the burning plain - il confine della solitudine regia di Guillermo Arriaga USA 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the burning plain - il confine della solitudine (2008)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE BURNING PLAIN - IL CONFINE DELLA SOLITUDINE

Titolo Originale: THE BURNING PLAIN

RegiaGuillermo Arriaga

InterpretiCharlize Theron, Kim Basinger, Jennifer Lawrence, JosÚ MarÝa Yazpik, Joaquim de Almeida, Tessa Ia, Diego J. Torres, Brett Cullen, J.D. Pardo, Fernanda Romero, Danny Pino, Stacy Marie Warden, Taylor Warden, TJ Plunkett, Kacie Thomas

Durata: h 2.27
NazionalitàUSA 2008
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2008

•  Altri film di Guillermo Arriaga

Trama del film The burning plain - il confine della solitudine

Mariana, una ragazza di 16 anni, sta cercando di rimettere in sesto le vite dei suoi genitori in una cittadina messicana di confine. Sylvia, una donna di Portland, deve affrontare un'odissea emotiva per cancellare un peccato del suo passato. Gina e Nick, una coppia alle prese con una relazione clandestina, e Maria, una giovane ragazza che cerca di aiutare i suoi genitori a trovare redenzione, perdono e amore.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,69 / 10 (60 voti)6,69Grafico
Voto Recensore:   6,00 / 10  6,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The burning plain - il confine della solitudine, 60 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Paolo70  @  09/10/2019 21:06:21
   6½ / 10
Film drammatico ben interpretato dai protagonisti che tiene una discreta attenzione. Il film passa da una storia ad un altra con frequenza. Discreta regia.

StIwY  @  05/06/2016 20:04:39
   4 / 10
Per come al vedo io, lo sceneggiatore infervorato dal voler fare bene, ha finito per fare il classico salto più lungo della gamba, e quello che ne è uscito fuori è una pellicola drammatica velleitaria, un miscuglio sconclusionato impostata male e tagliata peggio. Peccato, perchè c'era del potenziale.

wicker  @  25/03/2016 19:31:44
   6½ / 10
drammone familiare sulle conseguenze delle scelte.
Struttura del film ben congegnata ma lo si può dire solo a posteri perchè nella prima parte la vicenda è piuttosto criptata ed è difficile seguire bene il vortice degli eventi .
Andando avanti la storia si fa più chiara e anche intuibile,sino a un finale non troppo banale e neanche scontato sino all'ultima inquadratura.
Bene la Theron,la Basinger e una Lawrence alle prime battute della carriera.

Alex22g  @  12/04/2015 11:45:43
   10 / 10
Ottimo film specialmente per essere un esordio alla regia. Lo sceneggiatore di Babel mantiene quello stile di storie intersecate e salti temporali che apprezzo particolarmente. Il montaggio rende il tutto interessante anche se ho capito il collegamento principale della storia superata la meta'del film. Regia ,fotografia,musiche e cast di alto livello.C'e'dell ottimo potenziale ma manca qualcosa per eccellere.Media voti comunque troppo bassa per la qualita'generale del film che per me merita tranquillente un 7,5

arrivaal  @  04/07/2014 00:51:50
   4½ / 10
tutta colpa del sottotitolo in italiano, pensavo a tutt'altra cosa.
ma che c'azzecca i confini della solitudine????
cmq è brutto, uno dei quei classici film che dopo 2 minuti sai già a cosa andrai incontro e non vedi l'ora finisca.
questo film vuole essere ambizioso ma si vede che è terra terra, senza idee, fatto pure malaccio, prevedibile.
p.s. il finale è stato scritto dal gatto, l'unica cosa che mi ha sorpreso è che menomale non dura 2 ore e mezzo come scritto qui.

Charlie Firpo  @  31/05/2014 12:02:04
   6½ / 10
Film un pò confusionario con intrecci non particolarmente ben gestiti, però detto questo bisogna dire che il tutto si regge bene per merito di un ottimo cast di cui fra tutti risalta la presenza della Theron, senza dubbio la sua bellezza magnetica riesce a salvare tutta la baracca.

Burdie  @  03/03/2014 23:17:29
   7 / 10
Clint Eastwood  @  04/12/2012 23:08:51
   6 / 10
Belle immagini, belle presenze, ma Arriaga da solo vale poco quando Inarritu da solo realizzò per ora il suo film più bello. Patinato all'americana nel vero senso della parola.

