donnie darko regia di Richard Kelly USA 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

donnie darko (2001)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DONNIE DARKO

Titolo Originale: DONNIE DARKO

RegiaRichard Kelly

InterpretiJake Gyllenhaal, Holmes Osborne, Maggie Gyllenhaal, Daveigh Chase, Mary McDonnell, Patrick Swayze, Noah Wyle, Drew Barrymore, Jena Malone,James Duvall, Ashley Tisdale

Durata: h 1.48
NazionalitàUSA 2001
Generefantasy
Al cinema nel Novembre 2004

•  Altri film di Richard Kelly

•  Link al sito di DONNIE DARKO
•  Link al sito di DONNIE DARKO

Trama del film Donnie darko

1988. Donnie Darko Ŕ un ragazzo americano di famiglia agiata. Un giorno un coniglio gigantesco, che soltanto Donnie riesce a vedere, gli salva la vita attirandolo fuori di casa poco prima dell'impatto di un motore di aereo con la sua abitazione e gli predige la fine del mondo nel giro di un mese.

Film collegati a DONNIE DARKO

 •  S. DARKO, 2009

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,49 / 10 (608 voti)7,49Grafico
Voto Recensore:   8,00 / 10  8,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Donnie darko, 608 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 8   Commenti Successivi »»

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  11/06/2020 20:01:49
   8 / 10
Donnie Darko è un filmone .. l'ho visto tempo fa , l'ho rivisto per capirlo meglio e mi è piaciuto ancora di più ..
Criptico e spettrale , drammatico ma anche intenso e profetico .
giustamente considerato un cult

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  11/04/2019 17:40:45
   9 / 10
Magnifico, bellissimo, Donnie Darko mi ha lasciato senza parole.
Visto solo recentemente, da anni sapevo l'esistenza di Donnie Darko, ma una voce in testa mi diceva d'aspettare, che non era il momento giusto, effettivamente se l'avessi visto anni fa, non sarei ruscito ad apprezzarlo così tanto, e l'avrei trovato totalmente confusionario.
Donnie Darko non è un film facile, a mio avviso non è per tutti, e va rivisto sicuramente, io l'ho rivisto il giorno seguente, per cercare di capire alcuni dettagli che mi erano sfuggiti.
Una spiegazione al film a mio avviso, è impossibile, ognuno può interpretarlo come vuole, la spiegazione a mio avviso più probabile è quella dei viaggi del tempo (forse quella più affascinante), diciamo che il finale mi ha convinto a proporre questa come idea, ma anche quella della malattia mentale che fa vivere Donnie in una realtà parallela e sia tutta una sua invenzione sua non è da meno, l'ultima spiegazione che può starci è quella del sogno.
A livello realizzativo il film è unico nel suo genere, una sorta di viaggio metafisico che coinvolge il nostro protagonista, ricorda inevitabilmente Lynch su certi aspetti, prende emotivamente e alcune scene sono fatte veramente bene, quando si manifesta il coniglio diventa molto inquietante.
Dopo i primi 40 minuti il film decolla tantissimo e diventa ancora più enigmatico, ma coinvolge anche di più, la storia si infittisce e la sceneggiatura rende benissimo, il finale poi con la sua colonna sonora nei titoli di coda è pazzesco, mi ha lasciato sconvolto.
Gli attori sono un altra parte importante del film, quasi essenziale direi, l'attore Jake Gyllenhaal nel protagonista Donnie è bravissimo, prende tantissimo e la figura del personaggio "strano" gli calza a pennello, bravissima Mary McDonnell nei panni della mamma, stessa cosa Holmes Osborne nei panni del padre, ma anche il resto del cast (con nomi di tutto rispetto come Noah Wyle, Katharine Ross, Drew Barrymore e il compianto Patrick Wayne Swayze) è di ottimo livello.
Donnie Darko entra a far parte di certo tra i miei film preferiti, è un cult cinematografico, probabilmente uno dei migliori film del passato decennio, ma anche del nuovo millennio, il voto più corretto sarebbe 8 e mezzo, ma grazie al finale il 9 glielo concedo tutto. Capolavoro.

Attila 2  @  10/01/2019 12:46:53
   6½ / 10
Ho dovuto guardarlo due volte perche' dopo la prima l'avrei "stroncato" pesantemente.Poi ho visto i voti e mi son detto "provo a guardarlo meglio" ma e' arrivato a piu' della sufficienza solo dopo che ho letto le spiegazioni che ho trovato su internet,perche' se uno non sa la storia dell'umano ricevente,del portale del tempo chee va chiuso,della guida dell'univeroso tangente,beh non ci si capisce molto,perche' nel film non lo spiega,quindi andava fatto meglio per permettere a tutti di capirlo e non dover cercare informazioni e vederlo piu' volte.La storia alla fine , leggendo le spiegazioni,e' anche bella e merita la sufficienza piena ma e' troppo complicato senza "istruzioni per l'uso"

C_0_  @  05/02/2018 18:27:36
   4½ / 10
Sono stato per più di due ore a guardarlo e alla fine mi sono detto tra me e me "ma che c...o ho visto?" Film volutamente senza senso e volutamente senza capo né coda. Tra l'altro ad un certo punto si capisce anche che fine farà. Gyllenhaal è bravo ma c'è davvero poco altro.

jek93  @  09/12/2017 14:41:58
   8 / 10
Preparatevi ad un film MOLTO strano. Geniale la combinazione tra momenti inquietanti e commedia esilarante; film particolare, che merita esser visto con attenzione.

yeah1980  @  04/07/2017 11:11:44
   7½ / 10
La prima volta che l'ho visto mi ha fatto incazzare, la seconda anche, perchè nei contenuti speciali del DVD c'era una parte mancante del film che ti spiegava tutto, omesso nel taglio orginale per rendere tutto più "misterioso".
Quando eprò anni dopo l'ho ri-rivisto ho dovuto ricredermi, è un bel film, ma gli manca comunque un po' di onestà.

antoeboli  @  22/04/2017 01:17:48
   9 / 10
Uno di quei film dove non si può parlare di sceneggiatura perfetta , ma di scrittura di un film che rimane impressa per il suo valore enigmatico che ne risente ancora oggi .
Donnie Darko non è solo il viaggio psicotico di un giovane adolescente ma l emblema della difficoltà dei giovani in queste fasi dell età , mescolato in quello che è la tematica sempre attuale dei viaggi temporali.
A livello di regia R.Kelly mostra un lavoro funzionale , anche se qualche picco di qualità alza il suo lavoro , dove però si presta più alla cura della storia e dei personaggi . Donnie e Frank il coniglio , sono ancora oggi personaggi conosciuti anche da chi non lo ha mai guardato il film , e sono entrati nell immaginario collettivo nerd e non solo .
Parlando poi del cast , per l epoca questo film , che in italia ha avuto un successo spaventoso solo in periodo successivo all uscita nelle sale , veniva composto da attoroni .Basti pensare a D.Barrymore , P.Swayze , o N.Wyle che all epoca spopolava per il personaggio del dr. in ER , Jena Malone , che all epoca era giovanissima , mentre oggi è un attrice in carriera.
E poi ci sta lui : J.Gyllenhall , che con questo film deve tutto alla sua fiorente carriera cinematografica , che qui è spettacolare nonostante la giovanissima età quando ha girato questo film.
Per ultimo però e non , va citato il tema principale MadWorld , diventato un icona per antonomasia , e che con le prime note gia lo si collega a questo ...mondo malatissimo che è Donnie Darko .

