nemico pubblico regia di Michael Mann USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

nemico pubblico (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film NEMICO PUBBLICO

Titolo Originale: PUBLIC ENEMIES

RegiaMichael Mann

InterpretiJohnny Depp, Christian Bale, Marion Cotillard, Channing Tatum, Billy Crudup, David Wenham, Giovanni Ribisi, Rory Cochrane, Lili Taylor, Stephen Dorff, Shawn Hatosy, Stephen Lang, Stephen Graham, Matt Craven, Branka Katic, Christian Stolte, Jason Clarke

Durata: h 2.23
NazionalitàUSA 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2009

•  Altri film di Michael Mann

Trama del film Nemico pubblico

Il film racconta la storia del mitico fuorilegge dell'epoca della Grande Depressione Economica Americana, John Dillinger - il carismatico rapinatore di banche - reso dai suoi raid lampo l'obiettivo principale del migliore agente dell'FBI dei tempi di J. Edgar Hoover, Melvin Purvis, e divenuto una sorta di eroe popolare agli occhi degli americani di quel periodo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,31 / 10 (232 voti)6,31Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Nemico pubblico, 232 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

kafka62  @  16/05/2018 10:02:34
   7½ / 10
Per descrivere lo stile di Michael Mann basta mettere a confronto il suo "Nemico pubblico" con "Gli intoccabili" di De Palma (ma il parallelo si potrebbe fare con quasi tutti i gangster movies hollywoodiani, fatta eccezione forse per "Gang" di Altman e "Bonnie & Clyde" di Penn): mentre nel secondo viene posta attenzione soprattutto sulla suspense e sul climax, attraverso una meticolosa descrizione dei personaggi calati nel loro ambiente e una sceneggiatura che procede sempre più inesorabilmente verso l'epilogo drammatico, il film di Mann si situa più direttamente in medias res, assomigliando piuttosto a una serie di flash slegati gli uni dagli altri, con uno sviluppo narrativo per così dire orizzontale e anti-emozionale e scarsa o nulla caratterizzazione dei personaggi. La scena dell'evasione di Dillinger o quella in cui il protagonista si reca all'appuntamento con la fidanzata per portarla con sé (per citarne solo due tra le tante) non sono infatti precedute da sequenze preparatorie (Mann non ci dice come Dillinger sia entrato in possesso della pistola all'interno del carcere, o come Billie sia venuta a conoscere, sorvegliata com'è, le intenzioni del suo uomo). L'effetto è per così dire fenomenologico: Dillinger viene spogliato della sua aura di epicità, tanto è vero che il film si concentra, più che sulle sue imprese banditesche, soprattutto sulle sue fughe da animale braccato. Soltanto nella sequenza della sua morte e in quella in cui il G-man riporta a Billie le ultime parole di John si respira un afflato davvero tragico: nelle due ore precedenti ci sono soprattutto spostamenti da un rifugio all'altro, sparatorie caotiche e parecchi tempi morti, che sembrano contraddire le affermazioni megalomani del protagonista e che possono disorientare gli spettatori abituati da sempre a seguire le coordinate diegetiche dei "normali" film polizieschi. Eppure, nonostante questo, e anche se la macchina da presa (digitale e rigorosamente a mano) è un po' traballante e sempre attaccata ai personaggi, solo raramente rinunciando ai primi piani per allargarsi a comprendere nell'inquadratura anche l'ambiente, "Nemico pubblico" possiede una sua classicità e un suo indubbio fascino. Il merito, più che degli interpreti da blockbuster (Depp e Bale), è soprattutto del perfezionismo autoriale di Mann, capace di creare, grazie a una fotografia strepitosa (prevalentemente in tonalità grigie e marroni), a un'estetica dal gusto hopperiano e a scene di angosciante claustrofobia, un universo criminale originale e sorprendentemente autentico.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  11/01/2017 23:03:50
   6 / 10
Non sembra nemmeno un film di Mann questa pseudobiografia di Dillinger, tanto concentrata su una miriade di piccoli dettagli e così distratta nel renderci interessanti i personaggi. A parte il protagonista (interessante di suo, dato che Depp in questa parte a me pare funzionare davvero poco) tutti gli altri sono personaggi più o meno equivalenti (una folla di gangster di cui resta poco o niente). Bale davvero anonimo (ma anche la Cotillard non ha un gran personaggio). Si riprende in alcune notevoli scene d'azione e nella ricostruzione dell'America del tempo. Ma il Dillinger di Milius del '73 era decisamente meglio.

Wilding  @  08/01/2017 11:21:40
   6½ / 10
Lento e tedioso, confusionario. Una buona interpretazione di tutti e il raccontare Storia fanno raggiungere la sufficienza piena.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/01/2017 12.23.33
Visualizza / Rispondi al commento
fabio57  @  12/05/2016 11:04:14
   7½ / 10
Accurata ricostruzione degli ultimi anni di vita del criminale Dillinger. Depp è perfetto nel ruolo dell'elegante rapinatore di banche, che tante volte si era fatto beffe della polizia. Alla fine , ironia della sorte, fu tradito da una prostituta rumena, che lo vendette all'FBI in cambio del permesso di soggiorno che comunque non le fu rinnovato. Personaggio singolare all'inizio del suo percorso criminale, agiva con metodi signorili e senza inutili spargimenti di sangue, addirittura venne considerato un novello "Robin Hood ", poi però le sue incursioni banditesche, divennero via via sempre più feroci e cruente, anche a causa di alleanze "sbagliate" e l'alone eroico intorno a lui sfumò inesorabilmente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohÓ  @  10/03/2016 00:36:55
   8 / 10
Non so per quale perversa ragione quando vedo film di questo genere finisco sempre per essere dalla parte del delinquente. Perché di un delinquente si parla.
In questo caso, poi, è addirittura Deep che impersona Dillinger, rapinatore di classe, elegante e persino gentiluomo.
Il film omette che, all'epoca, Jhon Dillinger, era solito distruggere documenti riguardanti ipoteche, debiti di persone indigenti, dopo le proprie rapine nelle varie banche e non credo che abbia mai ucciso nessuno. Quindi era un po' come un eroe per la gente in quegli anni di dura crisi economica.

