cimitero vivente regia di Mary Lambert USA 1989
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cimitero vivente (1989)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CIMITERO VIVENTE

Titolo Originale: PET SEMATARY

RegiaMary Lambert

InterpretiMichael Lombard, Dale Midkiff, Fred Gwynne, Brad Greenquist, Denise Crosby

Durata: h 1,42
NazionalitàUSA 1989
Generehorror
Tratto dal libro "Pet sematary" di Stephen King
Al cinema nel Dicembre 1989

•  Altri film di Mary Lambert

Trama del film Cimitero vivente

Dal romanzo (1983) di Stephen King (che compare nella parte di un prete) che l'ha anche sceneggiato. C'è un antico cimitero indiano nelle campagne del Maine, vicino a un cimitero di animali. Per una maledizione i morti di entrambi tornano in vita, seminando terrore e morte nei dintorni. Ne sa qualcosa la famiglia di un medico, arrivata da poco.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,18 / 10 (122 voti)7,18Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cimitero vivente, 122 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

The BluBus  @  14/03/2020 00:03:38
   7 / 10
7 meritato per l originalità e le tematiche affrontate. Meno valida la regia alquanto televisiva.

gemellino86  @  02/11/2019 16:47:58
   7½ / 10
Davvero un bel horror che riesce a mantenere alta la tensione fino alla parte finale. Lo splatter non è elevatissimo per un film vietato ai minori di 18 anni. Inquietante la colonna sonora. Tratto da un romanzo di King.

john doe83  @  02/10/2019 09:12:16
   7 / 10
Veramente un bel horror, storia coinvolgente, ottimi personaggi e ottimi effetti visivi.

markos  @  03/09/2019 17:17:46
   8½ / 10
L ho visto tantissimi anni fa', da adolescente e ancora mi ricordo molte scene.
Davvero bello.

MelissaCoché  @  19/05/2019 06:16:16
   9 / 10
Bellissimo, troppo affezionata a questo film, altro che quella schifezza del remake, qui ci sono tutte le emozioni che devono esserci, il vero significato si capisce perfettamente! Zelda è il mio peggior incubo da quando sono bambina ahah

albert74  @  13/03/2018 13:16:37
   6 / 10
scarse scene horror e una prima parte piuttosto lenta e noiosa, rilegano questo film tra i tanti horror, più o meno insulsi, diffusi negli anni '80 ispirati ai libri di King.
Tuttavia il film si lascia vedere, la recitazione è discreta e tra i film trasposti dai romanzi dello scrittore americano, questo è uno di quelli, non dico più belli ma almeno guardabili.
La tensione cresce un po' a metà film ma poi tutto viene vanificato dal ridicolo finale.
Il romanzo è decisamente peggiore. Qui siamo in quella sottile linea grigia che divide i film mediocri da quelli discreti.
A mio avviso siamo intorno alla sufficienza, se considerato complessivamente.

ciucio  @  19/02/2018 23:19:46
   10 / 10
bellissimo, inquietante, emozionante, fedele al libro, visto tutto d'un fiato, un capolavoro assoluto

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  04/09/2017 00:29:23
   7 / 10
Buon horror che ha nella sceneggiatura tratta dal romanzo di King il suo punto forte. C'è un certo approfondimento psicologico in cui emerge il tema di fondo: la paura della morte, l'incapacità di accettare una perdita, elaborare un lutto, sopravvivere al distacco, cadendo nel desiderio disperante di un impossibile ritorno.
Nonostante la realizzazione un filino televisiva, rimane ancora oggi un horror di tutto rispetto.

biagio82  @  22/08/2017 12:21:46
   7 / 10
una delle migliori trasposizioni di un romanzo di king.
molto fedele al romanzo e con buona tensione, l'unico neo è dato dalla recitazione del protagonista, che ho sempre trovato sotto tono e una regia più da film tv che da cinema, ma sono piccolezze per un film che si guarda sempre volentieri

andrea90  @  28/02/2017 21:49:35
   7½ / 10
Tecnicamente poteva essere migliore (la regia, i tempi e anche la fotografia sembrano quelli di un film televisivo), ma penso che pochi film come questo abbiano reso una tale giustizia al romanzo su cui si basano...
Di horror c'è poco, il film (che è più corretto definire drammatico) come il romanzo va ben oltre e descrive in maniera profonda e toccante il dolore e la disperazione che seguono la perdita di un caro (umano o animale), i rimpianti verso gli errori passati (terrificanti le scene con la sorella malata) e l'insopportabile senso di vuoto che ne segue.
Straziante la scena in cui il protagonista è costretto a sopprimere il figlio tornato in vita.
Disturbante e angosciante come pochi.

InvictuSteele  @  16/12/2016 00:22:35
   7 / 10
Buon film, ancora oggi fa la sua bella figura. Tra le trasposizioni dei romanzi di King questo Cimitero Vivente è uno dei pochi che soddisfa abbastanza, non sarà un capolavoro come altri film tratti dal Maestro del brivido, ma è decisamente riuscito.

Colibry88  @  27/08/2016 14:50:57
   6 / 10
Alla fine si lascia guardare e anche seguire fino alla conclusione (deludente). Purtroppo però la prima parte è abbastanza noiosa e pesante, senza contare il fatto che in realtà di scene horror non ce ne sono poi così tante. Comunque in ultima analisi sicuramente migliore del secondo orripilante capitolo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alex94  @  03/05/2016 23:25:32
   6½ / 10
Una buona trasposizione cinematografica,niente da dire................
L'aspetto sicuramente meglio riuscito della pellicola è sicuramente il grandioso lavoro che sia lo sceneggiatore (lo stesso King) e il regista hanno fatto nel ricostruire i mutamenti nella personalità dei vari personaggi e la loro lenta ma inesorabile discesa nelle tenebre.
Tutto ciò viene fatto senza tralasciare per nulla l'aspetto più horror che può vantare su un alcune scene piuttosto agghiaccianti (su tutte le apparizioni della sorella della moglie del protagonista.......ma anche il terrificante incidente, e l'inquietante presenza del gatto-zombie).
I difetti certo non mancano,personalmente trovo che in questo caso la fedeltà al lavoro cartaceo abbia portato alla creazione di alcune situazioni che su pellicola non funzionano troppo bene,confesso che la cosa mi ha un po infastidito..........
Ma vabbé alla fine non è un difetto particolarmente grave.........un buon cast e una buona dose di cattiveria rendono questo "Cimitero Vivente" una pellicola sicuramente degna di nota,per l'amante del genere una tappa obbligatoria............

