stanlio e ollio regia di Jon S. Baird USA, Gran Bretagna 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

stanlio e ollio (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film STANLIO E OLLIO

Titolo Originale: STAN & OLLIE

RegiaJon S. Baird

InterpretiSteve Coogan, John C. Reilly, Shirley Henderson, Nina Arianda, Danny Huston

Durata: h 1.38
NazionalitàUSA, Gran Bretagna 2018
Generebiografico
Al cinema nel Maggio 2019

•  Altri film di Jon S. Baird

Trama del film Stanlio e ollio

Stan Laurel e Oliver Hardy, il duo comico pi¨ famoso al mondo, nel 1953 affrontano un tour teatrale in Gran Bretagna. Acciaccati dall'etÓ e con alle spalle un passato di gloria, i due vanno incontro a un futuro incerto: gli spettacoli, attraverso la nazione, si rivelano infatti deludenti, sebbene fan vecchi e nuovi continuino a divertirsi di fronte alle loro gag.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,20 / 10 (37 voti)7,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Stanlio e ollio, 37 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Trixter  @  12/06/2020 14:57:19
   6½ / 10
Film asciutto, pacato, sobrio, piacevolmente malinconico. Due miti sul viale del tramonto, il canto del cigno della (forse) più grande coppia comica che il cinema abbia offerto. La sceneggiatura non è esaltante, la regia neppure, eppure le eccellenti interpretazioni dei protagonisti, con la loro marcata e precisa gestualità, rende piena giustizia al duo comico. Non un capolavoro ma, senz'altro, un discreto biopic.

polbot  @  20/04/2020 00:36:53
   7½ / 10
Biopic ben riuscito, perché sceglie di raccontare solo una piccola fetta di questo celebre sodalizio, tra l'altro al suo tramonto. Ma questo consente di conoscere davvero meglio questi due miti del cinema

Paolo70  @  14/04/2020 12:36:54
   6½ / 10
Il film tratta un periodo difficile della vita professionale dei due grandi comici Stan Laurel e Oliver Hardy. Buone interpretazioni dei protagonisti. Discreta la sceneggiatura. A tratti noioso alterna anche delle bene scene di cui alcune ricordano la comicità di questi due grandi attori del passato.

marcogiannelli  @  22/03/2020 20:24:36
   7 / 10
Due attori comici che hanno fatto la storia. In particolare di Stan Laurel sia Charlie Chaplin che Buster Keaton dicevano fosse al loro livello se non più bravo.
Stanlio & Ollio rientra in quella categoria che va particolarmente in voga oggi nei biopic: una fase singola e non necessariamente l'ascesa (anzi, spesso la discesa) di uno o più personaggi per racccontarne le gesta.
Qui siamo catapultati, dopo un breve excursus nel '37, nel '53, quando i due erano ormai separati da tempo e si riunirono sperando di girare ancora dei film. Per uscire dallo stallo fecero un tour nel Regno Unito dove alcuni dei nodi giungeranno al pettine.
Il film si regge interamente sulle spalle John C.Reilly e di Steve Coogan, entrambi meravigliosi. Reilly in realtà sfrutta tanto la fisicità di Ollio, ma è Coogan che colpisce per la perizia nei movimenti e nella gestualità. Bravissimi anche nelle scene sul palco ma anche nelle gag improvvisate fuori.
Si analizza tanto il loro rapporto umano e professionale in cui sono molto partecipi le due mogli, di cui non ho amato granchè il doppiaggio in italiano, ma di cui ho letto buone cose su recensioni di gente che lo ha visto in lingua originale.
Il film manca di spunti interessanti dal punto di vista registico e di sceneggiatura, appiattendo un pò la vicenda. Sarà dunque il rapporto tra i due e le recitazioni a interessarci maggiormente.
La durata dice tutto: ho una piccola cosa da dirvi, sedetevi e godetevi due miti.

Jokerizzo  @  07/02/2020 16:43:20
   8½ / 10
Interessante...

