la schivata regia di Abdellatif Kechiche Francia 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la schivata (2003)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA SCHIVATA

Titolo Originale: L'ESQUIVE

RegiaAbdellatif Kechiche

InterpretiOsman Elkharraz, Sara Forestier, Sabrina Ouazani, Nanou Benhamou, Hafet Ben-Ahmed, Aurélie Ganito, Carole Franck, Hajar Hamlili, Rachid Hami, Meriem Serbah, Hanane Mazouoz, Sylvaine Phan

Durata: h 1.57
NazionalitàFrancia 2003
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2005

•  Altri film di Abdellatif Kechiche

Trama del film La schivata

Siamo in una città della periferia di Parigi. Dopo aver contrattato senza concessioni, Lydia ha finalmente il suo bel vestito. Sfila in mezzo ai palazzi, passa davanti agli appartamenti delle sue amiche, vestita da principessa del Settecento. E' stata scelta per recitare nello spettacolo di fine anno, e prova senza sosta il testo del Gioco del caso e dell'amore di Marivaux. I suoi compagni devono seguirla a tutti costi, tra liti e disaccordi. Quando Abdelkrim, per tutti 'Krimo' passa accanto a Lydia nel suo bel vestito, s'innamora a prima vista, un vero colpo di fulmine. Lui, che di solito passa il suo tempo nei vicoli della città, in compagnia dei suoi compari, all'improvviso scopre l'amore. Ma Krimo non è il tipo da smancerie ed ha una reputazione da mantenere: allora, come fare per dichiararsi a Lydia senza perdere la faccia? Decide di accettare una parte nella commedia, per esprimerle il suo amore. Ma la sfida è enorme: Krimo troverà le parole giuste, sfidando l'ostilità e la gelosia?

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,77 / 10 (13 voti)6,77Grafico
Miglior filmMigliore regiaMiglior attrice debuttante (Sara Forestier)Migliore sceneggiatura
VINCITORE DI 4 PREMI CÉSAR:
Miglior film, Migliore regia, Miglior attrice debuttante (Sara Forestier), Migliore sceneggiatura
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La schivata, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  29/01/2014 13:34:40
   7½ / 10
Non c'è ancora quella vena poetica in Kechiche, ma è dotato di quello stile pragmatico per evitare la prosa, la descrizione del mondo adolescenziale è altrettanto verosimile e concreta come nel precedente 'Tutta colpa di Voltaire' seppe fare di quella cellula di immigrati clandestini. Non abbraccia lo stereotipo che accomuna l'adolescente immigrato a quell'immaginario comune che lo vede come un ribelle, delinquente, è profondamente sviluppata l'introspezione di quella fase puberale, timida e fragile mascherata esteriormente con la spacconeria o l'ermetismo morale che palesa solo apatia, i maschi che repellono il teatro definito effeminato, le ragazze cresciute prematuramente che si esprimono con più disinvoltura, insomma allestisce un corrispettivo teatro al di fuori della scuola in cui i protagonisti interagiscono con naturalezza e nella quale è facile rispecchiare alcune dinamiche della propria infanzia. Un po forzata quell'aggressività ingiustificata degli agenti di polizia, discorda con un tono molto più realistico di questo spaccato di gioventù.
Incantevolmente procace la Forestier, molto sensuale, la 15 enne Ouazani si rivedrà 10 anni dopo ne 'Il Passato' di Farhadi.

TheLegend  @  08/07/2011 19:07:27
   4½ / 10
Estremamente noioso e con dialoghi molto spesso urlati che fanno venire il mal di testa.
Non mi spiego il perchè di tutti i premi vinti.
Carina solo la parte finale.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  29/11/2010 01:35:28
   5 / 10
Davvero non mi spiego sti voti alti. Se escludiamo la recitazione davvero buona dei protagonisti il film è inconcludente.
NOn si capisce davvero dove voglia andare a parare il regista, film di denuncia sulle realta' sociali dei ragazzi nella banlieu francese? ahahah ma non scherziamo dai, quella che viene messa in mostra è la COMUNISSIMA vita di tutti i giorni del 90 % dei ragazzini di tutto il mondo !!
L'unica cosa che mi ha trasmesso è la stupidita' e la pochezza delle nuove generazioni ma non avevo certo bisogno di questo film illuminante x rifletterci.
2 ore che potevano essere la meta' e che in fin dei conti non raccontano praticamente niente.
Bocciato

