fuori dal tunnel regia di Glenn Gordon Caron USA 1988
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fuori dal tunnel (1988)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FUORI DAL TUNNEL

Titolo Originale: CLEAN AND SOBER

RegiaGlenn Gordon Caron

InterpretiMichael Keaton, Kathy Baker, Morgan Freeman, Tate Donovan, Henry Judd Baker, Claudia Christian, J. David Krassner, Dakin Matthews, Mary Catherine Martin, Patricia Quinn, Terri Hanauer, David A. Kimball, Veronica Redd, Sharie Doolittle, Sharon Medearis

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 1988
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 1990

•  Altri film di Glenn Gordon Caron

Trama del film Fuori dal tunnel

Daryl Pointer, socio di una ditta immobiliare, sbaglia un investimento importante e per di pi¨ si trova nei guai perchÚ la donna che lo rifornisce di cocaina finisce in coma nel suo letto. A disposizione della polizia, Daryl si rifugia in una comunitÓ per tossicodipendenti e alcolisti. Nonostante l'iniziale disposizione negativa, riesce a togliersi il vizio e si innamora anche di Charlie, una donna conosciuta durante la terapia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,13 / 10 (4 voti)7,13Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fuori dal tunnel, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DankoCardi  @  14/07/2020 23:58:09
   6½ / 10
Fà riflettere questa pellicola sulla droga e sull'alcolismo: una persona che cade nelle spire di queste dipendenze vede la propria vita e magari quella di chi lo circonda andare a rotoli e perdere tutto. Non solo ma possono arrivare le situazioni pericolose. Qui vediamo l'angosciante caduta ma anche la risalita di un uomo che tenta di riprende in mano le redini della propria esistenza grazie anche a persone sempre disposte ad aiutare il prossimo ed a dare speranza. Il film, però, non mi ha soddisfatto del tutto: risulta troppo lungo, non riesce ad essere più di tanto incisivo, è quasi del tutto privo di scene davvero drammatiche anzi nella seconda parte si adagia un pò troppo sul sentimentale;come se il regista avesse avuto timore di lasciarsi andare e mostrare troppo (cosa che invece in una storia del genere ci stava eccome). Keaton che veniva da una serie di film comici, se la cava egregiamente in un ruolo drammatico grazie ad una recitazione sopra le righe e la presenza di Morgan Freeman da sempre quel pizzico in più. Bello ma non certo un capolavoro.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

VincVega  @  13/07/2020 16:08:02
   7½ / 10
Un grande Michael Keaton nel ruolo più impegnativo (fino a quel momento) della sua carriera. L'attore riesce con equilibrio ad interpretare un personaggio dedito agli eccessi, innalzando il livello di un film che possiede comunque una buona sceneggiatura ed una regia valida. Da segnalare anche la prova della brava Kathy Baker.

wicker  @  27/06/2020 19:51:43
   7½ / 10
Fuori dal tunnel è la caduta dell'edonismo e dello yuppismo americano degli anni '80 .. messo alle strette per aver rubato perchè drogato , senza affetti e con una vita allo sbando un maiuscolo Keaton eve fare i conti per raddrizzare la propria vita .
Nella prima parte il film è molto godibile drammatico e teatrale , nella seconda con l'entrata in scena dell'amore perde un pò di brio e si attesta,seppur rimanendo contornato di forti argomenti tristi,nei canali della commedia .
Ottimo finale . già detto di Keaton ,bene anche Freeman

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  21/02/2011 23:30:27
   7 / 10
Un'ottimo ed intenso Michael Keaton è il protagonista di questa straziante storia di un fallito tossicodipente ed alcolizzato che lotta giorno dopo giorno per disintossicarsi. Tra i film più crudi sull'argomento, questo si differenzia un pochettino dagli altri ("Cocaina", "Le Mille Luci Di New York" o il mediocre "Al Di Là Di Tutti I Limiti" sono i primi che vengono in mente) poichè parte direttamente dal tentativo di riabilitazione del protagonista senza farci vedere tutto quello che è successo prima della schiavitù da droga ed alcool (l'investimento non riuscito e l'inevitabile distruzione dei legami con colleghi, amici e parenti) ma soffermandosi invece sulla cura, il riscatto, e la necessità di ricostruirsi una vita perlomeno dignitosa.
Le immagini non sono esplicite ma rimangono forti in ogni caso, la regia è schietta e scorrevole (con un leggero calo nella seconda parte, decisamente meno interessante e più romanzata della prima), la sceneggiatura è di forte impatto emotivo, e come già detto, la fenomenale prova di Keaton (attore sottovalutatissimo che qui dimostra una credibilità ed una mimica fuori dal comune) vale da sola tutto il film. Più che buono anche il supporto dato dal resto del cast (tra cui si segnalano la altrettanto sottovalutata Kathy Baker, abbastanza famosa negli anni 80; un oramai lanciato Morgan Freeman; il bravo M. Emmet Walsh; ed infine, i giovani Tate Donovan e Claudia Christian).
Un piccolo film da riscoprire.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013201 commenti su 44759 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net