rec 4 - apocalypse regia di Jaume Balagueró Spagna 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rec 4 - apocalypse (2014Film Novità

 Trailer Trailer REC 4 - APOCALYPSE

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film REC 4 - APOCALYPSE

Titolo Originale: [REC] 4: APOCALIPSIS

RegiaJaume Balagueró

InterpretiManuela Velasco, Héctor Colomé, María Alfonsa Rosso, Críspulo Cabezas, Ismael Fritschi, Emilio Buale

Durata: -
NazionalitàSpagna 2014
Generehorror
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Jaume Balagueró

Trama del film Rec 4 - apocalypse

La giornalista Angela Vidal è stata rinchiusa in una piattaforma nell'oceano, dove non potrà contagiare nessuno. Ma la ragazza riuscirà a liberarsi dalla sedia a cui era stata legata e per gli addetti alla piattaforma sarà una corsa contro il tempo per evitare l'epidemia mondiale.

Film collegati a REC 4 - APOCALYPSE

 •  REC, 2008
 •  REC 2, 2010
 •  REC 3 - LA GENESI, 2013

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,31 / 10 (24 voti)5,31Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rec 4 - apocalypse, 24 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Junipher  @  19/02/2018 15:16:38
   4½ / 10
Balagueró mi ha sorpreso, non pensavo fosse in grado di buttarsi via così in un film sciatto e sconclusionato... incidente di percorso davvero spiacevole

Macs  @  20/06/2017 22:28:24
   5½ / 10
Quello che apprezzo di Balaguerò è che comunque l'impegno ce l'ha messo. Con un budget bassino realizza però una conclusione (?) del franchise di REC che lascia molti più interrogativi aperti di quanti contribuisca a risolvere. Il film non manca di qualche trovata interessante, ma per lo più risulta un action-horror sciapo e confusionario. Cosa ci sia poi di "apocalittico" in questo capitolo, non è dato sapere: se voleva proporsi come la chiusura del cerchio della saga, lascia invece un finale apertissimo e passibile di nuovi episodi. Il problema principale è comunque la sceneggiatura, che sembra scritta con troppa fretta. Impossibile vedere questo film senza conoscere almeno i primi due, ad ogni modo si aggiunge poco alla saga di REC e nulla di nuovo alla storia della Medeiros, che è in definitiva il principale motivo di interesse per chi si accinge alla visione. La tensione quasi insopportabile dei primi due episodi (specialmente nelle scene al buio riprese dalla camera "amatoriale") è ormai persa nell'oblio, questo film non fa nessuna paura anche se ha il pregio di non usare jump scares gratuiti. Fotografia un po' televisiva, musiche anonime. Se un quinto capitolo ci sarà, consiglierei di tornare allo stile mockumentary, magari in b/n recuperando lo spirito originario della serie, perché ormai non c'è più nulla che distingua questa saga da un qualunque b-movie sugli zombi/infetti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Febrisio  @  22/01/2017 11:31:13
   4½ / 10
Dopo l'ironico, un po incompreso e bel terzo capitolo, ebbi una gran voglia di divertirmi di nuovo. Tolto Plaza, il ritorno di Balaguerò potrebbe assicurare un innalzamento di livello della saga. Invece dialoghi, doppiaggio e soprattutto il fatto che si prendano davvero sul serio, trasforma l'orrore in catastrofico. Note positive: la canottiera della coraggiosa protagonista e il motore del motoscafo.

Ciaby  @  07/08/2016 18:16:53
   4 / 10
Non scandaloso quanto il 3, ma prende tutti i pregi del primo (tensione, mistero, inspiegabile) e li trasforma in spiegoni degni del più basso film horror hollywoodiano.
Anche l'approccio registico, la sceneggiatura e l'azione si mantengono nel mediobasso del cinema d'intrattenimento spicciolo.
Poca inventiva, zero originalità, zero paura.
Il cliffhanger finale, poi, è risibile.

Marco247  @  06/05/2016 15:56:49
   4½ / 10
banale e senza alcun spunto degno di nota.
l'ho trovato addirittura peggiore del terzo che, seppur strampalato, aveva qualche spunto di originalità ed un finale migliore.

direi che la saga "REC" può concludersi (seppur con colpevole ritardo ) qui.

