anonymous regia di Roland Emmerich Germania 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

anonymous (2011)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ANONYMOUS

Titolo Originale: ANONYMOUS

RegiaRoland Emmerich

InterpretiRhys Ifans, David Thewlis, Vanessa Redgrave, Jamie Campbell Bower, Joely Richardson, Derek Jacobi, Xavier Samuel, Rafe Spall, Vicky Krieps, Edward Hogg

Durata: h 2.10
NazionalitàGermania 2011
Generethriller
Al cinema nel Novembre 2011

•  Altri film di Roland Emmerich

Trama del film Anonymous

Un thriller politico su chi effettivamente ha scritto le opere teatrali di William Shakespeare - Edward De Vere, conte di Oxford ľ ambientato durante la successione della regina Elizabeth I, e la ribellione dell'Essex contro di lei.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,76 / 10 (45 voti)6,76Grafico
Voto Recensore:   4,50 / 10  4,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Anonymous, 45 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

PaulTemplar  @  02/02/2019 09:06:03
   7 / 10
Una visione alternativa della storia di Shakespeare,una delle tante per la verità.Il film funziona salvo per l'eccessivo ruolo negativo riservato allo Shakespeare canonicamente conosciuto,un incrocio tra un guitto e un'analfabeta della prima ora.Da ammirare scenografie,costumi e recitazioni mentre in negativo un certo tono sarcastico che affiora qua e la.Ma tutto sommato un buon prodotto

Rollo Tommasi  @  12/06/2015 00:41:41
   8½ / 10
Film che deve essere accettato non come congettura farneticante e priva di attendibilità storica, perchè il mistero sull'identità di Shakespeare è destinato ad alimentare solo ipotesi più o meno suggestive e non verità rivelate, ma come una reinterpretazione fantastica del Mito, un momento eccelso di arte e mistero, metacinema che si confonde in metateatro: del resto, lo sfolgorante inizio sotto la pioggia con Derek Jacobi a fare da narratore professa già l'intento mistificatore e provocatorio dell'opera.
Film che propone anche una velata denuncia della bellezza ed allo stesso tempo della delicatezza/vulnerabilità delle Parole sulle Azioni. Del resto, il dubbio rimane vivo e tramandato nelle epoche: le parole hanno mai seriamente cambiato la politica? Ognuno la pensa in modo diverso.
Oltre ai cripto-significati ed alla morale sottintesa, Anonymous è anche un film di costume elegante, puntuale ed allo stesso tempo originale, che esibisce trucco e scenografie raffinate; la sceneggiatura ha un incedere incalzante con dialoghi d'effetto, forse un pò troppo enfatici, esagerando l'apprezzamento del pubblico per le commedie di Shakespeare, visto che erano rappresentate davanti a nobili e volgo...
Interpretazioni di altissimo profilo, tra cui il gigionesco irriverente Rafe Spall nei panni semi-seri di Shakespeare, la stupenda ed ammaliante Vanessa Redgrave nelle vesti di una Regina Elisabetta I in fase di senilità declinante un pò rimbambita e perciò manipolata dalle trame politiche, alternata in gioventù dall'espressivissima Joely Richardson (figlia talentuosa della Redgrave), ed un sempre impeccabile David Thewlis (il Remus Lupin di Harry Potter) a recitare il ruolo dell'infido consigliere di Corte.
Uniche note dolenti, il doppiaggio pecoreccio del poeta Johnson, purtroppo protagonista, che sembra quello di una soap opera, e qualche animosità eccessiva per i versi poetici...(la moglie di Oxford si scalda di più per l'incessante produzione teatrale che non per i tradimenti del marito; commozioni ed acclamazioni popolari, continua demonizzazione del peccaminoso intrattenimento....).
Anonymous apporta al cinema una scossa di adrenalina, coraggio ed innovazione, che, uniti alla precisione tecnica, si candida ad un posto nel firmamento degli bei film (per dirla alla Oscar Wilde, esistono due categorie di opere, quelle scritte bene e quelle scritte male: Anonymous appartiene al primo genere).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  13/12/2014 14:33:13
   5½ / 10
Uno strepitoso incipit metacinematografico e teatrale non salva quello che è stato giustamente descritto come un polpettone sensazionalistico e retorico sulla reale personalità storica di WS. Molto, molto convincente la Redgrave (davvero una delle attrici più grandi di sempre) e sempre appassionante la vicenda biografica del poeta inglese, si scade sempre più nel patetico con l'avanzare della storia, fino alla climax finale in cui uno stolido (???) Samuel Johnson dice "voi siete lo spirito del tempo". Terribile. Terribile. Ma soprattutto, peccato.

