the bay regia di Barry Levinson USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the bay (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE BAY

Titolo Originale: THE BAY

RegiaBarry Levinson

InterpretiChristopher Denham, Michael Beasley, Lauren Cohn, Kether Donohue, John Harrington Bland

Durata: h 1.24
NazionalitàUSA 2012
Generehorror
Al cinema nel Giugno 2013

•  Altri film di Barry Levinson

Trama del film The bay

La pittoresca cittadina di mare di Chesapeake Bay vive grazie all'acqua, che Ŕ la linfa vitale della comunitÓ. Quando due ricercatori biologici, provenienti dalla Francia, trovano un livello impressionante di tossicitÓ nell'acqua, cercano di avvertire il sindaco. Questi rifiuta per˛ di creare il panico nella docile cittÓ e decide di non dire niente. Come risultato, una piaga mortale si scatenata, trasformando il popolo di Chesapeake Bay in padroni di casa di una razza mutante di parassiti che prendono il controllo delle loro menti, e alla fine dei loro corpi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,05 / 10 (55 voti)6,05Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The bay, 55 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Crabbe  @  19/08/2019 14:12:06
   6 / 10
Impianto narrativo giá visto e stravisto.

Sufficienza per Levinson.

benzo24  @  08/08/2017 17:38:48
   1 / 10
oggettivamente al di là del genere è difficile trovare un film più brutto di questo. Non capisco cosa abbia spinto Levinson, che è comunque un discreto regista, a fare una ciofeca come questa.

Samu  @  12/08/2015 16:59:40
   6½ / 10
Questo è un buon film che riesce a farsi seguire senza troppe pretese

alessio.b  @  07/08/2015 14:38:34
   7½ / 10
Premetto che in generale non amo i mokumentary, ma questo film mi ha piacevolmente sorpreso.
Mantiene il ritmo dall'inizio alla fine, non ha mai cadute o intoppi. Il film non è eccessivo, il regista ha cercato di rendere la vicenda quasi "realistica" e questo, a mio avviso, inquieta ancora di più.
Efficace ed inquietante. Lo consiglio vivamente.

Goldust  @  18/05/2015 12:02:19
   5 / 10
Diciamo la verità, tra riprese "a spalla" ed immagini a bassa risoluzione il mocumentary ha un pò stufato, è una tipologia di film che ha avuto qualche anno di gloria ma che ormai tende a ripetersi, indipendentemente dal suo contenuto.
Con The Bay l'obiettivo di Levinson non era fare paura ma piuttosto mettere in guardia lo spettatore sui rischi potenziali dell'inquinamento. Mi pare abbia però esagerato su tutti i fronti, fregandosene un pò troppo della verosimiglianza e lasciando parecchi punti aperti.

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  21/04/2015 09:20:43
   7 / 10
L'idea non è nuova ne originale ma la differenza è nel collage delle diverse telecamere e soprattutto che la storia che viene raccontata è già accaduta, è passata non viene raccontata dal vivo.
Si sa molto poco di cosa sia successo, le prospettive sono diverse (un medico, un giornalista, una coppia, un paio di politici) e l'effetto finale è un caleidoscopio di informazioni che si incastrano ma non si chiudono completamente.... e questo non sapere copme andrà a finire fa venire l'ansia.

markos  @  11/11/2014 16:10:11
   5½ / 10
Sufficiente horror, niente di che.

elnino  @  30/10/2014 22:05:13
   6 / 10
La pellicola si spaccia per Mockumentary, ma di fatto non lo è. non merita piu' della sufficienza

CyberDave  @  09/09/2014 16:14:01
   7 / 10
Gran bel film e gran bella sorpresa questo Mockumentary girato da Levinson.
Davvero molto interessante fin dai primi minuti, tante vicende che si intersecano per scoprire la verità, ovvero ciò che sta succedendo in questa cittadina del Maryland.
Belle le scene che coinvolgono i due oceanografi, le scene nell'ospedale e tutto il reportage della giovane ragazza.
Ad un certo punto avevo paura che si cadesse nel ridicolo facendo spuntare fuori mostri di ogni tipo che avrebbero rovinato il film, invece la vicenda viene gestita bene, soprattutto con molta credibilità che ha dato a tutto il film un'idea di vero e proprio reportage.
Le scene di disperazione sono fatte molto bene, tensione sempre presente e atmosfera angosciosa.
Un gran bel film, corto ma che tocca tutti i punti salienti del genere.