C.Spaulding  @  20/06/2012 02:03:43
   7 / 10
Buon film. Ottima regia e bella la trama. Dura un po troppo ma non annoia. Brave la Theron e la Basinger.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  05/11/2011 12:39:57
   5 / 10
Avrà pure scritto i film di Inarritu, ma sto qua ha fatto un film orribile.
Ha e sta stancando questo predominio che la sceneggiatura ha sul resto delle componenti di un film. L'unica scena del film che si può considerare "scena di un film" è quella finale.
Sprecata l'eccelsa prova di Kim Basinger.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  24/10/2011 21:02:40
   6 / 10
L'esordio, per ora rimasto tale, di Arriaga alla regia dopo la gloria dei film scritti per Inarritu. Confezionato con professionalità ed interpretato da tre attrici magnifiche, paga il prezzo di un già visto sensazionale proprio perché il regista sceneggiatore non ha alcuna voglia di rinnovarsi. La sceneggiatura è sempre il solito andirivieni tra presente, passato e futuro, spesso e volentieri compiaciuto fino all'eccesso della sua artificiosa sgangheratezza. Quando l'arcano viene svelato anche la narrazione 'mementiana' acquista senso, ma a totale discapito del coinvolgimento emotivo già prima piuttosto bassino. E la retorica finale, oltre che banalmente hollywoodiana, stride con la personalità carognesca della protagonista. A conti fatti è un polpettone al femminile che si lascia seguire ma che non si fa 'vivere' affatto.

kako  @  07/10/2011 21:49:02
   6½ / 10
montaggio che crea un certo interesse, buone le interpretazioni, sopratutto quella di Charlize Theron. Film sulla solitudine e sulla morte, triste e malinconico che però non riesce a coinvolgere fino in fondo. Un buon prodotto a cui manca quel tocco in più

Rand  @  21/06/2011 21:43:36
   6½ / 10
Arriaga non è Inarritu e si vede, benchè abbia grandi capacità come sceneggiatore, fare anche il regista denota i suoi limiti. Per esempio, ho intuito che le storie fossero parallele solo alla fine ma soprattutto che i protagonisti erano gli stessi

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La quale per la verità non gli assomigliava molto fisicamente, ma questo è un altro discorso. La storia non è malaccio, ma risulta per certi versi già vista, certo gli attori sono validi e indubbiamente stilisticamente il film non è male, ma il fatto è che lo stesso Inarritu ci aveva già mostrato le stesse tematiche: la solitudine, la morte, il conflitto tra figli e genitori, insomma plaudo alla buona volontà di Arriaga, che certo non ha avuto vita facile ad amalgamare un gruppo di attori complesso, ma secondo me dovrebbe abbandonare lo stile Inarritu e sviluppare uno stile suo.
Devo dire che gli attori sono comunque buoni, anche se Jennifer Lawerance non è molto espressiva, compensa la Theron, inoltre la Basinger riesce a dare un certo senso alla sua interpretazione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  16/06/2011 04:08:18
   6½ / 10
E' un bell'esordio per Arriga ( fino a questo punto solo sceneggiatore ) che costruisce un film ricamandoci sopra temi caldi e ben sviluppati servendosi di una coppia di attrici in grande forma. Non mi aspettavo un simile coinvolgimento da un film del genere ma devo dire che nella parte centrale lo spettatore rimane ingabbiato dall'andamento un pò oscillante del film. Scontato nel finale ma può andare.

gemellino86  @  13/06/2011 10:51:59
   6 / 10
La tematica è sviluppata in maniera sufficiente e Basinger dà il meglio di sè. Tuttavia non mi ha molto coinvolto. Da vedere una volta sola.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/05/2012 16.41.21
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  17/03/2011 13:38:52
   6½ / 10
Film che presenta i principali punti di forza nel montaggio (io ho intuito ben presto la relazione tra i diversi personaggi) e nell'interpretazione di Charlize Theron. Purtroppo il film non cattura appieno lo spettatore e la storia si contraddistingue per qualche forzatura di troppo.

Danton  @  05/09/2010 19:57:48
   7 / 10
Bel film, un pò lento ma intenso con svariati intrecci temporali che comunque scorrono tranquillamente. Gli attori sono tutti all'altezza, una su tutti la bravissima Charlize Theron. Il film ha una durata di 110 minuti e non di 147 (2 ore e 27).