Noodles71  @  07/02/2020 16:29:52
   7 / 10
Biopic sul duo comico più geniale e famoso della storia cinematografica nel loro declino artistico prima dell'uscita di scena definitiva. Il film dopo un breve prologo ambientato al culmine della loro carriera fa un salto temporale di circa 16 anni dove la coppia invecchiata e con problemi di salute intraprende una tournèe teatrale nel regno Unito ed in Irlanda per finanziare un progetto cinematografico. Commovente ed allo stesso tempo ironico con il legame del celebre duo che incomincia a screpolarsi, interpretato in maniera pregevole da Coogan e Reilly, grazie al make up somiglianti in modo impressionante agli originali. Stan Laurel la mente della coppia, non a caso i più grandi tra cui Chaplin e Buster Keaton affermarono che fosse stato il miglio comico di sempre.

Sestri Potente  @  12/01/2020 20:41:17
   7½ / 10
Ricostruzione degli ultimi scampoli di successo del famoso duo Stanlio & Ollio, davvero ben fatto.
Una bella storia

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  08/01/2020 00:34:47
   7½ / 10
Il film biografico sulla mitica coppia americana non racconta la loro ascesa al successo ma si sofferma sull'ultima parte di carriera, quella delle prime delusioni e delle ultime risate.
Una scelta indovinata che permette al regista di evitare sviolinature eccessive ne tantomeno inutili acclamazioni...del resto non ce n'è bisogno.
Grande merito va' anche alla perfomance dei due protagonisti molto somiglianti anche fisicamente.
E poi...dopo tutti questi anni le loro comiche, anche quelle teatrali, fanno morire dal ridere!

Attila 2  @  31/12/2019 13:52:09
   4½ / 10
Un film sulla piu' grande coppia comica dell'intera storia del cinema,quella che ha aperto la strada a quelle successive,che ha fatto ridere e divertire,e lo fa ancora ,grazie ai loro film,milioni di persone e ne esce un film che non fa ridere neaanche un secondo? Un film triste,a partire dalla colonna sonora ,ma soprattutto per l'argomento trattato.Tutto viene ridotto alla tournee' teatrale che Stan Laurel e Oliver Hardy hanno fatto in Inghilterra nel 1953,non solo nel loro ultimo anno di carriera ,quindi qquando il loro successo era naturalmente sul finire,ma anche a pochi anni dalla loro scomparsa? Perche'.Perche' non fare un film dove si racconta la loro ascesa al successo,i loro trionfi,il loro scrivere la sotria del cinema?Perche' raccontare la fine di un mito cinematografico,il loro declino,e il loro addio alle scene teatrali e cinematografiche.Un film che mette solo tristezza,e considerando che e' sulla vita' dei piu' grandi comici di sempre fa ancora piu' rabbia.Se ne esce con l'amaro in bocca,una sensazione di tristezza e di mancanza di rispetto per due attori storici del cinema mondiale.E' come fare un film su Maradona e raccontarne gli ultimi anni di carriera e parlare solo delle sue sconfitte.Un affronto

AMERICANFREE  @  16/11/2019 18:25:02
   8 / 10
Un omaggio a due miti del cinema, e' un film che racconto gli ultimi anni della carriera, la tounee teatrale in Inghilterra. E' un film delicato che mi ha molto emoziato, bravissimi gli attori, straordinari nella somiglianza. Da vedere

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  14/11/2019 17:22:02
   7½ / 10
Bel film che si concentra sul declino di due giganti del cinema; ha il notevole pregio di non scadere in un finale lacrimoso. Un film sull'amicizia e sull'arte di far ridere. Bravissimi i due attori protagonisti, non è mai facile prendere i panni di una leggenda del cinema. Bello.

camifilm  @  13/10/2019 17:26:18
   6 / 10
Questo film non porterà nessun giovane a ripescare i film della coppia.
Bene il trucco, gli interpreti.
Male lo svolgimento del film.
Non si ride e non si piange.
Piatto.
Due frasi belle restano "qualcuno ha spento le luci"... è forse il momento più umano del film, che per tutta la durata vorrebbe coinvolgere ma rimane freddo con lo spettatore.
Speravo in un ripescaggio di curiosità dei dietro le quinte dei tempi che furono, per poi magari appunto descrivere il declino della coppia. Niente. Il film come inizia , così finisce.
Ripetuta allo sfinimento (e non credo fu così in realtà) un unica scena negli spettacoli della turnè ... quella di Ollio ingessato a letto...

