sleuth - gli insospettabili regia di Kenneth Branagh Gran Bretagna, USA 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

sleuth - gli insospettabili (2007)

 Trailer Trailer SLEUTH - GLI INSOSPETTABILI

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SLEUTH - GLI INSOSPETTABILI

Titolo Originale: SLEUTH

RegiaKenneth Branagh

InterpretiJude Law, Michael Caine, Harold Pinter, Alec Cawthorne, Eve Channing

Durata: h 1.26
NazionalitàGran Bretagna, USA 2007
Generethriller
Al cinema nel Novembre 2007

•  Altri film di Kenneth Branagh

•  Link al sito di SLEUTH - GLI INSOSPETTABILI

Trama del film Sleuth - gli insospettabili

Remake de Gli Insospettabili, il film si sviluppa sulle gelosie di un vecchio produttore, che escogita un piano per vendicarsi del giovane attore che ha rubato il cuore di sua moglie...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,54 / 10 (74 voti)6,54Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Sleuth - gli insospettabili, 74 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

markos  @  27/03/2017 13:55:45
   6½ / 10
Non ho visto l'originale. Gli attori sono bravi e il film scorre bene.

ferzbox  @  22/07/2015 18:16:52
   7 / 10
Il pesce più grande mangia quello più piccolo...è una legge della natura non ci sta niente da fare; il problema però consiste nell'individuare chi è il pesce più grande,dato che non sempre è così palese capirlo; "Sleuth" è una contesa aperta tra due uomini che amano la stessa donna,dove il sotterfugio è un asso nella manica da sapere quando giocare e dalla straordinaria capacità di rovesciare le carte in tavola.
Kenneth Branagh propone il remake di un grande classico del 1972 impostando il tutto con un pizzico di teatralità contemporanea e inscenando una situazione molto corposa nei dialoghi e affascinante a livello estetico e scenografico.
La prima parte scorre discretamente bene; tutto sommato la situazione risulta abbastanza intrigante,ma la parte finale tende a cadere troppo nel melodrammatico, rompendo quell'equilibrio che creavano i due ingredienti di cinema e teatro, beneficiando verso quest'ultimo; non si tratta necessariamente di un grosso difetto,ma per i miei gusti personali avrei cercato di lasciare lo stesso climax che veniva presentato all'inizio.
Tuttavia le varie evoluzioni che si creano in questa contesa verbale hanno qualcosa di ipnotico che valorizza l'incredibile peculiarità degli esseri umani nell'amare e odiare ciò che li contrasta e gli tiene testa in egual misura....interessantissimo questo aspetto psicologico del film.
In definitiva un film che,per quanto non privo di sbavature,mi ha intrattenuto piacevolmente....mi rompe solo non aver mai visto l'originale(che non riesco a recuperare)....non è da me vedere prima i remake,ma purtroppo la visione non è dipesa da me.....vedrò anche il grande classico comunque,dato che, da quello che vedo dai vari commenti, sembrerebbe superiore......
......non che la cosa mi stupisca.....

gemellino86  @  01/12/2014 22:02:57
   6½ / 10
Un remake che tutto sommato mi è piaciuto. Molto bravo Caine nella parte ma Law è abbastanza modesto. Consigliato.

CyberDave  @  25/10/2014 13:08:42
   3 / 10
Ho deciso di guardare questo film a pochi giorni di distanza dalla visione dell'originale, quello del 1972.
Devo dire che è stato un grandissimo errore, in questo modo non sono riuscito a godermi questo perchè non c'è nessuna cosa, neanche minima che sia migliore di quello dal quale è tratto.
Già la durata cosi tanto diversa mi ha fatto storcere il naso, più di 2 ore contro un'ora e venti, in questo modo sono stati tagliati tutti i dialoghi che erano straordinari e che hanno reso un capolavoro l'originale.
Qui non c'è quella comicità, drammaticità ne tantomeno l'idea di "gioco" tra i due protagonisti.
Non mi è piaciuto quasi nulla, non sono stati caratterizzati bene i due personaggi, di cosi diverso rango e ideologie, non abbiamo visto come si è arrivati al "gioco" finale e non capisco perchè sia stata inscenata la buffonata sul finale, totalmente diversa da quello che doveva essere.
Se non avessi visto il film del 1972 sicuramente l'avrei visto con un'altra ottica e magari mi sarebbe anche piaciuto di più, peccato che questo venga presentato come un remake e quindi, secondo me, è inevitabile che venga giudicato basandosi e confrontandosi col suo omonimo più datato.
Questo mi fà dire di lasciar perdere assolutamente questo film e di guardare più e più volte l'altro.

Nic90  @  27/07/2014 12:45:44
   6½ / 10
Buon remake,ottimi i 2 attori,in particolare Law mi ha colpito molto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alessioscoop  @  17/05/2014 12:41:42
   7 / 10
per carità. si vede che sotto cè una regia sapiente. gli attori sono fantastici e propio da tragedia teatrale. film molto originale ma peccato che il finale frettoloso non mi abbia soddisfatto. lo si doveva far durare di più ed elaborarlo meglio.

bionduz  @  10/04/2014 19:22:37
   8½ / 10
Parole taglienti come coltelli.
Due attori sopra le righe.
Ambientazione claustrofobica.

Io li avrei fatti recitare per ore.

LordWotton  @  26/02/2014 21:23:09
   7½ / 10
non ho visto l'originale, ma senza guardare al passato questo film mi è piaciuto molto, statico nell'ambientazione eppure caleidoscopico nei dialoghi, un fantastico gioco al massacro di parole e astuzie, da vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  08/11/2013 01:29:18
   5 / 10
Rispetto al datatissimo prototipo e' primo più moderno (ovviamente) quindi più accessibile al pubblico di oggi; poi dura poco, è più diretto e ci sono meno giri di parole (risultato: visione già più scorrevole). Vengono anche tolte sia le movenze teatrali che rendevano l'originale poco credibile, sia quello humour tipicamente british che smorzava di parecchio la presunta tensione.
Jude Law ragazzetto arrogante, nevrotico e piagnone e' molto bravo, e Caine beh... credo che nessun altro attore fosse più qualificato di lui per vestire i panni che furono di Laurence Olivier.

