario.
La storia pecca di lunghezza ma ci sono almeno due sequenze che fanno dimenticare tutto questo, la caccia alle balene aliene che colpisce al cuore e lo scontro tra gli umani Acab e Moby Dick verso la fine, qualcosa di stupefacente, non solo per inventiva, ma per narrazione, ritmo e stile, qualcosa che nessun altro regista credo sia attualmente in grado di eguagliare. Tutto per un finale aperto che ci porta verso Avatar 3 la seconda parte di questa via dell'acqua che uscirà nel 2024. Il cinema d'intrattenimento è tornato alla grande, e questo non era scontato dopo tanti film mediocri.
"finiamola qui".

wuwazz  @  23/12/2022 10:58:05
   5½ / 10
Una fatica così immane a terminare un film non la facevo da tempo; un film di più di 3 ore che non ha quasi la minima ragione di esistere se non per gli effetti speciali. Praticamente, sta lì per dare la possibilità ai ragazzi di fare la storia Instagram mentre sono a vedere Avatar 2, che un po' come il nuovo IPhone "è il film più innovativo e potente mai prodotto dall'uomo". È praticamente come stare allo zoo, ma a me lo zoo ha sempre fatto un po' cagªre. Passiamo pure che sia un film "STRAORDINARISSIMIAMENTE INCREDIBILISSIMO" dal punto di vista visivo, a parte il fatto che anche sotto quell'aspetto per quanto mi riguarda perde a mani bassissime il confronto con il recentissimo Dune, non importa passare decine di migliaia di ore in computer grafica per fare un capolavoro artistico. Insomma, in parole povere questo Avatar 2 è davvero troppo fumo negli occhi, e 'l'immersività' nel mondo di Pandora è davvero una banale pubblicità, e poca cosa comunque, se alla fine ti immergi in Pandora, ma il film non coinvolge emotivamente. Nonostante la sua GRANDEZZA, è sorprendente notare quanto Avatar 2 sia così… filmetto… senza una trama, senza personaggi o dinamiche di rilievo, senza scene d'azione memorabili. È praticamente identico al primo Avatar, con 4 personaggi in più (i figli di Sully ecc), eliminata però tutta la parte veramente innovativa del primo avatar, consistente appunto nella relazione tra l'uomo/avatar e il popolo di Pandora, la questione colonizzatrice ecc… insomma, anche se riciclate, le tematiche del primo erano comunque "nuove", è il film a quel punto riusciva nel suo intento di coinvolgere, oltre che meravigliare. Ma tolto il vestito appariscente, questa volta sotto l'abito non c'è proprio niente.
È indispensabile vederlo al cinema? Nì; dal punto di vista del dettaglio grafico sicuramente si; ma dal punto di vista del film in sè? Personalmente, se non l'avessi visto non penso che avrei perso granché: non è un film stimolante, nè innovativo dal punto di vista action-scifi, nè divertente da vedere, e anzi, la mia personale sensazione una volta finito è stata quasi di sollievo; non delusione, perché il film diciamo fa il suo compitini stringato, ma è davvero oggettivamente troppo troppo poco, siamo al limite dello 0. La dinamica "oh mio Dio i bambini sono nei guai, dobbiamo andare a salvarli" viene adoperata se non sbaglio addirittura 4 VOLTE. Praticamente è il motore del film. Nessuno dei personaggi principali compie una evoluzione psicologica, nessun colpo di scena. Addirittura abbastanza ridicolo, quando i genitori di Kira (appartenenti ad un popolo magico olistico e spirituale) non credono che lei possa "sentire respirare Pandora". Il motivo per cui i cattivi inseguono Sully non sta né in terra né in acqua (ahah) rendiamocene conto: lui non è più il leader del suo popolo, e il cattivo e di turno è consapevole di non essere lo stesso personaggio del primo film (peraltro, un aspetto interessantissimo come questo, il rapporto psicologico tra l'iOS El passato e del presente non viene minimamente approfondito) e quindi non ha nemmeno uno stimolo così forte a vendicarsi, ma in generale, se avesse agito manifestamente per pura e sola vendetta il film ne avrebbe secondo me giocato moltissimo.

marlin  @  20/12/2022 23:09:12
   10 / 10
Il capolavoro...potente , avvolgente , emozionante .

