dark night of the scarecrow regia di Frank De Felitta USA 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dark night of the scarecrow (1981)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DARK NIGHT OF THE SCARECROW

Titolo Originale: DARK NIGHT OF THE SCARECROW

RegiaFrank De Felitta

InterpretiCharles Durning, Robert F. Lyons, Claude Earl Jones

Durata: h 1.40
NazionalitàUSA 1981
Generehorror
Al cinema nel Settembre 1981

•  Altri film di Frank De Felitta

Trama del film Dark night of the scarecrow

Bubba, un uomo ritardato, viene ingiustamente accusato di aver ucciso la piccola Marylee, sua amica e compagna di giochi. In fuga dalla furia di quattro cittadini, decide di nascondersi dentro uno spaventapasseri, ma la cosa dura poco perché il quartetto si accorge quasi subito del travestimento e lo uccide a suon di schioppettate. I malfattori però sono ignari del fatto che Bubba tornerà a vendicarsi proprio sotto le spoglie dello spaventapasseri.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,42 / 10 (12 voti)7,42Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dark night of the scarecrow, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  31/07/2016 13:01:41
   7½ / 10
Buonissimo film televisivo. Non è il classico b-movie anni '80, ma un horror tecnicamente molto buono e con una solida sceneggiatura.
Peccato non abbia distribuzione, meriterebbe senz'altro di essere riscoperto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  01/06/2014 17:43:21
   7 / 10
Per essere un prodotto destinato ad un pubblico televisivo non è niente male. Innanzitutto proprio per il tipo di destinazione il livello di sangue deve essere necessariamente basso (almeno per i canoni dell'epoca) e si punta molto di più sulle caratterizzazione dei personaggi e sulla costruzione di un atmosfera che mantiene in larga parte un certo livello di ambivalenza tra suggestione psicologica e presenza sinistra. ottimo soprattutto il personaggio di Durning in grado di dare anche un buon sottotesto morboso al racconto, mentre il personaggio di Bubba è affidato a quel Larry Drake, futuro Durant di Darkman. Non attori di primissimo grido, ma solidi caratteristi in grado di svolgere un eccellente lavoro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  29/03/2013 20:43:52
   6 / 10
Visto su consiglio del prezioso DarkRareMirko.
Un discreto horror con una buona atmosfera ed una premessa decisamente valida (lo sterminio di Bubba è davvero agghiacciante); peccato che il ritmo sia alquanto soporifero, che i momenti di terrore siano troppo dilatati, e che risenta pesantemente di quasi tutti i limiti imposti dal piccolo schermo (sangue e cattiveria in primis). Bravi comunque gli attori.

Apprezzabile malgrado tutto, ma alla fine colpisce di più per come mostra il veleno che si insinua tra gli abitanti di una piccola città (peggio se popolata da rednecks e bifolchi) che per gli intenti orrorifici veri e propri.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/03/2013 00.16.14
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  21/10/2012 00:05:17
   9 / 10
Quoto OGNI singola parola di goat: film stupendo, capace di incollare gli occhi dello spettatore allo schermo.

Tutto perfetto: ritmo, attori, scene (l'esecuzione del ritardato, il finale, le uccisioni, la scena del cimitero), l'accompagnamento musicale, l'atmosfera opprimente, la regia, i particolari, la morale, le caratterizzazioni, le idee, i colpi di scena, il senso di impotenza e pena che viene instillato nello spettatore.

Quando ho saputo la sua origine TV non riuscivo a crederci; per quanto mi riguarda, tra i migliori film televisivi di sempre, horror e non.

Un cult assoluto (basato su un rape and revenge senza rape), che eguaglia e/o supera molti film di quegli anni, anche blasonati.

De Felitta, regista qui formidabile, realizzerà anche Chi è Samantha? e Scissors, con la Stone, che ancora non ho visto.

Imperdonabile morire senza vederlo, meriterebbe pubblicazioni Blue ray e DVD, nonchè la presenza in dizionari e libri di cinema.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  10/04/2012 15:55:41
   7½ / 10
L'incipit riprende a grandi linee un avvenimento presente nella storia di "Frankenstein",con una bimba vittima di un incidente e il "diverso" del paese preso di mira da alcuni bifolchi facinorosi pronti a far giustizia sommaria.
Film tv e forse per questo motivo poco noto al grande pubblico,"Dark night of the scarecow" è un horror di ottimo livello,in cui senza ricorrere a scene particolarmente brutali o sanguinarie si crea un clima dapprima opprimente per le sorti del giovane ritardato,poi di vendicativa attesa nei confronti dei vili giustizieri.Attesa ampiamente ripagata dal regista Frank De Felitta,che gestisce alla grande la tensione con relativo mistero, tanto che fino alla fine l'identità dell'assassino non risulterà poi così scontata.
Gli omicidi sono tutti fuori campo,questo sia a causa di un budget limitato sia per non dare certezze allo spettatore,lasciato in sospeso sino ad un epilogo tra i più riusciti dell'horror anni '80.Un gioiellino in cui si mischiano dolcezza e furore vendicativo,preceduto da alcune scene cult come quella del silos o della spietata esecuzione .L'inquietante figura dello spaventapasseri è utilizzata con parsimonia per l'esigenza di tenere in piedi l'enigma,ciò è comprensibile anche se il sinistro potenziale del mostro,di certo non inferiore a molte icone del cinema horror,viene così disperso.
Nei panni del ritardato c'è Larry Drake che anni prima di "Dr. Giggles" ,"Darkman" e soprattutto di parecchie fortunate serie tv riesce a descrivere il disagio di un ragazzo di campagna con buona aderenza al ruolo.
Per gli amanti dell'horror d'atmosfera e delle favole dark una pellicola imperdibile.

