le ali della liberta' regia di Frank Darabont USA 1994
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le ali della liberta' (1994)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film LE ALI DELLA LIBERTA'

Titolo Originale: THE SHAWSHANK REDEMPTION

RegiaFrank Darabont

InterpretiTim Robbins, Morgan Freeman, James Withmore, Bob Gunton

Durata: h 2,21
NazionalitàUSA 1994
Generedrammatico
Tratto dal libro "Stagioni diverse (Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank)" di Stephen King
Al cinema nel Settembre 1994

•  Altri film di Frank Darabont

Trama del film Le ali della liberta'

Un banchiere accusato ingiustamente dell'omicidio della moglie viene condannato all'ergastolo e finisce in un carcere di massima sicurezza dove conoscerÓ l'orrore della violenza ma anche la speranza e, forse, una possibilitÓ di riscatto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,02 / 10 (574 voti)9,02Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le ali della liberta', 574 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 8   Commenti Successivi »»

Mildhouse  @  13/01/2017 00:30:43
   8½ / 10
Film impeccabile, alcune scene davvero toccanti.

cinematografo  @  26/06/2016 20:18:46
   10 / 10
Grandissimo film, emozionante. Tim Robbins da oscar. Straordinario anche Morgan Freeman e tutto il resto del cast....

Karlo1200S  @  07/05/2016 20:46:51
   10 / 10
Grandissimo capolavoro, epico!

David94  @  05/03/2016 18:44:09
   10 / 10
Capolavoro che non morirà mai. E' in assoluto il film che più mi ha fatto emozionare nella vita; storia bellissima con un unico ma immenso insegnamento : la libertà è il più bel dono che abbiamo nella vita.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

matteino24  @  05/02/2016 18:49:24
   10 / 10
Un capolavoro senza tempo. Frank Darabont, già autore del favoloso Miglio Verde, ci regala un film meraviglioso sul dramma della solitudine e innocenza scontata in carcere ma anche sul fondamentale tema della speranza. La speranza di.potere avere una rivalsa dalla vita la speranza di vivere come uomini liberi e godere di ogni momento della vita dopo avere sopportato le più gravi ingiustizie. C'è sempre tempo per morire e tempo per vivere. ANDY sceglie di vivere

pak7  @  24/01/2016 20:32:38
   9½ / 10
Rivisto per la terza volta nel giro di qualche anno.
Inno alla vita, forse il miglior film carcerario? Non lo so, perchè ritengo che questo sia unico, diverso dagli altri.
Pellicola che si basa e fa filtro sul concetto di speranza: condivido il pensiero vivo nel film, senza di essa non si va da nessuna parte, nemmeno si esce di casa.
Interpretato magistralmente da Robbins e da Freeman, è uno dei miei film preferiti, senza dubbio.

mauro_web  @  10/01/2016 23:37:48
   9½ / 10
Bello, intenso, tra i film più belli che più mi hanno emozionato!

marcogiannelli  @  15/08/2015 09:45:00
   9 / 10
magnifico, pur diventando troppo melenso e romanzato nel finale..esaltato da tutti il grande Morgan Freeman, merita un plauso anche Tim Robbins, a mio avviso MVP della pellicola

fabio57  @  28/05/2015 10:22:43
   9 / 10
Emozionante e commovente film,non a caso tratto da un racconto non Horror del Grande S.King.E'una storia vibrante,toccante,coinvolgente.Grandi spunti di riflessione,grandi citazioni.Un monologo sul concetto di speranza di grandissimo effetto,come strada da perseguire,come compagna preziosa da tenere con se,come mezzo per raggiungere qualsiasi obbiettivo,come strumento per non impazzire.
Il film è un inno alla vita,alla felicità da cercare ad ogni costo(o faccio di tutto per morire o faccio di tutto per vivere,io ho scelto di vivere)
Ed è anche un "J'accuse"al sistema giudiziario americano con le sue ingiustizie e le sue contraddizioni.Insomma veramente grande

Rodman86  @  03/05/2015 18:01:23
   10 / 10
Per me il miglior film carcerario, e uno dei miei preferiti in assoluto, il finale è un colpo al cuore

hghgg  @  17/04/2015 13:37:28
   8 / 10
Considerato da molti uno dei film più belli di sempre, considerato da me un film decisamente sopravvalutato. Oh intendiamoci è un film molto bello, il miglior Darabont che abbia mai visto, con due attori protagonisti bravissimi però ho sempre trovato che gli mancasse quel "qualcosa" in più. Insomma è un ottimo film ma non mi spingerei mai tanto avanti da valutarlo come "Capolavoro" o come "uno dei film più belli di sempre". Ad ognuno le sue idee comunque visto che ci troviamo pur sempre di fronte ad un prodotto di indubbia qualità.

Darabont comincia qui la sua carriera di traspositore di fiducia dei romanzi e racconti di Stephen King (ha fatto pochissimi film e tre sono tratti dal pazzarello del Maine) e fa un ottimo lavoro nell'adattare per il grande schermo "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank" altra bellissima novella contenuta in quel gioiello di raccolta che risponde al titolo di "Stagioni diverse".

