stati di allucinazione regia di Ken Russell USA 1980
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

stati di allucinazione (1980)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film STATI DI ALLUCINAZIONE

Titolo Originale: ALTERED STATES

RegiaKen Russell

InterpretiWilliam Hurt, Blair Brown, Bob Balaban, Charles Haid, Drew Barrymore

Durata: h 1.42
NazionalitàUSA 1980
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 1980

•  Altri film di Ken Russell

Trama del film Stati di allucinazione

Eddie, giovane scienziato, aiutato da due colleghi studia i risultati di un test cui sono stati sottoposti alcuni studenti. Costoro si sono immersi da soli e al buio in una vasca piena d'acqua salata fino ad arrivare alla perdita della coscienza. La loro speranza è quella di recuperare sensazioni appartenenti ai primordi della vita umana; Eddie sente il bisogno di sperimentare su se stesso il test.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,97 / 10 (53 voti)6,97Grafico
Voto Recensore:   8,50 / 10  8,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Stati di allucinazione, 53 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  03/01/2019 23:51:24
   7½ / 10
Se pensavate di aver visto di tutto, con la follia anarchica di "Stati di Allucinazione" vi ricrederete di sicuro, un film che indubbiamente stravolge tutte le aspettative che potreste crearvi leggendone la storia su carta dal momento stesso che se ne inizia la visione.

Anche se a livello concettuale si porta appresso una moltitudine di tematiche di scienza e leggi spazio/tempo, metamorfosi (quasi Cronenberghiane), soprannaturale ed appunto allucinazioni che possono interessare come no (ritorno dell'uomo allo stadio primordiale materializzando ed adattando la genetica del corpo, la schizofrenia vista non come "malattia" ma stadio mentale, con il corpo che diventa la proiezione dell'immagine che ha la mente del soggetto ecc...) esperimenti studi e teorie diventano comunque obsoleti davanti al sonoro ed alle scelte visuali (e sperimentali) utilizzate dal regista per tutta la durata ma soprattutto nell'ultima parte, semplicemente di un talento singolare nel girare scene allucinatorie (con sfoci in frammenti horror di gran suggestione) dagli effetti speciali da lasciare a bocca aperta e che senza ombra di dubbio non assomigliano a niente e a nessuno.

Fuori dal mondo, follia pura.

Decisamente non per tutti i gusti, ma il merito di essere unico nel suo genere, almeno per mia conoscenza, non glielo toglie nessuno.

Oskarsson88  @  07/10/2016 14:09:06
   8 / 10
Cazzuto film folle sulla deprivazione sensoriale ed il ritorno ai primordi. Non sempre logico o credibile, ma aggressivo, innovativo e decisamente folle! Una bella sorpresa.

7219415  @  07/10/2016 12:15:44
   6 / 10
Overfilm  @  02/07/2015 03:28:55
   8 / 10
E' del 1980. Ergo ha una bella riga d'anni ma non li dimostra.
Visto (e rivisto) parechhi anni fa... pero' ne ho un ottimo ricordo.
Gran bel film.
Indeciso se dare 8 o 8,5. Magari lo rivedo cosi' poi saro' ancor piu' preciso... :-)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Zazzauser  @  03/04/2015 17:06:43
   7 / 10
Il dottor Eddie Jessup (William Hurt) e il suo assistente Arthur (Bob Balaban) portano avanti strani esperimenti allucinatori di tipo regressivo, ai quali lo stesso dottore si sottopone: il tentativo é di dimostrare l'esistenza e la tangibilitá di un profondo ed originale sé, e riconnettersi con Dio e con la veritá, perduta a seguito della morte del padre.
Tra vasche di deprivazione sensoriale e droghe sciamaniche a base di Amanita Muscaria, il risultato é un incredibile delirio lisergico, un trip onirico che ci conduce nell'abisso dell'animo umano, al confine fra esistenza ed inesistenza, e fino al centro dell'essenza stessa dell'Universo.
Ken Russell mette in gioco scienza, fantascienza e paranormale in un film che é concettualmente figlio degli anni '60 - la controcultura, Timothy Leary e lo studio degli allucinogeni - ma stilisticamente appartenente agli anni '80, di sicura ispirazione per alcune pellicole successive di Cronenberg.
Di quest'ultima decade ne conserva forse un po' di pacchianeria, ma resta un film ben narrato e visivamente impattante, con un bravo Hurt esordiente ed una storia accattivante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  10/03/2015 16:01:50
   7½ / 10
Non è invecchiato per niente. La sceneggiatura ha una interessante idea di fondo anche se i personaggi risultano poco interessanti... ma la regia di Ken Russell regala momenti lisergici come pochi se ne sono visti nella storia del cinema.
Molti trip, se non tutti, si inseriscono tra le scene più inquietanti del cinema di sempre.

