viva l'italia (2012) regia di Massimiliano Bruno Italia 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

viva l'italia (2012)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VIVA L'ITALIA (2012)

Titolo Originale: VIVA L'ITALIA

RegiaMassimiliano Bruno

InterpretiMichele Placido, Raoul Bova, Ambra Angiolini, Rocco Papaleo, Alessandro Gassman, Edoardo Leo, Sarah Felberbaum, Camilla Filippi, Maurizio Mattioli, Massimiliano Bruno, Lucia Ocone, Paola Minaccioni, Isa Barzizza

Durata: h 1.51
NazionalitàItalia 2012
Generecommedia
Al cinema nell'Ottobre 2012

•  Altri film di Massimiliano Bruno

Trama del film Viva l'italia (2012)

Il senatore Michele Spagnolo, di origine meridionale, cinico e bugiardo fino al midollo, viene improvvisamente colpito da demenza frontoparetale, una malattia che aggredisce gran parte del suo cervello, e improvvisamente va incontro a una trasformazione radicale. Irriconoscibile agli occhi dei tre figli Valerio, Riccardo e Susanna, il senatore cambia radicalmente carattere e diviene sincero all'inverosimile, senza alcun freno inibitorio, tanto da farsi promotore per un nuovo articolo della Costituzione Italiana che sancisca il diritto di ogni cittadino a conoscere la verità. 

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,25 / 10 (53 voti)6,25Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Viva l'italia (2012), 53 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

yeah1980  @  04/07/2017 10:08:44
   6 / 10
Massì dai, una commediola piacevole.

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  26/05/2017 14:11:40
   7½ / 10
Qualche sermone nazional-popolare-buonista di troppo, ma è un film godibilissimo che strappa numerose risate.
Placido strepitoso.

Testu  @  27/03/2016 19:57:59
   6 / 10
gradevole, ma a parte qualche scena un po tirata, scade un po nel moralismo forzato

Zarco  @  16/11/2015 03:17:44
   8 / 10
Ben fatto, una storia accattivante sceneggiata in modo scorrevole. Denuncia del degrado in cui versa il nostro paese, ma senza retorica nè banalità, in modo leggero ed efficace allo stesso tempo, e con ancora un po' di speranza, nonostante tutto, sorretta da un pizzico di fantasia, quel tanto che basta. Attori bravi e simpatici. Si segue con piacere.

Wilding  @  15/11/2015 21:15:32
   5 / 10
Di certo la trama attinge nel reale, drammaticamente reale, ma il film è appena sopra la mediocrità... più annoia che diverte...

freddy71  @  24/08/2015 10:20:18
   7 / 10
si il film nell'idea ottimo ma nella realizzazione un po meno....forse troppa carne al fuoco ...la regia non riesce ad ottenere il massimo...ci sino degli sprazzi di bel cinema...buona anche la colonna sonora....tra gli attori un cast buono....secondo me spicca ambra

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  04/05/2015 19:30:30
   6½ / 10
Simpatica commedia con un Michele Placido in grande spolvero che riesce nello stesso tempo a far ridere e piangere per le tematiche trattate. Peccato cali un po' nella seconda parte perché altrimenti sarebbe arrivata tranquillamente al 7!

pernice89  @  09/02/2015 13:48:26
   7 / 10
Carina questa pellicola italiana. Per carità, le vicende di contorno (tipo le vicende sentimentali dei figli dell'onorevole Spagnolo) non sono particolarmente originali, sono più o meno le solite, però comunque si guarda, e Placido è molto bravo nel suo ruolo. Quindi, non ci sono grandi pretese in questo film, ma strappa risate qua e là, senza risultare eccessivamente banale.

scantia  @  08/02/2015 22:48:44
   2 / 10
Punto di non ritorno, una sintesi efficace della totale mediocrità in cui versa la commedia italiana.
Si legge sempre tanta sincera indignazione davanti al cinepanettone e passa sotto silenzio tutto il celentanismo irritante, la fiera del luogo comune, la messa in scena del peggior populismo da chiacchierata al mercato virtuale del vaffa che caratterizza 'ste produzioni fatte con lo stampino.
Concentrato di becero umorismo da caserma e gag vecchissime di una banalità disarmante, superficialità da fiction, recitazione da "commedia italiana" (ormai si può tranquillamente utilizzare come efficace antonomasia), improvvisazione e ignoranza davanti e dietro la macchina da presa, il tutto reso ancora più insopportabile dalla pretesa satira politica e denuncia sociale.
Ci vorranno anni per uscire dal pantano di queste produzioni seriali.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento mkmonti  @  09/03/2014 20:38:24
   7 / 10
Insieme a Viva la libertà, è una delle sorprese italiane della stagione; riesce nel faticoso risultato di far contemporaneamente ridere e riflettere sulle problematiche che affligono questo nostro strano Paese; una sceneggiatura senz'altro originale, unita alla prova di un bravo Placido, permette alla pellicola di superare abbondantemente la sufficienza.