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  04/09/2014 12:06:08
   7 / 10
Ottimo mockumentary, che non parla tanto di un'epidemia ma di una vera e propria invasione, causata da folli politiche ecologiche. Tema non troppo originale ma girato, montato e narrato in maniera impeccabile e che risulta quindi maledettamente verosimile. Inquietante.

Il Fauno  @  27/08/2014 09:42:33
   6½ / 10
Nel complesso più che sufficiente, non mi è dispiaciuto affatto e alla fine dei conti l'ho trovato abbastanza inquietante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/07/2014 12:42:49
   5 / 10
Anche il regista premio oscar Levinson "cade" nella rete dei mocumentary. Genere che oramai ha stancato. Oltretutto quello in questione non toglie ne aggiunge nulla ai vari horror girati in questo stile negli ultimi anni.
Un montaggio ben fatto alterna chiamate al 911 con video-giornali e riprese dal cellulare per creare un collage cronologico di sicura efficacia e per rendere semplicissima la narrazione.
Pellicola piuttosto piatta che finira' presto sul "fondo" dei nostri ricordi...

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/07/2014 23.07.08
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  04/07/2014 19:16:33
   6 / 10
Filmetto horror tutto sommato riuscito.
La trama non è nulla di speciale ma si segue con discreto interesse,nonostante non riesca mai a coinvolgere pienamente a causa di alcune forzature nella sceneggiatura ed a causa del pessimo doppiaggio italiano.
Un mockumentary riuscito solo parzialmente,si può vedere anche perché non annoia.

GianniArshavin  @  13/04/2014 13:47:42
   7 / 10
Graditissima sorpresa questo The bay , Fanta-horror-ecologico diretto da Barry Levinson.
Il film narra di come un'epidemia lampo riesce a massacrare tutta la popolazione di una ridente cittadina balneare,con il governo impegnato ad insabbiare più che ad aiutare gli sfortunati contagiati.
Il tutto ci viene mostrato tramite realistici filmati in stile falso-documentario che aumentano il senso di disagio e il coinvolgimento di chi guarda soprattutto perché le testimonianze video sono realizzate con cura senza mai scadere nell'inverosimile.
La malattia mangia e corrode dall'interno gli sventurati e gli ottimi effetti rendono benissimo le varie escrescenze e putrefazioni. Fortunatamente non ci sono zombie o umani cannibali che vogliono mangiare gli altri ma solo tanta sofferenza e smarrimento.
Il realismo della storia è totale e se togliamo qualche sciocchezza (la data del contagio, i filmati sempre quasi perfetti) il tutto funziona davvero egregiamente.
Nel complesso quindi un ottimo esempio di mockumentary , realistico e coinvolgente che sia distingue ampiamente dalla massa.

werther  @  20/03/2014 09:49:02
   6½ / 10
Il genere docufilm non mi ha mai troppo aappassionao, anche se questo devo amnettere che è ben strutturato sia nella sceneggiatura che nel montaggio e l'inquadratura. Un horror un po diverso dal solito nel tema epidemia.

look  @  01/03/2014 02:27:24
   1½ / 10
Potrei fare un elenco della miriade di idiozie contenute in questo film, dal medico che fa visite senza precauzioni contro il contagio, al crètino che si fa il bagno nell'acqua palesemente lercia, ma che più lercia non si può, pare una tinozza gigante di infuso alle erbe. Ma poi il tizio che non ricordo se sia il sindaco (altro genio) o meno, che chiude tutti i terminali rendendo inutile ogni apparecchio cellulare, ma perché?? Il cameraman *******, premio nobel per la scienza che a seguito di evidenti casi di acqua contaminata che fa? "Uff sto andando a fuoco, meglio sciacquarsi il viso con l'acqua di questa piscina gonfiabile per bambini isolata al centro della città". Troppi ridicoli compromessi, troppe incongruenze per un mokumentary becero ed estremamente confusionario. La critica ecologica si sente ma non bastano le intenzioni. Il resto sono sequele insensate di frame e sequenze a bassa risoluzione. Levinson non è uno qualunque, fa bene a sperimentare, soprattutto dopo una serie di commedie di scarso successo, ha capito dove soffia il vento e lì s'è steso la sua vela. Ma la riuscita è pessima. Il film è una mèrda, basta. Uno dei peggiori mokumentary che abbia mai visto.

