l'amore ai tempi del colera regia di Mike Newell USA 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'amore ai tempi del colera (2007)

 Trailer Trailer L'AMORE AI TEMPI DEL COLERA

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'AMORE AI TEMPI DEL COLERA

Titolo Originale: LOVE IN THE TIME OF CHOLERA

RegiaMike Newell

InterpretiLiev Schreiber, John Leguizamo, Laura Harring, Javier Bardem, Benjamin Bratt, Catalina Sandino Moreno, Giovanna Mezzogiorno

Durata: -
NazionalitàUSA 2007
Generedrammatico
Tratto dal libro "L'amore ai tempi del colera" di Gabriel García Márquez
Al cinema nel Dicembre 2007

•  Altri film di Mike Newell

Trama del film L'amore ai tempi del colera

Tratto dal romanzo di Gabriel Garcìa Marquez, è la storia di un triangolo amoroso ambientato nel Sud America di fine Ottocento.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,61 / 10 (49 voti)5,61Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'amore ai tempi del colera, 49 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marimito  @  06/05/2017 00:11:02
   4½ / 10
Come sempre non paragonabile al libro; lento, noioso, a tratti ridicolo; l'800 rappresentato come un mondo quasi irreale. Per chi ha letto il libro forse il film diventa anche peggio di quel che è.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  14/06/2015 18:21:56
   6½ / 10
Quando un film cerca di essere troppo fedele al libro rischia per perdere quella fluidità che dovrebbe avere per coinvolgere a pieno lo spettatore. Questo è quello che succede in questo film che comunque presenta molti punti forti come le interpretazioni, i costumi, la scenografia... Ma ahimè anche qualcun'altro debole come ad esempio il trucco, quasi ridicolo.

Film da vedere se non si vuole leggere il libro ma sicuramente non eccezionale.

kikkokonti  @  25/03/2015 22:40:39
   7 / 10
Godibile senza cadute di gusto e non fastidioso nella lentezza di alcuni punti.

Nel complesso piu che sufficiente.

Chissa perché si sceglie la Mezzogiorno che (già normalmente, ma ancor più...) davanti ad artisti di peso, sembra un quadro. Per quanto carino....
Neppure Nicoas Cage ha così poche espressioni.

Se i film fossero tutti così, mancherebbe sempre quel pizzico per vedere un capolavoro, ma si passerebbero sempre serate interessanti.

Matteoxr6  @  25/03/2015 20:24:35
   5½ / 10
Le vicissitudini interiori, in un film di questo tipo, e anche in considerazione della sua durata (in realtà media, ma nel contesto notevole), sono trattate troppo linearmente e risultano appiattite, specie nell'interpretazione di Giovanna mezzogiorno, la quale non esce troppo ammaccata come pensavo, ma che di certo rimane un po' troppo "immobile" nella sua recitazione, per così dire. La fotografia e la colonna sonora di sottofondo, insieme all'interpretazione sempre adeguata di Javier Bardem, aiutano a non addormentarsi e ad arrivare alla fine.

marcogiannelli  @  09/11/2013 15:38:47
   4½ / 10
A fine film era venuto a me il colera...che 2 palle! Troppo lungo! Troppo noioso! Sì che non sono un amante delle storie romantiche ma questo è proprio uno strazio....

FurFante9  @  21/05/2013 18:32:57
   6½ / 10
Il film mi è piaciuto. Non è un capolavoro ovviamente. La storia tutto sommato tiene. Giovanna Mezzogiorno bocciata

bm_91  @  28/01/2013 19:02:46
   1 / 10
noiso, irritante, una presa per il **** nei confronti dello spettatore...in assoluto il peggior film che abbia mai visto...inconsistente, a partire dai protagonisti. Non ha fatto altro che aumentare la mia avversione per Bardem

gemellino86  @  31/07/2012 16:46:58
   6 / 10
Pensavo meglio. Piuttosto lento nello svolgimento della vicenda e gli attori non mi hanno convinto tranne Bardem. La Mezzogiorno è modesta. Meglio leggere il libro.

