l'uomo della pioggia regia di Francis Ford Coppola USA 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'uomo della pioggia (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'UOMO DELLA PIOGGIA

Titolo Originale: THE RAINMAKER

RegiaFrancis Ford Coppola

InterpretiMatt Damon, Claire Danes, Jon Voight, Mickey Rourke, Danny DeVito

Durata: h 2.15
NazionalitàUSA 1997
Generedrammatico
Tratto dal libro "L'uomo della pioggia" di John Grisham
Al cinema nel Settembre 1997

•  Altri film di Francis Ford Coppola

Trama del film L'uomo della pioggia

Rudy Baylor, giovane laureato in giurisprudenza, aspira a diventare un "uomo della pioggia", vale a dire, un uomo destinato ad arricchire lo studio legale che avrÓ la fortuna di assumerlo. L'avvocato entra cosý in contatto con personaggi di dubbia fama. Un giorno si troverÓ a dover sfidare una assicurazione potente e corrotta che, attraverso un raggiro assicurativo da milioni di dollari, si Ŕ arricchita ai danni dei lavoratori.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,38 / 10 (52 voti)7,38Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'uomo della pioggia, 52 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  25/04/2019 08:42:39
   7½ / 10
Legal drama diretto con ordine da Coppola (come se fosse un regista normale...). Molto avvincente e ancora molto, molto attuale. Peccato per il finale frettoloso, che non ha senso:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Matt Damon ad inizio carriera sfoggia la solita espressione alla Matt Damon che ne caratterizzerà tutta l'inspiegabile carriera.

SaimonGira  @  15/08/2018 22:48:46
   8 / 10
Un film assolutamente avvincente. La partenza è soft ma con il passare dei minuti si viene letteralmente risucchiati da una vicenda che colpisce molto nel profondo in quanto, in cuor nostro sappiamo, non essere probabilmente diversa da quanto accade davvero in realtà. Rudy Bailor (Matt Damon) è un giovane avvocato che viene assunto in uno studio legale da Bruiser Stone (Mickey Rourke) avvocato dalle losche trame. Sarà Danny Devito nei panni di un faccendiere molto astuto e preparato ad aiutarlo nell'impresa di inchiodare una grossa compagnia assicurativa per aver rifiutato di curare un giovane malato di leucemia.
Interpretazioni di spessore di un giovanissimo Matt Damon, secondo ma non per importanza il solito Danny DeVito che non delude mai. Anche Jon Voight risulta perfetto nel ruolo dell'avvocato difensore della compagnia assicurativa (e quindi "cattivo" della storia), chiude Danny Glover a interpretare il giudice inflessibile, da ambo le parti.
Davvero un legal thriller riuscito e sapientemente diretto da Coppola, che non annoia mai e tiene incollati allo schermo con continui colpi di scena. Merita di essere visto dai fans dei film di settore!

alberto9  @  24/01/2015 11:05:13
   7 / 10
Il film é bello e Matt Damon é ottimo. La trama ti coinvolge emotivamente, soprattutto quando mette a confronto i bisogni della gente normale e i modi di fare delle multinazionali. Il film finisce in crescendo.

"Every lawyer, at least once in every case, feels himself crossing a line that he doesn't really mean to cross... it just happens... And if you cross it enough times it disappears forever. And then you're nothin but another lawyer joke. Just another shark in the dirty water."

_Hollow_  @  10/12/2014 05:14:22
   9 / 10
Dalla media mi aspettavo di peggio. E Matt Damon non m'è mai veramente piaciuto.

Invece qui se la cava decisamente bene. Ad accompagnarlo ci sono grandi attori, su tutti Danny DeVito.
Francis Ford Coppola è grandioso, come al solito. La sua regia non è mai marcatissima, eppur si nota. Infondo una gran regia si nota anche (o soprattutto) dalle piccole cose. La mia preferita in "The Rainmaker" è la somiglianza col Padrino. Che detta così può sembrare un'eresia, invece traspare in diversi punti, uno su tutti il finale della porta che si chiude.

Il commento musicale è ottimo e preciso. Ho trovato gradevole perfino la voce narrante, che solitamente mi infastidisce.

