l'amore bugiardo - gone girl regia di David Fincher USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'amore bugiardo - gone girl (2014)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'AMORE BUGIARDO - GONE GIRL

Titolo Originale: GONE GIRL

RegiaDavid Fincher

InterpretiBen Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Kim Dickens, Emily Ratajkowski, Tyler Perry, Patrick Fugit, Carrie Coon, David Clennon

Durata: h 2.29
NazionalitàUSA 2014
Generedrammatico
Tratto dal libro "L'amore bugiardo" di Gillian Flynn
Al cinema nel Dicembre 2014

•  Altri film di David Fincher

Trama del film L'amore bugiardo - gone girl

Da poco trasferitisi in una piccola cittadina del Missouri da New York, Nick Dunne (Ben Affleck) e la moglie Amy (Rosamunde Pike) stanno attraversando un periodo difficile, con un matrimonio in crisi per via della difficoltÓ della donna ad abituarsi alla nuova esistenza. Il giorno del quinto anniversario di nozze, Amy scompare e il primo ad essere sospettato della sua scomparsa Ŕ Nick ma la realtÓ Ŕ ben diversa da come appare a prima vista.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,24 / 10 (194 voti)7,24Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'amore bugiardo - gone girl, 194 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

StIwY  @  19/04/2019 17:08:19
   4½ / 10
Una accozzaglia prolissa di due ore e mezzo, di situazioni improbabili, con qualche scena soft porn buttata nel mezzo.

il Grande Mao  @  19/01/2019 19:29:21
   7½ / 10
Vicenda che parte sommessa e che progressivamente esplode con un'evoluzione inaspettata e e intrigante. In sostanza è un thriller drammatico, che si potrebbe definire quasi come una parabolica metafora del matrimonio ("è il matrimonio" dice infatti Pike ad Affleck nel finale), resa con un'eccessività quasi inverosimile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER,
seppur cinematograficamente eccellente.
Affleck, pur sempre monoespressivo, è qui particolarmente in forma, ma è Pike che brilla decisamente.
Degni di nota la regia di Fincher (il che non sorprende) e il finale, non "politicamente corretto".

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  10/12/2018 18:35:55
   7 / 10
Film che si fa apprezzare per la capacità di Fincher di creare uno stato di suspense prolungato e per un plot che riesce a sgretolare di continuo le certezze dello spettatore.
Scade un po' nella seconda parte dove in più di un'occasione non risulta del tutto credibile, in particolare quando la protagonista femminile (una bravissima Rosamund Pike)



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

A parte ciò è un thriller di indiscusso valore, come ormai se ne vedono pochi e, se non altro, riesce a proporre una trama originale che sfugge alle solite idee e cliché.

horror83  @  11/11/2018 10:19:20
   8½ / 10
che filmone! un thriller come non ne vedevo da tempo, dura 2 ore ma volano, poi la storia è molto interessante, coinvolgente, e piena di colpi di scena. Una trama contorta che tiene lo spettatore sulle spine fino alla fine. finale a sorpresa!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DogDayAfternoon  @  21/09/2018 13:55:11
   6½ / 10
Così così. Sotto certi aspetti è un buon thriller psicologico, sotto altri però è un po' troppo assurdo soprattutto nei comportamenti della donna, ed è decisamente troppo tirata per le lunghe.

Appassiona abbastanza, però lascia l'amaro in bocca anche per il finale piuttosto ambiguo (e in un film del genere il finale ha la sua importanza).

federicoM  @  13/07/2018 23:00:11
   9 / 10
Visto più volte e mi è piaciuto sempre di più. Parte come thrilller, ma la visuale si allarga in un'analisi delle dinamiche di coppia e dell'influenza dei mass media, tutto sotto la lente della satira. La Pike è straordinaria e diabolica, Ben Affleck perfetto sornione con la faccia da schiaffi. Uno dei migliori film degli ultimi anni.

BenRichard  @  09/07/2018 20:23:46
   6½ / 10
Film che và decisamente troppo per le lunghe; esageratamente duraturo per quello che ha da raccontare e da mostrare finendo così per annoiare in più di un'occasione. Detto ciò resta il fatto che il film presenta una tecnica davvero apprezzabile, con un'ottima fotografia ed è diretto molto bene dal rinomato regista David Fincher. A dir poco superba l'interpretazione da parte di Rosamund Pike, Ben Affleck per niente all'altezza. La trama si rende prevedibile per un paio di cose ma è in grado di sorprendere su altre. Avrei preferito un pò più di emozioni e tensione e meno scene di stallo e perditempo così da rendere la pellicola più coinvolgente e di durata minore.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  17/05/2018 17:49:41
   8 / 10
Tra Hitchcock e La guerra dei Roses, un thriller che diventa una splendida commedia nera, forse l'opera più sorprendente e originale di Fincher.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Zazzauser  @  14/05/2018 23:35:01
   8 / 10
Raramente ho visto un film piu' agghiacciante, piu' glaciale, piu' algido di Gone Girl, davvero permeato di una freddezza che arriva al parossismo. Altro che amori bugiardi, qua si parla di amori morbosi, surreali, resi ancora piu' psicopatici dall'invadenza e dalla potenza - quasi disturbante - della stampa e del medium televisivo. D'altronde questo stile "asettico" e molto tagliente tipico dell'ultimo Fincher (post-Zodiac, a mio parere) non poteva non adattarsi magnificamente ai toni freddi del film; Rosamund Pike e' calata nella parte inquietantemente bene e Ben Affleck e' adatto, pur conoscendo tutti le sue "abilita'" attoriali.
Tanti parlano di durata eccessiva, di buchi e forzature di sceneggiatura; io ho visto uno script (della stessa autrice del romanzo, Gillian Flynn) che sa riadattare bene il suo materiale originale; e' chiaro che bisogna cedere spesso alla sospensione dell'incredulita' ma quasi sin da subito si capisce che non e' la verosimiglianza dei fatti l'obiettivo del film e del romanzo (ma da quando in qua lo e' nel postmoderno?)
La collocazione del plot twist poi e' molto originale e poco scontata e il finale e' veramente senza speranze. A mio parere bellissimo thriller di un regista da sempre capace

Michele131104  @  29/03/2018 23:05:05
   7½ / 10
David Fincher è una garanzia.
Film disturbante,capace di tenere la tensione alta per l intera ed eccessiva durata del film.
Rosamunde pike sforna una interpretazione che definire eccezionale è un eufemismo.
Bravo anche Ben Affleck.

zeppelin  @  21/03/2018 10:03:49
   5 / 10
Idea bella, ma il risultato è il trionfo dell'esagerazione.
Molto intrigante la prima parte, ma nella seconda le sorprese sono davvero troppe e rischiano di essere, nel mio caso almeno, più logoranti che avvincenti.

Il film m'è caduto quando la protagonista butta lì una frase -che non ricordo nel dettaglio- ma che rivela che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Insomma, piani intricati e perfetti come Goldberg-Machines e trasudanti malvagità peggio che la strega di Biancaneve pianificati per mesi... anni... per cosa? perché?