Sestri Potente  @  25/07/2010 22:44:11
   7½ / 10
Bellissimo film drammatico, un salto tra passato e futuro per raccontare una doppia storia d'amore complessa e tormentata.
Ottimo il cast, ma il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Bella sorpresa.

topsecret  @  25/06/2010 17:18:57
   6 / 10
La struttura narrativa è abbastanza buona, due schemi temporali paralleli che mostrano la genesi e l'evolversi della vita di una ragazza, poi donna, alle prese con il rimorso, il dolore e la solitudine.
Una storia che forse presenta una certa prevedibilità e non coinvolge totalmente, soprattutto per il ritmo non sempre attento al susseguirsi degli eventi. Il cast annovera due premi oscar come la Theron e la Basinger, però mentre la prima risulta essere ben calata nel ruolo, la Basinger forse per "colpa" della sua raffinata bellezza, non riesce ad essere convincente nei panni della moglie insoddisfatta e fedifraga, madre di quattro figli con galline al seguito.
Nonostante tutto, secondo me è un film che si guadagna la sufficienza, non senza sforzi, lasciandosi seguire abbastanza bene.
Ottimo e suggestivo il montaggio delle scene finali.

unpoeta67  @  16/05/2010 13:15:57
   8 / 10
di solito non è una mia regola esagerare con i voti , ma in questo film ho veramente trovato pezzi di me ...forse per questo non sono daccordo con chi lo giudica freddo e poco coinvolgente !!ma quando mai??!! il film è veramente ben fatto , la sceneggiatura è ben fatta, la storia si dipana che è una bellezza , lasciando da parte cose scontate o simili .... il dramma delll'amore ed il dramma della coscienza , oltre i canoni della vita comune ..." se mi ami andiamo via di qui...ricominciamo una nuova vita da qualche parte , assieme..." ...il coraggio di lasciare tutto , famiglia , lavoro , amici ....solo per amore ....tu ce l'hai il coraggio ? ...sei troppo sistemato forse , ti nascondi dietro una vita liscia e senza complicazioni ...ce l'hai il coraggio di lasciare tutto per amore? ....lo troverò mai ? ..lo troverai mai?.....solo un ragazzino messicano appena maggiorenne solo può...forse .....restiamo sempre nelle nostre caselle numeriche noi.....con la paura di amare sepolta sotto le mattonelle ...e dichiariamo freddo un film come questo...La teron è uno spettacolo ...Kim Basinger devo dire che all'inizio un po' mi stonava, troppo bella e bionda , un po' fuori luogo con la situazione ...invece la sua interpretazione ha poi fatto passare tutto in secondo piano ...davvero brava ...insomma un film davvero da non perdere ...specie se il tormento è il vostro pane quotidiano ....altrimenti la vita che cos'è ? ..un piatto scorrere di sorrisi e di " sentirsi bene ?" .....pur non condivisibile questo alberga nel cuore mio ....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  11/02/2010 18:39:47
   6 / 10
Il solito puzzle di storie a cui Arriaga ci ha abituati nelle sue precedenti collaborazioni con Inarritu, anche se stavolta

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Nulla da dire sulle interpretazioni degli attori, tutte piuttosto buone anche quelle dei giovani poco conosciuti, ma la storia lascia lo spettatore piuttosto distante, probabilmente anche a causa di una protagonista i cui comportamenti sono abbastanza inspiegabili ed è difficile immedesimarsi in lei.
Aggiungendo la prevedibilità di alcune situazioni e il finale monco rimane la sensazione che si sarebbe potuto fare di meglio.

najo161  @  02/02/2010 01:42:01
   7 / 10
E' un buon film. Ottimo cast, la theron e' stupenda e a suo agio come sempre. Il modo di raccontare la storia (salti temporali) l'ho trovato incisivo e azzeccato. I difetti secondo me sono la fotografia troppo fredda che rende ancora piu pesante il film di quanto non lo sia gia e la scelta discutibile del regista che non ha voluto sviluppare il finale. Un 7 ripeto per la storia interessante e il cast.

