bohemian rhapsody regia di Bryan Singer, Dexter Fletcher Gran Bretagna, USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

bohemian rhapsody (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BOHEMIAN RHAPSODY

Titolo Originale: BOHEMIAN RHAPSODY

RegiaBryan Singer, Dexter Fletcher

InterpretiRami Malek, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Lucy Boynton, Aidan Gillen, Allen Leech, Tom Hollander, Mike Myers, Aaron McCusker, Meneka Das, Ace Bhatti, Priya Blackburn, Dermot Murphy, Dickie Beau, Jess Radomska, Neil Fox-Roberts, Philip Andrew, Matthew Houston, Michelle Duncan, Max Bennett, Adam Rauf, Scott Morrison Watson, Devlin Lloyd, Garry Summers, Matthew Fredricks, Stefan Kopiecki, Pat Lally, Ian Jareth Williamson, Johanna Thea, Adam Lazarus, Peter Vo, Lasco Atkins

Durata: h 2.15
NazionalitàGran Bretagna, USA 2018
Generemusical
Al cinema nel Novembre 2018

•  Altri film di Bryan Singer
•  Altri film di Dexter Fletcher

Trama del film Bohemian rhapsody

Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malek), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo. Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock. Facendo questo, il film cementa l'eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,69 / 10 (29 voti)7,69Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Bohemian rhapsody, 29 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Manticora  @  11/12/2018 18:29:49
   7 / 10
Non è un film eccezionale, ma vedendolo si capisce il segreto(semplice) del suo successo. E un film che parla ad ognuno di noi, che mette in scena la parabola di una delle band più immaginifiche e di successo di sempre. Lo fà con le sue canzoni ovviamente, la parte migliore e più centrata del film, passiamo dai primi successi al SUCCESSO che lancerà i Queen a livello mondiale, A night in the Opera, e ovviamente il singolo che dà il titolo al film. Al di là delle situazioni, scene e quant'altro non cerchiano la verità, il documentario, cerchiamo la MUSICA. E devo dire che sentire le canzoni dei Queen ti coinvolge, volente o dolente, la musica è un linguaggio universale. Rami Malek se la cava, bene, ovviamente non è Freddy Mercury ma riesce a rendersi credibile, alcune situazioni secondo me potevano essere anche accantonate, l'omosessualità per esempio si poteva evincere tranquillamente quando entrava nel locale per gay. Singer si fà prendere un pò la mano, a parte i gatti la scena della lampada accesa per comunicare con la ragazza mi è sembrata un situazione inutile. Il resto degli attori che interpretano Brian May e Roger Taylor funzionano bene. Poi ovviamente il pezzo forte a chiusura del film è il rifacimento del Live-AID a Wembley, nell'1985, dove poi i Queen si esibiranno nel 1986, facendo sold-out. Un film a tratti sicuramente furbo, ma che funziona in virtù delle canzoni dei Queen e della voce di Freddy Mercury. Interessante il ruolo di Aidan Gillen, come manager, Mike Myers sinceramente invece sprecato nel ruolo del produttore "cattivo". Tutto sommato il film si lascia guardare, ma il valore aggiunto come ho già detto è la musica.

Karlo1200S  @  10/12/2018 22:40:44
   8 / 10
Film emozionante; attori molto bravi in particolare Rami Malek nel ruolo di Mercury. Alla fine del film, anche nel mio caso, é scattato un lungo l'applauso in sala!

Trixter  @  10/12/2018 14:11:57
   7½ / 10
Apprezzo molto la musica dei Queen, pur non essendo un fan sfegatato della band. Che dire... il film mi è piaciuto molto e, sia pur un pò frettolosamente, ha ben raccontato la parabola di Freddy Mercury, dalla giovane età fino al momento clou della carriera, tra eccessi, vizi, egocentrismo e profonda solitudine. Bravi tutti gli attori, con un plauso particolare a Malek, già performante in Papillon ma qui davvero eccezionale. Un bel film, non c'è che dire.