Colibry88  @  10/10/2016 19:46:39
   7½ / 10
Film che mi ha colpito fin dalla prima volta in cui lo vidi. Ciò che maggiormente mi ha convinto è l'atmosfera sospesa tra reale ed irreale, tra sogno e realtà. La vicenda di per sé non ha molto da dire ma il tutto è ben assemblato, ben costruito. Indimenticabile colonna sonora e ottima performance del giovane Gyllenhaal.

DogDayAfternoon  @  25/08/2016 18:51:46
   7 / 10
Con il tempo è diventato molto "modaiolo", però devo dire che rivederlo anche più volte è sempre molto piacevole. Soprattutto per il tono, un misto di ironia con qualche venatura thriller e il fascino che comunque ha il protagonista.

Qualche citazione interessante, dialoghi tutto sommato costruiti bene ed una recitazione convincente concludono il quadro, senza dimenticare la buona colonna sonora.

GianniArshavin  @  30/05/2016 19:47:44
   7½ / 10
Donnie Darko è uno dei primi cult cinematografici post-2000 , forse il più famoso e amato di questi anni.
Diretto da Richard Kelly (regista che dopo due insuccessi commerciali sembra essere sparito dai radar) il film è un mix intelligente e accattivante di fantascienza,thriller psicologico e dramma di formazione , un cocktail di generi che ha permesso a Donnie Darko di imprimersi nell'immaginario collettivo del pubblico mondiale tanto da essere ridistribuito nelle sale dopo il flop iniziale.
La trama è alquanto contorta e intricata , propone molteplici interpretazioni e spunti di riflessione e intrattiene ottimamente malgrado i tanti passaggi confusi e criptici.
La storia inoltre ha il merito di utilizzare e inventare elementi che hanno reso Donnie Darko un cult e un'ottima pellicola: a spiccare abbiamo il coniglio , vero emblema dell'opera e figura misteriosa dal grande fascino; un altro fattore vincente è certamente il protagonista , tratteggiato in modo sagace e intelligente (quanti giovani introversi ed eccentrici hanno rivisto loro stessi in Donnie?) ed interpretato in modo mirabile; la lista dei pregi prosegue con la colonna sonora tipicamente anni 80 e si chiude con la trama piena di guizzi e risvolti filosofici e metaforici.

Queste indubbie qualità rendono sicuramente Donnie Darko una pellicola di valore e da vedere almeno una volta nella vita, tuttavia dopo la terza visione ho maturato l'idea che il film non sia il capolavoro tanto decantato .
Ho visto la pellicola di Kelly molti anni fa le prime due volte e lo consideravo un titolo incredibile , ora ho cambiato leggermente idea in quanto (vuoi per l'età , vuoi per la scoperta di altri tipi di cinema)la magia che mi aveva travolto in passato non l'ho più trovata , tutto bello ma non mi ha più rapito come speravo. Inoltre la storia propone interpretazioni disparate e varie chiavi di lettura ma in fin dei conti non lascia poi molto oltre all'aspetto "ludico" della faccenda(ci sono alcuni spunti sociali ,come il personaggio della maestra o quello interpretato dal compianto Swayze ma a mio parere troppo poco in confronto al tema centrale).
Ovviamente queste ultime sono conclusioni molto personali , quindi da prendere con le dovute misure , ma non mi sembrava corretto solo elencare i pregi del prodotto.

KitaVerde  @  27/02/2016 18:22:26
   6½ / 10
Ecco, questo film anni fa era uno dei miei preferiti, lo adoravo veramente. Dalla storia alla colonna sonora. Certo che è strano...come cambiano le cose, ora lo reputo carino, forse piu' adatto quando si è adolescenti secondo me, lo apprezzi di piu'. Almeno questo è il mio punto di vista personale. Crescendo ha perso molto, ma non vuol dire che sia brutto, ma rimane ciò che è, un buon film.

4 risposte al commento
Ultima risposta 27/02/2016 20.46.48
Visualizza / Rispondi al commento
Nic90  @  31/01/2016 18:14:53
   6½ / 10
Film di buona fattura,con un Gyllenhaal alle prime armi(buona la sua prestazione),che però non mi ha impressionato molto,sicuramente esso si presta alle molteplici interpretazioni(cio' puo' essere positivo o meno),mi aspettavo di piu'.
Una guardatina non guasta.

Giovans91  @  13/01/2016 12:24:16
   9 / 10
Un filmone di quelli che non ti leverai mai più dalla testa. Visto alla giovanissima età e rivisto ora, anche nella sua versione Blu-ray disc Director's cut.
Un successo che è partito dagli scarsi incassi al botteghino in quel fatidico 2001, poi la lenta resurrezione con ottime vendite nel mercato dei DVD, grazie al passaparola dei fan che porta la pellicola a una riedizione nei cinema americani durante il 2004 fino a raggiungere finalmente anche l'Italia a fine anno.
Le scene di Donnie Darko mi sono entrate nel cuore, impossibile guardare la lunga discesa in bicicletta al suono di 'The Killing Moon' senza provare almeno un lungo, piacevole brivido fatto di nostalgia e malinconia.
Un film incredibile, partendo dalla sua trama intrecciata e attrattiva, passando per gli attori, allo straordinario Jake Gyllenhaal (tanto da chiedermi come sia possibile che non abbia vinto nessun oscar, ma questo è un altro discorso), alla regia impeccabile di Richard Kelly, alla fotografia, al futuro, alla fine del mondo, ai wormhole, alle allucinazioni; e ancora alla grande recitazione.
Tutto questo è Donnie Darko, dove ho scoperto che le riprese sono durate 28 giorni come il tempo dato da Frank a Donnie prima delle fine del mondo.
Grandioso e unico.

totty  @  19/09/2015 15:33:33
   9½ / 10
Un film bellissimo, si avvicina al capolavoro assoluto per quel che mi riguarda.
Non è per tutti: il film risulta infatti piuttosto criptico ad una prima visione, tanti interrogativi che ti confondono le idee.
Non guardate il sequel, è una m***a!

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/09/2015 20.31.50
Visualizza / Rispondi al commento
Buba Smith  @  14/09/2015 00:44:32
   4 / 10

Noioso, film pseudocontorto. Apprezzo il genere, soprattutto quando si cerca di fare qualcosa di diverso, però questo Donnie Darko l'ho trovato davvero lento, e pesante.

Devo però riconoscere l'ottima interpretazione di Jake Gyllenhaal. il ruolo sembra fatto su misura per lui.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/05/2017 12.51.31
Visualizza / Rispondi al commento
TheCineMaster  @  14/06/2015 13:57:15
   9½ / 10
Voto schifosamente di parte, lo ammetto, ma non riesco a pensare ad una valutazione migliore per questa perla del cinema. Non posso dargli 10 perché è un film comunque poco digeribile ad un pubblico pigro e perché non gli si può dare lo stesso voto a capolavori autentici del cinema come "Quarto potere", "Tempi moderni", "2001 - Odissea nello spazio", "Inland Empire" e molte altre perle, ma ha fatto parlare di se. L'interpretazione di Jake Gyllenhaal è magistrale, ma il pregio principale di questo film è... il FILM in tutta la sua interezza. La storia è enigmatica e misteriosa e ricorda molto l'eccellente film "Mulholland Dr." di Lynch, fatto nello stesso anno, ma, a differenza del Lynch, ci sono più tematiche moderne, tra cui spicca la faccenda del mondo malato, vero antagonista del film, ed è anche più lineare, ma non per questo meno fascinoso, anzi. Merita una citazione anche l'ottima colonna sonora, il validissimo comparto tecnico e i personaggi dalle mille sfaccettature. Per il resto a voi le conclusioni.

