true detective - stagione 1 regia di Cary Fukunaga USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVtrue detective - stagione 1 (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TRUE DETECTIVE - STAGIONE 1

Titolo Originale: TRUE DETECTIVE - SEASON 1

RegiaCary Fukunaga

InterpretiMatthew McConaughey, Woody Harrelson, Michelle Monaghan, Tory Kittles, Michael Potts, Kevin Dunn

Durata: h 0.55
NazionalitàUSA 2014
Generethriller
Stagioni: 3
Prima TV nel Gennaio 2014

•  Altri film di Cary Fukunaga

Trama del film True detective - stagione 1

Le vite dei detective Rust Cohle e Martin Hart si intrecciano inesorabilmente nella lunga caccia ad un serial killer in Louisiana, durata diciassette anni. Attraverso archi temporali diversi, vengono raccontate le vite e le indagini dei due detective, dal 1995 al 2012, anno in cui il caso Ŕ stato riaperto

Film collegati a TRUE DETECTIVE - STAGIONE 1

 •  TRUE DETECTIVE - STAGIONE 2, 2015
 •  TRUE DETECTIVE - STAGIONE 3, 2019

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,97 / 10 (60 voti)8,97Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su True detective - stagione 1, 60 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

markos  @  19/11/2020 17:51:49
   10 / 10
Non posso non mettere 10. A partire dalla meravigliosa sigla che è anche la suoneria del mio cellulare.
Storia avvincente, ottima fotografia, cura dei particolari.
Grandissimi attori.

Kyo_Kusanagi  @  25/05/2020 16:21:30
   9 / 10
Capolavoro! sceneggiatura incredibilmente bella,solida e scritta bene completata poi dalla straordinaria prova di Matthew McConaughey. I momenti finali dell'ultimo episodio sono da standing ovation. Emozionante, bello quasi commuovente.Un piccolo gioiello che farà piacere a tutti i fan del poliziesco e del noir.

uby2208  @  18/03/2020 00:07:58
   10 / 10
Capolavoro assoluto! Ambientazione, fotografia, musiche perfette.
Matthew McConaughey interpretazione sublime.

LucaT  @  09/06/2019 17:37:59
   9 / 10
una serie che mi è proprio piaciuta un sacco
ben fatta ben strutturata ben recitata
leggermente romanzata nell'arringa finale
un Matthew McConaughey eccellente
Woody Harrelson + che discreto
come la maggioranza del resto del cast
per una serie thriller che mi ha veramente saputo intrattenere

al contrario della seconda serie che mi ha proprio deluso
e pure della terza anche se leggermente meno
ma comunque entrambe a mio parere malfatte
e molto deludenti rispetto a questa serie

jek93  @  26/01/2019 19:33:48
   8½ / 10
Una delle serie Tv migliori di sempre, punto. Non arriva al 9 per alcune scelte dio sceneggiatura un tantino discutibili, ma è comunque da vedere, assolutamente.

albert74  @  14/01/2018 23:21:28
   10 / 10
A mio avviso la migliore serie tv degli ultimi 20 anni a pari merito con breaking bad.
Ci troviamo di fronte ad un qualcosa di straordinaria complessità ambientata in una Luisiana in cui il male si respira ad ogni instante.
Un'ambientazione cupa che rappresenta uno splendido sfondo alle vicessitudine di due detective diversi in tutto interpretati magistralmente da Matthew McConaughey e Woody Harrelson in tre archi temporali distinti che poi convergeranno tutti nel 2012, anno in cui si conclude l'ossessiva ricerca del serial killer, che terra impegnati i due, tra alterne vicende, fin dal 1995.
Detto così sembrerebbe poco ma i livelli di drammaticità, commozione, tenzione sono sconosciuti in qualsiasi altra serie tv.
Più che di serie si tratta di un film dilatato per 8 puntate in cui non c'è nulla di sbagliato o fuori posto.
Profondissime riflessioni morali e etiche sparse a profusione, dialoghi allo stato dell'arte e una recitazione -come ho scritto sopra - da oscar.
Ma true detective è molto di più: una lotta in cui il male non è mai stato più tangibile e onnipresente e lo è sempre di più di puntata in puntata in un crescendo che non ha eguali altrove.
In queste otto puntate possiamo tranquillamente parlare di capolavoro. TD diventerà un termine di paragone con cui non si potrà non tener conto per le serie tv future.
Purtroppo la seconda stagione (con attori e contesto diversi) non ripeterà questo livello e non so se qualcun altro riuscirà ad eguagliare la miglior serie che abbia mai visto, se non appunto, ma in genere diverso, breaking bad.
Per concludere la colonna sonora: bellissima, eccezionale.
imprenscindibile.

