interceptor - il guerriero della strada regia di George Miller Australia 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

interceptor - il guerriero della strada (1981)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film INTERCEPTOR - IL GUERRIERO DELLA STRADA

Titolo Originale: MAD MAX 2: THE ROAD WARRIOR

RegiaGeorge Miller

InterpretiMel Gibson, Bruce Spence, Michael Preston, Vernon Wells

Durata: h 1.31
NazionalitàAustralia 1981
Genereazione
Al cinema nel Novembre 1981

•  Altri film di George Miller

Trama del film Interceptor - il guerriero della strada

Ambientato in un Duemila catastrofico - nel quale un'umanitÓ decimata da innumerevoli guerre si Ŕ ridotta a due regrediti clan rivali, bivaccanti intorno a residui pozzi di petrolio - il film narra le imprese di Max, un guerriero solitario, disperato vendicatore della strage della propria famiglia, perpetrata anni prima da criminali della strada.

Film collegati a INTERCEPTOR - IL GUERRIERO DELLA STRADA

 •  INTERCEPTOR, 1979
 •  MAD MAX OLTRE LA SFERA DEL TUONO, 1985

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,83 / 10 (86 voti)7,83Grafico
Voto Recensore:   9,50 / 10  9,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Interceptor - il guerriero della strada, 86 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Scuderia2  @  25/10/2020 11:18:24
   5½ / 10
Lenta evoluzione della specie motor-apocalittic.
Perlomeno questo secondo episodio si prende la briga di spiegare (sommariamente) cosa è successo e cosa sta succedendo al genere umano.
La benzina, ci vuole la benzina.
Il protagonista ha abbandonato la forza pubblico e vaga nomade e maledetto, paladino di non so cosa, giustiziere di non so chi.
Continuano i problemi di montaggio, con dissolvenze a tendina e Max con la striscia di capelli ossigenata che va e che viene e il bambino wild che si attacca a mani nude ai tubi di scarico del truck in corsa.
L'inseguimento alla cisterna è di buon livello, e Fury Road lo riprenderà.
I costumi alternano varianti sadomaso a cose più candide.
La storia è comunque molto semplice e la recitazione mediocre.
Interessante l'introduzione del personaggio con la macchina-elicottero, rimane qualche dubbio su come si possa essere salvato (lui e il mezzo) dopo essersi schiantato al suolo.
Stupenda l'ultima immagine con Max che si staglia crepuscolare.

Italo Disco  @  04/06/2020 23:34:13
   10 / 10
Tolti i panni del rape and revenge poliziesco nel secondo capitolo la saga fantacatastrofica cambia faccia assieme al suo Max. Lasciata la placida campagna l'azione si sposta nel deserto, mostrando un futuro devastato e devastante che sembra un passato barbarico a cominciare dal repertorio iniziale in bianco e nero, intrecciandosi ai generi cinematografici più disparati, mantenendo quel sottile gusto del grottesco presente anche nel precedente. Scenografie, grandi spazi e alcuni momenti sono da western; la roccaforte dei benzinai ricorda un castello medioevale; la banda di punk tribali ha un non so che di primitivo; gli automezzi truccati si erano già visti nel folle biker-war-movie UN MUCCHIO DI BASTARDI; l'eroe solitario e silenzioso proviene anch'esso dal western ma in chiave post-atomica credo debba qualcosina a GLI AVVENTURIERI DEL PIANETA TERRA; le pompose musiche rielaborano temi da peplum. Se la trama si può scrivere in 2 righe la pellicola grazie alla potenza delle immagini, ad un inseguimento finale mozzafiato, ad un ritmo serrato, una violenza costante e un Gibson perfetto reinventa il post-atomico in maniera eccezionale che con il suo successo, insieme a 1997-FUGA DA NEW YORK uscito lo stesso anno, fece proliferare tanti epigoni negli anni 80. Azzeccato Bruce Spence come spalla "comica" e decisamente buoni i dialoghi, si riesce a dire qualcosa di significativo sulla vita, in questo caso quasi senza speranza, meglio di tanti strombazzati film intellettualoidi. Lo visto oggi e lo commento adesso perché da bambino mi ispirava per via del titolo truzzo e per qualche scena vista di sfuggita ma non riuscivo mai a vederlo e mi ricordo benissimo che il 4 giugno del 1994 lo dovevano fare su Italia1 in prima serata, ma fu cancellato... nella giornata morì Massimo Troisi e fecero RICOMINCIO DA TRE, ci rimasi un po' male, pensavo "e mo quando lo rifaranno" e poi ero ancora un pupetto e Troisi lo conoscevo solo di nome in pratica. Qualche anno più tardi riuscì finalmente a vederlo in vhs ed è rimasto uno dei miei film preferiti; crescendo imparai ad apprezzare anche il grande attore napoletano. 41° posto in classifica nella stagione 1982/83. "...e Max. Nessuno lo vide più. Ormai, egli vive soltanto nei nostri ricordi..."

Invia una mail all'autore del commento iron klad  @  23/06/2019 21:42:54
   7½ / 10
Il seguito del primo, questo Mad Max mi è piaciuto di più. Più adrenalina, scene girate meglio e storia più approfondita.
Ci sono ancora errori temporali, ma il tutto è più godibile.
Si percepisce l'impegno del regista e degli attori.
Musiche sempre belle, recitazione buona, trama avvincente che vorrei fosse più profonda.
Un film sicuramente da vedere.