Filmaster95  @  16/05/2015 10:09:53
   8½ / 10
Veramente un bel film incentrato sui viaggi nel tempo ed multiuniversi paralleli, il suo fascino esoterico mischiato alla fantascienza colpisce, la sceneggiatura scritta è pregevole per tutti i tremi trattati, non facili da rappresentare.

Gyllenhaal è un grande attore, qui ovviamente non si smentisce, paranoia data al suo personaggio è quel tocco in più che ha fatto diventare donnie darko una figura cult e sorregge da solo tutto il film.

Il coniglio frank con le sue apparizioni è veramente inquietante, mentre devo dire che mi ha colpito molto anche la cover di mad world dei tears for fears, reinterpretata in questa occasione in chiave acustica da gary jules.

deliver  @  31/03/2015 14:23:00
   8 / 10
Pellicola seminale, che ha avuto il merito di riportare in auge il tema del viaggio nel tempo, calandolo però in un contesto da film adolescenziale, quindi sottraendo tutta quella panoplia fantascientifica a base di Delorean, navicelle e monoliti vari. Donnie sembra quasi un veggente, un prescelto, si sposta da un universo tangente all'altro quasi preso da un incantamento. Il mix e' gustoso, Kelly riprende le teorie di Einstein, Rosen e Hugh Everett III e cerca di rielaborarle in chiave umanistica e filosofica, aumentando la percentuale dell'elemento criptico misterioso a scanso di quello scientifico-speculativo (certo, i paragrafi del libro apocrifo della Sparrow saranno chiari solo allo stesso regista!). Sul significato del film possono sussistere varie chiavi di lettura, anche se in virtù del finale, quella più esplicita (cioè il viaggio nel tempo compiuto da Donnie) sembra la più accreditabile.

luis 98  @  25/03/2015 02:53:41
   10 / 10
Grandissimo film che trovai per caso qualche anno fa su internet e dopo averlo visionato ero rimasto bocca aperta...anche se non è facilissimo da comprendere se lo seguite con attenzione riuscirete a capire tutto alla prima visione anche se consiglio di guardarlo una seconda volta.
La storia è pressoché fantastica..non capisco come un umano possa creare una sceneggiatura del genere..veramente incredibile.
Jake gyllenhaal mi fa paura...non sbaglia un film e fa sempre delle interpretazioni da Oscar e anche qui si conferma un grandissimo attore.
Colonna sonora fantastica nulla da aggiungere.
CULT DA GUARDARE ASSOLUTAMENTE

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  25/01/2015 22:26:45
   7½ / 10
buon film, non un cult assoluto come predicano alcuni

william sczrbia  @  14/01/2015 21:09:17
   9 / 10
krypton  @  17/12/2014 20:21:17
   8 / 10
"Donnie Darko" è un film visionario, complesso ed articolato, non è facile comprendere la trama alla prima visione. Ma la storia è originale, appassionante e coronata da ottime interpretazioni (bravissimo il giovane Gyllenhaal). Un film sicuramente accattivante! Consigliato!

Goldust  @  16/05/2014 15:58:18
   6 / 10
Difficile catalogare Donnie Darko con una sola etichetta, si rischierebbe di sminuire o esaltare una pellicola che è più sfaccettata di quanto riesca a dimostrare. Andandoci molto cauto lo definirei un teen movie con ambizioni fantasy, in cui la componente sociologico - comportamentale è molto approfondita ( la feroce descrizione dei rapporti studente/scuola e genitore/figlio; la rappresentazione desolante di un piazzista dalla parlantina spedita che assurge al ruolo di Guru esistenzialista ) ed anzi è il pregio maggiore che gli riconosco. Certo qualcuno potrebbe farmi notare che gli stessi temi sono trattati - da anni - nei Simpson, eppure il pessimismo e la melanconia che il regista tesse loro intorno sono meritevoli di lode.
Il percorso si fa semmai sdrucciolo quando ci si addentra nel sempre ostico campo delle realtà parallele e dei viaggi nel tempo. Qui il film perde inesorabilmente quota , travolto da elucubrazioni troppo filosofeggianti e passaggi eccessivamente cervellotici, e non è detto che possa essere sufficiente una nuova visione per dirimere tutti i dubbi che la prima lascia in pegno. Un pò come Mulholland Drive, che - caso strano - è dello stesso anno.
La necessità poi di ambientare il tutto negli anni '80 sinceramente non l'ho capita.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  16/04/2014 18:42:23
   7½ / 10
L'alienazione adolescienziale in un film molto cupo e piuttosto inquietante che per trovare un senso/interpretazione concreti agli occhi dello spettatore necessita di più di una visione. In quanto alla realtà deprimente e repressiva dei giovani e dell'ambiente che li circonda il regista Kelly, decisamente ambizioso, ha saputo toccare le corde giuste tra l'altro in maniera anche abbastanza alternativa; quanto al resto, storia in generale e stile, come detto si tratta di un film interessante ma molto criptico che difficilmente si potrà comprendere ad una prima visione (dove ovviamente c'è sempre qualche dettaglio che ci sfugge) e lo stile registico, dal fascino comunque indubbio (sembra un mix tra il Kubrick di "Shining" e il Lynch di "Velluto Blu") a fini di chiarezza e semplicità di certo non aiuta.
Questo per me è già più che sufficiente per non star lì a scomodare la parola capolavoro; è un'opera di certo originale, coinvolgente ed interessante, senza ombra di dubbio (complice anche l'ottima recitazione degli attori) ma per quanto mi riguarda un film che per capirlo bisogna andare in giro a leggere un riassunto logico della storyline più le varie interpretazioni date da questo e quell'appassionato perde già in partenza; anche perchè lo stile grandioso ma anche compiaciuto del regista non fa altro che complicare le cose apposta e più del dovuto tra l'altro aggiungendo anche passaggi o personaggi fondamentalmente inutili (come la brava Barrymore che nella storia non ha nessuna caratterizzazione ne tantomeno valenza).
Poi, se proprio voglio fare il pignolo... per quale motivo ambientarlo negli anni 80, appunto per complicarsi la vita? Perchè oltre ad essere una cosa che non fa assolutamente la differenza (ambientarlo nell'anno di realizzazione sarebbe stato esattamente lo stesso) bisogna saper poi ricreare bene quegli anni, cosa che "Donnie Darko" non riesce assolutamente a fare (perchè di anni 80 qui non c'è proprio niente).
L'unica spiegazione che mi viene in mente è che il regista, probabile amante della musica di quella decade, abbia colto la palla al balzo per buttare dentro qualche brano di proprio gradimento dei Duran Duran e dei Tears for Fears (a proposito, ho adorato l'uso di "Head Over Wheels" nel piano sequenza di introduzione nella scuola, che tra l'altro riecheggia pure le dinamiche del video originale).
In quanto alla cover di Gary Jules di "Mad World" dei TFF... non sto nemmeno ad elencare le volte che mi son ritrovato a difendere i TFF dai fan bimbiminchìa del riarrangiamento di Jules che a loro volta amano la canzone solo perchè è di "Donnie Darko", un film che il più delle volte nemmeno loro hanno capito; che vi piaccia la versione di Jules è un conto, ma non venitemi a dire che questa è anche più bella di quella dei TFF quando, musica a parte, il testo appartiene di fatto a Roland Orzabal e Curt Smith.