werther  @  31/12/2009 10:00:35
   6 / 10
Da elogiare il montaggio,che anche se intrecciato risulta comprensibile,cosi come da elogiare è la recitazione di ruoli non proprio semplici,brava soprattutto la Theron oltre che sempre bellissima,la pecca sta forse in una trama di buon contenuto ma con uno svolgimento che risulta troppo lento e perde a tratti d'interesse.Sufficiente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  19/12/2009 18:56:11
   7 / 10
Una storia semplice,che dopo i primi 30 secondi sai gia' come va a finire,ma raccontata da un sapiente montaggio che ci fa vivere,a ritroso nel tempo,la vicenda da tre diversi punti temporali!
Una volta effettuati i giusti legami (quasi a meta' film) la pellicola diventa piu' interessante!
Musica sempre assente tranne nell'ultima seuqenza dove il montaggio "saltellante" raggiunge il suo apice!
Bel film!

gandyovo  @  17/12/2009 18:38:02
   7 / 10
a me il film è piaciuto. ho trovato charlize theron convincente, una storia interessante e la narrazione ricalca quella degli altri film del regista, e a me piace.

benzo24  @  04/12/2009 13:09:57
   3½ / 10
non sapevo che era lo sceneggiatore di babel e 21 grammi, due film che ho trovato bruttissimi se non non avrei perso mezz'ora per guardareburning plain, si mezz'ora perchè oltre non ho retto. non mi piaciono le telenovelas, sopratutto quando le cercano di mascherare da film come in questo caso, con un certo tipo di montaggio che piace molto al pubblico radical-chic.

maitton  @  26/11/2009 16:28:04
   6½ / 10
mezzo voto in meno per il finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
il film e´costruito bene, le storie si intrecciano altrettanto bene.
mi e´sembrato meno complicato dei film di inarritu, per questo mi e´piaciuto di piu rispetto agli altri.

Marga80  @  11/11/2009 14:06:53
   7 / 10
La storia in sè non mi ha entusiasmata più di tanto e l'ho anche trovata un po' tirata per le lunghe al punto che non vedevo l'ora finisse.
I pregi che mi han indotta a dare 7 sono legati al modo in cui tale film è stato girato e al cast.
Il film è un flusso continuo che alterna un presente di difficile determinazione e flash back che chiarificano gradatamente la vicenda, inizialmente confusa perchè estremamente varia. Non ci sono tagli tra una scena e l'altra, ti accorgi quando la scena è iniziata se se nel presente o nel passato ma tale gioco è effetti gradevoli.
Il film è, poi, ben recitato, e la Teron è grandiosa in ogni ruolo che interpreta. Un po' opaca la Basinger.

TheLegend  @  06/11/2009 01:58:31
   7½ / 10
Difficile trovare un difetto a questa pellicola,forse l'unica pecca è veramente il finale,poteva essere sviluppato in modo più incisivo.
Attori veramente bravi e storia che coinvolge.

AMERICANFREE  @  30/10/2009 19:04:40
   7½ / 10
davvero un bel mi ha preso molto la storia! il finale poteva essere sviluppato un po' meglio ma nel complesso un buon prodotto! bravi gli attori!

nick9001  @  26/10/2009 15:19:59
   7 / 10
Una storia narrata in modo insolito, a me è piaciuto.

dariomarra82  @  10/10/2009 13:36:27
   6 / 10
Premesso che non è affatto il mio genere di film, riconosco che questo lavoro ha un suo perché, un suo intrinseco fascino che ammalia e ti spinge a guardarlo sperando che prima o poi accada quel qual cosa che te lo facci apprezzare appieno... peccato che dopo circa un'oretta il film non decolli e non ti intrighi più di tanto. Peccato che un esperimento cinematografico simile, con ottima fotografia e trama piuttosto originale, specie per la scelta narrativa del regista, dopo un po' ti annoi in maniera imbarazzante. Un vero film che si rispetti, al contrario, dovrebbe trascorre in maniera veloce senza appesantire lo spettatore. Voto 6 solo perché dopo un'ora ho cambiato canale e pertanto merita il beneficio del dubbio.