Jolly Roger  @  08/04/2012 12:06:00
   7½ / 10
bellissima chicca anni 80, onesto, semplice, colpisce nel segno.

Regia ottima, un paio di spunti sono veramente geniali: ad esempio, quando la bambina viene attaccata dai cani, e le telecamere non riprendono la scena ma gli occhi dei nani, a rappresentare che gli unici testimoni della scena, che avrebbero potuto testimoniare l'innocenza di Bubba, in realtà purtroppo erano solo degli inanimati nani da giardino.
Mi ha colpito molto anche una delle prime apparizioni dello spaventapasseri: in mezzo al campo, legato alla croce, è quasi l'allegoria di Cristo: infatti, quando uno dei colpevoli lo vede e gli si avvicina, crolla in ginocchio, e in mezzo a quella immensa paura c'è, forse, un po' di rimorso per quello che hanno fatto.

Poi, è davvero impressionante lo sguardo di Bubba attraverso gli occhi dello spaventapasseri, la sua voce distrutta dal terrore che non riesce quasi a proferire parola mentre i giustizieri fai-da-te gli puntano contro i fucili. Una scena che resta impressa, ho provato veramente molta pena per il ragazzone.

Come ha scritto prima di me marfsime, il film segue lo schema del murder&revenge. Adotta quindi una formula semplice che garantisce un sicuro apprezzamento, ma mai una vera e propria lode, proprio a causa della sua stessa semplicità e prevedibilità.
Tuttavia, questo film ci mette qualcosa di più. C'è una storia dietro, una rappresentazione della provincia e delle sue ipocrisie (emblematica in questo senso la scena in cui il postino svuota di nascosto il bicchiere con il cocktail analcolico e lo riempie con quello alcolico. Il postino in questo film beve moltissimo, ma mai davanti agli altri, sempre di nascosto). La mentalità un po' moralista e un po' arretrata del paesino è resa benissimo: il fatto che il ritardato del villaggio sia subito ritenuto colpevole anche in mancanza di prove, la gente del paesino che si complimenta con i 4 giustizieri nel giorno in cui vengono rilasciati, per il solo fatto che li ritengono 4 persone stimabili e oneste. Insomma, come a dire che ciò che conta non è quello che una persona è o fa, ma è quello che questa persona rappresenta.
Non importa cosa ha fatto Bubba, conta solo che Bubba è un diverso. Non importa cosa abbiano fatto davvero i 4 giustizieri, importa solo cosa rappresentano per tutti: degli onesti lavoratori, gente conosciuta, gente per bene. In fondo succede la stessa cosa in molte provincette itagliane, quando il mafioso capetto del posto viene rilasciato: la plebe gli va a baciare le mani, anche se sono sporche di sangue.

Per finire, Dark Night of the Scarecrow è proprio un bel film. Non un buon horror, ma un buon film.
Il suo difetto è l'essere stato concepito come un film per la tv: non va mai oltre i limiti. Non intendo banalmente solo la mancanza di sangue, splatter e omicidi, ma soprattutto la mancanza di tensione. Qualche inquadratura ravvicinata dello spaventapasseri immobile sarebbe stata di grande effetto.

Consigliatissimo!