valis  @  25/02/2014 18:45:03
   8 / 10
interessante ed inusuale film di levinson, una riflessione generale su inquinamento, media e potere.
La parte più interessante del film per me è il rapporto che si crea tra il potere, la burocrazia e la popolazione colpita.
ad un certo punto l'obiettivo dello "Stato" non era salvare vite umane ma mettere tutto a tacere.
nella conclusione di riflette tutta l'amarezza del regista, con il munucipio indennizzato da una congrua somma di denaro, purchè tutto taccia, e il rimpallo di responsabilità dei vari enti che avrebbero dovuto vigilare.
ragionamento anche sui media e sull'impossibilità di tenere nascosto qulacosa nell'epoca di internet, delle videocamere a disposizione di tutti e di una società innervata di immagini.

mauro84  @  28/01/2014 22:48:13
   6 / 10
é passato vario tempo dall'uscita di questo ennesimo film documentary, girato con telecamera. Molta realtà non c'è che dire. tanta resa. bel posticino.. come farsi pubblicità... Buona la trama, non male il finale, forse scontato.

Attori ed attrice (o meglio colei che narra) non male, giovane, ci sà fare, alla fine del film ti lascia quella nostalgia.. alla fine è bellina lei.. il resto secondario.

Complimenti al regista per aver azzeccato il concetto e l'idea che voleva dire a chi vedeva il film. Se ti prende subito lo vedi altrimenti lo lasci lì.

Per gli amanti del genere da verere, per gli altri è una perdita di tempo.

chem84  @  18/01/2014 17:42:31
   8 / 10
Gran film che ti costringe a restare attaccato allo schermo fino alla fine della vicenda.
Girato in maniera impeccabile, con un'alternanza di filmati ben congeniata (scopro solo dai titoli che il regista è B.Levinson e che tra i produttori c'è pure quell'Oren Preli che aveva già fatto centro con Paranormal Activity), con una spesa presumibilmente ridicola e senza produrre quel senso di fastidio che molti altri film di questo genere (e con queste riprese in prima persona) non sono stati in grado di fare.
Buoni anche gli effettacci, sia per quanto riguarda i teneri isopodi, che per i danni da loro prodotti sui corpi delle persone.
Bella sorpresa.

ferzbox  @  03/01/2014 13:59:29
   5 / 10
Non che disperezzi i Mockumentary,alcuni mi hanno divertito parecchio,altri magari un pò meno,ma tutto sommato sono prodotti di intrattenimento che possono intrattenere con piacere se non si pretende il grande cinema e si impara ad apprezzare il genere.
Ora..."The bay" è un film che rappresenta nuovamente questa categoria;un film che si diverte a mostrare una variante curiosa sul solito virus killer;un film che se si inizia a guardare senza pretendere troppo,lo si digerisce anche benino....ma sinceramente non l'ho ritenuto tutto questo granchè.
Le scene sono montate in modo un pò confuso...la storia dopo una mezzoretta rimane leggermente scontata e prevedibile..e quello che rimane quando arrivano i titoli di coda non è poi così esaltante....
Inoltre lo reputo un lavoro piuttosto mediocre considerando chi c'era dietro la macchina da presa;Barry Levinson è un regista piuttosto rinomato...io non credo che abbia guadagnato chissà quanti punti realizzando questo lavoro;stiamo parlando di un'uomo che in passato ci ha regalato grandi film come "Sleepers","Piramide di paura" e "Rain man"...non credo che sia proprio il caso di accostare questa produzione ai film citati..decisamente no....
Barry,ti sei voluto divertire a girare un film come questi Mockumentary che tanto vanno di moda?...va bene dai,ti posso capire;che ami il cinema si sa...
Mo basta però....siediti li e stai buono buonino ok?
Con affetto
Ferzbox

6 risposte al commento
Ultima risposta 03/01/2014 15.18.20
Visualizza / Rispondi al commento
camifilm  @  03/12/2013 00:12:08
   7½ / 10
Ancora una volta i protagonisti devono essere i cittadini. Non ci sono aiuti da parte del Governo e tanto meno dal sindaco della piccola cittadina. Il problema va risolto insabbiando il tutto secondo le autorità. Nel frattempo i cittadini, i dottori dei pronto soccorso cercano di dare soluzione al dramma che sta devastando la cittadina e i propri amici e parenti.

Un film che non ha un vera e propria storia, ma una serie di reportage ben curati e ben proposti tanto che si lascia seguire con attenzione sino alla fine. Qualche buon effetto scenico, trucco e makeup e il film è fatto.

