brothers regia di Jim Sheridan USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

brothers (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BROTHERS

Titolo Originale: BROTHERS

RegiaJim Sheridan

InterpretiJake Gyllenhaal, Natalie Portman, Tobey Maguire, Mare Winningham, Sam Shepard, Bailee Madison, Taylor Geare, Patrick Flueger, Carey Mulligan, Jenny Wade

Durata: h 1.45
NazionalitàUSA 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Dicembre 2009

•  Altri film di Jim Sheridan

Trama del film Brothers

Durante la consegna del rapporto su una missione di pace in Afghanistan, l'ufficiale militare danese Michael si ferma per prendere il fratello Jannick, che quel giorno esce di prigione. In Afghanistan, l'elicottero di Michael precipita e si presume che sia morto. Jannick e la moglie di Michael, Sarah, scoprono di non odiarsi come credevano e Jannick decide di cambiare e rendersi utile a casa di Sarah. Poi Michael torna a casa con un caso di disturbo provocato da uno stress post- traumatico come conseguenza della sua esperienza in prigionia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,07 / 10 (128 voti)7,07Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Brothers, 128 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

VincVega  @  30/11/2018 11:52:22
   6½ / 10
Discreto remake del film di Susanne Bier, "Brothers" parla del ritorno dalla guerra ed i vari traumi successivi, ma non riesce ad affondare il colpo come vorrebbe. Viene salvato dalla sapiente regia di Sheridan e dal cast (in particolare Maguire e Gyllenhaal).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  18/11/2018 13:09:42
   6½ / 10
Dramma, sull'argomento ritorno a casa dalla guerra e conseguente sfascio famigliare, di ordinaria amministrazione e già visto, in ogni caso emozionante e affrontato con la giusta sensibilità del caso, nonostante qualche caratterizzazione estremizzata (la già menzionata bambina troppo avanti per la sua età) e qualche passaggio poco credibile (il protagonista rimpatria e l'accoglienza, visto che lo si credeva morto, appare troppo fredda e distante, in più lo stesso diventa ossessionato dal pensiero di tradimento, ma sia moglie che fratello sembrano sforzarsi poco o niente per convincerlo del contrario, tanto che allo spettatore viene voglia di entrare nel film a urlare loro "Ma volete parlare!!!").

E' ok, ma si poteva fare meglio.

Giovans91  @  17/01/2017 16:05:08
   8 / 10
Brother è un ottimo film, denso di significati e interpretato magnificamente dai tre attori. Una pellicola meritevole di una accurata visione alla ricerca della comprensione dei punti di vista e dei sensi di colpa che opprimono i protagonisti ma che sono, in un certo qual modo, lo specchio dei sensi di colpa di una discreta fetta del popolo americano.

Sestri Potente  @  19/08/2016 15:27:56
   7½ / 10
Jake Gyllenhaal e l'ex Spider Man Tobey Maguire in una storia dai toni molto drammatici.
Bello, mi è piaciuto molto, anche se avevo immaginato un finale diverso.

hghgg  @  01/01/2016 16:48:17
   7 / 10
Jim Sheridan, come cineasta, è sempre stato un ottimo narratore di storie, principalmente crude, intense, drammatiche e commoventi. Anche biografiche, a volte. Cito grandi film come "Il mio piede sinistro" "Nel nome del padre" e "The Boxer" che, oltre a consacrare il talento di Daniel Day Lewis, hanno permesso a Sheridan di farsi notare come uno dei più talentuosi autori britannici (pardonissimo, irlandesi).

Negli anni '00 (eccezioni a parte) sembra aver perso lo smalto degli anni '90 a dire il vero, trasformandosi più in un buon mestierante che sa fare benissimo il suo lavoro. E non solo come autore ma anche come regista a cui viene affidata la direzione di un remake, proprio perché lui resta comunque un'abile narratore di storie, come autore o meno. Il remake ovviamente è americano, il solito vizio, ovviamente è uno Sheridan prestato ad Hollywood (ma questa non è una novità e nemmeno un problema) e nel caso specifico il film riprende un film danese del 2004 diretto da Susanne Bier "Non desiderare la donna d'altri".

Secondo me è stata una bella idea affidare il remake ad un regista abile e capace come Sheridan, sempre bravo a mettere in risalto dramma e intensità emotiva senza risultare forzato e banale.

Così, in breve, storia stra-classica, se volete anche scontata, prevedibile e tutto con una sceneggiatura senza particolari punti d'interesse o senza guizzi particolari, scritta con mestiere, anche nei dialoghi e con la regia precisa e solida di Sheridan a creare riusciti ed intensi momenti di climax drammatico sebbene in un contesto non particolarmente originale o geniale o chissà che. Però, al contrario dell'originale o dei film dello Sheridan autore questo non riesce a smuovere dentro, a commuovere. Ben realizzato ma costruitissimo, solo mestiere.

Affidato ad un cast ben affiatato, con cui si va sul sicuro sia dal punto di vista della qualità dell'interpretazione che del richiamo in fatto di popolarità. Un buon Tobey "Peter Parker" Maguire, Jake Gyllenhaal che negli ultimi tre anni è davvero diventato attore di grande spessore ("The Prisoners" "Enemy" "The Nightcrawler") ma che già allora difficilmente deludeva ed era già tra i più talentuosi della sua generazione, qui comunque non certo alla sua prova più convincente e poi la DEA meravigliosa Natalie Portman, abbonatissima ai drammi più strazianti (ma brava anche nelle commedie) e lei si davvero sempre (escluse rare eccezioni in càzzatone tipo "Guerra dei cloni" o "Thor" che evidentemente fanno càgare a lei in primis) ma proprio sempre molto brava, intensa e convincente. Con la Portman si va sempre sul sicuro.

