l'ultimo lupo regia di Jean-Jacques Annaud Cina, Francia 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'ultimo lupo (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'ULTIMO LUPO

Titolo Originale: WOLF TOTEM

RegiaJean-Jacques Annaud

InterpretiFeng Shaofeng, Shawn Dou, Ankhanyam Racchaam, Yin Zhusheng

Durata: h 2.01
NazionalitàCina, Francia 2015
Genereavventura
Al cinema nel Marzo 2015

•  Altri film di Jean-Jacques Annaud

Trama del film L'ultimo lupo

Chen Zhen, un giovane studente di Pechino, viene inviato nelle zone interne della Mongolia per insegnare a una trib¨ nomade di pastori. A contatto con una realtÓ diversa dalla sua, Chen scopre di esser lui quello che ha molto da imparare: sulla comunitÓ, sulla libertÓ, ma, specialmente, sul lupo, la creatura pi¨ riverita delle steppe.Sedotto dal legame che i patori hanno con il lupo e affascinato dall'astuzia e dalla forza dell'animale, Chen un giorno trova un cucciolo e deciderÓ di addomesticarlo. Il forte rapporto che si crea tra i due sarÓ minacciato dalla decisione di un ufficiale del governo di eliminare a qualunque costo tutti i lupi della regione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,03 / 10 (19 voti)7,03Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'ultimo lupo, 19 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

riobissolo  @  17/03/2020 09:35:37
   7 / 10
Fotografia bellissima, il resto discreto.
Interessante anche il contesto storico, che pur non essendo lontano da noi, ci è poco noto.

Wilding  @  11/12/2017 21:34:21
   7½ / 10
Davvero bello! Ottima la fotografia, bella la sceneggiatura e un interessante spaccato storico/geografico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/07/2016 12:32:53
   7 / 10
Dopo orsi e tigri il regista Annaud conferma di avere una certa predilizione nel raccontare storie con protagonisti animali "difficili" visti sempre come una minaccia. Eppure l'umanita' di questo animale è sorprendente e durante il film dimostra di avere molto piu' cervello di questi mongoli superstiziosi.
E' propro la superstizione, la religione trasformata a proprio piacimento, la protagonista e la minaccia di un film dove non ci sono cattivi umani ma solo il controsenso della natura.
L'ottima fotografia illumina a dovere la steppa mongola dove avviene la storia.

davmus  @  21/06/2016 16:01:50
   4½ / 10
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  10/01/2016 16:55:17
   5½ / 10
Buone le intenzioni, peccato che la realizzazione non sia sufficiente. La noia appare in diversi frangenti, e la sceneggiatura non è delle migliori. Davvero ottimi invece gli effetti grafici.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  17/12/2015 10:44:14
   6 / 10
Torna centrale lo scontro uomo/natura nel cinema di Jean-Jacques Annaud. "L'ultimo Lupo" vede due studenti di Pechino (Chen Zhen e Yang Ke) inviati durante la Rivoluzione Culturale nella Mongolia interna, incaricati, in cambio di vitto e alloggio, di alfabetizzare le indigene popolazioni di pastori nomadi.
I due verranno immediatamente rapiti dai rituali arcaici di quella terra così meravigliosa - prontamente glorificata dal regista e relativo staff con immagini mozzafiato su albe, tramonti e paesaggi dall'infinito orizzonte- in cui la simbiosi tra i popoli e l'habitat circostante è perfettamente imperniata su equilibri millenari. Equilibri che verranno sconvolti dagli ordini proferiti dagli ottusi funzionari del partito di Mao, decisi ad eliminare le cucciolate dei lupi e ad arare anche gli ultimi lembi di steppa vergine nonostante il parere negativo degli autoctoni.
Chen Zhen riesce a salvare dal massacro un lupetto. I problemi non tarderanno ad arrivare, in uno scontro atavico in cui l'uomo si incorona padrone del mondo, quando invece con esso, al posto dell'attrito, dovrebbe perseguire la convivenza pacifica e il reciproco beneficio. Il messaggio ecologista è piuttosto schietto e degno di plauso, lo stesso protagonista è soggetto a critiche, difende la natura ma in fin dei conti vuole piegarla ai suoi capricci incaponendosi nel voler allevare ciò che ha sottratto senza alcun diritto.
Al tempo stesso manca lo spunto avventuroso davvero avvincente, e l'empatia con i protagonisti non scatta mai con veemenza: le motivazioni dell'uomo sono superficiali, l'animale è meravigliosamente e naturalmente altero per poter scatenare quella tenerezza/dolcezza/fragilità su cui puntano questi blockbuster con animali.
Poi il succedersi degli avvenimenti è gestito in maniera imperfetta, con un susseguirsi di varie vicende fin troppo rutilante con il risultato di doversi sorbire situazioni mai realmente sviluppate a dovere. Per non parlare dei dialoghi spesso fuori luogo o semplicistici, e dei personaggi di contorno, macchiette senza spessore alcuno.
Il film è tratto dal romanzo "Il totem del lupo" di Liu Jiamin, tra i più grandi successi letterali cinesi di sempre.

