millions regia di Danny Boyle Gran Bretagna, USA 2004
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

millions (2004)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MILLIONS

Titolo Originale: MILLIONS

RegiaDanny Boyle

InterpretiDaisy Donovan, Enzo Cilenti, James Nesbitt, Alexander Nathan Etel, Lewis Owen McGibbon, Kolade Agboke

Durata: h 1.38
NazionalitàGran Bretagna, USA 2004
Generecommedia
Al cinema nell'Aprile 2005

•  Altri film di Danny Boyle

•  Link al sito di MILLIONS

Trama del film Millions

Il Regno Unito decide di convertirsi all'euro entro sette giorni. E' la più grande opportunità che il mondo criminale abbia mai avuto. Quando una grande borsa piena di sterline cade dal cielo nelle mani di Damian e Anthony, c'è solo una cosa da fare: spenderli come se non ci fosse un domani.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,35 / 10 (26 voti)6,35Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Millions, 26 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  28/09/2020 17:42:06
   6 / 10
Ho sempre trovato la produzione di Danny Boyle sempre molto eclettica, visto che si è cimentato in diversi generi imponendosi con uno stile oscillante tra l'innovativo ed il tradizionale. In "Millions" mette in immagini una storia leggera e anche abbastanza semplice nelle sue fondamenta fatta di potere corruttore del denaro messo in contrapposizione con i valori più tradizionali e confortanti della famiglia; e anche se la sua capacità di meravigliare è qui più appannata che altrove il suo talento nel delineare il racconto attraverso le svolte narrative e le piccole sorprese della vita è ancora innegabile. Simpatico tutto il cast, in particolare il lentigginoso bambino protagonista dal cuore d'oro.

Lockjack  @  19/10/2019 21:27:15
   5 / 10
Ok, a chi è piaciuto... a chi, avendo smesso da un pezzo di spedire letterine a Babbo Natale, è sembrato inopportunamente rugiadoso... a chi ha iniziato una colletta per assoldare un killer che possa evitare ulteriori sofferenze a Danny Boyle.

Io sono ancora un tantino smarrito ma sento un lucido bisogno di dover ristabilire certi equilibri interni, una compensazione... e così, dato che non s'è ancora fatto troppo tardi, vai con birra, patatine e Pulp Fiction.

Filman  @  31/12/2016 15:14:25
   7½ / 10
Lo sguardo cinico di Danny Boyle dimostra di sapersi adattare anche alla narrazione per bambini e ragazzi, come avviene con MILLIONS, film intelligente che, senza venir soggiogato dagli estremismi fantastici, tratta una storia di poca ironia e ingente serietà, in proporzione alla morale di fondo, per mezzo di un canovaccio già noto allo stesso regista ma difficilmente osservabile al di fuori del suo genere cinematografico, specialmente quando l'indirizzo della pellicola è rivolto ad una fascia relativamente bassa. Nonostante la difficoltà concettuale nel parlare a tutti del mezzo economico in senso lato, la potenza espressiva dell'opera coinvolge anche l'attrazione umana verso il denaro e di come sia difficile divincolarsene, giungendo al culmine etico di quella presentata come una favola contemporanea moralista ma tutt'altro che semplicistica, dato che la cosa giusta viene rappresentata come un'ossessione quasi impossibile.

BrundleFly  @  28/09/2015 10:43:25
   7 / 10
Un Danny Boyle diverso dal solito che, in uno scenario "fantascientifico" più di Sunhine e 20 giorni dopo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, muove una critica al Dio denaro attraverso gli occhi di un bambino che, orfano di madre, si rifugia nel suo mondo 'fantastico' popolato da Santi e Martiri.

Gualty  @  04/04/2015 23:17:17
   6½ / 10
Colpi di genio , trovate bizzarre e altre esilaranti vengono vanificati completamente da una seconda parte del film sdolcinatamente cristiana.
La prima parte merita il plauso per la realizzazione, la seconda l'otto per mille

BlueBlaster  @  23/12/2014 15:11:08
   5 / 10
Il film minore del buon Danny Boyle è un prodotto davvero modesto sotto tutti gli aspetti...manca una buona recitazione, manca la regia a cui Boyle ci ha abituati, ma sopratutto la sceneggiatura è patetica e surreale in modo poco convincente.
E' pur vero che qualche idea non è niente male ma il film stanca in poco tempo e tutto appare scontato, moralista e pretenzioso!
I piccoli attori mi hanno irritato, i santi che fanno le loro apparizioni sono una cretinata...si sarebbe potuto sfruttare molto meglio sto gruzzolo di sterline!