ilgiusto  @  10/12/2018 10:16:43
   7 / 10
La visione lascia ben soddisfatti ma, oggettivamente, ciò è dovuto più alla potenza musicale dei Queen (in pratica, su un paio d'ore che volano, se ne passa più della metà a tamburellare con i piedi al ritmo di pezzi strabelli, stranoti, stramitici) che al film stesso.
Perchè il 'MA' è che, da un punto di vista strettamente cinematografico, il film scorre via in maniera frettolosa e superficiale. Tutto accade ma accade con poco pathos, coinvolgendo lo spettatore ai minimi termini. Non ci sono guizzi nè sul copione, nè in regia, nè degli interpreti (Pure Malek è bravo sì MA...). Insomma, il film su Freddy, musica a parte, lascia 'freddini', (e mi si perdoni la pessima 'freddura).
Insomma, c'è l'impressione che, consapevoli che forza della musica avrebbe comunque garantito il successo, la produzione si sia limitata a svolgere un 'compitino': troviamo uno che un po' gli assomigli, raccontiamo la vicenda a grandi linee, infarciamo il tutto di gran musica e il film è fatto, inutile sforzarsi oltre. A mio avviso invece qualche momento più intenso e toccante ci stava tutto.


Comunque: visione consigliata per tutti e obbligatoria per i fans. L'ideale, tanto questo film quello è, sarebbe una versione karaoke da cantare a squarciagola tutti in piedi in sala...

BlueBlaster  @  09/12/2018 11:26:43
   8½ / 10
Film che riesce a catturare lo spettatore ed emozionarlo dall'inizio alla fine...
Conosco abbastanza bene i Queen e anni fa li ascoltavo molto spesso (ovviamente ora ricomincerò ad ascoltarli), però non mi posso dire un fan e quindi non sono riuscito a trovare grandi mancanze a questa pellicola nonostante sia ovvio che certi episodi importanti non siano stati trattati...credo comunque che rimanendo contenuti nella durata siano riusciti a dare una visione a 360° della band e di Freddy sia nella sua immagine di performer che umana toccando il suo lato oscuro quanto basta ma senza eccedere.
Temevo infatti che Brian May eclissasse la sfera personale della band e di Mercury tessendo un'agiografia ed invece con mia sorpresa l'omosessualità, la solitudine, l'egocentrismo, gli eccessi e la malattia sono narrati nella giusta dose.
Per me è una sceneggiatura molto buona che trova i giusti compromessi tra biopic e colossal musicale, la regia è davvero di ottimo livello (si basti pensare al Live Aid con quella ripresa sopra la folla all'inizio).

Se poi dobbiamo parlare delle performance del cast allora possiamo dire che pure qui il film è su livelli elevatissimi.
Tutti davvero molto bravi ma ovviamente sarà Rami Malek a beccarsi una candidatura all' Oscar (credo potrebbe vincerlo e questo film vincerà sicuramente qualche altra statuetta), non sarà sicuramente identico a Freddy Mercury ma era cosa impossibile...penso però che meglio di così sarebbe stato difficile fare!
La scelta di andare dalla fondazione della band nel 1970 e terminare nel momento di apice nel concerto del 1985 l'ho trovata azzeccatissima, forse avrei fatto durare il film anche qualcosa in più per dare più spazio a qualche pezzo ma va bene così.

Avevo buone aspettative e devo dire che questa pellicola le ha superate riuscendo ad emozionarmi in più momenti!

Edobywan  @  09/12/2018 10:18:27
   7½ / 10
Bel film, fatto molto bene, attori bravissimi e identici alle controparti reali, scene dei concerti ricreate perfettamente, qualche piccolo errore storico ma non è un documentario. Unica nota dolente è il doppiaggio, veramente fatto malissimo. Peccato. Andrebbe visto al cinema sì ma in lingua originale. Voto 7/8

Cinecriticone  @  08/12/2018 23:57:14
   9 / 10
Il film entusiasma ed emoziona. Attori scelti in maniera egregia per la somiglianza agli originali. Interpretazione dell'attore nella parte di Freddy Mercury da Oscar. Alla fine del film é scattato pure l'applauso del pubblico in sala....e ho detto tutto. Bravi!

Lucone  @  08/12/2018 14:12:00
   9 / 10
Chi commenta in maniera negativa questa perla , o non ha un'anima o vive ascoltando Gué Pequeno .. Detto questo , il film è un capolavoro assoluto , già creare una pellicola conoscendo le difficoltà di base è un successo . Da vedere assolutamente al cinema , qualità audio e video impressionanti . La storia è stata ovviamente riassunta , ma il risultato è eccellente . La somiglianza degli attori è molto azzeccata .

