gallina nel vento regia di Yasujiro Ozu Giappone 1948
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

gallina nel vento (1948)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GALLINA NEL VENTO

Titolo Originale: KAZE NO NAKA NO MENDORI

RegiaYasujiro Ozu

InterpretiShuji Sano, Kinuyo Tanaka, Chishu Ryu, Takeshi Sakamoto

Durata: h 1.24
NazionalitàGiappone 1948
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 1948

•  Altri film di Yasujiro Ozu

Trama del film Gallina nel vento

Le circostanze spingono Tokiko a prostituirsi (anche se per una sola volta) per poter pagare le medicine al suo bambino malato. Ma il marito Shuichi, da poco congedato dall'esercito, non la perdonaů

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,25 / 10 (2 voti)8,25Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Gallina nel vento, 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Ciaby  @  19/05/2013 11:28:18
   8½ / 10
Dopo lo scarno ed intenso "FIglio Unico", "Gallina Nel Vento" è il film più cupo e triste di Ozu. Una tragedia che non riprende alcun topos del regista giapponese, sembrando più un film scritto da Mizoguchi, eppure, anche nelle mani di Ozu è bellissimo: Kinuyo Tanaka è stupenda e brilla di luce propria. La fotografia è magistrale e la regia, con degli splendidi stacchi sul vuoto sulla scala ad annunciare una scena che spiazzerà i più Ozuiani, è più ispirata che mai. Da vedere.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  14/01/2010 12:32:26
   8 / 10
"Gallina nel Vento" invece è ambientato nell' immediato dopo guerra, quando premeva una pressione inflazionistica del 1000%. La protagonista è Tokiko, subaffittaria che vive in una casa fatiscente confezionando vestiti, e che ha un marito non ancora tornato dalla guerra. Su di lei grava la spesa di un figlio - Hiro - che un giorno si ammalerà (più o meno gravemente) per poi guarire. Per pagare anticipatamente i dieci giorni di ricovero ospedaliero la donna sarà costretta a prostituirsi, rifiutandosi di chiedere aiuto all' amica che versa in condizioni precarie pure lei. Programmaticamente torna il marito a casa che apprenderà il gesto dalla moglie stessa, a cui seguirà una reazione tutt' altro che felice. Le tematiche (orgoglio, sofferenza, perdono, amicizia, la sacralità della famiglia con l' accento posto sui figli, l' importanza del ruolo patriarcale) sono messe in scena con un linguaggio disadorno e minimalista - molto più rispetto al successivo Capolavoro "Tarda Primavera" - dove al sole degli esterni vengono contrapposti i cupi interni nei momenti di intensa drammaticità. Un altro gran film di Yasujiro Ozu.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011243 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net