Tutto contribuisce a dare a questo legal drama le atmosfere di un noir. C'è odore di marcio fino ai secondi finali. Se in "Americani" di Foley si distrugge la figura del venditore e soprattutto ciò che i datori richiedono loro, qui gli avvocati (e le grandi compagnie per cui lavorano) ne escono altrettanto colpiti. Non c'è salvezza, non c'è compimento alla giustizia.

Più che consigliato; forse nel genere lo inserirei tra i miei preferiti, giusto dopo i lavori di Sidney Lumet (La parola ai giurati, Il verdetto).

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/12/2014 05.17.54
Visualizza / Rispondi al commento
Goldust  @  07/11/2014 15:24:06
   7½ / 10
Difficile che dai romanzi di Grisham vengano tratti brutti film e questo The Rainmaker ne è la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno. E' un più che onesto legal-thriller tutto schierato dalla parte dei loser, forse non entusiasmante quando l'azione si svolge nelle aule del tribunale ma esemplare nel suo svolgimento ed assolutamente convincente quando dipinge le piccole e grandi pene quotidiane dei suoi protagonisti. Grande galleria di personaggi secondari nella quale spicca il viscido avvocato di Jon Voight, che si gioca con lo scatenato DeVito la palma del migliore in campo.

barone_rosso  @  31/08/2014 23:10:24
   7 / 10
Adoro i libri di Grisham, ma i film purtroppo non riescono mai a lasciare il segno... Un 7 come di consueto.

Filman  @  17/07/2014 18:19:51
   7 / 10
Il dramma costruito attorno a THE RAINMAKER affronta, attraverso una divergente linea narrativa, un'ampia e sentita visione del lato più cupo e amaro dell'ambiente legale, sostenuta con pacatezza e linea riflessiva, da una storia mai sdrucciolevole lungo il percorso, pur sprovvista di un vero appiglio di singolarità filmica, in grado di distinguere la pellicola stessa.
La trama e la sua evoluzione, vengono condotte da una direzione corretta e recitate da un cast apprezzabile e convincente, pur cadendo a tratti in una piattezza dal retrogusto scolastico e convenzionale o in dialoghi e situazioni secondarie edificate con scarso interesse, i quali diventano sintomi di incompletezza, pur non attaccando la distinta essenzialità del fulcro narrativo.
L'audace, ma tuttavia sommario, inquadramento delle ingiustizie nel campo giudiziario, sfrutta sapientemente, drammatizzando il contesto, una storia palpabilmente emotiva di circoscritta fattura e moderata incisività, che narra con intrigante passione e stuzzicante naturalezza le reali debolezze e le concrete avversità della vita.

the saint  @  11/02/2014 11:48:27
   7½ / 10
Gran film che punta il dito ancora una volta sull'incerto sistema sanitario a stelle e strisce. Tanta suspence, colpi di scena in un film piuttosto statico e non potrebbe essere altrimenti visto che il grosso e il meglio del film si sviluppa all'interno di un'aula di tribunale, dove un magistrale Matt Damon (agli esordi)riesce a tener testa e cuore e battere quei mostri sacri della compagnia di assicurazione capitanata da uno spietato e bravissimo Jon Voight!!!

Il modo dello svolgersi dei fatti è simile a casi trattati dalla TV e dai giornali attualmente che hanno un giudizio globale della gente. La storia, tratta da un libro, presenta quindi una vicenda che può essere reale e va a passi col tempo per la questione sociale che presenta. Dimostra inoltre la facilità con cui un'assicurazione non esamina il fatto. Il ragazzo, oltre ad essere vittima della sua malattia, è vittima anche di un mondo che se può ne approfitta. La sua vicenda è una di quelle vere che non vengono giudicate, tutto tace perché c'è chi ha voluto o saputo fermare la parola. Simili casi possono presentare grosse ingiustizie e sapersi difendere come nel film diventa difficile farlo effettivamente.

crimal9436  @  23/09/2013 09:22:25
   7½ / 10
Un buon prodotto, che ha il merito di non seguire gli eccessi di questo genere di film che solitamente Hollywood produce: arringhe in cui ogni parola è calibrata, immagini sensazionali e toni sopra le righe. Qui tutto è più pacato, più reale, più vero.
Ottima regia e, per qualche strana ragione, un buon Damon
Consigliato