Liak  @  25/07/2014 02:58:14
   8½ / 10
Bellissimo! Un capolavoro, il regista è stato criticato per aver compromesso la veridicità di shakspeare. Ma anch'io ho notato delle controversie. E quindi a questa storia ci credo veramente ma a metà.

Light-Alex  @  28/04/2014 23:48:22
   4 / 10
Di questo film si salvano solo i barlumi dei versi di Shakespear.
Per il resto personaggi grotteschi e trama alla Beautiful del 1600. Sinceramente questa storia pseudo-storica ma in realtà fatta di tresche e figli illegittimi, così confusa e con personaggi così caricaturali e poco realistici non mi ha convinto proprio.
Per mio gusto personale ho preferito di gran lunga la riproposizione di quell'epoca della storia inglese fatta da Shekhar Kapur in "Elizabeth".
Per me questo Anonymous è decisamente perdibile…
Gli avrei dato anche di meno, lo salvo in parte perché mi ha fatto conoscere questa versione dell'origine di Shakespear che non conoscevo, per i buoni costumi e perché mi ha fatto venire voglia di andare a teatro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/05/2014 11.14.24
Visualizza / Rispondi al commento
Giovans91  @  10/01/2014 14:23:18
   7½ / 10
Film lungo e complesso, soprattutto nel seguire tutte le vicende di corte. Nei primi venti minuti, vediamo diversi flashback che ci portano indietro da 5 a 40 anni. Questi ripetitivi salti temporali fanno credere allo spettatore che il film sia montato in maniera confusa e noiosa. Invece, trascorsi i primi minuti, la pellicola diventa sempre più intrigante e interessante. Tutti i tasselli che all'inizio risultavano scollegati e sconclusionati tra loro, alla fine trovano un unione, lasciando anche molti dubbi, su chi effettivamente ha scritto le opere teatrali di William Shakespeare.
Budget limitato, con poca azione. Alcune scene hanno un grande impatto visivo, soprattutto quelle di massa e le vedute aeree che mostra la città di Londra seicentesca. Ricostruzione molto dettaglia e accurata dei paesaggi cittadini. Ottimi i costumi ed eccellente interpretazione di Rhian Ifan.
Una regia irriconoscibile (in positivo ovviamente) quella di Roland Emmerich, il fatto di aver girare il film in Germania (suo paese d'origine) invece che in America, ha giovato molto bene al regista. Il cambio di rotta verso un genere inedito, (non i soliti disater movie), ha dato molta credibilità al regista, soprattutto a quel pubblico che non ha mai creduto nelle suo doti registiche.

valis  @  18/06/2013 19:26:26
   7 / 10
argomento interessante, la vera identità di Shakespeare ( De Vere, Francis Bacon, Marlowe) tema peraltro già adombrato da Eco nel pendolo di Foucault.
Regia rivedibile, del resto Emmerich non è mai stato un virtuoso quanto più un onesto pedalatore.
Comunque film che si lascia guardare e che mi ha fatto interessare all'argomento che ha lasciato più di qualche dubbio nel corso dei secoli.