JonnyB  @  20/12/2022 18:49:48
   8 / 10
Capolavoro visivo,deve essere visto per quello che è,una sorta di documentario su Pandora.

andrea9002  @  19/12/2022 14:53:13
   8 / 10
Avatar è una parola della lingua Sanscrita che significa letteralmente "coLui che è disceso" in altre parole Dio che si incarna in un profeta, anche se incarnare non è la parola giusta in quanto Dio discende al termine di ogni era per riportare l'ordine e la giustizia ma mantenendo la propria natura Spirituale, non di carne ed ossa... con un po' di fantasia il titolo del primo Avatar ci poteva stare perchè gli umani comandavano a distanza i Na'vi ma in questo capitolo tutto ciò non accade, la coscienza individuale è già dentro i personaggi quindi questo film avrebbe dovuto intitolarsi "Il pianeta delle scimmie acquaiole" e magari in altri sistemi solari che vedono nascostamente i nostri film il titolo è proprio questo!

Ok scherzi a parte, eterna lotta tra bene e male, tra chi vive in armonia con la natura e chi invece vuole solo dominarla e depredarla, il messaggio ecologista ed anche quello della supremazia etnica con riferimento a indiani d'America o indios in particolare, è abbastanza evidente ma non di certo il centro del film che invece si basa su effetti speciali di fortissimo impatto ed i buoni sentimenti che legano la famiglia, cosa si può volere di più a Natale?

La lingua indigena si parla solo nel primo minuto poi il film scorre via anche meglio del primo, la trama è lineare ma non così banale tutto sommato, 3 ore sono tante ma ne vale la pena perchè è un lavoro tecnicamente mastodontico che merita di certo una visione, anche al cinema ed in 3D!

Moro89  @  18/12/2022 22:18:37
   7½ / 10
James Cameroon regala un'esperienza visiva unica. 3 ore e 15 per˛ si fanno un po' sentire...

Invia una mail all'autore del commento Balrog  @  17/12/2022 21:14:11
   4 / 10
A tratti irritante, succedono cose talmente stupide che ti chiedi chi le può avere scritte...
Evitabile più del primo che non era certo un capolavoro

Elfo Scuro  @  15/12/2022 01:03:39
   8½ / 10
A distanza di 13 anni, il buon James Cameron raddoppia l'azzardo e mette sul tavolo delle carte innovative che stupiscono ancora più del primo film. Da vedere assolutamente. Pandora è proprio un altro mondo, forse il più originale e vivo degli ultimi cinquant'anni di cinema contemporaneo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/12/2022 23.04.46
Visualizza / Rispondi al commento
Boromir  @  14/12/2022 21:38:28
   8 / 10
Preso atto del mio infelice rapporto con l'Avatar del 2009, debbo riconoscere che questo sequel ne rappresenta in tutto e per tutto il potenziamento-miglioramento. Per imbattersi in blockbuster così ambiziosi, dalla forma perfetta e gravidi di emozione e contenuto come questo, bisognerebbe risalire a quel King Kong di Peter Jackson che proprio oggi taglia il traguardo del diciasettesimo anniversario.
The Way of Water è una fiabesca odissea di tre ore tra gli arcipelaghi di Pandora, una miscela senza giunture di epopea western e documentario naturalistico, nonché una suggestiva introduzione al culto Na'vi dell'acqua come contenitore di memorie e principio attivo dell'interazione spirituale. Pur continuando a ragionare sul futuro digitale delle immagini, James Cameron rivolge uno sguardo al suo passato di raffinato storyteller e dà forma a una massiccia storia di legami che si creano, consolidano e logorano. I personaggi non sono più le cavie di una colossale ricerca formale, e il loro sentire autentico fa finalmente traspirare la loro connessione con l'habitat.
Pur con qualche passaggio forzato o rivedibile, il climax viene orchestrato per confluire in un terzo atto davvero epico, che ripropone con sguardo innovativo immagini che lo stesso Cameron ha contribuito a fissare nelle nostre retine (gli esoscheletri di Aliens, affondamenti degni di Titanic, le bioluminescenze di The Abyss), a riprova del suo genio nel tenersi sempre al passo con i tempi. Il resto lo fa il maestoso word-building di creature marine e fondali, miracolo digitale mescolato alla carne in perfetta armonia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