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/12/2018 20.01.53
Visualizza / Rispondi al commento
Elmatty  @  06/12/2018 16:23:02
   8 / 10
Essendo un fan sfegatato dei Queen per me è difficile essere obbiettivo di fronte a Bohemian Rhapsody, semplicemente perchè ogni canzone messa dentro la pellicola mi ha quasi fatto cantare in sala come uno scemo, perchè vedo per la prima volta un attore cimentarsi con Freddy in maniera così profonda.
Se dovessi giudicare questa pellicola da fan gli darei un 9 1/2 per un semplice motivo: è riuscita a trasmettere tutta la potenza della musica dei Queen senza scadere nella retorica o nell'esaltazione gratuita della band, è riuscita a tirare fuori la figura di Freddy Mercury non solo come cantante ma anche come uomo imperfetto con vizi e carattere discutibili, non distruggendo il mito che si è creato giustamente sulla sua figura di cantante, tra le voci più belle della storia della musica.
E poi le scene delle genesi e esibizioni delle canzoni più famose messe nel film sono semplicemente stupende e girate da Dio, per non parlare degli ultimi 20 minuti della esibizione completa al Live Aid a Wembley che sono diretti talmente bene che sembrava di stare in mezzo a quei 75000 spettatori.
La scenografia è curata nei minimi dettagli, anche quelli più insignificanti.
La prova degli attori: già gli attori in secondo piano come gli altri componenti del gruppo hanno recitato davvero bene (tra l'altro Mazzello e Malek tornano a lavorare insieme dopo la serie The Pacific), Brian May era identico all'originale non notavo differenze!
La prova di Rami Malek è stata a dir poco STUPENDA, da premio Oscar. Rendiamoci conto che ha dovuto interpretare un personaggio come Mercury che non era per niente facile, gli perdono qualche eccesso di troppo nella caratterizzazione da farlo sembrare caricaturale, ma le movenze, le espressioni mi ha ricordato molto Freddy, ha fatto un lavoro enorme. In realtà non è nemmeno così somigliante ma funziona perchè semplicemente è credibile.
Colonna sonora, beh, MAGISTRALMENTE scelta per scatenare gli spettatori fan e non con le canzoni più famose del gruppo.
La regia di Singer e il non accreditato Fletcher non mostra chissà quali eccessi registici ma il montaggio e le giuste inquadrature quando servono danno quella marcia in più al film
Se devo giudicare il film per quello che è non gli darei più del 6 1/2 perchè non ha nulla di diversi rispetto ad altri biopic che ho già visto, è molto classico nell'evoluzione del personaggio, è molto classico nella struttura.
La sceneggiatura anche qui non eccelle per colpi di scena, ha battute a volte un po' ridicole, è si prende qualche licenza poetica e qualche cambiamento rispetto ai fatti realmente accaduti.
Sono sbagliati alcuni momenti mostrati nel film perchè alcuni sono oltre al Live Aid,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

altre perchè inventate di sana pianta,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Per finire dico che la storia avrebbe dovuto avere uno sviluppo meno veloce, l'ascesa dei Queen è descritta un po' frettolosamente e non fa comprendere appieno l'impatto che ha avuto nel pubblico nei suoi primi anni.
Il mio 8 lo giustifico perchè i film devono essere valutati si oggettivamente ma quando conquistano come ha fatto questo Bohemian Rhapsody devono essere premiato.
Ed io lo premio perchè in sala ero esaltato come pochi, e come altri, perchè a fine film il pubblico in sala ha applaudito, perchè molti come me cantavano (a bassa voce nei limiti dell'esaltazione) le canzoni cantate, perchè uscito dalla sala in macchina la mezz'ora per tornare a casa l'ho passata con i Queen a balla.
Perchè, da fan, quello che ho visto sono semplicemente Mercury ed i Queen.

piripippi  @  05/12/2018 22:02:10
   7 / 10
un buon docu film. omaggio a una delle band storiche della musica. tanta bella musica e immaggini di repertorio di un certo effetto. la storia dei queen è fatta in maniera un po troppo superficiale come la storia personale di un freddie mercury ( mal interpretato ). troppa superficialità in un film che poteva essere un capolavoro con un buon regista. ma va visto