Film emozionante, accurato, tra sparatorie, inseguimenti mozzafiato (vedi nel bosco), ottime sceneggiatura e recitazione.
Come va a finire si sa, dalla vera storia e


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

john doe83  @  27/08/2015 15:33:54
   8½ / 10
Bellissimo film, a mio parere un piccolo capolavoro. Ottimo Depp, registicamente senza difetti, con quel tocco realistico che solo Mann sa dare. La sparatoria nel bosco poi è girata in modo tecnicamente perfetto.

Jumpy  @  07/08/2015 14:28:09
   6½ / 10
Tecnicamente eccellente, cast ben assortito e grandi interpreti, non c'è che dire, ma secondo me penalizzato da una regia troppo asciutta ed asettica, che non fa appassionare alla storia che, già di per sé è avvincente e coinvolgente.

TonyStark  @  18/08/2014 17:57:30
   6½ / 10
buono tecnicamente e ben recitato ma troppo piatto

Filman  @  16/08/2014 18:02:15
   7½ / 10
L'alta classe trapelante dallo stile di Michael Mann viene riportata in PUBLIC ENEMIES come un resoconto di caratteri passati e personali, reintrodotti nel genere storico-biografico con altrettanta atipicità per il regista in questione, formando un documento tecnicamente avanguardista, già innovativo in sue precedenti opere, e di ottima qualità.
La sensibilità visiva adoperata ai fini della plastificazione delle figure e all'incisione dei movimenti, riesce a raccontare una storia d'interessante visione, consolidata da un'ottima riproposizione storico-sociale, d'introspezione emotiva nei riguardi dei personaggi e di intelligente coinvolgimento, che annulla la propria enfasi in modo sinfonico, dimostrando l'eleganza post-moderna del cineasta di Chicago.
L'avvincente lotta a distanza tra John Dillinger e l'FBI durante la crisi del '29, riporta la memoria al noir più classico e metropolitano di Mann, forte nella caratterizzazione dei personaggi, coinvolti in una nube drammatica, ma anche umanamente romantica, mai realmente visti con negatività, se non come vittime della propria esistenza e pronti alla loro lotta individuale.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  15/05/2014 17:09:46
   6½ / 10
Consueta la sua caratterizzazione anti barocca, Depp e Bale ultra misurati, calligrafico ma non eccessivamente patinato, è ottima ed evocativa la ricostruzione dell'America della grande depressione, attraverso una nitida fotografia e un montaggio reale che ricorda molto quello di 'Miami Vice', purtroppo ad accomunarlo al suo precedente lavoro è anche un certo appiattimento, troppo sotto le righe, la vita dei criminali della Chicago anni '30 e dei nemici pubblici di Hoover che ha colpito la fantasia di mezzo Mondo con la romanzatura delle loro gesta, è condotta in maniera fredda un po asettica, nonostante il testo si prenda alcune licenze per far quadrare tutto attorno a Dillinger, esempio la morte di Pretty Boy Floyd che avvenne qualche mese più tardi di quella di Dillinger, '34 che vide tra l'altro terminare le gesta di altri 2 celebri rapinatori di banche Bonnie & Clyde.
Migliore la 2° parte, complice un aumento dell'azione, più dinamica, con un Dillinger ormai braccato, si addensa anche la suspance e infine un po di rallenty (alla quale ricorse anche in 'Manhunter'), tutto sommato buono, coerente col suo cinema ma legittimo aspettarsi di più.

genki91  @  12/02/2014 02:26:25
   6 / 10
Mann? Ma parliamo di Michael Mann? Beh no, non può essere lui. E invece è proprio lui.
Film, a mio avviso, che sfiora la sufficienza, non perché, come dicono in tanti qui, Johnny Depp non è ideale per fare il duro, il buon John ha dimostrato d'essere all'altezza di QUALSIASI ruolo.
No, ciò che non m ha convinto è proprio la regia, distaccata, fredda in qualche modo, buttata lì tanto per fare.
Non ho capito alcuni dei movimenti precipitosi della camera che mi hanno dato l'impressione di star guardando un vero e proprio b-movie.
A parte questo, Depp sempre eccellente, accompagnato da un sempreverde Christian Bale.
Buona la trama e gli attori, non mi sono piaciute regia e fotografia.
Si sarebbe potuto sfornare molto meglio.

Spotify  @  09/01/2014 17:17:34
   7 / 10
Mi stupisco di come questo film abbia una media così bassa, perchè secondo me è un bel film. Il cast è stellare, le scene d'azione sono quasi tutte belle ed avvincenti, specialmente quella che si conclude nel bosco. Come ho detto prima, il cast è stellare e infatti Depp e Bale non deludono le attese anche se alla fine non sono proprio da oscar. Musiche molto belle e il film e avvincente nonostante in certi punti diventa un po'lento. Poi certo, non mancano difetti, tra cui alcuni non da poco, cioè: assenza di trama, che se uno la volesse raccontare direbbe ''un criminale che fa rapine di continuo e un agente dell'FBI che vuole prenderlo''; sceneggiatura a volte ridicola con altrettante scene tra cui: quella in cui gli agenti arrestano la ragazza e passano davanti a lui ma non lo vedono! Stessa cosa succede quando lui entra in commissariato e anche lì nessuno lo vede anche se devo dire che quella scena mi è piaciuta, e poi per chiudere, nel finale il poliziotto ciccione che va in giro tranquillamente con una pistola in mano in mezzo a un mare di gente. Poi il film forse è un po' troppo lungo con scene supplementari inutili. Comunque alla fine fa la sua bella figura.

Voto: 7+

Chemako  @  09/01/2014 15:19:26
   7 / 10
ketch  @  08/01/2014 00:25:06
   7½ / 10
film secondo me sottovalutato, con degli attori del calibro di depp e di bale non ci si annoia

Mr_White  @  01/01/2014 23:24:55
   6½ / 10
Un gangster movie che dal cast e dal regista prometteva molto di più.
La trama è strutturata bene e le sparatorie sono visivamente impressionanti ma il tutto è rovinato da un'eccessiva prolissità e lentezza che porta lo spettatore a non sentirsi coinvolto. Interessante, ma per nulla avvincente

romrom  @  17/11/2013 21:31:00
   5½ / 10
Da un regista come Mann è lecito aspettarsi qualcosa di meglio...il film è lento, non coinvolge, troppo lungo. Mi è piaciuto solo il fnale quando lui entra nel commissariato e la scena del cinema...troppo poco

Matteoxr6  @  01/10/2013 20:34:12
   5½ / 10
La sceneggiatura un po' manchevole non esalta di certo la messa in scena del film, che a me è risultato a tratti noioso.
Livello di recitazione sufficiente.

