boyz 'n' the hood: strade violente regia di John Singleton USA 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

boyz 'n' the hood: strade violente (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BOYZ 'N' THE HOOD: STRADE VIOLENTE

Titolo Originale: BOYZ 'N' THE HOOD

RegiaJohn Singleton

InterpretiIce Cube, Redge Green, Morris Chestnut, Cuba Gooding Jr., Nia Long

Durata: h 1.47
NazionalitàUSA 1991
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1991

•  Altri film di John Singleton

Trama del film Boyz 'n' the hood: strade violente

South Central (L.A.), 1984. Dura la vita per i giovani afroamericani in uno dei più famigerati ghetti degli USA alle prese con povertà, droga, violenza armata per le strade, durezza poliziesca. S'intrecciano le storie di tre adolescenti. Uno solo (C. Gooding Jr.) riesce a non soccombere, grazie a un padre (L. Fishburne) che gli insegna l'autodisciplina, la presa di responsabilità, l'orgoglio nero.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,47 / 10 (15 voti)7,47Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Boyz 'n' the hood: strade violente, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jokerizzo  @  02/02/2020 22:51:34
   9½ / 10
Ottimo film, con ottimi attori!

DogDayAfternoon  @  14/12/2019 00:03:32
   7 / 10
Come rappresentazione della vita del ghetto afroamericano è sicuramente molto convincente grazie a dei personaggi azzeccati ed ottimamente interpretati e ad una buonissima regia. Peccato la trama tutto sommato non sia all'altezza del contorno, come già sottolineato da altri utenti sembra una lunghissima premessa che poi non porta praticamente a nulla se non ad illustrare la quotidianità di queste persone.

Per il potenziale che ha si sarebbe potuto renderlo un po' più accattivante, ma comunque anche così la visione è consigliata.

DarkRareMirko  @  31/07/2019 23:08:19
   8 / 10
Un film buono e riuscito, dal quale GTA San Andreas prenderà molto.

Ne ho apprezzato molto l'atmosfera che tira e che, a volte, credo sia semifavolistica, aiutata anche dal tipo di suoni e colonna sonora, molto riusciti.

Attori credibili, molto coraggio e credibilità per essere un'opera di esordio.

Molto vero.

Biasx  @  14/12/2016 00:55:15
   5½ / 10
Ero stato attirato dalla buona media, ma sinceramente sono rimasto deluso. Il film non decolla davvero mai. Mediocre anche la recitazione (anche se Ice Cube è sicuramente azzecatissimo per quel ruolo e sopra tutti gli altri) e la regia. Peccato perchè l'ambientazione era davvero ottima.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  31/08/2016 09:22:47
   5 / 10
Storia incentrata sulla relazione padre figlio in un contesto pieno di violenza. Il film è abbastanza monotono, non succede mai nulla di emozionante o particolarmente coinvolgente, quando accade qualcosa di più interessante... finisce il film. Mediocri interpretazioni, dialoghi banali. Storia che si dimentica facilmente!

wicker  @  29/02/2016 19:46:50
   7½ / 10
film molto duro,crudo e concreto nell'esporre la realtà di un quartiere malfamato di L.A..
Mi è piaciuto molto il ricorrente rumore delle sirene e degli elicotteri,al quale gli attori non danno peso,quasi fosse una cosa normale..
Molto bene Samuel L. Jackson e Ice Cube,bastardo dentro..