Prof. E. Zikkio  @  10/01/2013 00:59:20
   6½ / 10
si poteva dare sette...

abbiamo visto tanta *****....

elisabetta e le sue tette....

che nessuno poi si perda...

almeno collega il finale...

con l'erbetta...

vale sette...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Trixter  @  19/12/2012 23:08:03
   7 / 10
Film dalla trama un pò cervellotica, troppo attenta agli intrighi di palazzo che non alle peripezie del falso Shakespeare ed al mistero attorno alla sua figura. Ad ogni modo, la confezione è assai pregevole: ambientazione, costumi, fotografia ed atmosfere decisamente notevoli. A tratti un pò lento, ma ben recitato e coinvolgente. Tra le migliori opere di Emmerich.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/11/2012 11:55:58
   5½ / 10
Anonymous non è un bruttissimo film, va dato atto di un'ottima confezione fra scenografie e fotografia di e anche l'assunto che sembra violare l'intoccabilità del Bardo mi sembra sia stato preso troppo sul serio e non come semplice divertissement. Certamente la sceneggiatura lascia troppo spazio agli intrighi familiari buoni forse per le soap opera che non per un film, lasciando sul campo i buoni spunti che il film proponeva. Non mi piace Emmerich, ma è anche vero che ha fatto molto di peggio.

nyc93  @  01/11/2012 18:36:26
   6 / 10
Guardabile, un pò lungo e questo lo rende un pò noioso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/10/2012 13:08:37
   6 / 10
Ci sono alcuni dubbi, recentemente smentiti, sulla vera paternita' delle opere di Shakespeare e il regista Roland Emmerich si cala in queste farneticazioni per dirigerci un film sperando di raccogliere il successo che fu del "codice da vinci", altro tentativo fallito di sovvertire la storia!
Non solo non attribuisce a Shakespeare le sue opere ma ridicolizza il personaggio fino all'eccesso...ubriacone,assassino e perfino analfabeta!
Sicuramente si sara' basato su vere discussioni ma la storia in se appare poco credibile...
Il film oltretutto va spesso fuori tema narrando gli intrighi di palazzo fra tradimenti , incesti e omicidi che offuscano il tema principale della storia.
Buona la rappresentazione storica ma preferisco l'Emmerich catastrofico che il fintamente impegnato...

Gruppo REDAZIONE Pasionaria  @  13/09/2012 15:27:23
   5 / 10
Condivido in pieno la recensione, su questo film non riesco ad esprimere altro o forse non ne vale la pena

Pivvo92  @  11/09/2012 23:51:33
   8½ / 10
Un ottimo film. Non siamo solo di fronte ad una nuova, molto interessante variante sull'identità di Shakespeare, qui c'è molto, molto di più; ci sono gli intrighi di corte degli ultimi anni di regno di Elisabeth 1, c'è il passato della regina, ci sono i concitati eventi politici di quegli ultimi anni, c'è il ritratto di una società che assiste alla grande diffusione del teatro comico e tragico, c'è la vita di Edward De Vere, conte di Oxford, c'è la storia di uno scrittore, Ben Jonson, che tenta il successo. In mezzo a tutte queste vicende, legato indissolubilmente ad esse, vi è il racconto della vita di questo misterioso e geniale artista che è William Shakespeare. Un viaggio nella società Elisabettiana che sembra portare a termine ciò che "Elisabeth" aveva iniziato e "Elisabeth: the golden age" continuato. Le fantastiche ambientazioni e un'ottima interpretazione degli attori, Rhys Ifans - Edward de Vere su tutti, non fanno che rendere il tutto ancora più piacevole. Vivamente consigliato.

mauro84  @  04/08/2012 01:38:59
   7 / 10
visto sto film dopo i molti pareri positivi espressi da varia gente che conosco e ci rimasto stupido da sto prodotto.. finalmente Emmerich colpisce nel segno del teatro.. inizio e chiusura film in sto modo è stata una bella trovata.. un cast semplice.. nex attore particolarmente famoso ma tutti ottimi a recitare il dramma che si stà per compiere.. ottimi costumi e sceneggiatura.
Ottimamente anche la parte che si intreccia con la parte storica di Elizabeth I etc.