giams  @  04/09/2013 09:38:23
   6½ / 10
Film non malvagio ma poteva decisamente venire meglio in particolare ci sono dei buchi e delle mancanze evidenti nella trama oltre ad essere poco approfonditi dei passaggi importanti. Da vedere senza tante aspettative

piertoni  @  25/07/2013 02:41:22
   9 / 10
I personaggi di Nemico Pubblico sono decifrabili nei dettagli di una regia asciutta e implacabile. Guardate lo sguardo di Bale dopo l'uccisione di Pretty Boy Floyd o ascoltate la risposta dello stesso a Hoover quando questo si complimenta con lui per il lavoro fatto. Perchè Pulvis esita dopo il colloquio faccia a faccia con il nemico pubblico numero uno? Dillinger vacilla di fronte alla morte dei sui compari (Dietrich e Red), ma il suo è un incedere verso il "tutto e adesso" che non è interessato al "da dove le persone vengono", ma dove stanno andando. Per questo Billie discriminata per il suo essere metà indiana cherokee ne è travolta e trascinata. Mann padroneggia il set e il gran numero di personaggi, inquadrandogli alla fine di un epoca dove nel nascente FBI sono pronti a "togliersi i guanti bianchi" mentre i criminali più pericolosi non rapinano più le banche ma si colludono al potere e tradiscono i più appariscenti colleghi colpevoli di far nascere nuove leggi federali. Dillinger è invisibile tra la gente quando è uomo libero, visibilissimo quando ha le manette ai polsi: la gente lo acclama come un Robin hood con la pistola. Ma il senso del film è tutto nello splendido finale con Dillinger che assiste al suo doppio sullo schermo (Gable in Manhattan Melodrama è un gangster scritto per il cinema sulle gesta di J.D.) che ne anticipa e suggerisce le mosse. La morte è dietro l'angolo ma ormai Dillinger è già cinema è già mito.

ValeGo  @  19/05/2013 11:09:18
   6 / 10
Un cast di lusso, un regista come Mann, una storia che fa gola e due ore e mezzo di film non sono affatto sufficienti a fare di questo film qualcosa che ti coinvolge o appassiona..Ho trovato Depp assolutamente fuori luogo per il personaggio "cattivo"..non è affatto credibile. Il tutto risulta freddo e meccanico..quasi scolastico. Peccato!

Sayurisama  @  04/05/2013 14:40:47
   4½ / 10
Deludente, visto il cast mi immaginavo qualcosa di avvincente, ero molto curiosa di vederlo. Premetto che non ho mai visto altro di Mann, quindi non posso dire niente in paragone ai suoi altri lavori. La storia è piena di lacune, buchi e disconnessioni. Peccato, perché ci sono buone interpretazioni e si vede tanto potenziale, ma manca di selettività.

Perfectvip94  @  27/01/2013 12:55:09
   9 / 10
Uno dei più bei film che abbia mai visto, anche se non rientra nel mio genere mi ha colpito appieno, e non mi interessa di andare controcorrente. Mi sono ritrovata con le parole della critica e specialmente con Manojla Dargis del New York Times che definisce Nemico Pubblico "bellissimo e profondo. Un'opera d'arte", mentre Kenneth Thuram del Los Angeles Times parla di un film che cattura con la bellezza delle sue immagini. Ecco public enemies è tutto questo. Non l' ho trovato noioso ( anche se qualche scena poteva essere tagliata) ma in particolari modo è stato sublime il finale e precisamente quando lui si trova nel cinema e c'è una sorta di calma apparente che fa salire la tensione alle stelle.
Riconosco anche il fatto che non conoscevo Mann ,perché di solito non faccio caso ai registi tranne in casi come Cameron, Burton, Allen che vengono pubblicizzati al pari degli attori, quindi non c'erano aspettative nei suoi confronti anche se ho trovato regia e fotografie ottime. Ammetto anche che se non mi fossi troovata in compagnia di mio cugino che adora i film d'azione non l'avrei visto appunto perché è un genere che a noi ragazze potrebbe non piacere viste le frequenti sparatorie.
il cast:
Bale scultoreo, granitico, inflessibile e determinato nel suo scopo. Ha reso al meglio la parte davvero anche se in alcune scene doveva essere più espressivo
Marion Cotillard l'ho apprezzata molto in lingua originale ma il doppiaggio in italiano è pessimo! Ammirevole nella scena in cui viene interrogata.
Johnny Depp magnifico, dolce, carismatico, geniale ha fatto rivivere Dillinger col suo fascino e la sua bravura. Se mi chiederanno di nwmico Pubblico dirò è " il Dillinger di Deep" non ci avrei mai visto nessun altro attore nemmeno Di Caprio che era stato proposto per la parte! Come può un attore essere tanto versatile? Passa da ruoli ironici, a quelli brillanti a quelli drammatici con una facilità unica tutto questo grazie al suo talento umane. Certo unica pecca è che nel film Dillinger doveva avere 30 anni e lui ne ha quasi 50 e la cosa in alcune scene è visibile quindi magari c'era bisogno di un attore più giovane ma con al sua interpretazione ha reso infimo questo particolare.
BELLISSIMo ecco il mio parere e lo riguarderò anche altre volte per apprezzare sottigliezze che alla prima visione mi sono sfuggite

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/11/2015 17.08.43
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Bathory  @  20/11/2012 00:59:10
   4½ / 10
Stento a credere che sia un film di Mann.
Noioso, piatto e inutile fino al patetico finale.
In alcuni tratti sembra girato da un dilettante, soprattutto nelle scene d'azione più concitate che erano da sempre un marchio di fabbrica del regista statunitense.

Confido in un ritorno, il più immediato possibile ai fasti di Collateral o Heat.

