il fiume rosso regia di Howard Hawks USA 1948
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il fiume rosso (1948)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL FIUME ROSSO

Titolo Originale: RED RIVER

RegiaHoward Hawks

InterpretiJohn Wayne, Walter Brennan, Montgomery Clift, John Ireland, Joanne Dru

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 1948
Generewestern
Tratto dal libro "Il fiume rosso" di Borden Chase
Al cinema nel Marzo 1948

•  Altri film di Howard Hawks

Trama del film Il fiume rosso

Texas, fine della guerra di Secessione. L'allevatore di bestiame Thomas Dunson Ŕ riuscito, a costo di molti sacrifici, a raccogliere una mandria enorme. Aiutato dal figlio adottivo Garth decide di condurla oltre il Fiume Rosso, dove potrÓ venderla ad un prezzo conveniente. Ma durante il viaggio le cose si complicano: Dunson Ŕ un capo eccessivamente tirannico e Garth non Ŕ disposto a star zitto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,63 / 10 (15 voti)8,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il fiume rosso, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

ZanoDenis  @  02/10/2015 14:26:53
   8 / 10
Western di un certo spessore, tra i migliori di Hawks (come western ovviamente) e di certo un punto di rilievo della corrente del western classico. Ottimo John Wayne, qui quasi in figura da mentore, abbastanza ambiguo, appassionante e pieno di sentimento, rende il film un road movie basato sulle incertezze, ottime le caratterizzazioni dei personaggi in questo ambito, bravo il giovane Clift. Ottimo il finale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/08/2015 22:20:52
   9½ / 10
Red river si può definre tranquillamente un classico del genere. Fondamentale anche per la filmografia di Hawks, qui se non sbaglio al suo primo western. Il fiume rosso è una linea di confine che mette di fronte ai personaggi l0importanza delle scelta e la coerenza nel seguirle. La tradizione di Dunson di Wayne contro il ribellismo del giovane Clift, in un contesto che può ricordare anche gli ammutinati del Bounty per la tensione che si viene a creare e derivata proprio dal conflitto quasi edipico di queste due personalità. Grandissime sequenze da ricordare ed una regia straordinaria che miscela abilmente il quotidiano della traversata con l'epico. Non solo Wayne e Clift, grandissimi peraltro ma anche uno stuolo di personaggi secondari a cui Hawks dedica il giusto spazio.

Goldust  @  18/09/2014 15:30:53
   8½ / 10
Western spettacolare e di ampio respiro tutto basato sul conflittuale rapporto padre/figlio e sulle impressionanti scene di massa riguardanti la migrazione del bestiame. Clift è solo al suo secondo film eppure tiene brillantemente testa ad un mostro sacro come Wayne. Epico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  13/05/2013 01:15:51
   8½ / 10
Magnifico western, uno dei migliori.
Era da parecchio che lo stavo cercando, finalmente sono riuscito a vederlo!
Una storia scritta bene, è abbastanza lunga (il film dura due ore e qualcosa) ma passa senza problemi, scorre alla meraviglia e rimane perfettamente lineare, incanta lo spettaore con una bellissima scenografia, e una rappresentazione dei paesaggi western stupenda.
Buona la rappresentazione del vecchio West, pistoleri con le pistole sempre cariche e indiani sempre pronti ad attaccare, Wayne nella parte del cattivo comandante convince al massimo, bravissimi anche gli altri attori, in stato di grazia sul serio.
Hawks realizza un grande western, un colossal del genere, mi è piaciuto di più questo di Un dollaro d'onore e di El Dorado, western dello stesso regista.
Il fiume Rosso entra inevitabilmente tra i miei western preferiti, gli amanti del genere (come me) non devono farselo scappare!

topsecret  @  26/07/2012 09:18:06
   8½ / 10
Un gran bel film, capolavoro del genere western, che non manca di momenti dal sapore clasico e ben rodati, di una storia che coinvolge e mantiene un ritmo costante, di una regia attenta e di attori in stato di grazia.
Un John Wayne controverso ma sempre di grande carisma ed impermeabilità emozionale, un giovane Montgomery Clift all'altezza del ruolo e tutti gli altri interpreti che fanno da contorno in maniera apprezzabile e senza grosse sbavature, regalano allo spettatore una visione estremamente gradevole e un ricordo che non si fa scalfire dal tempo.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  25/10/2009 18:14:53
   9 / 10
Un film leggendario, con un Wayne capomandria strepitoso

LoSpaccone  @  25/10/2009 18:08:32
   8½ / 10
Non ha il fascino estetico dei film di Ford ma è un western straordinario per la cura nel ritratto psicologico dei personaggi protagonisti, più umani e meno eroici dei personaggi fordiani (anche se il personaggio di Wayne anticipa quello di "Sentieri selvaggi"), per come Hawks proietta il loro scontro nell’epopea pioneristica, e per il suo approccio maggiormente realistico.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/07/2013 00.06.45
Visualizza / Rispondi al commento
dobel  @  24/08/2009 14:47:37
   10 / 10
Una storia di formazione ed uno dei più bei film americani. Hawks si riconferma uno dei migliori narratori di sempre; quest'opera è una boccata d'aria fresca. Difficile oggi vedere film così!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/05/2008 19:32:40
   8½ / 10
primo western del grande regista Americano che ormai,dopo aver visto "the aviator",seguo con un ochhio particolare...un "tipo" cosi strano ma capace di dimostrare il suo genio nel suo lavoro,e non mi riferisco solo al cinema!
ma parlando del film non si puo negare di certo la sua bellezza...si affrontano temi semplici ma costruiti e diretti tecnicamente in maniera superba,e l'elogio non puo che non andare a un grandissimo Wayne!
fantastico!