unica pecca che è pesante nel suo complesso e a momenti lento e cambio spesso di location ...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BlueBlaster  @  09/07/2012 15:47:13
   7 / 10
Davvero un buon prodotto...sceneggiatura ottima ed intrigante...bravi tutti gli attori e ottima regia per questo film "diverso" dal solito

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  16/05/2012 10:50:38
   6½ / 10
La storia è molto interessante e piacevole da seguire, bravi gli attori e ottimi i costumi e la scenografia... però è un film troppo cervellotico per i miei gusti, spesso si fa fatica a seguire tutti gli intrighi e i vari complotti che si celano dietro questo racconto, inoltre i vari "salti nel tempo" non facilitano la comprensione. Alla fine del film ho avuto la sensazione di essermi perso qualche passaggio. Per gustarlo a pieno è necessaria una mente attenta e concentrata.

Sbrillo  @  24/04/2012 01:25:02
   7 / 10
thriller politico sulla figura di Shakspeare.... e devo dire che questa ipotesi sul reale scrittore delle opere, non mi è dispiaciuta....a tratti, il film può sembrare un pò confusionario con diversi sbalzi temporali nel passato, ma alla fine tutti i tasselli del puzzle ritornano al loro posto e l'ordine delle cose è più chiaro!
non un capolavoro, ma comunque guardabile una volta....

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  18/04/2012 15:17:29
   6½ / 10
Film gradevole, una variante interessante che strizza furtivamente l'occhio alle opere del bardo. Lo si guarda una volta, poi niente di più...

calso  @  05/04/2012 10:48:50
   6 / 10
Mi aspettavo qualcosa di più, invece molto deludente...la trama è interessante ma è sviluppata in maniera lenta e a volte confusionaria...insomma niente di che, buone le premesse ma risultato appena sufficiente

LoSpaccone  @  26/03/2012 14:34:04
   6 / 10
Io non sarei eccessivamente severo: è vero che forse l'unico "Anonymous" del film è Emmerich, il regista, e che di thrilling ce n'è veramente poco (colpa della sceneggiatura), però l'intreccio mi è parso ben costruito e le prove degli attori mi sono sembrate soddisfacenti. Qua e là qualche leggera notazione storica affiora ma guai ad aspettarsi un film storico nel senso pieno del termine. Va intesto come puro intrattenimento, anche se un pò più originale e coraggioso del solito. Per quanto mi riguarda meglio questo che l'ennesimo supereroe.

vale1984  @  19/03/2012 11:38:26
   7 / 10
non è male, forse il mio amore incondizionato per Shakespeare mi influenza ma è una versione interessante anche se preferisco di gran lunga il romantico e poetico "shakespeare in love"...il questa pellicola il protagonista in realtà è un impostore che mette in scena i drammi, i sonetti e le parole di un conte la cui vita ruota intorno alla regina in intrighi e sotterfugi, amori impossibili ed incestuosi...insomma il film è piuttosto contorno e la visione dello scrittore anonimo non mi fa impazzire ma è comunque apprezzabile come visione alternativa e piacevole da vedersi.

Ezio77  @  12/03/2012 22:42:27
   6½ / 10
Una boiata, ma di classe.

Fifý  @  12/03/2012 09:56:45
   6 / 10
Per questo film bisognerebbe dare 2 voti, il primo è effettivamente un 6 e mezzo se ci soffermiamo solo sulla storia che ho trovato curata, interessante ed avvicente. Il secondo voto invece è un 4 (e forse è troppo) per la pessima (mi fermo a definirla pessima e non voglio spingermi oltre) regia.
Come media do un 6 perchè trovo che la sceneggiatura abbia molto potenziale che si poteva sfruttare decisamente meglio.

Lory_noir  @  10/02/2012 23:16:05
   6 / 10
Un altro film su Shakespeare senza infamia e senza lode.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  05/02/2012 12:13:58
   6 / 10
La trasposizione cinematografica di uno dei più interessanti misteri della letteratura internazionale è portata al pubblico da Roland Emmerich. Solitamente non amo molto questo regista, in questo caso la sufficienza la merita soprattutto per la fastosa messa in scena. Molto belli i costumi e abbastanza azzeccato l'utilizzo dei flashback.
Non troppo convincente il finale così come alcune parti inutilmente ingarbugliate.