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  23/11/2015 11:20:54
   7 / 10
Raro caso di romanzo firmato Stephen King traslato sul grande schermo in maniera più che dignitosa. Mary Lambert riesce dove tanti altri hanno fallito miseramente, questo perchè pur dovendo asciugare molte delle vicende presentate nello scritto riesce a delineare un prezioso spessore psicologico dei personaggi (noto punto di forza dei lavori di King), e soprattutto a dare una lettura sufficientemente intensa riguardo l'incapacità di elaborare il lutto, in questo caso il più doloroso in cui si possa incorrere.
Da qui la "giustificazione" di non arrendersi a quel destino infame -perfettamente immortalato nell'ansiogena scena dell'incidente- con il pacioso Jude che da vicino esemplare si tramuta nella fonte dei guai della famiglia Creed. L'anziano personaggio incarna il primo contrasto di un film che di attriti vive: si riesce ad unire l'amore assoluto con il terrore, l'epilogo in questo senso è splendidamente centrato, con un contrasto emotivo di rara potenza portato in superficie tramite una mirabile escalation drammaturgica.
La sceneggiatura si mantiene su buoni livelli, la tensione non manca anche se alcune scene perdono di intensità rispetto al libro.
La rilettura del tema zombesco è decisamente efficace. Pura essenza horror, trovata solo in apparenza semplice ma ben più geniale di quel che si possa pensare.
Ovviamente non mancano passaggi deboli, le scene con Pascow ad esempio appaiono molto squilibrate rispetto al nucleo tragico del film, di gran lunga migliori, seppur centellinate, quelle con protagonista la sorella malata di Rachel.
"Cimitero vivente" è ammirevole esempio di horror capace di inquietare sfruttando elementi basici, in grado di distorcere in maniera morbosa spaccati idilliaci tramutati in tane per gli incubi più neri.
Colonna sonora affidata ai Ramones, semplicemente indimenticabile.

GianniArshavin  @  08/11/2015 21:24:44
   6½ / 10
Tratto da uno dei più belli e completi romanzi di King , Cimitero vivente è una discreta trasposizione che seppur inferiore al libro riesce ad accontentare sia i fan dello scritto sia chi non ha mai letto l'opera originale.

La pellicola segue l'ossatura del libro, anche se la sceneggiatura dello stesso King assottiglia di molto le connotazioni psicologiche e drammatiche dell'opera originale. Malgrado questa scelta Cimitero vivente resta un titolo che pone domande interessanti sulla vita e sulle scelte e che sa spaventare quando deve.

La fase finale è quella che sotto il profilo della tensione propone di più ,insieme alle straordinarie sequenze con protagonista la sorella della moglie di Luis. Il sangue non è tantissimo mentre potevano essere realizzate meglio le fasi dedicate al percorso verso il cimitero,che nel libro erano paura allo stato puro.

Tecnicamente Cimitero vivente stecca un po, con una regia floscia che guida attori molto molto scadenti. Ok invece gli effetti.

Dunque un prodotto lontano dalla qualità dell' originale ma merita assolutamente la visione.

Crystal_89  @  25/07/2015 17:23:19
   5½ / 10
Un tipico horror anni '80 di serie B, senza infamia e senza lode. In realtà di horror ha poco, è per lo più un drammatico.
Lento, noioso, artigianale (ma con discreti effetti speciali) e recitato da cani (ad eccezione del mitico Fred Gwynne.
Non ho letto il libro, ma sicuramente non mi piacerebbe perché la storia mi sembra troppo assurda. Non tanto per gli eventi soprannaturali, quanto per l'estrema stupidità di tutti i protagonisti che hanno il potere di fare sempre la cosa sbagliata. Senza contare i camion che sfrecciano come shuttle senza che nessuno prenda un semplice rimedio, vedi dossi e strisce pedonali.
Apprezzo il coraggio nel trattare temi scomodi, dalla malattia (impressionante la sorella) alla morte (infantile soprattutto).

eruyomè  @  14/05/2015 18:35:39
   3½ / 10
Veramente pessima trasposizione di King. Lo dico a malincuore, il libro è tra i miei preferiti dell'autore, uno dei più maturi e angoscianti, d'altronde il tema toccato è la morte, e non sono tanto importanti gli eventi sovrannaturali, quanto per le riflessioni e le domande su ciò che essa comporta nella quotidianità, nell'animo umano, nella vita di tutti i giorni, nella relazione tra le persone, che il romanzo, ottimamente, fa emergere.

Purtroppo il film non fa nulla di tutto ciò, si perdono completamente la riflessione adulta, le angosce interiori, il dolore, la paura e la disperazione di questo padre sofferente.
Oltre a questo, è proprio la qualità che ho trovato scarsa, messa in scena e recitazione a dir poco dozzinali, mi pareva di assistere ad un filmaccio di serie z.
Quella manciata di scene più riuscite (ad esempio la sorella) non bastano a salvare questa mediocrissima pellicola.

Purtroppo non tutti sono Kubrick e De Palma, e King non è materia per tutti.

3 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2015 00.28.05
Visualizza / Rispondi al commento
TheSorrow  @  13/04/2015 18:57:11
   5½ / 10
bè mi dispiace andare controcorrente, ma sinceramente l'ho trovato tedioso, buttato lì e nemmeno troppo efficace in quanto ad atmosfere, dove invece leggendo i commenti sottostanti sembrava dovesse mostrare i muscoli. la trama balbettante e il ritmo lento, insieme ad una pessima recitazione degli attori gli danno la mazzata finale. non mi convince neppure come b-movie, salvo giusto due-tre scene abbastanza riuscite e i trucchi.un po' poco per un film sul quale riponevo discrete aspettative..

CavaliereOscuro  @  30/03/2015 12:06:46
   8 / 10
Rivisto a distanza di quasi 3 lustri. Film magistrale, tutta l'arte del romanzo di King trasposta in questa pellicola da brividi. Un Must per chi ama il genere.