Budojo Jocan  @  05/12/2018 17:46:21
   4½ / 10
Se togli da questo film le canzoni dei Queen resti a mani vuote. Malek è fisicamente quanto di più lontano esista nell'universo a Freddie Mercury, forse più dei sassi di Marte e nemmeno per un secondo me lo ha ricordato, specialmente per l'espressione degli occhi, completamente diversa (vedi quando canta a Wembley, con gli occhi sorridenti e sornioni… assurdo).
Pochi accenni della vita di Mercury e nemmeno i più scomodi, così tanto per non infangare il mito, ma nella realtà, umanamente non è che fosse proprio da elogiare, lui e il suo vizio di sperperare barche di soldi collezionando scemenze (ognuno è padrone dei propri soldi, ok, ma il consumismo sfernato a me dà i nervi).

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/12/2018 19.41.38
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  05/12/2018 15:22:26
   4 / 10
Stessa struttura narrativa di un film porno anni '80, dove al posto della penetrazione però c'è della buona musica.

9 risposte al commento
Ultima risposta oggi alle 17:06:40
Visualizza / Rispondi al commento
zeroeden  @  05/12/2018 12:44:08
   9 / 10
Avevo grandi aspettative per questo film... sono state ripagate come volevo. Che dire? Mercury una leggenda.... Forse mai nessuno arriverà a tali livelli . Malek come molti hanno già sottolineato è da Oscar. La pecca del film è dal punto di vista cronologico .... una su tutte? We Will rock you ....i baffi!! Ottima la fotografia e i particolari maniacali .... l ho visto in anteprima mondiale nel mese di ottobre.... la gente a fine del film ha applaudito ...Non mi accadeva dal Cavaliere oscuro...

InvictuSteele  @  05/12/2018 10:01:59
   4 / 10
Scritto un modo pietoso, non c'è drammaticità, i personaggi sono piatti e superficiali, messi in ombra dalla figura piatta e superficiale di un Freddie isterico ed egocentrico che non emoziona, che non affronta le sue paure, la sua sessualità, i suoi vizi. Emozionano le canzoni dei Queen, e la gente le confonde col film, ma questo film è orrendo. Sceneggiatura buttata lì per caso, con fatti cronologici sfasati, tutto succede troppo in fretta e alla fine non si capisce a su chi erano i Queen. Malek inoltre non c'entra nulla fisicamente col cantante. Un film che sembra una puntata di una serie musicale.

guidox  @  04/12/2018 19:33:56
   9½ / 10
l'unica pecca sono le pure invenzioni e gli eccessivi aggiustamenti rispetto alla reale storia del gruppo; passi il romanzare un po' gli eventi e sintetizzare per non disperdere, ma è inutile negarlo, in alcuni passaggi si esagera e alla fine un senso di disturbo c'è e ti rimane.
il resto è pura emozione, un brivido continuo e un crescendo costante di bellezza che mi ha portato a vette che difficilmente ho raggiunto con questa intensità durante la visione di un film al cinema in tutta la mia vita.
non nascondo e soprattutto non mi vergogno nel dire che mi sono ritrovato con le lacrime agli occhi in più momenti e che mi sono dovuto controllare durante la scena finale a Wembley, perchè ero totalmente in balia di tutto quello che stavo guardando.
eccezionale Malek, che per me è riuscito a interpretare Freddie Mercury in maniera perfetta, impressionante il resto del cast, prescindendo anche dalla mostruosa somiglianza fisica.
ripeto, erano almeno 10 anni che non vedevo un film al cinema che mi sconvolgesse così e forse in questo modo è stata la prima volta in assoluto.

venetoplus  @  04/12/2018 12:47:40
   8½ / 10
Un film deve emozionare.. e questo, caxxo, lo fa eccome! Ultimo quarto d'ora semplicemente stupendo. Lui da Oscar Chapeau!!