Sestri Potente  @  04/03/2014 13:59:51
   7 / 10
Voglio premiare questo film per innovazione e arguzia: si ride e si piange, è una vera e proria fotografia della situazione di questo paese.
Bella sorpresa!

harlan  @  28/01/2014 02:36:51
   7 / 10
una delle migliori commedie viste ultimamente.
forse perchè tratta di temi su cui di solito spendo più di un pensiero, ma l'ho trovata, relativamente al fatto che è appartenente ad un genere di solito disimpegnato, abbastanza pregna di significati, che se letti nella chiave giusta ossia generare un
forte senso critico mascherato da ironia e sorrisi, danno un'ottima impressione a livello generale.
è in sostanza un analisi semi seria e al contempo lucida dell'italia di oggi, dove grazie ad un riuscito intreccio di storie si riesce ad assistere ad un gradevole spettacolo.
bella e ben collocata la colonna sonora.
placido bravissimo, ma anche il resto del cast non se la cava male.

da vedere!

marcogiannelli  @  12/01/2014 19:36:34
   5½ / 10
All'inizio fa ridere, dopo fa riflettere...
Ottimo ed esilarante Placido, strepitoso per quel poco in cui compare Papaleo, fanno la loro parte Gassman, Bova e la Angiolini, bellissima (muori De Rossi) la Felderbaum!

Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  08/01/2014 14:32:13
   6½ / 10
Un "Bugiardo bugiardo" made in Italy col personaggio che più rispecchia la categoria dei Pinocchietti nell'immaginario collettivo: il politico medio, con medio cervello, parcheggiafigli, corruttibile e mandrillo allupato. Un film davvero riuscito: in un contesto prevalentemente comico Bruno riesce a inserire buone riflessioni sull'odierna società italiana, con situazioni verosimili alternate ad altre più paradossali e divertenti. Il cast è superlativo, capitanato da un Michele Placido davvero incisivo a cui seguono i bravi Gassman, Bova, l'Angiolini, Leo, Mattioli e tanti altri, chi in parti grandi chi piccoli ma tutti al posto giusto. Insomma la dimostrazione che la commedia può e deve far riflettere, senza rinunciare alle risate.

werther  @  11/11/2013 16:18:37
   6½ / 10
Altra commedia ironica che scherza sulla situazione attuale del paese: politica,sanità,raccomandazioni trattate con la giusta ironia e leggerezza. Bravi tutti nei loro ruoli più adatti, mentre una menzione particolare per Placido, bravo anche lui, ma che si dimostra duttile in un ruolo non proprio comune a lui.

CyberWYX  @  06/11/2013 02:44:53
   5½ / 10
Storia scontata (sono 20 anni che viviamo sulla nostra pelle queste vicende), finale scontato, recitazione "da copione": Gassman interpreta il suo solito personaggio, Bova è la fotocopia di se stesso senza il sorriso prestampato, l'Angiolini è vuota, insignificante, impersonale..l'unico che un minimo ancora interessa è Placido, ma forse solo per il ricordo dei film passati..

Dovremmo sorridere ogni tanto..di cosa poi, delle nostre disgrazie..personalmente mi sono stufato da un pezzo della satira politica (ma questo non c'entra nulla con il commento).

Dovrebbe strappare una misera sufficienza perchè comunque fa il suo dovere, intrattenere, senza strafare, senza sorprendere, senza spiccare in nulla, ma proprio per questo motivo non gli do la sufficienza: gli italiani si meritano di più e bisogna smetterla di accontentarsi di quello che passa casa.
Il cinema italiano è stato grande in passato, è ora che si torni a crescere, è sempre ora di crescere.

Viva l'Italia! Viva il cinema italiano!