Cianopanza  @  17/01/2015 01:33:07
   6 / 10
1980, ma lo stile è anni 70.. Film sugli stati di coscienza, tema piuttosto hippie. Ma sono molte le cadute di stile, soprattutto nei dialoghi un po' prolissi e melodramnatici. Qualche sequenza da b-movie con una fotografia e luci non stupende, altre invece in cui la regia è brillanla e gli effettivi spiazzanti. Belle in genere le scene "psichedeliche". Nel complesso un film con molti bassi e qualche alto. Bruttino il finale. (VOTO: SEI MENO)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

JOKER1926  @  05/11/2014 19:46:35
   6½ / 10
Progettato nel non più vicino 1980, "Stati di allucinazione", ai nostri giorni mantiene, con forza e originalità, le sue caratteristiche dominanti, ossia quelle legate ad una rappresentazione di immagini deliranti e persino discutibili sul piano etico.
Ken Russell è la firma di questo film che fa fatica a coniugarsi con uno specifico genere e cerca di andare controcorrente e forse, il suo più grande limite, è quello di limitarsi sentendosi infinito.
Chi osserva il film di Russell apprezzerà, senza ombra di dubbio, più di una cosa; ma al contempo noterà alcune forzature. Non manca la volontà, da parte del regista, di voler proporre un qualcosa di accattivante, su questo l'operazione è portata (parzialmente) al termine; a distanza di vari anni il film trasmette ancora un qualcosa di particolare, e forse persino di inedito. Non manca nemmeno un grande lavoro di fotografia e specialmente il montaggio con la festa di immagini oniriche non è affatto male, assolutamente.
Diciamo che il vero declino de "Stati di allucinazione" è in atto nella parte finale; o comunque nel secondo troncone della proiezione. La sceneggiatura che in un primo momento si era destreggiata bene, assieme alla trama, decade perentoriamente andando a calcare il campo delle corbellerie. Abbonda una parte di pura action e tutte le cose buone sembrano sparire, pian piano.

"Stati di allucinazione" è colmo di cose originali, è un lavoro artigianale di effetto. Intriga, ma sul più bello, si sgonfia. La storia era allettante ma non di semplice sviluppo, si inciampa nel circuito del fantascientifico e in ballo sono tirati concetti pseudo religiosi, troppo fumo e risultati altalenanti.

GianniArshavin  @  24/03/2014 20:17:38
   5½ / 10
Per essere del 1980 questa pellicola di Ken Russell è davvero innovativa e originale. L'idea di base è come detto nuova per l'epoca e se ci aggiungiamo degli effetti visivi e speciali di prim'ordine per il periodo e dignitosi ancora oggi e dei trip lisergici davvero fuori di testa allora abbiamo le basi per un prodotto di grande caratura.
Purtroppo a queste caratteristiche positive si affianca una confusione generale nella trama,che spazia da temi metafisici\religiosi (a tratti gratuitamente blasfemi)dell'inizio a quelli fanta\scientifici della seconda parte senza approfondire nessun argomento. Il ritmo non è elevato e purtroppo anche il finale mi è parso spento e poco ispirato.
Quindi nel complesso questo mio primo approccio con Russell è stato positivo solo a metà: alla vena pazza e allucinata del regista si contrappongono, in Stati di allucinazione, un po troppa confusione e inconcludenza. Peccato!

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  05/02/2014 18:15:38
   7 / 10
Buon film di Ken Russell, sicuramente affascinante a livello visivo. Sul tema delle droghe come porta d'accesso ad altri mondi si è a lungo dibattuto, basti pensare al saggio di Aldous Huxley del lontano 1954 "Le porte della percezione". Il film tratta la cosa in chiave fantascientifica, il risultato è gradevole.