Goldust  @  22/08/2017 17:29:58
   7 / 10
Un sequel quasi all'altezza del primo capitolo, se non fosse per una sceneggiatura banalotta e ridotta ai minimi termini ( in un futuro distopico la più grande ricchezza presente sulla terra è il carburante, che viene razziato sostanzialmente per poter fare evoluzioni con moto ed auto truccate). C'è però la violenza, il ritmo e lo stile del copostipite, con in più una spruzzata di sano e leggero umorismo. Il motivo del successo risiede ancora nell'azzeccata ambientazione apocalittica simil-medioevo - dove gli uomini sembrano regredire allo stato barbarico - e all'adrenalinica fuga finale dalla base, esaltata da una regia zeppa di evoluzioni spettacolari.

lukef  @  23/03/2017 20:06:47
   7½ / 10
Molto bello e ricco di idee innovative.
Ho trovato questo secondo episodio di Mad Max qualitativamente migliore ma forse meno memorabile del primo... Forse perchè comunque sfrutta un tema in larga parte già "inventato" due anni prima.
Belle le gag che creano quella componente splatter e che contribuiscono a rendere un po' tutto più comico e gradevole.
L'atmosfera è più fantasy e mi sono mancati certi dialoghi e personaggi che c'erano su Interceptor.

weareblind  @  01/05/2016 15:39:29
   9 / 10
Visionario e con una quantità di idee che saranno saccheggiate.

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/08/2016 20.41.48
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  20/03/2016 15:44:10
   6 / 10
Non vi è un grande miglioramento rispetto al precedente capitolo, però c'è da dire che comunque sembra girato un po meglio, con delle ottime riprese aeree, questo Mad Max finalmente presenta un'ambientazione post-apocalittica e inserisce nel contesto anche messaggi pseudorivoluzionari con riferimento alle classiche critiche sociali distopiche alla 1984 o Arancia meccanica, per citare i due esempi più celebri. Ovviamente il confronto regge poco perché a lungo andare si andrà a parare sul fronte dell'intrattenimento con parecchie scene "tamarre" e alcune anche abbastanza trash, basti guardare il bambino col boomerang che riesce a tagliare teste e mani, mah. Mezzo punto in più del primo.

NickGatsby  @  04/02/2016 14:12:13
   8½ / 10
Mi sono innamorato di questo film tanti anni fa, quando lo vidi per la prima volta registrato su una Vhs direttamente dalla televisione. Qualche settimana fa l'ho trovato, e subito acquistato, in blu ray. Beh, le emozioni non sono cambiate. Un piccolo capolavoro nel suo genere, un'ora e mezza che mi appassionano ogni volta e che mi fanno seguire fino alla fine le gesta del silenzioso e tenebroso Max. Ottimo Gibson e ottima scelta di trama e regia. Considerando l'anno di uscita è stato fatto un gran lavoro. Forse l'unico appunto voglio farlo sullo scontro finale tra il bene e il male.. un pelino troppo veloce.
FILM CULT PER GLI AMANTI DEL GENERE.

marcogiannelli  @  14/01/2016 22:00:33
   7 / 10
l'ho trovato più casinista e con meno anima del primo

alex94  @  30/10/2015 11:10:30
   7½ / 10
Sinceramente il mio film preferito della trilogia di Mad Max è e resterà il primo,ma devo comunque riconoscere,il grande valore e influenza che questo secondo capitolo ha avuto su i film post-apocalittici che usciranno negli anni seguenti.........
Siamo davanti ad un buon film d'azione caratterizzato da una buonissima ambientazione,un ritmo alquanto elevato e da delle ottime e spettacolari scene d'azione (assolutamente stupenda la lunga battaglia finale).
Non ci sono punti morti ne momenti di noia (che invece erano presenti nel primo film),grazie alla regia di Miller e alla splendida recitazione di Gibson il film emoziona e diverte dall'inizio fino alla fine.
Da vedere almeno una volta.

Oskarsson88  @  15/10/2015 23:20:04
   6½ / 10
Apocalittica lotta tra due popoli con mega Max dal lato dei buoni! Tanta action e un buon svolgimento.. un po' meglio del primo capitolo, anche se non tanto il mio genere.

Arkantos  @  02/10/2015 22:32:02
   8½ / 10
Dopo la travagliatissima esperienza col primo capitolo, finalmente comincio a guardare anche gli altri!
Ahimè, ancora una volta, non sono riuscito a trovare la versione in inglese coi sottotitoli, quindi mi sono dovuto sorbire il pessimo doppiaggio italiano (addirittura in un certo momento si sovrappongono le voci!). Chiedo solo una cosa: per favore, ridoppiatelo! Un film così magnifico non può avere un doppiaggio così improvvisato!

Lasciando stare il discorso "doppiatori" addentriamoci nel film.
ECCO CHE COSA VOLEVO!!!
Il primo capitolo è sì guardabile, ma non è memorabile: questo è l'esatto contrario!
Grazie anche a un budget molto più consistente finalmente si ritrova un vero e proprio mondo post-apocalittico: deserto, arido, impervio, pericoloso, torrido.

I personaggi hanno una caratterizzazione più convincente, specie l'antagonista con la maschera simile a quella di Jason di Venerdì 13 accompagnato da un barbaro con la cresta punk!
Le sequenze d'azione sono semplicemente EPICHE! Riescono a trattenere il fiato allo spettatore (grazie anche a un montaggio decisamente migliorato), incuriosito morbosamente di come vadano a finire e poi rimane folgorato dal colpo di scena:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Anche i veicoli sono delle fi.gate pazzescamente futuriste, basti pensare al V8 Interceptor, un "veemente d.io di una razza d'acciaio", la "Pappagallo" (l'auto argentata, ma non so come mai si chiami in questa maniera), all'elicottero dell'aiutante fino al camion, un vero gigante inarrestabile.
Insomma, in tutto e per tutto, questo film risulta molto più convincente del primo: regia, personaggi, storia, azione, ambientazione etc., subendo di meno l'avanzare del tempo.
Ma non solo: è qua che si distingue veramente l'anima della serie, basata su pochi dialoghi concisi, deserti e bisogno di risorse.
Grandissimo film che consiglio a tutti!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  19/08/2015 10:37:44
   7½ / 10
Come intrattenimento è a livello del primo capitolo, ma come cura dei dettagli è un gradino sopra. Bellissimo e adrenalinico l'inseguimento. Sempre notevoli sia costumi che ambientazioni. Gibson un po' meno rigido che nel precedente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/08/2015 19:08:44
   8½ / 10
Spettacolare film di Miller diventato giustamente un cult che ha ispirato niente meno che Buronson e Tetsuo Hara per il capolavoro fumettistico "Hokuto No Ken".
Pellicola senza momenti morti, con altissimo tasso di adrenalina e una cattiveria intrinseca a dir poco inaudita. Miller dimostra una bravura fuori dal comune dietro la macchina da presa (dando il meglio di sè nell'epico inseguimento finale, altro che "Fast & Furious") che viene perfettamente abbinata all'eccezionale impatto visivo del film (vedasi il look dei "cattivi" e l'ambientazione post-apocalittica).