Be, se vi accontentate, un buon film drammatico di mestiere, discreto remake nelle mani di un ottimo regista. Certo se agli americani passasse 'sta mania ossessivo-compulsiva dei remake...

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  15/07/2015 07:59:45
   6½ / 10
Minestra riscaldata... discretamente riscaldata, buona regia e buon cast... purtroppo l'ennesimo exploit del super bimbo (in questo caso bimba di 4/5 ANNI) che esterna con impeto e lessico da adulto mi fa abbassare il voto in maniera determinate....
la figlia di Sam rivolta al padre durante una cena dove la famiglia è riunita in un momento di forte tensione, pressappoco esclama questa frase durante un pianto disperato:
"NON TI VOGLIO QUI, PREFERISCO LO ZIO TOMMY, LO ZIO TOMMY DORME CON LA MAMMA E FA SESSO CON LEI TUTTI I GIORNI!!.... la frase è sicuramente più complessa ma non me la ricordo bene nel dettaglio.... ripeto bimba di 5 anni al massimo...... riesco sempre a sorprendermi ogni qualvolta subisco questa tortura.... perchè gli americani sono così... perchè....

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  27/09/2014 13:52:09
   6½ / 10
Trama già abbondantemente vista in numerosi altri film, in ogni caso l'interpretazione ottima dell'intero cast sopperisce ad un canovaccio non originalissimo...

david briar  @  19/08/2014 18:17:29
   7 / 10
Un buon film,che sa un po' di compitino,ma con diverse cose apprezzabili.
La cosa migliore di tutte è il cast,dall'addolorata Portman al carismatico Gyllenhal,fra cui si pone un allucinato e dimagrito Tobey Maguire,forse alla sua performance più completa e riuscita.Convincono anche i comprimari,come Patrick Flueger e Carey Mullingan,ma soprattutto il veterano Sam Shepard.

Un'altra delle cose che si apprezza è la varietà delle tematiche affrontate.Si passa dall'elaborazione del lutto all'importanza di una famiglia felice,oltre alla critica alla guerra e ai suoi molteplici danni,nella psiche e nella capacità di amare ancora dopo aver visto e fatto cose orribili.
Convince l'ottimo commento sonoro,in particolare la canzone degli U2,e la regia di Sheridan,sicura e composta,fa bene il suo lavoro,seppur non sia un granché a livello di idee vere e proprie.

Magari a volte si avverte un po' di retorica,lo sviluppo è per forza di cose prevedibile,ma il film si segue bene e non lascia indifferenti.L'impressione però è che si siano limitati al compitino e con una storia del genere si potesse fare molto di più e approfondire maggiormente queste tematiche così interessanti,vedere il finale troppo affrettato e deludente.Anche così,rimane un film solido e convincente che vale la pena vedere..

Bluesky  @  01/02/2014 14:15:23
   7½ / 10
Bello, straziante in alcuni momenti

MonkeyIsland  @  23/10/2013 23:41:47
   5 / 10
Mi dissocio dai voti positivi e metto da parte per un attimo la fiducia in Sheridan; secondo me un film assai mediocre e con dei personaggi piattissimi e privi di una qualsiasi sfaccettatura interessante.
Si gioca tutto sul ribaltare (come già visto in altri 1000 film del genere) la famigliola perfetta con l'ingresso del classico ragazzo problematico (Gyllenhaal) e con

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mauro84  @  24/07/2013 13:13:35
   7 / 10
grazie alla tv, a consigli letti qua e là son giunto alla visione di sto film, drammatico, molto bello su una trama reale, visto le date, una guerra che incombe, un dramma che gli Usa vivono.. storie di 3 persone s'intrecciano. veramente bello e toccante come pochi.

Natalie Portman, bella, brava, uno delle sue migliori apparizioni, convince sempre di +, fà sempre il suo dovere.
Il cast maschile è all'altezza ma non è da top, anche se fa la sua figura.

il regista si conferma all'altezza del compito, sperando di veder altri film con queste tematiche drammatiche recitato in questo modo meritevole!

film da vedere! Film toccante come pochi!

gemellino86  @  24/06/2013 17:12:40
   7 / 10
Bel film ma non privo di difetti. Ha il pregio di saper raccontare una storia drammatica in famiglia durante la guerra. Brava Natalie Portman, male invece Maguire e Gyllenhaal.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  10/10/2012 10:54:49
   7 / 10
Una storia molto interessante con delle interpretazioni eccellenti. Coinvolge dall'inizio alla fine, ottima la fotografia... bellissima la Portman =)

nyc93  @  05/10/2012 16:03:21
   10 / 10
Bellissimo film, cast eccezionale e con un finale strepitoso.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  19/06/2012 17:28:43
   7 / 10
Bel film drammatico. Trama non troppo originale, ma che riesce comunque a intrattenere lo spettatore nel migliore dei modi.
Ottimo il cast, soprattutto Tobey Maguire che mi ha davvero sorpreso. Bravi anche Jake Gyllenhaal e Natalie Portman. Consigliato!!!