desertoceano  @  26/06/2012 23:52:47
   6 / 10
Trama bella ma il film scorre troppo lento e risulta piatto. Stupende le canzoni di Shakira e il cast é fatto tutto da attori che a me piacciono molto. Sono stata tutto il tempo a cercare di capire i limiti tra l'amore e l'ossessione e penso che il regista avrebbe potuto far di più.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  02/03/2010 22:00:04
   5 / 10
Piatta trasposizione del celebre romanzo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/03/2010 21:16:45
   5½ / 10
Più ombre che luci in questo film tratto dal romanzo di Garcia Marquez che, premetto, non ho letto. La storia scorre in maniera abbastanza scorrevole e il personaggio di Florentino è reso bene sullo schermo da Bardem. Sono gli altri personaggi che forse non emergono come dovuto: Leguizamo un po' troppo caricaturale e la Mezzogiorno troppo trattenuta nelle emozioni e in una storia d'amore come questa è piuttosto deleterio, perchè il personaggio di Fermina rimane anonimo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  04/10/2009 18:20:12
   6 / 10
Non ho letto il romanzo quindi lo considero natualmente come film a sè stante.
Un pò annoia durante la visione però rimane piacevole in più punti. Buone le prove di Bardem e di Giovanna Mezzogiorno ma non è un film eccezionale. A tratti sembra troppo pretenzioso e troppo lungo.
Non lo considero proprio brutto ma di certo non lo piazzo tra i film che rivedrei volentieri più volte. Sufficiente,niente di più e niente di meno.

john_doe  @  12/06/2009 20:33:09
   6½ / 10
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  08/02/2009 21:05:34
   4 / 10
Sfortunatamente non ho letto il libro, perchè dopo aver letto "Cent'anni di solitudine" mi sono presa un anno sabbatico da Marquez.
Il film l'ho visto l'anno scorso e da quanto non mi è piaciuto l'ho cancellato dalla mente, quindi non ho materiale a sufficenza per un commento decente.
Mi ricordo solo che appena uscita dal cinema me la sono presa con chi mi aveva portato a vederlo. E' sempre necessario un capro espiatorio.

Suskis  @  07/01/2009 12:17:57
   8 / 10
Il libro da cui è stato tratto questo film è, per la mia vita, assai importante. Questo però probabilmente ne falsa il giudizio.
Bardem secondo me è sempre bravissimo e vederlo subito dopo nel film dei Choen me lo ha riconfermato.
L'ho trovata un'ottima trasposizione.

giusss  @  02/01/2009 22:20:41
   5 / 10
Un film per inguaribili romantici direi,solo che a mio avviso il film non riesce ad emozionarti minimamente per quanto vuole,ne lascia qualcosa da ricordare o portarsi dentro ,fin da l'inizio alla fine mi ha lasciato freddo e distaccato,ed io sono uno che si emoziona per un bel film!
Mancano scene memorabili.
La Mezzogiorno non appare perfettamente a suo agio,un peccato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  13/12/2008 10:23:28
   5 / 10
Non bisogna assolutamente ricercare in questo film le atmosfere del libro di Màrquez, soprattutto se è stato fortemente apprezzato. Il film non rende altrettanto. Occorre giudicarlo a sè, anche in questo caso però non mi ha convinta totalmente; l'epopea amorosa che si trasciina per oltre 50 anni non è supportata da atmosfere tali da renderla credibile e nemmeno riesce a far sognare lo spettatore assieme a Florentino (Bardem). La seconda parte del film poi, con la coppia Bardem- Mezzogiorno truccata da settantenne non mi è piaciuta, avrei preferito un altro tipo di soluzione.

everyray  @  04/12/2008 15:59:08
   6½ / 10
Un film che sa far parlare di se e che mette tutti in disaccordo,a metà tra il romanzo drammatico e la novella classica che però di questi due elementi ha ben poco!
Un'opera più che altro teatrale che risulta un tantino ingenua in alcuni punti e incredibilmente sofferente in altri,che non ha un andamento lineare e che alla maggior parte delle persone potrebbe risultare lungo e noioso..personalmente non mi è dispiaciuto,ma non mi sentirei di consigliarlo a nessuno!

the saint  @  30/11/2008 01:09:20
   5½ / 10
visione della pellicola in pratica ''costretta'' dalla mia ragazza! beh pensavo molto peggio...