leonida94  @  01/06/2013 20:28:29
   7 / 10
Interessato agli studi di John Lilly ho preso visione di questa pellicola. A dire la verità, non avendo letto nessuna trama, mi aspettavo un film che riprendesse per sommi capi i dati dello psicoanalista sopraccitato. Il regista invece utilizza gli esperimenti di Lilly per trattare diversi temi, anche se sopra di tutti, a mio avviso, vi è quello sulla potenza dell'immaginazione umana.
Lo spettatore si troverà immerso in un viaggio onirico, al limite tra il reale (studiato e sperimentato) e il fantascientifico (totalmente inventato).
Il quadro che si genera è quello di una mente, che se stimolata a dovere, è capace di vivere allucinazioni, rendendole anche reali, e arrivare a concetti trascendentali sull'esistenza delle cose e delle persone [Tema sviluppato troppo poco e in maniera confusionaria dal regista].
Ken Russell alla macchina è in grado di rendere i viaggi allucinati in maniera sublime con immagini forti e un susseguirsi di allegorie, soprattuto nella parte iniziale. Da gustarsi perciò la fotografia.
Consiglio a chi è interessato all'argomento !

chupas8  @  11/02/2013 21:24:06
   4 / 10
Antipasto del film con un'orgia di immagini oniriche francamente esagerate, nel mezzo il film diventa quasi interessante, ma cade nel finale. Regressione fino allo stato primordiale, fino al nulla cosmico, forse nella testa del regista c'era un'idea interessante ma sviluppata molto male...insufficiente!

James_Ford89  @  11/02/2013 03:29:17
   4½ / 10
Tutto abbastanza confuso, con immagini pressoché prive di senso. Russell cerca di analizzare freddamente e con meticolosità la mente umana, fallendo clamorosamente. Dopo un inizio stentato, il film diventa anche piacevole e guardabilissimo, sembra che debba accadere qualcosa di straordinario e...invece no. La lucidità del regista si arena pesantemente, proprio come accade al protagonista del suo stesso film, sfornando un orribile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER che fa scordare il bell'intermezzo tra un inizio irritante e un finale che spero di dimenticare presto.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  26/10/2012 22:43:01
   7 / 10
Un film a metà fra psichedelico e fantascientifico, e per questo purtroppo a tratti ridicolo. Chi prima di me ha parlato di piccole falle nella sceneggiatura è stato fin troppo buono...Però ne vanno elogiati soprattutto i pregi, che ci sono naturalmente. Russell si sa è un genio o qualcosa di molto simile ad un genio, il suo stile inconfondibile, quello per intendersi del capolavoro assoluto I diavoli e quello dell'ottimo La perdizione, emerge in più tratti anche in questa pellicola, che mai, mai annoia. Le scelte sonore sono come sempre nel suo cinema perfette. Io nonostante i difetti di sceneggiatura lo consiglio.

deadkennedys  @  09/10/2012 20:36:30
   7½ / 10
Il film parte bene e promette meglio...potrebbe essere un film da 9 o più se non fosse dei piccole "falle" nella sceneggiatura,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Altra nota negativa, non sempre è chiaro lo svolgimento temporale degli eventi, ci sono salti in avanti di anni, che se non fosse per l'improvvisa presenza di figli, non si capirebbero.
Fatto sta che è un bel film, le tematiche sono affascinanti, la ricerca ossessiva della verità non fuori ma dentro sè stessi, l'insopportabile orrore del nulla, ci sono omaggi a Kubrik. Suppongo sia necessaria per lo spettatore almeno qualche minima cognizione di filosofia visto che gli stati di coscienza descritti non solo trascendono le capacità cognitive individuali ma trascendono anche la percezione della condizione umana.
Mi aspettavo un finale diverso ma va interpretato, a mio modestissimo parere, così

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  20/09/2012 11:07:23
   7 / 10
Visionario, psichedelico e allucinogeno. La tematica è estremamente complessa; forse troppo, verrebbe da dire dopo aver visto la pellicola. Un "vorrei ma non riesco" con un'ultima parte davvero poco convincente.
Resta comunque un film molto innovativo e temerario che merita la visione e che permea lo spettatore di dubbi e riflessioni "filosofiche". Girato nel 1980, va sottolineato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  26/08/2012 10:22:44
   7½ / 10
Film costruito su una splendida ricostruzione registica sugli stati allucinatori che vive il protagonista.
Ken Russell riesce a gestire una trama molto complessa con grande ritmo e tensione, l'elemento purtroppo più debole risiede proprio nella sceneggiatura che tenta di affrontare argomenti filosofici e metafisici con risultati non sempre chiari.