david briar  @  22/10/2017 01:51:49
   9 / 10
Una delle serie tv migliori degli ultimi anni, di sicuro una delle più convenienti da vedere: "True detective" può tranquillamente essere visto in una giornata come un film lungo 7 ore, che però avendo i ritmi e le caratteristiche di una serie tv risulta molto più leggero di un qualunque film lungo 7 ore. Se chiaramente la regia è di alto livello per essere una serie tv, con quel famoso piano sequenza nella quarta puntata che in realtà è un "solo" un long take, panoramiche raffinate che rivelano dettagli del paesaggio simbolici, la vera forza di "True detective" sta nella sceneggiatura e poi nel montaggio. Non so quanto le disposizioni sull'ordine in cui montare gli eventi fossero nella sceneggiatura, ma rimane il fatto che il montaggio di questa serie è una delle cose più magistrali viste negli ultimi anni per la capacità di giocare con il tempo e lo spazio in maniera articolata, sfruttando il racconto dei personaggi per mostrare la tendenza ad omettere e a mentire degli esseri umani per i propri fini, facendo subentrare un meta-cinema-televisione interessante all'interno della televisione. In sè, i detective sono personaggi accattivanti, scritti e recitati benissimo, ma non hanno niente di nuovo, così come il serial killer(che non è così inquietante) e tutti i personaggi secondari, che praticamente non hanno alcuno spessore a parte l'ottima Michelle Monaghan, qui bella come non mai. Ma come hanno capito i realizzatori della serie, al cinema e in tv, soprattutto in un crime di genere come questo, quello che conta è il come: il come di "True detective" è decisamente notevole nella costruzione di una tensione sotterranea mai veramente sfogata ma sempre palpabile e per questo maggiormente efficace nella sedimentazione interiore. Certo, alcune cose nell'indagine sono meno convincenti, ma quello che conta stavolta è la possibilità di vedere un'epopea creata palesemente da mix di altri film e libri, ma che assume una sua unicità e autenticità grazie alla destrutturazione del racconto in virtù della costruzioni di significati più variegati. Non un capolavoro, ma immancabile per chiunque..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  17/08/2017 14:58:47
   10 / 10
Prima stagione capolavoro per questa serie antologica. Tutto perfetto, dalle musiche alle ambientazioni/atmosfere che danno sempre una sensazione malsana, passando per una coppia di protagonisti davvero fenomenale (si parla sempre della grandissima prova di McCounaghey ma si sottovaluta spesso quella altrettanto buona di Woody Harrelson).
Ricorda molto "Seven" e come la pellicola di Fincher è davvero bellissimo.

alex94  @  31/05/2017 18:59:01
   8 / 10
Una gran bella prima stagione,tecnicamente quasi perfetta e splendidamente interpretata dalla coppia d'attori protagonisti,il sempre bravo Woody Harrelson e da Matthew McConaughey che sembra finalmente esser riuscito a realizzare il salto di qualità.
Sinceramente devo dire che non mi ha particolarmente mandato fuori di testa la sceneggiatura ed in particolare il modo in cui è stato risolto il finale.......
Ma vabbè è una prima stagione sicuramente ottima e coinvolgente,da vedere.

Crystal_89  @  16/04/2017 23:29:03
   7½ / 10
tecnicamente impeccabile: ambientazione, colonna sonora, cast e sceneggiatura sono ottimi.
purtroppo il ritmo è spesso lento, soprattutto nella 2° parte dell'indagine a posteriori. il cattivone è un personaggio interessante, quindi mi sarebbe piaciuto iniziare a vederlo prima per aumentare la suspence.

Vergy  @  27/01/2017 18:48:41
   10 / 10
Premetto che non sono un amante delle serie tv, ma True Detective ne rappresenta a mio parere il punto più alto raggiunto fino ad ora. Qui si supera la perfezione in ogni ambito: recitazione, regia, fotografia, durata e sceneggiatura sono ai massimi livelli. Si entra subito in empatia con i personaggi ottimamente caratterizzati e ci si appassiona alla storia sempre più puntata dopo puntata. Da vedere e rivedere più volte per poter apprezzare anche i piccoli particolari che inevitabilmente sfuggono dopo una prima visione, data l'abbondanza di eventi narrati. Serie spettacolare.

sirvioz  @  30/12/2016 22:13:56
   8½ / 10
Da vedere d'un fiato.