Qui c'è ben poco che non va, Darabont si dimostra capace ed equilibrato al contrario di quanto farà nei successivi e davvero troppo altalenanti "Il Miglio Verde" e "The Mist". Forse nel finale rischia di eccedere un po' troppo nel sentimentalismo si ma senza mai caderci del tutto, senza mai diventare retorico o mieloso e soprattutto evitando il patetico in cui invece incorrerà nei dimenticabili ultimi minuti de "Il Miglio Verde".

La sceneggiatura, fedele a King, è buona e solida, ha bei dialoghi, nessun calo di ritmo, mantiene alta l'attenzione per tutte le due ore e un quarto e regala diverse scene memorabili davvero ben dirette dalla regia tecnicamente capace di Darabont. Il problema però, e qui entrano in ballo sensazioni assolutamente soggettive, è che il film non è mai, e dico mai, riuscito ad emozionarmi. Bello, coinvolgente ma non è riuscito ad emozionarmi VERAMENTE... Non mi si è accesa la scintilla insomma, quella che ti fa commuovere, quella che ti smuove dentro e ti fa gridare "Per Diana questo è un capolavoro!". E invece... Sono andato avanti un po' con il pilota automatico.

E dire che Tim Robbins e Morgan Freeman ce l'hanno proprio messa tutta per darmi una mano e sono stati bravissimi qui c'è poco da eccepire. Per entrambi questa è stata una delle migliori interpretazioni della carriera. Freeman è eccellente e perfettamente in parte (sebbene King avesse pensato al personaggio di Red con tutt'altra faccia rispetto alla sua, direi...) ma Robbins è ancora più bravo qui, a mio avviso. Un protagonista coinvolgente, credibilissimo ed emozionante, impossibile non restare colpiti dalla sua interpretazione. Bravo, sotto le righe, misurato e capacissimo davvero un applauso a Robbins.

Un appunto che mi sento di fare è che forse il film spinge troppo lo spettatore verso un moto di simpatia e di complicità verso il protagonista e i suoi compari mentre il direttore e il capo delle guardie sono corrottissimi, cattivissimi e infamissimi. Non che non vada bene ma la linea di demarcazione qui è enorme altro che sottile, forse troppo. Un limite della sceneggiatura forse o forse potremmo pensare che "The Shawshank Redemption" rappresenta il lato romantico dei film sulle evasioni, ci sta. Personalmente gli preferisco un "Fuga da Alcatraz" per non parlare di "Papillon" ma nulla tolgo alla qualità di questo film che tra l'altro resta tra le più riuscite trasposizioni cinematografiche di King e per quanto mi riguarda si gioca il terzo gradino del podio con i due gioielli di Reiner.

Tante scene memorabili, rese tali anche grazie ad un Darabont particolarmente ispirato e certo che anche avere due attori tanto in forma aiuta molto. Inoltre il ritmo è anche piuttosto "vivace" e la visione risulta leggera e piacevole nonostante non si tratti proprio di una commediuccia leggera per serate tranquille e questo è un altro merito di Darabont.

Ottimo film senza alcun dubbio, Darabont simili livelli in futuro li vedrà solo nei suoi sogni.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/04/2015 14.25.21
Visualizza / Rispondi al commento
mikeP92  @  09/03/2015 12:36:50
   7 / 10
Non lo reputo un capolavoro come sostengono quasi tutti gli utenti (Il miglio verde per esempio lo considero una spanna sopra), é innegabile che sia un buon film, magari un po' irrealistico in certe parti, però degno di essere guardato. L'ultima mezz'ora, che rappresenta tutte le soluzioni alla vicenda, é davvero emozionante!

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/12/2015 20.12.32
Visualizza / Rispondi al commento
impanicato  @  02/03/2015 18:58:35
   9 / 10
Partite da un racconto di Stephen King, metteteci la regia di Darabont e concludete con le magnifiche performance di Tim Robbins e Morgan Freeman. Ecco che ne viene fuori uno dei migliori film mai prodotti e forse il migliore nel suo genere.
Andy Dufresne é un uomo schivo, freddo, non molto passionale, che non é mai riuscito a dimostrare quanto amasse la moglie ed é per questo che questa lo tradiva. Andy allora parte con l'intenzione di farli fuori, si ubriaca ed entra con una pistola nell'abitazione dell'amante della consorte. E' possibile che un uomo come lui abbia potuto compiere un tale efferato delitto? E' cosí per il giudice che lo condanna, meravigliato dalla freddezza che traspare dal suo volto.
Arriva al carcere di Shawshank, luogo che sará teatro non solo di lotte e botte, ma anche di tanta vita e amore per essa. E' qui che riuscirá a farsi degli amici, degli amici veri che lo aiuteranno e riconosceranno il suo valore umano. E' qui che tutti gli innocenti detenuti cercheranno la redenzione (come da titolo originale), un riscatto per i crimini commessi. E' qui che gli uomini vedono la propria casa.
Film sulla speranza. Speranza vista come male tra tutti i mali, che puó solo creare false aspettative e portare un uomo sul baratro. Speranza invece vista anche come meta finale di un sogno irrealizzato che puó portare a compiere opere meravigliose.
Pellicola che omaggia anche le arti e la cultura in ogni sua forma: il cinema, i grandi poster raffiguranti le dive di quei tempi; la musica, eccezionale la scena in cui tutti gli ignoranti detenuti si fermano ad ascoltare Le nozze di ****ro di Mozart; la letteratura, é esemplare il modo in cui il detenuto voglia curare la cultura dei suoi "colleghi".
Film sull'ipocrisia generale delle persone che predicano bene, ma razzolano davvero male come il direttore Norton che conosce la bibbia a menadito, ma per avarizia "ruba" molti soldi allo stato o come i secondini che picchiano fino alla morte i detenuti, ma che sono tanto premurosi quando si tratta del futuro dei loro figli.
Film che non esito a definire capolavoro, ha tutto quello che serve per esserlo. Per non parlare del finale e da come viene raccontato dalla voce narrante. Un finale del genere é eccezionale. Ti fa tremare, sperare, piangere, gridare di gioia.
Gran parte del merito dell'ottima riuscita del film é dovuta alle grandi performance degli attori, protagonisti e non. Tim Robbins ottimo nell'interpretare il criminale innocente e Morgan Freeman si dimostra, come suo solito, eccellente nei ruoli drammatici.
Anche tecnicamente il film é superbo. Il regista sa quello che fa e lo fa bene con un'accoppiata regia-sceneggiatura da urlo. Non per niente qualche anno dopo dirigerá un altro film a tema carcerario come "Il miglio verde", anche questo tratto da un'opera di King.