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  20/09/2013 13:27:23
   7½ / 10
Dramma giudiziario perfettamente riuscito, con un gran ritmo e un Danny deVito in grandissima forma.

crimal9436  @  19/09/2013 17:16:58
   7½ / 10
Un buon prodotto, che ha il merito di non seguire gli eccessi di questo genere di film che solitamente Hollywood produce: arringhe in cui ogni parola è calibrata, immagini sensazionali e toni sopra le righe. Qui tutto è più pacato, più reale, più vero.
Ottima regia e, per qualche strana ragione, un buon Damon
Consigliato

debaser  @  10/07/2013 20:12:10
   8½ / 10
Bellissimo dramma legale. Molto ben diretto con uno strepitoso Danny De Vito. Grandissima la scena dell' iniziazione all' avvocatura di Damon. Da vedere e rivedere ancora.

TheGame  @  02/04/2012 12:54:14
   6 / 10
Coppola costruisce intorno al visino della nuova America progressista e immacolata di Damon, questo Legal-movie estremamente convenzionale e politicamente corretto. "Obiezione: tendenziosa, riesce comunque a divertire!", "Accolta".

antoeboli  @  20/02/2012 23:40:20
   5 / 10
Visto stasera , e un film che esalta tematiche pesanti e particolari come lo sono anche i libri di Grisham . Matt demon neanche mi è piaciuto granchè , ho notato meglio De Vito oppure il padre della Jolie nel ruolo di avvocato della difesa .
Coppola è piu forte in altro genere di film .
in generale un film che non mi ha coinvolto minimamente .

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  24/09/2011 22:32:12
   7 / 10
Un adattamento più che dignitoso del classico di Grisham, forse un pò statico ma imperdibile per tutti gli amanti delle aule giudiziarie nel cinema. Damon comincia a migliorare gradatamente come attore

e 82  @  06/02/2011 23:37:22
   7 / 10
Nel suo genere certamente un bel film.
Accanto alla netta distinzione tra bene e male, ovvero tra la gente ingannata dalla multinazionale e la ricca societÓ assicuratrice, trovano spazio le riflessioni del ragazzo, interpretato da Matt Damon, alla sua prima esperienza con il mondo giudiziario; per estensione potrebbe rappresentare l' iniziazione al mondo reale al di fuori di quello accademico. E in questa nuova, dura e concreta realtÓ la definizione di bene e male Ŕ meno distinta.
Il ragazzo, senza raccomandazioni o conoscenze di sorta, deve entrare nel mondo giuridico come pu˛: partendo dallo studio di un criminale, con la garanzia di un venduto.
Ma lui ne sa trarre il meglio, anche grazie alla sua integritÓ (di chi non si Ŕ ancora sporcato in quel mondo) e alla sua umanitÓ.

Il film mostra, attraverso il ragazzo, luci ed ombre, senza giudicare.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ecco, Ŕ questa relativitÓ nel racconto ad essere interessante.

ilcippo  @  05/02/2011 17:21:06
   9½ / 10
Uno dei miei film preferiti, attori, regia e trama superbe!
Media scandalosamente bassa...

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  06/12/2010 18:16:06
   5½ / 10
A Coppola non riesce la trasposizione cinematografica del romanzo di Grisham. Rispetto al libro lavora per sottrazione. Si alterna dinamismo a troppa statica. Almeno alcuni personaggi risultano accattivanti... su tutti l'avvocato non abilitato di DeVito

7219415  @  02/12/2010 20:59:16
   6½ / 10
Non mi è piaciuto tanto...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  21/10/2010 14:03:03
   6½ / 10
Solito film giudiziario basato su uno scritto di J.Grisham che quello che dice è scontato si ma lo racconta molto bene anche grazie ad un cast di tutto rispetto( forse un pò spaesato ). Non uno dei migliori di Coppola certamente ma il regista dimostra sempre di saperci fare.

giraldiro  @  11/10/2010 00:24:59
   7 / 10
Direi un bel film, specialmente per l'argomento trattato; argomento su cui un certo genere di persone dovrebbe incominciare a riflettere.

vale1984  @  02/07/2010 09:17:14
   7 / 10
film molto bello intorno al mondo dei tribunali...un damon pieno di entusiasmo che affronta una storia triste e difficile...un bel film...
avvocato sensibile ai problemi della gente, incorruttibile in un mondo corrotto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  20/01/2010 15:20:48
   7½ / 10
Un legal-thriller diretto da Coppola in maniera diligente. Il film ha una trama molto coinvolgente, anche fuori dalle scene ambientate in aula, e degli interpreti all’altezza dei loro ruoli. Molto bravo De Vito e credibile Rourke in un ruolo che gli calza perfettamente. Il film è tratto dal romanzo del 1995 di John Grisham.

