Recensione jimmy bobo - bullet to the head regia di Walter Hill USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione jimmy bobo - bullet to the head (2012)

Voto Visitatori:   6,62 / 10 (61 voti)6,62Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD

Immagine tratta dal film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD

Immagine tratta dal film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD

Immagine tratta dal film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD

Immagine tratta dal film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD

Immagine tratta dal film JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD
 

Il detective Taylor Kwon (Sung Kang) arriva a New Orleans per indagare sull'assassinio di un politico locale. Le indagini lo portano fino a Jimmy Bobo (Sylvester Stallone), killer di professione, sospettato di essere l'esecutore dell'omicidio.
Nonostante le divergenze deontologiche e caratteriali, i due sono costretti a fare squadra per incastrare Morel, mandante dell'omicidio e responsabile della morte del partner di Jimmy, Louis Blanchard. Keegan, spietato e pericoloso killer al soldo di Morel, ha un conto aperto con Jimmy e decide di colpirlo nel suo unico punto debole...

La carriera di Stallone Ŕ in una fase auto celebrativa e, probabilmente, conclusiva. La parabola discendente Ŕ cominciata da un pezzo, ma ancora non Ŕ conclusa e la sensazione Ŕ che, proprio come Rocky, Sly sia l'unico a poter decidere quando e come scendere dal ring. Con "Jimmy Bobo" Stallone conferma di avere ancora qualche carta da giocare, se messo di fronte alla giusta sceneggiatura e nelle mani di un regista esperto come Walter Hill.

"Jimmy Bobo - Bullet to the Head", tratto da una graphic novel di Alexis Nolent, al contrario di film come "I Mercenari", ha infatti una soliditÓ strutturale che gli conferisce una insperata dignitÓ. Pur restando pienamente nel solco del buddy movie anni Ottanta alla "48 Ore" (non a caso film dello stesso Walter Hill), "Jimmy Bobo" ha un ritmo e una freschezza sorprendenti.
La trama Ŕ piuttosto lineare, il finale abbastanza scontato: il punto di forza del film Ŕ nei dialoghi e nell'umorismo, ben dosato e mai veramente banale. Almeno, non ai livelli cui ci hanno abituato gli action degli ultimi anni. Soprattutto, non c'Ŕ mai alcun riferimento metacinematografico (che spesso questi film si concedono, giocando con lo status di superstar dei loro protagonisti). Walter Hill sa perfettamente di dirigere un film di puro intrattenimento, ma lo fa con la massima serietÓ possibile.

Il personaggio di Jimmy Bobo Ŕ un'interessante variazione sul classico tipo Stallone (il rude dal cuore d'oro e dal pugno d'acciaio). Jimmy Bobo ha la lingua lunga e la battuta pronta, Ŕ un individuo pericoloso e moralmente deprecabile (ma sempre meno dei villain, s'intende), pur mantenendo i classici tratti dei personaggi cari a Sly: un passato con cui fare i conti, la propensione al sacrificio, la caparbietÓ e la capacitÓ di incassare colpi di un sacco da boxe.
Sung Kang Ŕ perfetto per fare da spalla a Stallone: anonimo quanto basta, non ruba mai la scena ma risulta comunque perfettamente complementare a Jimmy Bobo.
Jason Momoa Ŕ Ŕ il pi¨ classico dei villain monodimensionali, muscoloso e arrabbiato. Va bene per il ruolo di Keegan, ma chi accusa Stallone di non saper recitare, dovrebbe prima guardare un film con Jason Momoa.

La resa dei conti tra Jimmy Bobo e Keegan Ŕ da antologia, oltre ad avere una valenza metaforica abbastanza esplicita. Che si usino i pugni, le pistole o le accette (vedere per credere...), il classico non si batte. Nei colpi portati da Sly c'Ŕ un'umanitÓ che nemmeno il gonfiore innaturale dei muscoli non pu˛ nascondere e soprattutto che la nuova generazione di attori testosteronici non sarÓ mai in grado di rendere davvero.

Leo Ortolani, autore di "Rat-Man", nella sua divertentissima recensione a fumetti di Jimmy Bobo pubblicata sul suo blog, avanza un curioso (e azzeccato) paragone, sostenendo che Jimmy Bobo sia il remake di "Altrimenti ci arrabbiamo", celebre e riuscito film con Bud Spencer e Terence Hill. Se l'obiettivo di Ortolani Ŕ in primis quello di far ridere il lettore, l'accostamento al genere "birra e salsicce" della coppia Bud Spencer/Terence Hill pu˛ essere utile a capire quale deve essere l'approccio ad un film come Jimmy Bobo. Nessun sottotesto, nessuna pretesa di realismo, nessuna logica, solo intrattenimento.
Un film divertente e riuscito, con un grande Stallone in forma come ai bei tempi.

Commenta la recensione di JIMMY BOBO - BULLET TO THE HEAD sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di JackR - aggiornata al 03/04/2013 15.19.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verrÓl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007099 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net