BlueBlaster  @  29/09/2015 01:54:44
   6 / 10
Non condivido minimamente l'entusiasmo per questo film!
Apprezzabile come spaccato realistico di quella società e buona prova del cast ma come storia siamo davvero davanti a poca cosa...si attende qualcosa che non arriva per quasi due ore.
Non dico sia un brutto film ma ne avrei fatto volentieri a meno.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Zazzauser  @  18/12/2012 00:08:39
   6½ / 10
Non riesco ad accodarmi all'entusiasmo generale, purtroppo.
La giovane età dell'allora 24enne regista (il più giovane della storia del cinema ad aver ricevuto una nomination all'Oscar) si fa sentire nella pellicola, e ho avuto la netta impressione che Singleton non sia riuscito a dare completezza e organicità al proprio film.
"Boyz n the Hood" è certo una pellicola di importante ispirazione per il successivo cinema di genere (persino per il grande Spike Lee) e ha il pregio di portare sullo schermo la vita del ghetto così come è stata vissuta in real life: ma la sceneggiatura deficita di approfondimento in più di un occasione - il rapporto con la madre, la questione della speculazione edilizia, il background della maggior parte dei comprimari, etc; ma è normale che il tempo necessario per tali analisi venga a mancare quando lo si usa per scene e dialoghi di dubbia utilità (disquisizioni sul sesso e su Dio, inframmezzati da una marea di insulti).
E' un vero peccato, perchè con un personaggio così bello e originale come quello del padre (un Laurence Fishburne perfettamente in parte) ed un Cuba Gooding Jr. adatto al suo ruolo di protagonista, il film suona molto di occasione sprecata.
Ice Cube non si può vedere né sentire.
Un plauso per un paio di scene efficaci e toccanti, ma in generale (forse per le aspettative troppo alte), è stato una mezza delusione.
Proverò a riguardarlo, magari in lingua originale (è indubbio che il doppiaggio italiano tolga gran parte del realismo della pellicola).

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  03/10/2012 03:52:21
   8 / 10
Penso che tutti gli innumerevoli altri film black/gangsta si siano ispirati a questo o perlomeno, dovrebbe esser stato così. Ciò che rende il film unico nel suo genere è la spiccata profondità del messaggio che un Singleton, quasi alla pari di uno Spike Lee, ha voluto trasmettere (come si evince dai dialoghi tra Fishburne e suo figlio Gooding Jr.), tralasciando alcuni stereotipi come ad esempio l'eccessiva volgarità di linguaggio i quali sono, però, triste realtà. "Boyz n the Hood" è un prodotto cinematografico da cui tutti dovrebbero imparare.

C.Spaulding  @  08/08/2012 13:14:20
   8 / 10
Mi piacciono molto i film sulla vita nel ghetto e questo è sicuramente uno dei migliori. Molto crudo e violento che descrive egregiamente come sia la vita in uno dei ghetti più malfamati di Los Angeles. Bravo Ice Cube anche se molto giovane...un film bellissimo tra violenza e droga. CONSIGLIATO !!!!

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  21/07/2012 16:31:26
   7½ / 10
Tristissimo, come tutti i film un po' seri sui ghetti neri.

Chiaramente soggetto a milioni di stereotipi, il film è un commuovente spaccato di vita nera che vorrebbe riflettere sull'insanabile problema della violenza.
Il personaggio migliore resta Doughboy, oltre che essere un attore strepitoso.
Bravissimi anche Fishbourne e Cuba Gooding Jr.
Il film ha il pregio di essere estremamente diretto: alcune scene sono forti, soprattutto in campo sentimentale. C'è una spontaneità e una dolcezza di fondo, nonostante l'ombra mortifera delle pistole, che avvicinano lo spettatore all'umanità dei personaggi.
Credo che il difetto principale sia però tecnico: c'è poco dosaggio di violenza, si arriva con troppa lentezza all'evento principale e il film, pieno di dialoghi verbosi e intercalanti, risulta a tratti poco avvincente. La prima parte invece è forte, nei 20 minuti della giovinezza di Tre il ritmo regge perfettamente ed è un peccato che poi perda parte di questa freschezza narrativa.
Comunque, un film da vedere. (in lingua, per carità)