MelissaPercival  @  13/02/2015 03:31:29
   9 / 10
Bello! Fatto molto bene, é abbastanza fedele al libro, la regista ha saputo rappresentarlo bene, gli effetti speciali per l'anno in cui é stato girato direi che sono più che buoni! Attori bravi! Il protagonista rappresenta molto bene la pazzia e la disperazione! Canzoncina iniziale molto inquietante come la sorella Zelda.
Rimane sempre nel mio cuore, fin da bambina, é tra I miei horror preferiti! Guardatelo!
P.s. Il cuore di un uomo é più duro di una pietra!

Overfilm  @  01/02/2015 21:53:33
   3 / 10
L'idea di male non era male.
Era pero' meglio se fosse rimasta un'idea..!
L'attore protagonista e' veramente scandaloso.
Gli effetti mediocri/scarsi.
Solo gli effetti sembran veri (quando lo fan dormire con puntura): che abbiano davvero maltrattato l'animale?
Avitate voi che potete...!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2015 03.22.45
Visualizza / Rispondi al commento
Lemmy  @  15/01/2015 00:43:56
   6½ / 10
Cult horror degli anni '80 ben girato e con un buon cast (a me sconosciuto) che risente un pò del passare del tempo ma comunque godibile. Buona la trama dal romanzo omonimo di Stephen King, attori bravi e ben diretti, poco splatter ma efficace, con più di una scena inquietante.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Sicuramente non il miglior film tratto da un romanzo di King che ho visto, ma comunque merita una visione.

krueger419  @  05/11/2013 11:42:55
   6½ / 10
Bravi gli attori, la loro disperazione è assai realistica.
Buona la regia, ottima la colonna sonora, ma il film annoia.
Coraggiosi ad affrontare un tema così delicato ma si poteva fare di meglio.
ps. è comunque meglio del romanzo, noioso e prolisso...

Spotify  @  03/11/2013 16:46:54
   6½ / 10
Horror abbastanza interessante. Per carità, non è niente di memorabile, però ha un suo perchè. Cominciamo col dire che l'idea del ''cimitero vivente'' non è affatto male ed è anche carino il motivo per cui i morti resuscitano. Poi c'è anche un'ottima dose di tensione che rende il film molto inquietante ed angosciante. C'è anche qualche scena splatter fatta bene. Gli attori pure non sono male. Comunque il film non è esente da lati negativi come ad esempio la regia ed il finale che non mi è piaciuto per niente. Resta lo stesso un discreto horror.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  18/10/2013 19:41:25
   7½ / 10
" Pet sematary " di King è uno dei romanzi più cattivi, angoscianti e terribili.
Mai come lì ritrovi l'essenza della morte, dell'ingiustizia della vita.
Quando lessi il libro, è stato come ricevere un pugno nello stomaco.
Ho sofferto pure io con Louis Creed, pur essendo soltanto un personaggio fittizio.
Il film invece è una pellicola dell' 89' girata dalla Lambert.
La cosa che salta immediatamente all'occhio è una recitazione buona da parte di tutti, perfino da parte del piccolo ( e sfortunatissimo ) Gage.
La storia è abbastanza fedele al libro, ed effettua dei tagli che non vanno ad influire sul fulcro della storia, che nella sostanza rimane inalterata.
Ho trovato ottime anche le scene di Zelda (parecchio inquietanti ) ed altre sequenze :
1- l'incidente di Gage
2- la sequenza del ritorno di gage
Paradossalmente non mi hanno colpito moltissimo il momento del disseppellimento del corpo ( che nel libro aveva una carica emotiva fuori parametro ) ed il finale.
Il finale del romanzo dispensava più tensione e lasciava comunque più spiragli aperti ( soltanto apparentemente, perchè per me la conclusione coincideva con quella del film).
Però un conto è immaginare la scena finale , ed un altro è quella di vederla e di dissipare qualunque dubbio.
COmunque nel complesso il film è un buon prodotto, che vanta buoni effetti speciali, buone interpretazioni , ed un buon utilizzo di flash-back e di sogni.
UNiche noti dolenti sono lo scarso approfondimento psicologico ( nel romanzo probabilmente la parte vincente ) ed il finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Vedi recensione

7 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2015 03.37.36
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  26/03/2013 14:49:18
   8 / 10
Sono rimasto più che soddisfatto da questo "Pet Semetary",un ottima trasposizione del celebre romanzo di Stephen King,probabilmente uno dei più terrificanti da lui concepiti.
La cosa bella di questa storia è la formula narrativa.
"Pet Semetary" è una sorta di favola macabra..tutto parte da un medico che si trasferisce con la sua famiglia in una zona delle campagne del Maine per motivi di lavoro;una bella casa,dei nuovi vicini,un terreno verdeggiante e le solite storie popolari a ravvivare il tutto...ma alcune storie,come in ogni paese che si rispetti,nascondono un qualcosa di macabro e grottesco;come quella del famoso cimitero per animali vicino alla casa dei nuovi arrivati...un cimitero dove i bambini del circondario sono soliti seppellire i cadaveri dei loro cuccioli...ma dietro alla zona dove è situato quel cimitero si dice sia tornata gente defunta e totalmente cambiata..ingestibile,impazzita..
Molto presto il dottor Creed si renderà conto che le chiacchere nascondono sempre un fondo di verità e quella che sembra solo una leggenda esasperata dai paesani è in realta una parte agghiacciante della storia di quel luogo.
L'orrore arriva pian piano,è una escalation continua,fino ad un finale agghiacciante e all'insegna del male più puro.
C'è anche da dire che "Pet Sematary" illustra una figura del morto vivente diversa dal solito..non si tratta dei soliti zombie dementi e affamati di cervello umano,ne tantomeno di zombi rabbiosi che corrono all'impazzata..è qualcosa di peggio;qui, chi ritorna dall'aldilà, conserva la sua identità e la sua coscienza.. ma senza la benchè minima traccia di bontà o razionalità,plasmando la figura del morto vivente intorno alla parte malvagia della persona defunta...una concezione alternativa geniale..
Il film rispetta il romanzo al 90%..anche se c'è una differenza sostanziale che rende una parte della pellicola meno credibile rispetto alla versione letteraria.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il finale del film non è proprio identico al romanzo....il libro aveva una conclusione che lasciava più spazio all'immaginazione,tuttavia anche quella del film(considerando le esigenze cinematografiche)possiede comunque la sua efficacia...
Non male...