Sbrillo  @  22/10/2012 11:29:30
   6½ / 10
film che mi ha deluso e non poco..... di certo non per i costumi, le ambientazioni, la fotografia o la colonna sonora....ma quando sai che alla regia c'è Mann...e il cast è stellare qualcosa in più te l'aspetti...!!
film piatto e vuoto, senz'anima....della serie "un whisky annacquato!!!"
(di sicuro, ho preferito la versione francese con Vincent Cassell)
si poteva e si doveva fare di più...

bagninobranda  @  19/10/2012 11:57:32
   1 / 10
Johnny Deep è completamente fuori luogo per questa parte, non è mai stato bravo a fare il duro, poi quando faceva quei complimenti alla ragazza per sedurla era semplicemente puerile e banale. Non riesce a mostrare nessuna caratteristica da criminale pericoloso, perciò riamane poco credibile. Non so quand'è che si è messo in testa di essere un bravo attore, non è un attore poliedrico come molti pensano, Deep può fare pochissimi tipi di personaggi, ma purtroppo ci sono registi che pensano il contrario e perciò gli appioppano le più improbabili ruoli da interpretare.
Lo stile di ripresa è abbastanza scadente. Le scene e le inquadrature sono poco chiare e troppo scure a volte. Spesso inserisco delle inquadrature che non servono assolutamente a niente, allungando inutilmente la pellicola. Le musiche spesso sono fuori luogo alternando fastidiosamente tra contemporaneo e canzoncine degli anni 20.
La regia non riesce a creare nessuna tensione o suspence nelle scene di azione. Il rapporto fra Dillinger e la sua ragazza è la più banale e inverosimile che abbia mai visto, mai visto una piattezza del genere fra due persone.
In conclusione non si salva niente in questo film. Da dimenticare proprio.

BlueBlaster  @  09/07/2012 14:46:24
   7 / 10
Abbastanza bello e con un bravo Depp

Djrapadj  @  23/06/2012 10:38:49
   8 / 10
Gran bel film! Depp superlativo, Bale non molto convincente; trama interessante che riesce a intrattenere fino alla fine e che si conclude con un bel finale. Da vedere!

Tambo90  @  08/06/2012 17:50:26
   7 / 10
Bellissima fotografia digitale, bale a tratti mi ha convinto poco, meglio deep, il film è abbastanza coinvolgente, lo stile di ripresa da realismo alle sequenze anche se a volte è forse un po eccessivo.

C.Spaulding  @  04/06/2012 17:17:53
   5 / 10
Non sarebbe male. Una buona regia degli ottimi attori...ma purtroppo la storia non regge le due ore e mezza anzi annoia dopo 40 minuti. Peccato poteva uscire fuori un bel film.

Trixter  @  03/03/2012 10:15:53
   6½ / 10
Ben supportato da un cast che non delude, 'Nemico Pubblico' ha il pregio di ricreare alla perfezione un'ambientazione affascinante quale quella degli anni '30. La pellicola, tuttavia, pecca un pò in lunghezza e, a tratti, l'attenzione dello spettatore è risvegliata solo grazie alle roboanti sventagliate di mitra. Non mi è piaciuto il lato sentimentale di Dillinger, strutturato piuttosto male e gestito ancor peggio attraverso dialoghi tanto stucchevoli quanto lontani da una presumibile realtà. Nel complesso, quest'opera di Mann è piacevole ma non eccelsa, senza dubbio apprezzabile ma altrettanto facile da dimenticare. Mediocre la colonna sonora.

Buba Smith  @  16/01/2012 00:20:39
   4 / 10

Deludente...

Bocciato sotto tutti i punti di vista.

Malorganizzato e confusionario; molti punti non coincidono con la realtà dei fatti.
Alcuni aspetti sono stati cambiati per rendere il film + "gradevole", come ad esempio Dillinger, che lo hanno reso un fenomeno da baraccone. Oppure come Purvis che era un emerito imbecille. Io che ho letto il libro, alcune volte facevo fatica a seguire quello che succedeva nel film. Alcuni punti piuttosto importanti sono stati saltati.

Non mi sono piaciute le recitazioni di Depp e di Bale.

kako  @  17/12/2011 12:15:11
   7½ / 10
Dai commenti sotto vedo poco entusiasmo per questa pellicola. A me è decisamente piaciuta e nonostante la durata sono rimasto coinvolto e mai annoiato. Ottime le interpretazioni di Johnny Depp e Marion Cotillard, bene anche Christian Bale, molto buona la regia di Mann

Goldust  @  29/11/2011 18:29:42
   5½ / 10
A parte la maestria registica di Mann, Nemico Pubblico è un film fosco che non mi ha trasmesso granchè. Certo gli interpreti sono bravini, qualche scena è degna di nota ( la sortita di Dillinger nel commissariato, la sparatoria notturna ) così come è apprezzabile la ricostruzione dell'epoca..però l'azione ristagna troppo spesso e la durata è francamente eccessiva. Ed è tremendamente freddo: non algido, non distaccato, proprio freddo. Considerando le medio-alte aspettative che nutrivo in partenza lo reputo una ( mezza ) delusione.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  25/11/2011 15:43:47
   8 / 10
Gradevole poliziesco-drammatico, in stile anni '40, di Mann, con uno straordinario Johnny Depp e un carismatico Christian Bale (quest'ultimo davvero non da meno al protagonista), in uno scontro aperto tra Bene e Male, crudo ed avvincente, con scene d'azione mozzafiato ed altre più intense e psicologiche.
Grandiose le ricostruzioni ambientali eseguite dalla troup, così come i costumi ben riprodotti ed il sonoro, ben calibrato, con sparatorie realistiche e molto gradevoli.
Attori davvero in parte; musica sublime; svolgimento dinamico ed impeccabile... probabilmente, l'unico difetto può essere la lunghezza leggermente eccessiva: alcune scene un po' secondarie potevano essere eliminate, e un po' di retorica, dal fatto che il film è impostato un po' dal lato di Dillinger e oscura un po' la figura di Melvin Purvis, che poi si suicidò nel '60).
In ogni caso, merita davvero più visione...
Gran bel film.

topsecret  @  25/11/2011 08:55:15
   6 / 10
Finchè si tratta di assistere ad evasioni spettacolari, a rapine in banca e a scontri a fuoco cruenti, la storia risulta essere ben ritmata e godibile, anche e soprattutto per merito di un cast più che buono che sforna una prova convincente che però non trova assistenza nella trama parlata, ossia nelle scene dove viene descritta o raccontata la storia d'amore tra Depp e la Cotillard, a proposito davvero sensuale. Lì il ritmo comincia a scemare come pure l'interesse nello spettatore, a me è capitato, che non riesce ad essere totalmente coinvolto dai sentimenti dei due protagonisti.
A parte questo, comunque importante, il film regala una visione sufficientemente valida, anche se forse le lungaggini di qualche scena non consentono una visione propriamente fluida. Magari fosse durata una mezz'ora di meno, chissà...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  13/11/2011 20:44:42
   5 / 10
Raccontare delle gesta di John Dilinger, il malfattore benefattore che bruciava i registri dei debiti dei clienti verso le banche, può essere davvero una buona idea.
Però il film continua a riproporre scene molto simili tra di loro , sparatorie tutte uguali, banche svaligiate e non c'è un approfondimento psicologico adeguato del personaggio.
Venendo a mancare questo importante fattore, per me il film affonda!!!