Constantine  @  04/01/2010 19:14:00
   8 / 10
Opera confezionata ad arte da un ispirato Coppola, avvalendosi di un ottimo cast ( bene Damon e Voight, grande De Vito, un inusuale Rourke) e dell'avvincente soggetto di Grisham. Bene tutta la prima parte, i pochi difetti saltano fuori in aula dove si cede troppo all'entrateinment e molto meno all'introspezione di inizio film. Bellissimo ed indimenticabile finale.

" La GreaBenefit è finita a gambe all'aria. Se escludiamo un miracolo, non avremo un centesimo. Dio. Li hai messi fuori gioco, Dot. "
"Una piccola donna di Memphis, Tennessee, ha mandato in bancarotta quei figli di *******! Domani andrò sulla tomba di Donny Ray e gli racconterò tutto."

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/11/2009 17:49:31
   8 / 10
Giovane avvocato idealista contro un colosso delle assicurazioni mediche e la squadra di avvocati a mille dollari di parcella all'ora. Gli stereotipi certo non mancano, ma allo stesso tempo non si può dire che non funzioni soprattutto quando il cast svolge il suo ruolo in maniera ammirevole come in questo caso.
Non c'è solo la tematica di denuncia sociale di quotidiani soprusi del forte sul più debole, ma anche sulla capacità di mantenere tale idealismo senza sporcarsi o come afferma il protagonista "superare troppe volte le linee d'ombra con il rischio di diventare identico a colui che combatti". Un finale amaro, molto meno "happy" di quanto si pensi.

Febrisio  @  15/09/2009 21:38:35
   8 / 10
Un film che non viene citato spesso, eppure merita sicuramente la visione. È ben girato ed interpretato. Ti fa sorridere, ti commuove e racconta una drammatica storia in modo coinvolgente e lineare. Il libro di John Grisham si presta ad una buona trasposizione risultando veramente ottimo.

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  09/06/2009 16:22:56
   10 / 10
Senza parole ... un film immenso.

Cito alcune cosette, per lo più dai monologhi del protagonista :

"Come si fa a sapere quando un avvocato mente ? Gli si muovono le labbra. Che differenza tra una prostituta e u avvocato ? La prostituta quando sei morto smette di fot.terti." Sarcastico
"So di cosa si tratta non appena poso gli occhi su uno di loro. Come se tornassi a 10 anni. Mio padre piange in camer da letto. Mia madre in cucina con la faccia ricoperta di sangue e mi dice che papa era dispiaciuto e non lo farà mai più." Tragico
"Un avocato non dovrebbe farsi coinvolgere dal cliente. Ma ci sono avvocati di ogni tipo e clienti di ogni tipo." Umano
"Sto guardando una squadra di avvocati che intascano mille dollari l'ora. Li odio. Dall'alto del loro piedistallo pisciano con disprezzo sull'intera sistema giudiziario." Racapriciante
"Credo che sentiro il suo profumo fino Cleveland. Mi è difficile concentrarmi su Leo Drummond e la sua gente. Volerano in prima classe, e dopo una cena piacevole si riunirano in una sala a pianificare la mia distruzione totale. Mentre io prendo una camera in un motel di ultima categoria, starano a dormire tranquilli nelle loro suite e si sveglierano freschi, riposati e pronti alla guerra. E' la mia deposizione, ma loro giocano in casa." (seguito poi da un dialogo acceso e brillantemente esposto) Il Male e le sue bontà.