topsecret  @  13/12/2015 19:23:09
   7 / 10
Un discreto film di Annaud che riesce a fondere il fascino animale con il paesaggio ambientale in una sorta di favola nera dove si evidenzia il rapporto uomo-animale senza cercare di sembrare troppo sentimentale, nonostante la presenza di scene davvero crude.
Storia che mantiene vivo l'interesse di chi guarda, anche se non propriamente originale, si fa ricordare per i paesaggi e per la bellezza dei lupi. Regia, interpreti e fotografia rendono al meglio a fronte di un ritmo narrativo non sempre fluidissimo.

TheLory  @  11/11/2015 20:13:58
   7 / 10
Dalla locandina mi aspettavo un filmino edulcolorato alla Walt Disney, invece ci sono scene molto crude che non lasciano indifferenti. Fantastiche le riprese dei lupi, sembrano delle creature sovrannaturali scappate dall'inferno. Merita.

maxi82  @  11/07/2015 18:46:32
   6 / 10
Non sono i miei generi di film ma ero attratto dalle vicende dell'animale..non riesce ad entusiasmarmi più di tanto anche se devo dire che gli scenari le ambientazioni e lo svolgimento del film sono abbastanza veritieri con scene abbastanza crude e cattive..sicuramente x gli amanti del genere appassionerà sicuramente

Trixter  @  16/06/2015 10:35:17
   7 / 10
Gran bel film! a farla da padrone sono gli immensi, splendidi (anche se un pò monotoni) spazi della steppa mongola e, soprattutto, attori straordinari quali sono i lupi, meravigliosi protagonisti di questo affresco culturale.
A tratti emozionante, L'Ultimo Lupo è una pellicola molto elegante, di ampio respiro, che solo raramente soffre un pò di stanchezza narrativa ma che, nel complesso, avvince lo spettatore in un'atmosfera decisamente magica e fuori dal tempo. Insomma, film bello e originale.

M-Wil  @  16/05/2015 13:13:45
   8 / 10
Un racconto sul rapporto uomo-natura-Dio, che riassume in paio d'ore come l'umanità sia riuscita in un piccolo contesto (come parte di uno grande) a spezzare inesorabilmente gli equilibri naturali.
Anche l'uomo che si slega e manca di rispetto alla natura sostituendosi a Dio, tuttavia, in qualche maniera ne paga le conseguenze.
Una storia vera, surreale, supportata da paesaggi incantevoli e momenti commoventi.

horror83  @  16/05/2015 12:27:06
   8 / 10
Un film bellissimo, dove come sempre gli animali fanno più bella figura in confronto ai comportamenti orrendi degli esseri umani.

Sbrillo  @  06/05/2015 12:21:00
   7½ / 10
Un film sul tema uomo-natura che ha nei suoi paesaggi e ambientazioni il punto forte....bella e triste, allo stesso tempo, la storia che vede protagonisti la crudeltà umana nei confronti dei lupi e questo rapporto che si instaura tra il protagonista e il lupo...
un film di denuncia, tratto dal libro "il totem del lupo", contro il regime cinese che ha ordinato l'eliminazione dei lupi..un film a tratti toccante, che mi sento di promuovere!

flackie76  @  23/04/2015 02:31:39
   8 / 10
Film da non perdere. ...bellissimo

gemellino86  @  15/04/2015 20:38:20
   8 / 10
Bellissimo film sul rapporto uomo-lupo ma anche su quello uomo-natura. Ci mostra un mondo ostile verso questi poveri animali che lottano per sopravvivere alla crudeltà umana. Da vedere.

giannip62  @  13/04/2015 09:41:52
   7 / 10
vale le due ore spese,scenari incantevoli,storia piacevole(anche se un po' cruenta per alcune scene....)