laconico  @  29/11/2008 01:14:33
   6 / 10
Aurea mediocritas. Il film sa mantenersi nel giusto mezzo di tutto: qualità tecniche e interpretative senza virtuosismi ma anche senza abissi di incompetenza. La storia riesce a coinvolgere senza però far appassionare, siamo lontani da quei film che parlano di sentimenti in cui ciascuno può immedesimarsi, proiettandosi in questo o quel protagonista. Il film rimane, perciò, freddino... ma abbastanza piacevole.

bdc74  @  29/11/2008 00:52:48
   4 / 10
Gruppo REDAZIONE Pasionaria  @  27/11/2008 15:19:01
   7 / 10
Concordo sul giudizio espresso da Marco Iafrate, l'avrei scritto identico.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/11/2008 19.22.19
Visualizza / Rispondi al commento
mengoni  @  18/09/2008 17:50:33
   5 / 10
Mi son visto morire il cuore a vedere sto film. Perchè? Perchè ho letto il libro e ne sono stato affascinato, ma portandolo sullo schermo mi hanno rovinato una immagine poetica di ciò che avevo provato con il testo scritto...!!!
Non è un brutto film, è solo che è lento, pesante, non fa cogliere l'amore nemmeno a pagarlo... diciamo che mi ci sono addormentato volentieri, anche se in realtà erano solo le 10 di sera.
Mi spiace, ma più di 5 non posso dare, anche se il voto l'ho tenuto alto solo perchè mi ero innamorato del libro.

Lagavulin70  @  11/07/2008 13:21:30
   4 / 10
ah ah ah ah ....


inutile scrivere un commento lo ha già fatto benissimo... uno di voi che quoto in todos

"ma quale storia d'amore?!non esiste una vera e bella storia d'amore in questa specie di soap opera sud americana,o quanto meno si cerca di propinartela,di spacciartela x amore,ma non c'è!i 2 protagonisti all'inizio sembravan innamorarsi(cm a un tempo,attraverso lettere)ma poi il tutto si perde,soprattutto da parte della mezzogiorno,ke nn è innamorata nè del marito nè dello scemo poi diventato ricco(x questo sembra ke voglia prenderti x i fondelli dikiarando amore amore ma a ki?!)bardem?resta innamoratissimo x 50anni di ke?!di un paio di lettere d una ragazza mai conosciuta davvero?
Annoia la recitazione e fa ridere dal ridicolo la storia! tutto questo amore millantato è fondato sul nulla..
Cmq,passiamo al lato tecnico:pessimo il trucco,il doppiaggio della Mezzogiorno e l'ambientazione da fiction;Molti dei dialoghi sembrano buttati li x prendere tempo e allungare il brodo tanto ke ti kiedi MA KE STANNO DICENDO?!?
poi il fatto ke un 75enne ke nn si regge neanke impiedi riuscisse ancora a fornicare come un 18enne è davvero incredibile!(sconsigliato alle famiglie).
Ripeto,Noioso e inverosimile in tutto(dalla recitazione all'ambientazione ai dialoghi,alla storia ke si dica d'amore ma ke qst amore in fondo NN C'ERA!)..oddio"

Raggio  @  01/06/2008 12:05:40
   6 / 10
Mi tengo ben lontano dal definire questo film “brutto”, ma certamente non posso neanche dirne bene. Un’occasione sprecata mi è sembrato, una lettura affrettata e con troppa superficialità tradotta in immagini. Niente eccelle, non lo fa la Mezzogiorno(male invecchiata), non lo fa Bardem(solitamente bravo) e di nessun aiuto sono le ambientazioni, che seppur vere, risultano “finte”. Sufficiente solo perché una storia esiste.