Andrea Cisonkik  @  02/04/2012 02:57:31
   7½ / 10
trama intrigrante.un pò ripete il tema del film pearl harbor,il triangolo amoroso che si complica,anche se in maniera molto meno drastica.bellissimo lo sviluppo della storia.molto belle anche le parti dei personaggi:il soldato che torna dalla guerra scioccato dalla tragica esperienza,una moglie innamorata che trova un pò di affetto nel fratello del marito che a sua volta è il "poco di buono"della famiglia che cerca in tutti i modi di apparire migliore agli occhi di un padre che "vive"del suo primogenito,ma non di lui.bellissima la recitazione della portman e di gyllenhaal,e con stupore ache quella di maguire,anche se avrei scelto un'altro attore con maggiore espressività per un ruolo così delicato...stupendo il finale!da vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  19/02/2012 13:32:04
   6 / 10
Una bandiera americana che sventola all'esterno di una ridente villetta in legno, lungo una strada alberata dove passano poche auto. Il pick up parcheggiato nel garage, una famiglia tranquilla, lei ex cheerleader lui ex giocatore di football, due figlie adorabili. Il marito militare parte per l'Afghanistan: "un eroe". Conflitto padre figlio: "tuo fratello è sempre stato meglio di te". Una preghiera a tavola, la resurrezione degli amici scomparsi, i buoni sentimenti, la crisi. Quante volte abbiamo visto scene analoghe?
Io adoro gli americani.
Perché abitualmente ci regalano quintali di intrattenimento, migliaia di film magari poco impegnati ma che trasmettono qualcosa senza prendersi troppo sul serio. Drammatici, fantastici, comici, assurdi; come faremmo senza di loro?
Non mi piacciono invece quando scadono nella retorica e nello sciovinismo forzato. Ho letto che questo film è un remake dell'originale danese. Se ne sentiva davvero il bisogno? E' possibile che nel 2009 si possa proporre quest'insieme di banalità facendole passare per temi impegnati???
Mi dispiace per Natalie Portman e Jack Gyllenhaal, ma questo è il classico esempio di cinema trascurabile, perfetto senz'anima.

Trixter  @  10/02/2012 19:40:37
   6 / 10
Dai commenti, sinceramente, pensavo in qualcosa di meglio. Questo remake di un omonimo film danese rivisita i traumi post-bellici dei militari. Lo fa attraverso una sceneggiatura debole e dialoghi, a volte, pieni di clichè.
La sequenza afghana non mi è parsa molto realistica, così come la narrazione della successiva fase del rientro a casa del soldato m'è sembrata piatta, fiacca e totalmente scevra di elementi sentimentali.
La pellicola, comunque, si salva grazie ad una straordinaria Natalie Portman e ad uno spigliato Gyllenhaal. Così così McGuire: non bastano occhi spiritati nè spaccare una cucina per risultare credibili. Nel complesso, Brothers si può guardare ma non è un film che lascia il segno.

Wally  @  09/02/2012 22:08:35
   8 / 10
Ho guardato questo film con scetticismo a livelli stratosferici. Perchè?
Uno, perchè odio quei film di guerra con la storia d amore in mezzo che finisce per rovinare il film (vedi Pearl Harbor) mamma mia quanto l ho odiato quel film.
Due, perchè dall inizio alla fine avevo quel presentimento che Tobey Maguire iniziasse a sparare ragnatele! Purtroppo quando fai film come SpiderMan è difficile levarteli di dosso!

INVECE
Uno, con Pearl Harbor non c ha niente a che vedere anzi! qui le poche scene di guerra che ci sono sono realistiche e ben curate... e la storia d amore è trattata magicamente!
Due, Tobey Maguire in questo film mi ha stupito! Ha dato prova di non essere quello stupido ragazzetto che avevo visto in SpiderMan ma un uomo in grado di atterrirmi con quelle espressioni allucinanti!

Altre note positive oltre la trama interessante sono la Portman, sempre più brava e sempre più bella e Gyllenhaal, pure lui cresciuto alla grande non più ragazzetto.

Bella prova! mi avete colpito

Da vedere

Tuonato  @  22/11/2011 07:59:28
   6½ / 10
Il giudizio è relativo quasi esclusivamente alla gran prova di Tobey Maguire.
Regia e copione in realtà non sorprendono, il tema dei traumi da guerra non è certamente nuovo.

romrom  @  10/10/2011 11:58:41
   7½ / 10
Film molto coinvolgente, con un Tobey Maguire veramente eccellente .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  07/09/2011 00:03:51
   7 / 10
Veramente molto intenso e ottimamente realizzato,da lodare la prova di Tobey Maguire!

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  15/08/2011 18:19:28
   7 / 10
L'Ultimo film diretto daJim Sheridan.
L'orrore della guerra ed i profondi traumi che coinvolgono i reduci, una lente di in gradimento che, spostandosi dal Vietnam degli anni '60, ci conduce al dramma della logorante ed attuale guerra in Afghanistan ..cambiano gli anni, gli interpreti ma la prospettiva resta sempre la stessa ..qualche passaggio forzato ed una interpretazione che, da parte dei due protagonisti (Maguire-Gyllenhaal), non ho trovato sinceramente esaltante a differenza di quanto detto da molti ..la pellicola ha il pregio però di analizzare con buona introspezione le fratture psicologiche prodotte, le implicazioni familiari e sociali, pur se con un grado di facile prevedibilità, in cui viene parzialmente smussata, l'implicazione/visione macroscopica politico-nazionale.. il quid in più a questo laoro cinematografico lo offre invece la sempre bravissima Natalie Portman che, porta con se, una naturale e invidiabile propensione ad interpretare con grande intensità ruoli drammatici e ricchi di sfaccettature.
Film insomma con luci ed ombre ma sicuramente consigliato ..da vedere!

biosman2010  @  29/07/2011 23:10:17
   6½ / 10
Molto lento e a tratti irritante, storia articolata piuttosto male con forzature varie, alla fine comunque qualcosa rimane perchè ricalca il solito tema dei traumi da rientro dai vari teatri di guerra, che purtroppo riguardano una grandissima parte del popolo americano.

guidox  @  09/05/2011 14:37:26
   6½ / 10
storia che si basa su presupposti non certo originali, ma che comunque esercita un certo interesse sin dall'inizio e che va in crescendo man mano che si procede nella visione.
purtroppo alcune parti mi sono sembrate un po' tirate via e non sempre si va oltre la superficie.
buonissime le interpretazioni degli attori, anche se ahimè, Tobey Maguire lo trovo sempre odioso oltre ogni limite.

