da morire regia di Gus Van Sant USA, Gran Bretagna 1995
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

da morire (1995)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DA MORIRE

Titolo Originale: TO DIE FOR

RegiaGus Van Sant

InterpretiNicole Kidman, Matt Dillon, Joaquin Phoenix, Casey Affleck, Illeana Douglas, Alison Folland, Dan Hedaya

Durata: h 1.46
NazionalitàUSA, Gran Bretagna 1995
Generedrammatico
Tratto dal libro "Da morire" di Joyce Maynard
Al cinema nel Luglio 1995

•  Altri film di Gus Van Sant

Trama del film Da morire

A Little Hope nel New Hampshire, la vivace Suzanne Stone ha deciso di uscire dal grigiore della fredda provincia e lo vuol fare tramite la televisione, nel cui potere crede ciecamente. Sposato Larry Maretto, figlio di un ristoratore locale, giÓ nel viaggio di nozze in Florida rivela, accettando le avance di un produttore televisivo, la sua assenza di scrupoli morali.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,20 / 10 (43 voti)7,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Da morire, 43 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jokerizzo  @  28/01/2020 09:55:14
   10 / 10
Un piccolo cult nel suo genere!

Filman  @  23/11/2018 14:50:53
   8 / 10
Desiderare di distinguersi dagli altri cercando di essere quanto più alternativo possibile è l'errore più comune che un artista dietro la macchina da presa commette alle sue prime esperienze. L'esempio perfetto di regista talentuoso nelle sue esibizioni fini a sé stesse è Gus Van Sant, che da sempre ha mostrato più di ciò che aveva da mostrare la maggior parte delle volte, eppure nei suoi difetti è stato capace di cavare i migliori pregi, e l'esempio perfetto di ciò è TO DIE FOR. Il rischio di rendere "complicato" nella forma e nella fruizione un soggetto fondamentalmente semplice è quello di lasciare indietro tutto il resto, tra cui la credibilità dei pochi eventi in ballo, la potenza comunicativa dell'unico personaggio cardine e l'importanza di temi come il processo mediatico e l'opinione pubblica, tutti elementi trascurati dal regista forse perché troppo impegnato, ancora una volta, a mostrare giovani fragili e ribelli o forse perché troppo impegnato, ancora una volta, a sperimentare un numero notevole di idee tecniche/espressive perlopiù slegate dal racconto che rendono il film interessantissimo ma riuscito a metà.

uranian  @  24/01/2017 16:46:42
   7½ / 10
Spassosissima commedia nera di Van Sant, scritta con ingegno e resa ancor più memorabile dall'interpretazione della Kidman, che ci regala forse la sua migliore prova attoriale.

mainoz  @  09/10/2016 22:33:00
   7 / 10
Non conosco molti film del cinefilo Gus Van Sant...Dovro' rimediare perche' questo non sara' un film bello DA MORIRE, ma sicuramente ne vale la pena vederlo. Un thriller/dramma che sfocia nel giallo..avvincente e coinvolgente. Molto originale il modo in ci viene narrata la storia, cioe' attraverso una série di micro interviste ai vari personaggi alternate a vere e proprie scene del film che risultano veri e propri flashback che non vanno comunque a discapito della scorrevolezza della trama. La scelta degli attori e' molto azzeccata, la Kidman in un ruolo che le calza a pennello, perfida, opportunista, cinica, arrivista, un Tony Montana al femminile per intenderci. Phoenix giovane e gia' molto talentuoso, qui nelle parti di un ragazzetto disturbato e ingenuo..attore incredibilmente camaleontico se penso ai ruoli piu' recenti (il Gladiatore). Nel cast troviamo anche il Dillon della ben riuscuta série TV di fantascienza Wayward(ma per lui gli anni passano? In ventanni e' rimasto uguale?!), il fratello di Ben Affleck e l attore ciccione che i piu'(me compreso) ricorderanno come l unico pirla che riesce ad essere ucciso da un Diloposauro alto un métro e un cavolo in Jurassik Park. Consiglio di rivedervi quella scena su You Tube. Un capolavoro

DogDayAfternoon  @  29/08/2016 13:31:46
   5½ / 10
Una Nicole Kidman così brava e bella l'ho vista poche volte. Si tratta però a tutti gli effetti di un filmetto abbastanza banale, fin troppo figlio di quel periodo e di un certo modo di fare cinema, in molte cose mi è sembrata una brutta copia del primo Tarantino ma più patinato.