carla80  @  12/03/2008 20:30:30
   7 / 10
Non avendo letto il libro del premio Nobel G.G.M. non posso giudicare la trasposizione dal cartaceo al video, ma posso azzardare un ulteriore parallelismo letterario con uno scritto dello stesso autore, " Memoria delle mie prostitute tristi", il cui protagonista ,un giornalista, alla tenera età di 90 anni, scopre il vero amore, ama ,con estremo pudore e travolgente trasporto, una prostituta adolescente.
Florentino, un po' un poeta maledetto, scrivo un po' perchè l'idea è quella ma la resa sullo schermo no...non ha lo stesso pathos di un Baudelaire, ma tutta l'area surreale di uno scrittore appartenente al "Realismo magico" di cui GGM grazie a " Cent'anni di solitudine" ne è l'icona per eccellenza.
La Mezzogiorno attrice italiana da me molto apprezzata, recita bene il ruolo femminile, pecca un po' nell'interpretazione della donna anziana; il trucco, ben fattto, non riesce a mascherare la grinta del suo sguardo.
Il lato latino è reso dall'aspetto e dalle personalità di coloro che rappresentano il padre ed il marito di Fermina, oltre che dalle ambientazioni colorate, romantiche, caratterizzate da una natura diversificata ed affascinante.
Sottolineo, nuovamente, la bravura dei truccatori,il fascino di Bardem è ben noscosto, ma non la sua bravura...
Florentino è il classico poeta sognatore, un po' sfortunato, buffo ed infantile, in balia di un sincero desiderio e guidato dall'ossesssione amorosa, ma ostacolato da un destino avverso, personificato da un padre-padrone il cui unico obiettivo è quello di combinare un matrimonio per mantenere, egoisticamente, una buona posizione sociale, tipico dei coloni e non solo.
Non male il racconto "banale" di un amore passionale, è lontano da noi perchè viviamo una forte anoressia sentimentale, ma vicino a molti, per la ricerca continua, fra molte persone, di un amore che per un motivo o per un altro non si può avere.
Meglio sdrammatizzare....al protagonista non va poi così male, non perde tempo, se la spassa e finalmente a 70 anni si assume le sue responsabilità, fortunatamente con la donna da sempre amata...donne vi suona un po' familiare come ragionamento(dal film vengono fuori mille domande, ma lasciamo stare... che è meglio... come diceva qualcuno...)?!:)

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/03/2008 21.22.53
Visualizza / Rispondi al commento
antonellina  @  10/03/2008 10:22:20
   5 / 10
mi aspettavo un qualcosa di diverso da questa pellicola...la prima parte del film...diciamo la prima mezz'ora va...mi e' piaciuta...poi pero' la cosa e' al quanto degenerata!e la scena finale???accipicchiolina se la potevano risparmiare!poi questa rimane una mia opinione...

Invia una mail all'autore del commento actorar  @  07/03/2008 16:29:34
   9 / 10
Davvero un bellissimo film con una colonna sonora fantastica e il cast all'altezza del film....bellissima la fotografia e certe immagini sembrano veri e propri quadri....messaggio l'amore(quello vero) che vince ogni cosa e dura per tutta la vita anche se apparentemente le strade prendono direzioni diversissime trasposizione fatta benissimo del romanzo di Marquez...bravissimi Barden e la Mezzogiorno sia da giovani che da vecchi.

lucelucia  @  24/02/2008 14:15:20
   3 / 10
ma quale storia d'amore?!non esiste una vera e bella storia d'amore in questa specie di soap opera sud americana,o quanto meno si cerca di propinartela,di spacciartela x amore,ma non c'è!i 2 protagonisti all'inizio sembravan innamorarsi(cm a un tempo,attraverso lettere)ma poi il tutto si perde,soprattutto da parte della mezzogiorno,ke nn è innamorata nè del marito nè dello scemo poi diventato ricco(x questo sembra ke voglia prenderti x i fondelli dikiarando amore amore ma a ki?!)bardem?resta innamoratissimo x 50anni di ke?!di un paio di lettere d una ragazza mai conosciuta davvero?
Annoia la recitazione e fa ridere dal ridicolo la storia! tutto questo amore millantato è fondato sul nulla..
Cmq,passiamo al lato tecnico:pessimo il trucco,il doppiaggio della Mezzogiorno e l'ambientazione da fiction;Molti dei dialoghi sembrano buttati li x prendere tempo e allungare il brodo tanto ke ti kiedi MA KE STANNO DICENDO?!?
poi il fatto ke un 75enne ke nn si regge neanke impiedi riuscisse ancora a fornicare come un 18enne è davvero incredibile!(sconsigliato alle famiglie).
Ripeto,Noioso e inverosimile in tutto(dalla recitazione all'ambientazione ai dialoghi,alla storia ke si dica d'amore ma ke qst amore in fondo NN C'ERA!)..oddio