Marco247  @  25/12/2016 12:45:29
   9 / 10
semplicemente da vedere, amare e rimpiangere, una volta terminata

mrmassori  @  12/09/2016 20:27:16
   9 / 10
Entra di diritto fra le migliori serie tv delle storia delle tv. Magari deve molto a tutto ciò che arrivato ben prima di essa dal passato, sia dal Cinema, dalla letteratura che dalla televisione. Non sarà visionaria come capolavori del calibro di Twin Peaks, o riicca di sfaccettature e avvincevte come Lost, ne magari intensa e affascinante come X-Files. Rimane cmq un ottimo concentrato di tensione, recitazione, ambientazioni, sceneggiatura, atmosfrere, fotografia e tanto altro di alto livello.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  18/08/2016 19:22:26
   9½ / 10
Una serie quasi perfetta. Non riesci a smettere di guardarla.
Il paesaggio della Louisiana è un co-protagonista fondamentale per lo sviluppo dell'azione e per l'atmosfera.
I due protagonisti sono incredibili, pazzesca l'evoluzione recitativa di McConaughey.
Imperdibile.

canepazzotanner  @  16/08/2016 17:49:24
   9½ / 10
Ho amato praticamente tutto di questa serie: SIGLA con la canzone Far From Any Road
dei The Handsome Family, che oltre ad essere una bella canzone si sposa alla perfezione con le immagini che ci vengono proposte, la COLONNA SONORA perfetta per rendere le atmosfere ancora più sinistre, la FOTOGRAFIA, splendida che ci regala un ritratto cupo e realistico di questo angolo di luisiana con le sue paludi i suoi campi di canna da zucchero e le sue raffinerie, la REGIA di Cary Fukunaga che mi ha ricordato un po quella di David Fincher (uno dei miei preferiti), la SCENEGGIATURA di Nic Pizzolatto impeccabile e soprattutto la prova del CAST, Woody Harrelson davvero molto bravo con un Matthew McConaughey incredibile strepitoso, se penso ai ruoli che gli appioppavano una decina di anni fa non posso credere che sia arrivato a questi livelli.
Prime 5 puntate voto 10, ultme 3 voto9

SaimonGira  @  08/06/2016 19:33:10
   9½ / 10
Personalmente la serie TV che ho visto negli ultimi anni. Regia fosca ed a tratti inquietante grazie ad una fotografia incredibilmente reale e cruda. La location, in Lousiana, si combina alla perfezione con la trama abbastanza articolata e mai scontata. Incredibile l'interpretazione di Matthew McConaughey nei panni di Rusty Cole e non da meno quella di Woody Harrelson che completa una coppia di detective dalle abitudini per nulla regolari. Ho apprezzato fin dall'inizio la conduzione su archi temporali differenti che all'inizio disorienta un pò ma cattura fin dai primi istanti l'attenzione dello spettatore. Penso che sarà molto dura eguagliare questa serie tv, non solo per il seguito ma anche per tutte le altre.

gherardo81  @  07/06/2016 12:22:20
   8 / 10
Cazzutissima

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/06/2016 12.31.13
Visualizza / Rispondi al commento
the saint  @  03/05/2016 16:14:11
   8½ / 10
L'interpretazione di Mattew è da Oscar indiscusso! SUPERLATIVA!
Buona l'ambientazione, musiche e storia!
A mio modo di vedere sarebbe stata perfetta se (SPOILER)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  13/03/2016 18:49:35
   5 / 10
Vado del tutto controcorrente riguardo a questa serie tv che mi aveva consigliato di vedere un mio collega. Ok, buona la regia, ma la sceneggiatura originale dove la vedete? Continui ad aspettarti qualcosa che aimé non succede mai. Poi quanto non è lenta!

InvictuSteele  @  01/03/2016 00:25:29
   9 / 10
Che razza di serie tv!!! Un capolavoro che coinvolge dal primo all'ultimo minuto, tutto è perfetto, la regia d'autore che si destreggia con sapienza e classe nel dramma raccontato, una fotografia cupa e quasi invecchiata che illumina i caldi, umidi e bucolici posti della Louisiana, una sceneggiatura splendida che prende a piene mani dalla letteratura classica e che rende magico il tutto attraverso i dialoghi (specie quelli di Rust) e due attori semplicemente enormi che continuamente litigano e poi fanno pace, che conquistano sin dalle prime battute, emozionano e che poi si evolvono puntata dopo puntata fino a farti affezionare. Un mini-serie noir costruita su otto puntate davvero eccellenti, per me è la vera erede del leggendario Twin Peaks (probabilmente la serie tv più bella di sempre, firmata da Lynch).