Attila 2  @  20/02/2018 18:37:54
   7 / 10
Un film che trasuda tensione e suspance dalla prima all'ultima scena,nonostante il "mistero" venga svelato prima di meta' film.Mette sotto la lente d'ingrandimento e "accusa" i media Americani di "sbattere il mostro in prima pagina" pur di fare ascolti e mostra come in America questi "processi" ,mediatici,ancor prima che giudiziari , vengono vissuti come un evento nazionale dall'intera popolazione come se fosse uno spttacolo e non una tragedia,quella alla quale stannoo assistendo.Un tradimento,una vendetta,e poi tanta ipocrisia e continuare a vivere una "falsa" vita solo per "salvare le apparenze".Io,mi aspettavo che il "mistero" avesse una soluzione piu' "scioccante" invece il "movente" e' dei piu' classici e il motivo per cui viene fatto il tutto e' ancora il piu' banale,gia visto in tanti altri film.Ma tutto lo svolgimento giustifica la durata di 2 ore e mezza della pellicola,senza che ci si annoi o ci siano dei momenti di "stanca".Certe cose sono un po' forzate , ma si possono accettare,per la riuscita della scenggiatura,per quel che riguarda la Pike siamo ai livelli di Charlize Theron in "Monster" da Oscar

Paolo70  @  29/01/2018 09:29:21
   8½ / 10
Film ben fatto con suspence e colpi di scena. Grandi interpretazioni dei protagonisti. Film psicologico con un ottima regia. Da vedere, adatto solo per adulti.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  27/12/2017 18:47:02
   7 / 10
Buon film che scava nei meandri dei rapporti familiari e mostra il funzionamento dei media nei confronti dei casi di cronaca nera. La durata è forse eccessiva, ma comunque è una pellicola che si lascia vedere e si fa apprezzare.

Goldust  @  17/10/2017 17:55:43
   6½ / 10
Difficile dare un voto compiuto a questo film ( oserei anche dire un senso, ma non oso.. ) che, nella tradizione del miglior Fincher, nasconde insidie, trabocchetti e colpi di coda lungo una sceneggiatura che parte lineare e si fa poi tortuosa. Senza spoilerare troppo né addentrarmi in particolari non mi è piaciuta l'incredibile evoluzione riservata al personaggio della Pike, finale compreso; fino a quella svolta non troppo credibile il film si poteva tranquillamente considerare eccellente.
Gigantesca la Pike nella parte della moglie schizofrenica, dimesso il giusto Affleck in quella del marito assente.

daniele64  @  05/10/2017 10:11:16
   7½ / 10
Pellicola d'atmosfera hitchcockiana che , nonostante l'angoscia ed i disagio che trasmette ( o forse proprio per questo ) riesce a coinvolgere fortemente lo spettatore . La storia , sceneggiata dall'autrice stessa del libro da cui è tratta ( Gillian Flynn ) , è molto avvincente nella prima metà , per poi perdere un po' troppo in verosimiglianza per motivi che appaiono evidenti e questo mi fa abbassare il voto . Lo spaccato della società americana risulta decisamente inquietante e crudele , con il morboso dominio dei media più superficiali che condizionano non solo le opinioni ma anche gli avvenimenti . Il cast è senz'altro ben selezionato , con una superba Rosamund Pike in un ruolo davvero inquietante , un efficace Ben Affleck una volta tanto adatto alla parte ed un ottimo contorno di caratteristi in cui si fanno notare la brava Carrie Coon e l' appariscentissima Emily Ratajkowski . David Fincher dimostra ancora una volta di sapersi scegliere le sceneggiature migliori ...

yeah1980  @  04/07/2017 11:45:06
   4 / 10
Ho odiato questo film.
Personaggi assurdi che fanno cose incredibili.
Messaggio finale orribile.
Poteva durare un'ora meno.

antoeboli  @  19/02/2017 20:10:28
   8 / 10
una pellicola che parla molto della società attuale , dei media e del loro modo di stravolgere le notizie , e che riesce a incanalare una rabbia interiore in chi lo osserva per la prima volta.
Fincher riesce a fare sempre centro , anche se il finale mi ha lasciato molto d amaro in bocca , e ha fatto scendere un pò il mio giudizio complessivo .
Ben Affleck non lo apprezzo molto , e anche qui mi è parso di vederlo nel solito ruolo di assecondare il proprio compitino.
Mentre inutile dirlo , sugli scudi ci va una prestazione eccezionale di Rosamunde Pike, dove svolge un ruolo , che qualunque mia parola risulterebbe uno spoiler per chi legge la trama del film qui sopra.
tecnicamente il film è girato benissimo , con una maestria da thriller a volte quasi hichcookiana nella inquadrature .
Tra l altro ha anche il merito di scorrere molto bene , seppur durando due ore e passa , dove non si nota quasi mai la noia .

gregmoser  @  28/11/2016 12:22:40
   8 / 10
Un'eccellente thriller che attraverso un buon ritmo, con molti colpi di scena, mette in mostra: l'ipocrisia e la falsità del sistema mediatico, le pulsioni voyeuristiche nei casi di cronaca ed infine l'infelicità di molte coppie al tempo della crisi. Tutto ciò grazie ad un'interpretazione, secondo me, da Oscar della Pike e di un Ben Affleck qui azzeccatissimo, nella sua inespressività. David Fincher non sbaglia un colpo.

Luca95  @  30/10/2016 00:21:29
   8 / 10
Non è privo di difetti e non è il migliore di Fincher, ma è comunque un film ricco di spunti di riflessione (e non solo sull'amore), orchestrato molto bene e con momenti da brividi. Magnetica Pike e perfetto Affleck nel ruolo (il che non so se sia un complimento, in realtà).

ferzbox  @  16/10/2016 16:21:37
   8½ / 10
Gli intrecci che rimescolano continuamente le carte sono probabilmente la cosa più potente di quest'ultimo lavoro di David Fincher.
Una giovane coppia sposata sembra vivere un'esistenza tranquilla, mantenendo un tenore benestante e privo apparentemente di alcun problema.
Poi inizia la maratona, improvvisamente lui, tornando a casa, trova i segni di una colluttazione, la moglie non gli risponde quando la chiama e tutto fa pensare ad un possibile rapimento; l'unica cosa da fare era informare immediatamente le autorità......
Da qui si innescano una serie di eventi che non seguiranno mai una strada ben definita, la sceneggiatura chiama in causa un quantità enorme di personaggi, tutti in qualche modo uniti alle vicende che compongono l'enorme puzzle di sotterfugi e falsità.
Oltre alle diverse situazioni è presente anche un meccanismo che porta lo spettatore ha rivalutare i fatti e il giudizio di alcuni personaggi; questo grazie ad un ingegnoso cambio di prospettiva che si verifica più di una volta e che rende il film tremendamente mutevole.
Un altro elemento che mi ha colpito è stato quello di notare come la pellicola riuscisse ad essere parecchio coinvolgente nonostante si trattasse di un thriller povero di scene di tensione o crude; alla fine la risposta me l'hanno data i personaggi con il loro profilo psicologico, le loro sfide mentali e la loro tenacia; un gioco da strizzacervelli, dove anche l'elemento investigativo e la polizia riescono a risultare interessanti e ben integrati.
Non riesce ad arrivare ai livelli di "Seven", ma qui David Fincher ha dimostrato ancora di saper costruire e dirigere un film a regola d'arte.
Molto coinvolgente ed appassionante; la durata di quasi due ore e mezza non penalizza nulla, è lungo ma necessariamente....

krypton  @  18/09/2016 10:26:59
   9 / 10
Ottimo thriller come non se ne vedevano da molto tempo. Trama originale, ottimi dialoghi e buone interpretazioni (una su tutte Rosamunde Pike nei panni della moglie scomparsa).