VinLet  @  14/10/2013 13:25:59
   7½ / 10
Mocumentary ben fatto..molto coinvolgente..una variante ai molteplici e ormai scontati film amatoriali.
Inquietante l'evolversi dell'epidemia, documentata dalle varie testimonianze.
Abbastanza disgustoso e drammatico.
La motivazione del contagio è plausibile e la storia è verosimile.
Forse troppo frettolosa l'evoluzione in poche ore.

pardossi  @  13/08/2013 16:08:20
   5½ / 10
All'inizio credevo sarebbe stato un film interessante, poi piano piano diventa scadente e ti rendi conto che il film si riassume con una cronaca lineare e blanda del nulla, poca cosa.

sossio92  @  01/08/2013 13:23:08
   6½ / 10
Buona idea basare un horror mockumentary con trama inerente ad un'epidemia , però secondo poteva essere leggermente migliore , ci son alcuni punti morti ... però vbè è un prodotto che si lascia guardare , anche se potrebbe annoiare alcune persone ... dipende.

horror83  @  30/07/2013 19:48:43
   6½ / 10
non male, a me è piaciuto però mi aspettavo di meglio. cmq mi ha inquietato abbastanza e il metodo del mockumentary mi è piaciuto! una visione la consiglio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

flender74  @  30/07/2013 12:41:56
   3 / 10
Premetto che il genere mockumentary mi affascina molto ma questa volta prorpio non ci siamo,sa di già visto,la trama è monolineare mai un sussulto,attori scadenti ecc...ecc...=ennesima boiata

Regista Ricky  @  14/07/2013 01:33:51
   7 / 10
Visto un paio di giorni fa. Ammetto che mi ha stupito. Certo non è un capolavoro da Oscar questo lo sanno tutti ma nel suo complesso è un buon film girato con le tecniche che tanto vanno di moda oggi giorno. Bravo il regista già apprezzato in diverso generi, sfera un grande capolavoro, che si cimenta in un horror non convenzionale ma si vede la mano di un regista capace e che sa quello che fa. Almeno una visione la consiglio

Julioh  @  03/07/2013 21:06:50
   3½ / 10
bah! *******ta assurda non perdeteci del tempo, noioso e il fatto che si basi su filmati amatoriali lo rende ancora piu brutto!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

estrella13  @  22/06/2013 10:20:00
   2 / 10
orrendo è dir poco, e lo sono ancor di più i commenti positivi per questo "film-documentario" che non merita nemmeno qualche minuto di attenzione. Non esiste alcuno sviluppo della storia, noioso da morire!

sarci83  @  21/06/2013 00:55:40
   5½ / 10
b-movie in alcuni momenti anche interessante.................. alla lunga annoia....... si poteva fare meglio

topsecret  @  20/06/2013 10:59:10
   7½ / 10
Un Levinson che non ti aspetti dirige un film in stile mocumentary di grande pathos e altamente coinvolgente.
Fin da subito il film è avvolto da quell'atmosfera di tensione palpabile e di frenesia che porta al totale coinvolgimento del pubblico, incollato al video per l'evolversi di eventi straordinariamente drammatici ed inquietanti, molto verosimili.
Personalmente lo ritengo un gran lavoro di stile e di abilità, meritevole senza dubbio di un voto più che positivo.

Jack_Burton  @  17/06/2013 20:12:26
   6½ / 10
Il regista di rain man, poco avvezzo a questi generi di film, riesce a destreggiarsi in modo efficace e agile facendo un falso documentario ben girato, che si guarda senza noia e con interesse, regalando allo spettatore una storia credibile e anche qualche salto dalla sedia...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  17/06/2013 16:13:06
   7 / 10
Anche quando si segue una moda come quella del mockumentary, se dietro alla macchina da presa c'è un regista capace, il risultato può essere molto buono.
La definizione di "horror" è corretta ma allo stesso tempo sta stretta a questo film, soprattutto se si tiene conto di altri film simili ai quali è stata attaccata quest'etichetta negli ultimi anni. Infatti l'intento del regista non sembra essere quello di spaventare a tutti i costi e (incredibile ma vero) è quasi totalmente privo di scene da balzo sulla sedia con innalzamento improvviso del volume. La sensazione è che si sia cercato soprattutto di mantenere un certo realismo, raccontando la storia da diversi punti di vista, e cercando di far gradualmente crescere l'inquietudine nello spettatore senza ricorrere a trucchi di bassa lega.
Certo, alla fine non tutto è perfetto e alcune parti sono meno plausibili di altre, ma si tratta comunque di un'opera degna di nota.

