Recensione l'altra faccia del diavolo regia di William Brent Bell USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione l'altra faccia del diavolo (2012)

Voto Visitatori:   4,75 / 10 (64 voti)4,75Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO

Immagine tratta dal film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO

Immagine tratta dal film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO

Immagine tratta dal film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO

Immagine tratta dal film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO

Immagine tratta dal film L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO
 

Nel 1989, il pronto intervento della polizia del sud Hartford, nel Connecticut, riceve una telefonata da parte della signora Maria Rossi, che con voce rotta e alterata confessa di aver ucciso tre persone. Diversi anni dopo, nel 2009, sua figlia Isabella che all'epoca dei fatti aveva 8 anni, cerca di sapere di più sulle cause di quella tragedia e, dopo alcuni contatti con persone legate indirettamente a quell' episodio, apprenderà che sua madre la sera del delitto era stata coinvolta in un esorcismo.

Isabella, incuriosita e impressionata da quella tanto discussa pratica religiosa, si reca in Italia, a Roma, per partecipare a un corso sull'esorcismo istituito dal Vaticano e indagare su sua madre, ricoverata in un ospedale psichiatrico. Nella capitale la ragazza conoscerà due preti esorcisti in dissenso con la diocesi di appartenenza, i quali,venuti a sapere del motivo della permanenza a Roma di Isabella, si dimostrano subito disposti a offrirle un aiuto disinteressato. I due ministri del culto le consigliano la partecipazione ad un esorcismo vero con la figlia di una donna, che ha chiesto loro aiuto; i giovani sacerdoti rammentano a Isabella che solo in quel modo potrebbe immediatamente apprendere qualcosa di essenziale su quella difficile pratica religiosa e convincersi eventualmente dell'esistenza del demonio.

Solo un vissuto legato a un'esperienza diretta, secondo i due esorcisti, le avrebbe poi dato maggior determinazione nelle ricerche. La ragazza accetta e si convince, nella sua prima seduta di esorcismo come testimone, dell'esistenza di forze oscure, invasive, sensibili negativamente alla Croce di Cristo.

Isabella, com'era nelle sue intenzioni, si vede con sua madre Maria ricoverata all'Ospedale Centrino per Maniaci Criminali di Roma, insieme a lei porta un professionista di video riprese, per dare testimonianza di quanto andrà scoprendo. L'anziana era stata lì rinchiusa, dopo la sentenza definitiva di infermità mentale al processo per i tre omicidi, Isabella le parla per capire in che stato è adesso, con un po' di stupore scopre che la donna si procura piccoli tagli a forma di croce sul braccio destro e che i suoi discorsi sono deliranti.

La ragazza tenta l'ultima carta, cerca di portare avanti una pratica esorcistica, che dovrebbe essere eseguita dai due sacerdoti amici, Isabella è convinta che a seconda dell'esito del rituale potrebbe ancora portare a casa la madre Maria.

Il film riapre la questione sulla verità o meno della presenza del diavolo nell'esorcismo, in un'epoca come la nostra, forse non proprio adatta a questo, perché va sempre più secolarizzandosi, portandosi dietro cioè anche una graduale dissoluzione del sacro. Negli ultimi anni comunque gli esorcismi si sono molto diradati anche perché, come lo stesso film informa, ci sono state nel 1999, dopo 400 anni di immobilismo, delle modifiche alle sue regole procedurali più importanti.

Il vaticano concede l'autorizzazione all'esorcismo solo in quei casi in cui è accertata con l'aiuto degli psichiatri, che sono in grado di escludere eventualmente problemi di origine psichica, la presenza del demonio nella vittima, prima dell'inizio di ogni pratica ad essa inerente, ciò rende sempre più difficile l'esecuzione di questa usanza ritualistica religiosa, inoltre ciò lascia purtroppo nel dubbio quei casi che, con una sola seduta, avrebbero magari potuto chiarire la presenza o meno del demonio.