Invia una mail all'autore del commento spallone86  @  24/02/2008 12:07:59
   7½ / 10
Premetto che non ho letto il libro però il film mi è piaciuto molto e mi ha spinto a leggere il libro (andrebbe fatto al contrario però va bene così)
Un film romantico da vedere

L_INKre@dibile  @  09/02/2008 16:44:13
   7 / 10
E' tratto da un romanzo di Marquez.....chi entra in sala senza aspettarsi un film riflessivo sbaglia in partenza. Ne avevo sentito parlar male ed ero prevenuto. Con grande stupore ho passato una serata gradevole. Bella fotografia. Attori ben calati nei ruoli. Qualche pausa di troppo non inquina l'interesse per un film poetico, ammiccante e ben riuscito.

isabella  @  06/02/2008 00:12:08
   6 / 10
la nota maggiormente negativa a mio dire è il trucco! orribile,lui a 30anni pareva che ne avesse 70,lei a 70 era identica ai 30..poco credibile e quindi mi ha perso qualsiasi vena poetica..
per il resto,bella storia,pazza,visionaria ma sicuramente è da guardare nell'ottica del periodo storico,altrimenti rischia di far solo sorridere..
il ritmo è altalenante,quindi se non amate i film parecchio riflessivi,evitatelo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR peucezia  @  03/02/2008 16:14:40
   6 / 10
buona ricostruzione ma poco fedele agli intendimenti di Marquéz, bravi gli interpreti..ridicolo veder scrivere in inglese ( il realismo va a farsi benedire grazie ai cari anglosassoni...)

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/02/2008 11.12.55
Visualizza / Rispondi al commento
giumig  @  01/02/2008 17:59:26
   7 / 10
il film mi è piaciuto molto, forse perche non ho letto il romanzo, sia per la realizzazione (newell per me è un ottimo regista) che per i due protagonisti (Bardem è uno dei piu grandi attori di oggi...). Anche la storia viene raccontata n modo equilibrato, alternando momenti drammatici e duri a momenti divertenti. Insomma una bella storia d'amore, non mi aspettavo ne piu e ne meno. Buon film

andreapau  @  18/01/2008 15:09:18
   5 / 10
l'amore ai tempi del colera è una bellissima storia d'amore che attraversa il tempo al ritmo etnico del sudamerica colonizzato ed etnicizzato alla moda occidentale.un amore così grande e sconfinato da scadere nella farsa.unica nota positiva la grande interpretazione di giovanna mezzogiorno non ben coadiuvata da un barden che gigioneggia troppo nel tratteggiare un perdente di grandissimo successo.

Vincent_86  @  17/01/2008 01:56:47
   3 / 10
Come sprecare 5€ e un mercoledì sera!
Questo film è terribile, ancora non mi spiego come sia riuscito a resistere per quasi tuttta la sua durata; sembra una soap opera della rai o al massimo un film tv mal riuscito. L'unica cosa da salvare è l'interpretazione di Javier Bardem.

codino18  @  08/01/2008 16:01:48
   6½ / 10
Poco piu' di sufficiente come film, un po' lento un po' scontato bellissima come sempre la mezzogiorno, comunque vale la pena vederlo.

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  06/01/2008 14:53:57
   6 / 10
Non mi ha convinto pienamente questa pellicola. Non so se per qualche aspetto in particolare o perchè, semplicemente, nel complesso non risulta essere particolarmente coinvolgente.
I momenti drammatici e quelli di leggera ironia funzionano, ma solo se presi singolarmente; accostati l'uno all'altro, infatti e a mio avviso, rendono il contrasto forse troppo stridente. Anche la storia, che racconta l'amore di una vita che non vuol condere spazio allo stesso, non è particolarmente degna di nota, così come non riesce ad alzarsi dalla media neanche la caratterizzazione dei personaggi, personaggi verso i quali, quindi, durante le due ore abbondanti lo spettatore non riesce a provare alcuna empatia.