Film che sta bene nei palinsesti di seconda serata, che ho trovato anche troppo frivolo e che non mi ha pienamente soddisfatto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  15/04/2016 21:32:09
   7 / 10
Complimenti a Nicole Kidman, che oltre ad essere bellissima è anche bravissima, davvero credibile nel ruolo di una scema senza scrupoli. Come denuncia il film funziona, forse un pochino artificioso ma nell'insieme promosso.

Ciaby  @  24/06/2015 11:51:07
   7½ / 10
Un film geniale e divertentissimo, arricchito dalla splendida performance di Nicole Kidman.

BlueBlaster  @  08/01/2015 02:29:03
   7 / 10
Strana commedia nera ad opera di Gus Van Sant, molti spunti drammatici e thriller e regia metacinematografica.
Nicole Kidman è alla sua forma più smagliante (altro che al giorno d'oggi) e spacca lo schermo per la sua bellezza e perché no anche per la bravura in questo caso.
Fico vedere anche un Joaquin Phoenix in erba che già sfoggia una prestazione eccellente nella parte dell'adolescente confuso ed innamorato.
La sceneggiatura è intelligente ed intrigante, la regia fila liscia ed il ritmo è buono sino al significativo finale.
Un'ottima riflessione sul VOLER ARRIVARE A TUTTI I COSTI.

MonkeyIsland  @  14/12/2014 14:41:37
   7 / 10
La pellicola che preferisco di Van Sant caustica e nerissima e con una Kidman da infarto.

genki91  @  24/09/2014 03:08:22
   7½ / 10
Succoso drammatico, dai risvolti thriller, con una poderosa Nicole Kidman ed un già immenso Joaquin Phoenix.
Metatelevisione. La voglia di divenire famosa tramite il media più importante del mondo renderà Suzanne capace di un poco ragionato piano per provare a sfondare nel mondo della tv. Non tutto andrà come previsto.
Da vedere.

StIwY  @  22/04/2014 16:02:26
   7½ / 10
Ottimo film, ma nella seconda parte c'è qualche scena di sesso superflua che si poteva evitare. Ottima recitazione da parte di tutti e nel complesso originale e ben godibile. Regia solo sufficiente.

GianniArshavin  @  20/02/2014 21:52:45
   6½ / 10
Interessante commedia nera firmata Gus Van Sant che ha il chiarissimo intento di criticare una società e degli individui arrivisti sempre più ossessionati dalla voglia di apparire.
La vicenda parte un po lentamente per poi decollare nel corso della visione.
Straordinaria la Kidman nell'impersonare questa donna tanto ammaliante e bella quanto perfida e senza scrupoli. Bene anche il resto del cast come supporto alla star australiana.
Interessante inoltre la critica allo sfruttamento di giovani emarginati e insicuri,spesso utilizzati da persone carismatiche e viscide per i loro loschi intenti.

Woodman  @  17/08/2013 19:47:32
   7½ / 10
Dopo il grosso insuccesso di "Even cowgirls get the blues", Van Sant si sceglie un'altra bella bionda e decide che la sua sete provocatoria non è ancora finita. Pertanto si sistema sul seggiolino e con delle belle riprese ferme dà un tono tutto hollywoodiano al suo quinto lungometraggio.
La materia è di prima categoria, la vicenda nerissima dell'imprendibile Suzanne è intrigante ed è intavolata in modo incalzante.
Il susseguirsi di eventi è narrato magnificamente, e la terribile protagonista è dipinta ottimamente dalla sceneggiatura e dalla sua interprete, che le infonde una spietatezza da carogna irrecuperabile.
La brava Kidman è contrapposta al sempre detestabile Phoenix. Maledetto il giorno in cui è morto il ben più talentuoso River.
Apparizione di Cronenberg nel finale.
Un'ultimissima sequenza semplicemente fenomenale.