demarch  @  24/06/2015 19:40:43
   9 / 10
Grandissima pellicola. come se Miller avesse fatto il primo film solo per sviluppare meglio questo capitolo (immagino che anche il budget abbia aiutato).
Proprio come si costumava all'epoca il trash e' quel tipo di trash che alla fine piace un sacco. Mel gibson numero uno

ferzbox  @  07/06/2015 17:00:32
   8 / 10
Questa è la vera pellicola responsabile del successo di "Mad Max" nel periodo degli anni 80.
Il secondo capitolo della saga di George Miller introduce le ormai famose ambientazioni post-olocaustiche,trasformando il mondo degradato del primo capitolo in un vero e proprio scenario di morte e desolazione,dove i beni più preziosi erano la benzina e i viveri.
L'habitat di Mad Max è ormai radicato nell'immaginario collettivo; l'opera di Miller acquisì ancora più popolarità grazie anche a Bronson e Tetsuo Hara che ne trassero ispirazione per creare il manga/anime di "Hokuto no Ken",ambientandolo in un mondo post-apocalittico del tutto identico a quello di Mad Max e dal protagonista vagamente somigliante al personaggio interpretato da Mel Gibson.
"Mad Max 2" da una lustrata convinta allo spirito del predecessore,presentandolo come un prodotto più intrigante e avvincente,trasformando il personaggio di Max come un guerriero solitario,accompagnato solo dal suo fedele cane,un selvaggio Blue heeler dal retrogusto country(con tanto di foulard intorno al collo ...attenzione...) addestrato a proteggerlo e assecondarlo.
Lo spirito del personaggio bisognava ammettere che era stato cambiato in meglio,si sposava bene con lo scenario più apocalittico....inoltre le musiche hanno contribuito a dare il resto; già la prima sequenza del film è accompagnata da un soundtrack più avvincente e adrenalinico(con bellissime inquadrature tra l'ltro)...
...Mad Max aveva acquisito un identità più originale,cancellando il clima "On the road" urbano e sostituendolo con un altro più tribale e pericoloso.
Anche i dialoghi e i personaggi secondari sono migliorati,i cali di ritmo del primo non si sentono,Miller in questo secondo episodio è riuscito a giustificare meglio i silenzi abbellendo il tutto a livello visivo(bellissima anche la fotografia tra le altre cose)...
Il successo di questo film sono stati tutta questa serie di elementi,che hanno reso questo personaggio un altro simbolo del cinema anni 80,carismatico perchè considerato una leggenda anche nel suo mondo....perfino lo stesso "Fury road" ne segue la traccia,facendolo apparire come una sorta di ibrido tra un remake e un ipotetico quarto capitolo....
Da considerare inoltre che,nonostante il budget fosse superiore alla produzione precedente,il film si presentava con un impatto scenico grandioso,pari alla sensazione che trasmette oggi quello con Tom Hardy,con la differenza però che questo del 1981 era meno concentrato sugli inseguimenti per dedicare spazio anche alle relazioni dei vari personaggi; cosa che in proporzione,almeno secondo me,rende questo secondo capitolo il più caratteristico dell'intera saga.

pernice89  @  03/06/2015 13:56:49
   8½ / 10
Quasi al livello dell'ultimo Mad Max, qui si è già pienamente coinvolti nel pazzo mondo post apocalittico dove niente ha più un senso. L'ambientazione è grandiosa, la colonna sonora divina, Mel Gibson è perfetto. Assolutamente da vedere.

-Uskebasi-  @  02/06/2015 16:53:52
   7½ / 10
Questa è l'immagine che accostavo a Mad Max prima di vederlo. Il deserto, teppisti punk, veicoli stranissimi, l'ambiente e l'atmosfera che immaginavo, non vista nel primo capitolo. Buone le scene d'azione e molto belli i costumi. Soprattutto mi accorgo che Ashley J. Williams, uno dei miei idoli cinematografici (forse il più grande), nasce da una costola di Mad Max, sono numerose e palesi le similitudini.
Ma Ash è pur sempre Ash...