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/11/2013 13.36.04
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento agen  @  02/11/2013 22:47:57
   8 / 10
bel film, che riesce a strappare qualche risata raccontando l'italia che non va!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/10/2013 00:05:39
   5 / 10
Bruno non mi convince come regista. Fotografa l'italia attuale, ma non apporta novità a quello che purtroppo è risaputo. Più che altro è una conferma. I personaggi inizialmente sono le classiche macchiette che cercano di ottenere qualche sfaccettatura in più ed in questo ci riesce, almeno in parte, ma sacrificando gradualmente la comicità con la retorica. E' innegabile che qualche gag funziona, si ride ma non graffia come dovrebbe, svilendo quella denuncia che era nelle intenzioni.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  30/10/2013 18:20:40
   8 / 10
Pellicola di tutto rispetto che racconta l Italia ed i suoi magheggi per il potere e non solo . Un film bellissimo che tutti dovrebbero vedere .

floyd80  @  20/09/2013 16:59:28
   2 / 10
Non sono riuscito a vederlo tutto...non ho potuto...non ce l'ho fatta...
Se questo è quello che rimane della commedia all'italiana come qualcuno ha scritto negli altri commenti è davvero finita.
Dopo quindici minuti ho contato centinaia di volgarità gratuite senza motivo, perché al giorno d'oggi si ride solo così (grazie Zelig grazie), metti un vaffa qua un ca.. là ed è tutto un ridere ma un ridere...da asciugarsi le lacrime.
"Si però questo è un film che fa pensare sulla situazione italiana"...mpf...hahaha...
Ridicolo, chiudiamo bottega diamoci ad altro.

peppe87  @  10/09/2013 16:33:00
   7 / 10
m'è piaciuto molto
placido da oscar

topsecret  @  20/08/2013 00:02:05
   5 / 10
Il sospetto che in Italia la sottocultura della raccomandazione, del nepotismo e del magna magna sia ben radicata (e ramificata) in molti settori della vita è un fatto noto a molti. E certamente non ci voleva Massimiiano Bruno a sottolinearlo; soprattutto se fatto in modo profondamente retorico e stucchevole.
Il regista del discreto NESSUNO MI PUO' GIUDICARE ci offre una commedia agrodolce, mettendo in risalto il diffuso malcostume italiano che è proprio dei furbetti e di una certa classe politica, annaspando però in un concentrato di battutacce stupide, che usa un certo linguaggio degno dei peggiori cinepanettoni, per tentare di suscitare qualche risata in chi guarda, mettendolo di fronte ad una storiella a volte banale, lontana dall'essere fresca ed originale, che non riesce a procurare interesse, nonostante l'impiego di un cast ricco di nome ed esperienza.
Personalmente non mi ha colpito, nè divertito, lasciandomi abbastanza indifferente.

Trixter  @  09/06/2013 00:23:46
   6½ / 10
Questo film, almeno, racconta una grande verità: la nostra Costituzione, tanto acclamata da certa politica ed osannata dai sermoni tutto-fumo di Benigni, (a dirla con Fantozzi) è una ca-ga-ta pazzesca. Massimiliano Bruno ci regala un film discreto, dignitosamente interpretato da tutta la squadra di attori (Placido, Gassman e Papaleo su tutti), abbastanza simpatico che, però, troppo rapidamente vira verso un lato drammatico che, sinceramente, rende via via la pellicola stucchevole e poco interessante.
Almeno non siamo di fronte alle solite volgarità cui il cinema italiano ci ha ultimamente abituati, perciò Viva L'Italia, pur non essendo un capolavoro, e nella consapevolezza che si poteva fare senz'altro meglio, merita la sufficienza.

Miky85  @  08/05/2013 11:10:14
   8 / 10
Questo film per me è stata una sorpresa, da una parte non è il solito cinepanettone volgare che non trasmette niente, ma è misto di comicità drammaticità e di realtà, un vero colpo al cuore, per me è la vera commedia all'italiana .

il ciakkatore  @  26/04/2013 13:30:15
   6½ / 10
Pensavo al solito filmetto italiano infarcito di gag banali e luoghi comuni,invece mi ha sorpreso piacevolmente,visto che racconta il vivere in Italia in maniera piuttosto godibile,certo un po' scontato,ma nel complesso un buon film,con un bel finale e a tratti si avvicina anche al genere drammatico.

jason13  @  21/03/2013 12:50:34
   7 / 10
Bella sorpresa!!! Veramente un bel film italiano con interpreti in forma...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  19/03/2013 17:13:10
   7 / 10
Massimiliano Bruno è uno che ci sa fare con la commedia, in "Viva l'Italia" lima alcuni aspetti buonisti del suo precedente film e riesce a costruire uno spaccato tremendamente vero del nostro paese.
Il film ha il merito di non prendersi troppo sul serio, di non voler essere necessariamente di denuncia e nemmeno puntare sul grottesco, si evita così l'imbarcarsi su strade impervie che nella maggioranza dei casi vanificano un buon lavoro.