felym  @  03/07/2011 16:48:24
   6 / 10
Mann è tra i miei registi preferiti, però in questo film mi delude. La storia è ben trattata, le musiche e le interpretazioni soddisfacenti. I costumi e le ambientazioni sono molto belle. Purtroppo alcune scelte registiche (tipo inquadrature stile "amatoriale" ) non mi sono affatto piaciute. Alcune scene lasciano molti dubbi di credibilità..da lui non me l'aspettavo.. Si salvano solo alcuni momenti, subito dopo la prima parte..e nel finale ricade nella sufficienza. Bellissima la scena d'azione nella casa in campagna. Un tantino lungo però...

Consiglio comunque la visione e, senza grosse aspettative, lo apprezzerete di più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  22/05/2011 17:15:28
   6 / 10
Questo film di Mann non mi ha convinto completamente. L'ho trovato un compito piuttosto freddo che non aggiunge nulla al genere. Poco emozionante, e con una sceneggiatura che non mi ha convinto, poco incisiva e piatta. La caratterizzazione dei personaggi non è della migliore (il personaggio di Bale è monodimensionale) e l'incedere, a tratti, è piuttosto fiacco. Si cerca di innalzare i toni e il ritmo sul finale ma è troppo poco.
A mio avviso un passo falso di Mann, non un tonfo completo ben inteso, ma un film altamente al di sotto delle mie aspettative.

Invia una mail all'autore del commento mcnapo89  @  13/03/2011 21:05:10
   5 / 10
Noioso e inutilmente prolisso...si certamente sono presenti alcuni sprazi degni di tensione qua e la ma nel complesso risulta un film inconcludente che non aggiunge nulla al genere e come se non bastasse ritengo che in questo ruolo Depp risulti completamente fuori luogo...BUCO NELL'ACQUA...

Travis2344  @  23/01/2011 15:03:25
   7 / 10
Film che parte forse un po male a mio parere e brucia troppo velocemente la personalità a mio parere molto interessante di Dillinger seppur non togliendo nulla all interpretazione di Depp.

Cmq il film è una ricostruzione della storia e nulla si può dire per cio che riguarda la trama (scontata , noiosa , poco articolata).

L' ambientazione è molto bella e ben riprodotta così come le scene d' azione l' armamentario e tutto il resto.

L' unica cosa forse da rimproverare è uno scarso approfondimento psicologico dei personaggi (Soprattutto per cio che riguarda i protagonisti Purvis e Dillinger) e un ' eccessiva attenzione all' azione che comunque non guasta.

vehuel  @  19/01/2011 09:02:06
   9 / 10
Non capisco la media così bassa. Questo film ha un notevole spessore artistico ed è uno dei gangster movie + belli mai realizzati.
Mann conferma di essere un grande regista, non sbaglia un colpo.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  25/12/2010 21:54:19
   5 / 10
davvero deludente

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  21/12/2010 18:21:25
   6½ / 10
Quando c'è di mezzo Michael Mann la qualità della regia è assicurata, così come la fotografia perfetta quando ci mette mano Dante Spinotti, ma stavolta la storia è davvero poco coinvolgente. La principale pecca è una caratterizzazione dei personaggi quasi inesistente e il film è tutto un susseguirsi di rapine, evasioni e sparatorie che alla lunga stufano. A maggior ragione in un film di cui si sa già il finale come questo sarebbe stato importante suscitare interesse approfondendo altri aspetti oltre alla semplice cronaca delle malefatte del protagonista, interpretato da un comunque bravo Johnny Depp.
In poche parole un film di buona fattura ma con poca sostanza che ha tutta l'aria di essere un'occasione sprecata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  11/12/2010 17:22:59
   7 / 10
Da un punto di vista puramente tecnico devo spezzare una lancia in favore di Mann, è davvero bravo e ci sono certe sequenze molto belle, specie le scene finali. Nel complesso invece devo dire che mi aspettavo qualcosa di più sulla vita criminale della famosa banda di Dillinger, ruolo che per altro non avrei dato a Depp (anche se non se ne discute il valore), ormai talmente inflazionato da apparire quasi insulso se accostato a personaggi di particolare orginalità come Dillinger. L'errore di Mann è aver ridotto troppo le scene d'azione ed è un peccato perchè quel poco che si vede è la parte migliore del film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/11/2010 16:56:07
   8 / 10
Erano anni (forse dal tempo de "Gli intoccabili") che non vedevo un gangster movie così bello. Johnny Depp e Christian Bale sono due dei miei attori preferiti e vederli recitare assieme è un vero piacere. Il film ha inoltre il pregio di non eccedere troppo in americanismi soprattutto nel finale.

Invia una mail all'autore del commento Sil.blue  @  06/10/2010 10:13:24
   6½ / 10
Dita_Incaxxata  @  02/09/2010 07:36:48
   9 / 10
Un film davvero coinvolgente. All'inizio procede un po' a rilento la vicenda e sembra noioso ma quando iniziano le scene d'azione ti mette curiosità fino alla fine. Johnny Depp sempre affascinante...

giraldiro  @  18/08/2010 03:18:58
   6 / 10
Banale, per nulla coinvolgente e assolutamente privo di intensità. Malgrado tutto però è un film serio, non caratterizzato dalle classiche sboronate hollywoodiane; buone anche le interpretazioni.
Comunque lo si scorda subito dopo averlo visto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/05/2013 03.28.41
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  12/08/2010 11:08:38
   5 / 10
Il film risulta lento, piatto e poco coinvolgente. Io sono un grande estimatore di Johnny Deep, ma in questo film l'ho visto un pò sottotono.

