247░f regia di Levan Bakhia, Beqa Jguburia Georgia 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

247░f (2011Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film 247░F

Titolo Originale: 247░F

RegiaLevan Bakhia, Beqa Jguburia

InterpretiScout Taylor-Compton, Travis Van Winkle, Michael Copon, Christina Ulloa, Tyler Mane

Durata: h 1.30
NazionalitàGeorgia 2011
Generethriller
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Levan Bakhia
•  Altri film di Beqa Jguburia

Trama del film 247░f

Un gruppo di amici cerca di svagarsi passando un weekend assieme nella casa in riva al lago dello zio di uno di loro. Le cose iniziano a mettersi male quando i ragazzi rimangono intrappolati in una sauna e la temperatura inizia a farsi sempre pi¨ bollente...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,69 / 10 (8 voti)5,69Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su 247░f, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

ferzbox  @  06/06/2014 19:32:57
   4 / 10
Un film del tutto insignificante;il fatto che non l'abbiano portato in Italia non è rilevante secondo me...non ci siamo persi niente.
Anche se la tematica non spiccava in originalità(ce ne sono una miriade di film che vedono i protagonisti bloccati ed imprigionati da qualche parte),ero incuriosito su come avrebbero utilizzato la location della sauna e l'eventuale aumento della temperatura.
Delusione allo stato brado.....non succede praticamente nulla...o poco.
Dopo una quarantina di minuti comincia a diventare ridondante e noioso; non c'è alcuno sviluppo degno di nota e si aspetta inesorabilmente la fine odiando l'amico cogliòne ed ubriacone ....
Livello recitativo nella media,regia così così.....insomma,una mezza minchiàta priva di spessore e tensione.
Non che avessi grandi aspettative,ma non credevo che avrei assistito ad una sceneggiatura così insignificante....
Evitabilissimo.....

BlueBlaster  @  19/03/2014 02:29:04
   5½ / 10
Primo e unico, probabilmente ultimo vista la bassa produttività cinematografica di questa nazione, film georgiano che vedo...
Fa parte di quel sottogenere thriller-horror che si può definire "claustrofobico" come altri film tipo "Open Water", "Frozen" o meglio ancora il bistrattato "ATM - Trappola mortale"...ossia film in cui delle persone rimangono bloccate in una situazione che porta alla morte.
In questo caso la "trappola mortale" è data da una SAUNA...location originale e realmente pericolosa, infatti ad inizio film si dice che questo film sia tratto da una storia vera!
Insomma l'idea di partenza non è affatto male ma le cose non girano nel verso giusto...per prima cosa il film parte dopo almeno una mezzora delle solite sciocchezze da ragazzi ed un incpit scontatissimo e noioso, il regista non riesce a giocarsela poi tanto bene con la limitatissima location, il cast è non vale una cicca ecc...
I tempi dilatati e la ripetitività fanno presagire che un corto o mediometraggio sarebbe stato più adatto a questo plot di partenza intrigante.
Il finale invece mi è piaciuto ma globalmente non è una pellicola totalmente sufficiente a mio gusto...occasione sprecata ma non del tutto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 07/06/2014 13.42.55
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  18/03/2014 00:04:51
   6½ / 10
Certo è strano che il giorno dopo la morte del tuo idolo ti metti a vedere un filmetto horror (cosa che poi non
è in realtà).
Sarebbe stato più sensato non veder nulla.
O magari vedersi qualcosa di bello.
Magari qualcosa proprio con PSH.
Il fatto è questo.
Circa una settimana fa spiegavo a un mio amico (che dalla faccia sembrava non capirmi) come per me sia importante vedere i film horror.
Attenzione, io non amo i film horror.
Amo vedere i film horror, è differente.
Gli spiegavo che era una cosa consolidata dentro di me, che ci ero abituato sin da quando da piccolo lo facevo con i miei 3 fratelli. Non sono riuscito a convincerlo mi pare.
Perchè non ho avuto il tempo di spiegargli Le Costanti.
Le Costanti sono quelle cose che non è importante che siano belle o brutte, giuste o sbagliate, divertenti o dolorose, Le Costanti sono quelle cose che ci devono essere, che si sono sempre state.
Perchè se non ci sono tu ti senti meno sicuro, la vita ti si può destabilizzare, c'è qualcosa che non torna, c'è un senso di smarrimento, c'è qualcosa che ti manca.
Può essere anche un piatto tremendo che ti fa tua madre. Ma te l'ha sempre fatto.
Può essere il sorriso di una persona che ogni tanto devi vedere.
Può essere una sbronza che ogni tanto devi prendere.
Può essere andare in un luogo specifico, anche se non ha niente di importante.
Ma se la mamma non ti fa più quel piatto, se quella persona non ti sorride più, se non ti fai più una sbornia o non vai più in quel posto qualcosa ti manca, l'ordine delle cose ti sembra essersi perso.
Vedere i film horror è la mia Costante, la cosa che faccio da anni che mi fa credere che tutto sia sempre lo stesso, che la vita abbia dei suoi punti fermi, un fil rouge emotivo che non si rompe mai.
E allora mi sono visto sto film. Come mi vedo tutti gli altri di questo genere.
Ormai il tempo per la recensione è un pò limitato, peccato perchè 247°F è tutt'altro che brutto.

