classe 1984 regia di Mark L. Lester Canada 1982
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

classe 1984 (1982)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CLASSE 1984

Titolo Originale: CLASS OF 1984

RegiaMark L. Lester

InterpretiRoddy McDowall, Timothy Van Patten, Merrie Lynn Ross, Perry King

Durata: h 1.38
NazionalitàCanada 1982
Genereazione
Al cinema nel Giugno 1982

•  Altri film di Mark L. Lester

Trama del film Classe 1984

Un professore di musica viene preso di mira da una banda di cinque studenti criminali, quattro ragazzi ed una ragazza, che controllano anche le attivitÓ illegali all'interno della scuola. Dopo che questi si Ŕ opposto alle intimidazioni l'atteggiamento dei cinque muta radicalmente, fino ad arrivare allo stupro della moglie incinta; questo evento scatena la sua reazione, che si concretizzerÓ nell'uccisione dell'intera banda di teppisti.

Film collegati a CLASSE 1984

 •  CLASSE 1999, 1990

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (24 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Classe 1984, 24 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  25/11/2020 10:00:09
   7 / 10
Sulla scia dei Warriors di Walter Hill, Lester ci mostra la visione di una società degradata e violenta, partendo dagli ambienti scolastici, denunciando la superficialità di certe famiglie e l'attitudine passiva di docenti e forze dell'ordine. Dispiace che spesso si associ il nome di Lester ad un b-movie come Commando, quando con questo film dimostra invece di avere carattere critico, profetico e di essere persino ottimo cronista di genere. Pura ultraviolenza da "grindhouse"! Voto 7+

john doe83  @  05/06/2020 22:19:45
   6½ / 10
Questo film col passare degli anni è invecchiato abbastanza bene, le tematiche narrate anche se estremizzate, sono attuali anche dopo tutti questi anni. Un escalation di violenza che trova il suo culmine in una resa dei conti brutale (da entrambe le parti) rappresentata molto bene. Un film sul bullismo, sulla cecità di alcuni genitori e sulla violenza che ne scaturisce.

76mm  @  29/10/2018 12:06:43
   7 / 10
Quando lo vidi per la prima volta, neanche adolescente, rimasi davvero molto colpito.
Rivisto oggi, contro ogni mia aspettativa, rimane un discreto pugno nello stomaco.
Ovviamente all'epoca non ero in grado di notare cose come la totale mancanza di approfondimento psicologico dei personaggi o il pernicioso reazionarismo del soggetto…oggi per fare una valutazione non posso invece prescindere da questi elementi.
Come intrattenimento, comunque, funziona ancora alla grande.
Però Arancia Meccanica lasciamolo stare per favore.

VincVega  @  18/12/2017 20:01:23
   7½ / 10
Il regista ha dichiarato che il film è un tributo ad "Arancia Meccanica", lodevole, ma il capolavoro di Kubrick è inarrivabile in tutti i sensi. Io ci ho visto più un mix tra "Il Giustiziere della Notte" e "I guerrieri della Notte", sulla carta non originalissimo, ma "Classe 1984" ha una sua anima e la tematica del bullismo viene affrontata in un modo piuttosto inedito per il periodo. La pellicola è godibile e dal ritmo coinvolgente, fino ad arrivare ad un finale duro e violento.
Bene tutto il cast, in particolare Perry King, il sempre simpatico Roddy McDowall e il ragazzo capo della gang.
Ho visto anche un fattore indovinato, anche attuale, cioè il fatto dei genitori dei ragazzi delinquenti, non vedono i loro comportamenti e li giustificano. Non riescono a conoscerli. Ecco, questo il film lo fa vedere in modo chiaro. Era il 1982 e dopo 35 anni, la situazione in questo senso non è cambiata, anzi forse è peggiorata.

dagon  @  10/12/2017 20:14:41
   6½ / 10
Uno dei maggiori esponenti del genere "scuole violente" (insieme a The Principal) meno "nobile" (quello "ripulito" di Pensieri Pericolosi), è un film che trasuda anni80osità in ogni fotogramma e nella colonna sonora di sintetizzatori. Diretto con mano greve da Mark L. Lester (che, poco dopo, ci regalerà "Commando") ma, a suo modo, efficace e viscerale. Spessore dei personaggi pari a zero, ma conta per quello che è e, in questo senso, il suo sporco lo fa e la pagnotta la porta a casa.

lampard8  @  10/12/2017 15:42:46
   8 / 10
Cultone generazionale. Trasmette un senso di marcio e inquietudine sensazionale. Ultimi 20 minuti da antologia assoluta

Nic90  @  03/10/2016 21:36:28
   6 / 10
Un b-movie interessante (di solito non ne vado pazzo),ottima prestazione del professore,meno gli altri.
Crudo,violento,molto significativo e tutto sommato tema molto attuale...