Ad ogni modo il remake di Branagh appare lo stesso come un filmetto superficiale, volgaruccio e di indubbia inferiorità, penalizzato tra l'altro da piccole varianti che personalmente ho gradito poco o niente (tipo il cambio scenografico da classico castello a magione esageratamente ipertecnologica, oppure la sequenza del travestimento, nel primo imprevedibile mentre qui fin troppo palese).

Niente da fare, alla fine ho capito che e' proprio la storia di per se a non piacermi; guardando il remake pensavo di ricredermi, almeno parzialmente, ma nada, per motivi sia simili che diversi mi tocca bocciarli entrambi senza tanti ripensamenti.

Peccato.

Lenina80  @  06/11/2013 19:18:40
   7 / 10
Noto che il film divide un pò. Il mio voto è da prendere con le pinze, nel senso che non ho visto l'originale e mi sono pure persa un pezzetto iniziziale. Ad ogni modo mi ha colpita per la sua originalità e per i colpi di scena. E' un film veramente contorto, molto particolare, però probabilmente il voto, visti i commenti precedenti, verrebbe ritoccato se lo riguardassi o se decidessi di guardare l'originale. Preso di pancia così com'è il mio voto è 7

Odoacre71  @  05/11/2013 21:56:10
   4 / 10
Vedi commento precedente

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  05/11/2013 21:49:07
   4½ / 10
Non mi è piaciuto onestamente questo sleuth. Interessante la prima mezzoretta, poi il film per me diventa noioso e ripetivo dopo il colpo di scena del giornalista...per crollare negli ultimi minuti.

Insufficiente. 4 1/2

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2013 21.13.33
Visualizza / Rispondi al commento
paride_86  @  16/12/2012 01:28:29
   6½ / 10
Intrigante e gelido gioco di ruoli per due soli attori, Michael Caine e Jude Law, entrambi molto bravi. In alcuni momenti la sceneggiatura sembra girare a vuoto, aiutata anche dal non sempre comprensibile humour inglese; si tratta, tuttavia, di un film godibile e seducente, cerebrale fino al midollo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  10/09/2012 13:28:14
   7½ / 10
Mi è piaciuto abbastanza questo film, l'incipit del film è un qualcosa di magistrale per la sintonia che c'è tra immagini e sense of humor, l'ho rivista due tre volte per apprezzRla appieno specie in lingua originale con quel mitico accento di michael cane, l'ironia che lascia subito presagire la rivalità dei due individui, davvero solo per quella scena il film meriterebbe un 8. Però non mi sbilancio perchè voglio vedere l'originale per capire veramente quale dei due è sviluppato meglio. La trama in sè è molto stuzzicante e il gioco scherzo/sono serio è un bell'espediente narrativo in cui consumare l'antagonismo dei due protagonisti. Ad ogni modo solo con due grandi attori possono interpretare un film del genere.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  26/03/2012 22:53:18
   7½ / 10
Geometrica, algida e (ac)cattiva(nte) opera teatrale di Branagh. Non ho visto il precedente, ma sinceramente me ne sbatto. Il film deve essere confrontato da sé, senza sguardi al passato (nonostante a questo passato siamo indissolubilmente legati). Quella di Pinter/Branagh è una bella storia, adrenalinica, ma allo stesso tempo venata di un'insostituibile arguzia british che strappa spesso qualche sorriso divertito. Inutile dire che ciò che lo rende un film da vedere è l'immensa interpretazione data dagli unici due attori in gioco: Michael Caine sul podio, ma Law (ho letto svariate critiche, ma io l'ho trovato perfetto comunque) straordinario comprimario. Bellissime musiche e ambientazione.

Noodles_  @  20/01/2012 15:55:47
   6 / 10
Apprezzabile la prima parte, la casa, la fotografia e la recitazione di Caine.
Ma più si va avanti con la visione e più l'interesse cala, il tutto diventa ripetitivo e si inizia a guardare (almeno, a me è successo così) quanto manca alla fine...
La mia impressione è di aver assistito ad un freddo esercizio di stile fine a se stesso. E Jude Law (il solito Jude Law...) fastidiosamente ridondante.

Buba Smith  @  10/01/2012 00:59:14
   5 / 10


No, non mi è piaciuto. E' partito bene, ma poi verso metà film ha iniziato a stancarmi un pò.

Esageratamente strano e contorto.

crayon  @  10/12/2011 15:32:41
   7 / 10
Pinter. Forse c'è solo lui in questo film, nei suoi dialoghi. La capacità di scrivere battute convincenti in ogni istante, salvo poi disgregarle con la battuta dopo.

Bel caleidoscopio ambientato in una casa caleidoscopica.

Il finale mi è piaciuto.

Mastermovies  @  25/10/2011 18:53:46
   7½ / 10
Rispetto al film originale del 1972 Branagh e lo sceneggiatore Pinter apportano alcuni significanti cambiamenti.
Se nell'originale la lotta fra i due protagonisti scaturiva soprattutto per una differenza di classe, in questo film essa è sostituita da una molto discutibile..