darkscrol  @  04/12/2018 04:29:44
   9½ / 10
Da fan e amante dei Queen ho adorato questo film. Interpretazione di Malek da oscar. Trucco perfetto così come le ricostruzioni sceniche. Cura maniacale nei dettagli (basti pensare alla disposizione delle bibite sul piano durante il live aid). E' un film che intrattiene alla grande, emoziona e alla fine commuove. A mio parere i Queen sono e resteranno la miglior band di tutti i tempi. Freddie Mercury una leggenda.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Oibaf  @  04/12/2018 01:53:35
   6½ / 10
Non doveva essere un film su Freddy Mercury, doveva essere sui Queen ma di fatto é un film su Freddy. Solo che non é stato, a mio avviso, curato l'aspetto artistico, è troppo incentrato sulle umane debolezze e troppo poco sulla vita artistica del personaggio. Si poteva fare di meglio, resta un buona seconda parte del film ma non é un capolavoro e se non si dimenticherà in fretta non sarà certo merito della sceneggiatura.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  04/12/2018 01:27:30
   4 / 10
Un solo unico momento magico, il formicaio-karaoke del Live a Wembley, non riscatta un film scritto male, recitato peggio - le bizze tra i membri del gruppo sono imbarazzanti - e con una fastidiosissima morale di redenzione umana sul personaggio-Mercury che neanche il peggior Zeffirelli potrebbe dipingere. Ammetto di non aver mai amato la magniloquenza dei Queen, per me rock e lirica dovrebbero stare lontani mille miglia, ammetto di non aver mai capito il personaggio di Mercury, salvo sdoganarlo quando scriveva fantastici funky come "Another one bites the dust", l'attore fa quello che può ma eccede in gigionismi, le bizze dei membri della band fanno il resto e i dialoghi sono veramente penosi, penosi... E se non fosse per Wembley e forse il rullo compressore per un funk di sole note ("We Will rock You") potrebbe seriamente concorrere alla Palma di più brutto film dell'anno. E i fan di Queen approvano questa immagine "peccaminosa" e lasciva del loro beniamino? Vogliamo dirla tutta? Il film è falso e pieno di menzogne, di inesattezze. Negli anni 70" i brani di 7' esistevano eccome, vedi alla voce Progressive Rock, se Mercury suscitava stupore figuriamoci Bowie, le Sweet e il movimento Glam, di cui il film non parla MAI neanche fosse mai esistito, la bisessualità era una moda o uno stile di vita molto frequente e Roger Taylor in fatto di promiscuita' sessuale non era da meno. Ma quello che indigna (e non me ne fotte un ***** che sia campione d'incassi) è la tremenda superficialita' della storia, l'agiografia prudente retorica e moralista di un front-man unico al mondo, ma anche artisticamente (non moralmente) vittima della sua sproporzionata vanità. Pollice verso per questa falsità acclamata a quanto vedo da spettatori pigri che incensano piu' un Mito che l'uomo che l'ha per tanti anni "abitato"

8 risposte al commento
Ultima risposta oggi alle 00:23:11
Visualizza / Rispondi al commento
GTX33guitar  @  03/12/2018 18:39:35
   9½ / 10
X me è un capolavoro...degno d una regina...elegante e sbarazzino..t accompagna nella cavalcata al successo dei Queen...lo fa senza annoiare...in un incalzante susseguirsi d emozioni...scandite dal tempo e dalle melodie del gruppo rock che ho apprezzato d più...probabilmente sono d parte..ma lo consiglio cmq...x me non può deludere...

suzuki71  @  03/12/2018 13:57:29
   8 / 10
E' bello, senza dubbio, e la ricostruzione del Live Aid (persino la disposizione delle lattine di Pepsi sul pianoforte) è maniacale, un plauso agli attori e alla regia: si è riusciti a trasmettere l'incomparabile genio, gli eccessi e l' umanità di un'icona intramontabile, e non era - forse - scontato.

jek93  @  02/12/2018 23:36:27
   7½ / 10
Giudicando la pellicola da non fan ed estraneo alla storia del personaggio e della band, giudicando quindi il film come prodotto cinematografico, è tutto molto bello: fotografia, performance, colonna sonora e regia (senza le esagerazioni sessuali o drammatiche che si sente il bisogno di mettere in tanti film moderni).
Certo, manca la scintilla per permettere al film di diventare un FILMONE, però lo consiglio comunque, possibilmente al cinema.

genki91  @  02/12/2018 15:50:17
   8 / 10
Fotograficamente eccelso.
Prove attoriali molto buone, su tutte ovviamente quella di Rami Malek, che sicuramente paga il doppiaggio in italiano, lo rivedrò senz'altro in lingua originale.
Montaggio forse un po' didascalico, ma tutto sommato due ore e un quarto architettate furbescamente, fra i più grandi successi dei Queen a scandire il tempo che sembra passare molto velocemente.
Un bel prodotto, a tratti persino commovente.
Consigliato.