Russell non è Kubrick ma si avvicina.

lupin 3  @  15/12/2011 00:25:41
   1 / 10
Ma che schifezza di film!
Le occhiate all'orologio non mancavano, sono arrivato alla fine del film con la speranza di un finale decente invece mi ero soltanto illuso, il film si conclude nel peggiore dei modi.
Sicuramente non rientra nel genere di film che piacciono a me!

iokanaan  @  13/12/2011 05:41:01
   8 / 10
"Questo e' un brutto trip... Voglio dire, proprio un brutto trip."

Bellissimo. Che uno stato mentale possa diventare fisico e materializzarsi non e' assurdo, ne abbiamo degli esempi, guardate Brunetta. Non hanno ancora scoperto quale stato mentale materializzi...
E' sempre senza mondo che si procede e a furia di cercare si rischia di trovare qualcosa... meglio addormentarsi, il finale, fin troppo apprensivo e pieno di riguardi verso lo spettatore, mi ha fatto pensare allo sguardo senza pieta' di Herzog, che ne faceva dei documentari. Una regressione totale fino alla vita inanimata, un branco a caccia, un buco nero, del gas, dio... sogni d'oro.

Ken Russell ci ha lasciato da pochi giorni, lucidissimo folle irrequieto, adesso non sente niente.

TonyMontana  @  06/12/2011 01:13:18
   7½ / 10
Titolo azzecatissimo, film davvero allucinogeno!! sarebbe perfetto se non fosse per il pessimo finale e qualche passaggio poco chiaro.

Fratuck89  @  04/12/2011 23:53:52
   8½ / 10
film decisamente particolare, bella la trama anche se il finale sembra chiudersi un pò troppo in fretta, bellissime le immagini durante gli stati di alterazione sensoriale, un'idea originale e difficilissima da realizzare in pellicola, in quantro tratta il senso della vita, ma anche azzardando uno stile così alternativo il regista è riuscito a trasmettere il suo messaggio, un film che bisogna vedere.

tobbie  @  03/12/2011 15:27:48
   7½ / 10
Ambientazione e tema trattato veramente interessanti.
Pecca nell'aver approfondito poco alcune situazioni e nell'eccessivo uso di immagini durante i viaggi allucinogeni che risultano troppo confusionari.
Del resto non è rappresentato alla grande neanche lui nella sua veste scimmiesca ed il sonoro è poco penetrante.
Nonostante tutto ciò rimane una pellicola affascinante e originale.

endriuu  @  29/08/2011 18:47:14
   10 / 10
la sceneggiatura e le immagini parlano da sole.

TheLegend  @  04/06/2011 03:05:47
   6 / 10
Tutto un pò campato per aria, si segue abbastanza bene fino all'orribile finale.

paride_86  @  10/10/2010 23:03:00
   6 / 10
Uno scienziato cerca di sperimentare lo stadio iniziale dell'anima mediante esperienze metafisiche e allucinigene, incappando in risultati tanto insperati quanto imprevedibili.
Il film parte molto bene ed è ben argomentato; purtroppo si perde durante lo svolgimento: scene oniriche sorprendenti ma incoerenti con la trama, risvolti da film horror di serie B, effetti speciali invecchiati nel tempo...tutto per arrivare all'insulso finale che lascia a bocca asciutta.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  07/10/2010 23:18:45
   7 / 10
Film onirico e allucinato.
Russell dirige un buonissimo film ma che non ritengo eccezionale causa una ridotta solidità del plot nel suo incedere. Ottime le rappresentazioni degli stati di allucinazione e mi è piaciuta molto la parte di fantascienza, fantabiologia e fantaevoluzione. Un po' meno quella religiosa/mistica.
Ken Russell comunque si dimostra bravo e particolare.

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  29/09/2010 18:23:18
   7½ / 10
Un film interessante, con un'ottima sceneggiatura e alcune idee originali ( il film di Coppola: un'altra giovinezza : sembra riprenderle a grandi linee, seppure con ben altri risultati ).
Non fosse per alcune scenate della protagonista, veramente fuori luogo e mal recitate... non fosse per il finale affrettato ed agghiacciante (veramente lontano dallo standard dello svolgimento del film) sarebbe una piccola perla cinematografica.

pinhead88  @  15/08/2010 22:49:47
   6½ / 10
Discreto ma non troppo credibile.
Molto riuscite le sequenze oniriche.