elmoro87  @  16/04/2011 12:22:35
   9 / 10
A me questo film ha fatto impazzire, un grandissimo film con un grande cast. Bellissima la trama, con "Spiderman" Maguire capitano dell'esercito in missione in Afghanistan creduto morto ma catturato dai fondamentalisti, la Portman mogliettina che lo aspetta a casa e Gyllenhaal fratello nullafacente che aiuta la moglie in attesa del ritorno del fratello/marito. Una serie di variabili escono fuori e incasinano il film, che nelle scene finali risulta alquanto commovente e colmo di un significato neanche troppo celato sui sentimenti verso li altri, il tutto condito da problemi vari... Un ottimo film, di cui non avevo mai sentito parlare e che mi ha fatto un enorme piacere scoprire.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/04/2011 12.57.51
Visualizza / Rispondi al commento
Macs  @  31/03/2011 10:17:01
   6½ / 10
Film ben recitato (visto in inglese) che vive della bravura dei tre protagonisti. Bella la fotografia e la colonna sonora. Per il resto la storia è banalotta e raccontata in modo un po´ sbrigativo. La ragazzina che interpreta la figlia minore è irritante e abbastanza inverosimile nella cattiveria verso papà, soprattutto quando dice quello che dice riguardo mamma e zio durante la festa di comple della sorella maggiore.
Irrealistico quanto descritto nello Spoiler.
Nel complesso, sufficiente ma poteva essere migliore con un po' più di cura dei particolari.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/09/2011 10.00.35
Visualizza / Rispondi al commento
Hyspaniko9  @  28/03/2011 22:45:33
   8 / 10
bellissimo film, ottimi gli attori, un dramma realizzato benissimo.

kako  @  28/03/2011 16:51:39
   8 / 10
bellissimo film sul dramma della guerra e su quello che essa può causare a chi l'ha vissuta in prima persona. Intenso e diretto con una grande performance di Maguire. Sarebbe 9 se non fosse che è un copia-incolla di un'altro film danese

Roger  @  23/03/2011 12:04:28
   6½ / 10
Non saprei..ma questo film quando lo vidi mi sembrò lento nonostante la storia sia carina.
Voto 6++

simo96  @  07/03/2011 21:34:10
   8½ / 10
bellissimo film,assolutamente ben recitato da tutti,Maguire sopra di tutti.
Ha fatto molta strada, la sua interpretazione alla fine meritava l'oscar.

alan  @  01/03/2011 21:07:01
   7 / 10
Inaspettata sorpresa, questo film. Davvero ben riuscito, con un ottimo Tobey Maguire che si rivela molto più di uno spararagnatele qualunque

BeaFede  @  28/02/2011 15:27:58
   7½ / 10
Clint Eastwood  @  14/02/2011 08:48:49
   6 / 10
Un remake ripreso pari pari dall'originale di Susanne Bier a cui mi sono affezionato forse troppo. Cambiano principalmente il cast e l'atmosfera che diventa americana, ma del resto è uguale uguale persino negli arredamenti, dettagli narrativi ... insomma, un copia perfetta per gli americani che comprensibilmente non amano molto i sottotitoli. Nota positiva per Natalie che sempre ci mette del suo, orrore invece per Maguire che oltre alla faccia di Munch non ha saputo fare/trasmettere nient'altro.
Tra un sette al film meno un punto per il "tutto rubato", ottiene il voto che si merita.

marea  @  07/02/2011 11:40:28
   8 / 10
film molto bello e soprattutto ottimamente interpretato,splendida la colonna sonora..

Gruppo COLLABORATORI martina74  @  26/01/2011 11:55:02
   7 / 10
Interessante racconto del ritorno di un marine da una guerra che l'ha cambiato e sconvolto, e che ha cambiato profondamente anche i meccanismi della sua famiglia rimasta negli USA e che lo credeva morto.
La prova si regge tutta sulle spalle degli attori, molto intensi e molto bravi, ma tecnicamente manca una regia all'altezza: sembra di guardare un telefilm, manca pathos e le atmosfere sono molto fredde. A mio avviso si è voluto far ruotare il tono generale del film sulla durezza di carattere del marine redivivo, ma l'operazione non è del tutto riuscita. Peccato, perchè l'argomento è fortemente attuale e non sempre vengono approfondite al cinema le tematiche legate ai nuovi reduci delle guerre in corso, che non sono per niente chirurgiche come ci millantavano gli strateghi militari qualche anno fa.

cris_k  @  02/01/2011 20:42:27
   8½ / 10
Come già detto, il cast è incredibile. Brava la Portman, al solito, ma Gyllenhaal fa meglio, è veramente convincente. E soprattutto, ottimo Maguire, un attore che non ho mai apprezzato e su cui mi sono ricreduto, perfetto in questo ruolo.
Il racconto poi è realistico, non è l'apologia dell'eroe che poteva diventare, l'orgoglio per la patria è bilanciato dallo scetticismo del personaggio di Gyllenhaal. Un film che non è mai scontato.
Anche la regia mi è piaciuta. Un film molto bello da guardare

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/12/2010 12:09:30
   7 / 10
L'inutilita' della guerra raccontata attraverso i contrasti di una classica famiglia con il Padre ex-combattente fiero del figlio capitano dei marine e deluso dall'altro figlio che non si decide a prendere una via serena...ovviamente compare la frustazione di questo secondo figlio e quello della moglie del soldato che dovra' crescere ,quasi da sola,due figlie ancora in tenera eta'!
Quindi "Brothers" è un dramma familiare con sullo sfondo le atrocita' della guerra non tanto fisica ma soprattutto psicologica!
L'intero cast sembra fare a gara per vincere la palma del migliore ma a mio avviso Gyllenhaal risulta piu' convincente dello stralunato Maguire!