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  13/09/2010 14:09:58
   7 / 10
Deprimente e sincero spaccato di un gruppo di ragazzi di periferia alle prese con problemi amorosi e di crescita. Film coinvolgente ed originale, con ottimi dialoghi e ben recitato dagli attori non professionisti. Bellissima la protagonista Forestier. Una visione gradita e memorabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  11/02/2009 18:42:30
   9 / 10
Un film memorabile dell'autore dello splendido "Cous Cous", Abdellatif Kechiche.
Il regista franco tunisino fa uno spaccato della banlieue parigina, con una vicenda con che vede protagonisti dei ragazzini di tutte le culture e provenienze, in una realtà triste e desolata, fatta di palazzoni popolari tutti uguali.

Asciutto e senza esagerazioni, Kechiche, come nel successivo "Cous Cous" si affida totalmente ai protagonisti, per lo più non professionisti, ai loro volti, ai loro litigi e ai lunghissimi dialoghi che offre il cinema del regista.
Il risultato è un cinema innovativo e originale in cui spicca la straordinaria spontaneità degli interpreti, su tutti la splendida protagonista.

Da antologia la sequenza dei poliziotti razzisti, ma è tutto il film a essere memorabile, Kechchice (che evidentemente è debitore anche del neo-realismo) è tutto quello che il cinema italiano desidererebbe.

E' però da vedere in originale, a causa del demenziale doppiaggio italiano.

forzalube  @  27/01/2009 18:49:28
   9 / 10
Veramente bello e appassionante con dialoghi serratissimi. Molto meglio del celebratissimo "Cous Cous".

Jumpy  @  06/12/2008 21:00:58
   7 / 10
Un film sulle relazioni tra giovanissimi che non propina/propone il solito repertorio di luoghi comuni triti e ritriti... già questo è cosa rara.
Anche a me è sembrato penalizzato dal doppiaggio italiano, ma mi è piaciuta la spontaneità degli attori non professionisti

viagem  @  16/09/2005 08:57:40
   6 / 10
Film abbastanza banale sull'emarginazione nelle periferie delle grandi città, come ce ne sono tanti altri. Lodevole l'idea di far recitare attori non professionisti, ma anche in questo caso ci sono stati risultati migliori, pure in Italia.

nest  @  24/03/2005 13:07:39
   8 / 10
i rapporti tra adolescenti sono sempre i più difficili da analizzare, i meccanismi di amore -odio che si instaurano sono complicatissimi ed apparentemente inspiegabili.
cosa spinge due amiche a deridersi, poi aggredirsi, poi difendersi a vicenda ?
e cosa spinge un 15enne di periferia a sfidare il demone dei demoni adolescenziali -rendersi ridicoli?
il regista è stato veramente bravo nel restituire la giusta gravità a cose che ad un adulto sembrano ormai lontane e ridicole.
ancora più bravi sono stati gli attori, piccoli non professionisti che anche nella vita reale vedono la vita da casermoni e giardini di cemento

mavi  @  07/03/2005 17:54:13
   10 / 10
Uno dei film più sensibili e originali dell'anno. Il solo neo... non è colpa del film: lo spettatore italiano subisce un infelice doppiaggio in baby-romanesco (antico vizio del doppiaggio all'Italiana credere che il nostro Paese sia composto di soli romani...). Ma a parte questo, i giovani attori sono formidabili e il film originale e inconsueto

4 risposte al commento
Ultima risposta 18/03/2010 09.18.23
Visualizza / Rispondi al commento
mariula  @  06/03/2005 12:54:23
   4 / 10
L'idea di fondo è geniale, il regista è geniale, un ottima idea per un ottimo film...il problema è che chi va a vedere i film non sono critici super esperti ma un normale pubblico. Dall mia parte posso dire che è stato un film noiosissimo,senza una vera trama sotto se non la storia di questi ragazzi,e che storia? Andate a vederlo se non sapete proprio cosa fare!ciao

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/03/2005 13.22.08
Visualizza / Rispondi al commento
margò  @  28/02/2005 12:55:00
   6 / 10
l' idea del film non è malvagia, il teatro al cinema è stato trattato varie volte, ma mai così. Sociologicamente interessanti i dialoghi fra i giovani protagonisti, nonchè la scena della polizia ma la regia non è un granchè.margò

polbot  @  14/02/2005 15:04:13
   5 / 10
Attori non professionisti BRAVISSIMI, ma il resto...

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/07/2005 14.21.11
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001587 commenti su 43203 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net