marfsime  @  05/08/2010 15:41:14
   6½ / 10
Film molto onirico e psichedelico con delle scene interessanti contorniate da effetti speciali di alta caratura considerando la data di realizzazione. La pellicola inizia alla grandissima e si fa molto interessante..poi però la sceneggiatura perde solidità sino ad arrivare ad un finale che lascia un po perplessi e con molte domande senza risposta. Sicuramente un'occhiata la merita..però non mi sento di premiarlo oltre una sufficienza abbondante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  27/04/2010 16:19:51
   7 / 10
Gli esperimenti di un giovane scenziato ci portano attraverso l'"alba" dell'uomo...la ricerca del mistero della vita dai suoi albori,pero',trascende dai nostri obblighi e dalle nostre possibilita'!Per quanto possiamo fare delle teorie tutto cio che è presente nell'Universo terra' per se i suoi misteri!
Il protagonista del film vivra' questo folle viaggio e sta a noi trarne le conclusioni...la sua visione pessimistica non prevede altro che il "nulla" o comunque cose "terribili",come gli dira' il parente morente!
Visivamente molto riuscite le sequenze oniriche!

benzo24  @  23/03/2010 14:15:41
   8 / 10
uno dei film più belli di ken russell, film che è ormai diventato un vero e proprio cult con un magistrale william hurt.

Jumpy  @  10/03/2010 00:40:56
   7½ / 10
Visionario, inquietante, shockante, lascia anche nello spettatore il dubbio su quanto effettivamente accada e quanto sia frutto di allucinazioni, tra rimandi al Kubrick di "2001", simbolismi ed allegorie.
Non è al livello di perfezione assoluta de "I diavoli" ma merita.

USELESS  @  01/11/2009 22:19:25
   8 / 10
Si arriva a volte a commentare su questo sito dei film per aver seguito la lista di film commentati da altri "utenti". E seguendo ultraviolence di cui quoto il commento...e che mi ritrovo? Commenti con gente che scrive"minchiate" e che sicuramente non si è mai fatto un' acido in vita sua!
Comunque il film merita, se vi siete fatti un "viaggio" almeno una volta lo potrete godere meglio.

17 risposte al commento
Ultima risposta 18/01/2010 22.45.38
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  03/10/2009 16:13:48
   8½ / 10
Uno straordinario viaggio lisergico ai confini della mente umana.

Per approfondimenti, si veda l'annessa recensione.

outsider  @  01/10/2009 23:51:23
   9 / 10
Capolavoro in senso stretto; soltanto un pò semplice visto oggi sotto il profilo degli effetti...ma non incide.
Meriterebbe un 10 se solo vi fossero qualità più alte nella pellicola, nel sonoro ed in alcune scene...ma nel 1980...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  12/09/2009 20:47:07
   5 / 10
Russell ci inabissa nella nevrosi della psiche umana. Ci trascina in un viaggio perverso d’allucinazioni e orrende mutazioni, dalla scienza tecnologia ultramoderna alla regressione evolutiva, fino a palesare (seppure in maniera eversiva) alcune tematiche suggerite dall’inarrivabile odissea spaziale di Kubrick. Ma senza tuttavia possederne il fascino ipnotico, né la bellezza o la grandezza evocativa.
Il regista si nega piuttosto di calibrare ogni misura d’eccesso, affolla le sue fantasie di simboli abietti, di figurazioni fantascientifiche, di reminiscenze mistiche piuttosto sciocche.
Un trip allucinato buono più che altro a soddisfare i propri desideri di masturbazioni psichedeliche, un vortice che gira e che non centra nessun punto; la sua mano ricama senza grazia, compone senza armonia, aggiunge, invade e disturba.
I rimandi ad altri registi si sprecano: dal già citato Kubrick, a Paradzanov, a Cocteau, dalle fobie di Cronenberg alla superficialità visionaria del Boorman di “Zardoz”. Tutto in un unico film… beh, a pensarci il risultato non può che essere disarmonico.

6 risposte al commento
Ultima risposta 13/09/2009 20.52.04
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  30/08/2009 23:30:21
   8 / 10
Ottimo esordio per Hurt e la Barrymore, con un film di visionarietà assurda, con effetti speciali incredibili che ancor oggi, dopo 30 anni, fan ancora la loro bella figura.

Film ambizioso, non sviluppato perfettamente, ma ad ogni modo interessante ed accattivante; fila via come un treno poi quando lo si guarda, davvero (lodi a regia e montagigo quindi).

Quando Hurt si trasforma poi ricorda quasi Il vendicatore tossico della Troma.