Da vedere!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  13/09/2016 13:24:29
   7 / 10
bel film thriller e piacevole sorpresa: incalzante, originale ed un tantino diverso dai soliti clichŔ.
Il finale poteva essere migliore,gestito meglio.
molto bene sia affleck e pike.
Buono.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Sestri Potente  @  19/08/2016 15:57:43
   7½ / 10
Gran bel thriller, incalzante ed originale.
Ben Affleck attualmente è uno dei migliori (soprattutto come regista, a quando un nuovo film?), e lo dimostra nei panni di un marito in crisi.
A livello di storia, invece, mi dispiace bocciare il finale che non reputo adatto alla situazione.

Zarco  @  06/07/2016 01:14:28
   8 / 10
Trama originale, ottimi attori, interesse sempre mantenuto alto per gli eventi. Un bel film.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  04/06/2016 19:03:28
   5 / 10
Una buona idea di partenza che però dal mio punto di vista non è stata sviluppata al meglio, soprattutto nella seconda parte, che risulta poco verosimile, da lì il 5.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2016 15.09.49
Visualizza / Rispondi al commento
fabio57  @  30/03/2016 10:16:23
   6½ / 10
Raccontare e spiegare la follia criminale che spinge una donna prima a scomparire e poi ad uccidere un vecchio fidanzato, in nome di un rigurgito d'amore insoluto verso il marito, è un teorema difficile assai da dimostrare. Il regista, a mio parere, s'ingolfa spesso nella narrazione, che infatti è ripetitiva, prolissa, a tratti addirittura noiosa. Assolutamente inverosimile la trama, ancora più improbabile la conclusione . Buona l'interpretazione della Pike che rende molto bene il personaggio dell'assassina paranoica, ma lucida nel suo comportamento criminale

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/03/2016 19.14.30
Visualizza / Rispondi al commento
Matteoxr6  @  10/02/2016 00:47:15
   6 / 10
Già a circa tre quarti del film ci si rende conto di come la pellicola sia destinata ad accartocciarsi su sé stessa, e infatti è stato così. Non mi ha annoiato, ma è tutto molto piatto, come l'espressività di Affleck, ma questa non è una novità. I colpi di scena continui in realtà sanno così tanto di fantatrhiller che riscuotono l'effetto contrario a quello cercato, a mio parere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/03/2016 09.52.02
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento SimonV85  @  01/02/2016 00:19:14
   7 / 10
Non sarà quel capolavoro che verrà ricordato negli anni, ma comunque un ottimo thriller che emerge rispetto a tanti altri film del tutto anonimi. La trama è interessante il film ha i suoi ritmi abbastanza blandi ma mai noioso.... merita una visione.

CyberDave  @  14/01/2016 11:55:08
   8 / 10
Grande thriller firmato Lincher, i primi 70 minuti sono degni di un film di Hitchcock, davvero fantastici e scorrono molto bene con un sacco di idee creative.
La seconda parte del film invece risulta un pò meno credibile e a tratti forzata, però è fatto talmente bene che lo si supera tranquillamente.
Davvero ben fatto, un film che consiglio a tutti.

Mildhouse  @  03/01/2016 13:35:58
   7½ / 10
Bel thriller ricco di colpi di scena.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

AMERICANFREE  @  29/12/2015 22:27:58
   8 / 10
Bel thriller, nonostante la durata eccessiva non annoia,la seconda parte del film mi ha molto coinvolto anche se risulta poco credibile.David Fincher si conferma un grande regista.Da vedere

marfsime  @  12/11/2015 23:34:46
   7½ / 10
Finalmente un bel thriller che si differenzia nella trama con buoni colpi di scena..mi ha sorpreso in positivo..merita una visione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  05/11/2015 15:42:16
   7½ / 10
Quello che puo' sembrare un classico giallo dove bisogna capire che fine ha fatto la vittima di turno si trasforma ben presto in qualcosa di piu' grande! Del resto da Fincher non potevo che aspettarmi qualche genialata.
Come i social anche noi spettatori siamo pronti a puntare il dito verso qualcuno se ci sono, a nostro avviso, delle prove certe. Ma il messaggio che segue dopo la visione di questa pellicola è un altro...
Il gioco in cui ci porta Fincher è tanto spietato quanto veritiero, non c'è scampo.
Proprio lui che per primo si era interessato al fenomeno facebook con "The social network".
La scelta del cast è azzacata, soprattutto il ruolo di Ben Affleck. Con quel faccione da schiaffi e da finto buonista è perfetto!
Piu' di due ore di pathos, mistero sorprese senza mai annoiare.
Ottimo.

Javier81  @  27/10/2015 16:07:33
   8 / 10
Gran bel film che si basa sull'omonimo romanzo di successo. Bravi i due attori principali nei loro ruoli, Affleck ma soprattutto la Pike, che è pure molto bella. Il film scorre nonostante le due ore e mezza di durata, nonostante il ritmo non sia elevato, anzi. Peccato solo che di tanto in tanto dia come l'impressione che ci sia qualche buchetto nella sceneggiatura, come se manchi di fluidità nel suo insieme. Finale d'effetto ma forse un pò forzato se paragonato ad una realtà credibile, ma che comunque ci sta.

Super-promosso.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  18/10/2015 16:07:31
   7 / 10
Fincher è sempre bravo, Reznor è sempre magico, il risultato non è male. Secondo me (dopo aver visto quel piccolo capolavoro che è il serial tv Fargo) questa storia avrebbe avuto bisogno di un mini serial televisivo. Così, anche con 2 ore e mezza di durata, dopo una prima parte perfetta, prende ad accelerare fino ad un finale insoddisfacente e striminzito. E'anche poco credibile in molti aspetti ma nel genere ci può anche stare. Come considerazione amara sul matrimonio è un filo sopra le righe.

mainoz  @  13/09/2015 18:53:31
   7½ / 10
Uno dei migliori film drammatici/thriller degli ultimi anni..pur durando 2 ore e passa risulta scorrevole, imprevedibile e non annoia mai. Ruolo difficilissimo per la Pike, donna di classe, elegante, dominatrice, vendicativa e calcolatrice.. ma magistralmente interpretato. Anche Ben Affleck totalmente a suo agio nel ruolo del marito 'pezza da piedi', servile e sornione. David Fincher difficilmente sbaglia.. un gran regista..Seven (il suo capolavoro), Fight Club, Benjamin Button, Alien 3, Panic Room. Una sicurezza

davmus  @  19/08/2015 14:35:36
   7½ / 10
Ben fatto....con ottimi richiami alle situazioni di oggi (TV scandalistica)

Strix  @  15/07/2015 02:28:16
   8 / 10
Unica pecca: un po' troppo lentuccio, a tratti.