guidox  @  01/12/2015 21:30:11
   10 / 10
praticamente una serie perfetta.
personaggi memorabili (Harrelson bravissimo, Mc Conaughey stellare), dialoghi spettacolari, sceneggiatura impeccabile, fotografia sublime, il tutto dosato sapientemente nell'arco di tutti gli episodi.
imperdibile

Oskarsson88  @  30/11/2015 22:07:47
   9 / 10
Eccezionale, a partire dal motivo musicale iniziale, ai due protagonisti diversi ma con comunque tanti punti di vista anche in comune.. naturalmente Matthew McConaughey e' una pezza sopra agli altri col suo cinismo e la disillusione della vita e con la sua voce roca e sbiascicata, un vero idolo. Un po' complessa con i vari nomi e personaggi, ma veramente ben fatta, e vola via in solo 8 puntate. Stima.

Nic90  @  25/09/2015 22:38:50
   8 / 10
Bella serie (anche se a volte ho fatto fatica a seguirla a causa dei molti nomi in causa),molto avvincente e con ottime prestazioni degli attori.
Speriamo la seconda sia dello stesso livello.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/09/2015 13.26.02
Visualizza / Rispondi al commento
mainoz  @  06/09/2015 09:26:10
   9 / 10
Forse la perfezione, difficile trovare qualcosa che non va..dagli attori principali fenomenali, le atmosfere cupe e dark, i dialoghi, gli intrecci della trama...la miglior serie poliziesca degli ultimi anni

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  31/08/2015 14:14:24
   9 / 10
Rasenta il capolavoro. Eccezionale sotto tutti i punti di vista eccezion fatta per il finale buonista (un pugno in un occhio).

LaCalamita  @  12/08/2015 14:45:55
   10 / 10
Capolavoro!
Magnifica serie, Pizzolatto è davvero un grande scrittore.

E ha confermato tutta il suo talento con la seconda incredibile stagione!

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/10/2015 16.42.46
Visualizza / Rispondi al commento
cine88  @  19/07/2015 03:27:55
   9 / 10
Coinvolgente, appassionante, interessante. Ha tutto questa serie tranne il mio voto massimo, che riservo solo per il mio miglior film in assoluto e per un'altra serie (l'indiscutibile Breaking Bad). Mc Conaughey sempre meglio, ormai è uno dei più grandi attori del pianeta ed è cosa chiara già da tempo. I dialoghi sono veramente coinvolgenti, la storia ti travolge, è come una droga, non smetteresti mai di seguire e cercare di capire. Ho avuto modo di notare che alla seconda serie il duo di attori presenti in questa stagione non ci sarà e questo mi ha scoraggiato nella visione, preferendo soffermarmi solo sulla prima stagione. Da vedere specie se si ama il mistero...il dubbio....le domande...insomma tutti gli ingredienti necessari per coinvolgere lo spettatore fino all'ultimo episodio. In poche parole lo consiglio a tutti!!

zerofear  @  21/06/2015 17:03:22
   10 / 10
Quando riesci a vedere, per più volte, una serie di 8 ore totali non vedendo l'ora di andare avanti con l'episodio dopo significa che tutto ha funzionato. L'ambientazione decadente della Louisiana, post-apocalittica, grigia e tossica, è resa stupefacente. Il filtro della videocamera, la luce, i colori grigi, gli alberi marci e atrofizzati dall'azione degli uragani aiutano a creare un ambiente desolante, macabro e vuoto. I due protagonisti Martin e Rust sono interpretati in modo spaventoso, alla pari da Harrleson e McConaughey, entrambi in stato di grazia. L'illusoria potenza morale di Martin ed i deliri filosofeggianti di Rust combinano alla perfezione.
Si aggiunga al tutto un crescendo di tensione che culmina con l'ultimo stupendo episodio.
Questa serie davvero, per me, non ha punti deboli. E vado contro corrente anche per quanto riguarda l'adattamento in italiano: l'originale batte il tradotto ma a me le voci italiane sono piaciute. Forse è vero che sentendo parlare Rust salta alla memoria il Jocker di Nolan, ma in ogni caso a me sembra sia calzante con il tipo di personaggio. Anche la qualità e potenza dei dialoghi non hanno perso in intensità in seguito all'adattamento.