Molto bene la prima parte, un pò meno la seconda ma in linea di massima il finale agrodolce ci può stare, traspare il messaggio di un paese alla deriva, non si danno soluzioni ma si gioca in maniera allegra sui paradossi di una nazione che ha perso la bussola.

sandrone65  @  16/03/2013 21:34:31
   5 / 10
Un film piuttosto scadente questo "Viva l'Italia". Non migliore di tante fiction televisive di livello medio-basso, con ruoli completamente stereotipati ed andamento prevedibile. Il tema della corruzione della politica è trattato molto superficialmente, i personaggi dei tre figli sono imbarazzanti ed intrisi di una faciloneria fastidiosa, almeno per chiunque non voglia accontentarsi di una fiction insipida, ma in questo caso meglio guardare Lino Banfi e Don Matteo.
Placido non è male, ovviamente, e nemmeno Gassman e Ambra Angioini forniscono prove insufficienti, ma è proprio tutta la baracca che non regge.
Il finale è veramente rovinoso, il sermoncino liberatorio di Placido dà la mazzata finale al povero spettatore e mi convince che un film come questo la sufficienza proprio non se la merita, visto specialmente come è riuscito a sprecare un buon cast.

piripippi  @  10/03/2013 01:54:43
   7 / 10
bel film davvero. un ottimo spaccato delle ipocrisie del nostro paese.un placido davvero istrionica. fa sorridere ma non ridere. fa riflettere e tanto

the saint  @  09/03/2013 23:57:43
   6½ / 10
daje non è male!!!

dopo sto film pensi e speri solo una cosa:

LA VERITà E L'ONESTà DOVREBBERO TORNARE DI MODA!!!!
e tutto il resto (intendo la classa politica corrotta, che ha fallito, sbagliato etc etc)
se ne deve annà!!!

ma purtroppo ( a meno che non ci sia una rivoluzione) non succederà un c.a.z.z.o come sempre!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/01/2013 12:17:33
   5 / 10
A meta' tra "bugiardo bugiardo" e "Qualunquemente" il film di Massimiliano Bruno riesce ad essere inferiore ad entrambi.
Sia perche non ha una comicita' o un comico degno di nota e anche perche' l'irriverenza politica si concentra sui primi 20 minuti (i migliori) e il finale.
Nel mezzo abbiamo la solita zuppa Italiana fatta d'amore e tradimenti dove il tema iniziale viene spesso messo da parte.
La sequenza girata all' Aquila ci puo' stare ma è inserita in un momento quasi fuori dal discorso, quando si parlava di tutt'altro...
Peccato

Lavezzi78  @  20/12/2012 11:04:35
   6½ / 10
Cast di nomi altisonanti del nostro al servizio di un film che avrebbe dovuto incassare tantissimo(il film è andato bene, ma nessun botto!!)!!! Il film è carino e attuale,ma non convince in pieno. Placido un pò sopra le righe, ma abbastanza convincente; tutti gli altri un gradino sotto!....

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/01/2013 20.59.58
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  29/11/2012 17:13:06
   8 / 10
Ho apprezzato il tono sarcastico e molto provocatorio usato nel descrivere la famiglia tipo di un onorevole italiano... senza dimenticare nulla!!!!
Battute piccanti al limite del volgare ma si sa, i romani fanno ridere anche grazie alle parole poco gentile (Sta ******* me st'ammazza!!!!)
Tutti bravi tranne Ambra.....non siamo a non è la rai, non ce la puà fare!
Raul Bova finalmente ha tirato fuori gli attributi, chissà perchè quando si può usare il proprio gergo dialettale qualsiasi attore alla fine risulta più spontaneo....
Comizio di Placido alla fine me sembrava Grillo ad un raduno del M5S, cmq molto apprezzabile! In finale, se male ci sarà mai nel voler sfruttare il cinema per sfogarci senza dover andare dritti in galera!!!!!
Bel film!

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/12/2012 22.19.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  25/11/2012 13:41:15
   7½ / 10
Nonostante pensassi di vedere i soliti luoghi comuni all'italiana (che poi ci sono stati tutti) il film mi ha fatto ridere dall'inizio fino a quasi la fine. La pecca più grande è il discorso retorico finale dai toni un po' troppo propagandistici per i miei gusti.