Hana Tsukishima  @  30/05/2015 20:21:14
   7½ / 10
Parliamo di Mad Max 2: il guerriero della strada.
Ora, io notoriamente non amo particolarmente i film che si basano sulle corse in macchina, dato che li trovo in qualche modo troppo costrittivi (sarà per colpa di "Fast and Furious"?), ma anche questo episodio di Mad Max, come il precedente, fa eccezione dimostrandosi un film che a grandi linee si fa notare per la sapienza con cui é costruito.
A questo giro (era l' '81), George Miller, forte del grande successo del primo capitolo delle scorribande di Max, si ritrova a poter utilizzare più mezzi per la realizzazione della pellicola, e si vede.
Grazie alla tanta liquidità, il film si avvale di una più ricca carrellata di riprese, solidamente costruite, che spiccano nelle scene d'azione, dove nulla é lasciato al caso: lo spettacolo si spreca, tra esplosioni e cambi di marcia.
Preziosi i vari colpi di scena inseriti saggiamente qua e là, che aiutano soprattutto nelle sequenze più lunghe e concitate dove la ricchezza tecnica e una certa ipertrofia della durata possono causare noia nello spettatore rendendo le cose monotone.
Insieme alle scene d'azione, però, sono cresciuti anche i costumi e il mondo di Max, ora molto più cattivo e caratteristico nella messa in scena, invaso da punk con creste, ancora più ambigui sessualmente nelle loro tute di pelle borchiata e mezzi di locomozione da battaglia, che diventa quell'icona pop tanto poi copiata e rimasta negli annali come archetipo del mondo post apocalittico da seguire.
Peccato che per uno come me che ha seguito le gesta di Ken il guerriero fin dalla tenera età, la cosa non sorprenda più, oggi come oggi, facendo perdere qualche punto d'interesse.
Non lo so, sarà probabilmente che tutti i punk di Ken il Guerriero erano facilmente spezzati da Ken stesso, azzerandone il loro fascino? Ne sono abbastanza convinto.
In questo senso, purtroppo per Miller, Ken il Guerriero é un prodotto di intrattenimento di grande successo, e unico tra i tanti a essersi ritagliato davvero un gran platea senza cadere nel dimenticatoio, quindi credo sia ragionevole per quanto sia pressante nell'immaginario collettivo l'anime e il fumetto giapponese della coppia Hara-Bronson con i suoi archetipi di punk smidollati e facilmente eliminabili, non riconoscere sì una grande fortuna al regista per il confronto solitario tra la sua opera e il gran successo di una spudorata copia nella cifra stilistica, ma anche dichiarare che per effetto di questo confronto, certe scelte di caratterizzazione visiva del secondo Mad Max non funzionano più benissimo ad oggi.
In termini di presa sullo spettatore, invece, resistono abbastanza bene le tematiche e la composizione della sceneggiatura coadiuvate da una convincente maestria nel racconto, e che descrivono un mondo realmente malvagio, dove non c'é pietà davvero per nessuno e dove certe nobili scelte, estremizzate dai personaggi in gioco, non vengono per nulla premiate ma "accettate" .
A tal proposito, connesso alle stesse, il trash di certe decisioni che coinvolgono massacri, violenza e una certa iconografia, viene praticamente azzerato.
La causa, probabilmente, di questa marcia indietro, é legata al bacino d'utenza a cui questo secondo capitolo doveva mostrarsi, cresciuto esponenzialmente dopo il primo episodio.
Quello che invece non mi é andato particolarmente giù a livello tecnico é il comparto audio, che nel '79 aveva fatto da padrone e vero collante delle vicende per quanto impressionante e coinvolgente. Le musiche hitchcockiane e angoscianti cedono il passo a un sound molto classico nei film d'azione, con musica ritmata che sposata però alle atmosfere soleggiate dei deserti australiani non riesce a restituire un'atmosfera troppo convincente.
Meglio invece, anche se ad ogni modo inferiori, rispetto a quelle del primo capitolo, le interpretazioni degli attori, con prove senza infamia e né lode, un cattivone, Humungus che é un specie di bambolotto che boh... e un Mel Gibson più sporco e maltrattato ma meno efficace rispetto a qualche hanno prima, dove lo sguardo sbarrato di certe sequenze e una certa rigidità fisica dopo lo shock subito, avevano regalato alla platea un personaggio più tridimensionale e convincente. Simpatica invece, la "spalla" che lo segue con l'elicotterino, che alcuni forse ricorderanno nell' interpretazione di Gaji "il cacciatore", uno sgerro del boss, del decisamente più recente "Ace Ventura: missione Africa".
Chiudendo, direi che Mad Max 2 é un bel film, ritmato, abbastanza coinvolgente e decisamente creativo in certe trovate, che però pur guadagnando in altri punti dove peccava la prima pellicola, che venivano egregiamente coperti da altri artifici tecnici dal basso costo(la musica), perde un po' nell'essenza, nello spessore di una vicenda umana che cede il passo allo scorrere del tempo in certe scelte e in parte al fumettone che strizza l'occhio a un certo tipo di commercialità da consumo.

TheLegend  @  21/05/2015 06:18:44
   4½ / 10
Superiore al primo capitolo ma pur sempre una boiata!

BrundleFly  @  13/05/2015 17:32:35
   7½ / 10
Di una spanna superiore al primo capitolo, anche grazie al budget nettamente più alto.
George Miller ci offre tutta l'azione e la violenza che ci si aspetta da un film del genere.

Manticora  @  11/05/2015 10:53:23
   8½ / 10
Dopo Interceptor Il Medico George Miller ha finalmente i mezzi e la possibilità di dare fondo alla sua inventiva,creando il mondo dei guerrieri di strada. Rispetto ai 600000(o 300000) dollari australiani Miller ha ben 2,5 milioni di dollari australiani a disposizione,e SI VEDE! Ci sarà un motivo se a quasi 35 anni il Guerriero dell strada è diventato il caposaldo della trilogia di Mad Max,creando un ICONA che travalica i confini,tanto che l'autore di Ken il guerriero si è ispirato platealmente a Max per il modello "fisico" di Ken e per le ambientazioni del mondo,sfiorando quasi il plagio...
Comunque fortuna che ho recuperato la versione uncut senza tagli,il film è duro,violento,la guerra di strada trasporta Max,un Mel Gibson che diventa star mondiale,in una disamina del mondo dopo la fine di tutto,notevole la voce narrante che in cinque minuti ragguaglia sulla situazione del mondo post-catastrofe,con un sapiente montaggio di immagini d'epoca e altre del primo interceptor. Poi la prima immagine a volo d'uccello si blocca per uscire dalla protagonista, lo scarico del motore della V8 interceptor(una Ford Falcon che divenne una protagonista per il mercato australiano,auto potente e adattissima al ruolo).Le amibientazioni desertiche con canguri morti annessi funzionano benissimo,come la storia,pochi dialoghi,Mel Gibson ha solo 18 battute,ma dice tutto quello che deve,e anche di più. I comprimari sono perfetti,dal capo Joe della comunità,all'elicotterista,al ragazzino selvaggio. Poi ci sono gli Omunghus,i folli predoni della strada, spietati,feroci,senza umanità.
"Ricordati Max che se vai via diventerai come loro,e non sarai niente!Noi possiamo ancora sperare,perchè abbiamo la dignità degli esseri umani" in questo dialogo si riassume tutta la dinamica del film. Da una parte la COMUNITA che cerca di ricostruire il senso e la logica della specie umana, dall'altra soltanto una masnada di assassini,squilibrati,criminali e sbandati che sono uniti dall'unica ricerca di prede e benzina,ma senza costrutto. l'azione non manca,e tutto si concluderà con un inseguimento mitico in cui Max affronterà i predoni portandoseli dietro alla motrice del camion carico di preziosa benzina