antoeboli  @  13/02/2015 21:21:41
   8½ / 10
Una delle mie lacune in fatto di grandi film . Questo qui viene addirittura catalogato come il migliore fra i primi 100.
Personalmente l'ho trovato come un grande prodotto confezionato in modo tale che tra una situazione si riesca a reggere l 'urto di una longevità piuttosto alta , senza far annoiare lo spettatore .
Tutto ciò si può riassumere in F.Darabont , uno di quei registi /sceneggiatori che ancora oggi è sempre sulla cresta dell'onda , e questa pellicola ne è l'esempio.
Tolto l'unico difetto di sceneggiatura , che almeno io ho notato , ovvero che in questo carcere di massima sicurezza non esistono visite da parte di amici e parenti (persino ad alcatraz era prevista una visita mensile ) , il resto rimane profondo e allo stesso tempo geniale.
Uno dei finali più assurdi dopo quello di the truman show e un interpretazione del cast davvero credibile , se consideriamo che in questa pellicola di attori ce ne sono tantissimi .
Chiunque non lo abbia visto ha il dovere morale di rifarsi con questa perla !

rnbspirit  @  23/01/2015 19:41:06
   8½ / 10
Devo ringraziare questo film, se non fosse per esso non mi sarei appassionato cosi tante all'arte del cinema. capolavoro

darkscrol  @  08/01/2015 20:43:12
   10 / 10
Paniko23  @  02/10/2014 14:58:05
   10 / 10
Questo è Cinema

GianniArshavin  @  23/08/2014 12:13:59
   8 / 10
Darabont si conferma maestro delle trasposizioni delle opere di King e questo "Le ali della libertà" non fa certamente eccezione.
Tratto da uno dei racconti che hanno consacrato la bravura del RE anche al di fuori dei confini dell'horror , il film riprende molto fedelmente la storia dello scritto e ne traspone al cinema atmosfere , serietà ,pathos e messaggi.
Il regista confeziona una pellicola straordinaria , emozionante e realistica sulla vita in carcere e sui sentimenti dei vari detenuti che ne sono rinchiusi.
La colonna portate della vicenda è la storia del protagonista , condannato nonostante l'innocenza , e della sua amicizia con un detenuto di colore. I due personaggi sono descritti a 360° e interpretati magistralmente da Robbins e Freeman.
Nota di merito al finale , da lacrime senza scadere nel melenso!
Devo ammettere di non essere fra gli innamorati persi di questo film , ma ne riconosco l'assoluta bellezza e il valore universale. Un titolo simbolo degli anni 90 cosi come il successivo "Il miglio verde", entrambi diretti da Darabont e tratti dalla magica penna dello scrittore del Maine , in una collaborazione ad oggi davvero proficua.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  29/07/2014 21:07:39
   9 / 10
Questo è grandissimo cinema. Si discosta lievemente dal (bellissimo) racconto di Stephen King, senza perdere assolutamente il confronto. Tim Robbins e Morgan Freeman a livelli altissimi, Darabont al massimo dell'ispirazione.

fikosimo18  @  17/07/2014 22:03:41
   10 / 10
CA-PO-LA-VO-RO !!!!!!!!
Number 1 nella storia del cinema...scusate ..Cinema

danielsan910  @  30/01/2014 20:05:03
   10 / 10
Capolavoro assoluto.

bm_91  @  11/01/2014 08:55:00
   9 / 10
Film meraviglioso sul quale sono già state spese molte parole, penao sia superfluo aggiungerne altre.

ketch  @  08/01/2014 01:05:17
   10 / 10
capolavoro assoluto del cinema! da vedere 50 volte come minimo

Domius  @  30/12/2013 18:32:07
   10 / 10
Impensabile come due ore sono volate via.
Un capolavoro. Intenso e Magnifico.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Luca'81  @  10/12/2013 14:48:12
   9 / 10
Un capolavoro cinematografico che non si stanca mai di vedere. Se fosse uscito in un annata diversa sarebbe stato giustamente premiato con qualche Oscar (specialmente a Freeman), ma purtroppo ha avuto la disgrazia di uscire nell'anno di Forrest Gump. Che grandi film negli anni 90, grandi ricordi.

secondanatura  @  09/12/2013 00:40:22
   9 / 10
Certo i film di evasione si somigliano un po' tutti... Però questo ha una buona dose di imprevedibilità ed è anche ben fatto. Stona un po' questa recita del direttore e delle guardie senza cuore, ma considerando che conosco anche io gente del genere.... Allora ci può stare.

winning  @  13/11/2013 03:16:00
   10 / 10
Dopo la decima volta che lo vedo, mi sono sentito di venire a votare qui, anche se non ce n'è bisogno, visto che è un capolavoro e che tutti almeno una volta avrebbero dovuto vedere.....

