hi, mom! regia di Brian De Palma USA 1970
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

hi, mom! (1970)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film HI, MOM!

Titolo Originale: HI, MOM!

RegiaBrian De Palma

InterpretiAllen Garfield, Robert De Niro, Gerritt Graham, Charles Durning, Jennifer Salt, Paul Bartel

Durata: h 1.27
NazionalitàUSA 1970
Generecommedia
Al cinema nell'Agosto 1970

•  Altri film di Brian De Palma

Trama del film Hi, mom!

Rubin, reduce dal Vietnam, si stabilisce a New York e vuole realizzare un film-veritÓ riprendendo di nascosto ci˛ che avviene nel palazzo di fronte. Finale dinamitardo. Seguito ideale di Ciao America (1968).

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,03 / 10 (15 voti)7,03Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Hi, mom!, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Crabbe  @  16/08/2017 11:04:32
   7 / 10
Acerba commedia di De Palma con un De Niro già grande.

Filman  @  27/10/2016 15:03:23
   7½ / 10
Un affresco della società americana, non dettagliato e neanche intenso, ma sicuramente satirico e confidenziale, l'aveva già abbozzato il regista, e con HI, MOM!, Brian De Palma, continua ad apparire indipendente alla stessa maniera, mediante soggetti umoristici geniali che involontariamente non hanno uno scopo, se non quello di raccontare in modo frammentario e demenziale una particolare caricatura sociale, molto sintetica ed impersonata da un individuo sfaccendato e patetico in ogni sua evidenza, che è solo formalmente interessato a ciò che gli accade intorno, protagonista di semplicistiche situazioni narrative che compilano una lista di tematiche vaghe, dove brilla però una comicità moderna, assurda ma riflessiva, che è fatta anche di dialoghi geniali nella loro naturalezza.

GianniArshavin  @  30/05/2016 20:21:00
   6½ / 10
Dopo Ciao America (ambientato pre-arruolamento per la guerra in Vietnam) De Palma torna con Ciao mamma , seguito diretto che si svolge dopo la guerra e vede come protagonista uno dei personaggi del precedente film , tornato dal fronte e intento,a modo suo,a rifarsi una vita.
La pellicola presenta bene o male tutti gli ingredienti di Ciao America, dalla narrazione confusa e ad episodi al clima isterico e pazzo dell'America di quegli anni.
La comicità anche viene riproposta , qui leggermente smorzata , mentre sono ancora predominanti i risvolti sociali (la black experience);tuttavia il tentativo appare non calibrato al massimo e un po fuori fuoco.
Nel ruolo principale abbiamo De Niro , convincente e impegnato nel dare le fattezze ad un personaggio che può essere tranquillamente considerato un ibrido del Travis Bickle Scorsesiano.
Tecnicamente De Palma conferma le sue indubbie qualità , malgrado un budget limitato. Narrativamente invece il film parte bene , si affloscia nella parte centrale e si conclude in grande stile con un finale amaro e beffardo.
Dunque con Ciao Mamma ci troviamo di fronte ad una pellicola migliore rispetto al precedente episodio , un'opera da recuperare per ammirare gli inizi di due grandi artisti alle prese con i problemi di un'America che è sia quella di ieri ma dopotutto anche quella di oggi.

DarkRareMirko  @  19/07/2014 01:40:11
   7½ / 10
Un più che discreto De Palma delle origini, con un bravo e giovane De Niro.

Stana commistione tra cinema veritè, sperimentalismo e commedia malinconia, che stupisce soprattutto per invenzioni (i manierismi, le ricercatezze, il filmato in prima persona dentro al palazzo, riguardo le persone di colore), anche se i due già citati pezzi filmici non sono tra loro molto ben amalgamati.

Simpatico, brioso (e ciò si ripercuote anche sui dialoghi, spesso divertenti), ma anche un pò sconclusionato e confuso, fa notare un De Palma già talentuoso più di 40 anni fa.

Di spessore anche gli intenti sociologici (razzismo, disoccupazione, Vietnam, ecc.), qua e là stemperati dall'ironia; per come parla delle persone di colore, mi ha fatto venire in mente alcuni film di Spike Lee.

Curioso; edito in dvd da Rarovideo.