Redlife88  @  01/08/2010 16:01:16
   5½ / 10
La vita di un gangster è di per sè avventurosa e movimentata. In questo film invece, pur avendo uno dei più bravi attori in circolazione nei panni di John Dilinger, non decolla e non coinvolge

El_Baro  @  27/07/2010 16:27:09
   5 / 10
Ben girato, bello da vedere, bravi attori.
E poi?
Non so, lento, scontato, poco appassionante, mal caratterizzato (nonostante, appunto, i protagonisti, escluso Bale un po' moscio).
Prende il peggio della "solidità" dei film di Mann. Perchè al consueto impatto delle immagini aggiunge poco o nulla dal punto di vista emotivo.
E così ne esce un lavoro piatto che non riesce mai a decollare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/07/2010 18:22:12
   6 / 10
Con il nome di Michael Mann alla regia, un cast stellare a disposizione ed una storia che riprende le orme di uno dei gangster più famosi (ed amati) del ventesimo secolo, di certo non ci si aspettava un film così piatto. Ed invece, come per Miami Vice, questo si è rivelato un'ulteriore passo falso (anche se in misura minore) nell'ottima carriera del regista. Dopo i primi promettenti 10 mins., il film si perde per strada, alternando momenti interessanti con altri terribilmente confusi e mal sviluppati (sopratutto per chi conosce poco o niente delle gesta di Dillinger e della sua banda). La storia diventa contorta, gli attori appaiono molto sottotono (sopratutto Bale, una maschera ghiacciata che oltre a pronunciare il proprio fastidioso nome ad ogni inquadratura, fa poco altro), i personaggi di contorno sono caratterizzati superficialmente, e di azione come si deve ce n'è ben poca (troppi dialoghi!). Si salvano le scenografie, i costumi, quelle 2/3 realistiche sparatorie (riprese con una camera a mano, per cui difficili da apprezzare appieno) ed il finale violento e ben costruito.

Per farla breve, un film carino senz'altro, da vedere almeno una volta, ma di certo non all'altezza di cast e regista. Un 6 per solidarietà e per la caccia all'uomo iniziale in mezzo ai campi (con Ten Million Slaves di Otis Taylor in sottofondo).

Pierre Bezuchov  @  22/07/2010 12:25:29
   4½ / 10
L'ormai consolidata consuetudine di utilizzare telecamere a spalla (marchio di fabbrica di Mann) sta diventando a dir poco stressante; certo qui non ci stanno affatto male, e si riconosce la mano dietro la cinepresa che ci regala alcune scene spettacolari (specie le sparatorie) ma i costanti primi piani traballanti mi fanno incrociare gli occhi. Oltre a dare l'impressione di stare guardando qualche serie tv dozzinale (in Battlestar galactica o peggio friday night lights metà delle inquadrature sono così).

Per il resto, la diciottesima pellicola sulle gesta di John Dillinger sfila lenta e senza intoppi seguendo il classico copione da gangster movie (non conosco le vicende storiche), attori bravi, cattivi dannati in cerca di libertà (ci si potrebbe fare un corso di laurea sulla "libertà").

Se vi piacciono sparatorie assordanti (letteralmente) e sguardi cazzuti senza troppi sforzi di comprensione allora questo film è per voi.

kierkegaard1000  @  21/07/2010 15:10:05
   5 / 10
Non ci siamo proprio...da m. mann mi aspettavo ben altro, ma dopo il film ******* miami vice, ce lo si poteva aspettare. Un regista che raggiunge ottimi livelli, speriamo non si tratti di spie che avvertano un definitivo declino. Ben lontani da capolavori del genere come heat e collateraL. Piatto, noioso. Delusione.

dido69  @  13/06/2010 00:49:44
   3 / 10
Una noia pazzesca, sono pochi i film che mi hanno annoiato così tanto. Perchè è noioso? Beh perchè il film dura 2 ore e 20, e per 2 ore non succede un *****! Consigliato solo a chi soffre di insonnia.

bustles  @  20/05/2010 10:26:50
   5½ / 10
film piatto...che non lascia nulla. Non ci si affeziona a nessun personaggio e il tutto viene affrontato con molta superficialità. Peccato perchè la storia di dillinger è una bella storia e Mann non è l'ultimo arrivato in fatto di regia. poteva sicuramente essere un gran bel film ma il tutto si perde tra una sparatoria e l'altra.... una scena degna di nota:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  05/05/2010 08:17:22
   6 / 10
film che a mio parere manca di ritmo.non sembra neanche lontanamente il mann di collateral o di manhunter.bravi gli attori, belle scenografie e costumi ma tremendamente freddo e senz'anima.manca "qualcosa"...sembra tutto trattato in modo superficiale, la vera storia sembra appena sfiorata, sembra un whisky annacquato.

david briar  @  01/05/2010 17:56:06
   8 / 10
un film raffinato,che ho molto atteso. Nemico pubblico non è solo un film su ladri e poliziotti:è anche un film di denuncia e di corruzione. Durante l'arco della storia vengono infatti mostrati molti difetti dello Stato e del FBI, che arrivano spesso ad andare contro i loro stessi principi.
Va lodata la regia di mann, ottima quanto quella di Heat, e le immense interpretazione di depp e della cottilard, quest'ultima veramente grandiosa nella bellissima scena finale.
alcune scene sono veramente avvincenti e indimenticabili, visto il realismo presente in esse , la particolare musica e fotografia.
è presente qualche difetto nella sceneggiatura, che a volte banalizza la storia, ma è nel complesso un film magnifico, imperdibile, che avrebbe meritato più riconoscimenti.

kaiser souse  @  24/04/2010 13:52:02
   5½ / 10
piacevole all'inizio ma non viene sviluppato a dovere.
finale inconsistente.

RideTheLightng  @  23/04/2010 16:08:07
   5 / 10
Noioso, lento e troppo lungo.

hulaplain  @  07/04/2010 21:30:56
   6½ / 10
il mezzo punto in più solo per il regista, uno dei migliori di hollywood. ma forse prorpio per questo non dovrebbe cadere in certe storie ridondanti..
solita trama trita e ritrita. niente di nuovo, anche se, cmq, resta un film discreto.