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  12/09/2016 15:46:11
   7½ / 10
Per vedere un thriller come si deve bisogna per forza andare indietro negli anni. Questo film mi è piaciuto parecchio, visto che mi ha tenuto incollato allo schermo per tutta la sua durata.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ferzbox  @  12/07/2016 17:16:06
   7½ / 10
Seguendo le orme di produzioni come "Il seme della violenza" di Richerd Brooks e "La scuola della violenza" di James Clavell, questo film di Mark L.Lester affronta nuovamente il tema del bullismo nei campus americani, creando nuovamente una contesa tra la figura dell'insegnante e quella del ragazzo ribelle; tema che non si sarebbe fermato affatto con questa pellicola ma si sarebbe vista anche in seguito con altre produzioni come "Pensieri pericolosi" nel 1995....

"Classe 1984" è comunque un film che schiaccia parecchio l'acceleratore dato che non aveva come scopo ultimo l'insegnamento morale(o in minima parte), ma bensì mostrare allo spettatore una guerra vera e propria contro una forma di violenza inarrestabile, pericolosissima: quella esercitata da dei minorenni senza alcuna speranza, già pazzi, irrecuperabili, selvaggi e criminali, oltrepassando di troppo il limite massimo di tolleranza.....
Finale dagli eventi prevedibili ma inaspettati nella loro crudezza e violenza.....un prodotto da recuperare per approfondire sia il cinema di genere che quello più significativo nella decade degli 80...

N.B. Simpaticissimo l'esordio di Michael J. Fox(all'epoca chiamato solo Michael Fox) nel ruolo di un giovane adolescente vittima di alcuni soprusi all'interno della scuola(e pensare che da li a poco avrebbe sfondato con "Casa Keaton" e "Ritorno al futuro"....da non credere.....).....

DogDayAfternoon  @  05/06/2016 13:28:43
   6½ / 10
Insomma, soddisfatto a metà. Il film tiene letteralmente incollati allo schermo, in quanto ad intrattenimento è su ottimi livelli. Per il resto però non mi ha fatto impazzire, tutto viene eccessivamente estremizzato, specialmente la gang di teppisti l'ho trovata mal caratterizzata, surreale; l'escalation di violenza finale poi l'ho trovata un pelo eccessiva anche se riesce comunque a descrivere bene lo stato d'animo del professore. Molti dialoghi li ho trovati poco brillanti.

Sicuramente è un film che colpisce, ma su temi simili "Giovani guerrieri" di Kaplan è molto più interessante.

Michael J Fox inciccionito alla sua prima apparizione fa quasi tenerezza.

Neurotico  @  08/03/2015 11:13:13
   9 / 10
Folle viaggio nella violenza giovanile nelle scuole con momenti ad alta tensione e di crudeltà (soprattutto nel finale).
Perry King è bravissimo nei panni del nuovo professore di musica alle prese con una banda di teppisti mascherati da studenti di liceo. Inizialmente disorientato, si farà rispettare usando anche le stesse carte (durante la scena della distruzione della macchina nel parcheggio ho esultato). Bravo anche Roddy McDowall nei panni del professore di biologia spaventato e inquieto che, dopo l'episodio macabro di vandalismo (il gatto nero impiccato, le carcasse di animali scotennati) che distrugge il suo laboratorio, impazzisce fino a brandire una pistola in classe.
E' sconvolgente la sequenza dello stupro, e brutali le sequenze finali, che sono l'apice di un vortice di follia, violenza e nichilismo.

Spietato, shockante, a tratti delirante viaggio nei meandri più crudeli e deviati della mente adolescenziale. Culto assoluto e film necessario per capire gli anni 80. Agghiacciante il commento musicale di Lalo Schifrin, che ben sottolinea l'atmosfera alienante del film.
A questo punto urge un recupero, sullo stesso tema, di "Il seme della violenza" di Brooks (1955) e The Principal di Cain (1987).

looking-glass  @  06/12/2014 22:42:02
   7½ / 10
Ottimo b movie anni '80. Mi è piaciuto molto, è un crescendo esplicito, crudo e senza fronzoli fino al gran finale. Da recuperare assolutamente. Riesce perfettamente a coinvolgere nel protagonista che vuole vendicarsi a tutti i costi.