TonyMontana  @  02/04/2015 14:41:52
   10 / 10
La serie più bella di sempre, A PARI PUNTI CON BREAKING BAD. E HO DETTO TUTTO.

horror83  @  26/03/2015 10:37:46
   8½ / 10
Molto bella questa serie. da vedere!!! Matthew McConaughey ha recitato molto bene.

Fortune  @  21/03/2015 12:16:06
   10 / 10
Stupendo.In meno di 8 ore un thriller poliziesco tra i più belli mai apparsi sullo schermo.La durata della pellicola(suddivisa in otto puntate) favorisce la caratterizzazione dei personaggi che risulta praticamente perfetta.Ambientazione e fotografia eccellenti.Sceneggiatura,benchè non sia originale, superlativa.Ma il punto veramente che ha fatto centro sono i protagonisti. W.Harrelson, ottima performance, fa da spalla ad M.McConaughey in una interpretazione sbalorditiva.Correte a vederlo.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  13/03/2015 19:14:44
   8½ / 10
Bella serie. Un esempio di come fare tv non sia su un livello qualitativo inferiore che fare cinema, la distinzione è ormai superata da tempo.
Bella l'ambientazione e lo svolgimento su più sequenze temporali. Fantastico il personaggio di Rust Cohle interpretato magistralmente dall'ottimo McConaughey, un grumo di nichilismo e vaneggiamenti pseudo-filosofici. (Buono anche il doppiaggio italiano). Tecnicamente ottima. Forse il finale può essere un filino deludente, ma anche il fatto che certi aspetti non vengano chiariti ha un suo fascino.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  09/03/2015 20:44:07
   10 / 10
Era tempo che non capitava di guardare una serie televisiva quasi tutta d'un fiato come True Detective e questo riesce a dare l'idea di come la storia sia stata in grado di coinvolgermi in maniera così profonda. Mi piace molto il cinema di Fincher e True Detective possiede molti elementi comuni con il cineasta americano, perlomeno ne evidenzia i suoi aspetti migliori. La serie è come vedere Seven e Zodiac dilatati nel tempo, ma una dilatazione che non è il classico allungamento del minestrone ma serve gradualmente a rimettere insieme le tessere del puzzle e delineare i personaggi, apparentemente stereotipati ma che grazie alla disponibilità di tempo di una serie permette di scoprire nuove sfumature fino ad arrivare all'anima noir di questo prodotto. Del cinema di Fincher ne riprende le atmosfere cupe e pessimiste, venate da un pizzico di nichilismo. Rust Cohle lo potrei definire un figlioccio del Sommerset di Seven, mentre dell'ancora sottovalutato Zodiac c'è il tema dell'ossessione capace di devastare l'anima, di corroderla con il passare degli anni. Ma se Fincher è più radicato nella realtà urbana, il paesaggio rurale della Louisiana diventa al pari di un Harrelson e Mcgnaghi straordinari, l'altro grande protagonista della serie. un paesaggio lussureggiante, sconfinato e malato che sembra inghiottire i due poliziotti, inquadrati molte volte in campo lunghissimo. Piccole figure che intraprendono un percorso fino a toccare l'orrore con mano e conoscere quanto la follia e l'abiezione umana possa sprofondare tanto in basso. Una serie da applausi, imperdibile.

alex25  @  09/03/2015 20:28:42
   8 / 10
é sicuramente una delle serie piu belle che ho visto, peccato per l'ultimo episodio.
Dialoghi al top.

Scuderia2  @  19/01/2015 20:55:18
   6 / 10
Produzione con 7 puntate di degrado sfavillante e un epilogo che affonda paludosamente.
Ho visto un uomo con un'accetta piantata profondamente nel petto,rialzarsi.
La cattiveria che aveva permeato tutta la serie,trasformarsi in 'religiosamente corretto'.
Con l'ottava stazione,dove Marty sorregge un Rust illuminato sulla via di Carcosa e trasfigurato nel Creatore.
E con l'ultimo,estatico dialogo sull'oscurità che ha avuto la meglio sulla luce.
Niente di strano,è notte!!!
Provate a farla di giorno l'ultima disamina sulla vita!
Non accetto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/04/2015 19.41.21
Visualizza / Rispondi al commento
alieno1979  @  16/01/2015 19:17:44
   6 / 10
più che una serie tv mi sembra di aver visto un film bello lungo che ha buona sceneggiatura, fotografia, cast ma una regia noiosa, infatti il regista è lo stesso per tutte le 8 puntate. Il detective Rust per essere un personaggio solitario ed enigmatico diventa un po' troppo chiacchierone nella seconda parte. vedrò cmq sicuramente la seconda stagione.