Peccato.
Mi è parso solo una gran mossa furba per attirare gente al cinema, ma senza dare nulla di più di quello che già si sapeva. Non capisco i tecnici del mestiere con tanti elogi. E' un filmetto.

wicker  @  06/10/2019 19:02:58
   7 / 10
Il canto del cigno della coppia comica è un canto sgraziato pieno di dolore,di qualche piccolo rancore accumulato negli anni e della rassegnazione che ciò che è stato nonsarà più .
Il film è comunque abbastanza autoironico e non sisente della pesantezza dei temi trattati sopra .. molto bene Coogan e Reilly .

Mauro@Lanari  @  04/10/2019 10:54:22
   7 / 10
Buddy movie crepuscolare, "The Last Picture Show" (Bogdanovich, 1971): quando le luci si spengono e cala il sipario.

Mauro Lanari

BlueBlaster  @  26/09/2019 17:47:25
   7 / 10
L' ho aspettato parecchio ed avevo alte aspettative che sono state in parte ripagate...
Si concentra sulla fase finale della carriera della coppia comica e su aspetti personali tutt'altro che divertenti, ne esce così un film abbastanza "vero" che fa più piangere che ridere anche se devo dire che ci sono più di un momento simpatico.
Bravissimi i due attori ma a mio avviso Steve Coogan straordinario con una somiglianza sia fisica che mimica incredibile.

DankoCardi  @  25/09/2019 14:13:07
   6½ / 10
Forse sono io ad essere troppo esigente ma sinceramente mi aspettavo di più da questo film; sapevo bene che non si trattava di un'opera biografica in senso stretto ma così la storia risulta troppo "settoriale", limitandosi ad un periodo molto circoscritto della carriera e della vita del duo comico più famoso al mondo. La regia, dopo un promettente piano sequenza iniziale, si rilassa e diviene un pò statica ma comunque sempre funzionale alla vicenda. E' interessante che la pellicola non rinunci a mostrarci le gag anche nella vita quotidiana dei due, come a dire che il loro affiatamento li portava ad essere sempre così. Bene che ci siano anche scene toccanti, ma attenzione a non scadere troppo nel melenso. La sceneggiatura comunque regge sebbene molto sia dovuto alla straordinaria bravura e somiglianza degli interpreti Coogan e Reilly. Non ci piove che sia un bel film che vale la pena di vedere ma rimane la sensazione che sia una pellicola più ad appannaggio di chi, come me, sia un grande fan di Stanlio e Ollio, conosca bene la loro storia ed abbia visto tutti i loro film. Bello ma non memorabile.

jason13  @  22/09/2019 09:00:32
   7 / 10
Il duo comico per eccellenza. Avevo tante aspettative ma solo in parte sono state mantenute. Mi aspettavo molto di piu'. Comunque la visione merita ed e' doverosa.

Chemako  @  14/09/2019 11:26:44
   7½ / 10
Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  25/07/2019 15:10:08
   8 / 10
Un gran bel prodotto. Per niente agiografico, asciutto (ma non freddo) e meravigliosamente recitato. Il rischio di cadere nella retorica in film simili è sempre grande, ma fortunatamente Baird lo evita magistralmente.

benzo24  @  22/07/2019 11:36:28
   7 / 10
bello, poetico e ben interpretato

peppe87  @  04/06/2019 22:02:29
   7 / 10
li adoravo da bambino e li adoro tuttora

LucaT  @  04/06/2019 14:14:27
   6 / 10
un film che celebra il ricordo di Stalio & Ollio
e lo fa in modo eccellente sopratutto per merito degli interpreti
ma come film per me lo fa solo in alcuni precisi frangenti
perchè nella sua totalità non mi ha lasciato un cosi bel ricordo
avrei in + personalmente preferito un film che parlasse
dell'inizio dell'incontro e dell'ascesa
piuttosto che un film sulla -parte finale- degli artisti
ciò non toglie che il film sia a mio giudizio pienamente sufficente
anche se rimane un film che si visiona una volta e basta