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Gli ultimi 11 minuti del film sono un inseguimento continuo,coreografato benissimo,a cui i vari fast e furius sono debitori,con un finale al cardiopalma,e alla fine

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un film da vedere,che mi ha sempre affascinato.

floyd80  @  09/10/2014 16:21:28
   7 / 10
Dal primo fotogramma si riesce a vedere subito il miglioramento rispetto al primo.
Il budget si alzò di molto e si vede che la saga ne guadagnò. Il protagonista antieroe assoluto riesce a creare più empatia con lo spettatore, l'atmosfera riesce ad essere ancora più apocalittica e soffocante (Ken Shiro!!!) e l'impianto tecnico è davvero fenomenale (stiamo parlando di un film di trent'anni fa...).
Bello il finale.
In attesa della visione del terzo e dell'annunciato remake.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/02/2015 01.44.29
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  17/08/2014 12:24:08
   7½ / 10
Netto miglioramento per la saga di "Mad Max" con questo secondo capitolo.
Più avvincente del predecessore , un po meno tamarro e certamente più credibile nel rappresentare questo mondo post-apocalittico fatto di polvere e lande desolate.
Ne "Il guerriero della strada" abbiamo sicuramente maggiore azione (mitico l'inseguimento finale) , mezzi superiori e qualche notizie in più sulle cause della devastazione che ha riportato l'essere umano ad una condizione molto simile a quella dei barbari. Proprio quest'ultimo aspetto è reso molto bene , si percepisce infatti la sensazione tangibile di smarrimento e disorientamento che vivono i personaggi , persi in un'epoca di incertezze e violenze dove le uniche cose importanti sono la sopravvivenza e la benzina.
Torna come protagonista Mel Gibson a dare il volto ad un Max ancora più antieroe e cavaliere solitario , sempre affascinante e silenzioso.
Malgrado i tanti miglioramenti rispetto a "Mad Max" , questo secondo episodio ha anch'esso parecchi difetti , in primis una sceneggiatura traballante e un po inconcludente ed uno sviluppo a tratti ripetitivo. Credo che se Miller avesse curato un po di più la storia la pellicola ne avrebbe giovato ampiamente.
Altri demeriti sono una colonna sonora anonima (e in film del genere non è una cosa positiva) ed una recitazione scadente se escludiamo il protagonista.
Ricapitolando "Il guerriero della strada" è un gran bel film che giustifica la fama di questa trilogia malgrado gli innegabili difetti.

3 risposte al commento
Ultima risposta 15/02/2015 01.43.23
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  21/12/2013 05:00:58
   4 / 10
Purtroppo non ci posso fare niente: di questa saga, a suo modo storica, apprezzo solo concept di base, protagonista antieroe, e scenario post-atomico.
Per il resto, per quanto mi riguarda, non ci siamo proprio: il primo era trashosissimo ma si salvava in corner nell'ultima mezz'ora, il terzo lo vidi a spezzoni e mi fece cagàre (ma forse più avanti rivaluterò) e questo, beh... mi ha letteralmente annoiato a morte dal primo all'ultimo minuto. Poco da dire, poco da fare.
Piattissimo, interminabile, mai divertente.

Nonostante i meriti di cui sopra, non riesco proprio ad andare oltre un sonoro 4.
Mad Max non fa per me.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/12/2013 15.00.30
Visualizza / Rispondi al commento
Spotify  @  11/10/2013 21:28:17
   7 / 10
L'ho finito di vedere poco fa, è inferiore al primo, anche se non di molto, ma comunque il primo un senso e una trama ce li aveva, mentre questo non ha una trama e non ha nemmeno un senso, in pratica è una copia del primo senza però un senso che punta molto di più sull'azione. Detto questo comunque il film mi è piaciuto perchè ci sono delle scene ď'azione pazzesche, specie quella dell' inseguimento finale. Poi c'è anche un'ottima regia e la sceneggiatura è dignitosa . Mel gibson è sempre bravo ma forse non fa più molta presa come nel primo film. È un buon sequel che comunque non ha molto da dire.