Per una volta mi è piaciuta anche la prova di Raoul Bova, che di norma lo considero una mezza tacca.

Non è un capolavoro, intendiamoci, ma la sola scena di Spagnolo che attraversa la strada nel mezzo degli scontri (cellerini/manifestanti) con la canzone di Mino Reitano di sottofondo è praticamente da antologia, e vale da sola il prezzo del biglietto.

baskettaro00  @  20/11/2012 21:19:20
   7 / 10
troppo moralisti alcuni punti,riesce comunque a far rider facendo rifletter,seppur spesso aiutato da inutili volgarità.buono.

deliver  @  16/11/2012 12:36:19
   5 / 10
Questo film diceva esattamente quello che tutti vogliono sentirsi dire "Abbasso i politici ladroni". Ebbene, in un contesto dove castigare i politici non è più un atto di coraggio ma una consuetudine ammessa, concessa e autorizzata, questo film tenta di compiacere lo spettatore e quindi di arrivare a fare "cassa".
Placido è l'ennesima caricatura di un Berlusconi o simili... tutto qua.
Davvero niente di nuovo, nessun azzardo, niente di niente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  09/11/2012 00:00:05
   5 / 10
Dopo "Nessuno mi può giudicare" il secondo lungometraggio di Massimiliano Bruno è un film corale che ritrae l'attuale situazione politica dell'Italia e anche della famiglia italiana.
La cosa meno convincente è la morale troppo semplicistica e trita del film.
Gli attori offrono prove dignitose e il mix di toni utilizzati è abbastanza funzionale.
Non del tutto sufficiente.

ste88  @  07/11/2012 10:25:52
   7 / 10
Buonissimo film!!

albio1985  @  05/11/2012 18:34:29
   6 / 10
Film gradevole, che tenta comunque di dare un messaggio importante (seppur in maniera piuttosto ipocrita). Abbiamo visto di peggio

gandyovo  @  05/11/2012 12:51:10
   5 / 10
mi spiace ma questo genere di film a me non intrattiene. devo essere piuttosto una pecora nera visto che era in proiezione in più di 500 sale.
Comunque se amate sedervi con patatine e pop corn è il vostro film.
Buono come spunto per una fiction.

alfrar  @  03/11/2012 12:55:06
   5 / 10
L'idea di base era carina, ma la trama e'sviluppata male, con scene al limite del ridicolo. Film che cadra'presto nel dimenticatoio. Lasciate perdere

shep  @  02/11/2012 23:41:11
   7 / 10
simpatico film piuttosto piacevole e divertente, che cavalca l'onda degli scandali della politica,clientelismo,parentopoli e quant'altro . La trama in qualche passaggio non convince del tutto, e le volgarità profuse sono quasi al livello di un cinepanettone...comunque tutto sommato gradevole .

PHOENIX85  @  02/11/2012 18:18:18
   9 / 10
ottimo film ,molto divertente,si ride veramente tanto,grande interpretazione di Placido come al solito ma anche di Ambra Angiolini e Raul Bova; molto bello il discorso finale,tutti i nostri politici dovrebbero sentirlo...

ziotom77  @  02/11/2012 11:55:11
   7 / 10
Questa è l'Italia ragazzi... il paese delle non verità...
dove se hai i soldi puoi avere tutto e saltare la burocrazia a dispetto di chi invece per una visita deve anche attendere mesi...
dove se sei un figlio di vinci i concorsi ed hai un posto di responsabilità scavalcando invece chi davvero merita...

è davvero questa l'Italia che ci meritiamo??? io penso proprio di no ed è ora che tutti, e dico tutti, scendiamo nelle piazze ed occuparle, dobbiamo cacciare via tutto il marcio che ci circonda...

Elmatty  @  01/11/2012 15:59:52
   7 / 10
Carino, ideale per una serata di divertimento al cinema.
Certo, se stiamo a guardare tutto, le interpretazioni non sono poi il massimo (tranne Placido che, come al solito, aggiunge sempre qualcosa ai film che fa), tecnicamente è molto semplice.
Però fa ridere ed è questo lo scopo di questa commedia.
Forse mi sarei aspettato un po' più di cattiveria sul mondo politico...
Consigliati per farsi quattro risate su una situzione che dovrebbe farci piangere...........