-Uskebasi-  @  23/12/2010 00:19:57
   8½ / 10
Non sono un bestemmiatore e credo di non diventarlo quando dico che questo film a livello recitativo non è inferiore a NESSUN altro film della storia del cinema, semplicemente perchè il 10 al massimo si può solo pareggiare. Tutti gli attori, ma proprio tutti, i 3 principali, i genitori, le bambine, danno un'interpretazione mostruosa che mette a dura prova i sostenitori della legge che la perfezione non esista. Forse i complimenti più grandi li merita proprio la piccola Bailee Madison, Isabelle nel film, che a dispetto dei suoi 11 anni dimostra di poter insegnare recitazione a molti, anche ad alcuni attori affermati dal nome altisonante. Maguire è la sorpresa, dal semplice Spiderman a questo ruolo complicatissimo dai mille volti, veramente da brividi quello che riesce a fare nella scena della cucina. Gyllenhaal ottimo nel personaggio se vogliamo più semplice, ma il mio preferito condividendo ogni singola parola che pronuncia. E che dire di Natalie Portman, a mio avviso il punto d'incontro massimo tra la Bellezza e la Bravura.
Questo è un gran film. Fa paura Brothers perchè è troppo vero, nei dialoghi, nelle reazioni, nei rapporti tra padri e figli, tra fratelli, tra mariti e mogli, e soprattutto nelle emozioni, si vede esattamente quello che si dovrebbe vedere, la realtà pura. Il gioco di sguardi nella cena del compleanno di Maggie è formidabile, c'è una tensione palpabile che rende la scena forse il miglior momento del film. La trama è piuttosto semplice, però densa di temi importanti; il principale è la guerra e la sua distruttività assoluta, distruttività che colpisce tutti, anche i presunti eroi trasformandoli e cambiandoli del tutto, la guerra come droga, causa e soluzione di uomini distrutti (così come visto ne Il Cacciatore e in The Hurt Locker). Dietro alla rabbia e alla gelosia di Sam in realtà c'è il senso di colpa per quello che ha dovuto fare e che lo segnerà per il resto della sua esistenza. La domanda finale che si pone è legittima e tristissima: Potrò ritornare alla vita?
Purtroppo credo di no Sam...

Invia una mail all'autore del commento alessiofarrell  @  22/12/2010 15:41:13
   7½ / 10
Il film è molto interessante dal punto di vista psicologico. Il disturbo post-traumatico da stress è un disturbo che può colpire tutti, perché tutti reagiamo in maniera diversa dinanzi ad un trauma. Intense alcune scene, attori molto molto bravi, da oscar la bambina più "disturbata".

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ch.Chaplin  @  09/12/2010 11:45:07
   7 / 10
Ben girato e molto bravi gyllenhall e shepard..portman e maguire sottotono. niente di nuovo..in fin dei conti è la solita storiella del marito dato x morto che torna dalla guerra (vedi "pearl harbor" (2001) o più indietro "flesh and the devil" (1926)). Molte emozioni e moltissima carne sul fuoco per un argomento inflazionato a dismisura ed un remake a mio avviso nn così incomprensibile (si tratta dell'accessibilità e della fruibilità di un pubblico maggiore). Pare quasi un tentativo poco riuscito di convolare a nozze "il cacciatore" di cimino e "pearl harbor" di bay..buon film, godibile e che riesce a far riflettere. Purtroppo però, non ai livelli attesi.

7219415  @  07/12/2010 20:15:39
   6½ / 10
non malaccio...

mainoz  @  04/12/2010 10:19:29
   6½ / 10
Un film che angustia...forse anche troppo.. Prima parte piatta dove non accade quasi niente, seconda parte decisamente migliore che culmina in un finale intenso ed emozionante. Ottimo Maguire, brava la Portman ma sottototono stavolta Gylenhaal.

Reservor dog  @  29/11/2010 14:35:42
   8 / 10
Il tema del ritorno in patria dei veterani ha sempre permeato la storia, e di conseguenza il cinema, stunitense; prima toccò alla generazione Corea/Vietnam, ora è il momento di quella Afghanistan/Iraq. Dalle vicende legate a tutte queste guerre sono stati tratti numerosi film e il tema dell’ultima fatica di Sheridan potrebbe apparire quanto di più inflazionato. Fortunatamente non è così. Anzi è tutto il contrario. Il film è girato ottimamente, non cade mai nella retorica, né tantomeno nel banale; lo spettatore viene semplicemente messo di fronte al crudo destino di una famiglia come tante ce ne sono e alle drammatiche conseguenze generate dalla guerra.
Che la Portman e Gyllenhaal fossero degli ottimi attori è cosa risaputa, e lo si vede per l’ennesima volta in questo film, ma che quel faccino da bravo ragazzo di Maguire fosse capace d’un interpretazione drammatica di tale spessore è davvero una splendida sorpresa. Complimenti!

ifry  @  27/11/2010 14:11:12
   7 / 10
bel film. ne avevo sentito parlare bene e volevo vederlo.
Se non erro era stato presentato al sundance fllm festival (che non mi ha mai deluso).