Ash Quercia  @  16/01/2016 23:40:13
   6½ / 10
Balaguerò rimette le mani sulla sua saga zombie per scrivere questo quarto capitolo, di sicuro inferiore ai primi due ma molto sopra strutturalmente al terzo.
In certe scene con i militari mi è venuto da pensare un pò a "28 giorni dopo"...ma forse solo perchè piove fortissimo.

horror83  @  12/01/2016 11:05:07
   7 / 10
Questo quarto capitolo della saga di Rec me lo aspettavo migliore, ma devo dire che mi è piaciuto come film. Sicuramente inferiore ai primi due film che rimangono i migliori, ma è sicuramente superiore al terzo film che rimane il più debole della saga.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Un buon film che consiglio soprattutto a chi gli piace questa saga!!!!

sossio92  @  11/01/2016 19:25:02
   4½ / 10
quest'ultimo capitolo ha rovinato tutto

Aztek  @  05/01/2016 12:58:33
   4½ / 10
Leggermente inferiore rispetto al terzo capitolo, REC 4 annoia per gran parte della sua durata. Originale la location, ma nel complesso credo che la saga non abbia più nulla da dire. Interpretazioni così e così e sceneggiatura che oramai sembra allungata parecchio, anche se guardando l'ultima scena ho paura che un eventuale REC 5 possa essere ambientato in una pescheria.

TheLory  @  28/12/2015 16:35:07
   3 / 10
Film di una tristezza sconfinata

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  17/12/2015 06:56:49
   7 / 10
Perbacco, ma signor Balaguerò: perché non hai preso in mano anche il terzo episodio? Eh? Che te pijjasse un colpo!
Davvero niente male, devo dire che mi è piaciuto, anche se il debutto della pellicola non lasciava grandi aspettative. L'ottimo regista catalano aveva già dimostrato anni indietro la sua abilità nel creare la suspanse negli ambienti chiusi, e questo quarto Rec ha deciso di ambientarlo in una nave (non una novità nel ramo orrorifico). Ci delizia ancora del suo humor nero in alcuni siparietti (soprattutto con la vecchietta o con il ragazzo hacker), ma quando c'è azione, ce la mette eccome.
Abbiamo ancora la redidiva Manuela Velasco, la suspense si sente un pelo meno, e ancora una volta sono stati aggiunti aneddoti sul virus e rebaltato alcune situazioni. Guardandolo vi accorgerete di quali.
Purtroppo però la telecamera a mano è stata abbandonata del tutto (c'è ancora qualcosina con le telecamere della sorveglianza), stesso dicasi della rivelazione religiosa, e gli effetti speciali sono molto meno speciali. Dimostra molto il suo low-budget rispetto ai tre fratelli. Insomma, se questo è davvero l'ultimo episodio si poteva fare qualcosa in più. Comunque concordo molto con tyler, specie nell'ommaggino a Peter Jackson. ;-)

TheLegend  @  08/12/2015 21:50:13
   3 / 10
john doe83  @  27/11/2015 15:32:50
   4 / 10
Capitolo finale di questa saga zombie/indemoniati iniziata bene e conclusasi malissimo. La location è suggestiva ma il resto è veramente pessimo. Il budget è risicato e si nota, le domande che lo spettatore si è creato nei primi 2 capitoli non trovano risposta e il finale è forzato e irrealistico se si segue la logica dei primi due film.

BlueBlaster  @  13/11/2015 01:36:09
   7 / 10
A me è piaciuto quello che dovrebbe essere il capitolo finale della saga di REC, e parecchio mi è piaciuto anche se dei primi REC rimane davvero poco e pure il titolo Apocalypse mi pare azzardato.
Già nel terzo la camera a mano, dopo la prima mezzora, lasciava spazio ad uno stile più o meno classico di riprese...qui nemmeno l'intro del film che avviene nella palazzina e che ricollega questo episodio ai primi due è realizzato con lo stile che fece la fortuna dei due registi spagnoli, gli unici riferimenti sulle riprese che si accostano al termine "rec" sono dati da una serie di videocamere di sorveglianza.
Alla fine neanche una cattiva idea...lo stile survival horror da videogioco con riprese veloci e montaggio adrenalico in molti momenti si avvicina alla "visione P.O.V." , aggiungiamo appunto le scene viste dalle videocamere di sorveglianza e ne esce un ibrido ancora accostabile alla serie!