corbi91  @  09/10/2009 15:44:58
   7½ / 10
Davvero un bel film, che vale la pena di essere visto. Davvero interessante l'effetto delle storie parallele, magari sembra un tantino noiso nella parte iniziale, ma poi è ben sviluppato e il finale è davvero ottimo. Il cast è strepitoso, con Charlize Theron ai massimi livelli. Da vedere

pat3  @  14/08/2009 17:39:59
   7 / 10
Molto difficile raccontare le vicende di The burning plain, primo film da regista del bravissimo sceneggiatore Guillermo Arriaga . Si parte da una roulotte in fiamme nel deserto del New Mexico. Attorno a questo misterioso e inspiegabile evento partono tre storie: nella prima una moglie e madre apparentemente serena tradisce il marito e si fa scoprire dalla figlia; nella seconda, una donna professionalmente impeccabile e seria passa da un amante all'altro senza farsi (e fare) troppe domande; nella terza, una bambina vede il padre precipitare col suo piccolo aereo e parte con un amico alla ricerca della madre che l'ha abbandonata piccolissima. ovviamente tutti i personaggi femminili sono collegati attraverso lo spazio o il tempo. e naturalmente il punto di forza e la riuscita del film stà nella descrizione meticolosa, commovente e pressochè perfetta dei personaggi femminili e nelle meravigliose e strepitose interpretazioni delle protagoniste. Kim Basinger bellissima e convincente nella parte della moglie adultera forte e tormentata, sofferente e innamorata, lacerata tra la famiglia e l'amore. Charlize Theron è Silvia professionista seria,autolesionista, tormentata e disillusa che nasconde un terribile segreto che le rende impossibile vivere appieno la sua vita. La giovanissima Jennifer Lawrence veramente brava e talentuosa in un ruolo estremamente difficile. le ambientazioni sono bellissime, il deserto del New Mexico, il mare freddo e tempestoso della città di Portland, le riprese aere sui campi coltivati. la regia è impeccabile ma piatta e la mancanza delle musiche unite alla fredda fotografia rendono il tutto molto duro e poco coinvolgente . Peccato , perchè c'erano tutte le premesse....

sestogrado  @  25/07/2009 22:24:38
   7 / 10
un buon film, struggente e accattivante, immerso in una densa nebbia di dolori e rimpianti. un bellissimo fiore del deserto

freddy71  @  30/05/2009 19:36:27
   8 / 10
forse il voto e' un tantinello alto ma lo faccio apposta per alzare un po' la media di questo film che merita......ciao

lapensocosý  @  27/05/2009 10:41:12
   7 / 10
Buon film, carino l'effetto parallelismo nonostante fosse tutto chiaro dopo una decina di minuti...in definitiva si lascia guardare

LoSpaccone  @  26/05/2009 22:49:09
   6 / 10
Film furbetto e molto di maniera che cerca di catturare l'attenzione portando all'estremo il gioco dei racconti paralleli e dei salti temporali, e in parte ci riesce anche se penalizzando il lirismo dei dialoghi e del paesaggio. Sono piuttosto le intense interpretazioni della Basinger e della Theron che danno spessore al racconto e che rendono narrativamente credibili le continue "reincarnazioni".

laconico  @  13/05/2009 17:43:10
   7½ / 10
Incrocio di storie che si dipanano come rette su una superficie, rette convergenti perché alla fine la frammentazione di riduce ad un'unità, un'unità segnata dal dolore, dalla solitudine, dal dramma psicologico. Ottima tessitura che rischia di disorientare all'inizio ma, con il trascorrere dei minuti, imprigiona lo spettatore come una enorme tela di ragno. E' lo stile di Arriaga, scaltro e mai superficiale. Come al solito, grande prova per Charlize Theron. Un film da vedere che getta a tratti nello sconforto... fino alla catarsi finale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  06/05/2009 15:12:24
   6 / 10
Film di ampio respiro sul dolore, sulla solitudine, sull'amore e sulle casualità della vita quotidiana.
Arriaga dietro la macchina da presa sembra a suo agio nel raccontare diversi personaggi e nel descrivere dettagliatamente ampi spazi aperti.
Nonostante questo il film non cattura lo spettatore, rimane freddo e distante. La sceneggiatura e le atmosfere sono decisamente poco coinvolgenti.
Molto brava Kim Basinger.

antonellina  @  26/04/2009 21:17:54
   7 / 10
a me e' piaciuto parecchio
grande Charlize Theron...