william sczrbia  @  04/01/2015 20:50:05
   7½ / 10
buona serie-giallo americana(forse troppo)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  03/01/2015 19:35:52
   9 / 10
...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

peppe87  @  27/12/2014 00:50:06
   7 / 10
niente di eclatante... bravi attori, buona storia, pessimo doppiaggio di McConaughey

s.boffelli2  @  24/12/2014 11:38:56
   10 / 10
Semplicemente tutto fantastico: la trama, i dialoghi, le interpretazioni degli attori, le ambientazioni, i temi trattati, il finale, la regia. Vi conquisterà e vi farà riflettere molto. Superconsigliato.

neal9999  @  23/12/2014 11:53:58
   10 / 10
Perfetta
Questo è l'unico aggettivo capace di descrivere questa serie.
In seguito alla visione ti senti spiazzato, incapace di alzarti dalla poltrona, emozionato, incredulo, perchè ti rendi conto di aver visto qualcosa che ti ha cambiato, ha cambiato te e il tuo modo di vedere e di vivere le serie tv, e sai che difficilmente ti ritroverai davanti a qualcosa di simile. Tutto ciò è merito di due attori magnifici, una sceneggiatura ancora migliore, un'intensità che raggiunge livelli incredibili durante le 8 puntate e infine una regia maestosa che, attraverso inquadrature favolose, è capace di portarti nei paesaggi isolati e angoscianti della Louisiana; infine le musiche, in particolare la sigla. Saranno sempre poche le parole per questa serie, e nessuna di questa potrà mai descriverla ed elogiarla appieno: per questo motivo non resta che vederla e apprezzare quello che è un capolavoro assoluto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  01/12/2014 00:59:59
   6 / 10
Fra le produzioni americane maggiormente sopravvalutate bisogna ascrivere True detective. Personaggi e dialoghi irreali, situazioni spesso banali, uso insulso della musica in un montaggio che scimmiotta maldestramente um film di Scorsese. Buona la regia, bellissime le attrici. Niente altro però.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/12/2014 04.57.18
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  20/11/2014 10:10:21
   10 / 10
Non pensavo sarei vissuto abbastanza a lungo da vedere una storia così perfetta su piccolo schermo. Qualsiasi cosa è strepitosa, inutile girarci intorno.

boodi  @  02/11/2014 11:57:57
   9 / 10
è gia stato detto tutto nei commenti , aggiungo il mio voto semplicemente , una produzione pazzesca , credo che la fortuna principale di questa produzione sia stata mc conaughey , altrimenti forse sarebbe stata piu' semplicemente una seria tv nata nel 2014 , buona come altre . invece è la serie da vedere assolutamente .
che altro dire oltre a quanto detto : molto varia , ma non c'è una puntata "sbagliata" .
matthew mc conaughey mai noioso

avrei solo preferito una regia un po' meno statica e lineare .
do' 9

uito  @  01/11/2014 18:35:28
   9 / 10
In T.D. quello che funziona non è tanto ciò che viene rivelato quanto il come, non è la trama la protagonista ma il personaggio come una cornice dentro un'altra cornice a circoscrivere un quadro più grande del suo contenitore e per questo debordante per ricchezza di sfumature e significati. E' un contesto di orrore e disperazione ma anche finestra sull'aspro e avvilente panorama della Louisiana che in più di un'occasione reclama ed ottiene il proprio spazio come in alcune superbe vedute dall'alto, che ne accentuano la natura quasi onirica, alternate a riprese in interni claustrofobici e fumosi aumentando vieppiù quel senso di inquietudine sempre fluttuante durante tutta la narrazione. I dialoghi spesso criptici ed apocalittici si nutrono e si sostengono anche rafforzati dai silenzi, i gesti e le espressioni...e così il tessuto dell'opera viene a dilatarsi fino a perdersi dentro una dimensione filosofica sul senso della vita. L'indagine che viene svolta non è solo quella poliziesca ma soprattutto un'indagine sui percorsi dell'animo umano, con le sue luci e i suoi lati oscuri. E' il dilemma dostoevskijano se sia ancora possibile per l'uomo conciliare la propria natura con la libertà sul senso della propria esistenza o, piuttosto, privarsene ed accettare di sopravvivere sprofondando nel nichilismo estremo ed autodistruttivo. E' il dialogo sugli opposti, l'eterno conflitto tra il bene e il male ridotti alle loro essenze più pure, appunto luce ed oscurità, che finiscono per incontrarsi in una notte illuminata da un cielo stellato...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  30/10/2014 13:35:14
   10 / 10
8 ore che mettono d'accordo tutti (o quasi, anche se in realtà, i pochi detrattori che mi è capitato di ascoltare, vantano quasi sempre argomentazioni assai esili). Un capolavoro di scrittura, regia e attori, dove ogni tassello trova la giusta collocazione. Avercene di prodotti del genere.