Voto 7-

gianni1969  @  06/09/2013 20:16:25
   9 / 10
Addirittura meglio del primo capitolo, la ricostruzione degli eventi è perfetta, l'azione ha un impennata vorticosa , ,straordinari i paesaggi desolati, ottima pure la sceneggiatura. Cult

Orikum  @  14/07/2013 11:19:37
   8 / 10
Una vera perla, cult meritato, che ha dato via a quel post atomico che oggi giorno è conosciuto da tutti e riproposto , citato da molti gruppi musicali,film, serie tv, fumetti ecc. Bravo Miller.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  20/03/2013 10:27:02
   8 / 10
Molto meglio del primo, pur conservando praticamente il solo protagonista.

vieste84  @  23/02/2013 13:46:40
   5½ / 10
Meno toccante del primo qui si predilige più l'azione, magari saranno scene pure fatte benissimo che hanno colpio hollywood ma a me tutte quelle scene di inseguimenti non mi stupiscono più di tanto, la trama è più semplice e ammetto che questo film mi ha annoiato e deluso parecchio. Cmq si lascia vedere bene pur non sembrandomi questo capolavoro che molti osannano

peppe87  @  02/02/2013 01:59:42
   6 / 10
bell'atmosfera post apocalittica, belle ambientazioni ma chissà che mi aspettavo.... mezza delusione

prof.donhoffman  @  28/11/2012 19:58:59
   7½ / 10
Quando si parla di Interceptor tendo a fare un po' di confusione tra i primi due.

alepr0  @  27/09/2012 00:03:42
   8 / 10
Bellissimo film post-apocalittico con Mel Gibson. Io a dire il vero ho preferito il primo, comunque da vedere!

BlueBlaster  @  20/07/2012 00:32:34
   7 / 10
Nel suo genere è un vero must! Le scenografie sono davvero ottime e rendono bene l'idea di un mondo post-apocalittico...poi il film è generalmente ben fatto,niente altro da dire!

James Kirk  @  14/07/2012 23:53:01
   9 / 10
Grandissimo film. Per chi come me è cresciuto guardando Ken Shiro questo film è semplicemente un mito.
Le pecche non mancano, e non stiamo parlando di un kolossal, ma questo è un film che ha fatto la storia del cinema.
Il cinema che è venuto dopo ha attinto a piene mani dalle trovare di questo gioiello, ed il futuro apocalittico messo in scena è entrato nell'immaginario collettivo, anche di chi il film non l'ha visto, ma ne ha visto magari le infinite scopiazzature.
Gibson parla poco, ma il suo personaggio è indimenticabile, solo nei panni di Wil Wallace riuscirà ad essere altrettanto convincente.

Tyron80  @  05/04/2012 18:29:50
   9 / 10
L' originalità del primo episodio è in parte persa, ma il film rimane uno dei migliori action on the road e Mel Gibson è ancora più convincente. Mad Max è ormai un eroe solitario che vagabonda con la sua interceptor per le strade australiane difendendosi da bande di vandali. Trovato riparo in un villaggio improvvisato si offre di portare al sicuro un carico di benzia oggetto del desiderio di un gruppo di violenti predoni. Sempre molto ben fatto con un ritmo elevatissimo e spettacolo elevato. La seconda parte soprattutto è appassionantissima, con numerosi inseguimenti e un finale indovinato. Buona la regia e Gibson, anche se non parla quasi mai, mostra una interpretazione molto comunicativa

cort  @  19/08/2011 21:11:25
   7 / 10
voti alti perche e un film che ha fatto storia. personalmente ho trovato grosse pecche nelle morti dei vari personaggi a cui il regista non è riuscito a dare importanza. certi personaggi danno quasi fastidio o servono solo come comparsata. doppiaggio non perfetto.
il film decolla solo negli inseguimenti(metà film) nelle esplosioni e quando ci sono quei quattro o cinque personaggi con carisma.

The BluBus  @  23/01/2011 12:08:03
   6 / 10
Simpatico classico anni 80, con un giovane Gibson molto in forma.
Trama molto esigua, tutta improntata sull assenza di benzina (e acqua e cibo dove li prendevano???).

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/12/2013 22.34.44
Visualizza / Rispondi al commento
IceKiller  @  15/01/2011 06:15:57
   8½ / 10
Questo secondo capitolo fa un passo in avanti al suo comunque buon predecessore, sviluppandosi anche come capitolo a se stante, e confermando il carisma del protagonista. film intrigante, curioso, guardatelo.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  18/10/2010 01:02:16
   8½ / 10
Pur avendo ben poco a che fare col precedente, questo sequel è ottimo. Dalla sua ha soprattutto una visione del futuro veramente originale e geniale (da cui seguiranno infinite imitazioni, tra cui il mondo di Ken il Guerriero). Humungus è un personaggio leggendario!! Decisamente superiore al primo capitolo.

giraldiro  @  06/10/2010 05:04:11
   8 / 10
Secondo capitolo della trilogia, sicuramente il migliore.

Ottima rappresentazione di un'epoca post-apocalittica dove l'unica cosa di cui si ha veramente bisogno è la benzina per potersi spostare (unico modo per poter sopravvivere nella terra di nessuno) e dove l'umanità ormai è tornata allo stato primitivo, con sciacalli motorizzati che vagano per le strade in cerca di facili prede e altri che invece sognano di ricostruire una civiltà ideale.

Ricorda molto Ken il guerriero, mitico cartone animato degli anni 80 sicuramente ispirato a questo cult.

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/12/2013 21.44.07
Visualizza / Rispondi al commento
Lopan88  @  13/04/2010 23:58:38
   10 / 10
Come faccio a non dare 10 al padre della serie Ken il guerriero? grazie al cielo che é stato fatto Mad Max! da vedere!

Sestri Potente  @  10/03/2010 19:56:22
   7 / 10
Un vero film d'azione anni 80' questo secondo capitolo di Mad Max, che vede inserita la propria trama in un contesto più grande rispetto al primo episodio.
Lodevole l'ambientazione, ora si capisce da dove Tetsuo Hara si è ispirato per creare Kenshiro (vestito identico a quello di Max), uno dei manga più belli mai realizzati.
Sicuramente un film affascinante, ma la trama l'ho trovata un po' troppo esigua.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/03/2010 19:17:51
   7½ / 10
Questo secondo episodio è giustamente il piu' acclamato della saga!
Piu'avvincente del primo e con un inseguimento finale diventato cult!
La storia,oltretutto,ci parla di un futuro non proprio impossibile da immaginare con la corsa alle uniche fonti di energia che stanno scarseggiando...in questo caso la benzina è la fonte dei problemi dei pochi sopravvissuti!
Gibson eroe,quasi costretto a esserlo,pensera' ai cattivi...

benzo24  @  24/02/2010 13:30:20
   8 / 10
migliore del primo capitolo. cult indimenticabile.