Tobey Maguire, recita da cane. non so se sono io che lo vedo come sempre spiderman, ma solo per scena in cui

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
meritava l'oscar. non so voi ma in quella scena mi ha fatto venire i brividi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  24/11/2010 23:54:56
   7 / 10
Jim Sheridan (“Nel Nome del Padre”) dirige ancora una volta un film “politicamente corretto”. E’ sicuramente un buon film, che si fa seguire bene, anche se ha alcuni luoghi comuni non trascurabili (ad es. gli americani sono i buoni e gli afgani i cattivi, cosa che non mi è andata giù tanto) e la trama è abbastanza retorica. Comunque lo sviluppo devo dire che è interessante; il reduce marine torna a casa quando tutti lo credevano morto, quindi in teoria tutta la famiglia dovrebbe tornare alla normalità con gioia, e invece vengono messi in rilievo dei problemi che io non avrei mai pensato! Sono rimasto sorpreso, insomma… Inoltre abbiamo delle belle interpretazioni da parte di Tobey Maguire, Jake Gyllenhaal e Natalie Portman, tutti bravi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ValeGo  @  21/11/2010 16:51:40
   7 / 10
La guerra ti cambia..tema inflazionato ma trattato qui molto bene.

Azrharn  @  04/10/2010 18:05:04
   6½ / 10
Ottima recitazione per una storia cosi e cosi.

tenchi059  @  28/09/2010 22:35:14
   7 / 10
Intenso, globalmente ben recitato. Consigliato.

Eratostene  @  14/09/2010 19:32:21
   8 / 10
Film drammatico molto ben realizzato e scorrevole con ottime porve da parte dei tre giovani attori protagonisti.

pinnazza  @  23/08/2010 10:48:55
   8 / 10
Tolto il minuto finale che lascia un po' in sospeso, per il resto il film è decisamente bello.
Interpretazioni eccezionali da parte di tutto il cast e un' atmosfera angosciante che, con modi e sfumature diversi, permea tutta la pellicola

bloodyhand  @  21/08/2010 15:45:08
   8 / 10
Film crudo , mostra la guerra per quello che emotivamente e personalmente è , uno shock , che pochi una volta commesse le carneficine dimenticano e passano oltre , ottime le interpretazioni e ottimo il film man mano che scorre , non stanca mai .... bel lavoro

CinePULCHER  @  13/08/2010 19:17:53
   7½ / 10
Storia reale e cruda. Mostra quello che la violenza e la guerra provoca nella mente di una persona e come le cambia! Purtroppo a pagarne le conseguenze sono anche le famiglie e soprattutto i figli...
Vengono i brividi!

JOKER1926  @  13/08/2010 19:08:00
   7 / 10
Jim Sheridan regista di grande garanzia, autore di "Il mio piede sinistro" e "Nel nome del padre" non si smentisce e mostra il suo nuovo mini gioiellino "Brothers".
La tematica trattata in "Brothers" è quella della guerra, o meglio delle conseguenze di essa, il mutamento che può infierire nella mente di un uomo cambiandolo e distruggendolo…

Il film non delude, nessun Sublime Capolavoro, ma prodotto da non trascurare, molto asciutto e dinamico nella sua esposizione, positiva introspezione dei tre personaggi principali, le sofferenze e la metamorfosi.
Pellicola compatta interessante nella prima parte riesce in seguito a mantenere inalterati i propositi nella seconda diventando ancora più drammatica ed "oscura".
Il finale è la miseria della guerra, attraverso parole pulite e prive di ridondanza verbale il pubblico capisce di non capire ciò che sarà il futuro per i due fratelli per la loro famiglia, il tutto compromesso dalla guerra… Il destino è arduo, il futuro indecifrabile.

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  01/07/2010 22:52:21
   6½ / 10
Tre ottime interpretazioni. Sui reduci dalla guerra ormai se n è visti in tutte le salse, comunque si lascia guardare e sebbene il finale sia un pò in sospeso la citazione è a grande effetto.

Burdie  @  23/06/2010 23:11:51
   8 / 10
Vivamente consigliato!

Izivs  @  06/06/2010 12:18:28
   6 / 10
Sullo sfondo l'atrocità della guerra, dall'altra parte una storia di uomini coinvolti in un destino beffardo ma in fondo benevolo.....film guardabile ma nulla di più.

Phelps  @  05/06/2010 10:58:36
   5 / 10
Scontato lento prevedibile...

SANDROO  @  30/05/2010 20:43:03
   6½ / 10
Molto pesante come film da reggere e niente di eccezionale pur avendo un cast di altissimo livello. Il film comunque sia tratta bene i problemi psicologici post-guerra e familiari......
NON LO RIGUARDEREI...........

marfsime  @  25/05/2010 23:08:20
   5 / 10
Francamente questo film non m'ha colpito granchè..in parte perchè ammetto che non è proprio il mio genere preferito..ma aldilà di questo ho trovato la storia troppo piatta e se vogliamo anche banale..non tanto nei contenuti che sono discretamente profondi quanto nella retorica e nel susseguirsi degli eventi dove troviamo il solito soldato tormentato da ciò che ha commesso in guerra dopo essere stato rapito in Afghanistan. Insomma una tematica francamente usata (ed abusata) abbondantemente che ormai non colpisce più come dovrebbe. Non pessimo per carità..ma per me non sufficiente.

pat3  @  13/05/2010 22:04:23
   7 / 10
buon rifacimento da parte del regista Sheridan del bellissimo film della regista danese Bier. la storia è simile, la partenza del soldato, la scomparsa per un incidente e il ritorno a casa di una persona completamente diversa, traumatizzata, insicura e diffidente verso tutto e tutti anche nei confronti della famiglia. diciamo che anche in questo remake il regista è molto attento nella caratterizzazioni dei personaggi, dal reduce al fratello, dalla moglie alle figlie (qualcuno ha detto odiose...) al nonno, tutti ben interpretati. La Portman è una conferma, bravissima come sempre, non male Gynnehall e Shepard ma, odio ammetterlo, stupefacente Maguire, mai avrei creduto potesse essere così convincente, espressivo e credibile nella parte del soldato tormentato


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

dominus  @  29/04/2010 12:00:08
   8 / 10
ottimo film attori bravi la trama semplice ma nn annoia mai

davmus  @  26/04/2010 09:41:01
   8 / 10
A tratti un pò lento, ma ho apprezzato l'intesità costante. Si potrà dire che forse era una storia cmq "intuibile" dal primo istante, ma è un ennesimo risvolto (verosimile) di reduci di guerra USA al ritorno a casa.

folco44  @  23/04/2010 15:15:25
   6 / 10
Una delle tante sfaccettature dell'argomento 'Reduce di guerra' inserito in uno classico spaccato di vita USA. La Portman è sempre bellissima, Gyllenhaal decente, Maguire non lo sopporto.