La scelta della location non poteva essere migliore...gli horror/thriller ambientati su navi o comunque in mare mi hanno sempre affascinato e inoltre la decisione di un isolamento in mare aperto mi pare più che plausibile.
Le location sono claustrofobiche quanto basta, tutto piuttosto cupo ed inquietante con molti momenti che mi hanno riportato alla mente i miei trascorsi da giocatore dei primi capitoli di Resident Evil con annesse "autodistruzioni dell'impianto" :)
Balagueró è un ottimo regista e anche se questo potrebbe essere visto come un suo passo falso in termini di sceneggiatura bisogna dargli merito di elevare, grazie alla sua bravura dietro la MDP, una trama altrimenti banalotta nel panorama survival horror.
La tensione è presente in più punti anche se purtroppo manca quell'inquietudine e quella "paura vera" che il capostipite riusciva lentamente ad instillare...questa è una pellicola ben più commerciale che conta su di un ritmo elevato senza rischiare di annoiare (al contrario della prima metà di Rec 1).

Attori piuttosto mediocri se non fosse per la veterana Manuela Velasco che comunque ho visto floscia (e giustamente direi visto i trascorsi del suo personaggio) rispetto ai primi due episodi.
Trucco ed effetti speciali discreti ma inferiori ai precedenti, probabile che il budget sia rimasto basso ma qui a differenza degli altri film le cose sono più in grande con una enorme imbarcazione che affronta una tempesta per questo le lacune di CGI si possono notare.
Colonna sonora secondo me pessima o comunque troppo banale e uniformata...dialoghi scontatissimi (per fortuna non manca la classica celata ironia spagnola), fotografia appena sufficiente...insomma tecnicamente siamo su livelli solo accettabili a parte la regia.

Quando si vociferava, dopo il secondo capitolo, dell'uscita dei due episodi conclusivi con registi separati i rumors facevano ben sperare in qualcosa di pauroso, accattivante e che chiudesse il cerchio sul mistero di Tristana Medeiros. Si diceva che il terzo girato da Paco Plaza doveva piazzarsi cronologicamente prima dei fatti di Rec 1, da qui infatti il titolo GENESIS, mostrandoci la storia della ragazzina con esorcisti ed esami medici fino al propagarsi dell'infezione. Il quarto invece un film più di azione (come è stato) ma ambientato a Barcellona con una apocalisse vera e propria ed un finale di tutto rispetto.
Così non è stato e abbiamo avuto un 3° film piuttosto trash ed ironico oltre che slegato dalla storia precedente, ed un film finale (sarà vero???) che ha anch'esso pochi collegamenti con i precedenti e si imbarca nelle sicure acque del survival con zombie di cui in questi ultimi decenni ne abbiamo visti di tutti i tipi.
Da Jaume Balagueró si poteva e doveva aspettarsi decisamente di più in termini di sceneggiatura anche perché pare si sia scordato di buona parte della storia precedente ed in specie del "lato possessioni" che aveva dominato nel secondo film.
Tutto il finale è a dir poco trash per i miei canoni ma allo stesso tempo simpatico ma come apocalisse non ci siamo anche se nel corso del film succede il delirio in quella nave.

Ma cosa posso dire se non che alla fine a me sono piaciuti tutti e quattro :)
Il secondo quasi come il primo, il terzo pure a suo modo ed anche questo nonostante alcune delusioni...un 7 sarà oggettivamente eccessivo ma lo avevo dato anche al 3° e questo non gli è assolutamente inferiore ma anzi...a dirla tutta sono speranzoso esca finalmente in italiano (ho aspettato mesi in attesa di una distribuzione ma alla fine ho ceduto) per riguardarlo con la mia ragazza, anche lei apprezzatrice della saga.
E' un sottogenere che mi affascina...le fughe e gli assedi in location claustrofobiche tra oscurità e in questo caso tempesta, questo tipo di film con zombie/infetti proprio non riesco a non farmeli piacere.