Davy.Jones  @  02/12/2018 11:38:36
   8½ / 10
L'interpretazione di Rami Malek e la scena del Live Aid valgono da sole il prezzo del biglietto! Malek da Premio Oscar.

dagon  @  02/12/2018 09:29:49
   7 / 10
Il film in sé non è niente di che: classico biopic celebrativo, un po' indulgente e bonario su certi aspetti della storia della band e con qualche inaccuratezza. Di contro, innegabilmente, funziona, traendo il massimo dalla luce riflessa che viene dalla musica dei Queen e dalla figura di Mercury, con qualche scena davvero potente.

Gedeone75  @  01/12/2018 21:44:56
   9½ / 10
non do 10 perchè le date delle songs..cronologicamente sono sbagliate...alcune cose cose inventate e non si capisce il perche...tuttavia il film è bellissimo molto intenso. e Malek è stato davvero molto bravo. da guardare assolutamente.un'esperienza unica.

Jumpy  @  01/12/2018 18:56:43
   8½ / 10
Molto intenso e coinvolgente, straordinario il lavoro fatto dagli attori per le rispettive interpretazioni.
L'interprete di Brian May è stato stupefacente: nelle prime inquadrature ho addirittura pensato che avessero recuperato trattato digitalmente delle sue riprese d'epoca.
Alcuni passaggi davvero emozionanti e commoventi.
Immagini perfettamente amalgamate con alcuni dei brani più famosi dei Queen.
Ho notato qualche incertezza della regia nella seconda parte, ma giusto a voler cercare il pelo nell'uovo.

Wilding  @  01/12/2018 11:22:28
   10 / 10
Un meccanismo perfetto dove ogni singolo ingranaggio funziona benissimo. Interpreti eccellenti (magistrale Malek!), una regia perfetta, limpida, asciutta senza fronzoli, abiti e scenografie da Oscar, sceneggiatura e temi (con spunti di riflessone a gogò), montaggio... tutto, ma proprio tutto è eccellente. Se poi si aggiunge come colonna sonora alcune tra le più belle canzoni dei Queen, la storia vera narrata è quella di una leggenda come Freddy Mercury... Capolavoro!!

john doe83  @  01/12/2018 01:43:16
   8½ / 10
Il Film è veramente molto bello, l'interpretazione di Malek nei panni di Freddie è da oscar, la regia di Singer (o co-regia, non ricordo a che punto delle riprese è stato allontanato) è impeccabile, riesce a trasmettere emozioni, la carica del suo protagonista, il declino e la "temporanea rinascita". Il finale del live Aid è da pelle d'oca!
Mercury è diventato una leggenda e grazie ai suoi fans vivrà per sempre.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private wara voce alta - la forza della parolaachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuro
 NEW
alpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tideblackkklansmanbogside storybohemian rhapsodyboxe capitale
 NEW
calcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreams
 NEW
colette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericosa fai a capodanno?country for old men
 NEW
dinosaurs (2018)disobediencedog dayse' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampo
 NEW
ghostland - la casa delle bambolegirlgotti - un vero padrino americanoguarda in alto
 HOT
halloweenhell festhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil bene mio
 NEW
il castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummiesil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancorajust charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legale
 NEW
la prima pietrala profezia dell’armadillola scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook away
 NEW
l'uomo che rubo' banksyl'uomo che uccise don chisciottemalerbamandymenocchiomichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della lucericchi di fantasiaride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)
 NEW
santiago, italiasaremo giovani e bellissimise son rosesearchingseguimisei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulla mia pelle (2018)
 NEW
sulle sue spallesummer (leto)suspiria (2018)terror take away
 NEW
the barge peoplethe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatouch me nottre voltitroppa graziatutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981818 commenti su 40516 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net