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/06/2019 09.16.56
Visualizza / Rispondi al commento
Testu  @  31/05/2019 19:43:20
   7½ / 10
Non nego che mi ha commosso vedere quest'amicizia, prima di tutto artistica ma a modo suo vera, destinata a non poter tornare ai fasti di un tempo, se non altro... per motivi di salute. Gli attori sono stati fisicamente ben scelti, Coogan si è ben studiato la mimica facciale di Laurel, stessi sguardi e gestualità confuse e sorpende vedere come nella coppia fosse proprio il piccolo Stanlio il dominante. Le canzoni non sono tradotte, ma il doppiaggio non è male, però fatica molto a differenziare le differenti tonalità tra scene comiche e scene reali, e neanche ricordano da lontano quelle storiche italiane, quindi vi è un certo freno a mano con lo spettatore in quei momenti. Stranamente non viene menzionato ne Atollo K ne i problemi futuri anche per Stan.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  20/05/2019 15:50:08
   7½ / 10
Veramente bello, visto esattamente una settimana fa al cinema.
Un omaggio a due dei migliori comici della storia del cinema, malinconico e divertente allo stesso momento.
Il film racconta la loro Turnè nel Regno Unito dopo il deludente Atollo K, il punto più alto della loro carriera è ormai passato e la coppia si avvicina al viale del tramonto, viene messo in risalto il rapporto tra i due personaggi e i loro rancori passati, i rispettivi rapporti di coppia e i problemi con i produttori, soprattutto da parte di Stanley.
Gli aspetti migliori del film sono in primo l'interpretazione da parte dei due protagonisti, non era facile un ruolo del genere, si sono perfettamente calati nel loro ruolo, in secondo il finale, molto commovente e malinconico, strappa qualche risata ma anche qualche lacrima per i più sensibili.
L'unico aspetto che mi sento di criticare è la durata del film, sarà stato anche adattato ad un pubblico moderno, ma qualcosa in più poteva anche durare.
Non è un capolavoro, ma una buonissima opera su due mostri sacri del cinema, io una visione consiglio fortemente di darla, ne vale la pena.

topsecret  @  16/05/2019 19:42:53
   7 / 10
Gradito omaggio, simpatico e malinconico allo stesso tempo, a due grandi comici del passato.
Il racconto dell'ultimo periodo della vita artistica di Stanlio e Ollio, interrotta dalla salute precaria di Hardy, interpretato ottimamente da Reilly e Coogan che riescono a non sfigurare nel non facile compito di vestire i panni di un duo leggendario. Buona la regia, cast all'altezza e film che riesce a miscelare bene la simpatia di alcune gag con la parte emozionale di due artisti, ma prima di tutto amici, capaci di rendere i loro nomi immortali scolpendoli nella memoria del tempo.
Buon film che merita la visione.

Budojo Jocan  @  12/05/2019 10:12:16
   7 / 10
Fare un biopic su due mostri sacri del genere è un'opera impossibile e questo film lo dimostra, perché meritavano molto di più, ma il regista non ne può, nessuno ne potrebbe. La parte migliore sono gli sketch riproposti fedelmente da due grandiosi attori (Coogan mi ha commosso per quanto è riuscito a far rivivere Stanlio, con le sue meravigliose espressioni facciali), ma per il resto mi è sembrato un lavoro freddo quasi al pari del biopic su Freddie Mercury, anche se qui siamo comunque diverse spanne sopra. Il mio voto alto è comunque perché di più era impossibile fare.

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  11/05/2019 20:47:58
   7½ / 10
Buon film, non eccelso, ma un buon omaggio.... soprattutto per la bravura dei protagonisti e soprattutto di Coogan al quale non lesinerei una nomination.... fantastico....

Kit Carson  @  09/05/2019 20:08:13
   8 / 10
Del celebre duo comico avevo visto, molti anni fa, un documentario RAI ben fatto di Giancarlo Governi, in 13 puntate, ognuna della durata di circa un'ora. Tale documentario mi aveva molto colpito perchè riusciva ad alternare comicità e tristezza, il mondo davanti la macchina da presa e quello dietro, privato.

Questo film, pur essendo strutturalmente diverso da un documentario a puntate, mi ha dato la stessa sensazione.

Siamo di fronte ad un omaggio delicato ad una coppia di artisti così celebre. Ed è l'omaggio più bello, perchè narrando gli ultimi anni di carriera della coppia, quando i fasti sono ormai lontani, e gli acciacchi sono evidenti, racconta gli uomini-artisti in maniera più diretta, senza il pesante velo della celebrità in pieno successo.

Steve Coogan e John C. Reilly sono bravissimi, perfettamente calati nella parte non facile, dei due protagonisti.

La sceneggiatura è abbastanza breve e probabilmente adatta ad un pubblico moderno.