Constantine  @  07/04/2010 14:15:00
   6 / 10
Da Mann mi aspettavo sicuramente qualcosa in più, con questo cast poi credo fosse anche lecito. Il film scorre via senza differenziarsi mai, impeccabile tecnicamente (forse qualcosa di più andava fatto sulla caratterizzazione dei personaggi e sui ritmi), ma assolutamente asettico e freddo, Bale e Depp mi sono sembrati entrambi professionali, ma senza acuti. La trama ed il suo svolgimento sono arcinote, restano soltanto le splendide riprese e la loro resa sullo schermo. Per chi si aspettava il capolavoro rimane una delusione.
Sembra quasi un tema di geografia.

outsider  @  06/04/2010 22:39:21
   9 / 10
Un film davvero ben fatto, scorrevole, ritmato e a tratti incalzante, così come in genere i gangster movie non sanno sempre essere.
Deep è perfetto nel ruolo, così come Bale nel suo.
Buono l'audio ( l'ho visto in blu ray).
Qualche carenza nellla scenografia.
Durante l'ultima sparatoria in cui Deep si trova nel rifugio in campagna, nella scena in cui spara ed è inquadrato dal basso, si vede chiaramente che la luce è quella inconfondibile dei fari di ripresa e non della fiamma delle armi da fuoco.

wallace'89  @  01/04/2010 16:58:19
   6½ / 10
Tra 6/7
Un film che è difficile da giudicare,ma anche decisamente interessante. Innanzitutto perchè sembra volersi da principio sbarazzare di un'adeguata presentazione dei personaggi, di un background storico nel film solo accennato, di una traccia narrativa che vada oltre ad una consueta caccia all'uomo.Sembra che tutto ciò che questo film poteva essere lo sia in maniera solo approssimativa. Si, è un inno di libertà individuale, è un attacco a un sistema di controllo che stava già venendo a patti con la criminalità organizzata, c'è il romanticismo tragico... insomma è decisamente un film di Micheal Mann, le tematiche sono riconoscibili eppure sembra che il regista voglia lasciare da parte la sua acquisita classicità, andare oltre, sperimentare e magari lasciare un pò da parte il pubblico e la sua fruizione con la storia.
In questo senso la prima parte è la più difficile, si viene immersi in questa fotografia digitale straniante per l'epoca rappresentata ma a tratti straordinariamente espressiva, gli eventi si susseguono precipitosamente senza che lo spettatore abbia ancora chiaro di che cosa si stia parlando,e un pò purtroppo ci si distrae.
Insomma Mann "cazzeggia" decisamente con la cinepresa ma lo fa da Dio. Il film spesso si fa pura immagine, con certi momenti di grande cinema ( e questa sua nuova poetica del digitale che sta sperimentando sull'immagine,anche se sempre un pò a discapito delle sceneggiature,come in Miami Vice per esempio, non mi dispiace affatto ), in questo senso decisamente meglio la seconda parte con tutte quelle sequenze d'azione al buio che si vede la mano di un maestro e sono magistrali, non se ne vedono di così ardite da anni.
E si arriva al finale con una scena ottimamente montata, che non fa decisamente pensare ad un autore perso per strada. Insomma di questo film si sono lette stroncature o recensioni estatiche, in una maniera o nell'altra hanno ragione entrambi le parti, non sarà a mio avviso un film totalmente compiuto o tra i migliori di Mann, ma il regista sa diimostrare comunque di essere ancora in ottima salute e che il "Cinema" sia di casa qui.
Ah, bravo Depp finalmente alle prese con un'interpretazione più misurata, e splendida Marion Cotillard.

Hybris  @  31/03/2010 15:10:51
   7½ / 10
Paga molto la stanchezza post-allenamento e la durata eccessiva del film, però un'ottima messa in scena.
Gradevole anche se bisogna comunque degnarci la giusta attenzione per seguire la trama e gli intrighi che ne derivano.

Kisu  @  29/03/2010 19:32:24
   7 / 10
Un depp eccezionale, un bale sottotono, una cotillard superba.
Non al pari di collateral ma comunque bello.
Forse un po' troppo lungo.

sweetyy  @  24/03/2010 16:11:15
   6 / 10
Il film non è male, anzi è interessante come lo è anche il personaggio di Dilinger interpretato in maniera eccellente da Depp, peccato che quasi tutti i personaggi siano privi di spessore e non solo...la durata secondo me è eccessiva e porta lo spettatore ad annoiarsi e ad aspettare la conclusione.
Un'occasione sprecata, poteva essere un gran bel film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Rask  @  21/03/2010 19:53:30
   5½ / 10
Ammiro il Mann regista, re dei duelli 1 contro 1 a colpi di carisma, ma questo semplicemente non funziona. Romanzo adattato male, attori non in parte; stile sempre lucido, ma manca l'epica dei momenti migliori.

gemellino86  @  15/03/2010 10:19:48
   5½ / 10
Da una storia accaduta il film non sa raccontare i fatti e ne esce una sequenza di sparatorie e niente più. Depp non è al massimo delle sue capacità ma se la cava, Bale inespressivo e irritante. L'unica cosa che si salva è la fotografia.

saffanu  @  12/03/2010 15:05:03
   6 / 10
Alcune sequenze sono davvero ben confezionate e dimostrano la maestria di Mann, che invece scompare enlla maggior parte del film che risulta poco coinvolgente e quasi noioso.
Bravi i due protagonisti, soprattutto lei.

L'uso del digitale non mi ha convinto, a volte la qualità ricorda molto un filmino amatoriale, il peggio è in una sequenza di sparatoria in una casa nel bosco, dove sembra di vedere un making-off piuttosto che la pellicola vera e propria, si ha la sensazione di guardare un set cinematografico e si avverte terribilmente la finzione.

Tautotes  @  09/03/2010 22:48:57
   4½ / 10
Noioso, banale, scontato.