Però bello.

Potrebbe finire dopo 1h e15 e già ti lascerebbe soddisfatto.

E invece continua per un'altra h e15 e tu pensi: "e adesso cos'altro ancora può succedere?"

Bella Dave!

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  13/07/2015 10:32:40
   6½ / 10
Fincher, fincher, possibile che dopo tanti anni tu ancora non abbia capito l'importanza di avere al tuo fianco un bravo sceneggiatore? Possibile che non ti sia bastato il flop di benjamin button rispetto a quel gran film di The Social Network? Possibile che non ti sia accorto che Gillian Flynn ti ha devastato un film ottimo con una scrittura sciatta e inconcludente degli ultimi 10 minuti di film? Fincher, ecchec*****, stacci più attento la prossima volta che io da te mi aspetto sempre grandi cose!

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/08/2015 15.34.19
Visualizza / Rispondi al commento
davide corsico  @  14/06/2015 16:36:04
   5 / 10
mi sono trovato in grande difficoltà a recensire questo film. i tanti giudizi positivi mi avevano fatto ben sperare e invece mi sono ritrovato deluso. ho riflettuto qualche giorno prima di formulare un giudizio definitivo (non volevo che la mia delusione fosse soltanto una prima sensazione "a caldo"), ma il tempo preso non è che servito a confermare le mie iniziali convinzioni.
bellissima pellicola fino metà: avvincente e stimolante. non staccate gli occhi dallo schermo. fremete per sapere come si risolverà il mistero. poi (intorno al 90 esimo minuto) il mistero si risolve. ora, tutto ciò che segue è un'esagerazione assurda. la follia di questa donna viene portata talmente all'eccesso che questo film d'improvviso smette di essere un thriller e diventa la storia del delirio di una psicopatica. questo cambio di casacca non mi è piaciuto proprio.
una buona suspense, un buon inizio, sprecati in film che da metà in avanti si perde irreversibilmente.
peccato, prometteva bene...

alescar84  @  10/06/2015 16:13:54
   7 / 10
Prima parte impeccabile, seconda discreta, epilogo per nulla plausibile. A mio personale avviso, un'originalità che si poteva evitare. Valutazione dei 2 protagonisti "sopra la media".

Mic Hey  @  02/06/2015 01:17:35
   6 / 10
no no no !
Dopo una buona prima parte all'insegna del mistery-thriller, il film entra in un vortice negativo auto-lesionista dove tutto è troppo esplicito, compiacente, forzato, in-credibile(nel senso di non credibile) con rimandi nientemeno che a LaGuerraDeiRoses !?! ..ma quello sì era un capolavoro.

La seconda parte del film secondo me gira a vuoto con un finale luuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuungo indigesto anche per lo spettatore più motivato.

demarch  @  23/05/2015 19:10:51
   7 / 10
Visto la prima volta lo etichettai come filmone. Ben affleck perfetto nei panni del pirla (con la faccia da pirla che ha). I colpi di scena sono belli e stupiscono assai ma, come ho già detto, solo alla prima visione. Alla seconda ho notato un po'di cacchiate nella sceneggiatura e per questo lo abbasso di un voto. Però dai! e'da vedere

mauro84  @  04/05/2015 20:38:00
   8 / 10
Finalmente, ho preso coraggio, e mi son visto sto film. Sconvolgente a tratti soprattutto il finale, lo avevo immaginato diversamente.
Regia e Fotografia magistrali, il tutto contornato da una maniacale trama, tutta perfetta, i buchi ci sono, ma a costo di amare chi non lo fà! è il concetto dell'intero film.

Ben Affleck, da oscar, grande interpretazione, attore top di spessore che merita tanto
Rosamund Pike, bellezza, diva, ci sà fare, il premio vinto ai BTA è la chicca della sua carriera, meritato!!

Il regista sforna un altro capolavoro, sempre tratto dai libri, ottiene il meglio!
Sto uomo difficilmente pecca, secondo me!

Per gli amanti dei film drammatici da vedere. Molto consigliato!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/05/2015 19.52.26
Visualizza / Rispondi al commento
deliver  @  13/04/2015 14:21:20
   7 / 10
Un buon film, ma non un capolavoro, soprattutto per quello che ti aspetteresti da Fincher, che dopo Zodiac, ha imboccato una svolta decisamente commerciale - per intenderci, non è più il Fincher di Alien 3, Seven, The Game.
Gone girl risulta essere un film gustoso per il pubblico, una sorta di giallo-thriller drammatico pieno di mistero, tradimenti e qualche colpo di scena ben piazzato.
A sorreggere il film, ci pensano anche gli attori principali: perfetto Affleck nella parte del "babbione", perfetta la Pike nel disegnare il ritratto di una psicopatica calcolatrice in tutta la sua antipatica ambiguità.
Si lascia seguire senza annoiare, nonostante la durata.

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/11/2015 11.58.38
Visualizza / Rispondi al commento
cory  @  12/04/2015 11:08:10
   5 / 10
Delusione... ottima l' idea iniziale per questo thriller ma poi si perde nella lungaggine e nella lentezza .... alcuni buchi nella scenografia e qualche dubbio nella regia. peccato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/04/2015 11.38.14
Visualizza / Rispondi al commento
Charlie Firpo  @  24/03/2015 14:43:32
   7½ / 10
Pensavo meglio, ma devo dire che non è male grazie alla bravura di Rosamund Pike che recita perfettamente la parte della stronxa psicopatica, al contrario Affleck che invece esibisce sempre la stessa espressione da pesce lesso e uno spessore pari a una sottiletta di formaggio.

Il film è lunghetto, ma si lascia vedere tranquillamente, la fotografia è molto buona ma del resto Fincher è bravo a curare tale espetto.

ragefast  @  28/02/2015 02:29:36
   7½ / 10
Premetto di essere fan di David Fincher e di aver visto finora tutti i suoi film eccetto "Millenium", per cui non mi sono lasciato sfuggire "Gone girl", tra l'altro sotto la spinta del generale pollice in su della critica e degli internauti.

Il film parte bene, con una vicenda misteriosa raccontata tra flashback e indagini che non sembrano portare risultati rilevanti (molto vagamente mi ha ricordato il bellissimo "The game" dello stesso regista). Poi però...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

A parte questo, la tensione resta sempre alta e comunque fino alla fine c'è un buon coinvolgimento per via della storia assurda in cui sono coinvolti i personaggi principali. Tutt'altro che secondario il ruolo dei media: memorabile, tanto per fare un esempio, all'inizio quando l'immagine di Affleck viene demolita dai presentatori tv e poi quando viene riabilitata come se niente fosse. Tutte le accuse televisive chiaramente basate sul nulla, ma solo su supposizioni affinchè si parli nel bene e nel male del caso del momento (su questo argomento qui in Italia non sapremmo da dove cominciare).