Tautotes  @  31/10/2012 00:07:09
   7 / 10
Discreto, forse troppo semplicistico, ma diverte.

shock1  @  30/10/2012 10:52:42
   7½ / 10
7.5 è il mio voto per un film che, a mio parere, deve essere interpretato come puro intrattenimento e non come un documentario sulla corruzione. Consigliato

lucasssss  @  30/10/2012 10:13:43
   7½ / 10
film molto simpatico, Placido che dice tutta la verità in modo schietto e diretto vale tutto il biglietto, soprattutto nella prima parte

sono con gli altri per il discorso finale, vabbè, in un film che tratta l'argomento corruzione ed affini, c'era da aspettarselo!!!!!!



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ironkarlo  @  29/10/2012 10:13:13
   8 / 10
voti così bassi? ma che film avete visto?
Finalmente esce un film decente, davvero ben fatto, con un Placido in grande forma, che parla di argomenti attuali e abbastanza scomodi (vedi la poca pubblicità in tv o nei talkshow), inoltre molto divertente e scorrevole e non viene apprezzato!?
Un film che fa riflettere sul marciume che c'è in Italia in politica, sul futuro che non c'è per i giovani; dove si va avanti solo grazie a raccomandazioni e favoritismi.

E beh ma qui la gente preferisce cacate di film pesanti ed inutili...

Un consiglio a chi non l'ha visto, andate a vederlo!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

8 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2012 10.15.28
Visualizza / Rispondi al commento
gianni1969  @  28/10/2012 00:05:07
   1½ / 10
ah ah,dopo sta paraculata,comincero' a rimpiangere il cinepanettone. per fortuna che poi mi sono rifatto il palato con il capolavoro "amour"

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/11/2013 22.52.15
Visualizza / Rispondi al commento
exdinu  @  27/10/2012 23:29:04
   5½ / 10
Fosse, per caso, sponsorizzato dalla Commissione Anticorruzione del Senato 'sto film? Monti in persona - o chi per lui - ha abbozzato il predicozzo finale? Una cosa cmq posso dirla, ogni tanto fa sorridere e - tuttosommato - scorre!

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2013 18.22.02
Visualizza / Rispondi al commento
arturo  @  27/10/2012 12:26:35
   2 / 10
Racconta la volgarità con volgarità ancora maggiore, ma alla fine per pararsi il c.u.l.o ci vuole fare anche il predicozzo retorico e moraleggiante. Ambiguo, qualunquista, becero.

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/01/2014 10.41.57
Visualizza / Rispondi al commento
FABRIT  @  26/10/2012 17:21:41
   6½ / 10
Film carino e divertenete ,attori bravi, però un po' troppi sermoni,soprattutto nel finale.

Il regista , forse, ha voluto osare troppo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto2 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20a ciambraalibi.comall eyez on meamityville: il risveglioammore e malavitaangels wear whiteappuntamento al parcoatomica biondababy driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049
 NEW
brutti e cattivicars 3cattivissimo me 3charley thompsonchi m'ha vistocome ti ammazzo il bodyguardcustodydavid gilmour - live at pompeiideath note (2017)dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatodownsizing
 HOT
dunkirkeasy - un viaggio facile facileemoji - accendi le emozioniex libris - the new york public libraryferrante feverfirst reformedfottute!foxtrotfranca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolagifted - il dono del talentoglory - non c'e' tempo per gli onestihannahhouse on elm lakehuman flow
 NEW
ibiil colore nascosto delle coseil contagioil palazzo del vicere'in dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 NEW
it (2017)ivory. a crime storyjackalsjukai - la foresta dei suicidikingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santal’ordine delle cose
 NEW
la battaglia dei sessi (2017)la fratellanza (2017)la principessa e l'aquilala storia dell'amorela villala vita in comunel'altra meta' della storialeatherfacelego ninjago - il filml'equilibriolezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'insultel'intrusa (2017)
 NEW
loving vincentl'uomo di nevelycanmade in china napoletanomadre!mektoub, my love: canto unomiss sloane - giochi di potere
 NEW
monster family
 NEW
nemesinico, 1988noi siamo tuttonove lune e mezzaopen water 3 - cage diveoverdriveparty bus to hellrenegades - commando d'assalto
 NEW
ritorno in borgognarock paper deadsafarisuburbiconsweet countrythe devil's candythe midnight manthe ritualthe shape of waterthe teacherthe third murdertiro libero
 NEW
tragedy girlsun profilo per dueuna di noi
 NEW
una donna fantasticauna famigliavalerian e la citta' dei mille pianeti
 NEW
veleniveleno
 NEW
vita da giungla: alla riscossa! - il filmwalk with me

963046 commenti su 38099 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net