Fra genialità spudorata e decoroso ritegno, la pellicola che inaugura il ciclo mainstream del pittoresco Van Sant si rivela una piccola gemma grottesca, intelligente e caustica quanto basta per risultare appetibile ad un vasto pubblico.
Splendido uso delle musiche.
Consigliabile.

The BluBus  @  18/03/2013 10:18:24
   7½ / 10
Davvero niente male, ottima la Kidman.

beppe.fadda  @  09/01/2013 20:52:38
   8 / 10
Una commedia nera davvero ben riuscita, in certi punti fa ridere ma da un certo punto di vista è anche un film un po' pesante che quando finisce ti lascia una strana sensazione sgradevole dovuta all'atmosfera di degrado che aleggia nel film. Nicole Kidman in questo film è stata davvero ottima, e meritava di essere candidata all'Oscar. Un film sottovalutato ma che merita.

Kymmy  @  25/09/2011 21:47:02
   8 / 10
Piccola perla che in Italia è rimasta inedita.. Un gioiello di pellicola che parodizza quinto potere, mettendo al centro del film una nicole Kidman decisamente brava e un joaquin phoenix decisamente bello (e anchetalentuoso).. Indimenticabile per me la scena finale sul ghiaccio. cammeo di David Cronenberg nella parte del serial killer. Fotografia, stile, dialoghi, sequenze, montaggio, tutto perfettamente vansantiano, tutto magistrale. Siamo già nel pessimoperiodo hollywoodiano ma gus ci regala ancora sincere, forti, intense emozioni, nonchè un messaggio che oggi forse ètrattato con repulsione e stanchezza, come a dire "sai che novità"..ma solo perchè in molti pochi alla fine hanno assistito a questo film e alla caduta morale, la discesa all'inferno di una donna privata di ogni scrupolo o mezzo di normalità, completamnete oscurata da quello che per molti oggi significhi il successo assoluto. Significative interpretazioni di contorno, da casey Affleck (ben più interessante del piattissimo fratello ben) a matt dillon (bellissimo), fino a illeana douglas nella parte della sorella maretto e a kurtwood smith (storico padre dittatore nel celebre Attimo Fuggente). Sequenze come quella del discorso in aula, dell'incontro con il killer, dell'euforia uggiosa e della ragazzina grassa frammentata in piccoli schermi..colpiscono tremendamente, rivelando un senso di angoscia tremendo.. Piccolo capolavoro da vedere assolutamente, pur nella sua difficile reperibilità.

david briar  @  31/08/2011 21:39:21
   9 / 10
Come spesso capita nel cinema di Van Sant, questo film ha una prima mezz'ora poco efficace, che fatica ad ingranare, nei quali la storia ha grandissimi problemi di credibilità e coinvolgimento.
Poi si arriva ad un colloquio davvero esilarante, merito anche della bravura di Wayne Knight, che risolleva la pellicola. Da quel momento in poi il coinvolgimento è altissimo, la storia si fa molto più scorrevole e interessante e non ci sono cadute di ritmo, con una sola eccezione: la scena di sesso. Avevo già notato come il regista avesse problemi con questo tipo di sequenze, e qui adotta alcune inquadrature francamente insopportabili, che dimostrano quanto poco coraggio abbia sull'argomento. Piuttosto che girarle così, io direi di non farle direttamente, visto che quella da sola ha rischiato di affossare la pellicola.
Per il resto, la sua regia è straordinaria come al solito, con una sequenza cruciale incredibile ed alcune scene girate in maniera molto ironica e intelligente.

E la sceneggiatura?Se nella parte iniziale ci sono molte perplessità, dopo diventa ottima, spesso divertente e graffiante sui personaggi. La protagonista, poi, è scritta e caratterizzata davvero bene.