Nota di demerito invece sul lato investigativo della storia:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Un'attenuante a questo aspetto potrebbe derivare dalla storia tratta da un libro: poco margine di manovra, un po' come accaduto con "Zodiac" (in quel caso però si trattava di vicende reali, da cui chiaramente non potevi discostarti chissà quanto).

In definitiva, sicuramente un film da vedere, però non aspettatevi un vero e proprio giallo/thriller.

slint  @  25/02/2015 19:56:08
   7½ / 10
Bello,uno dei migliori thriller dell'anno..anche se pare un pochino tutto forzato..

vivi79  @  25/02/2015 13:19:19
   7½ / 10
Thriller dalla trama attualissima, mogli che scompaiono e mariti che vengono accusati senza prove....l'intreccio è veramente intrigante, per il finale avrei preferito la totale redenzione del protagonista.

4 risposte al commento
Ultima risposta 25/02/2015 13.44.18
Visualizza / Rispondi al commento
JohnRambo  @  24/02/2015 01:40:32
   6 / 10
Lavoro sopravvalutatissimo che avrebbe dovuto rilanciare l'esausto Ben Affleck. Non se la cava male nel tratteggiare l'omino per eccellenza, così come Rosamunde Pike gli tiene testa nei panni della luciferina e parecchio schizzata moglie.
"Tanto rumore per nulla", direbbe quello, ed infatti dopo frizzi, lazzi e scene splatter, tutto ritorna nei binari di un'aurea mediocrità nel nome della quale tutto era lecito fuorché combattere nei modi mostrati nel film.

Lagavulin70  @  16/02/2015 22:05:52
   6 / 10
Fincher è un Regista che stimo ed apprezzo molto, particolarmente abile nella messa in scena del genere Thriller. Le sue capacità si confermano anche nel riuscire a far esprimere al meglio i suoi attori e in questo caso abbiamo un cast in gran spolvero (vedi candidatura all'Oscar per R.Pike, ma anche la credibile interpretazione di B. Affleck, a suo volta regista e sceneggiatore di talento con, però, evidenti limiti espressivi come attore). Inoltre Fincher mantiene con profitto il sodalizio "musicale" con T.Reznor (di cui sono fan dai tempi dei NIN) e Atticus. R. (già Oscar con la colonna sonora di "The Social Network"). Aggiungiamo un tema ambiguo ed affascinante tratto da un best seller che dovrebbe garantire una sceneggiatura solida (anche perchè non stiamo parlando di un libro di D.Brown).
In sostanza si hanno tutti gli ingredienti giusti per un gran prodotto e in effetti, per oltre un'ora, la proiezione tiene incollati gli spettatori almeno fino al colpo di scena (benchè previsto) di metà film, che poteva benissimo essere un soddisfacente epilogo finale. Invece, poi, la sceneggiatura perde mordente, credibilità e quello che era un buon thriller sfiora, aihmè involontariamente, il grottesco. Il pubblico in sala ride (esageratamente) e commenta, quando non era di certo questo l'obiettivo del regista.
Mi spiego, "Gone Girl" non è "la Guerra dei Roses" dove l'esagerazione e l'escalation delle situazioni è voluto.
E' un peccato, perchè in un thriller la credibilità dei fatti e la sceneggiatura sono fondamentali, ...a questo punto è da capire cosa conteneva il libro da cui è tratto e se l'autore non fosse davvero D.Brown sono pseudonimo.
Infine ho apprezzato la rappresentazione dei media invasivi e novelli organi di giustizia, dove una B. D'Urso d'oltreoceano orienta l'opinione pubblica sia nell'accusa che nella assoluzione senza memoria del passato e senza cercare la verità

Trixter  @  16/02/2015 09:17:15
   7 / 10
Fincher confeziona un film di buona qualità, magari un pò lungo ma senza dubbio ricco di tensione e suspence, caratterizzato da un ritmo sapientemente cadenzato e, a mio parere, dall'ottima interpretazione in primis della Pike, davvero ottima, e poi anche di Affleck che, sia pur sempre poco incline a mutar espressione, è assolutamente in parte e garantisce un'apprezzabile caratterizzazione del proprio personaggio.
Gone Girl è un thriller atipico, mancano azione e sparatorie fracassone, ma a prevalere è uno spirito Hitchcockiano che il cinema contemporaneo sembra ormai aver perduto.

foradeicopi  @  14/02/2015 13:38:43
   7 / 10
Merita sicuramente la visione anche se la trama in alcune occasioni risulta banale ..

Jim17  @  08/02/2015 12:50:55
   8 / 10
Una trama coinvolgente, mai stancante ed appassionante , sono queste le prime impressioni che trasmette un film così ben riuscito. Le due ore e mezza della durata complessiva della pellicola trascorrono con una velocità eccezionale , desiderando quasi che il film continui per altro tempo. Il cinema e la lettura romanzesca si uniscono in un favoloso connubio che genera un'opera dalle fondamenta ben solide e con una prospettiva futura che promette molto bene sin dai primi minuti di inizio film. I tanti colpi di scena catapultano con forza e prepotenza lo spettatore all'interno della storia , quasi volendolo rendere partecipe attivo e non passivo delle decisioni e azioni che si svolgono difronte gli occhi stupefatti dello stesso. La prova recitativa della coppia di attori protagonista è mostruosamente perfetta. Il finale inaspettato, contro ogni logica , lascia senza parole ed idee razionali . L'unico personale e piccolo dettaglio fuori posto potrebbe essere la figura di Ben Affleck che risulta poco accattivante , tuttavia, dopo un'attenta riflessione, ci si rende conto che l'apparente controllo e disumana compostezza del protagonista sono l'ingrediente segreto che rende il film unico e sconvolgente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  08/02/2015 02:24:35
   8½ / 10
Bello, cattivo, senza pietà. In due ore e mezzo che personalmente sono volate, Fincher ci mostra in maniera disillusa le meccaniche dei rapporti di coppia, offrendoci inoltre una feroce critica ai mass media e più in generale alla società. Un film che rimane impresso a lungo.

freddy71  @  07/02/2015 20:16:10
   7½ / 10
buon film ti tiene legato allo schermo nonostante la durata abbastanza lunga...apprezzamento per la rosamund pike....leggermente più in basso ben affleck.

MonkeyIsland  @  07/02/2015 16:11:52
   6 / 10
Non sarebbe male ma purtroppo le due ore e mezzo sono troppe in confronto a quanto offre il film e una sforbiciata sarebbe stata necessaria, come in praticamente tutti i film di Fincher...
Miscasting assurdo con Affleck come al solito espressivo come un bidone, una modella (belle tette però) e qualche avanzo di sitcom dove la Pike con un'interpretazione appena sopra le media appare più brava di quello che in realtà è.
Sono dell'idea che se questa pellicola non fosse stata diretta da Fincher tutte queste lodi non si sarebbero sprecate (specie in patria).