Vinicius  @  08/01/2012 13:43:06
   7 / 10
Ottimo film con una trama interessante. La visione risulta a volte complicata per i continui salti temporali e la presenza di personaggi che agiscono nell'ombra venendo spesso citati ma poco visti. Ma il film non subisce pesanti rallentamenti ed inoltre, i contui cenni strorici tendono ad impreziosire una trama già ricca. Film da vedere con la massima attenzione

CHIVALEVOLA  @  28/12/2011 00:56:12
   9 / 10
Una struttura complessa ma riconoscibilmente dotta che, lungi dall'apparire puro esercizio di fantasioso stile, sottende uno scontato travaglio di rielaborazione storiografica.
Chi ha costruito la trama non l'ha fatto sicuramente senza un cospicuo investimento di raccolta documentale, mescolato ad un poderoso talento creativo.
Le viste a volo d'uccello, di strada e degli interni, in quegli scorci d'una Inghilterra del sedicesimo secolo, sono tra le più strabilianti che le tecniche di postproduzione attuale sappiano offrire.
Direi che le prove attoriali sono degne di considerazione, anche se non eccelse.
Non sono riuscito ad afferrare in pieno tutti i passaggi del film ma stavolta, ne sono ragionevolmente certo, è colpa della mia propria ignoranza storica e drammaturgica. Passato un intervallo di tempo per digerirne il potente stimolo che m'ha generato, tornerò a vederlo per affinare la comprensione di quei tratti che m'hanno lasciato confuso.

6 risposte al commento
Ultima risposta 17/04/2012 17.29.44
Visualizza / Rispondi al commento
|otioti|  @  25/12/2011 23:01:54
   7 / 10
Affascinante e coinvolgente.
Purtroppo risulta molto difficile da seguire, a causa dei

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e in tutto il caos politico che accompagna la trama Shakespeare e le "sue" opere tendono un po' ad affogare...
ma comunque molto bello e intrigante.

TheLegend  @  25/12/2011 02:32:39
   4 / 10
Un film che ho trovato difficile da seguire,noioso e dall'idea di base abbastanza improponibile.

dagon  @  24/12/2011 09:44:47
   6½ / 10
Emmerich abbandona il cinema più fracassone e mette la sua buona tecnica al servizio di un film che, nel complesso, intrattiene ed ha anche momenti interessanti. Peccato per alcune cadute nel fumettone. Il tono del fim potrebbe essere paragonato a quello delle serie tv "I Tudors" mischiata (non solo per il protagonista) con "Camelot".
La confezione è impeccabile, ci sono alcuni attori inglesi di alta scuola, ma il regista cerca di trovare originalità solo con una costruzione abbastanza pretestuosa, a suon di flashback (spesso nel flashback). Comunque visibile e, a tratti, anche godibile.

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  03/12/2011 19:57:13
   7½ / 10
PERISCA CHI HA LA MENTE ALTROVE.

Un flashback nel flashback in un rimando storico.
Intricato in un abbastanza complicato entrealassement adornato da dettagliati costumi e scenografie, marcato da effetti speciali digitali che enfatizzano la fotografia base andando a formare una perfetta composizione filmica.
Un cast eccellente per quanto riguarda solo una elite di attori: il vecchio Edward conte di Oxford, il finto Shakespeare, il maggiordomo del conte. Fallisce invece la regina Elisabetta, prevale l'incontestata interpretazione a dir poco eccelsa di Robert Cecile.

L'uso del teatro nel teatro, una storia che è una tragedia, come le opere stesse di Shakespeare e come ricorda un caro personaggio del film.