Sbrillo  @  16/04/2014 13:24:04
   8 / 10
Cosa fareste se vi piovesse una borsa piena di soldi dal cielo????
Il regista, partendo dai soldi, fa vedere diverse sfaccettature di quello che i soldi possono provocare nell'essere umano....
Un film utopistico, favolistico (con tanto di Santi che intervengono nelle visioni del protagonista) che dovrebbe e fa riflettere su come i soldi possano rovinare "spiritualmente e/o materialmente" chi li possiede.....che i soldi non sono tutto nella vita, che c'è più gioia nel dare che nel ricevere!!

Un protagonista azzeccato, per una favoletta davvero carina, alla quale gli si riesce a perdonare qualche melensità di troppo....buona anche la colonna sonora....

"La vera gioia è nel dare, non nel ricevere"
(Atti 20:35)

Invia una mail all'autore del commento The howling  @  04/12/2012 10:18:29
   8½ / 10
Bel film, protagonista azzeccato, regia superba...Danny Boyle sa destreggiarsi con tutti i generi cinematografici.

Poetico, anche struggente...ecco, un bel film europeo in cui le cose non devono per forza andar male e viene esaltata la vita! Grazie Danny!

Assolutamente da vedere!

gemellino86  @  25/04/2012 10:44:27
   7½ / 10
Riflessivo film di Boyle con una critica sociale al denaro. Bravo il bambino e buona la fotografia. Nonostante il tema non l'ho trovato pesante anzi l'argomento suscita molto interesse. Consigliato.

Nikilo  @  19/03/2011 16:36:42
   4½ / 10
Ecco questa volta Boyle decide di dichiarare guerra al dio Denaro.
Divide il suo cast in due schieramenti, "buoni vs cattivi".
Rare sono le sfumature di grigio ad una fiaba dai tratti o troppo scuri o troppo chiari. Contornata da una ruffianaggine che sfiora l'imbarazzante. Cercando a tutti i costi di fare la morale che i soldi sono la causa principale di ogni male ( ecco perchè è meglio bruciarli).
E si passa da un estremo all'altro, dal piccolo ingenuo ( demente visionario) che vuole a tutti costi far del bene a tutto il globo, al fratello che ormai è già entrato nell'ottica di come funziona questo mondo ( un mito), fino ad arrivare al terribile lupo cattivo, dallo sguardo truce, e dall'aura da sayan malefico, tipico di ogni fiaba che desideri ritenersi tale.
E puntando ( forse esageratamente) ad un eccesso buonista e melenso che alla lunga comincia a stancarti, e che tutto si direbbe tranne proveniente dalla mente del regista di Piccoli omicidi tra amici e Trainspotting che tanto mi avevano deliziato!
Gli ultimi 20 minuti poi, sono atroci, inguardabili! Rasentano il patetico più assoluto e mi dispiace dirlo ma fanno precipitare l'intero film ( è sconcertante il fatto che sei in grado di far andare alla deriva i tuoi lavori con una naturalezza inverosimile). Dai ammettiamolo i temi trattati in questo film sono di un banale e di un retorico che fanno concorrenza agli insegnamenti che ti danno a catechismo. Davvero di cattivo gusto! Il punto è che tolto il tuo insegnamento da bambini dell'asilo, finisco per ritrovarmi con un vuoto imbarazzante. Peccato anche, che il tuo tocco si vede e si sente e alcune volte si riescono a toccare punte di estrema originalità. Un vero peccato...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  05/04/2010 21:37:12
   7 / 10
Una sorta di favoletta sempre però ancorata alla realtà. Apprezzo molto certe sequenze visionarie di questo regista. Guardatelo pure, non è tempo buttato.