.Kia90.  @  05/02/2015 00:12:50
   6 / 10
Film da vedere una volta e basta, a fine visione ti lascia completamente stordito e ti domandi "ma cosa ho visto?".
Ok, tutto si può dire di questa nuova opera di Fincher, tranne che manchi di originalità; tiene alta l'attenzione dello spettatore, almeno per una buona parte, ed è registicamente molto buono. Tuttavia trovo sia tutto un susseguirsi di alti e bassi, con una prima parte che si lascia seguire ma con una seconda di cui non si fatica a capire la logica

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
il finale è chiaramente spiazzante

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Per il resto devo sottolineare qualche scena che si sarebbe potuta evitare e che avrebbe notevolmente alleggerito tutta la storia (a una certo punto ti chiedi: ma dove vuole andare a parare? praticamente snervante) e naturalmente una grandissima prova di Rosamunde Pike che ha meritato la candidatura. Su Ben Affleck invece stendiamo un velo, monoespressivo, appesantito, irritante come non mai.
Con qualche scena in meno e qualche accortezza in più avrebbe funzionato meglio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/02/2015 01.06.41
Visualizza / Rispondi al commento
Febrisio  @  04/02/2015 16:47:13
   7½ / 10
Intrigante, dall'inizio alla fine. Quest'ultima meno credibile, ma cerca di creare nuove variabili in un cinema privo di fantasia. Ottime le interpretazioni della coppia "innamorata" Pike-Affleck. Non un capolavoro, ma ben godibile.

Benfas  @  04/02/2015 10:28:56
   6 / 10
L'idea era vincente ma non mi ha entusiasmato.
Gli intrighi e i colpi di scena sono buoni ma il tutto si svolge con una lentezza incredibile e si è costretti a vedere sempre le stesse espressioni dei due protagonisti che irritano particolarmente. Il film diventa interessante solo a tratti per il resto si aspetta che accada qualcosa senza però che accada nulla.
Un finale insignificante, una volta terminato pensi: mi sono dovuto sorbire due ore e mezza a guardare le stesse facce per arrivare ad un epilogo del genere?
Peccato perché sviluppato in diverso modo sarebbe stato un film avvincente ma in tal modo non va oltre la sufficienza.

Mr.Bowie  @  01/02/2015 12:19:31
   7½ / 10
La maniera in cui è montato, il ritmo e la narrazione sono i punti focali vincenti di questo nuovo film ( ancora una volta sorprendente ) di David Fincher che non sbaglia mai un colpo pur dovendo ammettere che i suoi lavori non sono mai eccelsi. Un thriller psicologico romanzato maledettamente affascinante che incarna i valori del coniuge "perfetto" e del suo inconscio malato e ipocrita. Il regista, influenzato fortemente da maestri del passato come Hitchcock ( tanto per dirne uno ), si avvale di un cast che calza a meraviglia, a tratti veramente sublime, che si immedesima coinvolgendo il pubblico poi alla riflessione finale che sostanzialmente è legata al matrimonio come valore morale e principalmente al nostro stato attuale dove il mentire a se stessi pare essere divenuta una moda oramai intramontabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  01/02/2015 10:52:39
   8 / 10
David Fincher non si smentisce, e presenta un lavoro coi fiocchi. Teso, spietato, crudele a tratti, questo film appaga pienamente lo spettatore stufo delle solite sceneggiature scontate. Sarebbe stato anche migliore se ci fosse stato un altro attore al posto di Ben Affleck, ma nulla di grave. Finale davvero riuscito.
Una visione che mi sento di consigliare appieno.

Bartok  @  26/01/2015 17:23:48
   7½ / 10
carino, un film che comunque "ti prende" e non ti annoia, peccato per il finale che personalmente mi ha un po deluso

kastalya  @  26/01/2015 00:27:38
   8 / 10
Buon film che comunque non annoia e che risulta interessante anche se in alcune cose un pò troppo forzato.

Un film consigliato per una visione a casa con pop corn....

Marco247  @  25/01/2015 11:29:41
   6½ / 10
Innanzi tutto un film che dura 2 ore e mezza e non ti annoia (anzi ad un certo punto ti spiace anche che prima o poi finirà) merita un plauso particolare.
Bravissima l'attrice protagonista e tutto sommato anche il monolitico affleck se la cava.
Se non fosse per la parte finale avrei dato almeno 8 a questa pellicola che però mi cade proprio su una regola base, cioè che trattandosi di un film possono anche avvenire cose poco realistiche


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MA c'è una linea di confine che non bisogna superare, anche se si tratta di un film, altrimenti il castello di carte cade


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

rnbspirit  @  23/01/2015 13:04:05
   7 / 10
Questo film è molto emblematico. La prima parte è stupenda ma man mano che passa il tempo divento inverosimile e confusionario. Secondo me non è un film da bocciare perchè la regia è ottima, gli attori se la cavano(tranne Ben Affleck), la storia è molto ramificata ma tuttavia è molto intrigante. Questo è un film che va visto solo una volta perchè potrebbe annoiare. Quindi seconde me per la persone che ammirano il genere Thriller e Fincher vale la pene vederlo. P.s se Rosamund Pike non vince l'Oscar con questo film mi in*****.

Buba Smith  @  22/01/2015 23:24:40
   7½ / 10
Un film assurdo. Perfetta la fusione tra originalitÓ estrema e il buon risultato, cosa per niente facile da ottenere; e per quanto mi riguarda molto importante.


Non ci vuole molto per capire di trovarsi davanti ad un film di un certo spessore.

Molto valido tutto il cast, in particolare Affleck, attore che ho sempre trovato inutile. Sta volta invece l'ho trovato cambiato, sembra un altra persona. Bravo.

Purtroppo come spesso accade... Mi Ŕ pesata molto negativamente la fine, ma d'altronde era scontato, data l'originalitÓ del film, non potevano farsi un finale come tutti ci si auguravano


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Con un finale diverso avrei dato almeno mezzo punto in pi¨.

Nic90  @  22/01/2015 13:23:27
   6½ / 10
Fincher con questo Gone Girl fa un passo indietro per me,film ovviamente sufficiente e non potrebbe essere diversamente,ma non mi ha colpito come Zodiac,The Game,Fight Club.
Il finale poi...troppo arruffato...
Per quanto riguarda gli attori...Affleck da 0 in pagella,molto brava la moglie psicopatica.

Odoacre71  @  21/01/2015 19:49:33
   4 / 10
Troppo inverosimile. Sembra tutto studiato a tavolino per sorprendere lo spettatore e questo lo si avverte, rendendo il tutto artificioso.
Non so se consigliarlo, a me ha annoiato molto.

floyd80  @  21/01/2015 19:22:41
   8 / 10
Ambiguo, sensuale e cinico.
Un thriller davvero ben fatto, dove i personaggi sono ricchi di spessore, gli attori assecondano la storia e persino il mono espressivo Affleck riesce al meglio.
Meravigliosa regia e ottime musiche per una trama che non è mai scontata e una sceneggiatura senza sbavature.
La Rosamund è da premio oscar...glaciale.