Unica cosa che mi è sembrata banale è l'associzione del punk come brutto, sporco, nazista e spietato, un po un luogo comune.

BlueBlaster  @  28/11/2014 02:32:54
   7 / 10
Un classico tra i film sulla violenza scolastica ed in genere sui giovani teppisti, anzi si potrebbe dire che per questo sottogenere sia una pellicola imprescindibile.
Ottima la recitazione e ben caratterizzati i personaggi con dei ragazzi perfetti per il ruolo e stereotipati quanto basta se non un poco oltre misura come nel caso del capo-gang interpretato da Tim Van Patten ma sopratutto Perry King che come professore fa le scarpe a Michelle Pfiffer ("Pensieri Pericolosi" non vale nulla rispetto a questo film).
Praticamente un esordio cinematografico per il giovane Michael J. Fox.
Ben ricostruito il degrado e sopratutto la corrente punk sia nell'abbigliamento che nelle location (tipo la discoteca insalubre piena di p.uttane e fattoni)...a questo proposito il film contiene una marea di scene forti e violente con morti, droga e nudità oltre che un linguaggio giustamente volgare.

Ultima mezzora tra i corridoi della scuola super-cult con atmosfera tesissima fino a divenire un thriller in piena regola (anzi rape&revenge), girata da dio con una fotografia da urlo ed una colonna sonora perfetta per la situazione.
Un film estremo e abbastanza realistico, nonostante gli eccessi, che fotografa un contesto sociale di disadattati e trasgressivi senza mezzi termini.
Per mia fortuna ho visto la versione senza censura altrimenti moltissime scene crude o di nudo integrale sarebbero andate perse.
Scena finale che non lascia speranze e stupisce per la sua ferocia, quasi da non crederci!
Non mi sento di dare un voto altissimo perché come genere non mi fa impazzire per via anche dei tanti moralismi ma è da vedere.

8 risposte al commento
Ultima risposta 28/11/2014 14.26.55
Visualizza / Rispondi al commento
CyberDave  @  24/11/2014 20:33:03
   7½ / 10
Grandissimo B-movie anni 80, molto più bello, a mio parere, del suo più celebre sequel.
La storia è molto semplice e vista diverse volte, però appassiona molto, tutto quello che succede serve per arrivare agli ultimi minuti del film, dove il gore e lo splatter prendono il sopravvento.
Lo consiglio a tutti.

Sofiatrenk  @  10/07/2013 01:40:39
   9 / 10
Un piccolo capolavoro. Probabilmente il miglior "B movie" di sempre. Personalmente l'ho preferito anche al più celebre Classe 1999 sempre di Lester. Un film crudo e violento come nessun altro. Imperdibile

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  15/05/2013 16:17:40
   9 / 10
Film che premio alla stragrande, con uno svolgimento semplice espone una storia cruda, arrivando dritto al suo bersaglio senza tanti fronzoli. Diverso in tutto e per tutto da esso il seguito, sempre diretto da Lester. Una curiosità: nel film recita un giovanissimo Michael J. Fox, basso e paffutello.

Vlad Utosh  @  04/07/2012 13:36:56
   8 / 10
Veramente ben fatto questo film, ricco di tensione,coinvolgente e con trama semplice ma efficace. Impressionante la crudeltà, la freddezza e la mancanza di rimorso che dimostra la banda di teppisti ormai giunta a un punto di non ritorno. A mio parere questa pellicola è superiore al brillante seguito classe 1999. Consigliato al quadrato!

emasen4  @  10/11/2011 10:44:51
   7½ / 10
Mi ricordavo molto bene il sequel Classe 1999 che è decisamente un cult personale della mia infanzia, questo a dire la verità non lo conoscevo ma incuriosito dai commenti l'ho acquistato in DVD. Visionato ieri è risultato un film molto ben fatto sia per le ambientazioni, sia per la colonna sonora veramente ad hoc e per la tensione continua che si respira lungo tutta la pellicola in un escalation continua di violenza fino all'angoscioso finale. Mi ha tenuto incollato allo schermo fino all'ultimo. Veramente ben fatto. Voto 7,5.