McLovin  @  25/08/2015 10:50:55
   4 / 10
Dopo il dimenticabile terzo capitolo torna la saga horror spagnola con un quarto episodio diretto dal solo Balaguerò. Come già nel capitolo precedente, c'è la volontà di tradire il concept della saga, suo vero punto di forza, per realizzare un vero e proprio zombie movie. Il budget è basso e si vede più che nei precedenti film, ma le idee sono poche e confuse. Sarebbe stato meglio chiudere tutto dopo il secondo episodio.

Giovans91  @  29/04/2015 14:35:26
   6 / 10
L'affascinante attrice Manuela Velasco (la reporter Angela Vida di Rec e comparsa in Rec 2) ritorna in questo capitolo conclusivo (almeno credo). La trama si sposta su di una nave, dove troveremo Angela in un misterioso laboratorio dove scienziati vogliono studiare il virus, inutile dire che le cose precipiteranno...
I registi Paco Plaza e Jaume Balagueró nel 2007 avevano formato una coppia perfetta, i primi due capitoli sono dei capolavori, poi la decisione di sciogliersi ha fatto crollare questa saga. Il terzo affidato al solo Paco e questo Rec 4 a Jaume.
Queste due pellicole conclusive prendono strade totalmente diverse rispetto ai primi due capitoli, abbandonano la visuale camera a mano, per una ripresa più tradizionale, abbandonano anche quel mix di religione e infezione che aleggiava all'inizio dell'opera. La saga purtroppo si è persa, anche se questo quarto episodio è meglio del terzo capitolo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  24/04/2015 12:09:24
   6½ / 10
Chiusura più che dignitosa per una delle migliori saghe dell'horror moderno. Molto merito va riconosciuto a Jaume Balaguerò, il quale orfano di Paco Plaza (regista in solitaria del terzo capitolo, una sorta di spin off piaciuto al sottoscritto ma apprezzato da pochi) passa ad un registro più classico abbandonando definitivamente la tecnica del found-footage nel momento in cui questo imperversa ammorbando mercato e spettatori.
Scelta coraggiosa ma ben ponderata dal regista spagnolo, il quale riparte da dove si era interrotto il secondo capitolo, con la reporter Angela Vidal (la sempre brava Manuela Velasco) ritrovata nel famoso condominio da una squadra S.W.A.T.
Insieme a due dei suoi salvatori viene ospitata - ovviamente contro la propria volontà- su una nave, in cui oltre all'equipaggio capitanato da un vecchio lupo di mare, troviamo un nutrito numero di soldati a proteggere l'operato di alcuni medici, che si scoprirà presto impegnati a studiare il famoso enzima virulento nella speranza di trovare un valido antidoto.
L'apocalisse cui fa riferimento il titolo non avviene su vasta scala come si potrebbe erroneamente immaginare, bensì è limitata alle paratie di una nave isolata dal resto del mondo. "Rec 4" dopo un'introduzione di prassi diventa un survival horror dal ritmo frenetico, non annoia mai e mette in scena parecchie sequenze splatter di cui una piacevolmente debitrice a "Gli schizzacervelli" di Jackson, con l'elica di un motore nautico al posto del tagliaerba a mozzare arti e teste.
La tensione rispetto al capitolo seminale cala drasticamente in quanto a Balaguerò, probabilmente, interessa esplorare territori in cui non manchi un pizzico di ironia, aggiungendo al momento giusto scene forti e qualche coup de théatre.
Dubbi permangono sulla spiegazione esauriente ma un po' "vecchiotta" fornita riguardo il contagio, non proprio in linea con le potenzialità messe in campo nei primi due film e fortemente derivata da cose già viste. Tuttavia non si resta delusi, vien quasi voglia di un quinto capitolo.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  30/03/2015 14:34:01
   6 / 10
Sequel "vero" dell'impareggiabile REC, cui è unito dalle vicende della giornalista protagonista "imbarcata" su un laboratorio marino itinerante dove si studia il virus ed il modo di debellarlo...tutto sommato è uno zombie-movie non eccezionale o particolarmente innovativo ma assolutamente sufficiente e guardabile....in fondo dietro la macchina da presa c'è sempre JB!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/03/2015 21:13:54
   6 / 10
Il found footage in ques'ultima parte della saga di Rec è solo un pallido ricordo e già dismesso durante il precedente capitolo. Non ha nulla di particolarmente innovativo, si vuole trasformare un po' maldestramente l'eroina Angela in una moderna Ellen Ripley, ma lasciamo perdere. Tuttavia Balaguero infonde un ritmo sostenuto al film, piazza almeno un paio di sequenze buone e i suoi zombies mantengono quella cattiveria e virulenza necessaria per far salire l'adrenalina che scaturisce più dall'action che dall'horror puro. Indovinata anche l'ambientazione della nave in aperto oceano le cui ambientazioni claustrofobiche sono ben sfruttate dal regista spagnolo. Nulla di particolare, citazioni sparse, un discreto intrattenimeno.