Detto questo, confermo comunque che "Donnie Darko" sia una bella pellicola, più unica che rara, affascinante e malinconica, a suo modo anche geniale, ma pure pretenziosa e troppo intricata al punto che definirla "capolavoro" è davvero un'esagerazione.

Colgo l'occasione per mandare un salutino al grande Patrick Swayze che, povero, ci ha lasciati troppo presto. RIP.

perryperry1  @  27/03/2014 13:00:14
   9 / 10
partiamo dal fatto che Kelly entra prepotentemente nell'Olimpo dei registi geniali di sempre
il film è complesso e si presta a svariate interpretazioni,per me ad esempio è da sposare l'idea che alla fine il protagonista scelga di "tornare" all'interno del motore dell'aereo per evitare tutti gli accadimenti narrati nel film,salvando così anche il suo Amore dalla morte

ma è un insieme di molti generi che riesce a trovare un proprio folle equilibrio
e che coinvolge al 100%

unica pecca:il film sembra "vecchio"come realizzazione,si potrebbe pensare a qualcosa girata negli anni 70/80,difficile dire se sia scelta ponderata o limite non considerato tale dal regista,certo che per qualcuno l'approccio può essere 'deviato' da questo particolare

Memento,Brazil,Arancia Meccanica...riferimenti diversi,ma con visionario legame invisibile

david briar  @  15/02/2014 15:35:13
   9 / 10
Uno dei film più originali visti ultimamente.

"Donnie Darko" è capace di creare un coinvolgimento totale,a livello emotivo e intellettuale,e anche,più semplicemente,da un punto di vista di gestione del ritmo e quindi dei tempi cinematografici.
Siamo di fronte a un film che sa essere tante cose diverse,dando vita a un prodotto unico e difficilmente collocabile in un genere preciso.Molti gli hanno dato la definizione di paranormale e surreale,caratteristiche indubbiamente presenti ma che gli stanno strette.
Infatti,abbiamo uno straordinaria rappresentazione dei giovani che gioca ironicamente sui soliti stereotipi,e non mancano i momenti di humour da commedia.Così come funziona benissimo il lato romantico nonostante un inizio forzato,ma che viene tranquillamente superato quando si assiste a delicati momenti di intimità.Jena Malone e Jake Gyllenhal formano una coppia ben assortita nella sua particolarità,e lei è veramente dolcissima in un'interpretazione intensa in cui non si avverte che c'è un'attrice che recita.

Tutto questo non sarebbe stato così efficace senza un cast azzeccatissimo.Il già citato Gyllenhal nel ruolo del protagonista è inquietante,mostrando cambi di registro notevoli in quella che forse è ancora oggi la sua migliore performance e quella per cui sarà ricordato.Nei ruoli di contorno,spicca un perfetto Patrick Swayze con una figura contradditoria che è una chiara critica al perbenismo e all'ambiguità del successo facile.Drew Barrymore lascia il segno nel suo piccolo ruolo,basta pensare alla sua espressività nella prima scena a lezione.Mary McDonnel è sconvolgente in un ritratto sofferto di una madre premurosa e memorabile,e la Gyllenhal interagisce bene col fratello,cosa piuttosto facile visto che la parentela esiste anche nella realtà,e sullo schermo risulta realistica e credibile.

Venendo al fattore più discusso,il film chiude l'intreccio in maniera molto commovente,e trovo il finale molto più chiaro di quanto non si dica.Nella costruzione generale dell'intricata sceneggiatura pervade una riflessione sulla morte ,sulla sua inevitabilità, e l'idea di poter decidere il proprio destino per migliorare quello degli altri è di grande interesse,e penso non sia mai stata trattata in modo così approfondito ed efficace,e con una tale potenza emotiva.

Richard Kelly crea una suspense angosciante e non mancano i momenti riusciti da thriller/horror.E' supportato da effetti speciali fatti con due soldi ma incredibilmente suggestivi,e da una colonna sonora stupenda,ma sarebbe ingiusto sottovalutare i suoi meriti.La sua è una regia che sa trovare l'inquadratura giusta in ogni scena,cambiando spesso tono e lavorando anche in sottrazione, ma senza mai tradire un certo stile personale,stupefacente per uno che è al suo primo lungometraggio.Dispiace notare che un talento così promettente si sia perso per strada,ma spero possa rinascere,comunque vada il suo segno l'ha lasciato già con questa pellicola.

"Donnie Darko" è uno dei film americani più importanti dell'ultimo decennio,capace di abbracciare tanti generi e di scatenare discussioni e riflessioni sugli argomenti più disparati.E' da considerarsi fra i titoli-simbolo del nuovo millennio.Si dice che o lo si ama o lo sia odia,io l'ho amato,avrà anche i suoi detrattori,ma una cosa è certa:è entrato di diritto nella storia del cinema,e non sarà mai dimenticato..

horror83  @  09/01/2014 23:10:55
   7½ / 10
Un buon film che tratta un argomento molto strano e affascinante. appena finito di vedere gli avrei messo nove ma a mente fredda è un sette e mezzo. cmq mentre lo si guarda ci si fa tante domande ed è un film che non cala mai l'attenzione di chi lo guarda. ci sono delle frasi molto belle e che insegnano. cmq non lo trovo un capolavoro ma un buon film sì, che fa riflettere.
Donnie Darko è un personaggio molto affascinante per come ragiona.

Oh Dae-su  @  21/10/2013 15:54:52
   7 / 10
Sicuramente un buon film, apocalittico, visionario e molto intrigante..
Ottima la colonna sonora e l'interpretazione dei protagonisti.

Frank85  @  13/09/2013 16:59:44
   9½ / 10
CAPOLAVORO!!!
Questo film ha tutto: Sci-fi, amore, mistero, tensione, alienazione, colonna sonora eccezionale, trama mai banale, finale emozionante.
necessita di più visioni data la complessità

sossio92  @  10/08/2013 23:58:40
   8 / 10
Bellissimo film , visionario , dalle varie sfaccettature e comprensibile in varie maniere , bellissime colonne sonore , bravissimi gli attori , consigliato :)))

ferzbox  @  08/08/2013 17:04:01
   7½ / 10
Difficile da giudicare questo "Donnie Darko".
Prima di vederlo avevo sentito pareri contrastanti riguardo a questo film;c'era chi lo riteneva ammirevole e chi lo reputava troppo pretenzioso e confusionario.
Sinceramente,se devo scegliere a quale fazione far parte,non saprei cosa fare.
Diciamo che mi sento una via di mezzo.
Inizialmente sono rimasto spiazzato...il bizzarro stile narrativo e lo spirito leggermente onirico mi hanno sorpreso.
Cercavo di capire cosa il film volesse cercare di comunicarmi...cercavo di capire se la schizzofrenia di Donnie fosse la chiave di tutto....cercavo di capire se l'apparente normalita di Darko,rispetto ai vari personaggi della storia,evesse un senso...
Chi era il coniglio gigante?......nei primi 40 minuti echeggiava questa domanda,anche quando cercavo di capire altri particolari.