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/10/2013 03.10.35
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  17/02/2013 01:03:44
   6½ / 10
''Cimitero vivente'' del regista Mary Lambert, diretto nel 1989, dovrebbe essere è la reinterpretazione cinematografica del libro di steven king.
Non amo proprio la letteratura horror, preferisco molto di più la cinematografia ed infatti ho visto motli film del genere (anche vecchi classici).Quindi il libro da cui ha avuto origine è a me sconosciuto.

devo dire che la pellicola parte con un'idea originale e brillante e da subito si può notare la raffinatezza e la bravura del regista, che sa mescolare l'elemento ironico a quello orrorifico.La storia sembra ingranare bene nella parte iniziale, poi durante lo svolgimento (parecchio lungo) il film perde colpi e inizia a deludere le aspettative!

perché ? non riesce, come qualcuno ha già detto, a descrivere il senso di angoscia e di inquietudine del cimitero, ci sono parecchi punti morti che mi hanno fatto sbadigliare più di una volta e personaggi inutili (il fantasma che appare alla donna in continuazione è una figura anonima e messa lì per colmare i buchi di sceneggiatura).Il coinvolgimento dello spettatore per queste ragioni diminuisce molto.

Il finale dovrebbe essere la parte più bella ed in effetti lo è.Negli ultimi minuti in effetti sono concentrati tutti i momenti più efficaci


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Infine il colpo di scena finale è grazioso, anche se ricorda molto vagamente la saga ''piccoli brividi''.

Maestosi i temi affrontati come la perdita di un caro da parte di un familiare e l'incapacità di accettare il lutto.Soddisfacenti anche le teorie meta-fisiche sulla vita dopo la morte e interessanti gli approfondimenti sul cimitero indiano e soprattutto sul ''pet semetary''.

Nel complesso le idee buone del regista rendono il film più che sufficiente, ma con uno sviluppo più coinvolgente e una maggiore attenzione ai dettagli della sceneggiatura - avrebbe certamente potuto essere migliore.

steven23  @  08/02/2013 20:55:09
   8 / 10
Credo si tratti di uno dei film più inquietanti che abbia mai visto; spesso le trasposizioni dei romanzi di King risultano non essere all'altezza, qui invece la Lambert ha fatto centro. Storia avvincente e agghiacciante, un cast che se la cava più che bene e tensione, molta tensione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/02/2013 14.31.15
Visualizza / Rispondi al commento
aladino77  @  31/10/2012 19:28:49
   7½ / 10
Ho trovato molto avvincente la fase di 'preparazione' da cui si snoderà la vicenda, un pò meno la seconda parte e quella finale, dove teoricamente si dovrebbe raggiungere il culmine della tensione e della paura. Comunque una garanzia, come quasi tutti i film tratti da libri di Stephen King

BlueBlaster  @  04/09/2012 16:09:54
   6 / 10
Non sono mai andato matto per questo film anche se devo ammettere che alcune scene "da paura" sono molto riuscite, l'atmosfera è ottima ed il trucco molto buono...però l'ho sempre trovato un pò alla "Piccoli brividi" nonostante sia tratto per l'ennesima volta da King!

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  27/07/2012 18:04:26
   7 / 10
Film irripetibile che a distanza di anni mantiene intatta la propria forza. Ma, soprattutto, fa una paura ancestrale, limpida, scopo di cui l'horror moderno si è dimenticato da ormai troppo tempo.

giampa74  @  04/07/2012 15:21:22
   9 / 10
Un MUST del cinema horror. Pochi film mi hanno lasciato il segno come questo, la storia è agghiacciante. Film perfetto sotto tutti i punti di vista, unica cosa che ho detestato alcune inquadrature, ma sto parlando di trovare un ago in un pagliaio. DA VEDERE ASSOLUTAMENTE.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  28/05/2012 11:49:11
   8½ / 10
Il libro è tra i più riusciti di Stephen King, e "Cimitero Vivente" è una delle migliori trasposizioni di un'opera di Sua Maestà. La regia è buona così come sono buone le prove degli attori coinvolti ma il punto forte rimane la sceneggiatura che, se non sbaglio, è stata curata dallo stesso King (il quale fa anche un piccolissimo cameo nella parte di un prete).
Un film sul ritorno dall'aldilà molto diverso dai movie di zombie che siamo abituati a vedere, come in tutti i racconti dello scrittore del Maine non mancano i soliti spettri dal passato che aggiungono pathos alla storia. Un film che ancora oggi fa venire la pelle d'oca.

C.Spaulding  @  24/05/2012 21:32:27
   8 / 10
Il libro è un capolavoro (stephen king in gran forma) e il film è ottimo l'ho visto una dozzina di volte.

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/05/2012 21.34.49
Visualizza / Rispondi al commento
ivan78  @  24/05/2012 20:36:38
   5½ / 10
Non è una regola che i film tratti da libri di King debbano essere dei capolavori. Pet Sematary vuole essere innalzato a cult del genere ma è semplicemente un horror di serie b come tanti altri. L'idea di fondo è degna di nota, la realizzazione non si può dire che sia di pessima qualità ma mancano assolutamente ritmo e tensione in tantissimi punti della pellicola. Ad esclusione forse di Fred Gwynne la recitazione è davvero artigianale, tipica dell'horror medio degli anni '80. L'errore più evidente comunque è quello di non aver fatto una scelta chiara se indirizzarsi verso una caratterizzazione splatter, irriverente come il primo Raimi, angosciosa o altro, ma essersi immersi in un minestrone che non ha saputo trasmettere il giusto coinvolgimento.