guidox  @  02/08/2011 19:55:28
   7½ / 10
duro ed efficace spaccato della vita nel ghetto, dove ovviamente la violenza la fa da padrona e permea tutto il film, che però va ben oltre e mette a nudo i vari rapporti interpersonali, sia in seno alla famiglia, sia per quanto riguarda le amicizie e l'amore.
rivisto oggi perde qualcosa perchè temi del genere sono trattati in diversi film, ma bisogna ricordarsi che è comunque un film del '91.
comunque resiste piuttosto bene all'incedere del tempo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  19/02/2011 10:36:13
   8 / 10
sicuramente il miglior film di singleton (peraltro anch'eglio originario proprio di south central), mai più ripetutosi a questi livelli.
la pellicola del regista afroamericano è un film sofferto, una sorta di crossover fra un documentario sociologico e un gangster urbano, in cui si esplorano le ragioni e l'insensatezza della dilagante violenza degli hood.
l'inesperienza del regista mostra entrambe le sue facce: da un lato regala un film diretto, vibrante, fatto con sentimento; dall'altro palesa scelte alquanto dubbie, come una colonna sonora estremamente invadente o dialoghi a volte un po' infantili.
ottima la fotografia in grado di mostrare il ghetto quasi come una scenografia teatrale, in grado di rendere con ancor maggior vigore il sentimento di inevadibilità di chi lo popola.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/07/2012 17.20.34
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  17/02/2011 15:37:56
   8 / 10
Un gran film e un grande cult del genere, anche se un po' noioso in certi frangenti, ma indubbiamente uno dei migliori degli anni '90 e non sul tema difficile del ghetto afroamericano. Prove straordinarie di tutti gli interpreti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  19/06/2010 01:47:40
   10 / 10
Tagliente, crudo e violento esordio col botto dietro la macchina da presa dell'all'epoca 23enne regista arrabbiato John Singleton, che senza tanti complimenti ci sbatte in faccia la realtà senza speranza e la vita giorno dopo giorno del malfamato ghetto nero di South Central Los Angeles, accompagnandoci in un tour guidato e sconvolgente tra droga, sparatorie e razzismo come nemmeno Spike Lee aveva mai osato fare. Ed è proprio in questa giungla dove pare non ci siano altre vie d'uscita, se non attenersi alle leggi della strada e della criminalità, che si intrecceranno le storie di Tre (Cuba Gooding jr., eccellente), ed i fratelli Doughboy (Ice Cube, perfetto) e Ricky (Chestnut). Il primo, grazie alla guida ed agli insegnamenti del padre/mentore sempre presente (Fishburne) imparerà il rispetto, le responsabilità che portano a diventare uomo e a stare lontano dalla vita di strada. Il secondo, gangster/spacciatore violento ma di buon cuore che vede in Tre la sua vera figura fraterna , passa le giornate tra il carcere e la veranda di casa assieme alla sua banda di nullafacenti pronti ad impugnare la pistola ogni qualvolta se ne presenta l'occasione. Ed il terzo, miglior amico di Tre e ripugnante nei confronti del fratello, è un ragazzo intelligente ed insicuro, padre precoce, con un brillante futuro davanti agli occhi ma totalmente indeciso su che strada intraprendere nella vita. E come di consuetudine, tra colpi di mitra in piena notte, risse tra bande ed elicotteri che sorvolano costantemente la zona, la tragedia sarà dietro l’angolo… Un film semplicemente stupendo, sofferto e commovente dal primo all'ultimo fotogramma. Un'opera che fa riflettere, sia dal punto di vista sociologico che morale, veritiero nel rappresentare l’America degli anni novanta in tutte le sue sfaccettature (poco prima di Rodney King e delle rivolte di Los Angeles), e di forte impatto visivo e culturale. Ottimo anche il lato tecnico, a partire da una regia cattiva e coraggiosa e da una potente sceneggiatura (che entrambe valsero a Singleton la candidatura all’Oscar). Per non parlare della magnifica recitazione degli attori principali, dell’efficace fotografia di Charles Mills e delle ispirate musiche Jazz di Stanley Clarke. Perfetta anche la colonna sonora composta da brani delle Rap band più cattive dell’epoca (Run D.M.C., Comptons Most Wanted, 2 Live Crew). Insomma, un film da vedere assolutamente. Uno spaccato di vita struggente, singolare e sincero come pochi che darà il via ad una serie di film sul genere tutti simili, alcuni riusciti ed altri meno, ma che non riusciranno mai ad essere incisivi o a lasciare il segno come Boyz N The Hood. Lo stesso regista, dopo questo, non sarà più in grado di raggiungere neanche lontanamente livelli del genere.
Capolavoro assoluto, il miglior film sulla vita nel ghetto ed una delle opere più importanti degli anni novanta. Il dialogo e l'abbraccio fraterno finali sono sensazionali, unici barlumi di speranza di una pellicola a cui è difficile restare indifferenti.

P.S. Da evitare come la peste la versione italiana, doppiata malissimo ed ovviamente priva dello slang afro.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006367 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net