VaRvi92^^  @  25/04/2009 22:49:06
   8 / 10
Forse non un film magnifico, ma a me è piaciuto molto. Non ci sono tante storie che si intrecciano, stavolta la storia è una, semplice e drammatica. Alcune scene sono davvero da risaltare:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Ovviamente bravissima Charlize. Sembra che più tentino di farla sembrare rovinata, più sia bella...che invidia :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  21/04/2009 11:27:22
   6 / 10
Prima prova dietro la mdp per il romanziere messicano Guillermo Arriaga,già sceneggiatore per Innaritu e Tommy Lee Jones.
La costruzione della storia almeno inizialmente incuriosisce parecchio,non è chiaro infatti se si svolga su diversi piani temporali oppure se illustri le vicissitudini di svariati personaggi appartenenti alla stessa epoca e come questi abbiano legato i loro destini tra loro.Una volta svelato l’arcano,dispiace dirlo,ma il film perde d’intensità risultando parecchio statico e coinvolgente in maniera altalenante.
Arriaga mostra una certa capacità tecnica,pur affidandosi ad un utilizzo dei colori abbastanza inflazionato offre panorami mozzafiato ed immagini che denotano un apprezzabile gusto estetico.Il racconto però, basato su sensi di colpa,paura di vivere,autolesionismo,incapacità di riscatto e presa di coscienza repentina delle proprie responsabilità appassiona molto relativamente.I suoi personaggi sono tutti costruiti con efficacia,la disamina di un mondo,soprattutto femminile,dove nessuno è realmente malvagio,ma solo incoscientemente mosso da emozioni generate da una vita spesso insoddisfacente o difficoltosa,viene resa con buona sensibilità.Il film quindi, pur risultando credibile e ben strutturato,ha l’unica grave pecca di non riuscire a trascinare,risultando spesso freddo e distaccato,nonostante la bravura di una sempre più intensa Charlize Theron,affiancata da due interpreti funzionali come la veterana Basinger e la giovane Jennifer Lawrence.

vitocortesi  @  12/04/2009 11:53:52
   7 / 10
Una storia intrecciata che alla fine si snoda nella maniera desiderata almeno da parte mia.Come al solito molto brava Charlize Theron.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  16/12/2008 06:19:26
   7 / 10
La trama è interessante. Buona la descrizione psico-emotiva della protagonista. Un prodotto di qualità ma non perfetto. Preferisco la consolidata coppia Arriaga - Inarritu ma nella vita è bello provare,no??

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR strange_river  @  09/12/2008 19:56:53
   7 / 10
Le storie ci sono, ma sembra quasi che calcando la mano sulla drammaticità 'esteriore' degli eventi (alcuni al limite del credibile a mio avviso), Arriaga si sia dimenticato di scendere in profondità, all'interno dei cuori dei protagonisti (e di conseguenza nei nostri).
Il risultato è che storie terribili scivolano addosso senza smuovere granchè, facendoci diventare semplici spettatori di qualcosa che succede, ma 'altrove'.
Le due attrici sono comunque brave (e belle) ed io ho apprezzato il loro modo di trascinarsi dietro fardelli così pesanti, al limite della sopportazione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento mkmonti  @  05/12/2008 01:07:50
   7 / 10
The burning plain è un film sull’amore e sulla solitudine, con una sceneggiatura a incastro di ferro e alcuni inaspettati colpi di scena, una buona prima prova anche dal punto di vista registico, anche se Arriaga tiene a far sapere che non di prima regia si è trattato, avendo diretto due corti nel 2000, poi le 4 sceneggiature(3 per Inarritu e 1 per Tommy Lee Jones, a proposito, se non l’avete visto, consiglio questo film , passato quasi del tutto inosservato in Italia, “Le tre sepolture”).

alex75  @  27/11/2008 13:53:40
   8 / 10
Storie parallele che si intrecciano in questo bel film sull'eterno conflitto generazionale. Madri e figlie, attraverso il tempo e le lacrime, segreti inconfessabili che producono angoscia e autodistruttività. C'è di tutto nella pellicola di Arriaga. Ce ne sarebbe abbastanza per farne un melodramma eccessivo; invece una bellissima sceneggiatura, una direzione degli attori sicura e convincente e le splendide interpretazioni delle protagoniste fanno di questo film un teorema sull'abbandono e i suoi insidiosi anfratti. Da vedere.

Eraclito  @  26/11/2008 23:37:28
   5½ / 10
Sono d'accordo con quello che dice Peter-ray. Alla fine risulta un po' insipido, specie se si pensa che Arriaga è uno bravo.