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Molto indovinato il look ultramoderno della villa di Wyke e ottima la regia, così come molto efficaci le musiche.
Bravissimi i protagonisti, in testa Caine che rispetto all'originale dove interpretava Milo, interpreta il " cattivo " benissimo, mentre Law eccede di tanto in tanto.
Consigliato, ma l'originale mi era piaciuto di più.

elmoro87  @  05/10/2011 10:42:28
   8 / 10
Questo film mi ha impressionato... Non mi sarei mai immaginato di assistere a un film talmente "strano"; non mi immaginavo di guardare un film dalla costruzione teatrale, girato interamente in un interno con soli 2 protagonisti e attori unici... bravissimi tra l'altro sia Caine che Law, che hanno il merito di aver dato al film stesso un grande spessore e nonostante la struttura del film potrebbe portare a momenti di stasi, loro hanno avuto la bravura e la costanza di non far cadere mai il pathos e la tensione, spaziando, con una sceneggiatura solida e ben definita, attraverso la mente umana e le sfumature che si vengono a creare tra un vecchio marito geloso e ossessivo e un giovane amante alla resa dei conti... Un gran film, tanto strano quanto eccitante... Bellissimo davvero!

kako  @  31/08/2011 03:02:45
   7½ / 10
un film che va sicuramente premiato per esser riuscito a dimostrarsi interessante nonostante la staticità dell'ambientazione e la presenza di due soli personaggi. D'alto livello entrambe le interpretazioni, belli i dialoghi e trama sorprendente

Clint Eastwood  @  24/01/2011 15:32:00
   6 / 10
Seppur limitato nello spazio (tutto si svolge in una lussuosa casettina di periferia londinese) e interpretato da due attori dimostratisi capaci di reggere l’intero film alla fine risulta buono e riuscito appunto per quest’ultimi due motivi con un avvincente colpo di scena finale. Nulla di eccezionale.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  01/01/2011 01:47:57
   6½ / 10
Algido gioco al massacro, prevedibilmente impeccabile in ogni campo ma da Branagh e Pinter mi sarei aspettato più del corretto esercizio di stile francamente fine a se stesso.
Comunque un giallo psicologico ben orchestrato ma senza il tocco di genio.
Encomiabile la prova in sottrazione di Caine alla quale si oppone quella isterica e meravigliosamente sopra le righe di un Jude Law strepitoso.
Gran lavoro fotografico per rendere il set ancor più asettico e claustrofobico, anche se qualche soluzione ardita suona piuttosto inutile.
Inferiore all'originale di Manckiewicz.

despise  @  13/05/2010 20:17:51
   5½ / 10
Molto accattivante l'inizio (la prima mezz'ora in particolare), poi il film sembra perdersi in una seconda parte fiacca, lenta e ripetitiva.
Non ho visto l'originale, però mi aspettavo qualcosina in più.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

outsider  @  28/10/2009 23:54:36
   7½ / 10
uno o due passi indietro rispetto all'originale; ma bello

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/06/2011 11.46.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  20/08/2009 14:50:55
   8½ / 10
Premettendo che non ho visto l'originale, il film mi è piaciuto: ottimamente recitato, regia pulita, dialoghi affascinanti. Da vedere

sweetyy  @  13/06/2009 17:07:09
   6 / 10
Non ho visto l'originale del '72 cmq questo film mi è piaciuto in parte... La tecnica delle riprese attraverso le telecamere di sicurezza l'ho trovata molto originale e insolita, buona anche l'interpretazione di Law. La prima parte del film è abbastanza coinvolgente e accattivante, peccato che non si possa dire lo stesso della seconda parte, molto confusionaria, la tensione scema e il film perde crebilità. In fondo non è male ma semplicemente bisogna guardarlo senza troppe aspettative.

Wally  @  29/03/2009 22:31:53
   9 / 10
Premetto che non ho visto il primo ma questo mi è piaciuto troppo... Stupendi i dialoghi, stupendi i faccia a faccia e ottime le interpretazioni... Poi trovo bellissima l idea di girare tutto nell appartamento e con 2 soli attori! Da vedere

romeop  @  16/02/2009 11:08:09
   7½ / 10
L'ambientazione teatrale e claustrofobica crea quell'atmosfera pesante che viene rotta dall'interpretazione dei due protagonisti, geniali nell'umiliarsi l'uno con l'altro.
Non ho visto il primo e non lo posso quindi paragonare ma questo mi è piaciuto molto

private_joker  @  04/01/2009 13:37:27
   7½ / 10
Molto particolare. Ad alcuni potrebbe non piacere, viste alcune particolarità (due soli attori, un'unica location), ma io mi sono divertito moltissimo ad assistere al "duello" tra il vecchio scrittore e il giovane attore.

laconico  @  29/12/2008 03:20:32
   7½ / 10
Sicuramente un film particolare, una pièce teatrale con due mattatori assoluti in buona forma. Regia di Branagh assolutamente geniale; dialogo tirato, sardonico, a tratti brutale. La trama, sfiorando il surreale, si offre a falle evidenti di sceneggiatura... originale, però. A tratti rischia un po' la monotonia, e può esser considerata la sola pecca del film. Va comunque visto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  16/12/2008 17:46:16
   5½ / 10
Direi innanzitutto di essere l'ennesima persona che afferma che l'originale di Mankiewitcz è qualitativamente superiore (e penso non a torto). Malgrado ciò il film non è malvagio, la sceneggiatura di Pinter è molto buona ed anche il design della casa è accattivante. Per quasi due terzi del film tutto funziona abbastanza bene e l'alchimia tra i due attori (fondamentale in pellicole di questo tipo) è riuscita, poi Law (al contrario di Caine) tende a gigioneggiare in maniera assurda con una recitazione sopra le righe da risultare stucchevole, rovinando in gran parte ciò che di buono era stato fatto. Apprezzo Law come attore intendiamoci, ma lasciarlo a briglia sciolta in questa maniera è stato un errore fatale. Capita anche ai più bravi di sbagliare: questa volta è capitato a lui.