Xavier666  @  02/07/2009 00:40:12
   6 / 10
Ripeto: lo stile di Boyle è unico rispetto al panorama contemporaneo, io lo adoro. Ma questo film è uno di quelli classificabili in quel limbo, sospesi nel classico : particolare mancante di quel quid necessario a renderlo unico. I soldi e l'innocenza, la chiave di lettura era questa, ma poteva essere fatto meglio!

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  04/04/2009 18:14:07
   5 / 10
Film particolare ma realizzato maluccio.

gambero  @  24/02/2009 17:04:56
   6 / 10
danny boyle mi piace,non ci posso far nulla..anche in questo film che cmq sia non è un granchè ho trovato degli aspetti positivi,ad esempio i giovani protagonisti che se la cavano bene,la trama che pur non essendo originale si sviluppa in maniera divertente ed alcune scene veramente ben girate!!per il resto cmq sia è una pellicola che rimane nella media..da vedere senza pagare..

Rand  @  04/02/2009 12:34:45
   6½ / 10
Disgraziatamente non sono riuscito a vederne il finale (è saltato il generatore per un fulmine durante la proiezione a tipo 10 minuti dalla fine e siamo dovuti tornare a casa senza sapere come finiva...)ma l'ho apprezzato per gli ottimi attori, per la sceneggiatura anche se un pò troppo contorta nella parte finale appunto, belle le apparizzioni dei santi, con una regia interessante, colonna sonora?Bo non la ricordo quindi non ha colpito nel segno, un film comunque gradevole fatto da un regista che disgraziatamente aveva toppato in molti degli ultimi suoi film precedenti e qui si riscattava, ripeto si prolunga solo un pò troppo il "confronto" con i criminali che rivogliono i soldi, ma ha trovate interessanti, anche nelle riprese

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  25/09/2006 20:50:32
   6½ / 10
Commedia di Danny Boyle tratta dall'omonimo romanzo di Boyce, sicuramente originale; innanzitutto perchè si immagina che l'Inghilterra abbia aderito alla Comunità Europea. In secondo luogo perchè buona parte del film è affidata alle doti del piccolo Damian, il quale offre un'ottima interpretazione, doti che gli permettono un personale rapporto con i più noti santi del cattolicesimo. Il film non mi ha divertita particolarmente, ma racchiude alcuni guizzi di frizzante originalità che meritano una sufficienza abbondante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  08/04/2006 23:10:54
   5 / 10
poteva uscirne un film migliore,peccato,mi aspettavo di piu da questo regista che cerca di farci la morale sul dio denaro...
e questo va sicuramente bene pero esagera un po stando troppo tempo a far riflettere lo spettatore sempre sullo stesso argomanto tanto da stancare un po...
il finale si trascina in maniera banale con l'ultima visione della madre...
simpatiche le sequenze in cui compaiono i santi...

sweetyy  @  01/03/2006 16:54:53
   6½ / 10
Preferisco il Danny Boyle di Trainspotting e 28 giorni dopo,ma senza far paragoni voto poco più della sufficienza questo film..come ha detto qualcuno la morale è un pò scontata comunque non è male dopotutto

Beefheart  @  20/11/2005 15:12:44
   5 / 10
Già meglio rispetto a "28 giorni dopo" ma, haimè, ben lontano dal Danny Boyle che mi piace ricordare ("Piccoli omicidi tra amici" e "Trainspotting"). Millions è guardabile, ma niente di più. Al suo interno c'è un buonismo di fondo che lo rende prevedibile e scontato, con un finale mediocre e forzato, all'insegna di uno spirito solidale un po infantile. Se questo è noir, il cinema per ragazzi cos'è?