Trucebaldazzi  @  11/11/2013 13:31:31
   5½ / 10
Pieno di cliché, creato apposta per commuovere. Bocciato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/01/2014 08.30.56
Visualizza / Rispondi al commento
Oh Dae-su  @  10/10/2013 13:04:25
   7 / 10
Bel film indubbiamente, anche se non mi ha coinvolto del tutto..

Jack_Burton  @  08/09/2013 19:22:48
   10 / 10
Frank Darabont è uno dei pochi registi (insieme a Kubrick e Rob Reiner) che è riuscito a girare film basati su racconti o romanzi di S.King mantenendone le qualità e facendo vivere allo spettatore le stesse emozioni vissute durante la lettura delle storie.
Le Ali della Libertà è uno di quei film che ti azzanna il cuore dall'inizio alla fine..lasciandoti, al termine di esso, in uno stato di stupore emozionale fatto di lacrime, gioia e "speranza"...
Uno dei miei film preferiti e, penso, uno dei MASSIMI CAPOLAVORI che ha espresso la Settima Arte.

Romi  @  04/09/2013 11:04:32
   9 / 10
Pochi film sanno essere così belli, profondi e allo stesso tempo senza eccessive pretese intellettualistiche. Un inno alla speranza!

horror83  @  24/08/2013 09:45:49
   9 / 10
molto bello questo film, bisogna vederlo sicuramente! affronta tante tematiche drammatiche (il carcere, le ingiustizie, l'essere condannati da innocente, ecc.), fa molto riflettere ed emoziona. un bellissimo film ed un bravissimo Morgan Freeman (anche se non è il protagonista).

MonkeyIsland  @  18/06/2013 15:47:08
   9½ / 10
Raramente un film mi ha emozionato così tanto.
Film con un gran cuore che non si perde in inutili sentimentalismi (il rischio era alto visto il tema trattato.
Monologo finale da pelle d'oca di Freeman.

thomasago91  @  14/06/2013 02:04:56
   9½ / 10
capolavoro assoluto visto e stravisto moltissime volte =)

Someone  @  12/06/2013 11:17:36
   6½ / 10
Piuttosto sopravvalutato, a mio avviso. Non mi ha entusiasmato particolarmente, nè tantomeno coinvolto. Tra l'altro l'ho trovato irreale a tratti

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nell'insieme un film guardabile, anche ben fatto dal punto di vista tecnico, ma niente di eclatante. Nel genere carcerario 'Fuga da Alcatraz' o 'Alcatraz - L'isola dell'ingiustizia' gli sono una spanna sopra.

Matteoxr6  @  02/06/2013 19:00:34
   7½ / 10
Vengono affrontati diversi temi e problematiche riguardanti il carcere, gli obiettivi e le ragioni per cui esso è stato pensato. Il tutto in modo intelligente. Secondo me Freeman non era al meglio delle sue grandi doti e a volte (anche se raramente) l'andamento della pellicola si perde e scema un po'.

DogDayAfternoon  @  25/05/2013 14:46:14
   7 / 10
A mio avviso film un po' sopravvalutato, un buon film nel complesso ma non così straordinario. Quello che non mi ha convinto del tutto è una certa apatia nello svolgersi della trama, mi ha coinvolto emotivamente solo in alcuni frangenti

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma nel complesso mi sono sentito troppo distaccato nonostante la tematica trattata. Nel finale recupera sicuramente molta della mia stima, soprattutto con il tema dell' "istituzionalizzazione carceraria". Attori bravi ma non eccezionali.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  07/05/2013 01:56:28
   9 / 10
Capolavoro, probabilmente uno dei dieci film piu belli degli ultimi vent'anni.
Molto toccante, soprattutto nelle scene dove i carcerati cercano di aiutarsi tra di loro, e dove il protagonista cerca di far diventare il carcere un posto migliore, e non solo un incubo per i detenuti.
Allo stesso tempo risulta molto drammatico, racconta degli abusi subiti in carcere da parte dei detenuti in maniera brutale e spietata, abusi fatti dagli stessi compagni di carcere, ma anche dai sorveglianti, la scena del pestaggio iniziale e tra le più cattive e drammatiche che ho visto.
Il film lancia un vero messaggio di speranza, di incoraggiamento a non mollare, a lottare in qualsiasi momento per conquistare la sognata libertà.
Superiore al Miglio verde, Darabont realizza un poetico film fatto di speranza, toccante e profondo come pochi. Tecnicamente e stato fatto molto bene, la sceneggiatura e stata scritta molto bene e la scena finale è eccelsa, non poteva finire meglio, con una ripresa dall'alto eccezionale.
La visione e consigliata a tutti, è lungo ma non annoia, da vedere assolutamente.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  28/03/2013 17:49:29
   9 / 10
Dopo l'ottimo esordio per un target televisivo,mantenendosi sempre sulla linea dell'horror, inizia il fortunato sodalizio con King, ispirato a "Stagioni diverse" sapientemente lascia inalterato lo spirito del romanzo, rispecchiandolo fedelmente, in questa produzione nel quale era plausibile un sovradosaggio di ingredienti sentimentali, Darabont centellina ogni additivo, ogni particolare è caratterizzato, ha una sua logica, non è scelto a caso, ha una propria funzione nella storia, ogni espediente narrativo ha lo scopo di rendere passionale e avvincente la visione, fruibile a ogni target d'età. I protagonisti contribuiscono al manifesto esistenziale trasmettendo con interpretazioni misurate e calibrate il profondo conflitto d'animo che li logorava nella lotta contro gli abusi, la prevaricazione, i ricatti, i soprusi ma sopratutto contro il tempo che li consumerà giorno dopo giorno.Tremendo impatto claustrofobico la sequenza della fuga attraverso le condutture delle fogne, Darabont valorizza come pochi hanno fatto l'opera di King, resta l'eco di vita, manifesto indelebile di libertà ed esistenza.