Il film presenta sostanziali differenze dai film precedenti. Il regista William Brent Bell ("Stay Live", 2006) fa entrare in campo la tecnologia digitale più sofisticata: minitelecamere ad alta definizione che riprendono tutto quello che accade nelle sedute esorcistiche, consentendo poi agli addetti di rivederlo minuziosamente al computer, sensori sul paziente applicati alle tempie e al torace collegati a strumenti che tengono sotto controllo la respirazione, il cervello e il cuore, etc.

Rispetto ai film precedenti, dove alcuni dettagli dei fenomeni fisiologici più complessi o degli eventi esterni alla vittima durante l'esorcismo, venivano fatti vedere di sfuggita, senza un commento, in una logica quindi di pura spettacolarizzazione, qui vengono in qualche modo didatticamente sottolineati, per giungere, con l'ausilio degli strumenti scientifici, a tutta una messa in campo di prove-verità sull'entrata in scena reale del mostro che per gli spettatori può avere degli effetti sconvolgenti.

Ad esempio come prova dell'entrata del demonio nel corpo della vittima , durante l'esorcismo, viene preso in considerazione il fenomeno della dilatazione improvvisa delle pupille dell'esorcizzato, questo infatti è sorprendente quando non è giustificato dalla quantità di luce presente in sala. La pupilla potrebbe essere scientificamente paragonata al diaframma di una macchina fotografica automatica, quando la luce è intensa, prima di dare il consenso allo scatto, la macchina chiude opportunamente il diaframma.

E' risaputo che con la morte cerebrale le pupille rimangono del tutto dilatate come se l'organismo prima di morire avesse cercato disperatamente di catturare ancora un po' di luce. La presenza del demonio nella vittima può allora significare per il cervello di quest'ultima la sua esclusione funzionale a vantaggio dell'entità possedente, che è composta di una materia sconosciuta in grado di dominare il nostro prezioso organo cerebrale, una materia che crea una morte apparente nella vittima, dilatando le pupille e muove il corpo con forze di derivazione non umana.

Inoltre preveggenza, levitazione della vittima, spostamenti spontanei di oggetti, il potere del crocifisso nel cacciare il demonio, rafforzano il campo prove, e testimonierebbero, per lo meno anche laicamente, a favore dell'esistenza di misteriose verità sopranaturali a noi ostili.

Il regista sapeva che stava per ripetere con questo film qualcosa di già visto, con esiti quindi che sarebbero stati per lo più scontati, per ovviare a ciò sembra che abbia voluto rilanciare un discorso basato su nuove idee contenutistiche, lasciando invariati i meccanismi letterari legati a questo genere di film. Il processo di secolarizzazione della nostra epoca che con lo sviluppo scientifico sembra proprio irreversibile, è accompagnato, per molti aspetti sociali e culturali, da diffidenza e ironia verso la fede.

L'idea buona del film è allora quella di usare strumenti tecnologici-scientifici in grado di accompagnare gli esorcisti nel loro lavoro: quasi a dimostrazione quindi che quanto accade nelle sedute, di straordinario e di dissacrante, può essere messo meglio in rilievo, quasi catturato.

Nel film la scienza, che è in un certo senso testimone dell'esorcismo nella sua pratica, sembra rappresentare una sorta di ultima sfida da parte di numerose Chiese cristiane al secolarismo: con tutti i suoi ateismi e laicismi aggressivi che inondano i media affaristici.

Come dire che, se la scienza dall'alto dei suoi metodi rigorosamente dimostrativi rende più difficile nelle masse, credere in Dio e nel demonio rispetto a una volta, è anche vero che usata là dove qualcosa ha sempre mostrato degli enigmi misteriosi ma tangibili come il paranormale, l'esorcismo, etc., può evidenziare meglio, provando anche a darle un senso metafisico agganciato al fenomenologico, eventi inspiegabili razionalmente e favorire quindi il rilancio del dibattito sulla filosofia dell'irrazionale religioso, attraverso i media e l'industria culturale di massa cui il cinema non è certo estraneo.

Commenta la recensione di L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Giordano Biagio - aggiornata al 04/04/2012 12.25.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995102 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net