womb regia di Benedek Fliegauf Germania, Ungheria, Francia 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

womb (2010)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film WOMB

Titolo Originale: WOMB

RegiaBenedek Fliegauf

InterpretiEva Green, Matt Smith, Lesley Manville, Peter Wight, István Lénárt

Durata: h 1.47
NazionalitàGermania, Ungheria, Francia 2010
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 2012

•  Altri film di Benedek Fliegauf

Trama del film Womb

Rebecca e Tommy hanno una tenera storia d’amore infantile. Molti anni dopo si rincontrano e la loro attrazione č piů forte che mai. Il fuoco della loro passione č perň di breve durata, perché Tommy muore in un incidente. Rebecca, straziata dal dolore e incapace di vivere senza di lui, si rivolge al controverso «Dipartimento di replicazione genetica» per farsi impiantare nell’utero un nuovo Tommy. La vita con il piccolo Tommy č colma di gioie e piccoli miracoli. Nell’isolamento di una piccola localitŕ costiera, Rebecca si dedica anima e corpo a questa esistenza «a due». Con il passare degli anni, Rebecca non potrŕ sfuggire alle complesse implicazioni della sua decisione. Per quanto tempo ancora potrŕ tenere nascosta la veritŕ a Tommy e ai vicini ficcanaso? Riuscirŕ a proteggerlo dai pregiudizi della gente nei confronti dei cloni? Quando raggiungerŕ l’etŕ in cui sarŕ la copia esatta del compianto amato, come gli spiegherŕ l’insorgere di sentimenti che lui non potrŕ capire? Le risposte sopraggiungono mentre lei si prepara a raccogliere i frutti dolci-amari del sogno di una vita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,07 / 10 (21 voti)6,07Grafico
Voto Recensore:   4,00 / 10  4,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Womb, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Spotify  @  12/08/2017 06:38:48
   7½ / 10
---- PRESENTI SPOILER ----