sossio92  @  10/05/2012 00:29:31
   8 / 10
uno dei miei film preferiti , bellissimo

bagninobranda  @  31/03/2012 06:07:07
   10 / 10
un film culto senza tempo, ti viene la pelle d'oca a vederlo, un film veramente spettacolare, attori bravissimi, sceneggiatura buonissima, e il finale che lascia il morale

antoeboli  @  17/01/2012 18:35:32
   7 / 10
Nel 1989 la regista Mary Lambert conosciuta prima solo per video musicali della grande cantante ******* passa sul grande schermo con uno dei suoi primi film che è questo ''cimitero vivente'', tratto da un famoso romanzo di S.King.
L ' opera si incentra sul tema della morte , e su quello che avviene in un secondo momento e se esiste una possibile resurrezione. In questo ci viene in aiuto il luogo misterioso del film ovvero questo fantomatico cimitero vivente dove si dice che chi muore e venga sepolto , poi possa tornare in vita.
La regia della regista Lambert è piuttosto buona con delle belle inquadrature a volte , ma il meglio e la sceneggiatura curata dallo stesso King che voleva sia tutto fedele al suo romanzo.
Troviamo dei punti originali del film e altri gia sfruttati ma forse quello che manca e certamente l azione : infatti chi prende lo vede e desidera scene splatter o azione vera se ne troverà pochissima , anche se cio rende comunque il film godibile .
Altra nota positiva sono le musiche di sottofondo e la fotografia che rende il tutto angosciante e inquietante nei primi momenti , con questo cimitero tutto vecchio e abbandonato .
Il punto debole invece è secondo me il finale che poteva essere diverso . almeno a me non è piaciuto del tutto ,e in secondo luogo alcuni effetti per ricreare le poche scene d azione dove sono usati degli evidenti pupazzi .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  02/12/2011 01:53:45
   6½ / 10
L'inizio non so perchè ,ma mi sembrava incoraggiante,poi il film si trascina piacevolmente ma senza clamorosi sussulti ,fino al TELEFONATISSIMO finale ( mi chiedo davvero come fate a dire ''bellissimo finale'' !! Sarebbe stato bellissimo se luis in preda al delirio avesse ucciso il bambino a picconate sul cranio, allora li si che sarebbe stato visibilio!!).

Insomma, si lascia guardare tranquillamente e vanta pure discreti sfx ma non è niente di memorabile

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  27/08/2011 08:29:22
   7 / 10
Tratto da Pet sematary di King il film di Mary Lambert si presenta come un horror abbastanza completo e intenso. Alcune parti sono leggermente meno riuscite ma sicuramente merita la visione per un giusto mix di momenti tremendamente drammatici e altri di forte tensione e splatter. La storia coinvolge grazie alla tematica della non accettazione della morte e del misterioso cimitero per animali. Buon ritmo.

jb333  @  24/07/2011 14:13:03
   8½ / 10
terrificante e fatto benissimo.. persino oggi a rivederlo mi viene la pelle d'oca..

Gui80  @  07/06/2011 17:11:37
   7 / 10
A mio parere una delle trasposizioni dai libri di King più riuscite. Il "Cimitero Vivente" di questo film rende un giusto omaggio a un grande libro del Re del Brivido, ovviamente con le giuste differenze tra le due opere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  18/05/2011 12:11:06
   6½ / 10
The Gaunt ha già detto tutto.
Forse avevo aspettative un po’ troppo alte su questo film. In ogni caso non è male, procede benino ma si ha la sensazione che sia incompleto, e certe scene inutili le avrei evitate (tipo le varie apparizioni del fantasma), non sempre il film regge. Probabilmente il libro è migliore, anche perché l’idea di fondo è interessantissima: una morale che spinge a non fare follie se per disgrazia muore una persona amata, ma ad accettare la sua morte; morale che viene messa in secondo piano per far risaltare la caratteristica “horror”. Gli attori un po’ sottotono, la regia però mi è piaciuta.

4 risposte al commento
Ultima risposta 25/05/2011 14.25.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/04/2011 17:34:51
   6½ / 10
Cimitero vivente non mi ha mai convinto del tutto, in cui si alternano cose positive, altre un po' meno. Possiede comunque elementi positivi, come il tema centrale del film: la non accettazione della morte di un proprio congiunto e l'incapacità di poter eleborare il lutto.
Un tema che è stato affrontato in maniera molto seria in questo film. Tuttavia non mancano discordanze, a cominciare dal ruolo del fantasma Pascow, latore serioso di moniti dal tono quasi apocalittico e al contempo confezionatore di battutine ironiche fuori contesto, vista l'impostazione data alla pellicola.
Soffre nela prima parte una certa carenza di ritmo e meno angoscia di quella che vorrebbe sicuramente trasmettere, però tutta la sequenza dell'incidente a Gage è notevole, come pure i flashback sulla sorella.

Oskarsson88  @  15/01/2011 20:20:48
   6½ / 10
me lo ricordo discretamente intimoritore

Larry Filmaiolo  @  24/12/2010 15:55:20
   5 / 10
Boh... Non capisco perchè lo si considera un cult. L'attore che interpreta Louis è a dir poco penoso, surclassato ampiamente dal mitico Gwynne. La storia è una delle più squallide ideate da Stephen, ma non tanto per l'idea di parteza (il "cimitero vivente" non è male come idea) quanto per l'insulso e prevedibilissimo sviluppo. I momenti di tensione sono veramente pochi, e devo dire che nemmeno gli effettacci non mi hanno soddisfatto appieno.
Infine, diciamocelo...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

woyzek  @  29/11/2010 23:28:39
   8 / 10
Ciaby  @  20/08/2010 21:42:23
   9 / 10
Horror eccellente, ricco di tensione e scene geniali. Diretto e recitato molto bene, con ottimi effetti speciali (trucchi di montaggio, splatter, trucco, uso del sonoro e del contrasto luce-ombra) ha un buon ritmo e un'ultima mezz'ora che inchioda alla poltrona.
Finale bellissimo. Insomma, tra i migliori horror americani (che solitamente -tranne rari, ottimi, casi- non mi piacciono) che abbia mai visto.

pinhead88  @  02/08/2010 15:34:26
   5 / 10
Raccontino sfigato e puerile di scarsa inventiva che scade nel ripetitivo e fa molta fatica nel risultare inquietante,anche a causa dei soliti luoghi comuni che oramai non riescono a trasmettere più nulla,se non noia.si segue bene per circa un'oretta,dopodichè non si vede l'ora che finisca.