Le interpretazioni sono buone ma non eccessivamente convincenti. Certo va detto che il compito semplice non lo era affatto; in particolare la Mezzogiorno, che a me continua a piacere, ha dovuto rappresentare una ragazzina, una donna ed una anziana non riuscendo sempre ad entrare completamente nella parte, tranne che in quella della donna, la cui età non a caso è vicina alla sua reale.

A conti fatti, "L'amore ai Tempi del Colera" non annoia e non coinvolge, presentandosi, quindi, come il tipico film da vedere e dimenticare dopo qualche giorno.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Totius  @  05/01/2008 02:50:07
   6½ / 10
Non ho letto il libro.
Il film non mi è dispiaciuto. La storia è bellina anche se non originalissima. Bravi in linea di massima molti attori. Costumi e scenografie bellissime. Un plauso al Make-up.
Aspetti negativi: La Mezzogiorno non è una grande attrice, sicchè pessima scelta dall'inizio. Dicono che tutti i registi la vogliono...ma mi sembra solo tanto rumore per nulla...o per poco.. Il suo ruolo da vecchia (tra l'altro) è poco credibile. Il padre di lei, se possibile ancora meno credibile, dato che sembra il fratello più che il padre. Poi a volte risulta un pò lento e macchinoso. Però il lavoro dietro c'è, e sicuramente non ho buttato 7 euro. E' da vedere.

michele84  @  03/01/2008 12:55:03
   4 / 10
Pensavo, dopo aver visto il trailer, che si trattasse di un grande film, con una grande, bella e intensa storia d'amore; con intrecci e grande interpretazione fra i personaggi....tutto ciò non me lo ha trasmesso, anzi è stato una delusione totale perché la trama è troppo banale, a tratti squallida, lenta e scontata...si ripetono troppe scene di sesso rendendo il tutto noioso e statico..l' unica nota positiva è la bellezza di Giovanna Mezzogiorno(prima che la invecchiassero)...Dovrò leggere il libro per comprendere se realmente viene raccontata una delle più belle storie d'amore di fine ottocento...

amoreblu  @  30/12/2007 16:40:06
   6½ / 10
Senza aver letto il testo di Garcia Marquez, direi....

aspetti positivi:
- Javier Bardem, adulto e vecchio. Più convincente da vecchio, forse.
- John Leguizamo (il marito), bravo e ispanicissimo.
- la storia
- qualche battuta carina
- certi personaggi di contorno

aspetti negativi:
- la fotografia alle volte latitava paurosamente creando l'effetto "serial tv", o soap opera
- le ambientazioni non erano ben connotate. Poteva essere la Colombia come anche il Messico....Non bastano le riprese aeree per fare un luogo.
- Giovanna Mezzogiorno si è doppiata non bene. Un conto è recitare, un'altro è doppiare. In linea di massima l'ho trovata poco convincente sia nella recitazione, sia - dal punto di vista estetico - come ragazza sudamericana.
- il trucco della Mezzogiorno. Era posticcio e evidentissimo. L'effetto vecchiaia, seppur necessario, è apparso troppo "grezzo" ed artificioso.

tan85  @  30/12/2007 13:17:15
   7 / 10
Molto fedele al romanzo di Marquez, anche se come sempre in questi casi la poetica di sfondo perde molto. Comunque bello nel complesso, con una punta di ironia colta molto bene.