antoeboli  @  24/10/2010 03:24:03
   9 / 10
primo episodio di una fortunata trilogia . avevo visto solo il secondo episodio e non ero a conoscenza che ne esistesse un primo addiruttura del lontano '82.
pellicola molto godibile e soprattutto piena di violenza a crudo . film che rispecchia ancora oggi un tema attuale come la violenza tra i giovani nei licei e atti di bullismo verso i piu deboli .
in questo caso ad averne la peggio sono soprattutto i professori , i quali esasperati dal una banda di teppisti ormai girano per l istituto armati . finale davvero coinvolgente e che appassionerà tutti . alcuni bug del film se cosi si possono chiamare sono certe scene assurde .
una fra tutte le mazzate che prende il prof protagonista dall intera banda eppure trova non si sa in che modo la forza di rialzarsi , tanto che il prof non e poi un giovincello .
film che comunque mi è piaciuto e ha rispecchiato i miei gusti , seppur manchino i cyborg del secondo capitolo .
da notare che nel film ce un giovanissimo micheal j. Fox alle prese con il suonare una tromba .

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/09/2011 19.12.42
Visualizza / Rispondi al commento
7HateHeaven  @  25/08/2010 12:12:06
   6½ / 10
Preferisco di gran lunga il seguito classe 1999. Questo non è un cattivo film, in particolare per il finale,e pure si presta a denunciare un tema scottante e attuale, però non coinvolge e convince totalmente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  02/05/2010 18:17:37
   8 / 10
Varazione sul tema del giustiziere solitario e sulla violenza nelle scuole (che all'epoca era così davvero, e che ancora oggi non si discosta molto dalla realtà se non per i costumi), con ovvi riferimenti ad Arancia Meccanica e con l'aggiunta di una sana dose di azione vecchio stile che non guasta.
Un crudo ritratto di un'epoca ed un buon prodotto d'intrattenimento, semplice, scorrevole, senza speranza, ben recitato e diretto con maestria da Mark Lester, regista dalla carriera altalenante ma che conosce il mestiere, almeno nel genere, e che di lì a qualche anno ne girerà il seguito altrettanto godibile, anche se diverso.

Da antologia la carneficina finale, quasi da film horror, e la canzone di Alice Cooper "I Am The Future".

Primo film per Michael J. Fox, che aveva già quell'aria pulita da bravo ragazzino.
Un piccolo cult anni 80 da recuperare, anche se praticamente introvabile, almeno in Italia.

bulldog  @  25/08/2009 12:30:05
   7½ / 10
Il più realistico della trilogia delle classi di M.Lester.
Violento ma non eccessivo,piccolissimo tributo ad Arancia Meccanica.
Gli ho preferito il sequel fantascentifico classe 1999,ma buono anche questo primo film.

DarkRareMirko  @  10/07/2009 14:23:14
   6½ / 10
La piccola, piccolissima trilogia dedicata ai Class of, qui incominciata dal Lester di Commando, vede in questo film del 1982 chiari riferimenti a storiche pellicole come Arancia meccanica, Il giustiziere della notte, ecc.

Le potenzialità (di denuncia e non) quindi ci sarebbero pure (e il film può poi contare anche sulla presenza di due buoni Michael J.Fox, qui giovanissimo, e Roddy McDowall - è il vecchio dei 2 Ammazzavampiri), ma la regia basic di Lester ed un pò di prolissità non fanno andare il film oltre una più che decorosa sufficienza.

Probabilmente ad ogni modo il film più equilibrato e realistico dei tre, non presentante nè troppo sangue, nè troppi tizi invincibili alla Terminator.

Tutta la trilogia, e quindi anche questo film, merita un'occhiata.

mountain man  @  22/08/2007 13:52:43
   8 / 10
Questo è uno di quei film che valgono perchè, trascendendo dalla qualità registica in sè (che comunque c'è...), sono impregnati dello spirito di un epoca...Class of 1984 è un film per giovani degli anni 80 e non vuole essere nient'altro, questo ne fa un documento vero dell'estetica di un certo mondo di quegli anni (le gang, le siringhe, le armi, il punk,..).

La regia è tenuta con mano salda da un bravo regista che ogni tanto ci regala anche qualche scena epocale e molto forte.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013588 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net