LionelCosgrove  @  09/03/2010 18:26:28
   7½ / 10
I film gangstar sono sempre una garanzia, poi se ci metti Johnny Depp e Christian Bale e tante tante rapine esce proprio un bel film che non annoia e non stanca.
Poi contanto che è tutta una storia vera, acquista proprio punti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  01/03/2010 11:34:01
   5½ / 10
Che fine ha fatto Michael Mann?uno dei migliori registi americani sembra aver perduto il tocco magico.Dopo il mediocre “Miami Vice” ribadisce un estro in preoccupante declino,incapace di trasformare in racconto avvincente l’ultimo avventuroso anno di vita del gangster John Dillinger.
E buon per lui che ci sia un certo Johnny Depp a tenere in piedi la baracca,la bravura dell’attore riesce a conferire un certo spessore ad un personaggio altrimenti futile, al servizio di un film fastidiosamente controverso.
Mann non si capisce se punti alla mitizzazione del fuorilegge,eliminandone gli aspetti più biasimevoli e mettendogli in bocca simpatiche battute da spaccone di saloon,esaltandone al tempo stesso gli aspetti più romantici e malinconici, oppure se ne voglia costruire un ritratto distaccato e per nulla di parte,cercando di mantenere una certa distanza.A prescindere dalle intenzioni autoriali ciò che ne esce è solo un noioso intercalare pieno zeppo di banalità e mai calibrato con finezza sulla personalità di Dillinger,rappresentato come loffio protagonista di un qualsiasi e dozzinale action-movie.Il film infatti finisce con il patire la confusione dell’autore,tratteggiando un protagonista poco intrigante,tanto quanto gli eventi in cui si trova invischiato.Tutto è già stato visto,il nemico pubblico di Mann è uno dei tanti gangster che hanno attraversato la storia cinematografica con risultati più o meno apprezzabili,nulla più.La classe del regista si nota solo nella battute finali,magnificamente elargita durante il vile epilogo in cui Dillinger da carnefice si tramuterà in vittima.Troppo poco per un autore di tal calibro,tra l’altro personalmente poco apprezzato anche nella direzione delle scene più movimentate,digitale e camera a mano sembrano unicamente al servizio di uno sterile esercizio di stile.
Discutibile anche l’utilizzo degli attori,i bravi Christian Bale e Marion Cotillard,la nuova etoile del cinema transalpino, sono imprigionati in ruoli figurina,rappresentativi.La confenzione di lusso e l’abilità di Depp mascherano le magagne di un film che scorre per più di due interminabili ore senza (quasi) mai avvincere.
Delusione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/03/2010 13.12.11
Visualizza / Rispondi al commento
muza  @  22/02/2010 23:10:06
   4 / 10
orrido , uguale dall' inizio alla fine , praticamente non decolla mai , i personaggi vengono appena abbozzati e non si ha il tempo di conoscerli che già sono spariti per riapparire dopo tre ore dopo che ci si era dimenticati della loro esistenza ...
poi è ridicolo in certi punti come


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

davvero bocciato

camifilm  @  21/02/2010 18:38:12
   5½ / 10
Lontano anni luce dallo essere un buon film gangster-movie. Peccato.
I personaggi non appassionano, ne il cattivo e ne tanto meno il buono.
Merita una scarsa suffi. per la qualità delle ricostruzioni sceniche.

Un buon film da vedere. Certo è che i personaggi risultano piatti e la storia, se pur supportata da una buona ricostruzione "storica", non si eleva quasi mai. Sin quasi da subito si capisce come in teorisa dovrebbe finire il film, anche perchè la storia è nota. Qui sta il peggio del film, che secondo me non rispetta in tutto la esatta cronologia, volendo forse privileggiare la parte ROMANZO della storia, ma non vi riesce.
Troppe, veramente troppe, sono le sparatorie, alla gangster movie più basso livello, senza tenere conto della reale capacità delle armi dell'epoca.
In finale è un film che poteva essere un capolavoro, ma non si inserisce nella categoria GANGSTER MOVIE restando nel genere drammatico e per un film del genere o con tale tematica, non è un buon risultato.

Seguire il film con i sottotitoli italiani del commento del regista aiuta a comprenderne le sfumature, altrimenti non apprezzabili da una regia piatta, piatta anche i paersonaggi. Un finale, aspettato, ma che avviene in tempi molto ristretti rispetto la lunghezza del film. Troppo semplice organizzare una finale del genere, che lascia il dubbio sul come mai allora non sono mai riusciti in precedenza a cattuarare questo bandito.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BrundleFly  @  17/02/2010 10:13:28
   5 / 10
Un film lunghissimo, interminabile e noioso. La storia già non mi attirava e l'unico motivo per cui l'ho visto è che, avendo visto quasi tutti i film di Depp, non volevo farmi scappare questo. Il film non decolla mai, ma rimane sempre sullo stesso livello. Personaggi uno più piatto del'altro, a cominciare dai due protagonisti. Non si capisce la scelta di Mann di alternare riprese classiche con riprese a camera a mano che fanno venire il mal di mare.
La pellicola dura quasi 2h30m e il finale viene risolto in 10 minuti.
Le uniche cose buone sono i costumi, le scenografie e la fotografia.
Per me, destinato a finire sul fondo del "dimenticatoio".

TheSorrow  @  15/02/2010 14:29:09
   6½ / 10
Un po' deludente l'ultimo film di Mann, visti l'hype che l'ha preceduto, la storia trattata e il magnifico cast.la storia scorre ma a tratti è lenta e pesante e comunque non regala spunti particolarmente curiosi nè a livelli tecnici tantomeno nei dialoghi purtroppo...la regia è patinata, curata molto bene ma sa molto di confezione stile "molto fumo poco arrosto", Bale e Depp discretamente bene ma non elevano il film a quel capolavoro che con un po' di cura in più sotto alcuni aspetti potenzialmente sarebbe potuto essere.occasione mancata..

hurricane  @  10/02/2010 17:31:48
   5½ / 10
Bravo Johnny Depp ma da solo non basta a far decollare questo film.
Non approfondisce affatto la figura di John Dillinger, il bandito gentiluomo.
Il film e' stato volutamente accelerato e certe situazioni sono presenti tanto per fare volume

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MidnightMikko  @  10/02/2010 15:43:59
   8 / 10
Ottimo film anche se inferiore alle aspettative.
Depp e Bale bravi ma non superbi, Cotillard senza infamia e senza lode.
Tecnicamente eccellente.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  10/02/2010 13:24:45
   7 / 10
L’ultimo lavoro firmato da Michael Mann.
La storia del famoso rapinatore Dillinger che, durante la grande depressione degli anni ’30, divenne un “eroe” popolare negli USA ..il regista americano ci offre un racconto asciutto che, alternando le prospettiva tra chi insegue e chi fugge, fa grande sfoggio di stile (le ricostruzioni delle rapine e delle sparatorie sono magistrali) senza dimenticare il lato umano e malinconico di molti dei suoi protagonisti ..purtroppo a tratti la narrazione si fa monocorde (qualche forzatura nella sceneggiatura è evidente) e solo grazie alla prova dei suoi interpreti (un ottimo Johnny Depp) si evita un pericoloso appiattimento ..certo meglio sarebbe stato approfondire oltre il contesto storico di quegli anni e il tratto psicologico che sottende l’azione dei personaggi, ma l’aver scelto un tono pacato risulta alla fine premiante..
Non resterà tra gli annali del genere gangster ma, nel complesso, il regista americano ci regala un apprezzabile e sincero prodotto cinematografico..

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993228 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net