Un bel film, non me l'aspettavo, si è rivelato una bella sorpresa. E' una pellicola particolare, non affatto convenzionale, anzi, io ci ho trovato dell'originalità, sia nel plot che nella regia. Poi non ci poteva essere una scelta d'attrice migliore, perché Eva Green, è perfetta in un prodotto del genere.
La storia vede protagonista Rebecca, una bambina che vive con il nonno sulle rive del mare del nord. Nella località dove vive, Rebecca conosce Thomas, un suo coetaneo. Tra i due ragazzini nasce subito del tenero ma, un giorno, Rebecca deve partire per il Giappone e starà via per tanti anni. Anni dopo, la ragazza torna nel suo paese e va subito alla ricerca di Thomas, il quale, vive ancora li. I due così si rincontrano e dopo pochissimo tempo, si innamorano l'una dell'altro. Un giorno, i due ragazzi escono in macchina e, durante una sosta, un'altra macchina travolge Thomas uccidendolo sul colpo. Rebecca è disperata, ma, trova una soluzione: può farsi impiantare nel suo utero un clone del fidanzato, così da ridare la vita a lui e la felicità a se stessa. Ma le conseguenze, saranno inaspettate.
La trama è certamente originale, o per lo meno, tratta la genetica in maniera meno tradizionale di come essa viene trattata solitamente in altre pellicole. Il regista poi, ci trasporta dentro questo racconto tenebroso e affascinante, a suon di inquadrature davvero poetiche. Il director ci fa respirare l'aria del mare del nord, la freddezza del posto dove è ambientato il film. Ma ciò non è un'azione fine a se stessa, no, perchè attraverso queste riprese, Fliegauf ci vuole introdurre nel clima gelido della trama. Il director vuole farci capire di che pasta è fatto "Womb". E ci riesce bene, anche se, forse, c'è qualche inquadratura di troppo sul paesaggio.
Grande la caratterizzazione dei personaggi, perfettamente integrati nell'aura rigida della pellicola. Rebecca è una protagonista particolare, conquista lo spettatore attraverso il suo tetro fascino. Ben delineata la personalità della donna.
Anche Thomas è un soggetto che ha il suo perché, Fliegauf ha il merito di renderlo un personaggio credibile, e non era cosa facile.
Il ritmo non è incalzante, però è sostenuto, infatti, la narrazione procede tra le bellissime inquadrature dell'ambientazione circostante e la storia tra Rebecca e Thomas che diventa sempre più morbosa e "romanticamente malata".
Non mancano sequenze che suscitano emozioni, strane, allo spettatore. Queste scene difatti, sono piuttosto turbanti, provocano quasi un senso di imbarazzo nell'astante.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Fliegauf si dimostra abilissimo nell'amalgamare diversi generi tra di loro. Difatti, il film è una miscela tra dramma, fantascienza, romantico e una spolverata di thriller. Quello che ne viene fuori, non è facilmente catalogabile, anche per via della storia stessa.
Fliegauf ci pone il tema della clonazione, anche se, non dal punto di vista prettamente scientifico, ma bensì, mischiato con l'amore. Il regista ci vuole mostrare come a volte l'affetto può assumere dei contorni distorti. Infatti, quello che Rebecca prova per Thomas, è più una possessione che amore, tant'è che decide di farselo clonare nel proprio utero per poi riaverlo tutto per se, non badando alle conseguenze. Da qui ne deriva una conseguente critica alla clonazione , e cioè che l'individuo, anche se è di nuovo in vita, non tornerà mai quello di prima.
La scenografia, come ho fatto intendere prima, è splendida, perfetta per una storia del genere. Desolata, glaciale, uggiosa, il regista valorizza la location fin nei dettagli, al fine di renderla una vera e propria protagonista. D'altronde, se "Womb" fosse stato ambientato in una città grande e trafficata, tutto il suo fascino morboso, sarebbe andato perso.
La fotografia si sposa alla grande con la scenografia. E' bianchissima, ghiacciata e distaccata, da al film un ulteriore tocco di tristezza.
Il cast è di alto livello. Bravissima come al solito Eva Green, sicuramente l'attrice più adatta a questo tipo di film ombrosi. La sua è una recitazione molto malinconica, depressa a tratti. In altri frangenti, l'attrice francese è persino inquietante, ad esempio quando accarezza il suo grembo. Gli sguardi sono quelli che tutti conosciamo, tetri e allo stesso ammalianti mentre l'esplicazione dei dialoghi è convincente.
Non mi è dispiaciuto, a differenza di molti commenti sottostanti, la performance di Matt Smith. Secondo me, rende bene l'idea del ruolo che interpreta, specie dopo che diventa "il figlio" di Rebecca.
La sceneggiatura ha una base molto originale, una base dove si posa un solido, quanto semplice, impianto narrativo. Le idee non mancano affatto ed è sorprendente notare come più lo screenplay procede, più Fliegauf e Szasz si inventano delle situazioni bizzarre ma funzionali. I dialoghi sono piuttosto convenzionali, però sono freddissimi e alla fine risultano adatti alla situazione. Discreta la stesura dei personaggi.
Tra le poche cose che non ho apprezzato, quella più rilevante è senza dubbio il finale. E' troppo sbrigativo, superficiale, lascia lo spettatore interdetto. Peccato perché da una pellicola del genere si poteva trarre una conclusione decisamente più studiata.

Conclusione: non si tratta di un film come tanti, e forse, può piacere solo ad un determinato tipo di persone. Io l'ho trovato evocativo, visionario, inquietante. E poi c'è Eva Green che sa interpretare queste pellicole meglio di chiunque altra. Bello, una visione la vale.

Dompi  @  27/02/2014 12:46:56
   7 / 10
Visto ieri sera, molto particolare, grandi paesaggi.
E' un film che attanaglia per certi versi soprattutto in certe scene, purtroppo c'è da dire che l'attore maschile fa schifo. Dai potevano trovarne uno migliore maremma laida!
Ovviamente la Green *-*

Il finale è deludente ci sono gli spunti ma mai viene detto con chiarezza quello che sta succedendo o cosa i personaggi veramente provino, troppe ambiguità.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Horrorfan1  @  26/02/2014 18:52:25
   7½ / 10
Mi era sembrato un film buono e molto interessante.

Non sono i geni che fanno l'identità di una persona... questa mi era parsa la morale e il messaggio di tutto il film. E questo è anche un concetto innegabilmente vero!

Forse meriterebbe anche qualcosina di più, ma con un sette e mezzo non corro il rischio di esagerare!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  30/12/2013 13:11:50
   7½ / 10
Di "Womb" ho apprezzato moltissimo la messa in scena: la capacità di esprimere significati e suggestioni spaziando dal dettaglio al campo lunghissimo. Una padronanza di stile molto prossima a quella di un'analoga distopia eu-genetica che ho adorato: "Non lasciarmi" di Mark Romanek, del 2010.
Un 7,5 di prudenza: indeciso sul reale valore di un'opera (che a suo tempo forse mi è piaciuta troppo, ma è sicuramente buona).