Gruppo REDAZIONE Pasionaria  @  09/12/2008 10:19:30
   6½ / 10
Con Branagh, si sa, il cinema visita il teatro, quindi l'elemento cinematografico sfuma, ma non scompare mai. A Branagh riesce in modo originale la trasposizione: dalle ambientazioni alla bellissima musica che scandisce sapientemente i momenti clou dello scontro dialettico fra i due protagonisti. Ed è qui che si avverte qualche cedimento di troppo, in particolare sul finale. Law si sforza di apparire naturale, non riuscendoci, mentre Caine è bravissimo: la storia non mi ha convinto del tutto, non mi ha neanche annoiato, però. Il film è totalmente concentrato su due soli intarpreti,sui quali i primi piani studiati alla perfezione danno un punto in più all'abile perizia registica.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/12/2008 10.38.02
Visualizza / Rispondi al commento
monty morgan  @  07/12/2008 11:31:11
   5 / 10
La montagna ha partorito il topolino… Eppure gli ingredienti c’erano tutti ! Due ottimi attori, un tema interessante, un’impostazione teatrale che ben si prestava al duello fra i protagonisti. Eppure, a mio parere, il film non funziona. Non decolla mai, la tensione non sale, il gioco fra i due rivali rimane inesploso nonostante la crudeltà delle loro azioni. Tutto incapace di generare emozioni e coinvolgimento, un film freddo come la casa in cui vive Michael Caine. Come alcuni arredi minimalisti, che contano più sull’apparenza che sulla loro capacità di essere vissuti.

unpoeta67  @  09/11/2008 22:21:14
   6 / 10
sono d'accordo con chi ha precedentemente detto che sembra una rappresentazione teatrale ...( dato lo scarso?! numero di attori pure) . in fondo l'ho seguito ma la seconda parte del film cominciava insorabilmente a declinare verso l'ovvio ( e per questo noioso) finale . grande merito a caine e law anche se quest'ultimo in verita' un gradino sotto .
film particolare infine , non credo che lo consiglierei .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Silly  @  09/11/2008 11:27:49
   6½ / 10
Premettendo che cercavo l'originale, ma che fatico a trovare, questo film mi ha inizialmente appassionato e incuriosito, quanto deluso strada facendo. I dialoghi nella prima parte del film tra la strana coppia Caine-Law sono eccellenti, un'interpretazione ottima di entrambi (nonostante non sia una fan di Law, non mi fa così impazzire), originale ambientanzione e un ottimo, a mio parere, stile registico, la storia di per sé mi ha stufato dalla seconda metà in poi. E' proprio la storia che barcolla. Dopo la vendetta di Law nei confronti del vecchietto (straordinaria!!!), i successivi battibecchi tra i due non mi hanno convinto. Finale prevedibile, era evidente chi dei due, alla fine dei giochi, avrebbe avuto il coltello dalla parte del manico (o la pistolla, insomma). Peccato. Diciamo che, in poche parole, da come si è imposto il film all'inizio, mi aspettavo di più. Ora devo trovare assolutamente l'originale!

Cliff72  @  07/11/2008 12:43:45
   5 / 10
Al di sotto delle mie aspettative.
Il cast non aiuta, la scenneggiatura che credo doveva essere il pezzo forte neppure...mezza delusione, se non altro per la noia ed il mancato coinvolgimento della storia.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  07/10/2008 09:18:04
   7½ / 10
Un' intera sceneggiatura con i soli due attori protagonisti in un unico ambiente (La casa di Caine).
Non è una cosa facile, quindi merita 7 e mezzo in quanto riesce a farsi vedere fino alla fine senza annoiare.
Bravi gli attori, ma la storia alla fine non ha niente di straordinario.

WrongImpression  @  10/09/2008 12:19:58
   5 / 10
Piu' che un film sembra una rappresentazione teatrale adattata alla televisione.

Gli attori sono molto bravi, Jude Law mi ha sorpreso, non sapevo fosse così bravo oltretutto è anche molto espressivo nel modo di recitare. Se non fosse stato per gli attori il mio voto sarebbe stato piu' basso.

Certo ci sono i colpi di scena soprattutto quella riguardante il "poliziotto" pero' è un tantino noioso il film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento agentediviaggi  @  30/07/2008 17:16:12
   7½ / 10
Non ho visto l'originale, e quindi non posso fare confronti ma credo che questo Sleuth sia un bel film interpretato da due splendidi attori; certo Caine è il più bravo ma onestamente anche Law male non se la cava. Ci sono solo 2 attori visibli in questo film, ma la noia non scende mai sullo spettatore, se lo spettatore è in grado di saper apprezzare la brillantezza dei dialoghi di Pinter e la bellezza delle inquadrature, mai banali o scontate. Io sono rimasto soddisfatto ad eccezione forse del finale che poteva essere più fantasioso.

Kiroshiya1  @  27/07/2008 11:49:09
   8 / 10
Sceneggiatura di Pinter. Si vede e si sente, l'assurdo e il surreale strisciano dietro ogni parola, ogni situazione, che, sebbene statica, si fa avvincente proprio per il suo livello di nonsense.
Regia curatissima -è Branagh- trasforma una casa in un non-luogo, al di fuori di tutto, una specie di ambiente onirico dove si attuano i meccanismi dello scambio, della confusione tra sé e altro.
Caine mostruosamente bravo come sempre, Law fatica un po' a mantenere i livelli del collega, ma funziona comunque.
Consiglio a tutti di trovare la soundtrack del film con la score di Patrick Doyle.