YourBestEnemy  @  12/04/2010 22:49:48
   7 / 10
Io non sono un'amante dei film drammatici, ma questo mi ha colpito veramente moltissimo. Maguire, Portman e Gyllenhaal spettacolari come protagonisti e la storia è molto toccante. Bello, vale davvero la pena di vederlo!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  06/04/2010 10:26:40
   7½ / 10
Jim Sheridan si ispira al film danese di Susanne Bier per raccontarci il difficile passo del reinserimento nella quotidianità per un marines. La storia si basa su fragili e spesso tesi rapporti famigliari che il regista racconta in maniera sobria e rispettosa. Molto bravi i tre protagonisti capaci di rendere credibile ogni sfaccettatura del carattere dei loro personaggi. Un film intenso che mantiene lo spettatore incollato allo schermo.

outsider  @  04/04/2010 12:44:37
   9 / 10
Un film stupendo, ottimi interpreti e pathos assicurato dall'incredibile descrizione riuscita del lato interiore del protagonista che stimola deduzioni sull'effettivo decorso psicologico dettato dalle violenze che in questo caso "l'uomo ragno vive" e che si imperniano sul vissuto che ogni uomo, in modo diverso, reca in sè.

Dodo  @  02/04/2010 00:19:06
   8 / 10
Bellissima storia che racconta in una maniera un po diversa dal solito il difficile ritorno dalla guerra dei marines.
Ottima interpretazione della Portman (certo che ne ha fatta di strada sta ragazza eh?) e spettacolare interpretazione di Gyllenhaal.
Il film non smentisce le aspettative e merita decisamente di essere visto (se non altro per godersi il finale con citazione

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  01/04/2010 14:23:36
   8 / 10
Prima di addentrarci nell'analisi di questo ottimo, forse grande film, è giusto anticipare 2 cosette. Brothers è remake (praticamente dichiarato nei titoli di testa) del danese Brodre della regista Susanne Bier tradotto criminalmente in italiano con "Non desiderare la donna d'altri". Seconda cosa da sapere è il regista di Brothers, Jim Sheridan, cioè l'autore di (almeno) 2 capolavori, lo struggente Il mio piede sinistro e l'altrettanto umanamente fortissimo Nel nome del padre, entrambi interpretati da un immenso Daniel Day Lewis.
Sam è il ragazzo modello americano, marine dai ferrei principi con una famiglia, composta da sua moglie Grace e da 2 bimbe, felice e in perfetta armonia. Tommy è suo fratello, la classica pecora nera, nessun lavoro e un'esperienza in carcere. Sam parte per l'Afghanistan. In una missione il suo elicottero è abbattuto. Grace viene a sapere della morte del marito, è disperata. Tommy,che era molto legato al fratello(particolare importantissimo) le si avvicina per aiutarla e consolarla. Sam non è morto, è stato in prigionia e si è macchiato di un gesto orrendo; torna completamente scosso e nota un feeling troppo forte tra la moglie e il fratello. La gelosia e il ricordo di quello che ha dovuto passare, e soprattutto FARE in Afghanistan, lo tormentano fino a perdere quasi completamente la testa...
Sarebbe bello chiedere a chi ha visto questo film :" Brothers è un film sull'odio?". Sembra scontato. Odio politico-razzial-religioso (usa-afghanistan) odio paterno (Tommy verso suo padre ma anche le figlie di Sam quando il padre torna diverso dalla prigionia) odio fraterno, odio verso se stessi (Sam per il terribile atto che ha commesso) odio matrimoniale. L' atmosfera del film è densissima, la tensione sempre sul filo del rasoio. Però però però, io a quella domanda di cui sopra risponderei " no, al contrario, Brothers è un film sull'amore". E' l' Amore il sentimento più forte, quello che malgrado tutto riesce a vincere. L'amore, perfettamente contraccambiato, di Sam per la sua famiglia, l'amore tra i 2 fratelli, l'amore, se vogliamo, di Sam per il suo lavoro e la sua patria. Brothers è un film che insegna che nella vita succedono cose orribili, che ci ricorda che tutti sbagliamo, che tutti perdiamo la testa, che la nostra esistenza è costellata da tragedie, traumi, incomprensioni, tensioni, errori, pericoli, debolezze, ma alla fine, e questo è l'insegnamento più grande, se l' Uomo ama, altre persone o la vita stessa, riesce a perdonare, a capire, a superare ogni problema. Non è un film "americano" , non ci chiede la lacrima, non ci vuole stupire, Brothers è un dramma raccontato magnificamente soltanto per quello che è, senza fronzoli o forzature. Mi ricorda molto Eastwood e non posso fare più grande complimento. L' interpretazione dei 3 attori principali, Maguire, Gyllenhal e la Portman è a dir poco perfetta; secondo me ,a livello puramente recitativo, Brothers rappresenta il punto più alto nella giovane carriera di ognuno di loro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  31/03/2010 09:51:53
   7 / 10
Analisi di meccanismi famigliari che riportano in auge il tema della guerra, contestualizzandone i problemi che provoca all'interno del vivere quotidiano e più precisamente,in questo caso,in un ambito poggiante su perfetti sincronismi.
Tutto cambia,il potenziale distruttivo della guerra si abbatte con crudeltà su un idillio tipicamente americano,trascinando via vite e lasciando segni indelebili,non solo fisici, in chi resta.
Il film di Sheridan si focalizza esattamente su quei punti di rottura inaspettati,decisivi nel far scattare molle che portano nell'abisso della psicosi,della follia o di una sana presa di coscienza.
Due fratelli,uno capitano dai marines in procinto di partire per l'Afghanistan,l'altro un poco di buono appena uscito dal carcere, sono presi a campione per mostrare come eventi inaspettati determinino effetti imprevedibili,di come inattaccabili certezze mostrino in realtà una solidità labile.
Cambiano le prospettive e con esse le percezioni di ogni soggetto,rinato sotto forma di individuo plasmato da avvenimenti che più o meno direttamente ne indirizzano il nuovo comportamento,non sempre da intendersi negativamente.Da accadimenti terribili è possibile trovare motivazioni per migliorarsi e rivedere tutto ciò che ci circonda a partire da un'accettazione più benevola di noi stessi.
"Brothers" è anche un film sui padri,amorevoli genitori che mutano,riemersi da orrori indicibili e segnati per sempre,sconvolti e afflitti da incubi che non possono confessare.
Sheridan ha la capacità di immergerci in uno spaccato famigliare molto realistico,per poi diventare schematico e fin troppo semplicistico nella gestione di alcuni passaggi,di sfumature che richiederebbero un approccio meno frettoloso.Se infatti il tema fondamentale è assolutamente credibile e condivisibile,lo sono meno alcuni cambiamenti,veri e propri nodi risolutivi sminuiti da un'esposizione spiccia.
Da elogiare le prove di Natalie Portman e Jake Gyllenhaal,gradito ritorno quello di Sam Shepard,ma a sorprendere è la clamorosa prova di Tobey Maguire.