-Uskebasi-  @  15/06/2013 16:19:23
   7½ / 10
Gli Isopodi di Springfield scelgono stranamente il giorno dell'indipendenza e fanno fuori 3/4 di una cittadina americana.
Un mockumentary horror-ecologista girato e montato in modo impeccabile e senza forzature. Molto curato, non esagera quasi mai, si intuisce che si sia impiegato tempo e un grande impegno per realizzarlo.
Purtroppo si dà mezza mazzata sui piedi da solo con le ridicole frasi iniziali ad annunciare che è tutto vero. Scritte demoralizzanti, che diminuiscono empatia ed interesse anziché aumentarle. Che considerazione hanno del pubblico?

maxroller  @  15/06/2013 02:42:36
   2 / 10
Brutto ma brutto forte... non metto voto 1 per decenza. Trama scontatissima banale noiosa. Nessun colpo di scena, nessuna spiegazione sull'evolversi dell'epidemia (nei dettagli). Solita zuppa cotta e stracotta. Avevo letto commenti positivi e sono andato a vederlo. Otto euro buttati davvero non so cosa altro scrivere per sfogarmi. Risparmiate i soldi!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/06/2013 10.20.58
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  14/06/2013 22:23:16
   6 / 10
Mmmmmm non mi ha convinto più di tanto ma non mi va di bocciarlo perché comunque racconta una bella storia .

pinhead88  @  14/06/2013 21:56:03
   6 / 10
Attenzione spoiler presenti.

Ennesimo sciocco tema sul contagio, questa volta in chiave mockumentary e con una miriade di isopodi insaziabili che divorano fegati a pesci, uccelli e anche uomini.
Il mockumentary è piuttosto svelto nelle dinamiche, frastagliato in mille piccole riprese che riconducono tutte alla vicenda principale.
Abbastanza interessante nella prima mezzora, dopodichè si capisce fin da subito che si tratta di un'altra inutile storiella epidemica.
Io l'ho già riposto nel dimenticatoio, anche perchè quei mostriciattoli preistorici non mi hanno minimamente disturbato.

Lory_noir  @  13/06/2013 19:36:54
   5½ / 10
Un film che tenta di fare una denuncia seria, utilizzando alcune scene tendenti all'horror, nella seconda, parte, per dare ancora più forza al messaggio. Ho apprezzato che il genere horror in questo film viene usato come mezzo e non come fine, e anche il fatto, innovativo, di farne un finto documentario costituito da spezzoni di materiale visivo ipoteticamente raccolto. Secondo me però, malgrado queste buone basi, il film non riesce. Non riesce perché la protagonista spesso e volentieri è molto poco credibile, come altri personaggi, vedi il sindaco. Non riesce perché questo alternarsi di spezzoni e filoni di storie rende, verso la fine, la narrazione poco fluida, quasi come se si inceppasse. Dall'altro lato però ci sono delle scene a mio parere ben fatte, che impressionano molto senza lasciarsi andare troppo nello splatter gratuito. Un film con buoni spunti, non riuscito, ma comunque con qualche trovata degna di nota.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  13/06/2013 16:38:46
   7½ / 10
piccoli spoiler