ZanoDenis  @  21/01/2015 16:58:29
   9 / 10
Fin ora il miglior film del mio 2014, Signore e signori, è tornato David Fincher.
Regista che mi ha fatto impazzire con Seven e Fight Club, sembrava essersi un po perso con alcuni film un po bassi per i suoi standard come i discreti: Zodiac, Panic Room, Millennium e The social network. Non che siano film brutti attenzione, non voglio dire questo, ma rispetto ai due capolavori di inizio carriera si vedeva un evidente calo.
Eh bene qui è tornato, col genere con cui si trova più a suo agio, un Thriller, tinto di mistero, verso il giallo, con risvolti drammatici e chiari messaggi. Comunque è anche questione di gusti, io personalmente questo tipo di thriller lo adoro, gia mentre andavo al cinema sapevo che sarei uscito soddisfattissimo.

DA QUI IN POI CI SONO SPOILER, ATTENZIONE!!!!!!!!!


La prima parte è incredibile, inizialmente è pienissima di mistero, la moglie, scompare, ma perché?? BOH, all'inizio lo spettatore non ha nulla per giudicare, il film ci mostra tantissime apparenze, fa sembrare Ben Affleck ( qui stranamente, in parte, devo dire che la sua prova mi ha soddisfatto) un marito modello, premuroso nei confronti della moglie e allo stesso tempo fa sembrare la Pike una moglie innamorata. Probabilmente si viene portati a pensare che sia stato un rapimento.
Pian piano però iniziano ad aumentare i sospetti, ci viene svelato il passato della coppia, che fino a metà film è sembrato felicissimo. Il primo campanello d'allarme sta proprio nell'atteggiamento del marito, forse troppo spensierato per la situazione che sta attraversando. Con questo pretesto, Fincher ci fa vedere il comportamento, che definirei, egoisticamente orrendo delle persone estranee che sprecano commenti cattivi e maliziosi sui malcapitati e dei media, che cambiano opinione in base al vento che tira e sparando a zero o esaltando il soggetto basandosi su semplici sensazioni, oltre che a rendere, un uomo, sospettato di omicidio una star, ricollegandosi probabilmente alla teoria dei 15 minuti di Warhol. Anzi mi è parso strano il modo con cui Fincher ha trattato le autorità, fin troppo rispettoso, rendendoli abbastanza competenti ed equilibrati, mai che traggono conclusioni affrettate, un modo di trattarle opposto, a come faceva un altro maestro di questo genere di film, Hitchcock (il paragone purtroppo dopo un po diventa inevitabile) che spesso le derideva e denunciava la loro inefficienza. Diciamo che tra tutti i fattori e gli schieramenti che si creano durante il film, forse, le autorità, e in particolare l'agente donna, è la più positiva.
Poco prima di metà film veniamo a scoprire altre sottostorie, come ad esempio la ragazzina amante del marito elemento determinante, sia per la svolta delle indagini, quindi a livello giudiziario/poliziesco, sia a livello sociale, per la figura del marito, sempre più maltrattato dall'opinione pubblica. Voglio sottolineare che ho trovato questo aspetto dell'opinione pubblica e dei media, volutamente esaltato, estremizzato a livello che tutte le tv nazionali parlano solo di quel caso, che il marito e la sorella si ritrovano fuori casa orde di giornalisti a caccia della minima intervista, probabilmente come denuncia di tutto questo sistema, spietato e che pensa solo ai propri interessi.
Lo spettatore viene messo anche alla prova, in seguito alle indagini della scientifica, e sui risultati, come le macchie di sangue trovate in cucina, e la rivelazione shock, che la moglie era incinta, si viene portati a sospettare che il marito l'abbia realmente uccisa, anche noi veniamo coinvolti in questo vortice, in questo mare di opinioni, che diventa pian piano sempre più chiaro, ma non totalmente, c'è sempre qualche elemento che fa storcere il naso, qualcosa che puzza.
La svolta avviene proprio verso metà film, quando Fincher se ne esce svelando tutto, svelando prima pian piano le infelicità della moglie, attraverso il suo diario, sottoforma di flashback e poi svelando totalmente il diabolico piano della moglie, architettato alla perfezione, senza lasciare nulla in sospeso. Questo passaggio da un certo punto di vista chiarisce la vincenda, ma da un altro punto di vista confonde ancora di più le acque, soprattutto parlando dei due personaggi principali, moglie e marito: la moglie passa dall'essere considerata la vittima ad un potenziale carnefice, anche se probabilmente, una volta identificati i motivi del suo comportamento, si pensa che agisca di conseguenza, rendendola così una figura molto particolare ( mi sembra di aver letto o in questo sito o in qualche altra recensione, che la Pike, se nasceva 50-60 anni prima, poteva essere un'attrice perfetta per Hitchcock, la perfetta bionda glaciale e spietata)
Pure la figura del marito subisce dei cambiamenti, se da una parte ci guadagna, dato che quantomeno sappiamo che non è un omicida, dall'altra va a perdere, per il comportamento inopportuno e disinteressato che ha mostrato con la moglie.
Successivamente continuano le indagini, si continua a a denunciare i media, entra in gioco la figura dell'avvocato, che sinceramente non ho identificato molto bene, non saprei dire se è positiva o negativa, e viene esaltata la crudeltà della moglie, che dopo essere stata scoperta da un suo ex, ancora spasimante e probabilmente innamorato di lei, se ne approfitta per cambiare la sua versione dei fatti, soprattutto dopo la dichiarazione che il marito ha lasciato in tv.
Dopo aver ucciso questo spasimante, la moglie decide di tornare dal marito e rifarsi viva in pubblico, raccontando la sua precisa versione dei fatti che porterà a chiudere il caso.
Questa parte, confonde ancora di più le acque, la moglie uccide, ma comunque salva il marito, ma fa tutto per ragioni egoistiche, il marito invece, tratta bene in pubblico la moglie per ragioni personali.
In definitiva i due personaggi sono caratterizzati in maniera splendida, non si sa chi sia il bene e chi sia il male, entrambi si mescolano mooolto facilmente, marito e moglie sono sia vittime che carnefici, questo film fa vedere cosa ci può essere sotto le apparenze, tutto il marcio del matrimonio, il tutto condito da un atmosfera da giallo stupenda, una tensione costante, senza mai cali di ritmo, manco a dirlo, la sceneggiatura è incredibile, la Pike recita veramente bene (un po come tutto il cast).
Il finale poi è stupendo, lui vorrebbe scappare da questo matrimonio, ma non può, è schiacciato da cio che potrebbe pensare l'opinione pubblica, dalle conseguenze che comporterebbe tale scelta, a inizio del film si temeva che potesse finire in gabbia, intesa come carcere, e alla fine del film effettivamente finisce in una gabbia, non più intesa come carcere, ma intesa come il matrimonio e le convenzioni sociali che lo schiacciano e da cui non può scappare, quindi si ritrova costretto a mostrarsi sorridente e felice quando è in pubblico con la moglie, mentre dentro si sente morire pian piano. Un finale stupendo ed angosciante come pochi.
E' un thriller pieno di significato e realizzato benissimo, che dire Fincher è tornato e non perdetevelo.

sweetyy  @  21/01/2015 02:48:37
   6 / 10
Un film sopravvalutato secondo me... con Affleck più irritante del solito. Si salva solo l'interpretazione della protagonista.

