#horror regia di Tara Subkoff Usa 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŗ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

#horror (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film #HORROR

Titolo Originale: #HORROR

RegiaTara Subkoff

InterpretiSadie Seelert, Haley Murphy, Bridget McGarry, ChloŽ Sevigny, Timothy Hutton

Durata: h 1.41
NazionalitàUsa 2015
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2015

•  Altri film di Tara Subkoff

Trama del film #horror

Ispirato a fatti realmente accaduti, un gruppo di ragazze di 12 anni partecipa a un nuovo gioco on-line che le portera' di li' a poco a vivere una notte di follia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,50 / 10 (2 voti)4,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su #horror, 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

chem84  @  31/05/2016 11:30:47
   3 / 10
Mah che dire, questo "#Horror" si tratta di un film che non saprei come definire, forse manco la regista aveva le idee chiarissime mentre lo girava, figuriamoci io.
Non si capisce infatti quale sia l'obiettivo principale e dove si voglia andare a parare. Si potrebbe trattare di un drammone giovanile con una esasperazione dell'uso dei social (e in questo caso l'ottimo "The den" è molto ma molto lontano), o di uno slasher da 4 soldi, o di un pseudo horror basato su visioni premonitorie (appena accennate per altro e poi liquidate senza un perché); insomma troviamo un po' di tutto, ma niente di concreto, solo una gran cozzaglia di casino che riesce pure a fare due palle tante.
L'unica cosa che sembra chiara è il fatto che sia basato su una storia realmente accaduta e di sti tempi non c'è manco da stupirsene troppo.
I titoli di testa sono bellissimi, in puro stile videogames e lasciano ben sperare in una prosecuzione quantomeno decente. Invece poi non succede praticamente nulla, con questa banda di 12enni terribilmente insopportabili, dipendenti dal loro telefono e da tutto quello che, attraverso di esso, viene postato sui social di cui ormai sono schiave.
I loro genitori non sono esattamente impeccabili, tema che rimane più o meno costante per tutto il film ed in questo senso voglio premiare la prestazione del padre medico, in particolare quando sbrocca a seguito della scomparsa della figlia, "vittima" dell'emarginazione subita poco prima.
Altro fattore positivo è l'ambientazione all'interno di quella bizzarra villa, con arredamenti quantomeno discutibili, ma che sa mettere una discreta ansia, non solo nelle malcapitate bambine.
I punti a favore finiscono tuttavia qui, lasciando spazio ad uno svolgimento confuso oltre che noioso, con situazioni grottesche non premeditate e con una parte finale orribile, dove viene finalmente svelato l'assassino tra gli applausi della folla (plaudente solo perché almeno si è arrivati alla conclusione).
Bocciato, statene alla larga.

topsecret  @  26/05/2016 14:45:28
   6 / 10
Nel finale si vuole lanciare una critica sulla pericolosità dei socials ma quello che si è succeduto prima porta da un'altra parte, inquadrando le mancanze famigliari e il disagio nei rapporti genitori-figli che non sembrano necessariamente collegarsi tra loro. Per questo, e altro ancora, la mancanza di una linearità nella storia appare più che evidente: #HORROR è un miscuglio pasticciato di generi, atto a colpire con gli intermezzi da videogame e soprattutto con l'atmosfera malata e malsana che si respira per tutto il tempo.
Il film di Subkoff è una tortura per lo spettatore che spera nella mattanza, che tarda ad arrivare, di personaggi davvero irritanti e fastidiosissimi, resi tali da dialoghi e comportamenti creati ad hoc proprio per indurre lo spettatore a odiarli fisicamente, e in questo bisogna dare atto al regista e alla sceneggiatura di averlo fatto bene.
Quello che però non mi ha convinto è l'alternanza di ritmo e soprattutto di fattori narrativi: a tratti confuso, visionario e quasi surreale, in altri momenti invece più lineare e credibile, #HORROR sembra destinato ad un pubblico più incline alla riflessione che al fattore gore puro e semplice.
Non un brutto film ma i difetti che palesa si avvertono tutti.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010754 commenti su 44444 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net