notti magiche regia di Paolo Virzý Italia 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

notti magiche (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film NOTTI MAGICHE

Titolo Originale: NOTTI MAGICHE

RegiaPaolo Virzý

InterpretiMauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere, Roberto Herlitzka, Marina Rocco, Ornella Muti, Giulio Berruti, Giancarlo Giannini, Paolo Bonacelli, Jalil Lespert, Eliana Miglio, Paolo Sassanelli, Regina Orioli, Ester Pantano, Andrea Roncato, Emanuele Salce, Giulio Scarpati, Simona Marchini, Francesca Turrini

Durata: h 2.05
NazionalitàItalia 2018
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2018

•  Altri film di Paolo Virzý

Trama del film Notti magiche

Italia '90: la notte in cui la Nazionale viene eliminata ai rigori dall'Argentina, un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere. I principali sospettati dell'omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori, chiamati a ripercorrere la loro versione al Comando dei Carabinieri. Notti Magiche Ŕ il racconto della loro avventura trepidante nello splendore e nelle miserie dell'ultima stagione gloriosa del Cinema Italiano.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,10 / 10 (5 voti)5,10Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Notti magiche, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marimito  @  09/12/2018 01:16:29
   5½ / 10
Lontanissimo dagli splendidi film di Virzi; una sorta di "grande bellezza" che investe il mondo del cinema degli anni '90; un tentativo dell'autore di svelarne i tristi retroscena e di demolirne il fascino, tentativo mal riuscito in quanto il film risulta a tratti noioso, dialoghi troppo lunghi e senza un reale senso, i matusalemme del cinema tenuti come cariatidi talvolta eccessivi. Si contraddistingue il grande Herlitzka sempre strepitoso nelle sue performance.
Alla fine il tutto per rappresentare un mondo fatto essenzialmente di conoscenze ma soprattutto di tanta fortuna, in cui si cede un pò del proprio incanto per cercare di raggiungere un successo che rare volte arriva.
L'idea poteva essere buona, ma questa volta Virzì ha cannato.

Invia una mail all'autore del commento stefano  @  13/11/2018 10:04:16
   5 / 10
Un film controverso e poco riuscito. Trovo che abbia due anime ben distinte: una è la storia dei tre ragazzi finalisti del premio Solinas per sceneggiatori esordienti, e l'altra è l'ambiente in cui si trovano catapultati, l'industria cinematografica romana ormai in disfacimento fine anni 80-inizio 90. Purtroppo è quest'ultima la cosa che più interessava a Virzì, ma è anche il punto debole del film, con lunghi discorsi noiosi, solo per vetero-cinefili, tra i registi, produttori e sceneggiatori, ricostruiti volendo richiamare ciascuno veri personaggi dell'epoca. In particolare, il regista interpretato da Andrea Roncato risulta il più inutile. Quando entrano in scena i tre ragazzi, almeno si vive un atmosfera più briosa, grazie a dialoghi brillanti e situazioni a volte divertenti, caratterizzazioni riuscite ed ottime interpretazioni da parte dei tre giovani attori. Immagino lo stesso film con parecchie sforbiciate (soprattutto le scene nella trattoria), e i riferimenti ai personaggi dell'epoca buttati qua e là come chicche: ne sarebbe scaturito non un capolavoro, ma sicuramente un film godibile.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/11/2018 21:01:03
   5½ / 10
Notti magiche è un film del 2018, ambientato durante i mondiali di calcio in Italia nel 1990 e che a sua volta nei suoi dialoghi o discorsi parla sempre al passato quando affronta l'argomento cinema. Perchè il film di Virzì parla del cinema italiano di quell'epoca.
Si evidenzia una certa insistenza nel sottolineare, per esempio, "è stato premiato", "ha diretto quel capolavoro" la tendenza a parlare del passato glorioso del nostro cinema, ma con scarse prospettive per il futuro. Futuro che dovrebbero essere i tre giovani ingenui protagonisti, finalisti del premio Solinas, ma che toccano con mano la crescente disillusione di un sistema finito e che si nutre in maniera parassitaria, proprio di quei giovani che sono la base del futuro.
In un certo senso si presenta lo stesso destino di quei giovani all'interno dei call center di Tutta la vita davanti. La macchina cinema, più delle altre, illude. Coloro che hanno fatto grande il cinema italiano, sono anche coloro che hanno fagocitato le nuove generazioni, le hanno spersonalizzate e costrette a lavorare in catene di montaggio di scrittura come "negri". E' il solito discorso delle vecchie generazioni che si nutrono di quelle nuove, che si parlano addosso, sbrodolando frasi ad effetto. Ciò che rimane è lo stesso effetto di quella semifinale persa ai rigori: l'amarezza.
In linea generale mi trovo d'accordo con questo aspetto che Virzì vuole evidenziare, cioé un mancato ricambio generazionale del nostro cinema, come una delle cause di quella stagnazione che ancora oggi persiste. Non che non manchino gli autori o attori (perchè ci sono), ma non riusciamo più a fare sistema come una volta. E' un film molto ambizioso in cui accanto ad un tema interessante e promettente sulla carta, si dimostra nello sviluppo poco solido e molto frammentario. Una sceneggiatura debole, specialmente nella caratterizzazione dei tre protagonisti che rimangono prigionieri dei loro stereotipi di base ed incapaci di sviluppare sfumature, oltre ad incongruenze e forzature abbastanza inusuali per Virzì, che oltre ad essere un ottimo regista, è anche un bravo sceneggiatore. Rimane quindi l'amarezza ulteriore di un film dall'ottimo potenziale, rimasto inespresso e che poteva essere più cattivo di quello che si vede sullo schermo.

FABRIT  @  11/11/2018 11:58:22
   5 / 10
Notti magiche è un omaggio al cinema poco riuscito con 3 attori principali decisamente senza brio. Si salvano il grande Herlitzka e Andrea Roncato in uno splendido cameo, tutto il resto è noia.

Wilding  @  10/11/2018 15:23:26
   4½ / 10
Questa volta Virzì ha steccato!! Una pellicola che pare a più riprese, spudoratamente e con pessimi risultati, portare alla mente i film di Sorrentino; una pellicola che vorrebbe omaggiare un periodo forse importante e interessante del Cinema italiano, ma lo fa con una trama sgangherata, banale e stucchevole. Bello l'effetto nostalgico di quel fantastico mese di Italia '90, ma poi è tutta una amarissima delusione per coloro che contavano molto sul nuovo film di Virzì, quasi come quei rigori maledetti che ci negarono la finalissima .

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

7 uomini a molloa private waralmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldaquamanattenti al gorillaben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutionchesil beach - il segreto di una nottecity of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2
 NEW
dove bisogna stareescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bambole
 NEW
glasshepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettrica
 NEW
la douleurla favoritala notte dei 12 annila prima pietrala scuola serale
 NEW
l'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksy
 NEW
m.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerba
 NEW
maria regina di scoziamenocchio
 NEW
mia e il leone biancomia martini - io sono miamorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)non ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magicheotzi e il mistero del tempoovunque proteggimiralph spacca internetred land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocoride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favoreupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'vice - l'uomo nell'ombrawidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

983557 commenti su 40748 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net