Macs  @  23/05/2008 18:47:27
   5 / 10
Non ci siamo proprio, il film non è nemmeno il lontano parente del capolavoro di Mankiewicz. E' inevitabile il confronto, e il film di Branagh ne esce con le ossa rotte, specie per il mancato approfondimento psicologico dei personaggi (vi ricordate quanto è curata l'"umiliazione" nel film originale, con Olivier che fa vestire Caine da clown?). Finale ambiguo e insensato, male Branagh che ha voluto cambiare l'originale e ha dimostrato che un finale migliore non lo si poteva fare.

tati  @  20/05/2008 14:18:41
   8 / 10
beh... cast eccezionaleeeeeeeeeeeeeeeeeeeee. la trama giÓ la si conosceva ma due mostri di bravura come CAINE e LOW... non potevano fare di meglio... il film si regge grazie a loro e a una grande regia che non pu˛ non avere che commenti positivi....

ozrecsehc  @  15/05/2008 00:50:39
   3 / 10
un'escalation di noia

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/05/2008 12.11.08
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/05/2008 10:34:32
   4 / 10
La prima parte (fino al colpo di scena) non è male; da lì in avanti dialoghi inutili, trama poco lineare e scorrevole e ritmo lentissimo. Il finale è osceno!

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/05/2008 11.29.08
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  29/04/2008 23:26:53
   7 / 10
Due attori che reggono un'ora e mezzo di film in modo fantastico, combattendo per una donna che si vede solo due volte vestita di bianco, di sfuggita ed in foto...molto bravi gli attori e molto bella l'idea. La scenografia della casa è perfettamente curata, moderna e contemporanea insieme...le personalità sono poliedriche, coinvolgenti ed il film regala tensione e sottile ironia. Bello.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  19/04/2008 16:38:54
   6½ / 10
Premetto che non ho ancora visto il film originale, ma che sto cercando di trovarlo. Non mi va di dare un voto più basso perchè l'idea di due attori e di un terzo personaggio che non si vede mai e la regia meritano davvero. Merita anche Caine e la sceneggiatura, veramente brillante. Però, dopo una prima mezz'ora perfetta, il film si affloscia un poco. E' un mio parere, ma mi è sembrato che la scenegiatura diventasse meno tagliente nella seconda parte e che Law incominciasse a prenderci troppo la mano, arrivando all'eccesso. L'ultimo minuto torna ad altissimi livelli, e il finale mi è piaciuto, ma il film, che pur mi ha colpito per forma e idee, mi ha lasciato con l'amaro in bocca!

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/05/2008 00.25.54
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  04/04/2008 11:28:01
   7½ / 10
Una villa isolata arredata in maniera moderna ed arricchita da ogni bizzarria tecnologica,al suo interno due uomini.Uno attempato,ricco ed egocentrico,l’altro giovane,affascinante e squattrinato.Tra di loro una sfida per assicurasi il cuore della fantomatica Maggie,moglie del primo ed amante del secondo.
Kenneth Branagh ancora una volta applica le peculiarità dell’arte teatrale al cinema,ottenendo risultati più che lusinghieri.La quasi totale assenza d’azione,l’unica location e l’abbondanza di dialoghi potrebbero far pensare ad una pellicola soporifera.Nulla di più sbagliato,”Sleuth” è un film brillante,ben ritmato da dialoghi intelligenti e stupendamente scritti dal premio Nobel per la letteratura Harold Pinter.A questo si aggiunga una regia ricercata,ricca di inquadrature molto interessanti,a tratti quasi sperimentali,una fotografia oscura ed avvolgente e due attori in stato di grazia,capaci di reggere sulle loro spalle l’intera durata della pellicola.
Ben riportata l’ambiguità dei personaggi,il loro desiderio di prevalere,la voglia di dimostrarsi più arguto dell’altro,sino ad un finale che arriva a sorpresa,in cui l’unica soluzione per sbarazzarsi definitivamente dell’antagonista è quella più estrema.
Nessun paragone con il film di Mankiewicz in quanto non ho visto l’originale,che presumo sia stato parecchio rivisitato.La curiosità è che anche allora nel cast figurava Michael Caine ovviamente nei panni del giovane amante,con Laurence Olivier suo avversario.Mentre Jude Law ,dopo “Alfie”,per la seconda volta interpreta un ruolo già appartenuto a Caine.

4 risposte al commento
Ultima risposta 04/04/2008 13.55.00
Visualizza / Rispondi al commento
kalin_dran  @  28/03/2008 15:53:41
   5 / 10
Remake in chiave moderna del vecchio capolavoro di Mankiewicz.
La prima parte, devo ammettere, è abbastanza riuscita. Interessante l'ambientazione e buona la prova dei due attori.
Buona anche la parte centrale anche se sviluppata forse troppo in fretta.
Pessima l'ultima parte con dialoghi piuttosto scadenti e varie ambiguità per l'interpretazione dei comportamenti dei due protagonisti. E' dal punto di vista psicologico che il film risulta fittizio e poco credibile nel finale.
Ottima la regia di Branagh.
Buona la colonna sonora.
Eccessiva l'interpretazione nell'ultima parte di Law.
A mio giudizio si tratta di una pellicola riuscita solo a metà.

mainoz  @  24/03/2008 09:58:58
   9 / 10
Il capolavoro di Branagh. Difficile fare meglio

Io vedo solo Spettacolo, nient'altro.

Spettacolo celato dietro alla telecamera che indugia sul nervoso agitarsi del telecomando apri porte di Caine durante l' "interrogatorio".

Spettacolo per un regia che parla da sola.

Spettacolo dietro al duetto tra l'inossidable Caine e lo straripante (per me una sorpresa) Law.

Spettacolo dietro ai colpi di scena.

Spettacolo.

Calate il sipario, gente.

Cardablasco  @  22/03/2008 01:34:21
   5½ / 10
Ma forse alla fine succede tutto troppo in fretta e senza una logica,la prima perte mi era piaciuta facendomi risultare il film molto interessante ma l'epilogo mi ha deluso

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/03/2008 11:49:36
   7½ / 10
Film da cui non mi sarei aspettata un granchè ed invece è stata una bella sorpresa. Innanzitutto lo script di Pinter è eccezionale e la regia di Branagh si adatta molto bene utilizzando inquadrature originali che vivacizzano la situazione. Poi i due protagonisti sono eccezionali Law assomiglia molto a Caine da giovane. Il loro duetto è stupendo, pressoché alla pari, forse Caine vince il duello, ma solo per esperienza. Un film davvero avvincente.