MonkeyIsland  @  17/06/2013 00:50:23
   4 / 10
Delusione enorme!
Il tema trattato dal film è estremamente interessante ma il tutto è sviluppato male arrivando ad un finale tirato via di fretta e furia.
Smith qui è veramente un cane a recitare, si vede che è troppo abituato a lavorare nelle serie tv, la Green è sciupata per tutto il film è costretta ad essere mono espressiva e quasi muta.

La fotografia è fredda e poco accattivante, il film è prolisso e man mano che il film scorre si nota la presunzione del regista in molte scelte del tutto fuori di logica (ma chi si crede Lynch?) che me lo fa bocciare senza misure.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Charlie Firpo  @  19/05/2013 10:18:00
   7 / 10
Il film tratta un tema delicato in maniera riflessiva e pacata, non è lento ma ha un ritmo giusto per l'argomento trattato accompagnato da una lieve colonna sonora appena accennata lasciando prevalentemente spazio ai suoni naturali dell' ambiente, onde, vento,etc

Per gli interpreti abbiamo una bravissima Eva Green, molto meno l'attore che impersona il ragazzo adulto.

Il finale è fatto per scioccare lo spettatore, non merita certo 4 come da recensione, la visione non annoia e incuriosisce lo spettatore a seguire per vedere come va a finire.

ragazzoinblues  @  26/04/2013 22:09:42
   5 / 10
Clamorosamente lento. Comincia anche in modo interessante, ma superata la prima ora si comincia a sudare freddo e a cercare un modo per sopravvivere fino alla fine. La storia poi diventa poco plausibile e, paradosso nel paradosso, nonostante la lentezza esasperante, pare che il regista abbia voluto chiudere in fretta perché non sapeva più che pesci pigliare. Boh

ferzbox  @  10/02/2013 21:28:54
   7½ / 10
Ieri sera mi sono Imbattunto in "Womb" ed è stata una visione molto particolare,un film con la tematica della clonazione costruito e pensato principalmente per approfondire le conseguenze che da tale argomento ne scaturiscono,piuttosto che il lato scientifico di per se.
Una storia molto matura e drammatica che vede per protagonista una giovane donna e il suo amore profondo per un ragazzo...un ragazzo che rappresenta tutto per lei,la sua ragione di vita...
Poi il segno implacabile del destino,la separazione...la vita di lui si spegne,cessa di esistere...ma l'amore di Rebecca, che lo ama più di se stessa,si rifugia e si aggrappa ad un centro di replicazione genetica....Tommy,può rinascere dentro di lei grazie alla scienza..e tutto ha inizio...
L'amore passionale ed empatico di Rebecca diventa superiore,evolve in maternità,solo per poter rivedere Tommy ancora vivo...e per sentircisi pure lei...insieme a lui...
Ma ogni scelta comporta delle conseguenze e questa ostinazione di voler andare contro le regole della vita porterà ad una catena di eventi che costruiranno qualcosa di diverso per Rebecca...rivivrà la seconda vita di Tommy e la realtà intorno a lei si modificherà....
Una pellicola pendente alle sensazioni e alle emozioni trasmesse dai sentimenti con una variabile impartita dalla scienza..
Un pò lento a volte,ma giustificato da un silenzio rumoroso dettato dagli sguardi dei due protagonisti..
Interessante....