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  17/12/2009 16:53:06
   8 / 10
Secondo capitolo molto bello,il film da cui il creatore di Ken Shiro ha preso spunto,più azione che nel primo e bel finale come nel primo,Gibson bravo come sempre

maitton  @  11/12/2009 16:25:42
   6 / 10
so bensissimo che non e´un gran film, ma e´uno di quei generi che io amo.
anche se la produzione in toto del film e´quella che e´.
sono i miei classici, quei film che amo vedere su italia 1 a mezzanotte...da quando avevo 12 anni!!!

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  19/10/2009 13:41:00
   7 / 10
A metà tra Punto Zero e l'iliade, molto bella l'ambientazione, buono il ritmo.
Superiore al primo, nonostante abbia molte più contraddizioni. ( un mondo in cui scarseggia la benzina, e usano delle moto? lasciare un presidio ben fortificato per rischiare la sorte in una fuga verso terre ignote? )
Bello l'incipit... e stupendo il bimbo-selvaggio.

topsecret  @  24/08/2009 18:34:45
   7 / 10
A mio avviso è più interessante e scorrevole del primo capitolo.
La storia è incentrata sull'azione e mi ha divertito abbastanza. I personaggi mi sono sembrati più caratterizzati e Mel Gibson credo abbia fornito una prova discreta.
Buon film.

HATEBREEDER  @  17/07/2009 09:46:55
   7 / 10
Cult del post-atomico. Di certo è divertente, ma anche invecchiato abbastanza maluccio (alcune accelerazioni di immagini nelle scene di inseguimento sono inguardabili).

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  13/07/2009 13:17:55
   7½ / 10
Greetings from The Humungus! The Lord Humungus! The Warrior of the Wasteland! The Ayatollah of Rock and Rolla!

kalin_dran  @  03/04/2009 13:12:50
   8½ / 10
A soli due anni di distanza esce il secondo capitolo della saga di Mad Max. Solitamente quando il primo film riesce bene, il sequel arriva al massimo ad eguagliarlo. In questo caso, invece, il sequel si dimostra di gran lunga superiore al primo, sia per intensità e ritmo, sia per la trama. Sono passati alcuni anni. Max è più maturo, ma sicuramente anche più cinico e soprattutto conscio di quella che è la realtà che lo circonda. E Mel Gibson riesce a caratterizzare perfettamente il personaggio che è chiamato ad interpretare. Paragonando questi suoi primi film con gli ultimi che ha girato ho avuto la sensazione che forse ha perso qualcosa col passare degli anni, invece di guadagnare in esperienza. Ne "Il guerriero della strada" offre probabilmente una delle sue migliori interpretazioni.
Ancora ottima la regia di Miller. Perfetta la sequenza finale del film.

alexp79  @  24/03/2009 20:15:53
   8½ / 10
molto superiore al primo, per storia, dialoghi, personaggi, ambientazione (ragazzi ma stiamo scherzando ha ispirato il mitico kenshiro).... fantastico anche nella durata: i 90 minuti dello spettacolo!!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  13/03/2009 03:38:08
   8½ / 10
Il più Fig.o dei 3. Bellissimo.

Shoeless Joe  @  25/01/2009 14:02:06
   10 / 10
Tutta la saga di Mad Max è una delle mie preferite,meritano tutti e 3 i films 10!
Oltretutto è la saga che ha ispirato Ken il guerriero!

Febrisio  @  11/01/2009 18:57:09
   9 / 10
Il migliore dei 3. Non so quante volte l'abbia visto, troppo bello. Un action movie da non mancare assolutamente.

pinhead88  @  10/01/2009 03:29:12
   6 / 10
discreto film action/fantasy anni 80,un cult per molti.molto carismatici e interessanti alcuni personaggi e buona qualche scena d'azione,nient'altro.
non male,potrebbe essere migliore.voto:6

Gruppo REDAZIONE maremare  @  02/01/2009 01:38:00
   8 / 10
Riuscito sequel, in quanto a ritmo narrativo superiore al primo.
Cult

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  01/01/2009 21:40:26
   8 / 10
Il seguito di Interceptor si rivela pienamente all'altezza del primo capitolo. L'ambientazione post-atomica è affascinante quanto lo scenario da caos delle istituzione del primo capitolo grazie alla regia di Miller sempre attenta a non lasciare punti morti durante lo svolgersi della storia. Parzialmente modificato il carattere di Max, più vicino a eroi leoniani disillusi che spuntano dal nulla e nel nulla ritornano.

Robgasoline  @  30/12/2008 03:39:43
   8 / 10
Buona Interpretazione di Mel Gibson!
Secondo me è l'episodio migliore dei 3. Più azione e più frenesia...
Il primo episodio lo trovo meno maturo e il terzo un po tedioso sul secondo tempo.

marfsime  @  11/12/2008 14:33:08
   7½ / 10
Anche per me superiore al primo..soprattutto per la maggiore dose di azione. Gibson questa volta recita molto meglio del primo capitolo e la realizzazione complessiva della pellicola è superiore..merita una visione.

Invia una mail all'autore del commento EnglishRain  @  18/11/2008 22:49:23
   7 / 10
Migliore del primo..Questo film deve averne ispirati troppi subito dopo..Peccato averlo visto solo ora, penso che se l'avessi visto nel 1981 gli avrei dato un voto molto alto.