Ad un certo punto mi sono reso conto di una cosa;diciamo che ho fatto una riflessione....
Ho cominciato a sorprendermi del fatto che nonostante il film non avesse sempre dei collegamenti ben chiari,riuscivo comunque a godermelo a pezzi.
Mi spiego meglio.
Ogni singola scena del film aveva una sua identità...ogni singolo dialogo che Donnie faceva con le persone che conosceva,aveva un non so che di interessante.....il film riusciva comunque a suscitare il mio interesse.
A quel punto ho immaginato "Donnie Darko" come ad un telefilm,dove ogni puntata durava solo 10 minuti;ci saremmo trovati davanti ad un opera interessante per quanto bizzarra.
Ogni singola scena riusciva a colpire per qualcosa.
Dopo questa considerazione è accaduto l'inspiegabile....stranamente sono riuscito a godermi quello che accadeva....
Forse sono rimasto coinvolto dallo stile...o forse mi piaceva quella atmosfera tipica dei sogni che trasmetteva il film...non so che dirvi...
Tutto era coerente,ma allo stesso tempo strano...
Alcuni personaggi sembrano usciti dai confini della realtà.....come Cunningham e la sua linea della vita....o la professoressa di educazione fisica totalmente alienata da una teoria per cerebrolesi.....l'unico ad essere considerato schizzato in quel mondo era l'unico che sembrava essere intelligente:"Donnie Darko"..
Il personaggio di Darko,in alcuni momenti della storia,sembra assumere un importanza più elevata di quello che sembra;ci sono state situazioni che mi hanno dato da pensare:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tutte queste situazioni non riuscivo a comprenderle bene...c'era qualcosa che stonava e non mi era troppo chiaro...come se la storia non voleva raccontarci tutto...esattamente come i sogni,che non è detto che ti diano sempre le risposte che vuoi avere...

In definitiva la considero una pellicola molto suggestiva ma non esente da difetti....
Tutta questa atmosfera onirica dava sicuramente un certo stile al film....però forse risultava anche troppo pretenzioso e diluito....in alcuni punti mi sembrava che si facesse troppa "melina" per allungare il minutaggio....
Interessante...ma solo per lo stile..tutto il resto non è assolutamente sorprendente,e le teorie sui viaggi temporali sono state affrontate innumerevoli volte e con risultati più soddisfacenti...
Da vedere per la sua particolarità,ma sicuramente esagerato definirlo uno dei film più belli degli ultimi 10 anni....bhè non concordo....al limite uno dei più interessanti....ma dei più belli mi sembra eccessivo...

3 risposte al commento
Ultima risposta 08/08/2013 19.20.20
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  14/07/2013 16:31:44
   7 / 10
Buon film.
Bella l'atmosfera e svolgimento narrativo interessante anche se telefonato.
Il coniglio gigante è veramente inquietante e Gyllenhaal è molto calato nella parte.
Alla fine resta un po' di confusione nello spettatore ma il film merita senz'altro.

Fluid-man  @  04/07/2013 17:58:07
   6½ / 10
Be'... è un film come altri. Ricorda molto Lynch!
E' carino, ha una bella trama eccetera... ma non ha QUELLA cosa che lo rende BELLO!
E poi la cosa del coniglio mi sa da già visto...
Comunque bel film. Lo guardi quando non hai da fare.
Bella anche la colonna sonora.

Matteoxr6  @  28/06/2013 17:18:51
   6 / 10
Film di culto tra molti giovani, e questo dice molto, se non tutto.
Per favore, siamo seri. Buona l'interpretazione del protagonista, bella la colonna sonora che accompagna il film, ma niente di più.

Cellar Door  @  30/05/2013 22:14:18
   9 / 10
Un film sicuramente da vedere.
La trama è abbastanza articolata da meritare più vedute per essere compresa, ed anche alla decima visione resterà qualcosa da collocare.
I Wormholes sembrano essere il tema principale, eppure ci sono diverse scuole di pensiero.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Sogno condiviso?
Sogno premortem?
Entrambe le cose?
E' uno di quei film che lascia un senso inquieto dentro, ed assieme una strana calma....uno dei miei preferiti....il solo che a volte rivedo per "bisogno".

Cianopanza  @  11/03/2013 15:15:36
   7½ / 10
Film diventato di culto per una generazione indie-emo. Donnie è un ragazzo americano decisamente asociale e problematico al limite dello schizzo (a tratti sembra capace di prendere un mitra e fare una strage) tuttavia vive in una società talmente individualista ed ipocrita che è difficile non parteggiare per lui. Il coniglione Frank e il countdown verso l'apocalisse mettono un'ansia tremenda. Unito ad una buona regia che cede solamente in alcuni punti (la carrellata finale sui personaggi del film e sulle note di mad world fa un po' troppo Magnolia, anche perche' di alcuni personaggi non ci si è appassionati per niente). Quello che sta in piedi per miracolo è la trama. Criptica criptica e ancora criptica. Ma questo è anche il fascino del film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/03/2013 00.34.05
Visualizza / Rispondi al commento
Biebbu  @  08/02/2013 20:42:36
   8 / 10
gemellino86  @  09/12/2012 16:25:07
   9 / 10
Ricordo che mi piacque tantissimo. Un film che racchiude tante emozioni messe insieme. Buona la prova del giovane protagonista. Assolutamente da vedere.

vieste84  @  12/10/2012 14:23:57
   7 / 10
thriller fantascientifico di difficilissima interpretazione, un cult degli anni 2000 che vale la pena di essere visto dagli appassionati del genere. Non un capolavoro secondo me ma rimane sicuramente uno dei prodotti più curiosi e allucinati del nuovo millennio.

BlueBlaster  @  31/07/2012 00:36:32
   7½ / 10
Particolare, complesso, intrigante e raffinato...non è per tutti ed ognuno può pensarci su come vuole...di certo è originale ed è divenuto subito un cult tra i giovani, sarà anche grazie alla bellissima storia d'amore ed al bravo Jake Gyllenhaal!

TheShadow91  @  12/07/2012 00:32:55
   6½ / 10
Beh insomma...una delusione.Il pregio migliore di questo film è il fascino:fascino inevitabilmente creato dall'onirico,dal surreale e da elementi bizzarri(il coniglio,i wormhole ecc).Tuttavia,la trama non ha il minimo coinvolgimento,è lenta e piatta,mostrando avvenimenti che non hanno il minimo filone portante,se non il protagonista e la sua buona personalità.Giungiamo così direttamente al finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

KRIS.K  @  02/07/2012 18:25:50
   6½ / 10
Ma certo, sarà anche un cult per molti, ci sono belle interpretazioni, il complicato affascina ovvio, però mi dispiace non va oltre la sufficenza , molto sopravalutato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 03/07/2012 12.55.39
Visualizza / Rispondi al commento
Andrea Cisonkik  @  28/05/2012 00:25:43
   10 / 10
in assoluto uno tra i film che alla conclusione mi ha lasciato senza parole.una pellicola che si sviluppa attorno al tema dei "wormhole", viaggi temporali e mezzi di trasporto.un'interpretazione magistrale di Jake Gyllenhaal,Donnie Darko,che interpreta al massimo delle potenzialità un giovane ragazzo sonnanbulo alle prese coi problemi dell'età,ovvero un liceale maturo, intelligente, compassionevole verso chi si trova in condizioni di disagio, ma che non gode di popolarità, introverso e soprattutto con una diagnosi di depressione e probabile schizofrenia.Tutto nasce dall'incontro del protagonista con un "coniglio semiumano" il quale sconvolgerà completamente la vita del ragazzo.strepitoso il finale che lascia,come del resto ha scelto lo stesso regista,varie interpretazioni!DA STRAVEDERE

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Crazymo  @  11/04/2012 23:33:10
   9 / 10
Semplicemente un capolavoro. La prima volta che lo vidi non ci capii un bel niente, ma la cosa che mi rimase subito impressa fu l'atmosfera che pervade tutto il film, il fascino di ogni singola scena, veramente irripetibile. Per quanto riguarda le interpretazioni non saprei, io continuo in parte a non capire questo film, ma nonostante non posso fare a meno di amarlo!