maxwin  @  28/10/2014 11:17:39
   8½ / 10
Serie TV pressochè perfetta: intensa, surreale, reale, tenebrosa, sensoriale, luccicante, peccato solo per il finale che poteva essere migliore per questo giustifico il mio 8.5

TheLory  @  22/10/2014 20:24:14
   9 / 10
Di solito non capitolo come una sbarbina di fronte alla malìa fanfarona degli idoli ammorba teenagers, ragazzine la cui panza deborda dalle transenne che dividono i vip dai cafoni di quartiere. Ma qui Mecognei, o come si scrive, brilla come un lapislazzulo raro, magnetico come la calamita-calimero del frigo di mia zia Bettina.
Filmone che mi fa trascendere e andare oltre l'umana esperienza, un'esperienza mistica che ti fa zigzagare intorno agli dei e ti fa arrivare al punto estremo di non ritorno (forse ho esagerato un tantino, ma il film spacca davvero).
Ciao dalla vostra amatissima Loredanona!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  07/10/2014 07:43:07
   10 / 10
L'impero del Male è un foro nella superficie del bosco della Louisiana dimenticato da Dio e illuminato artificialmente dall'uomo, una caverna allestita, oltre l'Orrore.

La storia è sempre quella ed è una soltanto, ogni luce nel cielo che viaggia a migliaia di chilometri di velocità ci narra sempre e soltanto la stessa storia, di nuovo il doppio radicato come una visione solenne, la contrapposizione estrema e opposta fra il primo e l'ultimo episodio in Rust, miseria e speranza, cenere e metallo, l'oscurità contrapposta alla fuoriuscita della luce post-semi-trapasso, gli occhi al cielo che livellano la vita sulla morte, la luce sulle tenebre più buie quando il nero smette di essere un colore e scalda come il più totale degli abbracci, luce/buio, inizio/fine, eppure sempre Rust, la stessa persona, la stessa persona.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  04/07/2014 15:27:17
   9 / 10
Stagione perfetta. Alta qualità narrativa, ottime interpretazioni e tensione costante. Cosa volere di più. Eccellente.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  19/06/2014 21:20:54
   10 / 10
Semplicemente perfetta, faccio prima a dire cosa non m'è piaciuto: è finita troppo presto. Una delle cose migliori mai viste sul piccolo schermo. E qualcuno mi spieghi come sia stata possibile l'evoluzione di McConaughey.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  29/05/2014 14:20:51
   9 / 10
Eccellente.

Non si vedeva un bel Thriller da non so quanto tempo.
Parte in sordina con la prima puntata che comunque regala 5 minuti di altissimo valore filosofico e cinematografico.
Dal secondo episodio escono fuori i veri personaggi che vengono perfettamente calzati da Matthew McConaughey nel ruolo dell'enigmatico e inquietante Rustin Cole e da Woody Harrelson, nel più ortodosso ruolo del bravo poliziotto nei panni di Martin Hart. Gli episodi più significativi sono il 4 in cui si assiste a un lunghissimo piano sequenza, più unico che raro per la sua perfezione registica, e il quindo in cui c'è una svolta narrativa di notevole impatto. Il finale è un po' forzato e prevedibile, ma nel complesso regala momenti di vero cinema d'autore. Bella anche la canzone della sigla iniziale.

7219415  @  02/05/2014 00:39:57
   9 / 10
MAmma mia che attore McConaughey!!! Veramente eccezionale sotto tutti i punti di vista

debaser  @  04/04/2014 15:51:09
   9½ / 10
Serie bellissima, intensa come poche e magistralmente recitata. Unica pecca il finale un po frettoloso anche se di grande effetto. Bellissima la colonna sonora e la fotografia di una Louisiana piena di misteri e crimini dove pedofilia incesti e satanismo sembrano veramente radicati nella cultura e nella memoria dei nativi. Matthew McConaughey si conferma uno dei migliori attori del momento versatile come pochi.il finale speranzoso

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER rende il tutto un po' meno cupo.