5 risposte al commento
Ultima risposta 04/01/2009 19.44.59
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  16/02/2008 09:21:24
   9 / 10
Incredibile questa pellicola firmata Howard Hawks, un'impressionante messa in opera di comparse, tecnicamente un capolavoro registico, e un'incredibile caratterizzazione dei due personaggi principali, un profondo legame incontro/scontro tra un padre e un figlio che impone questo film tra i più grandi western di tutti i tempi.
Grandissime le prove di J.Wayne e Monty Clift.
Ingiudicabile la fotografia, la distribuzione "Wolf" è letteralmente penosa, "Scarface (1931)" compreso.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  03/11/2007 13:38:20
   8½ / 10
Eccezionale western, classico e speciale di un grande regista che ammiro molto: Howard Hawks.
Wayne e Clift superbi e storia da non sopravvalutare, il voto è abbassato per la fastidiosa presenza della donna (è un film molto, quasi esclusivamente maschile) che stona con l'armonia sessuale della pellicola.
Da leggere la recensione.

Pekisch  @  21/10/2007 18:49:37
   8½ / 10
Ah, bellissimo questo film.
Ho da poco iniziato a guardare western, cercando di scegliere tra i titoli esemplari, e fino ad ora non ho avuto delusioni.

Il film è sicuramente da vedere; grandissimi gli interpreti, in particolare Montgomery Clift alla sua prima interpretazione, e la spalla di John Wayne, Brennan, formidabile caratterista! (complimenti anche al doppiatore, direi, la sua voce è adeguatissima al personaggio).
Consigliato!

Dick  @  19/08/2007 21:01:30
   8½ / 10
Interessante e cionvolgente western sul confronto tra patrigno e figlioccio che affronta temi come quello del viaggio, della convivenza difficile durante esso e dell' etica professionale. Wayne in una delle sue parti più ambigue che interepta un uomo controverso che ha dovuto lottare per avere quello che ha e

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Barvo decisamente anche Clift nonchè anche il mtico caratterista Brennan.

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  31/12/2006 18:40:24
   6 / 10
Un film tutto dentro le convenzioni dei film di Hollywood degli anni 40/50 (e oltre). Sono film che celebrano alcune grandi figure tipiche assurte quasi ad eroi e giustificano i loro atti che sono una metafora delle politiche sociali e militari americane. Inoltre si fa appello ad una mediazione per risolvere i dissidi all’interno della società. Da una parte una mentalità dura e intransigente ma estremamente efficace (la parte “repubblicana”) e dall’altra un modo di fare più dolce e accomodante (la parte “democratica”).
La figura del duro ma bravo è affidata a John Wayne. Il suo personaggio possiede qualità fuori del comune e soprattutto autorevolezza e la faccia tosta di sentirsi sempre nel giusto. S’impossessa di ciò che non è suo, uccide chi gli si para davanti e poi lo seppellisce recitando una preghiera per la sua anima. Hawks mette in rilievo questi difetti ma la sua figura spicca più che altro come monumentale. Prevale più l’ammirazione per la forza e i risultati ottenuti che la critica ai mezzi usati.
L’appello ad un agire più sentimentale e collettivo è rappresentato da Montgomery Clift, il personaggio meglio riuscito del film, anche se appare fin troppo “perfetto” e poco credibile, in linea con l’idealizzazione hollywoodiana. Come pure idealizzato è tutto il contorno di cowboys e vicenda annessa, per non parlare degli indiani “cattivi”.
Mentre in Scarface il legame fra il protagonista e sua sorella era decisamente morboso, qui mi sembra non ci sia niente che possa far pensare a legami omosessuali – come messo in rilievo da alcuni critici. A parte il ruolo marginale che hanno le donne o il braccialetto regalato, il resto sembra far pensare ad un rapporto di forte stima come c’è fra un padre ed un figlio.
In ogni caso bisogna fare i complimenti a Hawks e alla sua arte registica.

3 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2008 09.23.25
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  14/03/2005 18:38:25
   10 / 10
Chiaramente dopo "Un dollaro d'onore" , "Il fiume rosso" è il migliore dei 5 western di Howard Hawks. Superbo, imponente (i protagonisti devono trasportare una mandria immensa), con tratti da commedia, sempre avvincente e pieno di sfumature psicologiche, e con sempre tutte le principali tematiche del cinema Hawksiano.

Un western bellissimo e complesso, anche con grandi attori, compreso Wayne perfetto nella parte del capo dispotico ( e in una frase famosa se ne accorse anche John Ford, dopo aver visto il film di hawks).
Un film leggendario.



2 risposte al commento
Ultima risposta 19/08/2007 21.06.18
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989885 commenti su 41661 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net