Un film tratta in maniera, a volte ironica, il mestiere dell'avvocato, la giustizia, le compagnie assicuratrici (anche al giorno d'oggi), la morte, la violenza con buone dose di immagini, dialoghi che fanno pensare, commuovere, incaz.zare pure.
Un grande riconoscimento va al regista F. F. Coppola che oltre a girare ha scritto la sceneggiatura, ottimo lavoro. Per qui abbiamo la migliore prova di Damon attore, un ruolo targato a posta per lui (oltre l'agente Bourne). Su tutto il cast non c'è da lamentarsi, abbiamo due cameo : Mickey Rourke come al solito per quei tempi in forma e Roy Scheider. Fotografia eccelente, che rende quasi unico il film. Suggestiva la colonna sonora.

Film da recupare e rivedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  30/05/2009 18:42:36
   8 / 10
Splendido legal-thriller diretto dalle sapienti mani di Coppola che dopo questo film si prendera' una lunga pausa...Forse perche turbato dalla scelta del protagonista...Scherzo ma ritengo Matt Damon un attore inappropriato a questo genere di film...Non sta bene nei panni dell'avvocato ma in effetti è questo quello che dovrebbe rappresentare nel film(Anche per come andra' a finire)...
Una storia centrale,imponente e coinvolgente,la lotta di classi...i poveri,malati contro le potenze assicurative!Anche Michael Moore ci fara' conoscere le vergogne che stanno dietro al sistema ospedaliero Americano con "Sicko"!
Poi due vicende di contorno...quella del testamento di una signora anziana per non dimenticare l'humor e quello della moglie malmenata dal marito per non dimenticare i sentimenti...
Da vedere!

Wally  @  07/05/2009 00:59:49
   8 / 10
Un gran legal movie e una gran critica verso delle cose che purtroppo in paesi come l America succedono veramente... Regia ottima del grande Coppola! Un film commovente e toccante nel profondo. Da vedere! e soprattutto da consigliare a tutti

marco1309  @  18/12/2008 10:08:08
   8 / 10
mi piacciono molto i legal, e questo non mi ha deluso.

davvero triste la storia,..certo immagino il rosik

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

porzia  @  15/11/2008 02:48:29
   8 / 10
Impressionante come siamo diversi noi umani. Scorrendo le votazioni trovo anche degli 1 - e insieme a vari osanna ci sono poche valutazioni che descrivono il fim come "barboso", noioso eccetera. Incredibile.
Il film può travolgere o semplicemente far passare una buona serata, ma è obiettivamente ottimo, con una buona sceneggiatura, ottimi interpreti, ritmo ed efficacia.
Matt Damon era ancora molto bello, Clare Danes (la Giulietta di R + G di Luhrman) è come sempre emozionante e tenera, De Vito efficacissimo. Voight un perfetto villain.
Lo consiglio a chiunque.

Pink Floyd  @  04/01/2008 21:50:58
   6½ / 10
Non ci vedo questo grande capolavoro!
Un film discreto, in bilico tra giuridico e tragico.
Matt Damon non è che faccia tutti questi sforzi onestamente! Gli preferisco di gran lunga l'algido Rourke o lo stralunato avvocaticchio di De Vito.
Non male anche il malato terminale.
Tutto sommato resta la regola che Coppola abbia sparato le sue cartucce pesanti tanti anni fa e da allora non è che abbia regalato grandi perle all'umanità.
Il paragone tra il primo e l'ultimo Francis Ford non va proprio fatto, siamo davanti a due registi diversi!

vitocortesi  @  16/12/2007 12:29:54
   8 / 10
Un legal thriller tra i migliori che ho visto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  09/11/2007 00:40:49
   7 / 10
Tratto da un'ennesimo best-seller targato J.Grisham,The Rainmaker e'un'ottimo legal-thriller dotato di un cast semplicemente da urlo,con la presenza di tre vecchi veterani come Rourke,De Vito(il migliore) e J.Voight,affiancati da un giovanissimo Matt Damon,praticamente perfetto nei panni del brillante neolaureato di turno.
Il racconto e'molto intrigante(con un Coppola sempre attento ai rapporti interpersonali tra i protagonisti),gli scontri verbali in aula funzionano alla grande,ma purtroppo la sceneggiatura non convince fino in fondo:le sottottrame che scorrono parallele alla vicenda principale,spesso risultano irrilevanti(vedi la vecchia padrana di casa),oppure velocemente abbandonate(vedi il personaggio di M.Rourke),e questo difetto rovina non poco il risultato finale...parliamo cmq di un buon film,lontano anni luce dal flop decantato da molti.Fantastico il finale....

benzo24  @  28/10/2007 00:30:20
   1 / 10
noioso e banale.

cinemamania  @  24/08/2007 10:11:48
   8 / 10
Un'altra storia di John Grisham. Questo film è bellissimo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  20/05/2007 19:00:13
   9½ / 10
Il film solleva la questione del potere psicologico e vessatorio delle grandi assicurazioni.