maitton  @  03/04/2014 18:09:19
   9 / 10
concordo con quanto scrivono gli esimi colleghi elio e holly.
true detective riscrive in un certo senso i canoni classici del format seriale, anzi, forse nemmeno andrebbe giudicato come una serie piuttosto come un film diviso in piu' parti.
l'ho visto due volte, e non ho potuto far altro che apprezzare la perfezione di ogni singola scena (basta anche solo riguardarsi il primo episodio per apprezzare la perfezione dei dialoghi e delle interpretazioni, in particolare di mcconaughey).
forse e'l'inizio di una nuova era.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  03/04/2014 09:53:47
   10 / 10
Il premio Oscar Matthew McConaughey decide di "sporcarsi" le mani prendendo parte (sia come attore che come produttore esecutivo) a questo serial tv di matrice antologica. Bè, il compito pur sembrando semplice, in realtà non lo era affatto. Raccontare una storia del genere, che ha "pericolose" influenze ("Seven", "Zodiac", "Saw", "La Promessa" ecc ecc), cercando di rimanere il più possibile sui binari dell'originalità e della non-banalità, secondo me è stato pressochè arduo. I 2 detective Rust Cohle (Matthew McConaughey) e Martin Hart (Woody Harrelson) ripercorrono, a distanza di anni, il loro caso più eclatante, quello che li ha portati sulla cresta dell'onda ma che ha contribuito anche al loro "divorzio" professionale (non dico personale visto che è chiaro che i 2 non fossero comunque buoni amici). Quindi tra flashback ecco che il mosaico viene composto, e il disegno demoniaco che ne esce fuori è veramente inquietante.
"True Detective" non è solo una semplice serie tv, ma è l'apice delle serie tv. La prova che ormai non esiste gap con l'arte cinematografica e con il modo di raccontare una storia complessa dai grandi intrecci. La nuova macchina artistica hollywoodiana sbarca sul piccolo schermo, ed è proprio "True Detective" una delle eccellenze nel settore.
Quanto scritto prima trova riscontro sulla base di una sceneggiatura solida, mai ripetitiva e mai scontata. Di fronte abbiamo 2 personaggi, uno diverso dall'altro, dalla filosofia oscura di Rust fino alla classica mentalità da sbirro americano di Marty. Insomma, 2 figure che si completano in questa vicenda. Uno serve ad addentrarti nella parte mistica della storia, e l'altro in quella poliziesca. Se la sceneggiatura ha fatto del suo, è però opportuno dire che è stata fortemente aiutata da 2 attori in stato di grazia come McConaughey e Harrelson. Persino gli altri personaggi risultano più credibili del normale, e gli intrecci narrativi sono tra i più belli della storia delle serie tv.
Infine, la regia di Cary Fukunaga risulta troppo "importante" per un serial, troppo poco televisiva. Ma questo non è un difetto, anzi è proprio uno dei punti di forza di "True Detective". Il fatto che ad un certo punto ci si fermi a riflettere se questo non sia effettivamente un prodotto cinematografico, è la prova della resa tecnica di questo lavoro pazzesco.
Bè, personalmente dico "serie perfetta", non ci son sbavature per quanto mi riguarda. Era difficile fare un lavoro che apparisse originale, appunto perchè parte da un'idea che originale non è. Bè, compito riuscito e passato a pieni voti.

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/04/2014 23.11.48
Visualizza / Rispondi al commento
Gabo Viola  @  29/03/2014 07:33:09
   10 / 10
Mi spiace ma qui siamo oltre ogni serialità, certo il minutaggio di sole (!) otto ore aiuta rispetto alle ottanta di un Soprano. Non c'è neanche un attimo che non sia fondamentale, nessuna inquadratura o dialogo è sprecata. Si tratta semplicemente della migliore serie tv mai vista fino ad ora. HBO regna.

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  28/03/2014 18:16:49
   10 / 10
...

4 risposte al commento
Ultima risposta 03/04/2014 12.34.47
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  27/03/2014 18:01:26
   10 / 10
La perfezione assoluta, non ho altre parole. Ovvio (o forse no) che il compito di TD sia più semplice, da serie antologica qual'è, rispetto ad altre che seguono una trama spalmata su più stagioni.
E lo stesso sceneggiatore, con lo stesso regista, per gli 8 episodi, contribuiscono a creare compattezza. Niente è fuori posto, dai dialoghi filosofici e nichilisti di Cole, alle visioni surreali, fino al realismo delle sequenze d'azione. Difficile se non impossibile bissare una cosa del genere nella seconda stagione, staremo a vedere.
I due attori protagonisti eccezionali. Tantissime le influenze, da Seven a Alan Moore, da Twin Peaks a Grant Morrison. Prendete e godetene tutti.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1014809 commenti su 44988 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net