Recensione un'impresa da dio regia di Tom Shadyac USA 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione un'impresa da dio (2007)

Voto Visitatori:   5,79 / 10 (166 voti)5,79Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film UN'IMPRESA DA DIO

Immagine tratta dal film UN'IMPRESA DA DIO

Immagine tratta dal film UN'IMPRESA DA DIO

Immagine tratta dal film UN'IMPRESA DA DIO

Immagine tratta dal film UN'IMPRESA DA DIO

Immagine tratta dal film UN'IMPRESA DA DIO
 

Sequel di "Una settimana da dio" e sull'onda della moda americana dei film demenzial-religiosi (da ricordare "Dogma", film che subì in Italia un certo ostracismo) "Un'impresa da dio" conferma come interprete "supremo" Morgan Freeman che però in questo secondo episodio appare solo a macchia di leopardo; più che sufficiente comunque per poter dire "Io sono" (e meno male che ci sei tu caro Morgan!).
Al posto di Jim Carrey, schizzato e filosofeggiante ma sempre molto in parte in quasi tutte le sue interpretazioni, c'è Steve Carrel, il "vergine quarantenne" (si fa un cenno vago al film in una sequenza) affiancato da Lauren Graham, nota a tutte le adolescenti per il popolare telefilm "Una mamma per amica" ("Gilmore girls" il titolo originale). Carrel ce la mette tutta per riuscire a sostituire Carrey, ma purtroppo, pur dotato di una discreta vis comica, non è certo aiutato in toto dalla sceneggiatura sicuramente lacunosa né dagli altri interpreti fondamentalmente assenti: la Graham non sa fare altro che la mogliettina carina mentre John Goodman, robusto caratterista e comico anche trasgressivo e simpatico (ricordiamo "I Flinstones" ma anche "The Big Lebowsky" e la serie di telefilm "Pappa e Ciccia"accanto a Roseann Barr), qui appare lontano anni luce dalle sue potenzialità.

La storia resta così interamente sulle spalle di Carrel, praticamente sempre in scena. Lo spettatore assiste momento per momento alla sua trasformazione da scettico edonista a buffo patriarca, e l'idea pur esile crea comunque una certa ilarità; peccato però che le risate si possano contare col contagocce.

Il primo film aveva come tematica principale quella delle aspettative umane e dell'abitudine di rivolgersi alla divinità con l'unico scopo del "do ut des", e nella sua dissacratoria demenzialità, oltre a divertire molto (tra l'altro lo stesso Carrel che riporta nel sequel il suo precendente personaggio è protagonista di sequenze estremamente ilari) intendeva far riflettere - e molto - lo spettatore.
Questo sequel ha invece pretese minori, sebbene il messaggio ecologista tanto di moda negli Stati Uniti (vedasi il recente Nobel per la pace all'ex vicepresidente Al Gore per l'impegno profuso nella difesa dell'ambiente) sia chiaro e lampante anche a chi a non vuole vedere né sentire.

La regia si sofferma fin troppo sui vari animali che presenziano il film sin dall'inizio e proprio questa scelta, a differenza del primo film decisamente per adulti, apre la storia ad una platea di tutte le età e strizza l'occhio soprattutto ai bambini, fascia d'età commercialmente di riguardo negli Stati Uniti.

In conclusione si potrebbe definire "Un'impresa da dio" un film carino ma non troppo, divertente ma non troppo, da vedere senz'altro se non si ha di meglio da fare; altrimenti la scelta è ampia: si potrebbe andare in pizzeria, ad esempio...

Commenta la recensione di UN'IMPRESA DA DIO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 15/10/2007

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006339 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net