ValeGo  @  10/04/2015 20:18:22
   8½ / 10
"La steppa che ho amato non esiste più". La steppa che ha vissuto il giovane protagonista è un luogo caratterizzato da spettacolari praterie, colori vivaci, venti gelidi, sterminati orizzonti. E' un luogo con regole ben precise e un equilibrio precario, minacciata da un progresso inarrestabile, da una agricoltura intensiva e spietata e da uno sfruttamento inappropriato del territorio. E' un luogo che non perdona, in cui si sopravvive se si rispetta la natura e gli animali che ci vivono, in una lotta spietata ma rispettosa. Purtroppo l'equilibrio che per tanti anni ha permesso una convivenza tra uomini e animali (nello specifico i lupi della steppa) viene spezzato dall'ingordigia, dall'avidità e dalla stupidità umana. E' l'inizio della fine per il popolo dei pastori nomadi. Non basterà il tradizionale sterminio dei cuccioli (una delle cose più penose a cui abbia assistito anche se per i pastori questo rito aveva una connotazione religiosa in quanto restituivano l'anima dei piccoli alla divinità della steppa), i lupi si spingeranno fino alle loro capanne, affamati, furiosi. Verranno cacciati selvaggiamente e spietatamente in una lotta impari, fino all'ultimo esemplare. Il lupo di Chen Zhen si salverà, il ragazzo lo alleva come un animale da compagnia, lo sfama e gli si affeziona ma avrà modo di capire che un animale così fiero e indipendente non può essere sottomesso nè tenuto in catene. Resterà talmente affascinato da questo spirito nobile e dignitoso che dedicherà la sua vita a raccontare di questi splendidi animali, di quei luoghi incontaminati che lo hanno cambiato per sempre facendogli scoprire il valore del rispetto per gli altri esseri viventi. Perchè siamo ospiti della terra non suoi padroni, perchè dobbiamo trarne vantaggio senza distruggerla, perchè possiamo vivere insieme ad altre creature senza distruggerle o sottometterle, ma avendone appunto rispetto. Un rispetto che gli uomini sembrano aver perduto. Muore il vecchio saggio, se ne va una realtà che non tornerà più, inghiottita dalla steppa, anch'essa minacciata e distrutta insieme ai suoi lupi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  08/04/2015 01:51:10
   7 / 10
Diciamo che il film riesce discretamente a raccontare l'Uomo e la Natura, quel Regno animale descritto con un misticismo epico che farebbe pensare al western e alle guerre di territorio tra indiani e cowboys. Certo il film non e' propriamente ambientalista, ma nella sua crudelta' mostra anche la ferocia dei lupi costretti a sfamarsi, in un territorio dove tutto e' arbitraggio Carnivoro dell'atto di uccidere. Credo che l'aspetto piu' interessante del film sia tuttavia il rapporto coercitivo del Potere politico (Marxista Maoista) sul mondo contadino, affrontato attraverso le superstizioni di una Cultura che vede il Diavolo nei lupi e non nella politica. Peccato che alla lunga questo film cmq. Emozionante finisca per impalmarsi nella retorica anche religiosa (un D.io cattivo che sacrifica la vita di uomini ma soprattutto animali) e che i dialoghi siano il trionfo della prevedibilita'. Ma un paio di sequenze, come Chen Zhen circondato dai lupi o l'ultima, diabolica caccia ai lupi superstiti,sono destinate a restare a lungo nella memoria

fede77  @  01/04/2015 19:23:09
   7 / 10
Jean-Jacques Annaud ripropone un tema a lui caro: l'ambiente e gli animali in pericolo. Dopo aver descritto le vicende di un orsetto orfano di madre ("L'Orso", 1988) e di due fratelli tigrotti ("Due Fratelli", 2004) ora propone una rappresentazione di un cucciolo di lupo e dei suoi conspecifici adulti alquanto drammatica e significativa. In una Mongolia dagli scenari stupendi e ventosi, si intrecciano le vicende dei pastori nomadi, alle prese con la cruda realtà di sopravvivenza e obbedienza al regime maoista, e un branco di lupi divenuto ormai, per la cieca avidità umana, un pericolo per la stessa comunità mongola. Nei (fin troppo) forti momenti di drammatica realtà, quando l'unica soluzione al "problema lupo" è la loro eliminazione pianificata, l'amore che Chen nutre per il lupetto salvato dallo sterminio, rappresenta una svolta culturale e morale (anche nella letteratura), moderna e portatrice di speranza per un cambiamento di mentalità, in quel testardo e indottrinato modello di Cina anni '60.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verrÓl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di sawstar lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007202 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net