Recensione the exorcism of emily rose regia di Scott Derrickson USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione the exorcism of emily rose (2005)

Voto Visitatori:   6,79 / 10 (290 voti)6,79Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE

Immagine tratta dal film THE EXORCISM OF EMILY ROSE
 

Non è solo un horror. Non è solo un thriller. E sarebbe riduttivo definirlo un film "drammatico".

Scott Derrickson punta proprio sulla combinazione di questi tre generi, impreziosita da velleità teologico-filosofiche, per sfornare una pellicola in grado di restituire il brivido, alla Friedkin, dell'esorcismo nudo e crudo, la tensione emotiva che invita a restare seduti sulla poltrona per scoprire come va a finire il processo a padre Moore e l'angoscia per la sorte di Emily Rose, interpretata da una Jennifer Carpenter intensa, perfino straziante.

L'incipit de "L'Esorcismo di Emily Rose", che avvolge l'intrepido spettatore con un urlo riecheggiante nel vuoto di un paesaggio tinto di gelido bianco, fa accapponare la pelle e il pensiero corre subito a William Friedkin; la sensazione, cupa ed eccitante, è che si assisterà a un film ancora più spaventoso de "L'Esorcista".

E invece, dopo la scena introduttiva della visita del medico legale alla defunta Emily Rose, ecco che la tensione si allenta: entrano in scena gli avvocati dell'accusa e della difesa nel processo a padre Moore. Il problema è di quelli insolubili: che ruolo ha avuto il prete esorcista nella morte della ragazza? E' stato lui, con le sue pratiche "medievali" (come sostenuto dall'algido avvocato dell'accusa), a debilitare Emily Rose fino a condurla alla morte, o il rito dell'esorcismo era davvero l'unica speranza di sopravvivenza per la ragazza "indemoniata"? Emily Rose era veramente posseduta o era piuttosto gravemente ammalata, magari epilettica, psicotica o psico-epilettica?

Derrickson sceglie la strada del flashback per mostrare le vicissitudini di Emily, in tutta la loro violenza fisico-emotiva: i vari testimoni al processo, soprattutto medici e familiari, rispondono alle domande dell'accusa e della difesa raccontando il calvario della povera ragazza e le loro parole si accompagnano alle immagini che ricostruiscono, in ordine cronologico, le tappe dell'agonia di Emily Rose.

E' proprio nelle scene in cui si ripercorre la "malattia" della protagonista che ritorna Madama Paura, sotto forma di spasmi terrificanti e improvvisi, espressioni alterate (vere "maschere" terrorizzanti splendidamente disegnate dalla brava Carpenter) e relativi sobbalzi sulla poltrona. Il signor Derrickson, illustre sconosciuto, dimostra di conoscere molto bene i meccanismi della suspense, distillando scaglie di horror sempre efficace e velenoso, perché sostenuto dal pathos; da manuale, ad esempio, il lento e ansiogeno incedere di Emily nell'andito del college, dopo essersi alzata del letto per aver "sentito come un odore di bruciato"...

Menzione doverosa anche per la scena della lezione all'università, nella quale una Emily già atterrita dai sussurri luciferini vede improvvisamente trasformarsi il volto di un anonimo collega di corso seduto affianco a lei: la bocca gli si spalanca e un pianto nero inizia a scendergli copiosamente dalle pupille. Neppure Dario Argento avrebbe trattenuto un (piccolissimo) sussulto.

Di sicuro, per reggere la tensione emotiva (fra una convulsione e un crocifisso capovolto) è necessario tornare, ogni tanto, fra i banchi del tribunale: meglio sentirla raccontare dagli altri, la sofferenza di Emily Rose, che vederla coi nostri occhi.

La sapiente regia, unitamente all'oggettivo interesse di una storia feroce e complessa, consentono a Derrickson di farsi perdonare qualche banalità di troppo sparpagliata qua e là nel copione: per ulteriori informazioni, pregasi analizzare accuratamente la sceneggiatura, macchiata saltuariamente da ingenuità del tipo "Emily era una ragazza così giovane, piena di sogni, si speranze", o "vede ancora l'Uomo Nero, padre Moore? Io gli assomiglio un po'?" (Ethan Thomas, avvocato dell'accusa). Ma si potrebbe citare anche qualche situazione stereotipata, che il regista avrebbe potuto risparmiarci, come quella che incornicia la scena culminante dell'esorcismo di padre Moore nell' imprevedibile contesto (!!) di una notte buia e tempestosa...
Ottime, per contro, le sequenze all'interno della stalla di casa Rose, con tanto di "telecamera impazzita" per rendere l'idea della frenesia e della concitazione di quei terribili attimi, mentre Emily Rose "subisce" il rito dell'"Esorcismo Maggiore". E ottimo, negli stessi fotogrammi, è anche il contrasto chiaro-scuro che adombra il volto di Emily (illuminandole di bianco gli occhi) quando, con voce distorta, pronuncia: "E io sono Lucifero, l'angelo degli Inferi!"

Non mancano dunque i virtuosismi tecnici, in questa pellicola che usa il thriller/dramma per non nauseare con l'horror e l'horror per dare spessore ed espressività al thriller/dramma.