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  06/04/2012 00:57:20
   8 / 10
Sono contento di aver visto "Donnie Darko" in un momento della mia vita che reputo "consapevole".
Questo mi ha permesso di apprezzarne l'infinita poesia dolente, immaginifica, cosmica, ma mi ha anche messo in guardia dal considerarle lynchiane o kubrickiane. Kelly è sicuramente un autore coi contro, ma prima di tirare fuori i grandi registi del cinema è meglio valutarne correttamente l'opera, ancora in-progress.
Non voglio disquisire sul merito estetico, storico, contenutistico di questo gioiello. Preferisco, per ora, limitarmi a una descrizione viscerale. I buoni vecchi sentimenti.

L'occhio di Kelly è maestoso. Raro è al giorno d'oggi parlare ancora al cuore del pubblico con una sceneggiatura dell'immagine capace di coinvolgere le masse. Ci sono sempre riusciti in pochissimi. Kelly si è già guadagnato un biglietto di sola andata per l'Olimpo.
Sì perché non è così scontato far piombare su una casa un reattore e dire "questa è bellezza".
"Cosa si prova ad avere un figlio schizzato"
"E' una cosa meravigliosa"
Kelly, in una potentissima satira contro l'educazione giovanile americana (l'elemento che ha fatto Grande il cinema americano, non scordiamocelo mai), ha commosso gli animi di tantissime persone. Questo, al di là del significato letterale della sua opera, ha un valore immenso. Perché DD è un film meraviglioso, come meravigliosi sono i suoi personaggi. Non so se sia un'innovazione, probabilmente non lo è, ma che bellissimo, intenso film.

Credo che al di là delle interpretazioni il film stia tutto in quel pianosequenza meravigliosamente accompagnato da Mad World. Non voglio capire cosa c'entrino i viaggi nel tempo e Stephen Hawking.

"Enlarge your world..."

harlan  @  16/01/2012 03:13:56
   7½ / 10
molto si è parlato ormai di tal donnie darko. è sicuramente un film difficile, enigmatico, ma la storia che c'è dietro è sicuramente geniale. solo che tale pregio viene oscurato da un'eccessivo ermetismo/complessità dei concetti ivi rappresentati.
amo questo genere di film che possiamo tranquillamente definire "complicati", ma è chiaro che qualche indizio che indirizzi lo spettatore verso una possibile soluzione deve esserci, e se c'è non deve essere cosi complicato da comprendere.
è chiaro che tali considerazioni hanno un alto tasso di soggettività, ma a mio avviso abbassano un pò il voto complessivo di una comunque ottima pellicola.

gantz88  @  10/12/2011 10:52:45
   4 / 10
onestamente non mi è piaciuto, troppa confusione troppe visioni non si capisce niente va bene ke il protagonista è skizzato ma il regista non pùo mettere per quasi tutto il film le sue visioni

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/12/2011 07.21.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  10/12/2011 10:20:11
   9 / 10
Donnie darko è un film che riesce a tenere incollato lo spettatore innanzitutto per la sua capacità di infondere mistero: il coniglio con la sua voce roca e profonda nel cuore della notte non può non colpirvi.
Il protagonista è un altro dei punti a favore di questa pellicola, adattissimo al ruolo e veramente calato nella parte.
La sceneggiatura che percorre tutto il film a mio parere è adeguata e non cala mai per tutta la durata di "Donnie Darko".
La fusione del mistero con argomenti di fisica sempre affascinanti come il ritorno indietro nel tempo ed i buchi neri coinvolgono lo spettatore ancora di più e si sentirà trascinato nella follia razionale di DOnnie ( o nella irrazionale lucidità) ?
il tema percorso in tutto il film è questo: DOnnie è veramente l'eletto , colui che salverà l'umanità dalla fine del mondo!??! Oppure è soltanto un povero demente che si imbottisce di psicofarmaci!?!?
LE sequenze non aiutano moltissimo a risolvere il mistero.
inoltre è il caso che influisce nella nostra vita oppure noi siamo i reali artefici delle nostre azioni, delle nostre intenzioni e della nostra esistenza!?!?
il finale è secondo me la parte più irrisolta dell'intera pellicola ma sicuramente fa effetto e si presta a molteplici interpretazioni...
Vedi spoiler

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Peter Lyman  @  24/11/2011 21:00:46
   9 / 10
Ah, il caro "Donnie Drako", film enigmatico e d'impatto che sicuramente ha lasciato pensare ogni persona dopo la visione. Trovo che il tema del viaggio nel tempo sia affascinante, specialmente nella maniera in cui viene raccontato in questo film, che sa di drammatico, spassoso, malinconico, quasi spensierato e terribile allo stesso tempo. Bellissima la sceneggiatura, scritta coi guanti d'oro. Non si può dire lo stesso per la scenografia, che purtroppo non coinvolge e lascia ogni tanto desiderare (a parte la sequenza iniziale che è stupenda). Bravissimi tutti gli attori.

Fratuck89  @  20/11/2011 21:55:50
   9 / 10
film psicologico ben realizzato, drammatico e un pò difficile da capire, colonna sonora molto bella, non trovo pecche al film sinceramente.

Rockem  @  07/10/2011 09:45:22
   4 / 10
Un bel paio di manette agganciate ai polsi, una spessa corda stretta attorno al divano, qualche dose di allucinogeni sopra il tavolino, ma soprattutto una damigiana di pazienza e autocontrollo: questi sono gli ingredienti indispensabili per riuscire a vedere fino alla fine Donnie Darko, un film senza capo nè coda, lento, prevedibile, confuso. La trama è ballerina, e anche la sceneggiatura, estremamente scadente, passa da un vocabolario volgare e stereotipato ad uno povero e deficitario. Io, purtroppo ho peccato di autocontrollo e la torta non è riuscita: a metà film il dvd era già riposto dentro la custodia!

speXia  @  06/10/2011 14:18:20
   9 / 10
Film semplicemente geniale,dalle molteplici chiavi di lettura,tiene costantemente un buon livello di suspence. Bravissimo Jake Gyllenhaal e bellissima Mad World!

Travis2344  @  23/09/2011 18:43:40
   8 / 10
Mi astengo parzialmente dal commentare questo film, ho dovuto leggere qualche recensione e interpratazione per capirci qualcosa in piu per cui non diro niente sull' interpretazione anche perche penso che ognuno debba vederlo come preferisca, ma se lo avete visto leggete in giro capirete qualcosa in piu...

Donnie Darko è comunque un bellissimo film che riesce a tenere con il fiato sospeso per tutta la sua durata un susseguirsi di mistero e situazioni enigmatiche in cui ogni minima scena ha un suo importante significato nel complesso del film, sorprende come un regista al tempo cosi giovane sia riuscito a creare una tale pellicola.