Avevo già avuto modo di apprezzare Nicole Kidman, ma qua probabilmente si supera: infonde al personaggio un fascino diabolico, allo stesso tempo una grande purezza e un'ambiguità contradditoria capace di dare alla vicenda qualcosa di indimenticabile.
Quando poi hai dei comprimari come Matt Dillon(che già aveva dimostrato di trovarsi bene con questo autore), Casey Affleck(alcune delle battute più esilatenti le dice lui) e Joaquin Phoenix(in un ruolo che poteva apparire fastidioso e macchietistico, ma che lui rende interessante), forse è il caso di parlare del miglior cast gestito da questo regista.

E la scena finale?Una conclusione perfetta per un grandissimo film, in linea con la filmografia del regista. Ma forse la mezz'ora che viene prima è ancora meglio.

Il miglior lavoro di Van Sant insieme a "Drugstore Cowboy", fra quelli che ho visto.

Burdie  @  08/01/2011 08:08:46
   6 / 10
...niente di che...

John Carpenter  @  04/01/2011 21:02:40
   7½ / 10
Mi è piaciuto molto questo film di Gus Van Sant, il primo che vedo di questo regista. Lo stile è originale, e Nicole Kidman impreziosisce di non poco la pellicola, una specie di commedia nera con vene satiriche che si prende gioco dei media, dell'ossessione nell'apparire, dell'arrivismo a tutti i costi. E' pure abbastanza tosto e cattivello in alcune parti, e la cosa mi è piaciuta molto. Insomma, si lascia vedere tranquillamente, è divertente e non mancano i colpi di scena, tra cui un cameo finale di David Cronenberg nel ruolo di un mafioso! Devo dire invece che la locandina è abbastanza brutta, nel senso che non rappresenta minimamente il film, è fuorviante, sembra quella di un thriller erotico anni 70, non so se rendo... Non lasciatevi ingannare da questo!

John.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  30/12/2010 15:29:16
   6½ / 10
Graffiante critica alla nevrotica società dell'apparire, una società in cui i media sono tutto perché: "the medium is the massage".
Non il miglior film sul tema ma un prodotto gradevole.

Febrisio  @  06/11/2010 10:04:29
   6 / 10
Pesantino il film di Gus Van SAnt. Perde di mordente ripetendosi nel mostrare l'ostinazione di questa donna, che passa giustamente più in stupidità. Se il risultato ê volutamente rappresentato molto bene, il film risulta nell'insieme piatto.

Fita8589  @  07/04/2010 20:04:06
   7 / 10
Commedia drammatica ben riuscita. Non è un capolavoro ma vale la pena guardarlo.

Dam182  @  28/12/2009 23:28:04
   6½ / 10
bulldog  @  12/10/2009 23:00:12
   5 / 10
Una nota negativa ai soliti distributori italiani che storpiano continuamente i titoli oroginali.
TO DIE FOR non può esser tradotto 'da morire' con la locandina della Kidman in reggiseno perchè sembra un altro film...ma vabè siam alle solite.

Un mezzo pasticcio questo di G.V.Sant che vorrebbe parlare del potere mediatico,del divismo,delle aspirazioni televisive moderne e delle ambizioni arriviste basate soltanto sull'apparire.
Lo fa in maniera molto mediocre con una N.Kidman non all'altezza.

Sullo stesso argomento consiglio lo Stardom di D.Arcand che in confronto a questo filmetto è un gigante,non a livello filmico,ma a livello di contenuti.
D'altronde culturalmente parlando non possiamo certo affiancare il canadese al modesto inglese.
Difatti sugli stessi aspetti su cui avrebbe voluto soffermarsi il modesto Van Sant Arcand riuscì ad essere efficace e spietato.

Gui80  @  30/03/2009 18:56:00
   7 / 10
Commedia divertente e nera. Bella la Kidman, ovviamente...
Un film da vedere.