Riddler  @  26/07/2010 20:20:53
   6½ / 10
Un film sicuramente accettabile. Anzi! Non ho letto il libro, perciò valuto il film in sé. Ottimi gli avvenimenti e c'è una bella sensazione di ansia e di angoscia per tutto il film. Strano, particolare e interessante. Buona l'interpretazione degli attori. Finale un po' evitabile. Troppo esagerato e anche un po' scontato. Rende bene la psicologia del padre, questo sì. Ma troppo prevedibile.
In sostanza, un buon film. Ha la sua buona dose di tensione e spaventi e senza voler strafare, confeziona una buona trasposizione.
Buon intrattenimento.

76eric  @  27/06/2010 20:13:12
   8½ / 10
Come per tutti ( o quasi) i films che prendono spunto dai libri del grandissimo Stephen King anche in questo caso c'è qualcosa che mi fa dire che si poteva fare di più.
Comunque al di là di questo la regia viene affidata a Mary Lambert, la recitazione del cast è più che dignitosa ma niente di trascendentale e per il fatto che non sono stati usati grandi finanziamenti questo è un film che spaventa davvero.
Ricordo pure quando lo vidi in televisione, soprattutto la sorella deforme della moglie del protagonista, con quelle minacce di morte a quest' ultima nei suoi incubi, il viso emaciato e il fatto di venire velocemente incontro alla telecamera......
Non è stata una passeggiata......., decisamente.
Ma oltre a questo nella pellicola si respira costantemente quell' aria sinistra data dal curioso cimitero indiano e dalla splendida location un pò sperduta del Maine ( punto di rifrimento onnipresente nei libri di King, e in questo caso girato anche per volere di quest' ultimo veramente nello stato più a nord della Easth Coast). Inoltre le scene che spaventano non si fermano solo a ciò che ho citato sopra.
Non sono un fan di tale pellicola, ma è un buonissimo cardiotonico e il suo compito lo fà alla grande. Migliore prova della Lambert.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MarkTheHammer  @  15/06/2010 10:50:21
   7 / 10
Carino, a tratti angosciante. Storia comunque molto bella.

JOKER1926  @  01/06/2010 19:24:24
   5½ / 10
Dalla penna dello scrittore Stephen King sono nati degli ottimi lavori cinematografici (“It”, “Misery non deve morire”) ma purtroppo allo stesso tempo nasce anche qualche “flop” come “Pet Sematary”.
Insomma questo “italianizzato” “Cimitero vivente” non riesce, per tutta la proiezione, ad incantare totalmente lo spettatore, insomma trama quasi scolastica che fa fatica ad attrarre riproponendo sempre le stesse dinamiche cadendo poi, in modo palese, nella ripetitività e nella scarsa genialità.
Gli attori tutti poco convincenti, buona invece la fotografia, gli scenari e la colonna sonora (da ascoltare ad alto volume a fine film, ai titoli di coda).

“Cimitero vivente” e’ un Horror che fa veramente sforzo a trasmettere senso di nausea e paura, insomma se si escludono le solite basse strategie della regia di impaurire lo spettatore con il fatidico colpo a sorpresa, colpo di paura improvviso a volte terribilmente forzato,quasi banale allora rimane davvero poco come ente di “paura” e tensione.
Nonostante ciò comunque rimane qualche discreta scena ricolma di splatter, “Cimitero vivente” poteva essere migliore, resta un Horror di seconda fascia, magari anche meritevole di visione ma lontano da voci di acclamazione.

JOKER1926

3 risposte al commento
Ultima risposta 05/07/2010 20.39.55
Visualizza / Rispondi al commento
chupas8  @  04/02/2010 20:04:20
   7½ / 10
questo horror a me è piaciuto davvero tanto...la tensione c'è...la storia prende...
l'ho rivisto con piacere qualche mese fa...

James_Ford89  @  04/02/2010 19:41:23
   6½ / 10
Molto bello, molti bloopers nel film ma nel complesso è molto carino. L'atmosfera cupa e nuvolosa accresce l'ansia di chi lo guarda.

Gold snake  @  09/01/2010 23:27:53
   7 / 10
Bella la prima parte, è riuscita a farmi coinvolgere. Ma i dialoghi del bambino sono riusciti solo a farmi ridere. Bel finale.

Altra nota negativa è il gatto:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

LionelCosgrove  @  17/11/2009 22:30:23
   6½ / 10
Nonostante non ami particolarmente le storie di S.King questo film è fatto davvero bene O_O"
Davvero davvero tanto triste ed angosciante...
A volte però troppo prevedibile, ma nel complesso un buon horror.

La solita nebbiolina horror in tutte le scene potevano risparmiarsela, come i fanali negli occhi del gatto. ma vabbèè...

éowyn_3  @  30/10/2009 16:56:27
   7½ / 10
[non ho letto il libro].
horror molto gradevole senza particolari strafalcioni[se ricordo bene!]

v4kl4  @  24/10/2009 00:02:12
   4 / 10
c'è poco da dire.. è ridicolo. non solo per chi ha letto il libro, è scadente anche come horror..

leonida94  @  18/10/2009 12:08:50
   6½ / 10
Devo ammettere che mi ha un filo deluso.
L'ho trovato molto pacato. Non è riuscito a trasmettermi molte emozioni.
L'angoscia era nulla, l'orrore pure e la malinconia anche.
Solo alcuni momenti di terrore mi hanno provocato un paio di brividi, ma nulla di più.
Buona la sceneggiatura, le ambientazioni, gli attori e la sorprendente e originale trama.
Azzeccata la figura del fantasma buono e tremende le sequenze delle morti.
Di certo si può considerare un raggio di sole nella foschia degli horror "zombeschi", ma con mio grande dispiacere non è riuscito a toccarmi.