Certo che vedere un regista 70enne che fa le scarpe a quasi a tutti i colleghi giovani proprio nel "loro"
campo, quello modernissimo del mockumentary, è davvero sorprendente...
Se poi si pensa che questo regista in carriera non solo se ne è sempre fregato di camere a spalla e found footage ma non ha nemmeno mai affrontato il genere horror davvero vien da pensare che questo The Bay sia un piccolo miracolo.
Barry Levinson stupisce alla grande realizzando un eco-horror tra i migliori di sempre.
A proposito, la tematica ecologista secondo me doveva stare un pò più sullo sfondo, al contrario più si va avanti più ci sembra di trovarsi in un film di denuncia più che di genere; a mio parere questa è una delle pochissime pecche del film.
Ma è un altro l'errore talmente pacchiano in sceneggiatura da dover far finta che non esista per non rovinarsi la piacevolissima, e disgustosa insieme, visione del film. Ne parlerò poi.
In 2 parole il film narra della baia di una piccola cittadina del Maryland che viene infettata da vari scarti industriali, in primis gli escrementi di pollo del grandissimo allevamento che dà lustro e soldi alla stessa cittadina. L'acqua infetta gli abitanti. In un solo giorno la città sarà decimata.
Funziona tutto.
L'atmosfera è così densa che lo spettatore prova disagio, fastidio, quasi paura ogni volta che una persona viene a contatto con l'acqua. Ci sono due/tre tuffi in mare che solo in quanto tali creano una tensione assurda, a riprova di quanto il film funzioni. Saper creare paura col niente (un tuffo) vuol dire aver saputo raccontare alla grande fino a lì. E' proprio la verosimiglianza del tutto (certo, in una base di sospensione di incredulità preesistente) che rende The Bay speciale. Qui si parla di virus o più che di virus di organismi che attraverso l'acqua entrano nel corpo dell'uomo, crescono e lo divorano. Nessuno zombie, nessuna pazzia inumana, solo persone che soffrono come cani mentre il loro corpo viene letteralmente mangiato.
Credo che molte persone abbiano provato un disagio che va oltre la finzione filmica, la pellicola in questo senso è abbastanza pericolosa, il suo terrorismo lo esplica in pieno. Complimenti.
Merito anche di decine e decine di effetti speciali di una qualità raramente vista prima. Le ferite, le mutilazioni, le escrescenze, i corpi mangiati,le stesse larve, tutto è così dannatamente vario e verosimile da godere come un riccio se si è amanti del genere o fuggire terrorizzati se tali cose danno un pò fastidio.
La regia, o meglio il modo in cui le varie riprese sono state montate è davvero perfetto.
Nessuna scena di ripresa forzata (filmiamo tutto!) alla REC o altri mockumentary, soltanto un collage di riprese da camere fisse o da persone che usano in maniera verosimile la propria telecamera. C'è un uso dello zoom (credo extradiegetico),specie sui volti, che crea disagio e tensione. E anche la colonna sonora in 2,3 punti è talmente incalzante e ben accordata con le immagini da far sfigurare per atmosfera molti horror recenti (vedi la straordinaria sequenza della comparsa della prima infetta, montaggio serratissimo di più telecamere e colonna portentosa).
E geniale, oltre l'unità di tempo, è la scelta della coppia che arriva in città solo la notte dopo una giornata trascorsa in mare, geniale.
C'è solo un gigantesco e incomprensibile errore però, un errore che non si può giustificare in nessun modo.
Perchè tutti vengono contagiati il 4 luglio?? Perchè avviene tutto quel giorno? Sappiamo dalla vicenda dei sub che l'acqua era contaminata da giorni, quasi un mese, come è possibile che non ci siano stati casi ogni dannato giorno o che comunque siano esplosi tutti solo quel giorno?
Una sola possibile motivazione.
Quelle schifose larve, quegli esserini ripugnanti ce l'avevano con il giorno dell'indipendenza americana.
E' proprio vero che alla fine la politica entra dapertutto, non solo nei vermi vertebrati, anche in quelli che la colonna vertebrale non ce l'hanno.

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/06/2013 14.40.49
Visualizza / Rispondi al commento
Federico  @  11/06/2013 13:14:30
   7 / 10
un falso documentario ben fatto. Buona suspance. Consigliato.

maco  @  11/06/2013 12:33:43
   7½ / 10
Un docu-horror di denuncia ecologista veramente ben fatto .

m@ssý  @  10/06/2013 21:20:08
   7 / 10
Davvero agghiacciante..una storia che ti coinvolge per tutta la durata dove regna la suspence..bravi gli attori che in versione documentario rendono cosi reali le immagini,consiglio di vederlo!!!

giovielory  @  09/06/2013 01:25:56
   3 / 10
a me non e piaciuto per niente,ormai i film alla blair witch project hanno stufato.

Macs  @  08/06/2013 21:31:25
   7 / 10
Il film è convincente e ricco di suspense. La storia è ben costruita sul piano tecnico, al di là della sua verosimiglianza che è ovviamente molto discutibile. Visto in originale, buone le recitazioni da parte di tutti, parassiti inclusi.

TheLegend  @  08/06/2013 04:52:56
   4½ / 10
Per me esperimento fallito.
Il film è totalmente privo di mordente e la tecnica usata per raccontare la storia,ossia quella del mockumentary,non sono mai riuscito a farmela piacere e ha influito molto sul mio giudizio.

gianni1969  @  01/05/2013 02:44:53
   8 / 10
non male questo mokumentary,un genere che non amo particolarmente,ma in questo caso l'ho trovato ben fatto,con situazioni plausibili e aghiaccianti. la prossima volta che mi faro' una nuotata sicuramente mi tornera' in mente questo the bay.