attenzione, spoiler devastanti

Partirei con una battuta.
Per una volta potevano tradurre il titolo originale in italiano, non avrebbero fatto male.
Invece che 247°F avrebbero potuto chiamarlo 120°C (Celsius), no?
Comunque, come detto, affatto male questo piccolo film.
Che poi horror vero e proprio non è, magari ha il mood dei film del terrore ma le dinamiche sono assolutamente da drammatico puro. Per questo lo apprezzo tanto. E' un film molto umile, che non cerca lo shock o le scene assurde, segue un suo percorso che più di una volta ti fa credere che scivolerà verso il cinema de paura ma che invece resta sempre coerente. Persino nel finale.
Il titolo si riferisce alla temperatura di una sauna. Dove rimangono rinchiusi 3 ragazzi. Per colpa di un 4° un pò brillo che li chiude dentro per sbaglio.
Funziona un pò tutto.
I 4 attori se la cavano alla grande, molto naturali, specie i due ragazzi.
I dialoghi sono anch'essi naturali, mai sopra le righe nè troppo banali.
La costruzione della vicenda è molto intelligente, con quell'iniziale vai e vieni dalla sauna al lago per poi restare solo poi dentro la prima. Anche tutte le vicende all'interno della sauna bloccata (circa 1 ora dell'ora e 20 del film) sono alquanto verosimili. Si tenta anche una caratterizzazione dei personaggi abbastanza credibile, specie della ragazza timida. Forse si esagera un pò in questo senso ma sempre in maniera affatto pacchiana.
La regia è ovviamente abbastanza "bloccata" ma muove la macchina benissimo, specie in una panoramica della stanza dopo la chiusura sauna e nella ricostruzione di come sia successo il blocco.
Alla fine il film è il "contrario" (freddo-caldo) del discreto Frozen, che se da un lato era forse più "emozionante" dall'altro presentava molte più situazioni inverosimili.
Ad un certo punto ho creduto al solito giochetto del tutto immaginato, e in un certo senso questo era, ma con un escamotage alla The Descent assolutamente riuscito.
E' indubbio un netto calo di tensione poco dopo la metà e il personaggio del ragazzo brillo dopo un pò rischia di esser esagerato nei suoi (non) comportamenti.
Arriva poi il finale che mi dà la conferma della genuinità dell'operazione (in un film horror sarebbero morti tutti o quasi tutti).
E quella lacrima, misto di sopravvivenza e amicizia ritrovata, è una piccola e bella cosa, la firma a qualcosa di ben fatto.
Per chi ama gli "horror" della gente rinchiusa (vero e proprio sottogenere ormai) credo che ne valga davvero la pena.
Film georgiano, pensa te.
Magari noi...

topsecret  @  19/11/2013 19:25:34
   6 / 10
L'idea è accattivante anche se non originalissima e si snoda in maniera abbastanza lineare, permettendo una visione sufficientemente valida dal punto di vista del pathos, instillando un senso di claustrofobia che rende il tutto più interessante.
Non eccelso, soprattutto nel finale, ma vedibile senza rimpianti.

Ale-V-  @  19/03/2013 02:06:56
   4½ / 10
Film che parte da uno spunto piuttosto intrigante (anche se ci vogliono 40 minuti circa prima che sti poveri ragazzi rimangano intrappolati in quella cavolo di sauna), ma, allo stesso tempo, molto difficile da portare avanti. Proprio per questo il tutto risulta abbastanza lineare e monotono, senza nessuna trovata particolarmente geniale...

chem84  @  12/02/2013 17:06:29
   6½ / 10
Thrillerozzo fatto con due dollari e una sauna, ma che alla fine si lascia guardare.
Non il filmone da oscar, ma un'ora e mezza gliela si può concedere.

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  30/01/2013 17:40:34
   6 / 10
Manca un po' di tensione e la sceneggiatura è a tratti stagnante. Non che la situazione che viene narrata fornisse tanti punti di sviluppo ed è proprio questo il suo limite forse. Comunque ben realizzato.

marfsime  @  02/11/2012 23:51:46
   6½ / 10
Film molto basilare nella sceneggiatura che ha però il merito di intrattenere discretamente grazie al senso di claustrofobia che pervade la pellicola. Attori non eccezionali..regia basilare..discreta dose di tensione..inoltre dura poco ed è un fattore decisamente positivo per un film del genere d'intrattenimento.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

addio fottuti musi verdiagadahamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)auguri per la tua mortebad moms 2 - mamme molto pi¨ cattiveborg mcenroecaccia al tesorocapitan mutanda: il filmcento annichiamami col tuo nomecold grounddaddy's home 2death ward 13detroitdirectionsdue sotto il burqaearth - one amazing dayegon schielefinche' c'e' prosecco c'e' speranzaflatliners - linea mortalefree firegeostormgifted - il dono del talentogli asteroidigli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil culto di chuckyil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil mio godardil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil senso della bellezzai'm - infinita come lo spaziojohnny gruesome
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala casa di famiglia
 NEW
la poltrona del padre
 NEW
la ruota delle meravigliela signora dello zoo di varsavia
 NEW
l'arte viva di julian schnabel
 NEW
l'assoluto presentelbjl'esodol'eta' imperfettalezione di pittural'insultolovelessl'ultimo sole della nottel'uomo dal cuore di ferromalarazzamazinga z - infinitymistero a crooked housemr. ovemusemy little pony - il filmmy name is emily
 NEW
natale da chefnever ending man - hayao miyazakinon c'e' camponut job - tutto molto divertenteogni tuo respiro
 NEW
once upon a time at christmaspaddington 2patti cake$pipý, pup¨ e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!
 NEW
poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesriccardo va all'infernosami bloodsaw: legacyseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 NEW
star wars: gli ultimi jedisuburbicon
 NEW
super vacanze di natalethe big sickthe broken keythe night watchmenthe paris operathe placethe square (2017)the void - il vuotothe wicked giftthor: ragnarokuna questione privata (2017)una scomoda verita' 2vasco modena park - il filmwe are x

965414 commenti su 38488 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net