LEMING  @  13/10/2009 16:22:34
   7 / 10
Bel film, buone atmosfere, ovviamente un confronto con il libro (che secondo me è un capolavoro di King) è improponibile, ma proprio perchè era molto difficile trasporre questo libro, il film è assolutamente sufficiente.

baskettaro00  @  13/10/2009 14:16:32
   8½ / 10
so che è raro che io metta voti superiori all'8,ma in questo caso 8½ ci sta bene.
il film è quasi perfetto,non pecca in niente:dalla recitazione degli attori alla storia(tratta dal sublime romanzo di stephen king,qui nelle vesti di un parroco che celebra il funerale della cameriera dei creed)fino ad arrivare allo stato d'angoscia ed ai molteplici sentimenti che lo spettatore prova vedendo il film(duro non versare neanche una lacrima alla scena di gage che viene travolto da un camion).
anche la regia e la fotografia sono molto ben curati.
in sostanza un film dell'orrore molto poetico ed angosciante nel contempo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/10/2009 15.27.58
Visualizza / Rispondi al commento
GodzillaZ  @  01/09/2009 13:37:26
   7½ / 10
Era da tempo che lo volevo vedere... ricordo che il trailer in tv quando ero bambino mi inquietava.
Non sono rimasto deluso.
Un pò favola, un pò drammatico, un pò horror.
Alcuni momenti toccanti e altri molto forti.
Il gatto morto/vivo sembra vero, e il bambino è inquietante.
Simpatico vedere Fred Gwynne/Hermann Munster(lo ricordate il Frankenstein del telefilm "The Munsters"?) nei panni del vecchio Judd.

camifilm  @  21/08/2009 00:18:13
   8 / 10
Quanto siamo disposti ad accettare la morte di un affetto caro?
Questo è quanto viene rappresentato in veste horror nel film.
Ci sono le cose classiche del cimitero antico, etc etc... ma questo è un horror con una storia degli anni 80.
Oggi penso che siano pochi gli horror con una storia che parte da una possibile realtà, ossia non parli solamente di macellazioni gratuite, ma abbia una morale e un senso anche se stiamo parlando di un horror, ma spesso le paure sono molto più vicine nella realtà di tutti i giorni (vedere "ils")

Drugo.91  @  28/06/2009 15:42:41
   4½ / 10
sarò sincero, questo film l ho trovato brutterello, pieno di cose insulse e non so se dare la colpa al regista o allo stesso king che ha scritto il libro...il bambino omicida che torna dalla tomba come il gattaccio, la allegra famigliola americana col sorriso sempre stampato tranne quando succede qualcosa di male che li tocca direttamente
non so, a me sembra molto sempliciotto...quasi infantile

3 risposte al commento
Ultima risposta 29/06/2009 11.55.06
Visualizza / Rispondi al commento
mainoz  @  02/06/2009 09:08:19
   6 / 10
Media esagerata per un normalissimo horror con attori, regia e budget d serie B. Non mancano però i momenti d tensione e la sceneggiatura è buona.

DarkRareMirko  @  10/04/2009 00:05:53
   8½ / 10
Buonissimo film horror della Lambert, aiutato tantissimo comunque anche dall'ottima sceneggiatura di King (vedere il solo sufficiente secondo capitolo della serie per convincersene, visto che lì l'aiuto di King manca) con momenti eccellenti di paura e tensione, una regia sapiente e buoni attori.

Solo troppe le scoppiazzature da Zeder (Maurizio Costanzo e Pupi Avati docet), riguardo sia al tema principale del film che al finale.

Ad ogni modo un signor horror, assolutamente da vedere.

Solo da 6 arrancato, come già detto, il seguito con Edward Furlong.

ROBZOMBIE81  @  19/03/2009 18:46:50
   6 / 10
peccato!!avendo letto il libro sono rimasto un po deluso da questo film non per la sceneggiatura e le ambientazioni che erano come me le immaginavo leggendo il libro ma per la fretta con il quale è stata girata questa pellicola...la prima mezzora concentra metà libro praticamente non accennando mai alle situazioni che si vengono a verificare con un dialogo o un mini approfondimento anche solo di un minuto..la famiglia arriva conosce il vecchio(che fa gia il misterioso circa il sentiero)bevono una birra e subito al cimitero dove in tre secondi arrivano..tutto questo in venti minuti di film...ora so bene che i tempi dei libri sono altra cosa ma un minimo di mistero di introduzione alla vicenda specifica la si poteva fare...i momenti di tensione non sono male(quando ci sono)ma sono un po pochini per i miei gusti..gli attori non sono un granchè il padre è inespressivo come pochi al mondo e doppiato ancora peggio da una voce mono tono....e le sue paranoie e allucinazioni sono descritte poco e male non ci sarebbe stata male un po di introspezione psicologica..uno che non ha letto il libro farebbe fatica a capire che è partito di testa...(per forza è inespressivo)..la musica e gli effetti molto belli fanno raggiungere la sufficienza(per me)..lo si poteva allungare di un quarto d ora almeno...

VikCrow  @  17/03/2009 20:53:54
   8½ / 10
Un cult del genere horror. Ben girato e ricco di suspance. Un film da non perdere! Acquistatelo se potete.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  11/03/2009 17:13:31
   8 / 10
Non c'è niente da dire, cimitero vivente è un pilastro del genere horror.
L'avevo visto qualche anno fà, e mi ricordo che mi era piaciuto un sacco, e rivedendolo ieri sera gli effetti sono stati sempre quelli.
Insomma, tratto da un romanzo del micidiale scrittore Stephen King, cimitero vivente trasmette all'aspettatore minuti di vera e propria paura, con un'ambientazione che personalmente mi è piaciuta un mondo.
Il film in alcuni casi, risulta anche molto drammatico per quello che succede alla povera famiglia del medico Louis Creed (Dale Midkiff) alla morte del loro
figlioletto. Insomma se non fosse stato per una parte iniziale un pò inconcludente, cimitero vivente sarebbe di certo tra i miei horror preferiti, ma tutto sommato va bene anche così :-)

Bellissima la colonna sonora del film, e veramente eccezionali i titoli di coda con la canzone Pet Sematary dei Ramones.

topsecret  @  12/02/2009 18:47:32
   8½ / 10
Questa ennesima trasposizione cinematografica di un racconto di King, mi ha sempre affascinato e coinvolto in maniera particolare. Una pellicola che mette addosso una certa tensione, ma che ha anche il pregio di risultare struggente. Il dolore per la morte di una persona cara è qualcosa di così lacerante, che saresti disposto a fare di tutto per avere la possibilità di poter tornare indietro e porvi rimedio.
Con questo film ci ritroveremo a saltare sulla sedia per la paura, ma con gli occhi lucidi colmi di pietà per i protagonisti.