2 risposte al commento
Ultima risposta 31/03/2010 17.11.46
Visualizza / Rispondi al commento
Brohymn  @  30/03/2010 13:43:48
   9½ / 10
Questo film mi ha veramente incantato e sono sorpreso di vedere una media voto così bassa.
La pellicola va via sciolta ed è un frammento di vita reale come se ne vede ormai raramente a Hollywood. Ti aspetti sempre che il film cada nei clichés e nello scontato. E invece no...

E' uno di quei film che ti lasciano qualcosa addosso...

Bellissimo. Sicuramente tra i miei 10 films preferiti.

KILL 74  @  29/03/2010 18:01:58
   8 / 10
bello è inatteso

cristiano1970  @  27/03/2010 17:43:37
   7½ / 10
Buon film sulla difficolta' di un soldato a "rientrare" nella vita di tutti i giorni

avendo assistito ed essendo stato protagonista delle barbarie in guerra.

Personalmente avrei invertito i ruoli dei 2 fratelli anche se mr. spiderman non ha sfigurato.

2 cose nello spoiler

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

brune83  @  22/03/2010 13:56:53
   7 / 10
Buon film, forse un po' troppo superficiale nell'analisi della psicologia dei personaggi, mentre mi è piaciuto l'aspetto di denuncia sociale: ognuno dei personaggi di questo film è a suo modo una vittima della guerra, la quale, pur essendo lontanissima dalla vita quotidiana di ciascuno di loro, finisce per sconvolgerne irrimediabilmente l'esistenza.

Lory_noir  @  01/03/2010 16:26:02
   7½ / 10
Mi è piaciuto. Specialmente per la recitazione. Tre degli attori giovani più promettenti.

willard  @  22/02/2010 16:34:15
   7½ / 10
Non male il remake hollywoodiano del bellissimo film del 2004 "Non Desiderare La Donna D'Altri" (Brødre) di Susanne Bier che firma la sceneggiatura anche per la trasposizione americana.
Ritengo che l'originale sia migliore nella sequenza con cui gli eventi vengono raccontati, ma qui si guadagna ovviamente con la bravura degli attori pur acquisendo un aspetto più vicino al blockbuster dovuto alla produzione americana.
Vi consiglio di andarlo a vedere cercando di saperne il meno possibile: il soggetto vi ripagherà alla grande.

alastar  @  16/02/2010 09:14:04
   7 / 10
Certamente un buon film,non si può sostenere il contrario,ma come detto in altri commenti si poteva fare qualcosa in più.Lasciano perplessi soprattutto la scena del ritorno a casa,molto fredda e poco coinvolgente e il finale che rimane con un punto interrogativo di quel che sarà di Michael e la sua famiglia.Per il resto,il messaggio del film è chiaro,volto a fare luce su un lato dell'essere umano nascosto che se stimolato può esplodere in tutta la sua forma peggiore.Ottima l'interpretazione di Gyllenhaal,secondo me di gran lunga la migliore del cast.

bongha  @  13/02/2010 18:00:53
   8 / 10
Veramente bello!! certo si poteva fare meglio , soprattutto mi ha lasciato deluso la scena del "ritorno a casa", secondo me è stata trattata in modo molto superficiale, doveva essere una delle scene più emozionanti ma mi ha lasciato indifferente, peccato!! comunque è veramente un buon film

alessandro83  @  09/02/2010 11:59:02
   9 / 10
molto bello da vedere assolutamente .

*blackmamba*  @  07/02/2010 20:18:32
   6 / 10
Secondo me dato il cast si poteva fare di più..invece non mi ha coinvolto quasi per niente! Tobey Maguire ha fatto una buona interpretazione, soprattutto dopo..ma la Portman..cavolo nessun segno di disperazione..niente! Mah!
E' stata brava solo in una cosa..ma lo scrivo nello spoiler..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitàil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991829 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net