Brumax  @  18/03/2008 12:13:47
   6 / 10
D'accordo con molti, un film diviso in due, dove si mi è piaciuta la regia, bravi i due attori, ma la parte finale mi ha lasciato un po' perplesso e un po' annoiato.

ceylon  @  28/02/2008 12:35:11
   7 / 10
Nella prima parte ammetto di essere rimasto piacevolmente e notevolmente sorpreso da questo lavoro di Branagh (sponsorizzato fortemente da Law): una regia tanto atipica quanto spettacolare e interpretazioni magistrali (seppure Law vada un pò troppo spesso sopra le righe).
E' su questo d'altronde che si basa questo film, un'abile regia che evidenzi le mimiche facciali e le azioni di due grandi attori di diversa generazione. Anche l'evolversi della storia non è male con continui e reciproci scambi di ruolo tra i due e con il gioco che passa dalla mano di uno in quello dell'altro tramite sorprendenti artifizi...peccato l'ultima parte che abbassa il mio giudizio a causa di una svolta troppo forzata e dilungata

isabella  @  14/02/2008 19:20:38
   5 / 10
Ottimo in tutto..sceneggiatura,regia,ecc..
Se dobbiamo dargli un oscar ci può stare un giudizio tecnico senza tener conto del divertimento e delle emozioni che dovrebbe dare un film,ma visto che a parte gli attori spettacolari il film era insulso e noioso,il voto è questo!

anna..bertozzi  @  10/02/2008 23:27:20
   7½ / 10
un film bello ma veramente angosciante e claustrofobico; l'ambientazione e la sceneggiatura sono suggestivi e si resta incollati allo schermo per vedere chi, dei due personaggi, vincerà il set finale, in un crescendo di ritmo e tensione. Jude Law e Michael Caine sono a dir poco strordinari, e non avendo visto il primo, li ho trovati perfetti nei loro ruoli.

Chemako  @  05/02/2008 07:39:24
   5½ / 10
Interessante all'inizio, ma poi si perse un po...
Mi aspettavo di +.

giumig  @  25/12/2007 02:57:08
   6½ / 10
il film regge tutto sulla capacita dei due attori, in una prova da teatro, in cui tutto è basato sulla recitazione e sulla sceneggiatura. Sulla prima Michael Caine batte Law, a tratti troppo forzato, sulla seconda si tratta sicuramente di un buon lavoro ma sicuramente inferiore rispetto all'originale. Il ritmo non è dei piu veloci, ma se volete un bel film di classe andatelo a vedere.

Gruppo COLLABORATORI _Orion  @  23/11/2007 13:49:04
   8 / 10
Un film bello raffinato ed originale. Film retto da 2 attori 1 casa e 3 macchine. Un opera teatrale riadattata da un ottimo regista e 2 grandi attori

claudio54  @  20/11/2007 19:55:11
   10 / 10
Dieci. Sceneggiatura perfetta, regia magistralmente asciutta (scespiriana, visto il regista non poteva essere altrimenti), ambientazione raffinata ed efficacissima, interpreti stratosferici. Quindi, dieci.
Un piccolo messaggio agli autori: si è vero, noi italiani negli ultimi tempi siamo un pò messi male in fatto di cultura, ma dei doppiatori bravi come i nostri voi ve li sognate. Almeno questo concedetecelo.

9 risposte al commento
Ultima risposta 24/07/2011 22.05.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  19/11/2007 17:04:43
   5½ / 10
Non me la sento affatto di promuovere questa prova di Branagh che, dopo una prima mezz'ora interessante e ben scritta, si perde in un profluvio di verbosità e, sia detto francamente, noia cosmica.
Pare che questo "Sleuth" sia stato un progetto fortemente voluto da Jude Law: ironico, dal momento che è proprio lui uno dei principali anelli deboli del film. Law difatti è sempre sopra le righe senza avere la stoffa giogionesca per rendere la cosa convincente, e scompare letteralmente dinanzi ad un monumentale Michael Caine; la cosa in sè non sarebbe un problema, se non fosse che in scena ci sono solo loro due per un'ora e mezza, e che quindi per la perfetta riuscita del meccanismo la coppia sarebbe dovuta essere sinergicamente impeccabile.
Peccato perchè il soggetto era indubbiamente interessante,e mi avrebbe fatto piacere vederlo sviluppato in modo più coeso.

22 risposte al commento
Ultima risposta 23/11/2007 15.55.31
Visualizza / Rispondi al commento
andreapau  @  16/11/2007 11:56:10
   7½ / 10
Gli insospettabili...
Di che cosa?
Una commedia-dramma che si svolge in un teatro hi-tech, e si esplica in un gioco sottile e perverso con continue inversioni di ruolo dei protagonisti, vittima e carnefice che si scambiano l'interioritÓ con la sola imposizione della mimica facciale. Giocata su primissimi piani che si stagliano su totali enormi, la vicenda ha i ritmi del rapporto sentimentale consolidato nella routine, ma accelera alla velocitÓ dell'amplesso rubato e consumato con passione e sensualitÓ. una sfida tra due uomini impegnati a dominarsi vicendevolmente, che non lesinano ambiguitÓ e menzogna per raggiungere il loro fine, rivali ma comunque complici nel gioco che qualunque sia il ruolo interpretato, Ŕ foriero di grandissima eccitazione e godimento. prove di forza e di dominio che si stagliano sulla madre di tutte le contese machiste, ovvero il possesso totale della donna. il machismo che emerge nelle sfaccettature pi¨ intellettuali quanto in quelle pi¨ becere, in un gioco di vicendevole e alternativo completamento. la stimolazione parossistica delle sensazioni, lo spingersi sempre pi¨ in lÓ per vedere quello che c'Ŕ, la noia e l'opulenza che si impossessano dell'esistenza, che diventano ragione di sopravvivenza, in complice contrasto con affamata creativitÓ e indigenza.
Ma alla fine, forse Ŕ soltanto un gioco tra due amanti clandestini