La parte finale è una conclusione che a parlar chiaro non ha nulla di drammatico, sconvolgente,ecc ma esibisce tutto il suo splendore in un'incredibile semplicità: si conclude il discorso a teatro fatto all'inizio del film, tutti se ne vanno, nessuno batte le mani..quale miglior lode se non l'imprescendibil silenzio che l'inutil furfugliar delle parole.

kako  @  02/12/2011 11:46:13
   6½ / 10
Storia originale e intrigante peccato per il montaggio che sopratutto nella prima parte crea veramente troppa confusione. Per il resto il film procedendo aumenta l'interesse ed è interpretato discretamente, con delle buone ambientazioni. Poteva essere fatto meglio ma più che sufficiente

werther  @  01/12/2011 09:48:02
   6½ / 10
Il film si fa via via più interessante con lo scorrere dei minuti e da un'inizio quasi da sonno,si passa a un racconto sulla vita di Shakespeare molto interessante,sarebbe di gran lunga migliore se il montaggio della sceneggiatura fosse fatto in maniera diversa,risulta a mio parere troppo ingarbugliato e alcune cose vuoi o non vuoi potrebbero sfuggire.Lo consiglio perchè me l'aspettavo molto più pesante.

M0rg4n  @  01/12/2011 07:59:24
   8 / 10
Due ore (senza intervallo) volate molto in fretta, anche se il film era sottotitolato in italiano. Ottima realizzazione, ottima fotografia, stupendi i costumi, buona la recitazione dei protagonisti. Assolutamente da vedere.

dade83  @  29/11/2011 18:17:02
   8 / 10
una sorpresa di Roland Emmerich che dopo averci avvolto nei suoi film catastrofici ci regala un film che ho trovato splendido. una bella trama che sa coinvolgere, attori fantastici, costumi e scenografie bellissime..un film da vedere

teten  @  26/11/2011 20:43:58
   7½ / 10
da vedere, non delude affatto, anzi!! Ottima la regia, ottime le interpretazioni e originalissima l'idea. Quasi 8

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  26/11/2011 14:55:54
   7 / 10
Roland Emmerich fa porcate di film, ma questo si discosta un pò dal suo genere e devo ammettere che il risultato sia abbastanza riuscito!!!

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  25/11/2011 02:21:47
   4½ / 10
Se dovessi giudicarlo solo come un semplice spettacolone da multiplex allora stabilirei per "Anonymous" una misera sufficienza. Ma la veritÓ Ŕ che, se ripenso a ci˛ che mi ha raccontato, ed a come lo ha fatto, ecco che diventa indifendibile oltre ogni buon proposito.
L'idea di vaneggiare una possibile ipotesi sulla reale paternitÓ degli scritti attribuiti a William Shakespeare non era affatto male; purtroppo tutto scade in un assurdo polpettonazzo pseudostorico di grana grossa in cui la confusione narrativa regna sovrana nella speranza di mantenere ben desta l'attenzione del pubblico, col risultato di ottenere l'esatto opposto. I riferimenti al Bardo sono inconsistenti e gli accenni alle sue opere francamente patetici.
Emmerich ha un idea del genere da soap opera e riduce la storia inglese ad un campionario di ridicoli colpi di scena degni di una puntata di Beautiful, confermando di non aver assolutamente nulla da dire al di fuori dall'action e che l'unica cosa davvero anonima del film Ŕ il suo stile di regia.
Anche la recitazione Ŕ pedestre, l'unica a distinguersi Ŕ la sempre splendida Vanessa Redgrave.
Tra furti, inganni, figli illegittimi, incesti, tradimenti e compagnia bella, i veri protagonisti si staranno rivoltando nella tomba. La sensazione finale Ŕ che si sia montato un baraccone pazzesco attorno ad un mordente che si sfascia in pochi secondi. Neppure il finto pubblico che assiste alla rappresentazione teatrale nel film alla fine accenna ad un applauso...