Dan of the KOB  @  23/11/2008 13:06:47
   7 / 10
Dopo aver sceneggiato dei capolavori in questo genere di film, Arriaga finalmente arriva a dirigerne uno tutto suo e tutto da solo!
E cosa manca a questo suo film? Magari uno potrebbe pensare che i limiti siano nello stile e nella tecnica e invece no, manca proprio il soggetto!
La storia è abbastanza prevedibile (anche se ammetto che m'ero abbioccato e mi son dovuto far ricapitolare alcuni nomi da una mia amica...) e scorre linearmente, quando nei suoi precedenti film invece quel qualcosa in più era proprio vedere le varie storie che si intrecciavano e andavano a toccarsi!
Tecnicamente il film invece è ineccepibile! Una fotografia fantastica e un cast in stato di grazia, anche gli attori più giovani molto in parte!
Non resta che aspettare un altro lavoro di Arriaga regista, secondo me può fare molto bene in futuro!

exdinu  @  17/11/2008 00:16:00
   7 / 10
Attori, o meglio attrici e ruoli azzeccati, ritmo confuso e spruzzi d'ansia fino alla rivelazione dell'Hard Core del film, peccato il finale dolciastro del film, ma la recitazione delle due protagoniste merita il prezzo del biglietto (anche se caro), poi la theron mi piace un sacco.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  14/11/2008 12:06:31
   7 / 10
Il film è veramente bello non è un capolavoro, non si avvicina a un capolavoro ma è un bel film.

Premetto che io detesto Innaritu e le sue tante storie intrecciate che non dicono niente o dicono banalità come se ti stessero rivelando il senso della vita.
Ma qui lui e Arriaga creano un film dalla sceneggiatura fortissima ANCHE NEL TANTO CRITICATO FINALE.

Non è nella sceneggiatura (o almeno solo in parte) il punto debole del film.
A parte che Kim Basinger è favolosa e in vecchiaia sta facendo film veramente validi, ma proprio il film si regge su interpretazioni fortissime non solo di Charlize theron.

L'appunto è che il film racconta una storia molto drammatica lasciando lo spettatore INDIFFERENTE poco partecipe perchè il film E' FREDDO.

Un pò per la colonna sonora che non aiuta, un pò perchè la figura di Mariana sarebbe dovuta essere maggiormente centrale magari con un mistero da svelare (tipo la Sconosciuta) e poi anche per una regia forse un pò scialba che non sa trovare un linea comunicativa forte.
L'intreccio delle storie è interessante però da un lato rende godibile un film che a scanso di equivoci E' LENTISSIMO nello stesso tempo però non ci fa legare ai personaggi e gli avvenimenti non coinvolgono molto.

Sul finale credo che sia giusto poichè è una storia di una redenzione di chi ha sbagliato, la storia era già troppo drammatica in se lo spiraglio finale ci voleva che poi ad essere sinceri il film dice e non dice

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  14/11/2008 01:18:38
   6 / 10
Ma... non so... non riesco a capire!.
Un film realizzato in maniera esemplare con eccellente fotografia, splendide interpreti, un'ottima regia, un' ottima trama costruita pezzo per pezzo con fatica ed intelligenza e poi?... Tutto vanificato con gli ultimi 10 minuti totalmente insipidi.

E' come andare all'universtà prendendo 30 a tutti agli esami e presentarsi il giorno della Laurea con una tesi di 4 righe facendo quasi scena muta.

Mi sto domandando ancora il perché di questo!.

Non so di preciso quale metrica di giudizio adottino gli altri utenti di questo sito, ma per me il finale di un film è praticamente tutto. Un finale brutto e sconclusionato equivale a buttare nel cess0 tutto un lavoro.

Un film che può apparire mediocre, con un buon epilogo, acquista almeno l'80%

Forse Arriaga per Arriaga non era importante. Forse ha voluto lasciare al pubblico l'arduo compito di dare un senso al film lasciandolo praticamnte a bocca asciutta.
Forse sto invecchiando che non riesco ad afferrare le nuove strategie comunicative di questi nuovi registi.

Davvero non so cosa dire.

Veramente un gran peccato, poteva uscirne un vero filmone.