Niegghia92  @  13/03/2013 23:38:18
   8 / 10
Questo film è un grande inno alla libertà vera e propria. Frank Darabont prendendo ispirazione dal romanzo di Stepehen King è riuscito a modificare moltissime cose nel film,dandogli anche un significato ancora più profondo e non snaturando l'opera dello scrittore,ma tutt'altro. I protagonisti sono Andy Dufresne,interpretato da Tim Robbins e Red Redding,interpretato dal gran Morgan Freeman. Il protagonista del film viene condannato per aver ucciso secondo i magistrati sua moglie,visto che non aveva più gran rapporti con lei. Per questo è costretto a scontare una pesante pena in carcere,dove conosce Red,uno dei più anziani del carcere. All'inizio avrà difficoltà ad ambientarsi ma col passare del tempo grazie alla sua intelligenza riuscirà a prendersi le simpatie di tutti,anche dei poliziotti coi loro metodi spregevoli e del direttore del carcere Samuel Norton,una persona ipocrita,corrotta e bigotta che si rivelerà un gran problema per il protagonista....Il personaggio chiave della pellicola però è Brooks Hatlen,uno dei personaggi più tristi,un anziano che ha passato 50 anni in carcere e quindi si abitua a quel preciso stile di vita,e come viene detto nel film stesso: viene "istituzionalizzato",a tal punto che una volta scarcerato non riuscirà ad adattarsi a quello stile di vita troppo estraneo a lui,che non ha mai avuto pieni contatti con la società,col mondo che sta fuori il carcere e ciò lo porterà a una solitudine distruttiva... Darabont avrebbe meritato qualche Oscar,la sua unica sfortuna è aver avuto come avversari sia per quanto riguarda questo film che "Il Miglio Verde" due perle uniche come Forrest Gump e American Beauty.

ferzbox  @  17/02/2013 21:18:40
   9 / 10
Ecco il film ispirato al primo racconto della raccolta scritta da Stephen King:"Stagioni diverse"..
Il racconto è uno dei più belli scritti da King e Frank Darabont ne ha reso omaggio magistralmente.
Una bellissima storia che ha per protagonista un uomo innocente accusato ingiustamente di aver ucciso la moglie...Una lunghissima parte della vita di quest'uomo passata dietro le sbarre,in continuo conflitto con l'ambiente che lo circonda e con la rabbia causata dalla sua innocenza non riconosciuta,una pellicola che ci fa scoprire il valore di un uomo dalle mille risorse..che riesce a farsi valere anche in un posto ostile come un carcere di massima sicurezza,che riesce a diventare un punto di riferimento per gli altri carcerati,per le stesse guardie e addirittura per il direttore della prigione(grandissimo bastardo,tra le altre cose)..
Tra valori e sofferenze assistiamo ad una storia che fa scoprire il valore della speranza al punto tale di sentirsi insieme al protagonista fino alla fine,ricercando insieme a lui ad una sorta di riscatto verso l'ingiustizia della vita...
Fantastico...con un Morgan Freeman eccezzionale ed un Tim Robbins altrettanto bravo..
Uno dei film più belli che abbia mai visto..se a questo aggiungete che sono un fan di Stephen King capirete il mio affetto nei confronti di questo film...

Invia una mail all'autore del commento ottorottox  @  04/02/2013 13:57:34
   9 / 10
Frank Darabont e Stephen King creano un vero capolavoro.
Come anche il Miglio Verde.
Grande cinema.

StIwY  @  01/02/2013 23:26:05
   10 / 10
Signor e signori, qua siamo davanti ad un vero e proprio capolavoro.

Uno di quei film che ti torna in mente anche dopo giorni dalla sua visione. Uno dei pochi film che ti lascia qualcosa dentro, per sempre.....indimenticabile e immortale. Anzi, chiamarlo film è riduttivo.....è una vera esperienza da vivere....semplicemente perfetto, dall'inizio alla fine...e che fine.

Voto 10....e se si potesse darei anche 11.

maitton  @  09/01/2013 12:09:39
   8 / 10
grandissimo film.
la scena della perquisizione nella cella di andy vale tutto il film, nel finale rivelera' tutta la sua perfezione.
forse e'un capolavoro, e forse rivedendolo coglierei tutte le sfumature.