McLovin  @  01/03/2009 16:19:38
   7 / 10
Come non innamorarsi di Suzanne Maretto? Bellissima, sempre determinata a raggiungere il proprio scopo (ma anche un po' ottusa), riesce ad affascinare qualsiasi uomo entri in contatto con lei. Ma proprio questa voglia di emergere ad ogni costo le costerà caro.
Una black comedy brillante e cinica targata Gus Van Sant che è anche un duro atto d'accusa alla società dello spettacolo, e al mondo del giornalismo televisivo. Grande prova di Nicole Kidman, premiata con un Golden Globe, ma anche di Matt Dillon e di un giovanissiumo Joaquin Phoenix.

paride_86  @  19/01/2009 03:27:37
   6½ / 10
"Da morire" è una sgangherata e parodistica commedia nera che si (e ci) diverte a prendere in giro i vidioti, figli della cultura dell'apparire e disposti a tutto per un passaggio in televisione.
Il film è girato e montato attraverso "finte" ricostruzioni di talk show, proprio per accentuare la satira sulla televisione, ma questo tipo di narrazione lo rende un po' banale, come gli eventi che accadranno nel secondo tempo.
Questa pellicola merita comunque di essere vista per la straordinaria interpretazione di Nicole Kidman, mattatrice bella, credibile e molto divertente (sbaglio o in questo film era più in carne di adesso? Io la preferivo così!).

DarkRareMirko  @  25/10/2008 13:16:58
   7 / 10
Discreta commedia nera di Van Sant, usata a mò di critica contro lo spietato arrivismo che contraddistingue certe persone.

Bravissimi gli interpreti, tra cui spiccano la Kidman, brava e credibile, e Dillon, che praticamente non ha mai sbagliato a scegliere i film in cui recitare.

Non mi sono però particolarmente piaciuti gli inserti tipo intervista inframmentati tra una sequenza e l'altra, che mi sanno un pò di tappabuchi, e il finale inoltre a mio avviso non è convincentissimo.

Discrete comunque regia e sceneggiatura.

Il sicario mafioso del finale è David Cronenberg e George Segal appare non accreditato!

Consigliato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/07/2008 10:36:52
   7 / 10
Riuscita commedia nera di Van Sant sulla ferocia dell'ambizione. Un film che con ironia tratteggia in modo grottesco il tanto ostentato sogno americano e dipinge la provincia come un mondo vuoto dominato da una certa stupidità di fondo. Brava e bella Nicole Kidman, buona prova di Phoenix e del giovanissimo Casey Affleck.

faluggi  @  10/04/2008 20:12:22
   2 / 10
Nicole Kidman dai sei vecchia non sai più recitare...drammatico sotto tono totalmente irreale e pecoreccio...peccato che la critica lo da come un bel film...mah fa schifo...

4 risposte al commento
Ultima risposta 01/11/2012 11.39.06
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/04/2008 20:07:02
   7 / 10
film "cattivo" diretto con classe e con una bravissima protagonista!
e il suo personaggio non è poi cosi incredibile come sembra ma c'è davvero gente disposta a tutto pur di avere un po di notorietà...
bello...non da morire ma bello...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  14/01/2008 14:16:38
   7½ / 10
Una commedia nera sull'arrivismo a tutti i costi ben diretta da Gus Van Sant e con ottime prove da parte di tutti gli attori, Kidman e Phoenix in primis. Credo che sia stato il primo film dove ho apprezzato Nicole Kidman come attrice.