Invia una mail all'autore del commento f_calderini  @  12/11/2008 23:22:47
   7½ / 10
Lei splendida e bravissima come al solito... per il resto film godibile.

paride_86  @  12/11/2008 12:51:11
   8 / 10
Mi ha molto commosso questo film, che si perde nello spazio e nel tempo della storia che racconta. La trama è piuttosto complessa, ma ad un certo punto diventa prevedibile ciò che sta per accadere; tutti gli interpreti sono stati piuttosto bravi, ma dalla Theron mi sarei aspettato di più. Nonostante questi difetti "The burning plain" mi ha molto coinvolto, sia nella narrazione, pacata e disordinata, che a livello visivo, per la diversità dei paesaggi e delle ambientazioni che ben si adatta all'introspezione psicologica dei personaggi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/11/2008 20:47:35
   6½ / 10
Mi trovo d'accordo con i commenti precedenti al mio. La confezione del film è eccellente, niente da dire. Un dramma dove le figure femminili sono predominanti nella caratterizzazione dei rispettivi personaggi rispetto a quelle maschili se si esclude il Santiago giovane. Arriaga lavora molto sulle angosce, il senso di colpa e la volontà di espiazione, ma con poco slancio emotivo e sacrificando molti aspetti della storia sull'altare dei sottintesi. In definitiva un film formalmente bello ma sostanzialmente freddo, che lascia poche tracce.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  10/11/2008 21:18:08
   6½ / 10
Dal punto di vista formale, “The Burning Plain” si presenta come un film realizzato molto bene, essendo costituito da una serie di inquadrature mirate e significative e dall’ottima fotografia firmata dal duo Robert Elswit e John Toll; anche sotto il profilo recitativo, egregie le interpretazioni di tutti gli attori protagonisti (in particolare quella di Kim Basinger). La pellicola mi ha invece lasciato perplesso per come è stata concepita la trama, che se per un verso è pregna di lodevoli –anche se per certi aspetti opinabili- riflessioni (sulla solitudine e sulla conseguente importanza della famiglia nella sua imprescindibile –mah- funzione di colmare il vuoto dell’esistenza, a dispetto di tutti problemi che possono sorgere nel suo seno), per altro verso trasmoda in una visione fin troppo moralistica e conciliante, che culmina in un finale decisamente banale.
Ricorre la struttura a intreccio (abusata?) che ha caratterizzato i film di Inarritu (sceneggiati dallo stesso Arriaga), anche se qui la storia è sostanzialmente unica. Tuttavia, pur se mancano quegli eccessi melodrammatici presenti in questi ultimi, la prima opera di Arringa difetta del tutto di momenti di alto cinema: momenti che, al contrario, possono ravvisarsi nel cinema di Inarritu.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/11/2008 18.38.01
Visualizza / Rispondi al commento
crimal9436  @  10/11/2008 11:12:52
   7 / 10
Un gradino sopra l'anonimato

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  08/11/2008 09:23:12
   7 / 10
Ottimo impianto tecnico e fotografico, manca l'aumento di ritmo verso il finale dele due storie in parallelo che anziché sciogliersi si complicano di nuovi problemi ed eventi, peccato davvero.

Prima parte erotica ,seconda deerotizzata da problemi eststenziali, un contrasto che disturba la narrazione.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/09/2008 19:10:21
   6 / 10
Impeccabile, niente da dire: tante belle immagini (ma quanto Ŕ retorico un cinema che racconta il finale e si diletta a raccontarne gli sviluppi?), buona direzione delle attrici e poco altro.
Un fumoso polpettone travestito da prodotto artistico, altrochŔ. L'aspetto pi¨ interessante "sono" le cicatrici delle interpreti principali, ma alla fine il film non lascia alcuna traccia (la sofferta riconciliazione con la figlia, poi, Ŕ di una banalitÓ sorprendente).
Brava la Theron, ottimo l'attore che interpreta il "figlio/amante" da ragazzo, ma forse il duopolio Inarritu-Arriaga non sorprende pi¨: meglio rivedersi "Babel"

Vedi recensione

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/11/2008 16.56.49
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astra
 NEW
ailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywoodchiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosideep - un'avventura in fondo al marediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del mare
 NEW
le mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
pupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsole
 NEW
sono solo fantasmistrange but trueterminator - destino oscurothanks!
 NEW
the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994401 commenti su 42432 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net