5 risposte al commento
Ultima risposta 10/01/2013 10.17.55
Visualizza / Rispondi al commento
giovielory  @  09/01/2013 01:52:12
   10 / 10
il mio primo commemto lo voglio dare a questo film, che reputo un capolavoro assoluto della storia del cinema!
il film perfetto!
trama: 10
attori: 10
sceneggiatura: 10

hhdemian1979  @  27/12/2012 19:21:15
   9½ / 10
Bellissimo. Fotografia non eccezionale l'unico difetto., questo a mio ricordo e gusto. La trama è stupenda ed imprevedibile. Commovente Morgan Freeman.

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  15/12/2012 04:51:51
   9 / 10
Semplicemente, un film che ti cambia la vita.

mauro84  @  09/12/2012 09:46:41
   9 / 10
questo film ci entra di diritto nella top film di filmscoop e direi.. da antologia veramente il finale.. un bellissima trama.. seppur seplice.. ben ideata e costruita.. fedele al libro e tutto o la maggior parte di essa girate all'interno delle carceri.. dramma nel dramma.. il riscatto\libertà unica speranza!!

ottimo cast.. ottime riprese..

film senza mà nè sè. da vedere!

prof.donhoffman  @  28/11/2012 11:57:13
   8 / 10
LOL ... Come ha fatto questo film a finire nella top25??
Cioè ... io sono fan di Darabont e questo film mi piace tantissimo ma ... *****, sta sopra Full metal e Quarto potere o.O

gianni1969  @  25/11/2012 21:36:30
   10 / 10
da un racconto di stephen king,forse il miglior film degli ultimi 20 anni,storia che parte semplice e si trasforma in 2 ore di tensione,dramma,speranza,un film carcerario sull'ingiustizia e la voglis di liberta',con un cast stellare. finale da antologia

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  08/11/2012 14:45:58
   9½ / 10
Entra di diritto nella lista dei miei 10 film preferiti di sempre.

aladino77  @  31/10/2012 19:44:17
   10 / 10
Vabbè, poco da dire, film bellissimo, intenso, commovente, crudo, probabilmente il migliore del genere carcerario insieme al Miglio Verde
Bravissimi tutti gli attori, farei davvero fatica ad indicarne uno sugli altri
Forse dopo averlo visto, si potrà valutare in modo diverso la vicenda e il valore della stessa esistenza della persone che finiscono in carcere. Quelle che spesso disprezziamo e malediciamo, invocando anche la pena di morte, ma che in realtà, pur con tutto il fardello degli errori dei crimini commessi, restano essenzialmente degli esseri umani e in quanto tali, degni di rispetto e aperti al pentimento sincero

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/10/2012 20.05.00
Visualizza / Rispondi al commento
Mpo1  @  05/10/2012 01:04:54
   7 / 10
Al primo posto della classifica di IMDb, è un buon film con bravi attori, ma non certo straordinario... un buon film medio.
Tratto da un racconto di Stephen King contenuto nella raccolta "Stagioni diverse", in cui sono presenti anche i racconti da cui sono stati tratti i film "Stand by Me" (che mi è piaciuto di più) e "L'Allievo" (non molto riuscito).

alepr0  @  04/10/2012 23:15:59
   7½ / 10
Secondo il mio parere il miglior film trattante il tema carcerario insieme a Fuga da Alcatraz. Da vedere assolutamente!

Andrea Cisonkik  @  03/10/2012 17:32:10
   10 / 10
visto tantissime volte,e ogni volta ne apprezzo qualcosa in più.una storia toccante di un giovane e innocente imprenditore condannato a scontare una pena lunghisssima.la descrizione della violenza all'interno delle carceri e da parte degli altri detenuti e soprattutto da parte del personale sorvegliante.un film su cui si potrebberò dire molte cose,ma ciò toglierebbe il gusto di assaporarsi davvero un capolavoro del cinema.un cast magistrale con un'interpretazione di tim robbins e morgan freeman fuori dal comune.da vedereassolutamente!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

simo96  @  16/09/2012 21:50:09
   10 / 10
visto e rivisto decine di volte... ogni volta mi emoziona!!!!
attori fantastici,soprattutto i due protagonisti(robbins e freeman).
poetico e ricco di grande morale...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

dima  @  12/09/2012 23:28:58
   10 / 10
il mio film preferito in assoluto: è profondo senza essere pesante

TheShadow91  @  01/09/2012 14:13:36
   9 / 10
Film bellissimo,ovvie le tante similitudini col "Miglio Verde".Questo film offre tante di quelle tematiche che non si sa da dove cominciare: dipinge la società carceraria quasi come un "mondo a parte"..con i suoi scontati dolori,tra stupratori e dirigenti tirannici...ma anche le gioie: come ne Il Miglio Verde infatti si mostrano tanti episodi di umanità da parte dei detenuti,con la voglia di aiutarsi reciprocamente,senza contare la splendida volontà di ferro di Andy di voler fare del carcere un posto migliore.Ancora più bella è la tematica dell'istituzionalizzazione,che raggiunge i suoi apici nell'episodio di Brooke e soprattutto nell'ottimo finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Comunque a dirla tutta,non so se potrei dare di più....ma il successo di critica è stato apocalittico per questo film,quindi mi aspettavo l'inverosimile...però è lo stesso un grandissimo film

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  09/08/2012 16:44:22
   9 / 10
Viene utilizzato il pretesto del carcere con tutte le sue caratteristiche per una metafora sulla vita e sulle scelte e soprattutto sulla speranza.