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  06/02/2013 00:47:03
   6½ / 10
Buone intenzioni non mancano, coraggio e ambizione neppure perchè non è un film facile sulla carta e ancor meno facile il ruolo di Rebecca: amante, sposa e madre. Il regista ungherese cerca di farlo risaltare specialmente nella seconda parte quando isola letteralmente i protagonisti ed accentuando ulteriormente la vena intimista della pellicola. Nel limbo astratto della baita c'è una cura formale meticolosa, ma le contraddizioni del personaggio di Rebecca faticano ad emergere. Rimane quel velo di ambiguità su quale siano le sue reali intenzioni. Probabilmente l'ambientazione ai limiti del metafisico la pone quasi fuori da quel tempo che sembra non avere effetto visibile sul corpo e sul volto di Eva Green. La clonazione diventa per Rebecca un mezzo per tornare a quel passato interrotto bruscamente e forse l'incesto è il mezzo per andare avanti. Non molto fruibile e nemmeno molto riuscito, ma va dato atto alle buone intenzioni.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  29/12/2012 09:09:22
   6½ / 10
Risultato finale molto controverso per un film con un argomento delicato come Womb: non ci interessano le morbosità millantate come depravate e pedofile di un solo utente poco sotto, si è visto di peggio e Fliegauf riesce a non scadere mai nel volgare. Ma il tema è eccessivo, la clonazione e il rapporto edipico, quindi alla luce di ciò era lecito aspettarsi di più.
Visivamente il regista sa il fatto suo ma a volte pare troppo compiaciuto e, cosa abbastanza grave, spesso gira su sé stesso o peggio si capisce dove vuole andare a parare... inoltre la sceneggiatura ha buchi abbastanza evidenti. Insomma, non basta la pretesa autoriale a farne un film completamente riuscito: Womb è pieno di spunti più che interessanti, il rapporto edipico è morboso al punto giusto ma mai approfondito a dovere, cosi come il tema della clonazione. Inoltre l'attore protagonista è assolutamente inadatto al ruolo, come rimarcato da molti.
Eva Green si porta tutto il peso del film sulle spalle, con un'interpretazione fatta di tanto silenzio e sguardi intensi e/o profondamente ambigui. La sua bravura (e bellezza, of course) salva la baracca tanto che se Womb verrà ricordato, sarà soprattutto per lei. Il resto pare un riempitivo di un dilettante che vorrebbe dire dire dire, ma alla fine non ce la fa proprio a dir nulla.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/12/2012 09.16.14
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Laisa  @  12/12/2012 03:12:57
   1 / 10
di una noia snervante, sopratutto l'inizio...
il seguito è demenziale, non ci sono altre parole per una sceneggiatura del genere...
irritanti gli attori, banali i dialoghi... 1 h e 47 min. buttati nel cesso... evitatelo se potete



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

desertoceano  @  12/11/2012 22:33:40
   4 / 10
Film pesante e noioso, mi aspettavo qualcosa di più intrigante e coinvolgente. Ma poi quanto era stupido il ragazzo, non l'avrei mai clonato!

Chef86  @  23/09/2012 04:35:12
   6½ / 10
Fino a che punto può condurci il desiderio di alleviare il dolore, che solo una persona amata che ci ha lascito per sempre può darci? Womb si pone questo quesito e provoca lo spettatore con una soluzione controversa, proponendoci una situazione estrema ambientata in un futuro non troppo distante.
il tumulto interiore dei personaggi, causato dalle implicazioni morali elle loro scelte a dir poco discutibili, in risposta a degli avvenimenti drammatici e inaspettati, stride con la loro freddezza esteriore, al pari solo dell'ambientazione che fa da fotografia al racconto.
il film e indiscutibilmente lento, a mio avviso quasi mai noioso. scarno nei dialoghi e negli aneddoti che si riducono all'essenziale.
il tema scelto, quello della clonazione, lascia allo spettatore l'ultima parola.

Hypo  @  21/09/2012 14:31:21
   6 / 10
Quando si fa un film di questo genere è facile annoiare quanto disturbare. "Womb" non prende mai un certo ritmo e rimane chiuso e circoscritto alle decisioni (discutibili o meno) di una protagonista interpretata da una Eva Green magistrale. L'ambiente è freddo (aiutato da una apprezzata colonna sonora minimal che lascia parecchio spazio al silenzio), e stranamente i paesaggi desolati accrescono un senso di passione/malinconia che purtroppo la storia non riesce a centrare in pieno. Difatti se Eva Green è per me ineccepibile lo stesso non si può dire per il co-protagonista maschile (l'unica volta che mi ha convinto è stato con lo sclero a tavola) che riesce a rovinare quello di buono creato, ma la colpa di certo non è del solo attore perché certe parti appaiono troppo frettolose e altre sono date troppo per scontate (ad esempio poteva essere più intenso e sentito l'incontro da adulti).

Dispiace dopo una simile interpretazione di Eva, un ottimo sfondo naturale e una storia sotto certi aspetti innovativa e dai diversi bivi narrativi restare così basso con il voto. Ma ci sono alcune scelte che non aiutano il film, e non parlo di certo della lentezza o della drammaticità che in un film del genere sono basilari e sacrosanti.

Quello che rimane scolpito dentro alla fine è il volto pensieroso della protagonista, il suo tormento unito al mare agitato ed al vento impetuoso come fedeli compagni.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

gianni1969  @  19/09/2012 13:14:05
   7 / 10
non mi č affatto dispiaciuto,ottima l'idea di base e l'intero sviluppo. poi eva green č una gran gnocca

C.Spaulding  @  07/09/2012 00:53:36
   5 / 10
Film lentissimo poco parlato e abbastanza ambiguo. Tecnicamente non è male ma non basta a renderlo interessante. La storia è di una noia mortale e non decolla mai....in alcuni momenti ho sbadigliato alla grande.