Manu90  @  13/11/2008 12:28:27
   6 / 10
Film molto sopravvalutato. Per me, solo discreto...niente di più.

Rand  @  20/10/2008 09:44:54
   9 / 10
Si tratta di un opera superba nella sua semplicità: Regia ottima ma senza fronzoli inutili, eppure il volume di personaggi presentati è notevole, approfonditi quanto basta, ottimi dialoghi, bella fotografia, montaggio estremamente curato nelle scene d'azione, con pochi effetti, ma ancor'oggi credibile, la sceneggiatura è un piccolo must dell'epoca, i costumi sono pieni di dettagli e molto variegati, tant'è che ora mi è lampante che Ken il guerriero si sia ispirato totalmente a questi film...
Le tracce musicali sono validissime per l'epoca, in sostanza un piccolo gioiello di cui Miller realizzo anche un terzo episodio, che reputo il mio preferito, ma il primo ha aperto la strada a tutti.
Da vedere uno dei film che ha fatto la storia del cinema

Invia una mail all'autore del commento nrgjak  @  18/10/2008 18:39:57
   8½ / 10
forse il migliore dei 3 film, un must

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  30/08/2008 22:00:26
   9½ / 10
Molto meglio del primo.
Molta pi¨ azione e storia molto pi¨ affascinate.

Ho sempre avuto la sensazione che Ken il Guerriero abbia preso spunto da questo da questo film per le ambientazioni desolate i costumi, i Punk, le automobili.

se ci fate caso Mel Gibson e Ken Shiro sono vestiti proprio uguali.

Di sicuro un film Cult degli anni 80

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Vedi recensione

Tony Ciccione90  @  09/06/2008 14:19:03
   8 / 10
Lo scenario post apocalittico rende questo film indimenticabile, anche perchè fa la comparsa il bizzarro amico di Max che rende il film parecchio divertente. Da vedere.

taras bulba  @  29/12/2007 18:00:08
   6½ / 10
Storia molto banale, ma la scenografia post-atomica e i costumi sono spettacolari, valgono da soli il film.

onda  @  04/12/2007 14:09:33
   8 / 10
Il migliore della trilogia. L'universo fantastico del primo film assume contorni più marcati e originali e la sceneggiatura, semplice e asciutta, è preferibile a quella del terzo della serie.

Sanjuro  @  10/11/2007 06:55:41
   6 / 10
Film discreto, ma niente più di un decente intrattenimento. Sopravvalutato

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  29/08/2007 12:41:12
   7½ / 10
un gradino sopra al primo, ricco di nuovi e simpatici personaggi e una sceneggiatura decisamente più originale del precedente!! qui è tutto più curato, dagli inseguimenti sulle strade alla caratterizzazione dei protagonisti! il deserto e le scorribande in moto mi hanno ricordato le atmosfere fantasiose di Ken Shiro!

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  27/07/2006 12:41:14
   7½ / 10
Sicuramente più curato del primo, sia nelle atmosfere che nei personaggi, questo secondo episodio è davvero bello.. grazie anche allo scenario ancor più decadente e alle caratteristiche del tipico antieroe che Max assume.

Invia una mail all'autore del commento franx  @  23/06/2006 14:09:01
   5½ / 10
Niente di che, si perde la buona idea del primo, la trama diventa ancora più esigua, gli attori semplicemente non esistono.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  17/06/2006 11:47:06
   9 / 10
ai livelli del primo.più azione e migliori scenografie.

No Mercy  @  15/06/2006 13:29:40
   9 / 10
Ambientato in un futuro apocalittico e catastrofico con un M.Gibson in stato di grazia,Miller dirige (a distanza di due anni dalla sua prima incarnazione) il miglior capitolo della trilogia targata Mad Max....adrenalina,violenza e azione si fondono in un contesto indimenticabile,tra scenografie bellissime e costumi indimenticabili per un personaggio entrato di diritto nella memoria collettiva degli amanti del genere.

Dick  @  11/03/2006 17:12:17
   8 / 10
Veramente un bel film d' azione. Come hanno detto in molti migliore del primo capitolo anche perchè se ne distacca.
Da dire che non è stato il regista che si è visto o letto "Ken il guerriero", ma caso mai gli autori di quest' ultimo che si sono ispirati al film visto che questa pellicola è stata realizzata nell' 81 mentre "Hokuto no Ken" fa la sua comparsa in versione cartacea due anni dopo e in televisione nell' 84.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/12/2013 11.52.57
Visualizza / Rispondi al commento
diegoand85  @  09/02/2006 13:30:00
   9 / 10
Grande film, ci mostra il mondo devastato dalla guerra e di come è cambiata l'umanità.
Grande Mel Gibson e grandiose scene d'azione su quattro ruote, bellissime le location, sopratutto la sola strada asfaltata in mezzo al nulla da un senso di desolazione totale.

Carcassa  @  17/01/2006 17:50:57
   10 / 10
Fenomenale!! Unico!! Strepitoso!! Una spanna sopra al prima che già merita 10, ad interceptor Il Guerriero della Strada darei 11 !! Uno scenario apocalittico alla Ken Shiro che è troppo accattivante!! Ottima interpretazione del grande Gibson! L'unico peccato, è che la mitica Ford Falcon Last Interceptor finisce nel burrone... nooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ciao a tutti

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2013 21.40.32
Visualizza / Rispondi al commento
JackSpammatore  @  21/12/2005 14:24:11
   9 / 10
Mad Max è un mito. C'è poco da discutere. Questo è forse un gradino sotto al primo, ma è pur sempre un gran film!
Cattivo!

KANE  @  08/09/2005 19:53:37
   8 / 10
un badget maggiore permette di valorizare ancora di più il personaggio, l'ambientazione del primo che cmq rimane leggermente migliore di questo seguito, forse proprio perchè più "grezzo" ma sicuramente efficace.


  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011114 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net