14 risposte al commento
Ultima risposta 04/05/2011 23.47.27
Visualizza / Rispondi al commento
alesfaer  @  15/11/2007 01:08:44
   1 / 10
Ŕ giusto fare una premessa.
ho visto questo film senza avere basi(X basi intendo il film del 72, che non ho mai visto e mai vedr˛), di istinto poichŔ si Ŕ deciso all'ultimo io ed un amico.
ho visto questo film perchŔ reputo caine 1 dei migliori attori in circolazione, e anke jude law non mi dispiace. mi sono fidato della media di 1 sito serio come filmscoop.
Ŕ ingiusto attaccare gente che non conosci per pareri differenti, ma voi siete tutti da denuncia. ca22o. voi siete malati.

Ma che film Ŕ questo? il piu orrido, noioso, film di serie D mai visto. cavolo. non pago 7 euro x vedere la faccia di 1 stupido vecchio e di law guardarsi e blaterare x 100 min frasi idiote. e il titolo? e soprattutto il finale? maledizione, i miei peggiori incubi si son omaterializzati, ossia vedere 1 film stile mr.bean, quell'attore che mentre sale sulle scale mobili Ŕ unico attore, regista produttore scenografo ecc. ecc spero vi ricordate.
un mattone ambientato in 1 casa, tra 2 attori, solo loro, senza senso, senza un finale. Meglio la peste

5 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2008 19.58.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  15/11/2007 00:10:28
   8½ / 10
Michael Caine versus Jude Law.
In realtà lo scontro inscenato da Branagh in questo stupendo remake dissimula una tensione reciproca: i "duellanti", implicati inizialmente in un perverso gioco, con il procedere della sfida si scopriranno, man mano, tesi ad immedesimarsi l'uno nell'altro. L'anziano anela alla bellezza ed alla prestanza del giovane contendente, quest'ultimo è invece attratto dal potere e dalla ricchezza posseduti dal primo. I sentimenti di gelosia, invidia, rivalsa e vendetta (temi shakesperiani molto cari a Branagh) lasciano il posto alla frustrazione e alla sofferenza per quello che è perduto o che non si può ottenere. I due contendenti sono, dunque, speculari, due facce della stessa medaglia (così come rivelano alcune sequenze in cui domina lo specchio): l'uno incarna le perversioni e le aspirazioni dell'altro, e ciò si disvela in un gioco congegnato razionalmente, ma al tempo stesso connotato da caratteri fortemente emotivi.
Sullo sfondo incombe la figura misteriosa di una donna che, come un burattinaio, tiene i fili con cui muove i due uomini soggiogati dal suo volere. E' lei il vero elemento di squilibrio nelle esistenze dei due protagonisti, e Caine ne è consapevole tanto da chiedere al suo rivale di abbandonare la donna e di intraprendere un nuovo percorso di vita con lui. Ma ciò non è dato, e il colpo di scena finale, tragico e beffardo, è la testimonianza dell'impossibilità di prescindere dalla donna, forse l'unica vincitrice (ma non morale) dell'intera vicenda.

Invia una mail all'autore del commento andren83  @  14/11/2007 12:55:59
   2½ / 10
Premetto di non aver visto l'originale quindi magari mi mancano delle basi per fare dei paragoni con questo remake ma vedendolo per come si presenta magari andr˛ controccorente ma ho trovato il film pessimo e noioso. Mi sembra esagerato definirlo anche un film visto che manca di una trama solida e sinceramente non ho capito cosa volesse comunicare il regista con questa pellicola (come me tutte le altre persone in sala, circa una ventina, si sono alzate amareggiate, deluse ma ancor pi¨ sbigottite non avendo capito praticamente nulla). Salvo giusto le inquadrature e la prestazione dei due attori che sopperiscono alle lacune del film da un voto ancora peggiore di quello che ho dato.
Se tutti i film che prendono spunto da opere teatrali sono cosý... allora evitate anche di produrli!!! Grazie!!!

5 risposte al commento
Ultima risposta 14/11/2007 18.32.37
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI martina74  @  14/11/2007 12:36:24
   7½ / 10
Non ho visto l'originale di Mankievitz, perciò il mio giudizio è basato unicamente sulla visione di questo remake.
La locandina, i titoli, il set, la presenza di due soli interpreti mi suggeriscono la definizione di "film no logo", pulitissimo e spoglio di molti orpelli. Purtroppo quella che è la caratteristica più intrigante del film è anche il suo punto debole: come altre trasposizioni cinematografiche di piece teatrali, soffre per l'assenza di elementi tipicamente cinematografici.
Tuttavia, la magistrale interpretazione di Michael Caine e Jude Law, il loro carisma, l'ironia graffiante e l'incalzare dell'ininterrotto e serrato dialogo fanno di Sleuth un lavoro davvero degno di nota.
Eccellenti regia e fotografia, spiazzanti ed elegantissime alcune inquadrature, intrigante l'uso delle mdp come telecamere a circuito chiuso, audio compreso.
Da vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 17/11/2007 10.33.17
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento ilgiusto  @  13/11/2007 17:48:30
   6 / 10
Glub, sarÓ perchŔ mi ricordavo che l'originale era molto...originale! (e bello, pur non ricordandomi i dettagli) ma questo remake mi ha deluso!
L'ultima parte Ŕ troppo forzata e priva della tensione che attribuivo (a memoria) all'originale, risultando quindi persino noiosa.

A mio avviso partendo da un soggetto cosý efficace (i buoni vecchi dialoghi di una volta! che piacere per le orecchie!) e con un cast del genere si poteva fare mooolto di pi¨ (si era in zona capolavoro mitologico), invece ci si Ŕ limitati ad un facile compitino per il minimo sindacale.