Un giovanissimo Jake che dimostra una talento davvero formidabile, avevo visto altri film con lui, piu precenti ma qui ha veramente dato il meglio riuscendo a esprimere un personaggio molto molto coplesso che racchiude in se angoscia intelligenza e insicurezza. Mette in ombra il resto del cast che comunque si guadagna la pagnotta.

Nota particolare di questo film è il particolare connubio fra riprese e musica, una musica forte che crea quasi un distacco dalla realtà per farla percepire in maniera diverse e anche le inquadrature, particolari, originali e visionarie.

Una trama ben gestita in cui viene messa ben in evidenza la quotidianità condita con i soliti stereotipi, i personaggi intorno a Donnie sono sostanzialmente piatti paragonati a lui capace di una profondità ulteriore una profondità che gli altri non possono comprendere.

Da vedere e da comprendere per apprezzarlo al meglio, senno rimarrete solo a chiedervi come avete passato le ultime 2 ore della vostra giornata.

Testu  @  23/08/2011 09:42:16
   7½ / 10
Bizzarro, ma con un fascino suo che ti tiene incollato e ti lascia soddisfatto.

kako  @  12/05/2011 01:20:55
   8 / 10
tanto incasinato quanto intrigante!

albert74  @  13/04/2011 00:49:19
   9 / 10
è un film di forte impatto emotivo con una trama originale e a tratti cervellotica o - per meglio dire - filosofica, non facilmente esplicabile. Tuttavia la regia è ottima e il ritmo è incalzante. E' un film che non annoia affatto e che ti coinvolge completamente. Difficile staccare gli occhi dallo schermo. Moltissimi gli interrogativi, purtroppo non è un film che si può prestare ad un'interpretazione univoca ma è poliedrico e presenta diverse chiavi di lettura e forse è questa caratteristica che ne fa uno dei film più strani e originali degli ultimi 10 anni.
Per vederlo occorre abbandonarsi alle immagini, alle sensazioni, alle parole, ai volti, alle situazioni.
Non saprei cosa altro aggiungere. Ognuno ci può vedere quello che vuole, ognuno può cercare di trovare o di analizzare il significato che più gli appare significativo.
Di sicuro non è un film superficiale ma l'esatto opposto.
è veramente affascinante.

krystian  @  01/04/2011 16:34:27
   7½ / 10
Bello! Originale e molto visionario ... perla del cinema.

Peters  @  01/04/2011 16:29:01
   8½ / 10
ValeGo  @  14/03/2011 15:32:10
   7 / 10
Cervellotico...!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  11/03/2011 18:17:19
   6 / 10
Film senza alcun senso nato, temo, con la volontà di spingere un certo pubblico a trovarlo. Una furberia ben orchestrata, nulla di più.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  06/03/2011 17:26:48
   7 / 10
bel film molto originale e con un grande cast ma non lo riguarderei mai perchè a tratti è davvero pesante.

simo96  @  06/03/2011 17:21:16
   10 / 10
il film è perfetto in ogni punto di vista e non posso sentirmi dire da qualcuno che fa scifo perchè è difficile da capire!
PURA POESIA

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ReginaDiCuori  @  06/03/2011 00:19:09
   7 / 10
Film davvero origiale, se dovessi usare una sola parola per descriverlo questa sarebbe "stupefacente" un pò in tutti i sensi... Fantastico Jake che come al solito dimostra di essere all'altezza della situazione (adoro le sue espressioni durante le varie allucinazioni e apparizioni del coniglio gigante), trama avvincente ben sviluppata. Non so cosa ne pensiate voi ma io personalmente ho apprezzato tantissimo l'alone di mistero e confusione che lascia il finale...è un pò come se voglia lasciarci sulle spine e non voglia farci capire realmente quel che è accaduto nella mente di questo ragazzo schizofrenico!

Oskarsson88  @  22/02/2011 21:47:32
   8 / 10
intrigante ma anche divertente

kaoslady  @  20/02/2011 13:48:10
   7½ / 10
un film sicuramente molto particolare.
interessante il concetto di distorsione spazio temporale che fa da filo conduttore in tutto il film.
sinceramente a un primo impatto non mi è piaciuto molto sarà che il genere, che si può quasi definire fantascientifico, non è uno dei miei preferiti. ma sicuramente con una riflessione più attenta sulla sua interpretazione non risulta essere un film banale anzi...
comunque consiglio vivamente vista la particolarità del film di vederlo.

pablodreamer  @  03/02/2011 01:08:09
   7½ / 10
strano, ma affascinante, sicuramente originale.

scantia  @  23/12/2010 01:37:03
   7 / 10
Difficile stabilire un voto per questa strana operazione cinematografica.
Donnie Darko non è un film di difficile interpretazione o soggetto a più interpretazioni possibili, semplicemente NON si può interpretare, poichè sono volutamente omessi nella pellicola indizi fondamentali per una comprensione esaustiva.
Solo se ci si prende la briga di cercare in rete il libro della Sparrow allora si capisce il significato univoco della storia e di tutti gli indizi, ma in tal modo il fascino del finale aperto a più spiegazioni svanisce miseramente.
Delle due l'una: o rinunci a capire o banalizzi il tutto con un intervento extra-cinematografico. Qualunque sia la scelta fatta resta comunque nella sua totalità un'idea originale

camifilm  @  13/12/2010 21:51:32
   6½ / 10
particolare film. non l'ho apprezzato completamente. non compreso credo in molti aspetti. però certo è un buon film. io non lo riguarderei, come per altri film similari.

guidox  @  13/12/2010 20:17:40
   8½ / 10
film che ho visto rimanendone molto colpito e che ho rivisto con piacere cercando di mettere insieme tutti i vari tasselli che mi fossero eventualmente sfuggiti la prima volta per farmi un'idea più precisa del suo significato.
coraggiosa l'idea, ottima la realizzazione; per come si è inteso costruire il tutto, ci poteva stare anche il rischio "baracconata", ma alla fine invece risulta tutto dosato con molta sapienza e anche gli elementi stile "coniglione" sono perfetti a mio modo di vedere.

Larry Filmaiolo  @  12/12/2010 14:38:26
   9 / 10
incredibile... questo film è spiazzante. Sono rimasto senza fiato alla fine.

7219415  @  07/12/2010 09:42:59
   9 / 10
Particolarissimo...certo che come idea...è notevole...molto particolare...o ti piace tanto o ti fa schifo...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  25/11/2010 03:33:24
   8 / 10
Molto bella quest'opera prima di un giovanissimo Richard Kelly, il film mi ha davvero tenuto incollato allo schermo dall'inizio alla fine. Di elementi trattati ve ne sono molti, dalla critica alla società "per bene" della provincia americana alla delicata fase dell'adolescenza dove si ha a che fare con i primi amori e le prime ingiustizie, dalla malattia mentale con relative cure farmacologiche ai viaggi nel tempo e le distorsioni spazio-temporali. Il tutto raccontato in maniera sublime da una regia pulita e di classe, impreziosita da alcune sequenze (come la prima) veramente di prim'ordine. Il tema principale del film, comunque, mi è sembrato quello dell'instabilità e della distorsione, poichè vari elementi ricorrono in quest'ottica: innanzitutto, il larghissimo uso della lente grandangolare, che tende a distorcere tutte le linee verticali; poi la presenza di varie sequenze rallentate e velocizzate, che stanno a indicare anche queste una certa instabilità temporale. Lo stesso protagonista soffre di instabilità mentale, ha le allucinazioni e in alcuni momenti sembra vivere in una realtà distorta. Non ultima, la distorsione dello spazio-tempo che porta a comunicare presente e passato, o forse due universi paralleli (uno in cui muore il protagonista, l'altro in cui muoiono la ragazza, la madre e la sorellina).
Se si vuole muovere un appunto al film, è che i personaggi appaiono un po' stereotipati, per quanto comunque funzionali alla storia. Per quanto riguarda invece la soluzione logica del film, a mio avviso ci sono alcune incongruenze e paradossi irrisolvibili, ma ciò è perfettamente compatibile con il concetto di distorsione di cui parlavo prima, per cui diventano addirittura un valore aggiunto.