Invia una mail all'autore del commento Bathory  @  05/09/2012 15:05:42
   4 / 10
Questo nuovo filone fantascientifico-romantico che sta prendendo piede negli ultimi anni sta francamente iniziando a stancare, e Womb l'ultimo lavoro del misterioso Fliegauf è probabilmente uno dei punti più bassi di questa nuova "corrente".
Il film parte anche bene, sorretto da una fotografia e da paesaggi eccelsi, ma quando la storia (lentamente) inizia a prendere corpo si inizia a cadere nel tragi-comico, nel paradosso e nel ridicolo.
Fliegauf tocca anche temi rigorosamente tabù, stringendo l'occhio ad un improbabile triangolo amoroso incestuoso madre-figlio/padre, ma ciò che resta alla fine delle quasi 2 ore, oltre alla divina interpretazione di Eva Green, è un profondo vuoto ed imbarazzo.

TheLegend  @  02/09/2012 23:18:14
   6½ / 10
Abbastanza lento seppur originale e di forte impatto.
Film con pochi dialoghi,fatto di sguardi e sensazioni.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  30/08/2012 18:29:19
   7 / 10
Un film di pensieri, di panorami algidi e di sentimenti devastanti.
Tema forte, d'impatto profondo.
Ottima prova per Eva Green che adombra totalmente la parte maschile del film.
Decisamente interessante, sobrio e difficile.

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  25/07/2012 16:22:50
   7 / 10
Amore o possessione?

Film affascinate che con pochissimi dialoghi, gesti ed elementi riesce a costruire una storia triste ed originale. La sceneggiatura impegnata soprattutto sul tema principale tralascia, forse, alcuni particolari quotidiani.
L'ambiente è freddo e pervade ogni cosa, percepiamo la "perdita" costantemente ed il tono lento può risultare noioso.
Un tema rischioso che anche se non esplicito aleggia nell'aria in ogni sguardo in ogni gesto, nel personaggio di Eva Green perfetto, profondo e sconcertante; peccato che il ruolo maschile non sia all'altezza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  17/07/2012 11:14:16
   7½ / 10
Su "Womb" aleggiano delicate implicazioni morali lasciate alla libera interpretazione dello spettatore,Benedek Fliegauf propone una storia d'amore che dall'infanzia si proietta nell'età adulta passando per struggenti separazioni sino a quella definitiva,raggirabile solo ricorrendo ad un intervento estremo come la clonazione.
Eva Green,austera,bellissima e sempre molto espressiva è la donna che non si rassegna all'infame destino in una società di un futuro nemmeno troppo lontano,ricorrendo quindi alla scienza per poter concretizzare il suo sogno d'amore.
Portando in grembo l'amato lo cresce andando incontro ad un' inevitabile inconciliabilità nel momento in cui i sentimenti di donna innamorata entreranno in attrito con il ruolo materno.Viene analizzato con eleganza il rapporto che si innesca tra clonazione e tabù sociali,con l'incesto molto più che sottinteso e sempre pronto a materializzarsi ancor prima che il frutto di una volontà rasentante l'ossessione raggiunga la completa maturazione sessuale ed intellettiva.
Alla prova monstre della Green non fa eco Matt Smith,poco convincente e forse acerbo per sopportare un ruolo così sfaccettato.Se il coprotagonista stecca un poco a colpire in modo quasi intimidatorio sono gli scenari marittimi,lande semi-disabitate e decadenti,in cui l'isolamento della coppia è sancito nell'idea di rapporto esclusivo e per sfuggire il giudizio di un'opinione pubblica non ancora pronta ad accogliere le cosiddette "copie".I tempi sono molto dilatati,la pellicola scorre con lentezza portando alla luce un dramma intimo così impellente da portare all'annullamento di se stessi.Il tentativo di ricreare qualcosa andato perduto è disperatamente chimerico, si possono porre le basi ma è impossibile garantire i risultati perché -come sostenuto da Tommy- in natura ogni essere ed ogni elemento sono unici.
Ci sono punti di contatto con "Non lasciarmi "di Romanek e nell'incipit con "Lasciami entrare" di Alfredson,poi però "Womb" prende vie diverse nel favorire un'introspezione psicologica singolare,in alcuni casi difficilmente penetrabile ma anche molto interessante nei suoi dolenti sviluppi.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitŕil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991808 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net