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR tylerdurden73  @  05/09/2005 16:39:17
   7 / 10
Danny Boyle è un regista atipico al quale piace molto sperimentare quando gira,la cosa lo porta a realizzare ottime pellicole (Trainspotting,28 giorni dopo) ed altre piuttosto discutibili (Una vita esagerata,The beach).Questo film,a mio avviso sta' nel mezzo,un ottima opera sino a 20 minuti dalla fine quando scade in un finale commovente ma scontato e con una morale cha sa di dejavu'.Peccato,perche' la trama è divertente,gli attori(soprattutto i due fratellini)sono molto bravi e alcuni spunti,come la realizzazione della casa,le visioni di Damien o la ricostruzione della rapina sono veri colpi di genio di Boyle.Obiettivamente pero' non me la sento di bocciare il film che a mio avviso meriterebbe un 6,5,in quanto secondo me,si riscontra la sincerita' da parte del regista di realizzare un opera genuina e che trasmetta degli ideali positivi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR chi@ra  @  03/05/2005 16:45:41
   5 / 10
Millions non è un brutto film, anzi, è ben realizzato, divertente, gli attori sono bravi, soprattutto i due bambini, insomma se fosse stato presentato a una rassegna del Giffoni si meritava anche un bel sette. Il problema sta nel regista: Boyle è quello di Trainspotting, 28 giorni dopo, piccoli omicidi tra amici… partendo dal presupposto che un regista, come un qualsiasi artista, vuol dirti qualcosa con la sua opera, lui cosa vuol dire con questo film? Che i soldi non danno la felicità e rovinano le famiglie... sai che novità! La storia è molto semplice, quasi fiabesca: la mamma è morta e i due fratellini con il papà si trasferiscono in un quartiere più bello. Uno dei fratellini, il più piccolo, ha delle visioni di santi e vuol dedicare la sua vita al volontariato. Durante una di queste visioni, riceve in testa una borsata di soldi e pensa vengano da Dio.
Il resto del film è un continuo spender o cambiar soldi, perché l’euro si avvicina. Mentre il più grande li usa per i suoi comodi, il più piccolo si da alla solidarietà sfrenata, tanto che i bisognosi (veri o presunti) fanno la coda davanti a casa. C’è anche un cattivo, come ogni favola che si rispetti, preceduto in ogni apparizione dal respiro dei nazgul, anche quando non serve.
Spoiler: morale della storia, nel momento che i soldi stanno distruggendo la famiglia, vanno distrutti e il piccolo gli dà fuoco. Ok, bene o male questa è una morale, con annesso momento patetico della visione della madre morta, ma il film non finisce qui. In realtà i soldi non sono stati bruciati tutti perché ognuno, egoisticamente, se ne è tenuta nascosta una parte, e vengono usati (teoricamente) per costruire un pozzo in Africa! Fine della favola.
Questa “trasgressione” nello stucchevole buonismo non mi significa molto. Se il tentativo era di insegnare ai bambini il valore della solidarietà, non è del tutto riuscito.


Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  29/04/2005 10:38:39
   5 / 10
Film veramente molto carino, senza pretese, spensierato e girato con umorismo e allegria, e anche con un certo talento visionario tipico del regista.

Peccato per gli ultimi 15 minuti, che affossano il film come un macigno: patetici, retorici, scontati, un vero disastro. Una svolta veramente fuori luogo, se il film si fosse concluso sugli stessi binari che aveva percorso durante tutte le due ore, sarebbe stato un 7.



Andy§ requiem  @  28/04/2005 20:41:28
   8 / 10
Preferivo il Danny Boyle di TRAINSPOTTING o di 28GIORNI DOPO ke sono senza dubbio i miei generi.....cmq...nulla da dire...film carino e ben fatto...d'altro canto DANNY BOYLE dove lo metti sta.......

vale46  @  26/04/2005 23:22:51
   8 / 10
film molto carino e ben fatto. Infatti nonostante non abbia una trama articolata, sviluppa alla grande l'episodio e rende piacevole la visione. l'attore principale (il bambino) è di una dolcezza e tenerezza incomparabile. Infine posso dire che a mio avviso vi è un po troppo di buonismo, ma tuttavia non è una pecca, ma una peculiarità, dato che il film ci fa entrare nell'anima bianca e dolce di due fratellini diversi, ma entrambi dolcissimi. da guardare se si vuole un pò staccare la spina.

datarex  @  26/04/2005 16:50:30
   7 / 10
Piacevole.
Buona la trama e la sceneggiatura, una bella morale.

stiffa  @  18/04/2005 21:50:08
   6 / 10
film leggero ma cmq vedibile. Da vedere in videocassetta.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/04/2005 12.56.02
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008803 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net