Crimson  @  11/01/2008 14:06:16
   7 / 10
Un buon film al quale a mio avviso manca l'acuto finale per essere migliore.
Una panoramica sul successo e sull'immagine resa ancor più cinica e graffiante da diverse sequenze geniali. Si tratta di una black comedy a tutti gli effetti, che ritrae non solo un'arrivista senza scrupoli ma anche un contesto incapace di porle freni: un marito succube e imbambolato, tre ragazzi sbandati e una piccola emittente televisiva gestita da due idioti. Incisiva l'analisi della protagonista e di tutto il 'suo' mondo che dietro la maschera del perbenismo dimostra di non esserne poi tanto distante, troppo spesso.
Il finale invece mi lascia un pò perplesso perchè il colpo di scena narrativo secondo me fà perdere alla tematica di fondo quello smalto e quella lucidità che caratterizzano tutto il resto del film.
Ottima la Kidman in una delle sue migliori interpretazioni, fatta di smorfie e ammiccamenti che caratterizzano un personaggio come scritto riuscitissimo; molto convincenti anche Dillon e il fratello di River Phoenix, Joaquin.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  18/06/2007 21:48:56
   7 / 10
Van Sant si ama o si odia, e probabilmente "to die for" è un film in grado di farsi amare incondizionatamente anche da chi non ha molte affinità con lo sperimentalismo del regista... lo stile docu-drama del regista (che è poi lo stesso mezzo usato anche per "Elephant") può annoiare o irritare, e come spesso accade la storia è minuziosamente (fin troppo) costruita prima del colpo di scena, come se l'autore ambisse a concedere poco o nulla all'influsso dello spettatore (che dev'essere coinvolto, suo malgrado).
Il punto di forza del film è il personaggio e l'interpretazione della kidman, mai così perfida e amorale, e a uno script che, chissà come, tira in ballo Cain ("The postman rings two twice"). Molto bravo anche il marito imbelle e sfortunato impersonato da Dillon

PetaloScarlatto  @  15/05/2007 01:09:48
   10 / 10
straordinario...

Cinico, irriverente, penetrante, succhia via steli d'ansia e il polso delle nuvole si spande, guardando questo gioiello...

C'è grande cinema che pulsa dentro questo regista indipendente, oraforsenontropposperiamodisìchenonsisputtan.i e poi c'è la Kidman nel suo ruolo migliore assieme a ore 10 calma piatta pre Tom!!!


Poi correrà, leggiadra, dolce, decisa, divina nel verso senso della parola ( divinità artistica, che avevate capito:P ) verso la gloria assoluta e un posto INDISPENSABILE fra le stelle più lucenti di ogni tempo!!!!!!!!!!!

davil  @  01/03/2007 16:42:25
   8 / 10
buona regia di van sant con la per me migliore interpretazione di una finalmente brava nicole kidman

lupin 3  @  28/11/2006 14:40:03
   7 / 10
Sinceramente mi aspettavo di peggio, invece il film è veramente carino...
Brava Nicole Kidman!

style  @  27/09/2006 11:53:31
   8½ / 10
Gran bel film!
Cinico e "cattivo" più che mai!
Il film sia di regia che di attori è ottimo, e ovviamente Nicole spicca su tutti.

da vedere

Gruppo COLLABORATORI bungle77  @  13/01/2006 11:30:09
   7½ / 10
Film cattivo e pieno di sarcasmo... Grandissima Kidman

la mia opinione  @  14/12/2005 21:26:15
   8 / 10
Interessante questo film conferma che Gus Van Sant è un grande regista. Sceneggiatura e trama che non dispiace grande cast quindi buon film certamente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  22/12/2004 21:12:21
   7 / 10
Buon film indipendente di Gus Van sant, con un cast di ottimi attori, dalla bravissima Kidman, agli altri, tra cui bravissimo è il fratello di river Phoenix e ileana Douglas. Comparsa finale di David Cronenberg.

Invia una mail all'autore del commento Miss Blonde  @  07/09/2004 16:34:45
   9 / 10
Fantastico!!!bravissima la Kidman e fantastica la storia, per non parlare della fine...e poi offre (come tutti i film di Van Sant da Da morire, Will Hunting ed Elephant) una fantastica spiegazione dell'adolescenza...GRANDE GUS!!!

Gruppo REDAZIONE maremare  @  11/07/2004 10:56:11
   7 / 10
Un Van Sant al vetriolo dirige una Kidman molto brava.
Black comedy godibile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010802 commenti su 44483 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net