Weirdissimo, un'esperienza più che un film, da non perdere.

carriebess  @  22/07/2009 17:04:01
   7½ / 10
buon film psichedelico e onirico.

bulldog  @  16/07/2009 16:34:44
   7 / 10
Carino,allucinogeno.

mainoz  @  04/05/2009 17:29:55
   7 / 10
Film particolare, allucinante e delirante, magistralmente interpretato dal visionario William Hurt. Difficile catalogarlo in un genere, un po horror, un po fantascienza e anche thriller..ricorda sicuramente "La Mosca", secondo me + o meno sullo stesso livello.

lampard8  @  28/04/2009 16:17:39
   7½ / 10
Film sporco, malato, folle, visionario, onirico e sperimentale firmato Loach. Un film costruito su uno script abbastanza flebile e che h il suo punto di forza nella sua grande originaità e follia. Personalmente l'ho apprezzato molto anche se in certe parti è proprio nonsense.

Alexein  @  21/01/2009 01:13:17
   7½ / 10
Buona interpretazione di William Hurt nei panni del ricercatore ossessionato dalla verità, qui alla sua prima prova cinematografica.
Bella la tematica affrontata dal film, riprende la moda finita con gli anni '70 dove tanti artisti e ricercatori più o meno seri sperimentavano allucinogeni per scopi di ricerca spirituale.
Davvero inquietanti molti passaggi del film che secondo me sanno tener bene sulla corda lo spettatore.
Ottimi anche se un po' ambiziosi per l'epoca gli effetti speciali.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento franx  @  15/01/2009 19:55:01
   4 / 10
Un film senza significato, antesignano di cosa non lo so, ma mi piacerebbe ci fosse qualcuno che me lo dicesse (dicerebbe? ihihi).
Da dove si parta è un mistero.
La destinazione è un mistero.
Cosa succeda durante il viaggio non lo sa nemmeno il regista che sembra muoversi a caso.
La fantascienza è stiracchiata, senza nessun nesso logico, senza nessun approfondimento.
La fine poi è la cosa più agghiacciante che abbia mai visto: praticamente "senza".
Si potrebbe definire un film "senza".

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  30/05/2008 20:12:23
   5 / 10
Horror che non mi ha per nulla convinto, quindi 5!

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/12/2011 23.58.20
Visualizza / Rispondi al commento
everyray  @  23/12/2007 05:21:03
   7½ / 10
bel film,molto onirico e psichedelico,effetti speciali notevoli per il 1980 ed un finale azzeccato....belle anche le musiche e gli scenari apocalitici..

Invia una mail all'autore del commento malocchio  @  04/10/2007 19:31:40
   8½ / 10
stupendo,certi effetti speciali lisergici non si dimenticano facilmente,meravigliosa la prova di william hurt giovanissimo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/08/2007 21:37:13
   8 / 10
A trent'anni circa un film per niente datato ed in grado di esercitare tutt'ora un certo fascino per le sequenze visionarie molto curate e con effetti speciali all'avanguardia per i tempi. Un film adatto inoltre alle corde di Ken Russell con il suo stile barocco e molto sopra le righe. La storia magari, molto ambiziosa in partenza, poteva essere approfondita in maniera migliore, ma sono dettagli su cui si può passare sopra.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  25/05/2007 23:13:17
   6½ / 10
carosello lisergico che si difende ancora discretamente per gli strabilianti effetti speciali e delle sequenze oniriche di tutto rispetto.
lo spunto della storia non è male, però la trama nel prosieguo si sgretola e sembra che russell punti tutto solo sugli effetti visivi.
una visione, non di più.

Alexandra99  @  02/02/2007 22:35:04
   7½ / 10
particolare e visionario, rende la trama del film fantascientifico fine a se stesso più ricco e carico di emozioni grazie alla storia d'amore intrecciata ad esso...
bellissima la morale finale


la verità assoluta è che non esiste verità assoluta

devis  @  28/10/2006 14:28:53
   7½ / 10
Buon film. Per gli amanti del suspance

Josy  @  19/09/2005 22:25:38
   9 / 10
Vorrei solo sapere da voi dove e come eventualmente procurarmi il DVD o altro supporto del film in questione "Stati di Allucinazione " di Ken Russell. Grazie anticipatamente.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/09/2005 12.22.06
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  11/04/2005 12:41:44
   7 / 10
Film indubbiamente discreto, ben interpretato, che colpisce sopratutto per certe affascinanti e davvero ben fatte sequenze psichedeliche.

pippopluto  @  06/03/2005 16:14:09
   6 / 10
Non male, è pur sempre del 1980

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/03/2005 16.30.03
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
doll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1000788 commenti su 43091 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net