Dulcis in fundo, riconciliante, arriva il messaggio della speranza: la Via Crucis di Emily acquisterà un diverso significato e padre Moore, incriminato per omicidio, con la sua ultima deposizione toccherà tutti, dalla giuria del tribunale agli spettatori in sala, frementi davanti al grande schermo in attesa dello scioglimento finale. Derrickson, guidato dal leitmotiv religioso, si concede un'incursione nei meandri metafisici della rivelazione salvifica. E il nostro spirito è rinfrancato.

Non rinfranca, invece, ricordare che "L'Esorcismo di Emily Rose" si ispira a una storia vera: quella della ragazza tedesca Anneliese Michel, morta nel 1976, all'età di 23 anni, in seguito a una degenerazione progressiva del fisico dovuta, presumibilmente, a "possessione demoniaca".

Molte le discrepanze rispetto al resoconto della vicenda di Anneliese (www.fotofetch.com), ma numerosi anche i punti in comune: nonostante le "licenze poetiche", insomma (non ci risulta che i demoni svegliassero Anneliese-Emily prima, e l'avvocato difensore di padre Moore-Ernst Alt poi, alle 3 di notte in punto, l'"ora del diavolo"; ma possiamo sbagliare noi...), il film funziona. E funziona perché spaventa, appassiona e stimola la riflessione.
Mica poco per una pellicola che, per tematica e "precedenti illustri", si esponeva fortemente al rischio-ciofeca.

Commenta la recensione di THE EXORCISM OF EMILY ROSE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Matteo Bordiga - aggiornata al 31/10/2005

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa spasso con willya un metro da teafter (2019)alexander mcqueen - il genio della modaalita - angelo della battagliaalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)ancora auguri per la tua morte
 NEW
ancora un giornoanimasaquamanasterix e il segreto della pozione magicaattenti al gorilla
 NEW
avengers: endgamebe kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful boy (2018)beautiful thingsben is backbene ma non benissimobentornato presidentebenvenuti a marwenbird box
 HOT
bohemian rhapsodybook club - tutto puo' succedereborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebts world tour: love yourself in seoulbumblebeebutterfly (2019)cafarnaocalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncaptain marvelcaptive statecartac'e' tempoc'era una volta il principe azzurrochi scriverà la nostra storia?city of liescocaine - la vera storia di white boy rickcold war (2018)compromessi sposiconversazioni atomichecopia originalecoppermancreed iicroce e delizia (2019)crucifixion - il male e' stato invocatocyrano, mon amourdafnedagli occhi dell'amoredetective per casodiabolik sono io
 NEW
dilili a parigidinosaurs (2018)dolceromadomani e' un altro giorno (2019)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon ball super: brolydragon trainer: il mondo nascostodumbo (2019)ed e' subito seraescape room (2019)ex-otago - siamo come genovafratelli nemici - close enemiesgauguin a tahiti. il paradiso perdutoghostland - la casa delle bamboleglassgloria bellgo home - a casa lorogordon & paddy e il mistero delle nocciolegreen bookhellboy (2019)hepta. sette stadi d'amorehighwaymen - l'ultima imboscataholmes and watsoni bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici villeggiantiil campione (2019)il carillonil castello di vetroil coraggio della verita (2018)
 HOT
il corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil museo del prado. la corte delle meraviglieil primo reil professore cambia scuolail professore e il pazzoil ragazzo che diventera' reil ritorno di mary poppinsil testimone invisibileil vegetarianoil venerabile w.il viaggio di yaoinstant familykarenina & ikurskkusama: infinityla befana vien di notte
 NEW
la caduta dell'impero americano
 HOT
la casa di jackla conseguenzala donna elettricala douleurla favoritala fuga - girl in flightla llorona: le lacrime del malela mia seconda volta
 R
la notte dei 12 annila notte e' piccola per noi - director's cutla paranza dei bambinila prima pietrala promessa dell'albala vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacylandle invisibilil'educazione di reyl'eroel'esorcismo di hannah graceliberolikemebackl'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslo spietatolontano da quil'uomo che compro' la lunal'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrol'uomo fedelem.i.a. - la cattiva ragazza della musicama cosa ci dice il cervellomacchine mortalimaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimia e il leone biancomodalita' aereomomenti di trascurabile felicita'my hero academia the movie: the two heroesnelle tue mani (2018)nessun uomo e' un'isolanightmare cinemanoinon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon sposate le mie figlie 2ognuno ha diritto ad amare - touch me notoro verde - c'era una volta in colombiaovunque proteggimiparlami di tepeppermint - l'angelo della vendettapet sematarypeterloopiercingquello che i social non dicono - the cleanersquello che veramente importarabidralph spacca internetrapiscimiremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ricordi?ride (2018)roma (2018)santiago, italiasara e marti - il film
 NEW
sarah & saleem - la' dove nulla e' possibilescappo a casase la strada potesse parlarese son roseshazam!sofiaspider-man: un nuovo universosulle sue spalle
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe front runner - il vizio del poterethe haunting of sharon tatethe lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe prodigy - il figlio del malethe vanishing - il mistero del farothe young cannibalstintoretto. un ribelle a veneziatorna a casa, jimi!tramonto (2018)tre voltitriple frontiertutte le mie nottitutto liscioun giorno all'improvvisoun piccolo favoreun uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun viaggio a quattro zampeun viaggio indimenticabileuna giusta causa
 NEW
un'altra vita - mugun'avventuravan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswestwood. punk, icona, attivistawonder parkwunderkammer - le stanze della meraviglia

987035 commenti su 41136 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net