BrundleFly  @  13/03/2013 11:43:34
   6½ / 10
Primo approccio di Levinson con l'horror dopo che per 30 anni ha girato film di tutt'altro genere.
Il risultato è più che soddisfacente, anche se quella dei mockumentary sembra stia diventando più una moda che una vera e propria scelta stilistica. Il film è angosciante e crudo, nonostane non offra una storia tra le più originali.
Agli amanti del genere mi sento di consigliarlo.

BlueBlaster  @  18/01/2013 01:22:20
   7 / 10
Premessa: i mockumentary mi hanno rotto le balle, pareva una moda ma non vuole finire...qui però bisogna dire che la scelta di questa tecnica/sottogenere però ci azzecca visto lo stampo del film.
Un docu-horror di denuncia ecologista diretto dal regista più improbabile ossia Barry Levinson che dopo 30 anni di onorata carriera e un'Oscar nel cassetto si affaccia per la prima volta verso l'horror (di solito avviene il contrario in una carriera) e non lo fa in modo classico ma con uno stile moderno...davvero complimenti perché il film è ben fatto per quanto la "ripresa amatoriale" sia inevitabilmente poco plausibile in certi frangenti.
La sceneggiatura, tralasciando come detto che è poco plausibile avere a disposizione così tanti filmati amatoriali e ben fatti, è di fortissimo impatto...verosimile l'ipotesi che possa succedere una cosa del genere (molto meno la simultaneità dell'epidemia che scoppia tutta in poche ore), buone le basi scientifiche su la storia!
Il film abbonda di particolari raccapriccianti con momenti vomitevoli (sarà che gli scarafaggi fanno sempre un certo che)...
Gli attori sono degli sconosciuti, come lo stampo del film vuole per apparire veritiero, ma se la cavano piuttosto benino.
Non è certo un film perfetto (dei dialoghi sono osceni) ma ti fa riflettere e a differenza degli horror standard (questo film poi non è proprio un horror) ti lascia da pensare riuscendo così a fare anche paura.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  17/12/2012 15:28:11
   7½ / 10
Il premio Oscar Barry Levinson si avventura in territori a lui ignoti con successo, il montaggio predisposto per quest' invasione parassitaria riferita con il found-footage, ossia la tecnica del falso documentario che da un po' di anni a questa parte va tanto di moda, è l'arma vincente di una pellicola fondata alla perfezione su molteplici punti di vista.
L'ambientazione è quella soleggiata di una ridente località balneare del Maryland durante la festa del 4 Luglio, nessuno può immaginare che da lì a poco la popolazione verrà decimata da un attacco incontrollabile proveniente proprio dalla ricchezza del luogo, ovvero l'acqua.
Levinson si mostra abilissimo nell'amalgamare numerose testimonianze e relativi metodi di ripresa, i quali vanno a formare un quadro generale coerente nel riferire non solo gli effetti del disastro, ma anche l' origine di esso e il prevedibile comportamento dei soliti governanti carogna, dapprima tendenti a minimizzare, quindi abilissimi nell'insabbiamento delle prove.
L'incapacità di intuire l' evoluzione della minaccia nel breve periodo determina lo sviluppo di uno spaccato urbano rovinoso, che da ilare si trasforma in tragico e aberrante con "nemici" decisamente poco gradevoli per chi ripugna creature striscianti e simili.
"The Bay" affonda le sue radici nella tradizione del b-movie ecologista, genere florido soprattutto negli anni '60-'70 in cui il grido d'aiuto della natura si materializzava attraverso più o meno improbabili mutazioni , in questo caso riguardanti un innocuo -almeno per noi- parassita ittico.
La pellicola è dotata di un ritmo frenetico scatenato dopo un avvio di prassi, tra i tanti segmenti presentati appare fuori quadro solo quello della coppia giunta in città a bordo dello yacht, troppo forzato per uno script sempre molto attento nell' evitare comportamenti assurdi.
Ottima la gestione delle scene più esplicite, centellinate e ben costruite per indurre sia angoscia che repulsione.