Kempes  @  30/12/2007 09:24:43
   4½ / 10
"La più grande storia d'amore mai raccontata" recita il trailer. Ma quale storia d'amore? Decisamente un trailer ingannevole visto che più che la storia d'amore tra due persone viene raccontata (male) la paranoia, a sfondo sessuale (sconsigliato alle famiglie con bambini al seguito, in sala ne erano presenti diverse), di un uomo ossessionato per più di cinquant'anni da un amore fulminante basato non su una conoscenza approfondita della persona bensì su un solo superficialissimo sguardo. A tratti soporifero, merito anche della voce che doppia l'attore protagonista, ovvero lo stesso doppiatore di Jim Carrey (ma come si chiama? mi perseguita con la sua voce sonnolente!) a parer mio non vale i soldi del biglietto: a dimostrazione ne è il fatto che all'uscita della sala le donne sono state oggetto di un omaggio floreale come a farsi perdonare per l'incongruenza del film. INGANNEVOLE.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/12/2007 16.45.17
Visualizza / Rispondi al commento
vitcota  @  28/12/2007 09:26:20
   6½ / 10
Il film mi è comunque piaciuto. Non è un capolavoro e in alcuni momenti è ridicolo come quando, alla fine, la studentessa ventenne va in smanie sessuali per il settantenne protagonista. Certo Marquez c'è poco, c'è però una storia che tutto sommato tiene. E poi Giovanna Mezzogiorno, che con la Colmbia ha poco a vedere, cosa ci faceva al posto di una protagonista che forse avrebbe dovuto essere scelta almeno tra un'attrice sudamericana. Si vede la mano di un regista inglese....approssimativa.

Gruppo COLLABORATORI Marco Iafrate  @  28/12/2007 00:15:53
   7 / 10
Comprendo perfettamente il disappunto che possono avere gli spettatori dopo aver assistito ad un film tratto da un romanzo di un certo spessore precedentemente letto ed apprezzato, ma ormai la storia ci ha insegnato che gli adattamenti e le trasposizioni cinematografiche di testi letterari che hanno superato in bellezza l'opera cartacea si possono contare sulle dita di una mano, non entra a far parte di quest'ultima categoria neanche "L'amore ai tempi del colera", epopea di un amore travolgente da parte di un giovane telegrafista (Florentino), (i ricordi mi riportano al Giovanni di una bellissima canzone di Jannacci degli anni 60) nei confronti dell'Alba in questione, la bella Fermina daza. Quindi iniziamo col dire che se approcciamo al film con la speranza di riprovare le stesse emozioni, la stessa magia, lo stesso trasporto che ci hanno fatto provare le pagine del libro di garcia Marquez, allora forse è meglio optare per un'altra scelta così da non rimanere delusi, se invece ci godiamo il film senza fare giustificati, ma anche inutili, confronti con il romanzo, allora ne esce qualcosa di tutt'altro che mediocre; sicuramente a Mike Newell va riconosciuto il coraggio di aver affrontato la trasposizione in film del romanzo di uno scrittore le quali opere non si sono mai adattate al grande schermo, ne sa qualcosa Francesco Rosi con il modesto "Cronaca di una morte annunciata"; la forza emotiva, la straripante passione, la commozione che trasmette il romanzo difficilmente si può tradurre in immagini, il regista inglese ci ha provato e ne è uscito un lavoro bello a metà, senza picchi, ma nemmeno scadente. I commenti che precedono il mio, definiscono il film ridicolo soprattutto a causa del personaggio di Florentino, può anche essere, ma bisogna pensare che il contesto nel quale si muove il personaggio è quello della Colombia di fine '800 dove senza gli impulsi e le distrazioni della nostra società non era difficile incappare in sentimenti così estremi, le passioni quando sono assolute, incontrollabili, portano spesso all'ossessione, alla maniacalità, niente di strano; certo, oggi pensare ad un uomo che, accompagnato alla porta, rimane innamorato della stessa donna per oltre 50 anni può risultare improbabile, ma più di un secolo fà, chissà!. Quindi io salverei l'idillio amoroso di Florentino ( tra l'altro interpretato da un bravo Javier Barden ) e magari troverei opinabile la scelta del regista di far interpretare agli attori ( Barden e Mezzogiorno ) i due personaggi protagonisti sia da giovani che da anziani, è lì che il film accusa il colpo, non bastano ore ed ore di trucco a trasformare due aitanti trentacinquenni in due stanchi e malati ultrasettantenni, esasperare la propria condizione di senilità da parte dei due attori appare quasi imbarazzante, peccato!. Per ciò, lontani dalle atmosfere del libro ma senza dubbio un discreto lavoro con belle scenografie ed un'ottima musica con inserti di una dotata, vocalmente si intende, Shakira. Sicuramente meno ridicolo della maggior parte dei film in classifica nelle sale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/01/2008 04.01.27
Visualizza / Rispondi al commento
Gianmaria  @  27/12/2007 16:08:15
   3 / 10
Non ho seguito le critiche non confortevoli,e ho preso la decisione di andare a vedere "L'amore ai tempi del Colera",visto che ho letto il libro e che sono un grande fan dello scrittore.Purtroppo forse avrei dovuto dar retta ai giudizi perchè "Love in the time of Cholera"è un fim assolutamente ridicolo.Nulla da dire alla storia,che può piacere o no,ma il problema di questo film per prima cosa sono gli attori.Infatti il cast composto da Javier Bardem e da Giovanna Mezzogiorno è una dei punti deboli del film.Bardem assolutamente fuori ruolo e interpeta il personaggio Florentino no come un uomo assolutamente innamorato,ma come un uomo ossessionato,quasi maniaco,
e non deve essere così.Invece la Mezzogiorno recita bene,ma la sua presenza non basta a salvare il film dalla sua mediocrità.Il secondo problema invece è la regia.Mike Newell buon regista di fim importanti e carini(Quattro matrimoni e un funerale e Harry Potter e il calice di fuoco)dirige questo film in maniera rigida e si sente la sua timidezza nel muovere la telecamera,perchè questo progetto non è adatto a lui.Alla fine la pellicola prende l'aspetto,per mio dispiacere,di una telenovelas spagnola,solo retorica e meomelodica.
Sconsigliatissimo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