Mothbat  @  17/11/2010 19:26:20
   5½ / 10
Filmetto intellettualmente pretenzioso e poco onesto. Nient'altro che un prodottino "da trip" spocchiosetto e trendy. Il coniglione poi è proprio brutto.

kalin_dran  @  17/11/2010 17:40:53
   8 / 10
Film magnifico! Da non perdere. La migliore interpretazione di Jake Gyllenhaal e una sceneggiatura originale, ricca di riferimenti filosofici e religiosi.
Bellissima poi la canzone "Mad World", cover interpretata per questo film da Gary Jules

Chemako  @  08/11/2010 13:06:32
   4 / 10
DELUSIONE......

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/11/2010 12:27:22
   7½ / 10
Film che ha una propria anima, di difficile interpretazione per di più. Molto misterioso e decisamente in grado di catturare l'attenzione di chi lo guarda. Non presenta difetti, al contrario di quasi tutti i film simili a questo. Tuttavia mi aspettavo un finale più comprensibile, anche se probabilmente sono state proprio le molteplici possibili interpretazioni a renderlo un cult.

giraldiro  @  07/09/2010 03:31:55
   5½ / 10
Classico finto cult che vuole apparire misterioso e filosofico; ma io non me la bevo. Con un pizzico di genialità in più forse avrebbe potuto, ma ormai quello che è fatto è fatto.
Peccato.

Robgasoline  @  03/09/2010 00:46:13
   5½ / 10
Sarò contraddittorio ma non mi ha entusiasmato granchè quando lo vidi al cinema,nel complesso lo svolgersi della pellicola è stato molto lento..

tnx_hitman  @  02/09/2010 17:16:40
   10 / 10
In pratica uno dei pochi film in cui lo spettatore é indotto a farsi seghe mentali per tutta la durata per capire fino in fondo dove vuole andare a parare.Il mio capolavoro.

Abbiamo un magistrale Jake Gyllenhaal sempre incappucciato che ci guida attraverso allucinazioni di Frank Coniglio Nero inquietante,filosofia dei viaggi nel tempo,flussi di energia che ci proiettano nel futuro e porte di cantine.Il senso di tutto questo?Il geniale Richard Kelly riesce a giostrare tutti questi elementi della trama contorta per accompagnarci in un finale rivelatore sconvolgente.

Sega mentale mia personale durante la visione del film,metto su spoiler:





Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Mi cattura e mi ipnotizza ogni volta questo film,dal primo all'ultimo minuto.C'é da stare con il cervelletto ben sveglio se si vuole arrivare fino in fondo la storia.Consigliatissimo per chi ancora non lo ha visionato.

A fine visione ti viene da dire"caz.zo é proprio vero che Donnie Darko é da collocare tra i 100 film piu'belli di sempre!!":))..dico sul serio,guardatelo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/11/2010 23.55.42
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  01/09/2010 10:20:46
   8½ / 10
Un film che ho rivisto volentieri per cercare di approffondirne meglio il significato ma soprattutto per apprezzare ancora una volta l'originalità della trama, l'ottima interpretazione di Jake Gyllenhaal, la perfetta sequenza finale con colonna sonora meravigliosa.
Un film onirico, surreale dalle atmosfere impalpabili.
L'ambientazione anni 80 è perfetta così come lo sono tutti i comprimari.
Imperdibile.

  Pagina di 8   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

800 eroia cena con il lupoa classic horror storya dayagente speciale 117 al servizio della repubblica - missione rioagente speciale 117 al servizio della repubblica: missione cairoagnesall my lifeamazing grace (2018)
 NEW
ancora piu' belloatlasbaphometbeckettblack widow (2021)blood brothers: malcolm x & muhammad aliblood red sky
 NEW
blue bayoubon joviboys (2021)candymancapitan sciabola e il diamante magicocensorcodacome un gatto in tangenziale - ritorno a coccia di mortocomediansdau, natashademonic (2021)
 NEW
dune (2021)earwig e la stregaennio: the maestroescape room 2: gioco mortaleextraliscio - punk da balerafalling - storia di un padrefast & furious 9 - the fast sagafear street parte 1: 1994fear street parte 2: 1978fear street parte 3: 1666fellinopolisfigli del soleframmenti dal passato - reminiscencefree guy - eroe per giocofuturahasta la vista!i croods 2 - una nuova erai profumi di madame walberg
 NEW
il cieco che non voleva vedere titanicil collezionista di carteil gioco del destino e della fantasia
 NEW
il giro del mondo in 80 giorni (2021)
 NEW
il matrimonio di rosail mostro della cripta
 NEW
il ragazzo piu' bello del mondo
 NEW
il silenzio grande
 NEW
il viaggio del principein prima lineain the earthin the heights - sognando a new yorkio sono nessunoio, lui, lei e l'asinojodorowsky's dunejosepjungle cruisekatekufidla brava mogliela casa in fondo al lagola cordigliera dei sognila felicita' degli altri...la grande staffettala guerra a cubala guerra di domani (2021)la nostra storiala notte del giudizio per semprela ragazza con il braccialettola ragazza di stillwaterla terra dei figlila vita che verra'l'amante russol'amore non si salet us inlucal'uomo nel buio - man in the darkmadres paralelasmalignant (2021)mandibules - due uomini e una moscamarx puo' aspettareme contro te: il film - il mistero della scuola incantatamedusa: queen of the serpentmi chiedo quando ti manchero'mondocane (2021)monster hunterno sudden movenowhere specialocchi bluoldpenguin bloomper luciopeter rabbit 2 - un birbante in fugapigpossession - l'appartamento del diavolopunta sacraquello che non so di tequi rido ioreflectionritorno in apnearoom 9run (2020)school of mafia
 NEW
schumachershang-chi e la leggenda dei dieci anellisibyl - labirinti di donnasnake eyes: g.i. joe - le originisongbird
 NEW
spin time, che fatica la democrazia!spiral - l'eredita' di sawspirit - il ribellestate a casastorm boy - il ragazzo che sapeva volare
 NEW
supernova (2021)the book of visionthe boy behind the doorthe green knightthe ice roadthe lockdown hauntingsthe nest (2021)
 NEW
the night house - la casa oscurathe protege'the sparks brothersthe suicide squad - missione suicidathe voyeursthey talktigerstoo late (2021)toothfairy 3triumphuna donna promettente
 NEW
una relazioneuno di noiuntitled horror movie (umh)volami viavoyagerswelcome venicex&y - nella mente di anna

1020856 commenti su 46284 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net