alexhorror  @  12/12/2012 21:03:38
   6½ / 10
"The Bay" era quanto mi aspettavo. Dai trailer, in circolazione, erano emersi fin troppi spoiler sulla trama. Mi stupisco in questa ottica che ci si ostini a definirlo un film che tratta di virus e contagi, perchè è chiaro che qui di monster-movie in piena regola si tratta: come nell'antenato "Slugs" (che trattava di lumaconi carnivori mutanti), anche qui si parla infatti di creature mutate ed ingigantite per errore umano, in grado di attaccare nuotando in acqua o strisciando sulla terraferma dopo essere fuoriuscite dal corpo degli ospiti divorati dall'interno (in un modo non molto dissimile da quello visto proprio nella celebre sequenza del ristorante del citato "Slugs"). Certo, qui non si parla di un b-movie come in quel caso, ma di un mainstream che strizza l'occhio alla recente tendenza del cinema-"verità" basato sul montaggio di "real"-footage: e che in calce all'operazione ci sia la firma di un regista illustre (il Levinson di "Rain Man", nientemeno!) che esordisce nel filone sotto l'ala protettrice di un ex sconosciuto (Oren Peli) divenuto regista e produttore per caso dopo l'exploit inatteso di un prodotto simile ("Paranormal activity") la dice davvero lunga sulle odierne popolarità e conseguenti potenzialità commerciali di questo genere. Ma ancora qualche anno, forse, ed il grande pubblico si stuferà, come è già stato per i fantasmi dalla lunga chioma del j-horror e come presto accadrà - forse - anche per i redivivi zombi...
Il mio voto, per la cronaca, si attesta sul mezzo punticino oltre la sufficienza, con annesso consiglio di visione per chi ha amato "Slugs" e anche - perchè no -Ticks. Ah, un'ultima cosa, il parassita (Cymothoa Exigua) preso a prestito dal film in questione provoca più disgusto nella realtà che nella sanguinosa scorribanda cinematografica. Pensate che, dopo essersi introdotto dalla branchie nel pesce, dissangua la sua lingua e , da autentico simbionte, s'innesta al posto di essa. Brrr...

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  03/12/2012 16:31:13
   7 / 10
Buon bio-thriller, mantiene un'attenzione ed una tensione valide per tutta la durata.
Alcuni momenti discretamente raccapriccianti, quei cosi fanno abbastanza schifo.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  03/12/2012 16:23:34
   6 / 10
A metà strada tra il found footage e il mockumentary, non mi ha particolarmente esaltato ma riconosco che è fatto abbastanza bene ed è reso credibile dal fatto che il protagonista sia un parassita e non la solita invasione di zombie, alieni, creature mostruose...

marfsime  @  01/12/2012 17:54:04
   7 / 10
Decisamente un buon film..realizzato molto bene in stile documentaristico con una serie di filmati che mostrano passo passo le vicende che coinvolgono una piccola cittadina del Maryland che si ritroverà catapultata dalla gioiosa festa del 4 luglio ad una drammatica epidemia che si diffonderà tra la popolazione locale. Anche quì viene usata la tecnica della telecamera in spalla..decisamente un'ottima idea perchè da quel senso documentaristico (o meglio dire mockumentaristico) che rende angora più angosciante e realistiche le vicende.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/12/2012 17.54.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/11/2012 22:16:05
   7 / 10
Una pellicola molto interessante diretta da un regista che si cimenta in un genere da lui mai esplorato nella sua lunga carriera. Qui il tema del contagio con risvolti horror viene ricostruito tramite un'operazione documentaristica della tragedia in atto, assimilando una moltitudine di filmati che esprimono vari punti di vista della catastrofe ecologica. E' come se la verità dell'avvenimento fosse stata smembrata in mille pezzi e pazientemente ricostruita. Una pura e semplice operazione di montaggio. Da questo punto di vista l'operazione è interessante e per niente facile, visto che a livello narrativo è abbastanza faticoso da seguire. Certo che questa storia, con un vago retrogusto anni '70, funziona ed è efficace perchè ti lascia una sensazione sgradevole soprattutto per coloro che non amano parassiti animali o simili.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  24/11/2012 02:34:35
   6½ / 10
The Bay nasce dalla collaborazione del regista statunitense Barry Levinson ed i produttori di Paranormal Activity.
Prima della visione non avrei mai pensato di dover imbattermi in una pellicola simile.Le immagini sono forti e la storia è destabilizzante a livello emotivo.
Il tutto è reso drammatico dalla possibilità quanto mai verificabile che una invasione batteriologica possa colpire l'uomo.
Non definirei The Bay un film horror,non commetterei tale errore.Un disastro ecologico sconvolge un villaggio del Maryland,questo è quanto.Non cercate risposte alle domande che vi chiederete durante la visione,non ne troverete.The Bay è un thriller low-budget con buoni spunti,ma non c'è un perchè alle incognite che il film palesemente evidenzia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995166 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net