alex94  @  09/02/2015 18:37:15
   6 / 10
Discreto zombie-movie,non particolarmente originale ma si fa vedere senza troppi problemi senza annoiare mai.
Discreta la regia ,accettabile la recitazione,non molto presente lo splatter.
Sicuramente migliore del terzo,una visione gli si può concedere.

-Uskebasi-  @  23/12/2014 01:28:25
   6 / 10
Confermato il cambiamento di stile già apportato nel terzo capitolo; eliminata l'ironia del terzo capitolo; nascosto, o non riproposto, quell'eccesso di surrealità inserito nel secondo e terzo capitolo. Finalmente REC 4, capitolo interlocutorio.
Non ho visto l'ipotetica fine di una saga. Non ho visto l'Apocalisse annunciata nel titolo.
Ho visto un normale film sugli zombi, anche se non sono zombi.
E ribadisco che non doveva essere un film, ma un mockumentary. Si chiama REC, perdio...

lupin 3  @  17/12/2014 18:31:16
   4½ / 10
L'anello debole della saga!

topsecret  @  13/12/2014 12:44:03
   6 / 10
Messo da parte lo stile mockumentary, Balaguerò ambienta il suo quarto (ed ultimo?) episodio della saga di REC su una nave in pieno oceano.
Se l'ambientazione è abbastanza azzeccata per lo scopo di avvolgere lo spettatore in un' atmosfera claustrofobica, non si può dire altrettanto per la trama che riparte dagli avvenimenti del primo capitolo per affrontare l'evolversi della contaminazione. La linearità narrativa non mi è sembrata curatissima, colpa dei soliti dettagli poco approfonditi che lasciano il tempo che trovano ma che a lungo andare risultano in parte invalidanti, in più la dose di tensione è limitata a poche scene dove ovviamente sono i contagiati a farla da padrone (scimmie incluse) e il fattore gore, seppue in evidenza in alcuni frangenti, non sembra garantire il giusto effetto, risultando peggiore rispetto a REC 3. Buono invece il make up, mentre il finale mi è sembrato poco incisivo.
In sostanza, REC 4 è un horror guardabile, deciso passo in avanti rispetto agli ultimi due film, ma parecchio lontano dall'ottimo esordio del 2008.

6 risposte al commento
Ultima risposta 14/12/2014 18.13.25
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  23/11/2014 09:45:38
   7 / 10
Finalmente un bel sequel. Anche qui come nel terzo non c'è l'uso della telecamera ma ritorna la protagonista del primo. Splatter abbastanza moderato. Ultimo della saga.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelyn
 NEW
almost nothing - cern: la scoperta del futuroamanda (2018)american dharma
 NEW
anatomia del miracoloangel face
 NEW
animali fantastici: i crimini di grindelwaldaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberninibetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie says
 NEW
chesil beach - il segreto di una notte
 NEW
coldplay: a head full of dreamscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
cosa fai a capodanno?country for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosahunter killer - caccia negli abissi
 NEW
i villanii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)
 NEW
in guerrain viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipanila scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lanternmalerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortalemenocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autoreotzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragione
 NEW
red land (rosso istria)
 NEW
red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliato
 NEW
styxsulla mia pelle (2018)
 NEW
summer (leto)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?
 NEW
widows: eredita' criminalezanzanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981040 commenti su 40471 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net