bongha  @  26/12/2007 20:42:40
   4 / 10
film a tratti romantico da farti cariare la mascella a volte estremamente ridicolo e stupido al limite della banalità e demenzialità, il giovane, poi vecchio, assiduo innamorato rischia di passare più che altro da psicopatico. In alcune scene sono stato al limite di alzarmi e andare via,
non ho letto il libro ma deve essere per forza migliore

baghiero  @  24/12/2007 20:44:07
   7 / 10
m aspettavo qlkosa in più,perkè vedendo il trailer m aspettavo ina storia romanticissima messa bene in scena.Ad essere romantiko il film lo è,ma il problema è ke il personaggio di lui riskia d diventare a tratti ridikolo..aspettando per 50 anni una donna kn kui nn ha mai parlato e ke si è sposata kn un'altro,e poi giovanna mezzogiorno ke reputavo bravissima in qsto film nn m è piaciuta!kmq gabriel garcia marquez dev'essere un agrande scrittore e il libro sarà sikuramente meglio!

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/12/2007 17.19.49
Visualizza / Rispondi al commento
eraserhead  @  21/12/2007 22:15:58
   4½ / 10
Entro in sala con la speranza di trovare, se non l'america latina surreale e variopinta dipinta da marquez, almeno uno scorcio. Purtroppo, in più di due ore, di marquez manco l'ombra. C'è la storia del libro, ma la cornice è davvero scadente. E se si aggiunge una storia d'amore interpretata dagli attori a mio avviso in maniera piuttosto scialba, una fermina non proprio stile sudamericana suadente ma più stile giovanna mezzogiorno (che mi è parsa, connotati a parte, estremamente disorientata e estremamente auto-ri-doppiata da cani), i due machi in questione, anch'essi col carisma sotto gli stivaletti; il risultato è una piatta ricostruzione, dialogo per dialogo, del capolavoro cartaceo. Un pò più di personalità non avrebbe guastato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelyn
 NEW
almost nothing - cern: la scoperta del futuroamanda (2018)american dharma
 NEW
anatomia del miracoloangel face
 NEW
animali fantastici: i crimini di grindelwaldaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spaziale
 NEW
berninibetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie says
 NEW
chesil beach - il segreto di una notte
 NEW
coldplay: a head full of dreamscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
cosa fai a capodanno?country for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosahunter killer - caccia negli abissi
 NEW
i villanii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)
 NEW
in guerrain viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipanila scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lanternmalerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortalemenocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autoreotzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragione
 NEW
red land (rosso istria)
 NEW
red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliato
 NEW
styxsulla mia pelle (2018)
 NEW
summer (leto)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?
 NEW
widows: eredita' criminalezanzanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

980993 commenti su 40471 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net