2028: la ragazza trovata nella spazzaturaa letto con sartreacqua alle cordeanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8ant-man and the wasp: quantumaniaargentina, 1985argonuts - missione olimpoassassin clubasterix & obelix - il regno di mezzoavatar - la via dell'acquababylon (2022)benedettabigger than us - un mondo insiemebillie eilish: live at the o2bussano alla portac'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaracocainorsocreed iiidecision to leave
 NEW
diario di speziedisco boydomino 23 - gli ultimi non saranno i primi
 NEW
educazione fisicaemancipation - oltre la liberta'empire of lighteoernest e celestine - l'avventura delle 7 noteeverything everywhere all at once - la vita, il multiverso e tutto quantofairytale - una fiabagigi la legge
 NEW
gli occhi del diavologli spiriti dell'isolagodland - nella terra di diograzie ragazzihidden - verita' sepolteholy spiderhometown - la strada dei ricordii migliori giornii nostri ieriil boemoil cacio con le pere
 NEW
il capofamigliail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil primo giorno della mia vitail ritorno (2022)io vivo altrove!jung_ekill me if you cankiller her goatsklondikela fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela memoria del mondola primavera della mia vitala seconda vialadri di natalelaggiu' qualcuno mi amale otto montagnele vele scarlattel'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteril'ombra di goyal'ultima notte di amorel'uomo che disegno' diol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?magic mike - the last dancemarcel the shellmasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamissing (2023)mixed by errymummie - a spasso nel temponannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costinezouh - il buco nel cielonon cosi' vicinopamela, a love storyparlate a bassa voceperfetta illusionepinocchio di guillermo del toropreparativi per stare insieme per un periodo indefinito di tempoprimadonnaprofetiromantichesaint omersbagliando s'imparascream visharper
 NEW
shazam! furia degli deisi', chef! - la brigadetarterezinthe fabelmans
 NEW
the honeymoon - come ti rovino il viaggio di nozzethe leechthe mean onethe offering (2022)the pale blue eye - i delitti di west pointthe planethe quiet girlthe sonthe straysthe whaletill - il coraggio di una madretramite amiciziatre di troppotre minutitrieste e' bella di nottetutto in un giornoun bel mattinoun matrimonio esplosivoun uomo feliceun vizio di famigliauna relazione passeggera
 NEW
what's love?whitney - una voce diventata leggendawomanwomen talking - il diritto di scegliereyakari: un viaggio spettacolare

1038139 commenti su 49011 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BETTER CALL SAUL - STAGIONE 6BILLY THE KID - STAGIONE 1IL DIAVOLO IN OHIO - STAGIONE 1INCASTRATI - STAGIONE 2LOCKE & KEY - STAGIONE 3NIENTE DI SOSPETTO - STAGIONE 1ONLY MURDERS IN THE BUILDING - STAGIONE 2OUTER BANKS - STAGIONE 1OUTER BANKS - STAGIONE 2OUTER BANKS - STAGIONE 3SHINING VALE - STAGIONE 1THAI CAVE RESCUE - SALVATI DALLA GROTTATHE LAST OF US - STAGIONE 1THE OFFERVIS A VIS: L'OASIS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net