Invia una mail all'autore del commento AeFiOoNt  @  20/01/2015 22:01:24
   10 / 10
Il mio amore Beh ha anche i calzini divini, come i piedi.
Pennoni mieiiii, come state? Quiero esta película... adoro il mio Nick Ben.
La voglia di ben è proprio burlona e malvagia in questo film... ma alla fine è colpa di Nick... essere troppo affascinante.... e i bellocci sono cattivi. :(
Io non avrò mai il piacere di conoscere questo attore straordinario... da una bravura incalzante e dal viso di un perro (in spagnolo vuoldire cane)

Che bello... veramente... la scena col taglio a la granata è stupendo... piano diabolico.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/06/2015 01.29.14
Visualizza / Rispondi al commento
Curiosity  @  20/01/2015 09:26:43
   6½ / 10
E' un buon film, ma da ONE SHOT. Non lo rivedrei ancora.

Molte cose non mi sono piaciute, la sceneggiatura è sicuramente originale ma alquanto forzata, la Pike è mostruosa.

Affleck si contende con Nicolas Cage il premio attore più inespressivo del '900, e rischia di vincere anche facile.

Boh luci ed ombre.....In mezzo le tette della Ratajkowski....

Alex22g  @  20/01/2015 08:38:34
   9½ / 10
Per me Fincher è uno dei migliori registi viventi ed il "thriller" è il genere per eccellenza dove riesce a rendere al meglio la sua bravura. La Pike è stata bravissima ma anche Affleck dimostra di saper dire la sua sotto la giusta regia e con la giusta storia.
Un film splendido e dalle mille sfaccettature , porta a scervellarsi e a ragionare come ogni buon film di genere dovrebbe fare . Finale imho perfetto. Non vedo già l'ora che esca in home-video per rivederlo :)

Crystal_89  @  19/01/2015 15:30:45
   7½ / 10
Un film veramente complicato da commentare, sia in senso tecnico che contenutistico. Consiglio di leggere la recensione del sito, ma anche quelle di alcuni utenti.
Mi limito a dire che è un film originale come pochi: thriller, giallo, legale e drammatico allo stesso tempo. La regia è abile a muoversi su diversi piani personali e temporali, il cast quasi interamente ottimo: merito di personaggi secondari ben caratterizzati dallo scenografo e ben interpretati (oltre ai 2 protagonisti mi hanno colpito la gemella e la poliziotta).
Il difetto principale è l'eccessiva durata: il 1° tempo vola, ma verso la metà del 2° si inizia a sentire un senso di pesantezza proprio quando la storia raggiunge il suo climax. Un altro punto debole è l'mprobabilità di troppe situazioni:



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  18/01/2015 22:43:54
   7½ / 10
"Amore bugiardo" è un tentativo (sostanzialmente riuscito) di far rivivere lo spirito che animava i film di Hitchcock in un contesto stilistico di tipo postmoderno.
Appartiene a Hitchcock ad esempio la dialettica apparenza-verità, l'avvertimento di non arrivare subito a facili conclusioni, a dare per scontata la colpevolezza di una persona, anche quando tutti gli indizi sembrano arrivare a questa conclusione. Era una caratteristica basilare dei film di Hitchcock, che Fincher ha buon gioco ad aggiornare al mondo di oggi, in cui i mezzi di comunicazione di massa condannano ancor prima di avere le prove della colpevolezza. La pressione del giudizio sociale, già tanto forte negli anni 40-50, è adesso ancora più forte ed invadente di allora, e forse il film di Fincher è fin troppo "buono" e di mano leggera nel disegnare l'enorme pressione della medialità sulla vita di chi si trova sfortunatamente ad essere sotto i suoi riflettori.
Di stampo hitchcockiano è anche la caratteristica di disegnare caratteri contorti, spesso labili psichicamente (vedi Marnie), di dare importanza allo sviluppo psicologico delle persone (l'ambiente sociale, i rapporti con i genitori, ecc.).
In comune con i film di Hitchcock c'è anche la caratteristica di svelare durante il film la soluzione del "delitto" posto all'inizio e di spostare quindi l'attenzione dello spettatore sul perché dei fatti, più che sul come.
Ci si allontana invece da Hitchcock per il fatto che in "Amore bugiardo" non ci sono valori o istituzioni certe su cui fare affidamento. L'istituzione della "famiglia" (una certezza basilare per Hitchcock) qui non ci fa bella figura e mostra tutta la sua fragilità e crisi profonda (l'unico legale saldo e sincero è forse quello fra il protagonista e la sua sorella gemella). Manca poi la certezza di una soluzione, di un "appagamento" o sistemazione; domina invece l'incertezza assoluta, addirittura dei propri stessi sentimenti. Nel nostro mondo postmoderno dobbiamo fare i conti con la mancanza di qualsiasi certezza di natura esistenziale. Siamo quello che conviene essere, quello che gli altri si aspettano, quello che le apparenze dicono; l'essenza, il nostro vero essere viene percepito sì - il protagonista non ci vorrebbe rinunciare - ma la vita sociale non ce lo permette e nemmeno il rapporto con le persone che ci stanno più vicino ci agevola in questo.
Purtroppo lo stile narrativo di Fincher non è quello sintetico, coeso, compatto e lineare di Hitchcock; domina invece lo stile postmoderno fatto di avvenimenti banali, esposti a ritmo frenetico in un contesto temporale incerto, legati da nessi logici che "sfidano" lo spettatore a partecipare ad una specie di quiz-gioco enigmistico tipo puzzle, in cui tra l'altro si può pure mettere in dubbio l'effettiva verità di ciò che viene mostrato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Io l'ho trovato un po' prolisso e a volte macchinoso. Comunque rimane impresso e fa riflettere. Non posso far altro che consigliarne senz'altro la visione.
Pessima la recitazione di Ben Affleck; sempre la solita espressione trasognata dall'inizio alla fine che banalizza molto il suo personaggio. Peccato.

Bono Vox  @  18/01/2015 19:57:27
   7½ / 10
Thriller che ti tiene incollato al divano nonostante la lunghezza, che vede protagonisti una coppia sposata unita e divisa allo stesso tempo da amore e odio. ll film trattiene lo spettatore per i vari registri narrativi, dalla love story iniziale al registro poliziesco, fino al giallo psichiatrico. Oscar come miglior attrice sicuramente per la Pike, eccellente nel suo ruolo.

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995166 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net