5 risposte al commento
Ultima risposta 12/02/2009 20.47.12
Visualizza / Rispondi al commento
sally-rossella  @  08/02/2009 12:20:34
   8 / 10
la bellezza del film sta proprio nel fatto che è di 20 anni fa...le ambientazioni sono ottime,il messaggio,il senso che King dava nel libro fa ben da sfondo alla storia e alle vicende dei personaggi.Ho trovato questo film altamente spaventoso ,spaventoso in modo sano senza troppi eccessi.La scelta degli attori è pefetta a partire dal piccolo Gage...film non fedele al libro nei dettagli ma questa è solo una precisazione.Finale molto bello anche se la musica mi ha lasciato un po perplessa ...l'intento era forse quello di scaricare un po l'ansia con la musica finale?Il film merita comunque ...oltre a Le notti di Salem (VERSIONE VECCHIA)questo è l'unico film spaventoso ,propriamente horror ,tratto dai libri dell'eccelso Stephen che sempre dietro a tante immagini macabre proposte nei suoi libri e racconti cela una miniera di emozioni e significati.

LoRe_91  @  20/01/2009 15:34:14
   7½ / 10
Un film nel complesso ben costruito... trama avvincente, personaggi ben studiati!
D'altronde non dichiamoci che dietro a tutto questo c'è King... chapeau!

rosh  @  08/01/2009 16:56:06
   10 / 10
devo dire che in generale mi piacciono molto i film di king,anche questo come gli altri per me,è stato un capolavoro,soprattutto le ambientazioni,la psicologia dei personaggi,e mi piace molto il fatto che ogni film sia diverso dal precedente,i trucchi che hanno utilizzato sono fantastici,e sembrano davvero reali,la fortuna che questo film ha,appunto è che sia un vecchio film,non rovinato,come purtroppo oggi succede,da troppi effetti speciali fatti al computer,lo voto come un capolavoro perchè affronta un tema profondo e complicato come quello della morte e del dolore che provano le persone rimaste in vita,lasciando con il dilemma del tipo cosa faresti se avessi l'opportuità di riportare in vita persone a te care,bello!davvero,le scene del dolore,davvero toccanti come del resto solo il rè dell'horror riesce a trasmettere!mi ha preso molto,ed ora è diventato uno dei film preferiti,adoro in particolar modo il ruolo di victor pascow!

gasy  @  20/12/2008 22:06:25
   8 / 10
Il film sarebbe da insultare per come copia spudoratamente da altre pellicole (Zeder; Ma come si può uccidere un bambino), ma riesce a fare realmente paura. Angosciante il bambino e la meningite scheletrica (sarà difficile scordarla).

misachan  @  08/11/2008 23:20:45
   7 / 10
Diciamo che trattandosi di un film di venti anni fa si può essere un po' più di manica larga, in quanto per forza di cose andavano di moda delle tecniche stilistiche che oggi paiono abbastanza all'antica, valutando piuttosto la positività di un film serio come questo, rispetto ai suoi contemporanei splatter del filone horror anni 80'.
La pellicola, al solito, ha lo stesso sapore di quasi tutti i film basati sui romanzi di Stephen King: stesse città, stesse auto, stessi vestiti... solo a me dà questa impressione?
Pet Semetary è tra i libri di King che sicuramente preferisco, una perfetta analisi dell'animo umano e del punto di rottura della psiche dovuta alla perdita di una persona cara, in chiave horror.
La domanda è, "Cosa faresti se avessi la possibilità di contrastare l'accidentale corso degli eventi?" E il film ricalca quasi appieno la risposta di King, tralasciando alcuni particolari, e modificandone altri, ma sicuramente rimanendo fedele alla storia.
Il finale mi lascia un po' perplessa... perché non approfittare del finale aperto che poteva avere una storia come questa? "Ciao tesoro" dice la moglie nel libro tornando a casa la mattina dopo, nessuno potrà mai sapere con quali intenzioni.
In conclusione, carine alcune scene, niente di ché comunque, sempre perché non posso fare a meno di confrontarle con quelle che mi ero immaginata leggendo il libro, ma bella, bella storia; spero almeno di invogliare qualcuno a leggere il romanzo!

Betelgeuse  @  15/09/2008 20:51:41
   7 / 10
"I don't want be buried in a pet sematary" cantano i Ramones a fine pellicola.

Beh, dai - mica male questo filmozzo.
Stephen King adatta per il grande schermo una storia di morte e risurrezione: sembra volerci dire che accettare la morte è l'unica cosa sensata da fare.

L'attore protagonista ha la stessa espressività di un manichino, non c'è che dire.
Al contrario del piccolo Grag, o come diavolo si chiama, che invece pur avendo solo 3 anni non se la cava niente male!

Ho notato con piacere che a differenza di "IT", non ha un finale cacoso.
Per questo, mezzo punto in più... ;)

Invia una mail all'autore del commento mattia87  @  02/09/2008 20:02:52
   8 / 10
un bel film molto coinvolgente, non ho letto il libro ma lo faro presto.
a proposito cm si può paragonare un film al suo libro? è normale che è diverso, il modo di raccontare un libro è completamente diverso da quello di fare un film, sarebbe come paragonare un film a uno spettacolo teatrale

erry rileypoole  @  28/07/2008 04:18:06
   7½ / 10
visto sotto consiglio del mio caro amico erry (Shawn qui su film scoop)........ si percepisce subito dalla prime immagini che d certo nn è recente....... però devo dire che è stato bello soprattutto in qst periodo che noleggio degli horror che chiamarli film è una pazzia totale.... e oggi incuriosito l ho guardato con il mio compagno d sventure tommy (harvey ross) che qui sotto ha dato 7 e mezzo e credo proprio che sia il voto giusto.
ambientazioni realizzate con efficacia con una trama curiosa..... secondo me imperdibile x un appassionato d horror !!!!!!!!!!!!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Harvey Ross  @  28/07/2008 00:50:29
   7½ / 10
Bel film ricco di suspance e momenti di pure terrore Kinghiano!! DEvo dire, uno dei pochi film tratti da romanzi del Re veramente ben riuscito, a tratti pare di vivere una vera e propria citazione dal romanzo!!
Gardatevelo, ne vale la pena!!

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettoeasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunno
 NEW
la vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethe new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001672 commenti su 43203 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net