Vedi recensione

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/12/2011 21.25.37
Visualizza / Rispondi al commento
jolly  @  21/11/2011 21:59:20
   7½ / 10
Questo film è da vedere. E' vero l'inizio è lento e molto confusionario, quasi quasi volevo uscire....Dopo circa 20 min. si trasforma in una storia intrigante e ricca di colpi di scena. Bello tutto,una vera sorpresa

iankurtis  @  21/11/2011 18:23:19
   7½ / 10
Interessante, bella la londra seicentesca; attori non tutti allo stesso livello, è un film con tanti spunti: il montaggio non è dei migliori e all'inizio si fa fatica a capire i vari personaggi e il loro ruolo all'interno della vcicenda... va anticipato con un corso intensivo di storia inglese dell'età elisabettiana. Comunque è intrigante anche se con momenti di passaggio a vuoto

tnx_hitman  @  20/11/2011 15:40:44
   7 / 10
Roland Emmerich,dai non e' possibile lo stesso di Indipendence Day,Godzilla,Alba Del Giorno Dopo e 2012?
Ma ha anche fatto un Patriota con Mel Gibson ricordiamoci che ai tempi quando ero ragazzino mi era molto piaciuto.
Nelle sale il regista ci ha fatto vedere di che pasta e' realmente fatto dopo anni e anni di piattume e questo mistero che pian piano viene a galla mi ha incuriosito parecchio,con tanto di ambientazioni costumi molto fedeli per l'epoca in cui e' tratta la storia,e attori(possibilmente inglesi aveva detto il regista)che non potevano non essere azzeccati per i loro ruoli.
Si merita un buon 7 il mio caro Emmerich che se si azzarda a toccare un'altra sceneggiatura per un film di genere catastrofico lo sgozzo con le mie mani.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/11/2011 02.39.52
Visualizza / Rispondi al commento
Larry Filmaiolo  @  20/11/2011 14:36:19
   6 / 10
film storico diretto da un Emmerich meno catastrofico e spettacolare del solito. Il montaggio veloce si fa strada abbastanza egregiamente tra la selva di flashback, e impedisce di annoiarsi. Però l'intreccio e la caratterizzazione macchiettistica dei personaggi sono entrambi esasperati tanto da rischiare pericolosamente l'americanata, complice paesaggi ricostruiti al computer e un paio di attori da strapazzo (notare il tizio che interpreta re Artù nella serie "Camelot" che danno su joy il giovedì sera). L'assenza di sangue e di scene esplicitamente violente rivela la scelta commerciale di un target "formato famiglia", in contrasto con la torbida storia: il film sembra accennare i toni cupi di "Elizabeth" ma non riesce a risultare cattivo fino in fondo. Comunque: questo "Anonymous" merita il 6, se non altro per la storia interessante, originale e alternativa (cui risulta MOLTO difficile dar credito) e per qualche citazione scespiriana. Ma sì, buttiamoci pure lo sguardo malinconico del conte di Oxford.

annibalo  @  20/11/2011 09:41:23
   8½ / 10
un po buio e contorto ma ben recutato,con ottima musica ,costumistica e scenografie,interessante il passaggio dal teatro al cinema iniziale come espediente di narrazione

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2011 09.42.57
Visualizza / Rispondi al commento
momo  @  14/11/2011 21:04:02
   8½ / 10

Un film storico molto interessante, un'ottima fotografia ci riporta all'era Elisabethiana e agli intricati complotti di corte. Il limite tra trasposizione storica e finzione è alquanto labile purtroppo al di là della teoria complottista (che vedrebbe Edward De Vere come vero autore delle opere di Shakespear) ci sono altre imprecisioni che non fanno di questo film un vero e proprio film storico. A prescindere da questo il film riesce lo stesso ad impressionare sia per l'ottima realizzazione che per l'intricata teoria che in definitiva si traduce in un ottimo thriller dal ritmo sostenuto che richiede un buona dose di attenzione da parte dello spettatore. E forse verso il thriller che si avvicina di più come genere anche se la psicologia dei personaggi e nel complesso la trama mi è parsa molto intelligente e stimolante. Senza dubbio tra tutti i lavori di Emmerich che ho visto questo è il migliore,alla fine la Storia è riuscita a prevalere su Godzilla e gli alieni, niente male...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993203 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net