A primo impatto ed a visione normale, appare un film su un carcere con le classiche circostanze. In realtà non si tratta proprio di questo. Infatti non vengono spiegate nel dettaglio alcune scelte dei prigionieri (vedere quello che ha creato il protagonista alla fine), e potrebbero apparire come buchi di sceneggiatura. Purtroppo non posso svelare molto per SPOILER.

Il film è lungo, ma non ce se ne accorge.

Signor Wolf  @  29/07/2012 22:39:32
   7½ / 10
Bel film carcerario, ma non capisco tutto questo entusiasmo

Adremingineb  @  17/07/2012 01:43:34
   10 / 10
Sublime, coinvolgente, strepitoso e sopratutto mitica la frase del: Vaffanc*lo al 5 x 5 che fa 25 ahahahah!!!

Atlantic  @  22/06/2012 12:11:56
   9 / 10
Visto ieri sera.
Il fratello maggiore del Miglio Verdee di Frank Darabont del 1999.
Un film incredibile , Tim Robbins straordinario , Morgan Freeman epico.
Il film va a perdersi un po durante il finale ma per il resto il finale è stupendo.
Coinvolgente e realista , basato su Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank , romanzo di Stephen King.

C.Spaulding  @  14/06/2012 16:25:06
   9½ / 10
L'odissea di un uomo innocente rinchiuso in un carcere...presto sarà preso di mira da alcuni carcerati e dai secondini. Film stupendo da un romanzo di Stephen King....un film crudo che colpisce lo spettatore fino alla fine. Da VEDERE!!!!!!!!!!

nefilim  @  14/06/2012 13:06:14
   10 / 10
fantastico, ogni volta sempre emozionante, non stanca mai. Dalla storia agli attori tutto meraviglioso

NotturnoInRosso  @  19/05/2012 14:44:22
   10 / 10
Un film che rimane nella memoria (e se possibile anche nella videoteca). Un film sul carcere e la vita al suo interno. Non aspettatevi però cose come fuga da alcatraz o sorvegliato speciale. Qui il tutto è narrato con una certa delicatezza, anche nelle scene più brutali. Il regista riesce a comprimere molto bene il racconto di stephen king in questa pellicola, la coppia robbins-freeman finisce in bellezza il lavoro iniziato da darabont. Forte, a tratti divertente e sopratutto adulto è un film che si lascia vedere molto volentieri e io lo consiglio a mani basse.

giannip62  @  14/05/2012 18:14:30
   9½ / 10
incredibilmente bello, geniale con finale sconvolgente

YourBestEnemy  @  30/04/2012 02:01:26
   10 / 10
Sono pochissimi i film a cui ho dato 10, nemmeno a quelli che ho adorato in questi ultimi anni e che definisco come i film più belli mai visti, ma questo film vale tutto il voto massimo.
Non ho letto il libro di King ma mi sono ripromessa di farlo presto. Avevo sentito parlare de Le ali della libertà e appena l'ho beccato in tv l'ho visto e non me ne sono assolutamente pentita. Le ali della libertà, insieme a Il miglio verde sono due racconti di King che mi hanno tenuta incollata allo schermo fino alla fine e facendomi rimanere male all'apparizione dei titoli di coda.
Film straordinario, trama molto toccante, e attori e realizzazione ottima. Per me è un film da vedere assolutamente almeno una volta, ne vale la pena.

Kejhill  @  30/04/2012 01:39:43
   9½ / 10
Divino, film che ha tutto di tutto, dall'aspetto drammatico a quello thriller e lo fonde in maniera eccellente, non bastasse ciò il tema dell'amicizia viene trattato in modo stupendo e il finale è tra i pochi che mi ha veramente commosso.

halb  @  25/03/2012 17:06:55
   8 / 10
Film carcerario fatto molto bene, con degli ottimi attori, un'ottima regia e scene forti, ma che tuttavia non mi ha fatto impazzire.
Finale particolare, ma non indimenticabile.

BlueBlaster  @  19/03/2012 21:39:54
   9½ / 10
Capolavoro di Frank Darabont...bellissimo e toccante con attori in stato di grazia!

Crazymo  @  05/03/2012 19:03:02
   9 / 10
Bellissimo film di Darabont con due grandissimi attori (Robbins e Freeman, anche se a volte l'ultimo ruba la scena al primo) tratto da un romanzo di Stephen King (che purtroppo non ho ancora letto, quindi non posso fare confronti, ma comunque come film è un capolavoro) che esprime un messaggio immenso ed indimenticabile. Da far vedere nelle scuole!

giraldiro  @  22/01/2012 17:46:00
   7 / 10
E' un bel film (questo non lo si può negare), ma che però non merita una media così eccessivamente alta. La storia è carina e piena di sentimenti, così piena che dopo un po' si comincia ad avvertire quel classico buonismo tipico dei film ipocriti. Se non fosse per il finale (davvero bello) questa pellicola sarebbe stata da 6.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/05/2012 15.57.11
Visualizza / Rispondi al commento
Wolverine86  @  20/01/2012 20:53:02
   10 / 10
Non lo vedo da un po' ma ho i brividi ogni volta che ripenso a questo film.