Un problema che non ha confini nazionali.

E' terribilmente normale che si firmi il contratto assicurativo senza sapere con sicurezza le insidie che nasconde, i suoi punti più controversi e oscuri oppure che l'assicurazione in caso di rimborsi grossi cerchi, per non pagare, appigli sull'orlo dell'assurdo.

Chi ha i soldi, prima di firmare può sentire il suo legale, chi è povero, oltre alle innumerevoli umiliazioni cui va incontro nelle società capitaliste, subisce anche le vergognose angherie delle assicurazioni e delle banche.

Film con poco spettacolo, ma ricco di pathos moderno, emozionante in modo particolare: ponendosi cioè su un versante psicologico più vicino alla commozione per l'altro sociale, il prossimo, il tu, il simile anziché sull'individuale, e proprio per questo ci coinvolge e ci annoda psicologicamente nelle questioni esistenziali più serie del sociale, facendoci perdere per un attimo la gioia di vivere a vantaggio di un amore da transfert senza precisi confini, intenso, generoso, mai stanco...

Grande Coppola che nei suoi film spazia senza problemi tecnici o questioni dissociative dallo spettacolo imponente all'anti spettacolo umanamente più umile e coinvolgente...

Tom24  @  20/05/2007 12:35:11
   7 / 10
Discreto lavoro di Coppola, che riesce ad unire un tema importante con una buona storia di fondo. Per il resto sa tutto un pò di vecchio, ma non è indegno di esser visto, anche per una riflessione sull'argomento. Buono il finale, purtroppo quelli che ci perdono sono sempre i più umili.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  20/05/2007 00:12:37
   7 / 10
Discreta pellicola drammatico-giudiziaria firmata Francis Ford Coppola.
Storia impegnata (tratta dall’ottimo romanzo di John Grisham), di denuncia sociale, che prova a sottolineare il dramma di una povera famiglia costretta a veder morire il proprio figlio affetto da leucemia a causa del mancato riconoscimento della propria copertura assicurativa ..così si struttura l’atto di accusa contro le grandi lobbie insensibili ai drammi umani e protese solo a lauti guadagni ed al più generale sistema sanitario americano.
Prima parte certamente più apprezzabile, grazie ad un maggior dinamismo e alla galleria di personaggi che ci vengono presentati con la storia privata del protagonista che sembra scorrere in parallelo a quella professionale ..seconda parte invece incentrata sul dibattito in aula, spesso statico e privo di reale interesse, anche se i dialoghi ed alcune scene sono ben studiate, segno comunque di una abile direzione artistica.
Buona la prova degli attori, soprattutto nelle figure secondarie, tra cui ricordare il grande John Voight e il sempre affidabile Danny De Vito, meno incisiva invece la performance del protagonista Matt Demmon ..stilisticamente sempre di alto livello la direzione del maestro italo-americano Francis Ford Coppola.
Pellicola con luci ed ombre ma nel complesso apprezzabile per la delicata questione sociale sollevata (ricorda, se pur con minore incisività “Erin Brokovich” di Steven Soderbergh) ..da vedere!

quaker  @  11/03/2007 00:40:49
   8 / 10
Bel legal thriller, certamente scontato e prevedibile, ma ben caratterizzato.

Divino Stanley  @  23/02/2007 23:41:49
   7 / 10
Sebbene me lo sia ritrovato fra le mani per caso (cercavo "Rain-Man: L'uomo della pioggia" con Dustin Hoffman e Tom Cruise), mi ha abbastanza appassionato e non è da considerarsi come un lavoro svogliato e inutile di un regista famoso e acclamato da tempo. Certo che non sia il miglior Coppola lo denota il fatto che la vicenda di Claire Danes non sia poi ben inserita nella storia, ma è comunque un film apprezzabile con dei buoni Damon e Rourke.