Peccato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  12/11/2007 23:38:58
   8 / 10
una piece teatrale di gran classe, atmosfere degli interne alienate e quasi claustrofobiche fanno da ring allo scontro di due ottimi attori (jude law mi ha davvero stupito).
applauso anche per Branagh che usa escamottage interessanti per rende ancora più atipico il film


strano trovare un film come sleuth in una multisala...infatti i miei 5 amici mi hanno cortesemente mandato a cag.are all'uscita dalla sala :) :)

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/11/2007 14.01.46
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  12/11/2007 20:03:08
   7 / 10
Buon film di Branagh, girato tutto in interni, sorretto dalla sceneggiatura del premio nobel Arnold Pintel e interpretato da una coppia di attori semplicemente perfetta.

Notevoli i dialoghi dotati di una serie di battute taglienti, ironiche e graffianti, tra colpi di scena a ripetizione e atmosfere dannatamente claustrofobiche (da sottolineare a tal proposito il fantastico uso delle luci).

Peccato che il meccanismo narrativo non riesca a mantenere alta la tensione fino alla fine, ma nel complesso rimane un film da non perdere, con quell'impianto teatrale di base, capace di regalarci una visione fuori dal comune.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2007 20.27.53
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI paul  @  11/11/2007 14:45:04
   8 / 10
Un 8 pieno perchè è uno dei generi che prediligo. Stile teatrale, tutto in interni, con una scenografia e due attori davvero strepitosi. Inoltre uno di quei rari film (Lawrence d'Arabia, La Cosa, La parola ai giurati, Le Iene, Trilogia del dollaro) dove non compaiono donne. Molto bello.

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/11/2007 16.22.43
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  11/11/2007 11:43:01
   7 / 10
Lo script strepitoso di Pinter, la regia asciutta di Branagh, l'interpretazione sublime di Cain per un'operazione di impianto teatrale, stilisticamente raffinata.
Piange il cuore pensare al premio dato a Brad Pitt, dopo aver visto l'ennesima superlativa prova di attore in una Mostra del Cinema che rimarrà negli annali per la qualità di opere proposte.

norah  @  10/11/2007 21:56:15
   7 / 10
Dialoghi dal ritmo serrato per un duetto encomiabile: tanto perfetto Jude Law,quanto immenso Caine.
Tuttavia,questo genere di film tende a lasciarmi sempre un po'perplessa,come accade per Dogville&Co.
Sono sicura che se l'avessi visto a teatro,il mio voto sarebbe stato un dieci spaccato;ma il cinema é anche altro.

billino  @  03/11/2007 12:16:29
   9 / 10
L'ho visto a settembre in occasione del "Venezia a Roma". Lo spettacolo di martedì di metà settembre. Da lì a breve sarei tornato a scuola.
Forse parto prevenuto siccome sono un grand'estimatore di branagh e dei suoi film shakespiriani. Questo l'ho trovato addirittura meglio. L'ambientazione ipertecnologica sicuramente serve per rispecchiare il carattere freddo di caine ed è fantastica, ma si addice anche in qualche modo alla trama. Le azioni di caine sono tutte perfette, già pensate e costruite.
Gli attori sono di una bravura eccelsa, poi vedendolo in originale ho notat questa cosa in modo ancora più+ marcato. Non c'è nemmeno un punto morto, in cui puoi abbassarti per leggere l'ora, tutto fila...la serie di botta e risposta non ti lasciano un minuto di respiro e il finale è proprio imprevedibile.
Se prima ero un fan di caine adesso è diventato il mio dio

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  04/09/2007 01:33:56
   6½ / 10
Mi spiace dissentire dagli elogi della critica, ma Ŕ troppo grande l'amore che provo per l'originale (cfr. Gli insospettabili, 1972) per trovare questo esercizio stilistico di Bragath nulla pi¨ che un corretto, anche dignitoso remake.
La sceneggiatura di Pinter Ŕ letteralmente strepitosa, i dialoghi spesso irresistibili (la battuta sulla "cultura degli italiani che non Ŕ il loro forte" formidabile), l'allestimento scenografico (ipertecnologico, essenziale, rigoroso e meno barocco del classico film di Mankiewicz) assolutamente impagabile, eppure alla fine questo gustoso gioco cerebrale sul classico "ogni uomo Ŕ corruttibile" resta "solo" un film di classe troppo raffinato e raggelato per i miei gusti.
Come qualcuno saprÓ, il personaggio di Caine veste nei panni che erano di Olivier (dichiar˛ che all'epoca di quel film lavorare con L. O. Ŕ stata un'esperienza unica nella sua vita) mentre la parte che era di Caine nel film del 1972 Ŕ affidata a Jude Law.
E qui secondo me nascono i problemi: verrebbe voglia di dar retta al giovane attore quando beffardamente confessa "nessuno mi ama per la mia mente, tutti amano la mia bella faccia".
E' vero che la prova Ŕ impegnativa, ma tra capelli tinti e gigionismi teatrali, il promettente Law finisce per trasformarsi in una (inconsapevole) macchietta.
Il gioco dei ruoli comunque Ŕ intrigante (anche sapere che Caine era Law e ora Ŕ...) e il buon M.C. offre una performance di gran classe, il finale Ŕ azzeccato ma mancano proprio le emozioni quelle "vere"

Vedi recensione

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali
 NEW
19171968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astra
 NEW
adoration (2019)ailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmas
 NEW
boterobrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crime
 NEW
color out of spacecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinito
 NEW
figli (2020)figli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next level
 NEW
just charlie - diventa chi seila belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodrichard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the darkscherza con i fantischool of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonshow me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventura
 NEW
tappo - cucciolo in un mare di guaiterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padre
 NEW
underwatervasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

997051 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net