Io lo raccomando.

piripippi  @  06/05/2019 14:05:29
   9 / 10
un film struggente bellissimo drammatico divertente. la storia di un amicizia vera di 2 grandi attori nel finale della loro carriera. il film è costruiito molto bene , gli attori sono eccezionali e il contesto è fatto molto bene. giusto fare un film su 2 grandissimi che hanno dato un grande input alla comicità di coppia. davvero molto bello come ffilm

tarr97  @  06/05/2019 12:32:31
   8 / 10
Davvero ottimo questo biopic sulla coppia comica piu' famosa degli anni 30,
Dopo il grande flop di atollo K una produzione italo/francese Laurel e Hardy continuarono a fare la loro turnè nel Regno Unito con anche un progetto di potersi produrre un film sulla storia di Robin Hood che purtroppo non fu' mai fatto.
il film ci mostra i rapporti tra Laurel e Hardy, e anche con le loro rispettive mogli ,i progetti futuri, la loro vecchiaia piena di vecchi rancori e acciacchi, i rapporti con le produzioni .
tutto funziona sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista della recitazione,
ottimo il make up, Steve Coogan e John C. Reilly sono semplicemente perfetti.
dopo il deludente Bohemian Rhapsody finalmente un biopic di classe!
ottimo anche l'adattamento nel doppiaggio italiano nel riproporre i dialoghi con lo stile che usavano Sordi e Zambuto (la parlata in falsetto di Stanlio, frasi storiche come "stupìdo")

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/05/2019 16.56.48
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  06/05/2019 03:08:24
   7½ / 10
Vado sul sicuro con il voto perché mi ha commosso e la scena di Hardy che si rifiuta di dividere il palco con un nuovo comico inglese è semplicemente immensa. Il film poi ha il merito di chiudersi prima di certi eventi luttuosi che ne avrebbero fatto un biopic ruffiano o patetico. Tutt'altr6o. Certo non è nemmeno un gran film (ci starebbe bene il 6 e mezzo) per certi parametri manieristici che sarebbero piaciuti a Woody Allen. Ho contato 65' prima di credere finalmente che l'azione era ambientata negli anni 50" il resto del film sembra rispecchiare un monolitismo temporale che affonda nei decenni precedenti. Ci sono anche cose non esatte, come sul film che Hardy avrebbe girato nel pare1937, mentre ne aveva fatti altri (uno con John Wayne mi pare). Il sodalizio della coppia inizia nel 1927 anche se credo abbiano lavorato insieme già otto anni prima. Non viene citato l'ultimo film, "Atollo k" che fu un fiasco. Tuttavia il film ci illumina sul fatto che la vera Mente del duo era proprio Hardy. Le bizze di coppia travalica o i confini dello schermo fino a suscitare ilarità nella loro vita privata. Insomma il film ha molte frecce al suo arco, ma non presenta grandi novità stilistiche. Ma va visto ad ogni costo, per la prestazione strepitosa dei due interpreti principali, vero e proprio perno della storia

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/05/2019 09.07.11
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  05/05/2019 12:01:57
   8 / 10
Magnifico davvero. Una splendida ricostruzione storica di un pezzetto della vita della coppia comica più famosa nella storia del Cinema.

dagon  @  05/05/2019 11:12:00
   7 / 10
Film interessante, sopratttutto se si è cresciuti con le comiche e i film dell'immortale duo (ricordando le corse da scuola il sabato per vedere "oggi le comiche"), incentrato com'è sulla fase finale della loro carriera e sul loro rapporto deterioratosi, ad un certo punto della loro storia. Il difetto del film è forse nel suo inserirsi nella categoria del "fatto bene", ma mancante di una qualsiasi scintilla. Eccellenti le interpretazioni dei 2 protagonisti, con Reilly davvero impressionante nella sua somiglianza con Ollio e veramente ben ricostruite scenette, movenze ecc., mentre scenografia, fortografia e costumi sono tutti di ottimo livello. Buono, ma non eccezionale.

jek93  @  05/05/2019 00:34:43
   6½ / 10
Il film risulta piuttosto piatto per tutta la propria durata: si vede che va MOLTO sul sicuro. Recitazioni e regia molto buone, ma la storia nel complesso rimane appena sopra la sufficienza per coinvolgimento emotivo ed intrattenimento dello spettatore.
Consigliato solo se non si ha proprio nulla da fare.