La locandina fa molto exploitation/film di genere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  13/08/2013 17:38:29
   6 / 10
Documento acerbo di un autore idolatrato a dismisura (pure troppo) ma che si vede ha dalla sua dei picchi di originalità da regista purosangue.
La "black experience" è un pezzo di cinema straordinario che rimane. Purtroppo non posso dire lo stesso del resto, neanche di un De Niro che, giovanissimo, fa quel che può con un personaggio per nulla approfondito, completamente grottesco come tutto ciò che lo circonda e un America impazzita ieri come oggi.

Goldust  @  28/07/2013 23:44:21
   6 / 10
Tentativi di integrazione civile e ambizioni di critica sociale in un film diseguale che ha senz'altro il pregio del coraggio. Non tutto funziona a dovere, ma un'occhiata la merita.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  08/10/2009 11:14:46
   7½ / 10
Seguito di "Ciao America", forse un più riuscito del primo.
Un De Palma giovane ma dal cui lavoro si poteva già intuire per lui un radioso avvenire. Stesso discorso per De Niro.
Film che è sostanzialmente una critica sociale. Molto bella la parte in cui viene mostrata "l'esperienza nera".
Un film originale, quasi sperimentale, che merita una visione.

bulldog  @  16/07/2009 11:51:00
   10 / 10
Hi Mom Ŕ il seguito naturale di Greetings.
De Palma ci racconta gli Stati Uniti post vietnam in maniera satirica e a tratti surreale.

Un ritratto di una societÓ disturbata con spunti umoristici davvero notevoli,sottovalutatissimo dallo stesso De Palma questo ĹHi Mom!ĺ Ŕ per me Ŕ uno dei suoi lavori pi¨ riusciti.
Il mio voto sarebbe 8,5,ma il finale Ŕ fantastico,me lo rivedo sistematicamente una volta al mese,pertanto 10.
Da riscoprire.

P.S:segnalo un espediente che se non erro non fu mai utilizzato prima.
Alcune scene erotiche vengono velocizzate e di conseguenza ridicolizzateů.Kubrick uso questo espediente in Arancia Meccanica.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  11/04/2009 17:34:10
   6 / 10
Film quasi "sperimentale" di un giovane De palma ai suoi primi passi...ma il suo talento ,che ci fara' vedere in futuro, qui non è nemmeno accennato!
L'argomento portante sembra la discussione sui negri d'America e il film-amatoriale che viene mostrato non è male...ma è troppo poco!
Insomma un film sufficiente ma che non è pungente abbastanza.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  16/04/2008 20:44:37
   6 / 10
Critica sociale -si vede e si sente- che non va oltre alla potenza amatoriale.
De Niro riprende in mano le vesti del personaggio di "Greetings" ma anche se in questo caso è praticamente l'assoluto protagonista non ne esce altrettanto incisivo ed efficace.
Ritengo superiore il film precedente.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  25/09/2007 15:54:19
   7 / 10
Ideale seguito di 'Ciao america' rappresenta il primo periodo depalmiana e contiene in sè i prodomi di quello che diventerà un regista di culto.

Dick  @  25/09/2007 15:28:52
   6½ / 10
Film alquanto altalenante e sfilacciato a mio parere. La parte migliore per me è quella verso la fine dove si vuole provare l' esperienza da neri.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/04/2008 20.45.32
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  20/09/2007 17:58:49
   6½ / 10
Un giovanissimo e voyeurista De Niro protagonista del film forse meno riuscito di De Palma. Sebbene frammentato e di non immediata lettura questo prodotto è sicuramente molto originale.
Da vedere per i fan di De Palma.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  12/04/2007 20:04:03
   7½ / 10
De Palma riprende uno dei personaggi già apparsi in Ciao america (Greetings) di cui ne narra le sue tragicomiche disavventure, fra personaggi stralunati, specchio abbastanza fedele dell'America di quegli anni. Narrativamente è un po' debole, slegato, non certo pienamente riuscito, ma ha alcune trovate notevoli (la rappresentazione di "Be black, baby") ed il personaggio di De Niro davvero interessante (un "Travis Bickle" in vitro).

Travis  @  23/02/2006 23:39:12
   8 / 10
qualcuno mi sa dire il titolo della canzone al inizio e alla fine del film?
un grande film

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in francealla corte di ruth - rgbamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
baby gang (2019)banglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggio
 NEW
di tutti i coloridicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)
 NEW
edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'
 NEW
passpartu': operazione doppiozeropet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
raccolto amarorapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfie
 NEW
serenity (2019)sharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbai
 NEW
skate kitchensoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the deepthe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
vita segreta di maria capassowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

990046 commenti su 41672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net