Bobby Peru  @  29/12/2011 20:25:11
   9 / 10
Per riprendermi dalla visione di uno dei peggiori film dell' anno ci voleva uno dei migliori degli ultimi decenni.. non riesco a scrivere molto, se non che è uno di quei film che tutti dovremmo vedere per il senso della libertà, della vita, della morte, dell' ingiustizia e dell' amicizia che è in grado di darti.

Giudizio: che altro dire...

Jac_the_blond  @  28/12/2011 12:51:01
   10 / 10
film bellissimo, grande storia, piena di morale e che scava a fondo nella personalitá del protagonista, che attraversa un processo di cambiamento dall'inizio alla fine del film, causato dalla permanenza nel carcere Shawshank. Non sono d'accordo con la traduzione del titolo in italiano, che secondo me perde un po' di senso. il finale con la voce narrante di morgan freeman é storico

valecubico  @  22/12/2011 22:55:03
   10 / 10
Il miglior film della storia. Non aggiungo altro per rispetto a questo capolavoro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  18/12/2011 15:09:44
   9½ / 10
Il film è tratto da un racconto di Stephen King del romanzo stagioni diverse.
Il racconto è Rita Hayworth o la redenzione di Shawshank.
Cosa dire, meglio non dire nulla.
Vedere il film e contemplarlo.
Niente altro, miei fedeli spettatori!

wolf18  @  02/11/2011 09:21:36
   10 / 10
il commento numero 500 non può che avere le valutazione più alta.
Defiirlo capolavoro può addirittura essere riduttivo, perfetto in tutti i sensi.
Sicuramente uno dei 10 film più belli di tutti i tempi.

chupas8  @  29/09/2011 20:04:51
   9½ / 10
il regista non delude...film di una grande intensità emotiva!

Massive  @  19/09/2011 19:05:22
   8 / 10
Film davvero bello. Non ci sono molti commenti da fare perché sarebbe difficile sintetizzare ciò che di buono trasmette. Volendo trovare il pelo nell'uovo condivido l'opinione di chi sostiene che a volte sia eccessivamente teatrale e aggiungo che potrebbe evitare di dilungarsi in retoriche stereotipate. Secondo me moltissimi voti sopra l'8 sono frutto di spettatori ancora freschi del film e quindi incapaci di distaccarsi dal coinvolgimento e dalle emozioni che provoca. Passato quel momento rimane un gran bel film, con delle ottime interpretazioni che si merita un 8 pieno. Lo rivedrei molto volentieri anche più di una volta.

  Pagina di 8   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

150 milligrammi - una donna dorte come la verita'
 T
4021a german lifea good americana united kingdom - l'amore che ha cambiato la storiaabsolutely fabulous: il filmaeffetto dominoalla ricerca di un sensoallied - un'ombra nascosta
 HOT
arrivalausterlitz
 T
autobahn - fuori controllo
 T
ballerina
 T
bandidos e balentes - il codice non scritto
 T
barriere
 T
beata ignoranzabilly lynn - un giorno da eroebleed - piu' forte del destinocaro lucio ti scrivochi salvera' le rose?
 T
cinquanta sfumature di nero
 T
crazy for footballdavid lynch: the art lifedoraemon il film - nobita e la nascita del giappone
 NEW
ellefalchifallen
 T
gimme dangergod's not dead 2 - dio non e' morto 2gomorroideheadshotho amici in paradiso
 NEW
i am not your negroil diritto di contareil padre d'italia
 NEW
il pugile del duceil viaggio di fanny
 NEW
in viaggio con jacquelineincarnate
 R T
jackiejohn wick capitolo 2kong: skull islandla battaglia di hacksaw ridgela bella e la bestia (2017)
 NEW
la cura dal benessere
 HOT
la la landla legge della nottela luce sugli oceani
 T
la marcia dei pinguini: il richiamole concoursle spie della porta accanto
 T
lego batman - il film (2017)les ogres
 NEW
life - non oltrepassare il limitelife, animatedlogan - the wolverinel'ora legaleloving - l'amore deve nascere liberomaestro
 T
mamma o papa'?
 T
manchester by the seamister universo
 NEW
moda mia
 T
moonlight - tre storie di una vitanebbia in agosto
 NEW
non e' un paese per giovaniomicidio all'italianaozzy - cucciolo coraggiosopasseriphantom boypiena di grazia
 NEW
pino daniele - il tempo restera'proprio lui?qua la zampa!questione di karma
 T
resident evil: the final chapterriparare i viventirosso istanbul
 NEW
sfashionsilence
 NEW
slam - tutto per una ragazzasleepless - il giustizieresmetto quando voglio 2 - masterclass
 HOT
splitstrane stranierethe belko experiment
 T
the founder
 T
the great wallthe ring 3
 T
trainspotting 2
 T
un re allo sbandoun tirchio quasi perfettovarichina - la vera storia della finta vita di lorenzo de santisvedete, sono uno di voivi presento toni erdmann
 NEW
victoria
 NEW
vieni a vivere a napoli!vista marexxx: il ritorno di xander cageyour name

952844 commenti su 36801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net