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/04/2012 12.52.40
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  05/04/2012 14:24:33
   6 / 10
Delusione, mi sono fatto convincere dalle svariate critiche positive trovate in internet... la pellicola manca totalmente di sangue e di spaventi.
Per essere un film tv abbiamo una recitazione sufficiente ed una certa cura nella fotografia e nelle scenografie. La pellicola sta in piedi grazie ad una certa tensione ed una sceneggiatura non banale ma come horror non fa effetto.
Il film annoia...do la sufficienza solo per l'impegno messo da tutti, dal reparto tecnico sino agli attori. Non mi sento di consigliarlo se non agli appassionati

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  13/04/2011 12:01:57
   6½ / 10
Horror low-budget, le cui pecche nella recitazione e nell'ambientazione gli conferiscono quel certo non so che che lo rendono particolarmente gradevole.
Un paio di scene che rimangono in testa ed un buon finale lasciano apprezzare un discreto lavoro registico.
Purtroppo manca completamente qualsiasi elemento di tensione, che per un horror non è poco.
Stranamente, visto che è praticamente sconosciuto e la pietosa distribuzione nostrana, è doppiato in italiano.

marfsime  @  09/08/2010 22:43:58
   7½ / 10
Molto buono quest'horror..una di quelle pellicole praticamente sconosciute che poi si rivelano delle gradite sorprese. Il film è una sorta di murder&revenge..il povero Bubba un ragazzone ritardato viene ingiustamente accusato dell'omicidio di una bambina e sommariamente giustiziato da un branco di balordi. Da quì scatterà la vendetta dello stesso Bubba che tornerà dall'aldilà per punire i suoi esecutori. La pecca principale è la mancanza quasi totale di splatter ed il fatto che gli omicidi non sono minimamente mostrati..e per un film del genere è una grossa macchia. Tuttavia il prodotto è di buona fattura ed alcune scene (i già citati occhi sbarrati di Bubba nel costume da spaventapasseri e la sequenza finale nel campo di zucche) unite ad una sottile ma percettibile morale di fondo della pellicola mi fanno propendere per un voto alto di mezzo punto rispetto a quanto volevo dargli.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/08/2010 22.45.11
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  08/05/2010 02:47:30
   7½ / 10
Ciò che mi ha colpito maggiormente è stata la bravura del regista.
Infatti il film è ottimamente diretto (la sequenza finale del campo è bellissima) per essere una produzione televisiva e senza dubbio, se fossero stati spesi più soldi nella realizzazione, ad oggi parleremmo di cult.
Rimango un pò stretto di manica perchè mi aspettavo di sudare freddo, e a parte un paio di scene non è che regali molti brividi.
Stiamo parlando comunque di un ottimo film, non il solito slasher anni '80, ma un lavoro curato su tutti i fronti che, ripeto, aveva tutte la carte in regola per diventare un cult.

(L'attrice che interpreta la mamma di Bubba è la sorella di Marlon Brando)

phemt  @  26/04/2010 08:55:32
   8 / 10
Film per la tv firmato da un certo De Felitta (regista che ha lavorato quasi esclusivamente per la televisione) questo Dark Night of the Scarecrow è tra i migliori horror anni 80…

Un po’ slasher movie, un po’ vendetta post mortem il film di De Felitta è un mezzo capolavoro, viaggio sordido tra le peggiori porcherie umane dettate dal bigottismo e dai pregiudizi che fanno dell’innocuo scemo del villaggio un mostro da vessare solo perché diverso…

Ingiustamente giustiziato da un gruppo di vigilantes capitanato da un postino che crede di essere la legge solo perché ha in mano un fucile, il povero Bubba tornerà dalla morte per rendere giustizia e per ricongiungersi infine con la sua amichetta del cuore…

Inquietante il giusto con un paio di trovate ottime e qualche situazione ben gestita (la comparsa nel grano dello spaventapasseri ad annunciare la morte dei bifolchi) Dark Night of The Scarecrow è un film che tiene incollato al video malgrado il basso budget e un cast di sconosciuti che comunque si comportano in maniera apprezzabile…

Purtroppo la natura televisiva si nota molto a partire dalla totale assenza di gore (gli omicidi sono tutti off screen) e da qualche dialogo non troppo curato… Ma la regia è buona, la scenografia ottima e l’atmosfera oppressiva dell’America rurale e bigotta funziona perfettamente…
Se gli omicidi fossero stati perpetrati a mò di slasher puro da Bubba versione Scarecrow (il cui costume fa un ottima figura) si starebbe parlando di un Cult assoluto…
Purtroppo la pessima distribuzione (da noi gira solo una vecchia versione in vhs) lo rende un film poco conosciuto anche da parte degli appassionati del genere…

Gli occhi sbarrati di Bubba dietro la maschera da spaventapasseri e il suo respiro affannoso prima della condanna a morte valgono da soli la visione dell’intero film…

Assolutamente da recuperare!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  03/10/2007 15:30:16
   9 / 10
lynch ha sintetizzato il nesso portante di pellicole di tal genere con una singoola scena, in blue velvet: vermi che strisciano nel marcio, sotto un cielo turchese e l'idillio della quotidianità.
a quanto mi risulta, questo film TV non è stato ancora benedetto con un rilascio in dvd, nemmeno negli USA, ed è un mistero quasi quanto il fatto che un superbo regista come de felitta abbia lavorato (e poco) solo per la televisione.
quasi un capolavoro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/03/2009 12.48.49
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001083 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net