il brigante di tacca del lupo regia di Pietro Germi Italia 1952
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il brigante di tacca del lupo (1952)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL BRIGANTE DI TACCA DEL LUPO

Titolo Originale: IL BRIGANTE DI TACCA DEL LUPO

RegiaPietro Germi

InterpretiAmedeo Nazzari, Cosetta Greco, Saro Urzý, Fausto Tozzi

Durata: h 1.37
NazionalitàItalia 1952
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 1952

•  Altri film di Pietro Germi

Trama del film Il brigante di tacca del lupo

Una compagnia di bersaglieri guidata dal capitano Giordani deve trovare il covo del bandito Raffa Raffa. La compagnia batte le montagne della Calabria ingaggiando numerosi scontri a fuoco con i fuorilegge. SarÓ una ragazza per˛, che era stata violentata dal bandito, a portare i soldati sulle sue tracce.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (4 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il brigante di tacca del lupo, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  22/09/2014 10:56:33
   7 / 10
Altro lavoro di Germi particolarmente attento alle tematiche sociali e populiste del sud e molto simile al suo precedente "In nome della legge" per contenuti e per ambientazione ( gli ufficiali che devono fare i conti con l'omertà del posto, paesaggi brulli e bruciati dal sole che rimandano ad una certo gusto western, molto in voga in quel periodo oltre oceano ). A braccetto per buona parte del film le due anime, antitetiche, della giustizia neo-italica fatta di ordini gerarchici di stampo militare e sana arte di arrangiarsi: le rappresenta da una parte indefesso Capitano di Nazzari, dall'altra lo scafato Commissario di Urzì. Quest'ultimo è decisamente più simpatico.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/09/2014 10.57.17
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  08/09/2012 17:55:05
   8½ / 10
Un cult sempre-verde, imperdibile per gli appassionati di storia italiana e per i fan del grandissimo regista Pietro Germi, padre di capolavori indiscussi come "Divorzio all'italiana", "Un maledetto imbroglio", "Sedotta e abbandonata" e "Signore & Signori" (cineasta che, tra l'altro, fu anche l'inventore-sceneggiatore di "Amici Miei" di Mario Monicelli, film che non potè dirigere per via delle sue condizioni di salute, già precarie in fase di scrittura).
"Il brigante di Tacca del Lupo" è un film di chiara matrice storica-sociale, ma ricco di epicità, di sentimento e di emozioni, mai banale nello svolgersi delle vicende ed anche piuttosto interessante a livello storico. Un gioiellino di rara efficacia, invecchiato benissimo nella sua direzione degli attori e nella sua fotografia eccezionale: un film interpretato in modo divino da Amedeo Nazzari, dalla voce squillante e dallo sguardo acceso e spietato; un Nazzari per la prima volta nei panni di un capitano dei bersaglieri che ha come compito quello di scovare un capo dei briganti soprannominato "Rafa rafa". Ottima anche la prova di Urzì, altro attore di grande talento ed espressività, e brava anche la Greco.
Epica la scena dell'arrivo di Nazzari che dice qualcosa tipo (al plotone): "Avete mezz'ora per rimettervi a posto d'abito. La forma conta più del..."
In conclusione, da vedere! Se non altro per conoscere un po' di storia italiana.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  29/07/2012 14:56:29
   7 / 10
L'ottimo commento che mi ha preceduto ha spiegato perfettamente pregi e difetti (pochi) di questa pellicola di Germi che ci racconta gli avvenimenti accaduti nel Sud Italia dopo l'Unita' D'Italia...
Un gruppo di briganti è contraria a questa unione e lottera' fino alla morte per difendere le proprie idee...forse è in questi frangenti che nasce la "Mafia".
Nazzari è l'imperturbabile capitano ligio al dovere e rappresentante delle forze armate di Vittorio Emanuele II,piu' di una volta si rivolgera' ai paesi ribelli dicendo che anche loro sono "Italiani"!
Uno squarciato di storia a molti sconosciuta che il regista è bravissimo a riprendere...
Un po' superata e retorico il personaggio femminile che cerca vendetta...

LoSpaccone  @  07/06/2009 16:30:20
   7½ / 10
Suggestivo affresco dell’Italia meridionale post-unitaria che ricorda alcuni western di Ford, non solo per la somiglianza tra le uniformi nordiste e quelle dei bersaglieri ma anche e soprattutto per la connotazione mitica (anche se non in maniera assoluta) del racconto, che nasce da una lettura romantica e moraleggiante (tipico della prima parte di carriera di Germi) di avvenimenti ai quali si può far risalire la nascita della nostra nazione. Infatti il film nel suo andamento generale è principalmente un film di avventura, in cui vengono approfondite poco alcune questioni fondamentali (come i motivi del brigantaggio), non privo però di notazioni storiche a mio avviso azzeccate. Questa incertezza di fondo può essere vista come la testimonianza del fatto che il film fu realizzato in una fase di passaggio, in via di definizione, sia del cinema italiano che del percorso professionale di Germi, ed è evidente nel ritratto dei due personaggi principali: il capitano Giordani e l’ex commissario borbonico Siceli.
Il capitano è una figura romantica, ligia al dovere, senza dubbi o debolezze di sorta, funzionale quindi a quella retorica consolatoria con cui si edulcora l’interpretazione dei fatti; interpretato da un Nazzari esteticamente perfetto nella parte, ma con una recitazione troppo rigida e impostata, ancorata allo stile del cinema dei “telefoni bianchi”.
In Siceli, interpretato da un Saro Urzì straordinario, c’è invece il Germi cinico e disilluso dei film successivi, quello che guarda con occhio critico e realista la storia e la questione meridionale in particolare. Un personaggio che sembra uscito dalla penna di Tomasi di Lampedusa, nella cui ambiguità si riflette l’ambiguità di quel periodo storico, una fase di disordine degli ideali in cui l’opportunismo sembra la guida dei comportamenti migliore possibile, un periodo che la storiografia ha cercato, e cerca, di esorcizzare nascondendo dietro la parola “brigantaggio” una realtà molto più complessa e controversa di quella che si vuole far credere. Non mi sento di esagerare se dico che raramente il cinema italiano abbia regalato un personaggio di tale carica antropologica, anche se ammetto di non sapere quanto questo sia merito dell’autore del racconto da cui il film è tratto (tale Bacchelli) e quanto invece sia merito di Germi e degli sceneggiatori Federico Fellini e Tullio Pinelli (quest’ultimo sceneggiatore dei capolavori dello stesso Fellini).
Nel film fa capolino anche il melodramma, con una vicenda che per temi (l’onore) e toni dipende fortemente dal contesto culturale e sociale, forse non indispensabile al racconto ma che riesce ad intrecciarsi col motivo principale del film senza forzature.
E’ indubbio che siamo di fronte a un buonissimo film che se realizzato qualche anno dopo sarebbe diventato un capolavoro indiscusso del cinema italiano.



1 risposta al commento
Ultima risposta 19/06/2011 21.26.45
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia dĺarteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004683 commenti su 43482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net