Cleric Preston  @  14/01/2007 14:34:59
   7½ / 10
Premessa doverosa, adoro Grisham ed i suoi libri perchè ritengo che il sistema giudiziario americano sia così spettacolare da non annoiare mai.
Guardando il primo tempo di questa pellicola mi sono emozionato.
Questo perchè per la prima volta, il condensamento della storia non ha intaccato minimamente i personaggi, che sono stati presi dalle pagine del libro e pennellati sulla bobina da un superbo Coppola.
Ognuno degli attori interpreta alla perfezione quello che Grisham voleva per i suoi "figliocci" e le scene più importanti rimangono specularmente identiche al tomo del celebre scrittore.
Sino all'inizio del processo ero indeciso tra un 8,5 ed un 9. Sarebbero stati voti arcimeritati per il primo legal thriller che veramente rispetta il volere di uno dei più grandi scrittori della storia moderna.
Poi purtroppo il processo inizia (vedi spoiler) e persino il grande Coppola si arrende alla spettacolarizzazione di quella che in realtà nel libro è un puro e semplice massacro della ditta.
Complessivamente rimane comunque un grande film, di un grande regista, con superbi interpreti (De Vito e Damon su tutti).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sweetyy  @  04/11/2006 20:21:21
   5 / 10
Un mattone!!
La storia non è male,anzi è molto toccante però l'ho trovato noioso e soprattutto ho trovato inutile il personaggio interpretato da Claire Danes

Dick  @  28/07/2006 22:01:56
   8 / 10
Thriller giuritico coinvolgente e meno banale di altri.

souldoubt85  @  27/06/2006 00:46:19
   8 / 10
Davvero un bel film.
Senza tante esagerazioni come di solito capita di vedere nei "film di tribunale"...
Commovente e coinvolgente.

P.s.: devo dire che pure io trovo la storia parallela della ragazza di Damon un pò fuori contesto... non è stata inserita nel film in modo adeguato.

franx  @  07/06/2006 13:35:45
   7 / 10
Film molto bello e senza americanate.
Molto più reale di altri film denuncia simili, magari un po' stiracchiato in alcune occasioni.
Nonostante diano tutti buona prova, la storia parallela di quella che nel film diventa la ragazza di matt damon mi appare del tutto fuori contesto e appiccicata.

KANE  @  22/05/2006 20:30:56
   7 / 10
film di denuncia tratto da un ottimo libro!
abbastanza bene riuscita la trasposizione, importante nel panorama cinematografico americano dove film come questo hanno un impatto molto forte sulla gente ed alzano polveroni che purtroppo non sempre portano a reali cambiamenti. ottimo de vito, bravo Matt Damon.

Ch.Chaplin  @  26/01/2006 23:27:19
   7½ / 10
tratto da un romanzo dell'avvocato-scrittore john grisham
sicuramente noioso in molti punti xkè si sviluppa molto nelle aule di tribunale, ma è molto realistico..molto riflessivo, nonostante il tema centrale della messa in discussione di ki esercita il diritto attivo..ho apprezzato molto la trama intrecciata del sentimento x la ragazza pikkiata dal marito, anke se forse avrebbe dovuto esser trattata con + spazio. ottimo film, un 7,5 ke è un 8 -
buona prova di matt damon e ottimo danny de vito

=lorus=  @  18/01/2006 19:29:31
   7½ / 10
bel film, anche se in certi tratti un pochino noioso
per il resto intenso e con un bravo Matt Damon e un buon Danny de Vito

Gruppo COLLABORATORI antoniuccio  @  17/01/2006 16:34:32
   8½ / 10
Molto simile - nella sostanza - a Erin Brockovich, che analogamente mi piacque tantissimo (con il valore aggiunto della Roberts invece questa faccia di turzo di Matt Damon...).
Bello, comunque.

AMERICANFREE  @  16/01/2006 13:03:29
   8½ / 10
davvero un bel film un ottimo cast Da Vedere

droppy  @  10/01/2006 19:43:56
   8½ / 10
Primo a votare il film...strano xchè è molto bello!
Finito il film, ti senti anche tu in dovere di fare qualche cosa per migliorare questo mondo!!!!!!!!!!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989848 commenti su 41661 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net