Elmatty  @  04/05/2019 23:38:52
   8 / 10
Fare un film su uno dei sodalizi artistici della storia del cinema non è affatto facile perchè si rischia di lasciare molte cose in disparte oppure di cadere nel ridicolo involontario.
Qui in Italia poi c'è un rischio in più: il doppiaggio italiano delle pellicole di Stanlio e Ollio è sempre stato riconosciuto come tra i migliori a livello mondiale.
Infatti una delle mie preoccupazioni nel andare a vedere questo film era appunto un doppiaggio italiano che non fosse all'altezza del nostro immaginario collettivo.
Questo film riesce nell'impresa di non cadere in nessuna delle trappole che ho elencato prima.
Stanlio e Ollio è una pellicola molto bella.
La storia s'incentra sugli ultimi periodi del duo, in cui il loro punto più alto del successo è ormai alle spalle.
Di per se la storia non presenta una trama contorta, anzi, però è ben scritta e ben diretta, con una sceneggiatura brillante e non banale.
E soprattutto è capace di coinvolgere ed io mi sono pure commosso nel finale...
Tecnicamente è nella norma, è un film molto british nello svolgimento, nella regia (con interessanti piani sequenza), nella fotografia, nella colonna sonora, nella scenografia.
Parlando del doppiaggio italiano l'ho trovato buono, in cui si riesce a dare credibilità ai personaggi, non si trova delle voci simili a quelle storiche a noi care però non è male anche questo qui del film.
La punta di diamante la fanno i due attori protagonisti: vedendoli sullo schermo non avrei trovato attori migliori per rappresentare i due artisti.
Coogan e Reilly hanno fatto una prova a dire poco mostruosa, già fisicamente sono molto simili agli originali, sono le movenze identiche che rendono i loro personaggi estremamente credibili.
Non scadono mai nel banale o in una rappresentazione macchiettistica, mai esagerati, molto composti e ottimamente calati nella parte.
92 minuti d'applausi!!!
Vengono proposte diverse scene comiche famose del duo che mi hanno fatto strappare delle belle risate.
Nei minuti finali la commozione entra i scena: si vede tutto il rispetto e l'amore che c'era tra queste due persone, un modo di vedere il duo davvero unico, una estrema volontà di continuare a far ridere la gente nonostante il successo ormai passato e le difficoltà della vita.
Le lacrime sono state spontanee da parte mia.
Insomma un film che rende giustizia a Stanlio e Ollio, con dei protagonisti da Oscar meritato, una pellicola che coinvolge, fa divertire e fa commuovere.
Promossa ampiamente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  04/05/2019 17:18:16
   8 / 10
La coppia perfetta. Laurel e Hardy sul viale del tramonto. Nessuno è disposto a farli lavorare al cinema, tanto che si devono imbarcare in uno scalcinato tour britannico, di fronte a teatri di quart'ordine. La gente è convinta che si siano ritirati, ma non appena gli organizzatori pubblicizzano adeguatamente il loro tour, ecco che il pubblico, che non li ha mai dimenticati, accorre a vedere queste due stelle, capaci di essere sempre all'altezza della loro fama, malgrado gli acciacchi fisici.
Laurel e Hardy non è stato solo un sodalizio artistico di ferro, sarebbe riduttivo definirlo così. E' stato un vero e proprio matrimonio artistico, fatto di affiatamento perfetto, ma con i suoi momenti di crisi, fra tradimenti e segreti, che non ha intaccato la creatività e la solidità di questa coppia. Una buona sceneggiatura che approfondisce i personaggi, grazie all'eccezionale intepretazione di Reilly e Coogan, capaci non solo di imitarne i tic, ma di riuscire a creare il giusto equilibrio tra il quotidiano, il dietro le quinte e gli spettacoli. Ottime anche le citazioni delle loro gag (l'arrivo al primo albergo, il baule che scivola nella scalinata come la pianola in Music Box, il loro capolavoro). E come non dimenticare la doppia porta. Fa ridere e commuovere in maniera sincera ed onesta e tutto il film è un sentito omaggio al loro lavoro. Unn biopic classico ma solido come l'acciaio. Ce ne fossero di così.

TheLegend  @  02/05/2019 22:02:38
   6 / 10
Non un brutto film ma la critica ha sicuramente esagerato con gli elogi.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013296 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net